Sei sulla pagina 1di 13

“IL

CENACOL
O”
DI LEONARDO
DA VINCI
1. Leonardo da
Vinci

SCALETT
2. La circostanza di nascita del Il
cenacolo

3. Il contenuto di Il cenacolo
LA

4. Il significato di Il cenacolo
LEONARDO DA VINCI

Nacque nel 1452 e morì nel 1519.

È uno nei grandi pensatori del mondo,


anche un talentuo pittore e filosofo.
LA CIRCOSTANZA DI NASCITA DEL IL CENACOLO
Insieme a Michelangelo e Raffaello, Leonardo è considerate il pilastro del
Rinascimento Italiano.

Leonardo da Michelangelo di Lodovico Raffaello Sanzio da


Vinci Buonarroti Simoni Urbino
In arte , ha creato uno dei rari capolavori considerati tra I dipinti del
mondo:

L’ultima cena
La Gioconda Salvator Mundi
Una delle opere più famose e
misteriose del mondo, studiata,
ammirata: l’Ultima Cena di Leonardo
da Vinci si trova a Milano, nel
Refettorio della Chiesa di Santa
Maria delle Grazie.
Santa Maria della Grazie -
Milano
Il Signore di Milano Ludovico il Moro la
commissionò all’artista più famoso del tempo,
Leonardo, che allora si trovava al suo servizio,
per celebrare la casata degli Sforza nella chiesa
che fece costruire come luogo celebrativo e
mausoleo della sua famiglia. Leonardo lavorò a
quest’opera dal 1494 al 1497, rappresenta una
summa dei saperi pittorici ed espressivi del
pittore.Un dipinto parietale realizzato su
Ludovico il Moro
intonaco secco.
Davanti a noi si compie un evento
drammatico del Vangelo di Giovanni,
l’attimo in cui Cristo, seduto al centro e
circondato dagli apostoli, rivela il
tradimento di Giuda. Un momento
intenso, rappresentato da un tumulto di
espressioni. Chi gesticola, chi si alza, chi
si avvicina. Un fermento di gesti e
sguardi, stupore e meraviglia, sgomento e
confusione ruotano attorno a Gesù.
IL CONTENUTO DELLA PITTURA
«In verità, in verità vi
dico: uno di voi mi
tradirà»
Dopo aver detto questo, gli stati emotivi degli apostoli erano completamente diversi:
triste, arrabbiato, sorpreso, sospettoso, ... Gesù stesso ha manifestato la sua calma e
un pizzico di tristezza
Questo è menzionato anche
nella Bibbia, perché Gesù
profetizzò che il traditore
avrebbe preso il pane insieme a
lui.