Sei sulla pagina 1di 8

RELIGIONI NEL MONDO

• Ins. Annalisa Soldano


• Nel mondo ci sono molte altre religioni oltre al cristianesimo:

• dialogare e conoscere la loro cultura è utile per imparare a convivere tutti


insieme.

• Perciò è importante conoscerne gli aspetti fondamentali e cercare sempre ciò


che ci unisce e non ciò che ci divide.
RELIGIONI MONOTEISTE E POLITEISTE
• IL CRISTIANESIMO IN PILLOLE
ORIGINE La seconda religione monoteista nata circa 2000 anni fa

GESU’ nato a Betlemme e vissuto a Nazaret in Palestina, a 30 anni iniziò a predicare la Buona
FONDATORE Notizia e ad annunciare il Regno di Dio. Morì crocifisso sotto Ponzio Pilato, governatore di Roma, e
resuscitò dopo tre giorni.
I cristiani credono in DIO UNO E TRINO (TRINITA’): in DIO Padre, creatore dell’universo, in
DIVINITA’ GESU’Cristo suo Figlio e nello SPIRITO SANTO, inviato dal Padre nel nome di Cristo.
Con il Comandamento dell’amore, Gesù porta a compimento il Decalogo.
PRINCIPI DI FEDE Segni importanti della fede soni i SACRAMENTI: Battesimo, Eucarestia, Riconciliazione, Cresima,
Unzione degli Infermi, Matrimonio e Ordine.
GUIDA I SACERDOTI che si occupano delle funzioni religiose, della loro parrocchia e dei fedeli.
RELIGIOSA Il PAPA, Vicario di Cristo, che è il capo della Chiesa cattolica.

LUOGO SACRO I cristiani si incontrano nella CHIESA ( dal greco ekklesia=assemblea)

La DOMENICA i cristiani si recano int chiesa per partecipare alla Messa, in ricordo dell’Ultima
GIORNO SACRO Cena di Gesù

La BIBBIA, composta da 73 libri, divisa in Antico Testamento(46 libri) e Nuovo Testamento (27
LIBRO SACRO libri)

La CROCE che ricorda il sacrificio di Gesù e riassume il messaggio cristiano: l’asta vertice
SIMBOLO rappresenta l’amore versoDio, quella orizzontale l’intera umanità.
• L’EBRAISMO IN PILLOLE
ORIGINE E’ la prima religione monoteista, nata nel Medio Oriente circa 4000 anni fa

FONDATORE Il patriarca Abramo è considerato il capostipite della religione ebraica

Gli Ebrei credono in unico Dio. Il suo nome è JHWH (che si pronuncia Javhè)=Colui che è.
DIVINITA’ Gli Ebrei non pronunciano mai il nome di Dio: per questo usano il termine ADONAI= il Signore

PRINCIPI DI FEDE Alla base di tutto c’è la fede in Dio e l’obbligo di rispettare i 10 Comandamenti

GUIDA I RABBINI sono conoscitori dei testi sacri, insegnanti e capi delle comunità ebraiche
RELIGIOSA
Gli Ebrei si incontrano nella SINAGOGA dove indossano la KIPPA’, un piccolo copricapo, il
LUOGO SACRO TALLIT, lo scialle della preghiera con 613 frange che ricordano i precetti, e i TEFELLIN, due
scatole di cuoio che contengono brani della TORAH (la Bibbia ebraica).
IL SABATO (LO SHABAT) è il giorno dedicato al riposo e alla preghiera. La festa inizia mezz’ora
GIORNO SACRO prima del tramonto del venerdì e termina un’ora dopo il tramonto del sabato. Durante lo shabàt non è
permesso fare alcun lavoro, nemmeno seppellire i morti.
La Bibbia ebraica è suddivisa in tre parti:
LIBRO SACRO TORAH,NEBIIM e KETUBIM (=TANAK, dalle iniziali delle 3 parti ed è composta da 39 libri)

La STELLA DI DAVIDE ( il più grande re del popolo ebraico, da cui discende Gesù)
SIMBOLO La MENORA’ (il candelabro a sette bracci che indicano i giorni della creazione)
• L’ISLAM IN PILLOLE
La terza religione monoteista, nata da in Arabia nel 622.
ORIGINE ISLAM significa “sottomissione a Dio”

Maometto, a cui l’Arcangelo Gabriele rivela l’esistenza di un solo Dio, nato a La Mecca, nel 622 si
FONDATORE trasferisce a Medina: tale evento, l’Egira, segna l’inizio del calendario islamico

DIVINITA’ I Musulmani credono in un solo dio, ALLAH.

