Sei sulla pagina 1di 5

COMUNE DI DELEBIO PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 LISTA CIVICA DENOMINATA: UNA SQUADRA PER

AMMINISTRARE 2014-2019 Una squadra per amministrare dopo cinque anni di governo si ricandida con rinnovato entusiasmo alla guida del paese. La lista che si presenta agli elettori delebiesi formata da elementi di consolidata esperienza amministrativa unitamente a giovani vogliosi di mettersi al servizio della comunit. Nei cinque anni trascorsi il paese stato dotato di nuovi importanti servizi. Casa di riposo e asilo nido rappresentano una concreta realt; con un occhio allenergia eco-sostenibile stato realizzato sui tetti degli edifici pubblici un impianto fotovoltaico; viabilit, cura del territorio, ascolto e attenzione ai bisogni della gente sono stati punti cardine del nostro agire; il nuovo strumento urbanistico (PGT) in linea con il programma presentato stato approvato ed operativo e permette una nuova pianificazione del territorio. Importanti risultati sono stati ottenuti con una efficace collaborazione con tutte le associazioni di volontariato presenti nel tessuto sociale delebiese. Un riassunto di tutte le opere e le azioni intraprese dallamministrazione comunale di facile consultazione nella relazione di fine mandato del sindaco disponibile al sito internet www.comune.delebio.so.it Nonostante tutto questo, da due anni a questa parte, tutte le amministrazioni stanno vivendo un momento difficile che chiama gli amministratori a decisioni importanti e che li costringe a mettersi continuamente in discussione. La crisi recessiva che attanaglia leconomia fa aumentare i bisogni e diminuire le opportunit quindi governare in questo tempo vuol dire porre al centro del programma alcuni valori e tra questi coerenza, seriet ed impegno. Molti di voi si staranno chiedendo: perche il Comune non asfalta alcune strade? E perch non si realizzano nuovi investimenti a favore della comunit? Perch la pressione fiscale aumenta e i servizi esistenti non vengono implementati? Si potrebbe supporre che questo accada perch il Comune non ha pi soldi. Certo il momento difficile sia per la grave crisi economica, sia per i pesanti tagli che lo stato sta applicando ai comuni. Questi tagli lineari effettuati dallo Stato obbligano gli amministratori ad incrementare tasse e tariffe per mantenere inalterati tutti i servizi offerti. Ma il vero problema rappresentato dal patto di stabilit interno che limita fortemente lazione dei comuni. Nel cassetto del comune giacciono circa 700.000(settecentomila euro) che non possono essere utilizzati a favore della comunit e non possono essere trasformati in servizi o opere pubbliche. Questo meccanismo condanna ad una parziale inattivit anche i comuni virtuosi. Dopo queste debite e dovute premesse passiamo ora in rassegna il nostro programma elettorale.

Ambito Sociale
La famiglia e la persona saranno al centro dellattenzione delle politiche sociali attraverso progetti a favore dei minori, dei giovani in difficolt, dei soggetti diversamente abili e delle persone anziane. Con il coinvolgimento delle associazioni di volontariato e la collaborazione dellUfficio di Piano della Comunit Montana si cercher di rilanciare tutta quella politica rivolta alle fasce deboli della popolazione con ascolto dei problemi di quelle famiglie che manifestano difficolt. Preso atto del momento particolarmente difficile del mondo del lavoro si costituir un tavolo per individuarne le diverse criticit cercando le soluzioni pi idonee, ascoltando il mondo

imprenditoriale, artigianale e commerciale, con particolare riguardo per chi il lavoro non ce lha o lha perso. Nei limiti permessi dal bilancio saranno attivate forme di sostegno per gli studenti delebiesi, borse di studio e rimborsi riguardanti la pendolarit studentesca. Saranno studiati e attuati tutti gli accorgimenti possibili per tenere monitorata e sotto controllo la pressione fiscale per gravare il meno possibile sulle tasche dei cittadini. Visti i possibili vantaggi sociali, economici e finanziari verr preso in considerazione e trover sostegno un eventuale progetto di fusione con comuni limitrofi. Dalle osservazioni ricevute in base ad un questionario erogato per la ristorazione scolastica saranno messe in campo azioni volte allottimizzazione del servizio e al prezzo di erogazione del medesimo. Per un coinvolgimento del mondo giovanile lamministrazione comunale dovr rendersi partecipe nel promuovere e/o implementare attivit culturali, sportive e sociali utilizzando a pieno le strutture del territorio. In collaborazione con tutti i gruppi di volontariato del paese sar istituito il Tavolo delle Associazioni che si riunir con cadenza regolare per tenere monitorati tutti i problemi e le iniziative presenti in Delebio. Per quanto riguarda la comunicazione tra amministrazione e cittadini si curer particolarmente limplementazione del sito internet del comune dove gi vengono pubblicati tutti gli atti. Verranno mantenute le commissioni consiliari e si cercheranno di accrescere le occasioni di incontro pubblico con la popolazione.

