Sei sulla pagina 1di 25

CONSULENZA PSICOEDUCATIVA MILANO

Dr Alfredo Bonafede Psicologo et evolutiva.


Dr Salvatore Sepe Educatore.

OGGI
OGGI PARLIAMO
PARLIAMO DI
DI A.D.H.D.
A.D.H.D.
ATTENTION
ATTENTION DEFICIT
DEFICIT HIPERACTIVITY
HIPERACTIVITY
DISORDER
DISORDER
DISTURBO DA DEFICIT D'ATTENZIONE/IPERATTIVITA'

Cos' l' A.D.H.D.


L'ADHD pu essere definito come un disturbo neuroevolutivo, caratterizzato da disfunzioni neurobiologiche a
carico delle funzioni esecutive (corteccia prefrontale del
Sistema Nervoso Centrale) e da uno squilibrio dei
neurotrasmettitori come noradrenalina e dopamina che
regolano le funzioni cognitive, come l'attenzione ed il
movimento.
E' un disturbo dimensionale, sempre pi frequente, che
affligge il 1 % della popolazione in et scolare.

ADHD: nozioni cliniche e sintomi cardine


I sintomi principali del disturbo sono: inattenzione e
impulsivit-iperattivit.
Questi disturbi non sono causati da deficit cognitivo
(disabilit intellettiva), ma da difficolt oggettive
nell'autocontrollo e nella capacit di pianificazione.
Il DSM-IV distingue tre forme cliniche:

ADHD: nozioni cliniche e sintomi cardine


Inattentiva: scarsa cura dei dettagli, incapacit nel portare a
termine le attivit intraprese: il bambino costantemente
distratto, evita di svolgere attivit che richiedono attenzione ai
particolari o capacit organizzative. Perde frequentemente
oggetti o si dimentica di attivit importanti.
Impulsiva*: impossibilit ad organizzare azioni complesse
con tendenza al cambiamento rapido da unattivit allaltra e
difficolt ad aspettare il proprio turno nel gioco, in situazioni
di gruppo e durante una conversazione.
Combinata: presenta caratteristiche di entrambe.

ADHD: nozioni cliniche e sintomi cardine


* Impulsiva: a volte associata alliperattivit in quanto il
bambino presenta difficolt nel rispetto di regole, tempi e
spazi altrui. Tali sintomi sono causati da difficolt
nellautocontrollo e nella capacit di pianificazione.

Cos' l' A.D.H.D. e come si manifesta?


L'ADHD incide su tutte le sfere di vita del bambino: familiare,
scolastica e sociale.
A Scuola:
Il bambino incapace di auto controllarsi e inibire determinate
risposte comportamentali:
Iperattivit: si muove continuamente, anche da seduto.
Distraibilit: non riesce a stare concentrato e commette molti
errori con conseguente distrazione dei compagni.
Impulsivit: fornisce risposte a caso, prima della fine della
domanda, interrompe e disturba, non alza la mano, non rispetta il
proprio turno, non segue le regole.
Ricerca sempre stimoli nuovi che lo distolgono dal compito.

Cos' l' A.D.H.D. e come si manifesta?


Dimentica il materiale: disordinato e confusionario.
Non rispetta i tempi delle consegne: finisce subito o non finisce
pi.
Non ha molti amici: la sua impulsivit incide sui rapporti con i
compagni (emozioni e comportamenti inadeguati al contesto).
Scarse abilit sociali: difficolt nel costruire rapporti damicizia
adeguati.
Litigi e discussioni con insegnanti e/o con i compagni.
Provocatorio ed oppositivo: mette in atto comportamenti di sfida.
LADHD pu essere associata ai DSA (disturbi specifici
dellapprendimento).

Cos' l' A.D.H.D. e come si manifesta?


I bambini con ADHD hanno un Q.I. nella media o addirittura
superiore, ma nonostante questo, i loro risultati scolastici sono
scarsi perch:
La loro memoria di lavoro disfunzionale in quanto le
informazioni verbali/visive arrivano ad essere processate dalla
memoria a breve termine, ma non rimangono in quella a lungo
termine e difficilmente possono essere rievocate.
Gli insuccessi scolastici, protratti nel tempo, abbassano il
livello di autostima, con ulteriore convincimento da parte del
bambino di non saper fare, di non essere all'altezza di un
determinato compito.
Il loro livello di motivazione basso con senso dimpotenza
appreso.

ADHD e modalit d'Intervento


Premessa:
Dall' ADHD non si guarisce in modo definitivo, in quanto evolutivo, come
disturbo, si protrae fino all'et adulta.
Esistono per dei trattamenti in grado di ridurre significativamente i
sintomi e di aumentare il livello di qualit della vita di chi ne affetto.
Il trattamento d'elezione per l' ADHD definito:

TRATTAMENTO AD APPROCCIO MULTIFOCALE

Approccio Multifocale
Il Trattamento dell'ADHD ad approccio multifocale prevede:
1.Terapia Farmacologia.
2.Terapia Psico-Comportamentale che vede coinvolti la famiglia, la
scuola ed il bambino stesso.
Famiglia: Parental Training (formazione genitori) .
Scuola: Teacher Training (formazione del team insegnanti).
Bambino: Child Training per il potenziamento delle abilit
attentive, emotive e sociali.

