Sei sulla pagina 1di 9

Cotto e Mangiato

I dolci

CORNETTI AL CIOCCOLATO
Un disco di pasta sfoglia, nutella, zucchero a velo a piacere. Dividere il disco di pasta sfoglia in dodici spicchi. Sul lato largo di ogni spicchio poggiare un cucchiaino di nutella. Richiudere i triangoli partendo dal lato della nutella, facendo un piccolo rotolino e sigillando le punte. Adagiare i cornetti sulla placca del forno foderata di carta forno e fare cuocere per 10 minuti a 180. A met cottura, se la base tende a bruciare, girare i cornetti. Servire tiepidi e ricoperti di zucchero a velo.

TORTA CREMA E LAMPONI

Pasta frolla: 125 gr di burro, 100 gr di zucchero, una bustina di vanillina, un uovo, 250 gr di farina e un pizzico di sale. Per la crema pasticcera: 1/2 litro di latte, un baccello di vaniglia, 4 tuorli, 100 gr di zucchero, 50 gr di farina. Decorazione: lamponi quanto basta e zucchero a velo. Far bollire il latte con la vaniglia incisa a met col coltello, nel frattempo fare la pasta frolla unendo lo zucchero al burro ammorbidito e alla vanillina. Mescolare e incorporare anche luovo. Aggiungere al composto la farina e il sale e lavorare velocemente limpasto fino ad ottenere un panetto omogeneo ed elastico che avvolgeremo nella pellicola e faremo riposare un'ora in frigo. Per la crema pasticcera sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina facendola passare attraverso un colino per evitare i grumi e una volta ottenuta una crema liscia aggiungere a poco a poco il latte bollente avendo anche in questo caso laccortezza di filtrarlo attraverso il colino per eliminare i semi della vaniglia. Trasferire il composto nella pentola dove ha bollito il latte e portarlo di nuovo a bollore per circa tre minuti mescolando continuamente fino a quando la crema non si sar raddensata. Fare raffreddare la crema in una ciotola coperta dalla pellicola e stendere la pasta frolla tra due fogli di carta forno (ne useremo un po pi di met. Laltra potete

conservarla in freezer per dei biscotti). Mi raccomando la sfoglia deve essere sottilissima! Tagliate con una rotella leccesso di pasta senza per ripiegare i bordi, in modo da ottenere e una vera e propria ciotola fragile e delicata. Copritela con la stagnola e i fagioli secchi e fatela cuocere 20 minuti a 180. Una volta sfornata e raffreddata riempitela abbondantemente di crema pasticcera e poi di lamponi, ma staranno bene anche le fragoline di bosco! Spolverizzate di zucchero a velo e conservate in frigorifero.

ROSE DEL DESERTO

180 gr di cioccolato fondente, 50 gr di burro, 100 gr di corn flakes, 25 gr di zucchero a velo, 2 cucchiai di miele. Tritare 25 gr di corn flakes con lo zucchero a velo, fare sciogliere a bagno maria il cioccolato con il burro, incorporare i corn flakes tritati e trasferire in una larga ciotola. Unire il miele, mescolare e versare i restanti corn flakes mescolando delicatamente in modo che non si rompano. Trasferirli a cucchiaiate su un piano di carta forno e aspettare circa tre ore che le rose cos create solidifichino. Non necessario metterli in frigo.

TORTA AL CIOCCOLATO DI RICICLO

250 gr di nocciole, 250 gr di biscotti secchi, 100 gr di burro, latte quanto basta, 200 gr di cioccolato (al latte, fondente, bianco... quello che vi avanza). Tritare le nocciole nel mixer e versarle in una capiente ciotola, nello stesso mixer tritare anche i biscotti (io amo molto i digestive) e unire alle nocciole. Aggiungere il burro fuso e tanto latte quanto basta per avere un impasto morbido ma compatto che sar la base della nostra torta un po come per la cheese cake. Stendere limpasto su un tagliere o una teglia o un vassoio, non fa differenza perch la nostra torta non andr in forno. Sciogliere il cioccolato con poco latte e versarlo ancora caldo sulla base di biscotti e nocciola livellandolo bene. Lasciare raffreddare un'ora in frigo e servire intera o a quadrotti.

