Sei sulla pagina 1di 28

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO

IL PROCESSO DI FORMAZIONE DEL BILANCIO


OPERAZIONI

Vendite, Acquisti, Incassi, Pagamenti ,Ecc. Fatture Vendita, Fatture Acquisto,Ricevute, Scontrini, Assegni, bonifici, Contratti, Ecc.

DOCUMENTI

LIBRI/ REGISTRI

Libro giornale, Libro mastro, Inventario Registri Iva, Beni ammortizzabili, ecc.

BILANCIO

Stato patrimoniale, conto economico, nota integrativa

ANALISI DI BILANCIO

Per indici, per flussi (finalizzata al controllo dellequilibrio reddituale, finanziario, patrimoniale).

CLAUSOLE GENERALE ART. 2423 , SECONDO COMMA, C.C.

IL BILANCIO DEVE: - ESSERE REDATTO CON CHIAREZZA; - RAPPRESENTARE IN MODO VERITIERO E CORRETTO LA SITUAZIONE PATRIMONIALE, E FINANZIARIA DELLA SOCIETA E IL RISULTATO ECONOMICO DELLESERCIZIO

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


STATO PATRIMONIALE ART. 2424 C.C. CONTO ECONOMICO ART. 2425 C.C. NOTA INTEGRATIVA ART. 2427 C.C.

ATTIVO

PASSIVO

Imposte esercizi precedenti (E21) Imposte sul reddito di esercizio correnti (E22a) Imposte differite e anticipate (E. 22.b)

Crediti Debiti tributari tributari (C II 4-bis) (D12) Fondi per imposte, Imposte anche anticipate differite (C II 4-ter) (B2)

PUNTO 14 Descrizione delle differenze temporanee che hanno generato imposte differite e anticipate. Lammontare delle imposte anticipate generate da perdite

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO ESERCIZIO

ART. 2424 BIS, TERZO COMMA GLI ACCANTONAMENTI PER RISCHI ED ONERI SONO DESTINATI SOLTANTO A COPRIRE:

1) PERDITE O DEBITI DI NATURA DETERMINATA, 2) DI ESISTENZA - CERTA (FONDI SPESE); - O PROBABILE (FONDI RISCHI), 3) DEI QUALI TUTTAVIA ALLA CHIUSURA DELL ESERCIZIO SONO INDETERMINATI - O LAMMONTARE - O LA DATA DI SOPRAVVENIENZA.

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO ESERCIZIO LE REGOLE DI CONTABILIZZAZIONE A DEBITO E A FONDO
UN FATTO AZIENDALE SI CONTABLIZZA NELLAREA D (DEBITI) DELLO STATO PATRIMONIALE SE SUSSISTONO I SEGUENTI REQUISITI: - certezza nellesistenza; - determinatezza nellimporto; - determinatezza della scadenza UN FATTO AZIENDALE SI CONTABILIZZA NELLAREA B (FONDI) DELLO STATO PATRIMONIALE SE SUSSISTONO I SEGUENTI REQUISITI: - Probabile nellesistenza; - Stimabile nellimporto; -Stimabile nella scadenza.

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO ESERCIZIO

PROBABILE DI ENTITA STIMABILE PROBABILE DI ENTITA NON STIMABILE POSSIBILE DI ENTITA STIMABILE POSSIBILE DI ENTITA NON STIMABILE REMOTO

A FONDO NOTA INT. NOTA INT. NOTA INT. NESSUNA INDICAZIONE

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO ESERCIZIO La differenze di valutazione tra norma civile e fiscale derivano
dalla diversit di obiettivi e finalit

LE DISPOSIZIONI CIVILISTICHE TENDONO AD EVITARE ANNACQUAMENTI DI CAPITALE

LA RELAZIONE MINISTERIALE STABILISCE CHE LE NORME DEL TUIR INDICANO

LA VALUTAZIONE DELLE VOCI DEVE ESSERE FATTA SECONDO PRUDENZA (art. 2423 bis 1) 2) - 4) - IL COSTO QUALE CRITERIO BASE DI VALUTAZIONE (art. 2426)

