Sei sulla pagina 1di 6
Gy Aj gq se ost TiBoes nv IID LEC Ye. L cola EONTROPARTE sid CORTE DI_APPELLO DILEIRENZE, ‘iO LEGALE ASGOCIATO CATTAN! Cantus, 3AS S540 LUCCA J USKTIRO68 « Fay UNV 16408 rie - 2 1 C1 968045. Comparsa di costituzione ¢ risposta nelVinteresse del De MARCO TERIGH, ella sua quali¢i di Curatore det Fallimento della Valdottavo Costruzioni: S.r, reppresentato © difeso dall’ Aw.Paolo Cattani giusta autorizzazione del Giudice Delegato (doc.1) ed elettivamente domiciliato in Firenze, Via La Marmora n.55, presso to studio dell Avy Alessandro Gentili, come da mandato a margine del presente aito, - appellati - contro la dita VALCO COSTRUZIONI S.r. in persona del legale rappresentante pro tempore, Sig.ra Rosalinda Maggenti, rappresentata e difesa dall’ Avv. Domenico Borsellino. - appellate} Ao can Con atto di appello notificato in dats 24.11.2007 (doc. 2), ja ditta VALCO Costruzioni Sir, in persona del legale rappresentante pro sempore, Sig.ra Rosalinda Maggenti, ha convenuto in giudizio il comparente, affinché ~ “in totale riforme della sentenza n, 1052/2007 depositata dal Tribunsle di Lucca i giomo 26.09.2007 e previa sospensione dell’efficacia deila medesima” — sia accolta, in via prelimninare, leccezione di incompetenza territoriale ¢ nel merito ~ previa audizione del Sig. Unti, cosi come richiesto nella memoria ex art, 184 ep, — sia accolta Popposizione alla sentenza dichiarativa di fallimento della Soe. VALCO Costruzioni S.r.; con vittoria di spese. ditt ed onorari di entrambi i gradi di ghudizio e con distrazione al sottoseritto procuratore unticipatario” PROCURA Deteso sila appeesntines Gliesa nella presente Drmcedurs 2 gtizio, ‘in ogni fase © gralo, ‘oppasiaone, esecuzio- se ed opposizione al- Aw Pano Caran Diehiae. alesis Mintormativa ot ea aati “Digs, 15672003 prestiame A congeasn al trattameno- det sos dat pesca leggo domiciio in irene Via Lamarmors 9.55, presao fo sotio Lege Gena ‘Assume infatti Pappellante che il collegio di prime cure ha rigetato Poccezione preliminare di incompetent terrtoriale del Tribunule di Lucca in favore di quello di Firenze, non considerando che {a Valeo Costrazioni esercente gon solo Vattivita di affimacamere, ma anche quella di ristrutturazione edilizia ~ “aveva sede in Firenze ¢ presso il capolu 20 fiorentino aveva acceso un conto corrente bancario ¢ fo studio di ccommercialisti che teneva la contabilita |A Firenze “la societé appellante poteva contare su anpalti ¢ capitali poriati da nuovi soci, tanto che I attivita di affintacamere su Lucca era stata devoluta alla Soe. Turando e Servizi S.r.”; in conseguenza di cid la posizione del collegio é errata in quanto ha rigettato ieccezione preliminare avanzata dalla precedente difesa in primo grado”. Il Collegio di primo grado avrebbe inoltre errato anche nella valutaztone cicpli altri elementi posti a fandamento deil'opposizione, “non esseado stato esattamente recepito l'effettivo svolgimento dei fart La vicenda ricostruita dalla societt appellante dimostrerebbe che Mazione cautelare di sequestto intentara dalla curatela della Valdottavo Cosmuzioni nei conftonti della Valco S.rJ. “avrebbe determinato um vero © proprio pregiudizio ereando Jo stato di insolvenza di quest*ultima” ‘A tale fine, controparte ribadisce la necessité di sentire il Sig. Unti in qualita di testimone ~ come de istanza avanzata in atto introdurtive dal precedente difensore ¢ ribedita in memoria ex art. 184 ep.e, ~ “essendo tale prova determinante ... al fine di pervenire ad una pits coment decisione, considerato che egli conosce tutta la complessa vieenda”. {a societd appellante si duole inottre della determinazione del collegio ulla condanna alle spese di giudizio derivante dalla soccombenza ¢ dal rigetto dell’opposizione, ritenendo che “alle luce della complessa ed articolata vicenda” lo stesso Collegio “avrebbe ben potuto compensare le spese per giusti motivi’ Infine, viene formulate dalla stessa Valco costruzioni Sixt. richiesta di sospensione della provvisoria esecutivita della sentenza di primo grado ex art, 283 e.p.c., determinata dalla presenza di gravi motivi sia sotto il profilo del periculu in mora che del flomus bont iuris L’appello deve essere respinto per fe seguenti ragioni: 1) sulla eccezione pretiminare avanzata da comtroparte nel gindizio di primo grado ed avente ad oggetto I"incompetenza tersitoriale dei Tribunale di Lucca, ci si riporta a quanto dedotto negli atti difensivi posti in essere dalla cormparente nel medesimo grado, da intendersi per qui integralmente traseritti (doe. 2) Giova per Pappunto ricordare come dalla documentazione prodotta agli atti risuiti ampiamente dimostrato come la societa appellata avesse dapprima la sede a Barga (Luces) e successivamente prowide a trasftrire la sede fegale a Firenze, continuando perd a svolgere in_via eselusiva le propria attivita a Lucca, come dichiarato della stessa Valeo Costruzioni S.c1. nella fase pre-fallimentare (doc. 3 prodotio agli atti ed anche eft. doc. 4 della convenuta Curatela della Valeo Costruzioni $.r.., Dott ssa Tlaria Simoneni, relativi ai verbali di udienza tenutesi in date 25.06.2002 ¢ 19.97.2002)