Sei sulla pagina 1di 15

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.

3^B

UNIVERSO:GIGANTESCO SPAZIO VUOTO IN CUI SI INCONTRANO GRANELLINI DI MATERIA,PIANETI , STELLE RAGGRUPPATE A FORMARE PICCOLE ISOLE LUMINOSE,LE GALASSIE.

LUNIVERSO HA UN LIMITE O INFINITO?


Non si sa se l'universo sia finito o infinito in dimensione e in volume, anche se la maggior parte dei teorici al momento sostiene la tesi di un universo finito. L'orizzonte cosmico si trova a 13,7 miliardi di anni luce di distanza.
Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Che cos' lo spazio?


Lo 'SPAZIO ESTERNO' inizia a circa 100 km dalla superficie della Terra, dove lo schermo d'aria del nostro pianeta scompare. Senza aria per disperdere la luce solare e creare un cielo azzurro, lo spazio appare come una coperta scura cosparsa di stelle. Nello spazio, NESSUNO PU SENTIRVI URLARE. Questo avviene perch nello spazio non c' aria, vuoto, e le onde sonore non possono propagarsi nel vuoto. Di solito si pensa che lo spazio sia completamente vuoto, ma questo non vero: i vasti spazi tra le stelle e i pianeti sono pieni di enormi quantit di polveri e gas dispersi. Anche le parti pi vuote dello spazio contengono almeno qualche centinaio di atomi o molecole per metro cubo. Lo spazio anche pieno di numerose forme di RADIAZIONI, che sono pericolose per gli astronauti. Molte di queste radiazioni infrarosse e ultraviolette provengono dal Sole; altre, di maggiore carica energetica e formate da particelle che viaggiano a velocit prossime a quelle della luce, come i raggi X, i raggi gamma e i raggi cosmici, arrivano invece da sistemi solari molto distanti.

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

STELLE
ANNO LUCE : DISTANZA PERCORSA DALLA LUCE IN UN ANNO (A 300.000 KM/S) PARI A 9460 MILIARDI DI KM

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

GALASSIA :Le galassie sono enormi insiemi di stelle e di gigantesche nubi di gas e polvere. Esse sono i "mattoni" che compongono l'universo, il quale ne contiene miliardi. La galassia M100 e' una delle piu' brillanti dell'Ammasso della Vergine. E' una galassia a spirale, come la Via Lattea, dista da noi decine di milioni di anni luce.

COSA SONO LE STELLE?


LE STELLE SONO SFERE DI GAS RESE INCANDESCENTI E QUINDI LUMINOSE DALL'ENERGIA DERIVANTE DALLE REAZIONI NUCLEARI CHE AVVENGONO NEL LORO INTERNO. SONO COMPOSTE DAL 75% DI IDROGENO E DAL 20% DI ELIO.

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

COMPOSIZIONE DI UNA STELLA


PER RICONOSCERE LA COMPOSIZIONE CHIMICA DELLE STELLE SI USA UNO STRUMENTO CHE PERMETTE DI PRODURRE E OSSERVARE VISUALMENTE GLI SPETTRI DELLE RADIAZIONI LUMINOSE CHIAMATO SPETTROSCOPIO. LA FUNZIONE DELLO SPETTROSCOPIO DI SCOMPORRE LA LUCE SOLARE IN TUTTI I COLORI DELLARCOBALENO;COS CIASCUN COLORE CORRISPONDE A UNA DETERMINATA LUNGHEZZA DONDA. UNO SPETTRO STELLARE TIPICO QUELLO DETTO A RIGHE DI ASSORBIMENTO;ESSO CONSISTE DI UN FONDO CONTINUO SOLCATO DA UN NUMERO PI O MENO GRANDE DI RIGHE SPETTRALI TALVOLTA IN EMISSIONE,MA PI SPESSO IN ASSORBIMENTO POSSIBILE QUINDI RISALIRE A QUALI ELEMENTI CHIMICI SIANO PRESENTI.

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Una barra di ferro diventa di colore rosso/arancione se scaldata ad alta temperatura, e il suo colore cambia progressivamente verso il blu e il bianco con l'aumentare della temperatura quindi il colore delle stelle indica la loro temperatura.
Classe spettrale Tipo di stella Temperatura

O-B

Bianco azzurre

60000 - 10000

A F G K M

Bianche Bianche Gialle Arancio Rosso

10000-7500 7500-6000 6000-5000 5000-3000 meno di 3000

LE STELLE SONO COSTITUITE DI IDROGENO (75%) E DI ELIO (20%)

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

COME NASCE UNA STELLA


Secondo le teorie attuali, una stella nasce per contrazione gravitazionale di una nebulosa stellare formata da gas idrogeno e polveri. Quando le temperature centrali della nube in fase di contrazione raggiungono circa i 10 milioni di gradi, si innescano le reazioni di fusione nucleare che portano lidrogeno a trasformarsi in elio con conseguente liberazione di energia: nasce una stella. In funzione della massa iniziale, una stella potr seguire fasi diverse che potranno terminare o con la formazione di una nana bianca, il destino del nostro Sole, o con quella di una stella di neutroni o ancora di un buco-nero.
Una parte della materia della stella si trasforma in energia in base all'equazione E = m c2, e quest'energia in parte scalda la stella, mantenendola alla temperatura necessaria perch le reazioni di fusione nucleare possano autosostentarsi, ed in parte si propaga nello spazio, riscaldando le superfici di eventuali pianeti

FILMATO

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

EVOLUZIONE DELLE STELLE

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

ARTURO E UNA STELLA GIGANTE ROSSA ( 100 VOLTE IL SOLE) POLLUCE E UNA STELLA GIGANTE ARANCIONE SIRIO E UNA STELLA BIANCA MEDIA ( 2,4 VOLTE IL SOLE)
Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Cosa sono i colori?

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B

Radiazione e temperatura

Prof.ssa Rasi Mariella Scuola "Stefanini" cl.3^B