- VALORI MINIMI, PER I RICAVI E I PROVENTI; - VALORI MASSIMI, PER I COSTI E GLI ONERI

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO

IL PRINCIPIO DI DIPENDENZA PARZIALE ART. 83, COMMA 1, TUIR

IL REDDITO COMPLESSIVO (CIOE IMPONIBILE) E DETERMINATO APPORTANDO ALLUTILE O ALLA PERDITA RISULTANTE DAL CE LE VARIAZIONI IN AUMENTO O IN DIMINUZIONE CONSEGUENTI ALLAPPLICAZIONE DEI CRITERI STABILITI DALLE NORME TRIBUTARIE

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DEL REDDITO IMPONIBILE LE DISPOSIZIONI FISCALI SI RELAZIONANO CON QUELLE CIVILI

SECONDO UN PRINCIPIO DI DIPENDENZA PARZIALE

-IL REDDITO IMPONIBILE, RISENTE MINIMAMENTE DELLE NORME CIVILISTICHE (QUASI PIENA AUTONOMIA); - DETERMINAZIONE DEL REDDITO IMPONIBILE ATTRAVERSO UN APPOSITO QUADRO CONTENUTO NELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI -IL RISULTATO DI BILANCIO NON RISENTE IN ALCUN MODO DELLE NORME FISCALI (PIENA AUTONOMIA)

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


PRINCIPIO DI DIPENDENZA ROVESCIATA SCOMPARE IL FENOMENO DELLE INTERFERENZE FISCALI

ART. 109 TUIR


LE SPESE E GLI ALTRI COMPONENTI NEGATIVI NON SONO AMMESSI IN DEDUZIONE SE NON IMPUTATI AL CE DELLO ESERCIZIO DI COMPETENZA.

ART. 2425 APPENDICE FISCALE :PUNTI 24 RETTIFICHE DI VALORE 25 ACCANTONAMENTI DI VALORE DERIVANTI DA APPLICAZIONE DI NORME TRIBUTARIE

FINO AL 1994

ART. 2426 C.C. : E CONSENTITO EFFETTUARE RETTIFICHE DAL 1995 AL 2003 E ACCANTONAMENTI DI VALORE IN APPLICAZIONE DI NORME TRIBUTARIE ART. 109 TUIR GLI AMMORTAMENTI, LE RETTIFICHE DI VALORE E GLI ACCANTONAMENTI SONO DEDUCIBILI SE INDICATI IN APPOSITO PROSPETTO DELLA DICHIARAZIONE DAL 2004 AL 2007

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO Le differenze fiscali nascono da differenti criteri di:
IMPUTAZIONE TEMPORALE DELLE COMPONENTI ECONOMICHE (es: ART. 86, COMMA 4, TUIR); (DIFFERENZE TEMPORANEE)

1 2 3

DEDUCIBILITA O CONCORSO DELLE COMPONENTI ECONOMICHE ALLA FORMAZIONE DEL REDDITO CIVILE RISPETTO AL REDDITO IMPONIBILE (es. ART. 109, COMMA 5, TUIR) (DIFFERENZA PERMANENTI) VALUTAZIONE DELLE COMPONENTI ECONOMICHE (es: ARTT. 88, 5, comma, e 110, comma 7 TUIR) (DIFFERENZE PERMANENTI)

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


LA IMPORTANZA DELLA INDIVIDUAZIONE DELLA NATURA DELLE DIFFERENZE

DIFFERENZE TEMPORANEE
LE DIFFERENZE TEMPORANEE SONO DESTINATE AD ANNULLARSI, AD ESSERE RIASSORBITE, NEL TEMPO E, PROPRIO PER QUESTO,NON GENERANO EFFETTI DISTORSIVI. IL DISALLINEAMENTO TRA NORMA CIVILE E NORMA FISCALE E DI REGOLA DOVUTO A DIVERSITA DELLE REGOLE DI IMPUTAZIONE TEMPORALE. (PRODUCONO FISCALITA DIFFERITA O ANTICIPATA)