Sicurezza per i cittadini


Piena collaborazione con le forze dellordine in ragione al controllo del territorio con sensibilizzazione dei cittadini sui temi della sicurezza. Progetto per istituire la figura dellassistente civico. Implementazione e istituzione di nuovi luoghi video sorvegliati nei punti nevralgici del paese. Seria attenzione al problema dellimmigrazione, sia sul piano dellintegrazione che su quello di una ferma applicazione delle normative esistenti in merito. Con la collaborazione del gruppo di protezione civile locale e quello sovra comunale della Comunit Montana di Morbegno dovr essere rivisto il piano di emergenza di pronto intervento con la nuova realizzazione di piazzole per atterraggio elicotteri.

Cultura e Sport
Lo sport a Delebio negli ultimi anni ha raggiunto dei buoni traguardi, soprattutto per il numero dei giovani ragazzi coinvolti, sia per la qualit del servizio offerto. Bisogna proseguire su questa strada attraverso una proficua collaborazione con le associazioni sportive e con lintensificazione delle opportunit di fare movimento favorendo e sostenendo concretamente la promozione e/o il patrocinio di manifestazioni. Dovr essere presa in seria considerazione lipotesi di ricercare finanziamenti per la realizzazione del manto sintetico per il campo sportivo comunale.

La pista ciclabile che attraversa il nostro territorio dovr essere valorizzata al meglio: si provveder in accordo con la Comunit Montana di Morbegno a costruirne nuovi tratti. Si recuperer anche ledificio della ex colonia fluviale che potr fungere da punto di appoggio per ristoro. Attraverso una attenta manutenzione e valorizzazione dovranno essere salvaguardati e implementati i parchi giochi e le aree verdi esistenti. Solo attraverso la cultura e le sue ramificazioni si pu avere una crescita civile della persona e della comunit per cui dovr essere particolarmente curata la valorizzazione del patrimonio storico e civico del paese. Si metter in campo un progetto per la difesa del nostro lessico dialettale che oramai nelle giovani generazioni sta scomparendo. Dovr continuare limpegno per il potenziamento e la modernizzazione della Biblioteca Civica sempre nellambito del circuito telematico provinciale., favorendone ed ampliandone le iniziative gi in atto.

Ambiente
La salvaguardia dellambiente, del suolo e il mantenimento di un buon livello di vivibilit su tutto il nostro territorio sono i principi base del nostro programma per cui le principali proposte saranno volte a: continua attenzione al problema del drenaggio e scolo delle acque meteoriche mediante manutenzione costante di fossi colatori e aree di laminazione. Particolare controllo sulla gestione della raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani, in particolare al recupero dellattenzione da parte dei cittadini per la raccolta differenziata, allo scopo del mantenimento della qualit del servizio e dei costi. Controllo e cura sul funzionamento dellarea di stoccaggio in localit Trivate. Eliminazione o razionalizzazione di isole ecologiche site sul territorio comunale. Si continuer con il programma di risparmio energetico gi iniziato, procedendo alla redazione di un piano di riduzione dei consumi e finanziando gli interventi con i risparmi ottenibili e con le risorse regionali ed europee erogate allo scopo. Ad esempio: realizzazione di centraline idroelettriche, implementazione del fotovoltaico esistente, studio per il contenimento energetico degli edifici, abbattimento dei consumi dellilluminazione pubblica con lintroduzione di nuove tecnologie. Valorizzazione e cura dellambiente anche attraverso iniziative volte a coinvolgere i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado. Ricerca di un maggior raccordo con gli organismi preposti allo scopo con lobbiettivo di una costruttiva collaborazione in particolare con listituzione scolastica. Studio di fattibilit per listituzione di un Parco Locale dInteresse sovracomunale, ristretto ad aree gi vincolate sfruttando la possibilit di ottenere fondi ad hoc. Valorizzazione del corso del torrente Lesina come ambiente di distensione. Manutenzione costante dellalveo mediante il taglio di arbusti. Da parte di ERSAF in via di definizione la stesura conclusiva del secondo lotto del progetto riguardante la sicurezza del conoide del Lesina. Lamministrazione sar chiamata ad esprimere un proprio parere in sede di conferenza dei servizi prima che lente attuatore stenda il progetto esecutivo e dia il via allappalto delle opere. Il progetto dovr rispondere a rigidi criteri di funzionalit idraulica e di impatto ambientale. Tutti gli atti in possesso saranno resi pubblici nella massima trasparenza.