ADHD: ruolo della scuola


Numerose sono le strategie che possono essere messe in
atto in classe da parte degli insegnanti.
Come riportato nella Circ. Miur 15/06/2010.
Queste prevedono opportune modificazioni a riguardo:
1.L'ambiente.
2.Le strategie dell'insegnante.

ADHD: ruolo della scuola


Il fattore ambientale (classe) il primo a dover essere tenuto
in considerazione per una migliore gestione del bambino con
ADHD.
Dato che il bambino non riesce ad autoregolarsi e quindi ad
essere altamente distraibile, cerchiamo di organizzare
lambiente in modo facilitante per le sue abilit, di per s gi
deficitarie:
1. Eliminiamo possibili fonti di distrazione: facciamo sedere
il bambino ai primi banchi (disposti in semicerchio).
2. Evitiamo che sieda accanto a bambini sensibili.
3. Non accanto alla finestra oppure la porta o il cestino.
4. Cerchiamo di farlo stare di fronte a noi.

ADHD: ruolo della scuola


Il comportamento del bambino: STRATEGIE POSSIBILI
All'inizio della lezione forniamo un programma scandito su tempi
e contenuti scrivendolo sulla lavagna (info visiva): Creare Routine.
Cerchiamo di scomporre il suo lavoro alternando pause brevi ma
frequenti del tipo: 10 minuti di lavoro e 5 minuti di pausa.
Gestiamo i tempi vuoti (ES: leggiamo una storia).
Diamo dei comandi uno per volta ed assicuriamoci che abbia finito
una cosa prima di dare un altro comando.
Adottiamo nelle spiegazioni, laddove possibile, uno stile teatrale,
associando sempre esempi concreti ed affascinanti.
Manteniamo il contatto oculare ed assicuriamoci che ci stia
ascoltando.

ADHD: ruolo della scuola


Assegnare due compiti al bambino assicurandoci che siano
stati compresi (facciamoci ripetere, dopo averli spiegati i
passaggi necessari per lo svolgimento), far fare prima quello che
piace meno e poi quello che piace di pi.
Incentivare il lavoro in piccolo gruppo (max. 3 bambini).
Dispensare il bambino dallo svolgimento di compiti lunghi e
per lui noiosi.
Compensare con attivit per lui interessanti (disegno,
consegna/raccolta schede e quaderni, altre attivit che lo
responsabilizzino)
Fare dei giochi di ruolo.
Favorire il canale espressivo da lui preferito (scritto, disegno,
registrazione vocale).

ADHD: ruolo della scuola


Se il bambino in una scheda fornisce 4 risposte giuste su 10
sottolineiamo in verde quelle giuste.
Focalizziamoci su quello che di buono c', scrivendo delle note
positive.
Se il bambino si rifiuta di fare un lavoro, cerchiamo di non insistere,
ma facciamo in modo di capire perch e quale potrebbe essere
l'alternativa possibile.
Lasciamo che sia il bambino a dirci cosa e come pu fare, sia sul
piano comportamentale che prettamente didattico.
Non chiedere al bambino di aspettare, ma trovare un sostituto
verbale o risposta motoria, incoraggiando le sue capacit di leadership.
Diciamo al bambino SOLO QUELLO DEVE FARE e NON
VICEVERSA.

ADHD: ruolo della scuola


Il comportamento dell'insegnante:
Attento osservatore metodico: ABC (metodo osservativo) per
intervento sui comportamenti.
Contratto educativo.
Token Economy (sistema a punti di gratificazione)
Incoraggiare e gratificare sempre i comportamenti positivi
Rivolgersi al bambino in modo autorevole parlando del suo
comportamento e non della sua persona (autostima).
Usiamo il MODELING (modellaggio) come metodo per
insegnare soluzioni semplici e nuove a comportamenti
disfunzionali.
Favorire lo sviluppo del DIALOGO INTERIORE.
Il Time Out.

ADHD: Tecnologia
La nuova sfida!!
Di recente, la tecnologia (smartphone e tablet) pu aiutare
insegnanti, educatori e psicologi scolastici a sostituire i
tradizionali strumenti di monitoraggio, carta-matita, al
fine di risparmiare tempo e fornire informazioni pi
tempestive e accurate nel:
Informarsi e osservare il comportamento.
Gestire la classe e i comportamenti.
Supportare lapprendimento.
VEDIAMO COSA E COME

ADHD: Utilizzo di soluzioni tecnologiche


Alcuni strumenti innovativi per:
Osservare comportamenti degli alunni con BES.
Capire cosa fa s che un certo comportamento si mantenga e si
ripeta positivamente nel tempo (logica del rinforzo, funzione del
comportamento, estinzione o diminuzione della frequenza di
quel comportamento).
Comprendere come far trovare al bambino modalit
comportamentali alternative pi funzionali al contesto.
Gestire i comportamenti della classe in maniera pi armonica.
Favorire gli apprendimenti con strumenti nuovi.
Avere dati/report a cui far riferimento cos da condividerli in un
lavoro di/in rete.