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


LA IMPORTANZA DELLA INDIVIDUAZIONE DELLA NATURA DELLE DIFFERENZE

DIFFERENZE PERMANENTI
LE DIFFERENZE PERMANENTI SONO IRREVERSIBILI E NON TROVANO RIASSORBIMENTO NEGLI ESERCIZI FUTURI. ESPRIMONO, DI REGOLA, DIFFERENTI CRITERI DI QUANTIFICAZIONE - CIVILI E FISCALI DELLE COMPONENTI ECONOMICHE. PROPRIO PER QUESTO, GENERANO EFFETTI DISTORSIVI SOVVERTENDO TUTTI I POSTULATI SULLA STIMA DELLA IMPOSIZIONE FISCALE. (NON PRODUCONO FISCALITA DIFFERITA O ANTICIPATA)

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


REDDITO DI BILANCIO ANTE IMPOSTE
DIFFERENZE

REDDITO IMPONIBILE DIFFERENZE PERMANENTI

DIFFERENZE TEMPORANEE

COSTI DEDUCIBILI ANTICIPATAMENTE RICAVI IMPONIBILI SUCCESSIVAMENTE RISPETTO ALLA IMPUTAZIONE A BILANCIO

COSTI DEDUCIBILI POSTICIPATAMENTE RICAVI IMPONIBILI ANTICIPATAMENTE RISPETTO ALLA IMPUTAZIONE A BILANCIO

COSTI INDEDUCIBILI RICAVI NON IMPONIBILI

IMPOSTE DIFFERITE

IMPOSTE ANTICIPATE

NE IMPOSTE ANTICIPATE NE IMPOSTE DIFFERITE

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO

ESEMPIO (PROVENTI IMPONIBILI DOPO) DT Nel bilancio dellesercizio 200x stata contabilizzata una plusvalenza da realizzo pari a 1.000 che concorre a formare il reddito imponibile in 5 esercizi in quote costanti (nellesercizio 200x pari a 200)
200x 20x+1 20x+2 20x+3 20x+4 TOTALE PLUS 200 200 200 200 200 1.000,00 IMPOSTE COR 62,80 62,80 IMPOSTE DIFF 62,8 62,8 62,8 62,8 251,20
IRES 27,50% IRAP 3,90% Totale 31,40%

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO

ESEMPIO (COSTI DEDUCIBILI DOPO) DT- DP Nel bilancio dellesercizio 200x stato contabilizzato il compenso di competenza del CDA pari ad 1.000 ancorch non pagato. Nellanno 200x+1 viene pagato il compenso del CDA relativo al 200x e al 200x+1
200x Nel risultato di bilancio 1.000 Variazione in aumento in dichiarazione 1.000 Nel reddito imponibile IMPOSTE ANTICIPATE 275
IRES 27,50% (costituiscono differenze temporanee) IRAP 3,90% (costituiscono differenze permanenti) Totale 31,40%

20x+1 XXXX -1.000 - 275

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO

ESEMPIO (COSTI NON DEDUCIBILI) DP Nel bilancio dellesercizio 200x sono state contabilizzate spese telefoniche (fisso e mobile) Complessivamente pari a 1.000 (deducibilit 80%)
Nel risultato di bilancio Variazione in aumento in dichiarazione Nel reddito imponibile IMPOSTE DIFFERITE / ANTICIPATE
IRES 27,50% IRAP 3,90% Totale 31,40%

200x 20x+1 1.000 1.000 800 ZERO

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO


LE IMPOSTE HANNO NATURA DI ONERI SOSTENUTI DALLIMPRESA NELLA PRODUZIONE DEL REDDITO PER CUI DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA

IN BILANCIO DEVONO ESSERE RECEPITE : -LE IMPOSTE DI COMPETENZA DELLESERCIZIO IN CORSO ESIGIBILI NELLESERCIZIO IN CORSO (IMPOSTE CORRENTI); -LE IMPOSTE DI COMPETENZA DI ESERCIZI FUTURI MA ESIGIBILI NELLESERCIZIO IN CORSO (IMPOSTE ANTICIPATE); -LE IMPOSTE DI COMPETENZA DELLESERCIZIO IN CORSO -MA CHE SI RENDERANNO ESIGIBILI SOLO IN ESERCIZI FUTURI (IMPOSTE DIFFERITE).