Salvaguardia del patrimonio agricolo esistente, mediante la cura dellefficienza delle strade interpoderali di accesso ai fondi agricoli nel fondovalle. Riproposizione della fiera del bestiame sospesa lo scorso anno per un focolaio di TBC bovina. Riproporremo il progetto del depuratore consortile con Piantedo e il collettamento fognario per la frazione di Tavani a SECAM che sar il nuovo gestore a livello provinciale del ciclo idrico integrato delle acque. Affronteremo il problema dellarea cimiteriale anche in funzione dellaumento delle esigenze legate alla cremazione.

Viabilit
Completamento e nuove realizzazioni di aree a parcheggio nelle zone nevralgiche del paese. Cura e manutenzione del manto stradale delle pubbliche vie e dellefficienza della segnaletica. . Stretta collaborazione coi consorzi montani allo scopo di mantenere lefficienza della viabilit agrosilvopastorale, della sentieristica esistente e della cura del territorio montano con completamento della toponomastica. Con lapertura della nuova SS38 il traffico ha subito un notevole ridimensionamento. Con il futuro declassamento a provinciale della strada che attraversa il paese si potranno proporre, su questo tratto di arteria, per rivalorizzare il paese, delle chiusure temporanee istituendo zone pedonali e dando vita a manifestazioni, mercati e/o fiere.

Urbanistica ed edilizia
Con la recente approvazione del Piano di Governo del Territorio (PGT) si continueranno a curare e ad incentivare i seguenti aspetti: Individuazione di strumenti idonei tesi alla reale attuazione di piani di lottizzazione che sono stati rivisti sotto laspetto dellincremento volumetrico di edificabilit sia come possibilit di edificazione in lotti separati. Particolare attenzione al Piano per Insediamenti Produttivi nellottica della salvaguardia del territorio e di un reale sviluppo economico e occupazionale. Revisione generale dei Piani di Recupero con regole per operare pi snelle e con studio di benefici (sgravi su oneri di urbanizzazione) e/o ricerca di possibili finanziamenti che permettano la ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente, al momento inutilizzato, anche mediante limpiego di materiali ecologici o tecnologie rispettose dellambiente. Nellambito delle competenze comunali si favorir lo sviluppo delle attivit commerciali ed artigianali, sostenendo ogni iniziativa di cooperazione tra i privati e lente pubblico.

Casa di riposo RSA Corti Nemesio


La nostra amministrazione pressata dallevolversi della nuova normativa in materia e dalla stasi dei precedenti progetti ha operato una scelta coraggiosa e innovativa che ha salvato un servizio storico e circa 55 posti di lavoro. Il paese stato dotato di una nuova struttura confortevole e accogliente che da ospitalit a 64 anziani . Il pagamento del relativo mutuo viene sostenuto con lintroito delle rette dei degenti e con i sostanziosi contributi e lasciti avuti da enti e persone generose senza cos gravare minimamente sulle tasche dei cittadini. La nuova RSA patrimonio dei Delebiesi e svolge una funzione a carattere mandamentale. Per i motivi sopra citati e in chiave di futura lettura dovr essere riesaminata lattuale gestione amministrativa che ora risulta essere completamente a carico dellamministrazione comunale. La nostra intenzione per un buon funzionamento amministrativo/gestionale quella di creare una fondazione con un C.D.A (Consiglio Di Amministrazione) autonomo in modo da svincolare il comune dal lavoro amministrativo, ma nello stesso tempo permettergli comunque un indirizzo programmatico e di controllo. Parimenti non dovr essere abbandonata a se stessa la dismessa struttura. Si dovranno cogliere tutte le opportunit per valorizzarla al meglio anche mediante un recupero funzionale. Con una eventuale alienazione si favorir il completamento, nella nuova struttura, del piano ora lasciato al rustico.

DELEBIO 23/04/2014

UNA SQUADRA PER AMMINISTRARE 2014-2019