ADHD: Dall'osservazione all'intervento tutto in un


solo sistema informativo

Nasce da un progetto europeo. E' un sistema web-based per il monitoraggio del


comportamento di bambini ADHD. Consente di creare agevolmente reti tra le
persone che si occupano del caso (insegnanti, genitori, caregivers) e d la
possibilit ai terapeuti di programmare, assegnare e valutare un trattamento
comportamentale monitorandolo in tutte le varie fasi: dallosservazione iniziale alla
valutazione dellintervento.

Costruisci
la rete

Identifica il
comportamento

Osserva
Trova la Funzione
il comportamento

Definisci
l'intervento

Verifica i
Risultati

Osservare il Comportamento
School Psychology Tools (IOS & Android)
Questa applicazione pu risultare utile sia
per insegnanti che per genitori. E possibile
utilizzare lo strumento per rilevare intervallo,
durata, frequenza e ABC di un
comportamento.
Ha anche la funzione di salvare dati per pi
di un soggetto e consentirne il confronto.
L app non specifica solo per soggetti
ADHD ma pu essere personalizzata per
studenti con altri tipi di bisogni speciali.

Osservare il Comportamento
Teachers Class Behavior Pro stato
creato per gli insegnanti, ma pu essere
usato anche dai genitori e dagli educatori.
Lapp pu essere utilizzata per monitorare i
comportamenti del bambino, nonostante
sembri uno strumento molto elementare che
consente di registrare solo levento e la
frequenza.

Gestire la classe e i comportamenti


E' un app che aiuta gli insegnanti a promuovere il
miglioramento dei comportamenti in classe attraverso
luso di strategie di rinforzo.
Raccoglie dati sul comportamento, condivisibili (in rete)
dallinsegnante con i genitori.
Usata in classe sulla lavagna interattiva, su tablet e
smartphone, consente agli insegnanti di creare per i bambini
degli avatar ai quali sono assegnati dei punti nel caso in cui
vengano riconosciuti dei comportamenti target (tutti
personalizzabili per ogni classe), come la partecipazione, il
completamento dei compiti per casa. Fornisce analisi sul
monitoraggio del comportamento e report che possono
essere, anche in questo caso, condivisi con i genitori. Gli
studenti possono connettersi con il proprio account,
modificare i loro avatar, esaminare i loro progressi
(ricompense ricevute) e riflettere sul proprio comportamento
basandosi su alcune annotazioni. I genitori a loro volta
possono collegarsi per ricevere i report aggiornati sul
comportamento dei figli.

Migliorare l'apprendimento
AttenGo si concentra sullorigine dellADHD nel bambino ed stato creato per
migliorare le capacit di apprendimento, comportamento e funzionamento quotidiano
nei bambini dai 6 anni in su.
Potenzia abilit cognitive come lattenzione, la concentrazione, il controllo
dellimpulsivit, le capacit organizzative a rispondere in maniera ferma, coerente.
Agisce su due livelli:
1.A livello cognitivo sviluppa e rafforza lattenzione, concentrazione, memoria,
pianificazione, percezione visiva e uditiva.
2.A livello neurologico stimola il cervello e lattivit delle onde cerebrali, migliorando
lattenzione e la concentrazione.
Dopo essersi iscritto, lo studente con ADHD completer un questionario e una
valutazione on-line di 10 minuti, in seguito alla quale AttenGo creer un programma
personalizzato adatto alle esigenze dello studente. importante sottolineare che
AttenGo un software che si adatta al profilo dello studente, monitorando i progressi,
studente e adattando gli esercizi alla performance raggiunta dallo studente.
Il training aiuter i bambini a completare i compiti a casa e a prepararsi per gli esami, e
contribuir inoltre a una migliore autogestione e autocontrollo, nonch a un
potenziamento delle loro abilit sociali.

CONSULENZA PSICOEDUCATIVA MILANO

Cosa Offriamo
Per la scuola: Formazione Specifica Teacher Training:
Osservazioni dirette in classe.
Per intervenire sul comportamento: Elaborazione di un modello
osservativo e di strategie personalizzate per l'insegnante (Modello
ABC, Contratto Educativo, Token Economy, Costo della risposta,
Time Out);
Per favorire l'apprendimento: Uso del Modeling, Sviluppare il
dialogo interiore, usare strumenti compensativi e dispensativi.
Utilizzo di applicativi e software innovativi.
Consulenza alla stesura di PEI e PDP.
Altro:
Laboratori di potenziamento dell'attenzione e delle abilit sociali.
Analisi dei bisogni e progettazione formativa personalizzata.

CONSULENZA PSICO-EDUCATIVA MILANO


Dr Alfredo Bonafede Psicologo
Dr Salvatore Sepe Educatore
Mobile:
Mail:

+39 347 1514 281


+39 348 0132 199
bonafedealfredo5@gmail.com
salvatore.sepe86@gmail.com

Web:
www.consulenzapsicoeducativamilano.weebly.it
GRAZIE!