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA

ISCRIZIONE NELLESERCIZIO IN CUI SI REALIZZANO LE COMPONENTI CHE LE GENERANO E NON NELLESERCIZIO DEL PAGAMENTO

LE IMPOSTE DI COMPETENZE = FISCALITA CORRENTE (IMPOSTE DA PAGARE) + FISCALITA DIFFERITA - FISCALITA ANTICIPATA

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA IMPOSTE DIFFERITE NASCONO GENERALMENTE DA:
Componenti positivi imponibili in esercizi successivi a quello di competenza : -PLUSVALENZE DA REALIZZO TASSATE OPZIONALMENTE PER QUOTE; -CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE TASSATI OPZIONALMENTE PER QUOTE; Componenti negativi deducibili in esercizi anteriori rispetto a quello di competenza : - AMMORTAMENTI EFFETTUATI UTILIZZANDO I COEFFICIENTI STABILITI CON D.M. 31.12.88 IN PRESENZA DI UN MINOR DEPERIMENTO E CONSUMO. IN SINTESI : LE IMPOSTE DIFFERITE NASCONO IN GENERE DAL TOTALE DELLE VARIAZIONI TEMPORANEE IN DIMINUZIONE

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA

IMPOSTE DIFFERITE
IL RISULTATO DI BILANCIO ANTE IMPOSTE (ES: 100) E SUPERIORE AL REDDITO IMPONIBILE (ES: 80). LE IMPOSTE DI COMPETENZA (CALCOLATE SU 100) SONO SUPERIORI ALLE IMPOSTE DA PAGARE (CALCOLATE SU 80). LE MINORI IMPOSTE PAGATE ORIGINANO UN DEBITO PER IMPOSTE DIFFERITE, DA PAGARE IN FUTURO (CALCOLATE SU 20) LISCRIZIONE IN BILANCIO DELLE IMPOSTE DIFFERITE ANNULLA IL TEMPORANEO VANTAGGIO FISCALE DOVUTO AL PAGAMENTO DIFFERITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA
IMPOSTE CORRENTI E DIFFERITE NELLE SCRITTURE CONTABILI: Contabilizzazione acconti ------------------------------ 31/07/20XX---------------------------------(E22a) Imposte sul reddito a Banca c/c 10 ------------------------------ 30/11/20XX---------------------------------(E22a) Imposte sul reddito a Banca c/c 10 ------------------------------------------------------------Contabilizzazione saldo ------------------------------ 31/12/20XX---------------------------------(E22a) Imposte correnti sul reddito a (D12) Debiti trib. 20 ------------------------------ 31/12/20XX---------------------------------(E22b) Imposte differite sul reddito a (B2) F.do imp.diff.te 5 ------------------------------------------------------------

Imposte di competenza : 10 + 10 + 20 + 5 = 45

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO PLUSVALENZA 1000 TAX IN 5 PERIODI DIMPOSTA
IMPOSTE CORRENTI E DIFFERITE NELLE SCRITTURE CONTABILI: ------------------------------ 31/07/20XX---------------------------------Diversi a (B.II.1) immobili 10.000 (C.II.1) Crediti vs. clienti 11.000 (E.20) Plusvalenze 1.000 ------------------------------ 31/12/20XX---------------------------------(E22a) Imposte sul reddito a (D.12) Debiti tributari 62,80 ---------------------------- 31/12/20XX ---------------------------------(E22b) Imposte differite a (B2) F.do imp.diff.te 251,20 sul reddito ------------------------------ 31/12/20X+1---------------------------------(E22a) Imposte sul reddito a (D.12) Debiti tributari 62,80 ---------------------------- 31/12/20X+1 ---------------------------------(B.2) F.do imp. Differite a (E.22.b) imposte differite sul reddito 62,80 ------------------------------------------------------------------

