Sei sulla pagina 1di 17

Università Politecnica delle Marche

Dipartimento di Architettura, Costruzioni e Strutture DACS


Sezione Architettura Tecnica

Strategie per un Involucro Edilizio Sostenibile: Ventilazione e Inerzia Termica


10 Febbraio 2009

L'Efficacia di una buona


Inerzia Termica
delle Pareti

Ing. Andrea Ursini Casalena


http://www.mygreenbuildings.org
Protocollo di Kyoto - 2005

Ridurre almeno del 5% le emissioni di


CO2 a livello mondiale nel 2008-2012

obbligo al risparmio energetico

DIRETTIVA 2002/91/CE
sul rendimento energetico Unione europea
degli edifici

Importanza delle
caratteristiche climatiche
del luogo Sistemi di condizionamento
riduzione dell’aria
Problemi di comfort
Sistemi di Raffrescamento
priorità per
Passivo
in ITALIA

D.lgs. 311/2006

recepisce solo una parte della Direttiva 2002/91/CE

Fase Fase
invernale estiva

introduzione di elevati Approccio superficiale al


requisiti su: problema del comfort estivo
e dell’inerzia termica
Isolamento termico edifici dell’involucro edilizio
(U = trasmittanza W/mqK)
Non si considerano gli effetti
Fabbisogno energetico dei carichi termici interni
riscaldamento invernale (persone, radiazione diffusa,
(Epi =kWh/mqanno) elettrodomestici…)
RISPARMIO ENERGETICO
IN FASE INVERNALE
ma…
Sostituzione limite sulla
Linee guida nazionali
Ms >= 230 kg/mq con:
ESTATE

Trasmittanza Termica Periodica


Yie = U x fd <= 0,12 W/mqK
UNI EN ISO 13786:2008 (pareti)
trasmittanza termica stazionaria
<= 0,20 W/mqK
fattore di attenuazione (coperure)

PROBLEMA:
Yie Carichi termici interni
Radiazione diffusa
?
Temperatura aria
Problema della Trasmittanza Termica Periodica

Possibilità di realizzare pareti super


Yie = U x fd
isolate e a bassa massa

Yie <= 0,12 W/mqK


Yie U fd Yie U fd
0,12 = 1 x 0,12 0,12 = 0,12 x 1

SECONDO LE
LINEE GUIDA

Alta massa = Bassa massa


con poco isolamento con alto isolamento
Importanza del comfort e dei carichi termici interni in fase estiva

Da nostri studi risulta:

1) La Trasmittanza Termica Periodica è efficace nel limitare i carichi


termici provenienti dall’esterno
2) La Trasmittanza Termica Periodica non garantisce comfort in fase
estiva in presenza di carichi termici interni
un’opportunità
Considerare la
CAPACITÀ TERMICA AREICA PERIODICA INTERNA
(Cip) kJ/mqK
UNI EN ISO 13786:2008

Radiazione diffusa

Carichi Interni
assunzione CASO DI STUDIO REALE SCUOLA
1) MONITORAGGIO condizioni
climatiche condizioni temperatura
interne superficiale

2) SIMULAZIONE E SETTAGGIO DEL MODELLO ANALITICO CON I DATI DEL


MONITORAGGIO

3) ANALISI PARAMETRICHE PER: - condizione climatiche (Palermo, Ancona, Cuneo)


- destinazione d’uso (scuola, residenza)
- carichi termici interni
- involucro edilizio
Studio di differenti tipi di parete:
5 pareti fittizie al fine di rispettare i limiti sulla trasmittanza termica periodica
e stazionaria
U < 0,4 W/mqK (Ancona) Yie < 0,12 W/mqK

A parità di Yie = 0,10 W/mqK, abbiamo diversi spessori di massa e


isolamento termico
RISULTATI: Limitare la trasmittanza termica periodica permette di:
- limitare i carichi termici esterni (radiazione solare, …)
- Limitare i consumi per la climatizzazione estiva ed invernale
Fase Invernale
- U condiziona fortemente il comportamento termico delle pareti
- Il comportamento migliore si manifesta con la parete che ha il più basso
valore di trasmittanza termica stazionaria.
Settimana 18-24 Gennaio
25
N
24

U=0,13
23
U=0,15
Temperatura superficiale interna [°C]

22 U=0,17
21 U=0,26
U=0,39
20
W/m2K
19

18

17

16

15

14
01/18 00:10:00 01/19 00:10:00 01/20 00:10:00 01/21 00:10:00 01/22 00:10:00 01/23 00:10:00 01/24 00:10:00

P1 P2 P3 P4 P5
Fase Estiva (senza carichi termici interni, condizioni fittizie)
A parità di Yie non si notano differenze significative tra le 5 tipologie di
parete. Quindi Yie sembra funzionare come parametro di controllo in queste
particolari condizioni.
Ancona - Settimana 18-24 Giugno - Y12 = 0,10 Senza carichi