Ogni musulmano deve osservare i 5 PILASTRI DELL’ISLAM, cioè le cinque regole fondamentali : 1-
PRINCIPI DI FEDE Credere in Allah e nel suo profeta Maometto; 2-pregare cinque volte al giorno; 3-Rispettare il digiuno nel
mese di Ramadan ; 4-Fare l’elemosina ; 5- Andare in pellegrinaggio alla Mecca.

GUIDA l’IMAM ha il compito di guidare la preghiera e predicare. Il MUEZZIN, ogni giorno, dall’alto del
RELIGIOSA minareto, invita alla preghiera.
I musulmani s’incontrano nella Moschea, una grande sala sormontata da una cupola, con una o più torri,i
LUOGO SACRO minareti. All’interno c’è una piccola nicchia (Mihrab),che indica la direzione della Mecca, ma sono vietate
le raffigurazioni. Prima di entrare i fedeli devono purificarsi e togliere le scarpe.

GIORNO SACRO Il VENERDI’ è il giorno di riposo e i musulmani si raccolgono a pregare nelle moschee.

Il CORANO (da Qur’an = recitazione) è il libro sacro che contiene le parole di Allah rivelate a
LIBRO SACRO Maometto dall’Arcangelo Gabriele.

La MEZZALUNA con la STELLA: ricorda ai musulmani che Allah illumina la vita dei fedeli come
SIMBOLO la luna di notte e indica la strada da seguire come la stella del nord.
• L’INDUISMO IN PILLOLE
ORIGINE E’ una delle religioni più antiche del mondo, diffusa soprattutto in India

Non esiste un fondatore. Il termine Induismo è stato usato dai Musulmani per indicare gli abitanti della
FONDATORE valle del fiume Indo.
Gli Induisti sono politeisti e credono in tantissime divinità, ma alla base di tutto c’è la fede in BRAHAMAN,
DIVINITA’ la forza che muove l’universo e che si manifesta in tre diversa divinità: BRAHAMA, il dio creatore;
VISHNU’, colui che conserva ciò che esiste; SHIVA, il dio che distrugge.

Gli Induisti credono che tutti gli dei garantiscono l’armonia del mondo che tutti hanno bisogno della
PRINCIPI DI FEDE reincarnazione per raggiungere la perfezione.

GUIDA I BRAMINI, i sacerdoti, sono considerati persone sacre. I GURU sono maestri di vita spirituale.
RELIGIOSA
Gli Induisti si incontrano in un luogo sacro chiamato Mandir, ma anche in casa tengono un altare con
LUOGO SACRO immagini e statue delle divinità che venerano, pregando o accendendo bastoncini d’incenso.

Gli Induisti non hanno un giorno sacro dedicato alla preghiera, ma pregano ogni qualvolta ne sentano
GIORNO SACRO il bisogno.

LIBRO SACRO I più antichi libri dell’induismo sono i VEDA (=conoscenza) e le UPANISHAD (=dottrine segrete)

La sacra sillaba OM rappresenta l’unione con la divinità e l’universo e significa “tutto” (passato,
SIMBOLO presente e futuro)
• IL BUDDISMO IN PILLOLE
ORIGINE E’ una religione nata in India, all’interno dell’Induismo, più di duemila anni fa.

SIDDHARTA GAUTAMA, detto il BUDDHA (= l’illuminato),nato da una nobile famiglia, capisce


FONDATORE che il segreto per conquistare la felicità consiste nel distaccarsi dai beni materiali che sono fonte di
grande sofferenza. Egli stesso non si definisce un dio, ma un maestro spirituale.
Gli Induisti non si pongono il problema dell’esistenza di un dio; Buddha stesso non parla mai di dio,
DIVINITA’ ma si preoccupa di indicare ad ogni uomo la via per raggiungere la liberazione dal dolore e dalla
sofferenza.
La dottrina buddista è basato su quattro importanti verità: 1-tutto è dolore; 2-l’origine del dolore è il
PRINCIPI DI FEDE desiderio; 3- sopprimendo i desideri si elimina il dolore; 4-per eliminare il dolore bisogna seguire 8
sentieri che portano alla felicità eterna (il Nirvana)
Nella tradizione Buddista i MONACI guidano nell’osservanza e nella pratica del Buddismo. Il capo
GUIDA RELIGIOSA religioso del Buddismo è il Dalai Lama.

Sono vari i TEMPLI destinati al culto: STUPA (in India) - PAGODA (in Giappone) - KAITJA (in
LUOGO SACRO Thailandia)

GIORNO SACRO I Buddisti non hanno un giorno sacro dedicato alla preghie ra.

LIBRO SACRO I TRIPITAKA (=3 canestri), le tre ceste che contengono gli insegnamenti del Buddha.

La ruota a otto raggi: la circonferenza rappresenta il ciclo delle rinascite , il centro il Nirvana e gli otto
SIMBOLO raggi gli Otto Sentieri.