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA IMPOSTE ANTICIPATE NASCONO GENERALMENTE DA:
Componenti positivi imponibili in esercizi anteriori rispetto a quello di competenza : NON VI SONO FATTISPECIE Componenti negativi deducibili in esercizi posteriori rispetto a quello di competenza : SVALUTAZIONE DEI CREDITI OLTRE LO 0,50% (O IL 5% DEL FONDO) ACC.TO RISCHI CONTRATTUALI SU OPERE DI DURATA ULTRANNUALE; SPESE DI MANUT.,RIPAR., ECC. ECCEDENTI IL 5% IMPOSTE INDIRETTE (CASSA) ONTRIBUTI AD ASSOCIAZIONI SINDACALI E DI CATEGORIA (CASSA) COMPENSI AD AMMINISTRATORI (CASSA)

LE IMPOSTE ANTICIPATE NASCONO IN GENERE DAL TOTALE DELLE VARIAZIONI TEMPORANEE IN AUMENTO

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA

IMPOSTE ANTICIPATE
IL RISULTATO DI BILANCIO ANTE IMPOSTE (ES: 80) E INFERIORE AL REDDITO IMPONIBILE (ES: 100) LE IMPOSTE DA PAGARE (CALCOLATE SU 100) SONO SUPERIORI ALLE IMPOSTE DI COMPETENZA (CALCOLATE SU 80). LE MAGGIORI IMPOSTE PAGATE ORIGINANO UN CREDITO PER IMPOSTE ANTICIPATE DA RECUPERARE IN FUTURO (CALCOLATE SU 20) LISCRIZIONE IN BILANCIO DELLE IMPOSTE ANTICIPATE ANNULLA IL TEMPORANEO SVANTAGGIO FISCALE CAUSATO DAL PAGAMENTO ANTICIPATO

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO LE IMPOSTE DEVONO ISCRITTE IN BILANCIO PER COMPETENZA
IMPOSTE CORRENTI E ANTICIPATE NELLE SCRITTURE CONTABILI: Contabilizzazione acconti ------------------------------ 31/07/20XX---------------------------------(E.22.a) Imposte sul reddito a Banca c/c 10 ------------------------------ 30/11/20XX---------------------------------(E.22.a) Imposte sul reddito a Banca c/c 10 ------------------------------------------------------------Contabilizzazione saldo ------------------------------ 31/12/20XX---------------------------------(E.22.a) Imposte correnti sul reddito a (D.12) Debiti trib. 20 ------------------------------ 31/12/20XX---------------------------------(C.II.4.quater) Imposte anticipate a (E.22.b) Imposte 5 anticipate sul reddito

Imposte di competenza : 10 + 10 + 20 + 5 = 35

LE IMPOSTE SUL REDDITO NEL BILANCIO DI ESERCIZIO COMPENSAO AMMINISTRATORE 1000 UTILE DI BILANCIO ANTE IMPOSTE 20XX E 20X+1 : 9.000
IMPOSTE CORRENTI E DIFFERITE NELLE SCRITTURE CONTABILI: ------------------------------ 31/07/20XX---------------------------------(B.7) Compenso amm. a (D.13) Debito vs. amm. 1.000 ------------------------------ 31/12/20XX---------------------------------(E22a) Imposte sul reddito a (D.12) Debiti tributari 2.750 ---------------------------- 31/12/20XX ---------------------------------(C.II.4.quater) Imposte anticipate a (E.22.b) Imposte 275 anticipate sul reddito ----------------------------- 31/07/20x+1---------------------------------(D.12) Debiti tributari a Banca c/c 2.750 ------------------------------ 31/12/20X+1---------------------------------(E22a) Imposte sul reddito a (D.12) Debiti tributari 2.200 ---------------------------- 31/12/20X+1 ---------------------------------(E.22.b) imposte anticipate C.II. Quater Imposte anticipate 275 sul reddito ------------------------------------------------------------------