30

29
Temperatura superficiale interna sud [°C]

N 28

27

26

25

24

23

22

21

20
06/18 06/18 06/19 06/19 06/20 06/20 06/21 06/21 06/22 06/22 06/23 06/23 06/24 06/24
00:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:00

P1 P2 P3 P4 P5 Temperatura aria esterna


Se si considera l’influenza di:
-COMFORT (Temp. superficiale., Temp. operativa., Asimmetria radiante)
-CARICHI TERMICI INTERNI (persone, elettrodomestici, radiazione diffusa)

È necessaria l’ Inerzia Termica Interna


Fase Estiva (con carichi interni, condizioni reali, scuola)
Bassi valori di inerzia termica = oscillazioni elevate della temperatura =
basso comfort termico Ancona - Settimana 18-24 Giugno - Y12 = 0,10
30

29
N
Temperatura superficiale interna sud [°C]

28

27

26

25

24

23

22

21

20
06/18 06/18 06/19 06/19 06/20 06/20 06/21 06/21 06/22 06/22 06/23 06/23 06/24 06/24
00:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:0000:10:0012:10:00

P1 P2 P3 P4 P5 Temperatura aria esterna


Influenza inerzia termica Temperatura operativa piano sottotetto - 18-24 giugno - Scuola

del tetto nel comfort 32

30

28

°C
26

24

22

20
06/18 06/18 06/19 06/20 06/21 06/22 06/23 06/24
00:10:00 23:30:00 22:50:00 22:10:00 21:30:00 20:50:00 20:10:00 19:30:00

T1 T2

Temperatura superficiale interna copertura - 18-24 giugno - Scuola

32

30

Le condizioni ambientali 28

interne sono condizionate 26


°C

dalla posizione dell’isolante


termico
24

22

20
06/18 06/18 06/19 06/20 06/21 06/22 06/23 06/24
00:10:00 23:30:00 22:50:00 22:10:00 21:30:00 20:50:00 20:10:00 19:30:00

T1 T2
Capacità Termica Areica Periodica Interna (Cip):
Il valore Cip, calcolato in base alla norma UNI EN ISO 13786:2008, descrive
il comportamento dell’involucro edilizio. Esso tiene conto della profondità di
penetrazione dell’onda termica.
- Cip esprime l’effettiva capacità di accumulo termico di una parete
- Un alto valore di Cip contribuisce a ridurre la temperatura superficiale
della parete
|Y12| = 0,10

0.8000 160.00
Trasmittanza termica stazionaria/fattore di

Capacità termica areica interna periodica


0.7000 140.00

0.6000 120.00

0.5000 100.00
attenuazione

0.4000 80.00

0.3000 60.00

0.2000 40.00

0.1000 20.00

0.0000 0.00
P1 P2 P3 P4 P5

Trasmittanza termica stazionaria Fattore di attenuazione


Capacità termica areica interna periodica
Capacità Termica Areica Periodica Interna (Cip):
Per ottenere un accettabile livello di comfort, le pareti devono avere alti valori di Cip
Nella fase estiva, se avremo elevati valori di carico termico interno,
sarà molto importante fissare degli alti valori di Cip
Temperatura superficiale media giornaliera - Minime, medie e massime per scuola e
residenza - 23 Giugno

30.0
Temperatura superficiale parete sud [°C]

29.0

28.0

R2 = 0.89
R2 = 0.94

27.0

26.0
0.00 20.00 40.00 60.00 80.00 100.00 120.00 140.00 160.00 180.00
Capacità termica areica interna periodica [KJ/m2K]
Media residenza Min residenza Max residenza Media scuola
Min scuola Max scuola Poli. (Max residenza) Poli. (Media residenza)
Poli. (Min residenza) Poli. (Media scuola) Poli. (Max scuola) Poli. (Min scuola)
Riteniamo che sia necessario fissare dei valori limite inferiori
per la Cip al fine di:
- Garantire delle pareti con sufficiente massa termica sul lato interno
=> questo contribuisce all’accumulo termico migliorando il comfort interno
- Svavorire la realizzazione di involucri edilizi caratterizzati da
isolamento termico interno e/o senza massa inerziale
=> queste soluzioni non contribuiscono all’accumulo termico
250
Capacità termica areica interna periodica [KJ/m2K]

200

150

100

50
Cip

0
0,05 0,10 0,15 0,20 0,25 0,30 0,35 0,40
Spessore [m]
0,45 0,50 0,55 0,60 Spessore
Blocco cls Einstein Mattoni pieni Gasbeton
Poroton Blocco arg esp
Radiazione Diffusa
Yie

Radiazione Diretta

Temperatura Aria

Ottima indicazione sulla


Bontà della Parete
Cip
Controllo Comfort e Consumi in
fase estiva

La Cip potrebbe essere il parametro da affiancare alla


trasmittanza termica periodica
Grazie per l’attenzione

Ing. Andrea Ursini Casalena


http://www.mygreenbuildings.org

Università Politecnica delle Marche


http://www.univpm.it