Sei sulla pagina 1di 2

Emanuele Del Castillo, IV classico B 03/04/2014

Conoscere se stessi

TRADUZIONE
LA MADRE DI TUTTE LE COSE BUONE LA SAPIENZA; DAL CUI AMORE DON IL NOME
IN GRECO DI FILOSOFIA, POICH NON FU DATO NIENTE DI PI ABBONDANTE, NIENTE DI
PI EMINENTE, NIENTE DI PI INSIGNE DAGLI DEI IMMORTALI ALLA VITA DEGLI UOMINI.
QUESTA SOLA INFATTI, CON TUTTE LE ALTRE COSE, CI INSEGN DUNQUE A
CONOSCERE NOI STESSI, IL CHE DIFFICILISSIMO; COS GRANDE LA FORZA E IL
VALORE DI QUESTO PRECETTO, CHE ESSO NON ATTRIBUITO AD UN UOMO, BENS AL
DIO DI DELFI. INFATTI CHI CONOSCE SE STESSO, IN PRIMO LUOGO PENSER DI AVERE
IN S QUALCOSA DI DIVINO E CONSIDERER IL PROPRIO INGEGNO COME UNIMMAGINE
DIVINA CONSACRATA DENTRO DI S; E PENSER E FAR SEMPRE QUALCOSA DI DEGNO
DI UN TANTO GRANDE DONO DEGLI DEI; E, QUANDO AVR ESAMINATO FINO IN
FONDO E MESSO ALLA PROVA SE STESSO, CAPIR IN CHE MODO PROVVEDUTO DALLA
NATURA SIA NATO E QUANTI STRUMENTI ABBIA PER OTTENERE E CONSERVARE LA
SAPIENZA, SIN DAL PRINCIPIO EGLI HA CONCEPITO NELLANIMO E NELLA MENTE
UNACCENNATA CONOSCENZA DI TUTTO (TUTTE LE COSE); CHIARITE QUESTE COSE,
SOTTO LA GUIDA DELLA SAPIENZA, SI ACCORGER DI ESSERE UN UOMO BUONO E PER
QUESTA RAGIONE FELICE.

COMMENTO
Conoscere se stessi unesortazione che ci arriva dalla cultura greca. Esso un
invito a guardarsi dentro, a riconoscere le proprie forze e i propri limiti.
Conoscere se stessi significa avere una visione critica di s, riconoscersi per ci
che si realmente, e dunque sapersi migliorare in certi aspetti e saper mettere a
disposizione i propri pregi.
Il brano tradotto propone una visione molto interessante che mi sento di
condividere in pieno: luomo potr dire di conoscere in fondo se stesso solo
Emanuele Del Castillo, IV classico B 03/04/2014
quando avr scoperto la sapienza dentro si s che gli stata concessa sin dalla
nascita. Questa consapevolezza per non basta, poich egli deve anche sviluppare
una conoscenza che pi profonda e che sinstaura con il tempo nellessere
umano che la coltiva. In questo modo luomo sapiente potr dirsi felice, poich
consapevole di ogni cosa a lui data a conoscere.