RISO AL LATTE CON AMARENE SCIROPPATE O CIOCCOLATO 100 gr di riso, 1/2 l di latte, 200 ml di panna fresca, 50 gr di zucchero, una busta di vanillina o una fialetta allaroma di vaniglia, cannella, amarene sciroppate, crema di cioccolato (quella per farcire i dolci, gi pronta) Tenere in ammollo il riso in acqua tiepida per 20 minuti, poi scolarlo e farlo cuocere 35 minuti con latte, zucchero, vaniglia e cannella. A cottura ultimata farlo raffreddare. Montare la panna e incorporarla al riso raffreddato. In un bicchiere versare una base di sciroppo di amarene, poi una cucchiaiata di riso, ancora sciroppo di amarene in modo da sporcare anche i bordi del bicchiere e completare con altro riso e amarene. Per la versione al cioccolato, fare la stessa cosa alternando al riso il cioccolato e completare con granella di noci o nocciola.

TIRAMISU 3 uova, 60g. di zucchero, una bustina di vanillina, un cucchiaio di marsala secco, 200g. di mascarpone, una moka da 6, 28 savoiardi, cacao amaro quanto basta. Divido i rossi dai bianchi. Unisco ai rossi lo zucchero e la vanillina e monto il tutto fino a che non diventa chiaro e spumoso. Ci aggiungo il marsala e il mascarpone. Lavoro ancora con le fruste in modo da creare una crema vellutata e densa. Monto i bianchi a beve e li incorporo alla crema. Faccio il caffe. In una teglia rettangolare spalmo un leggero strato di crema e poi adagio in fila i savoiardi inzuppati uno per uno nel caffe. Non inzuppate troppo mi raccomando! Ricoprite lo strato di savoiardi con la crema e poi spolverizzate abbondantemente di cacao amaro. Formate nella stessa maniera un altro strato di savoiardi inzuppati e poi ancora la crema per finire con il cacao amaro sempre molto abbondante. Lasciare raffreddare in frigo fino al momento di servire.

TORTA ALLE MELE DI VERA 250 gr di farina, 250 gr di zucchero, 250 gr di burro, una bustina di lievito, 3 o 4 mele renette o golden, 3 uova. Mescolare lo zucchero con il burro sciolto, incorporare solo i rossi e poi la farina con una bustina di lievito facendola passare attraverso un colino in modo che non si formino grumi. Montare i bianchi e incorporare al composto anche quelli. Versare il tutto in una tortiera, tagliare le mele a spicchi e poi a fettine sottili da disporre a raggiera infilandole in profondit nell'impasto della torta. Fare cuocere a 180 per 40 minuti e spolverizzare di zucchero a velo.

TORTINI DI COCCO 200 gr di zucchero, 2 uova, 170 gr di cocco disidratato (farina di cocco), un'arancia spremuta, 50 gr di farina, una busta di vanillina, un cucchiaino di lievito, un pizzico di sale, zucchero a velo. Pirottini di carta di media grandezza. Unisco zucchero e uova, poi aggiungo la farina di cocco, il succo di arancia e la farina mescolata con lievito, vanillina e sale. Amalgamo bene tutto e lascio riposare per 10 minuti. Verso un cucchiaio di composto dentro a ciascuna ciotolina di carta (in alternativa imburrate e infarinate le formine da muffin). Faccio cuocere a 180 per circa 15 minuti e poi spolverizzo con zucchero a velo oppure cacao amaro o cocco disidratato.

STRUDEL DI MELE 2 mele golden o renette, una pasta sfoglia gi pronta rettangolare o rotonda va bene comunque, qualche cucchiaiata di marmellata a piacere, una manciata di uvette, una manciata di pinoli, 4 o 5 cucchiai di zucchero, una spolverata di cannella, un uovo, zucchero a velo . Sbucciare e tagliare le mele a tocchetti piccoli. Spennellare la sfoglia stesa su una teglia da forno con la marmellata, distribuirvi nel centro le mele, sopra le uvette e i pinoli, spolverizzare con zucchero e cannella . Prima di chiudere lo strudel rompere un uovo e dividere il bianco dal rosso; con il bianco spennellare i bordi della sfoglia e poi chiudere lo strudel aiutandovi con la carta forno , poi una volta sigillato spennellare il dolce con il rosso diluito con un po' d'acqua. In forno a 180-170 per 30 minuti. Ricoprire con zucchero a velo.

TORTA CIOCCOLATO E RISO SOFFIATO 6 snack al cioccolato e mou (i mars), 150 gr burro, 1/2 confezione di riso soffiato, una manciata di confetti al cioccolato. Fondere le barrette di cioccolato con il burro (se la crema non abbastanza omogenea, passarla con il frullatore ad immersione), incorporarvi il riso soffiato e mescolare fino a che non si ottiene un impasto colloso e compatto. Sulla base di una tortiera foderata di carta forno spargere un po' di confetti colorati, versarci sopra il composto e schiacciarlo per bene con il batticarne. Lasciarlo raffreddare per circa un'oretta, poi girarla e servirla.

CHEESE CAKE Per la base: 400 gr di biscotti secchi, meglio se sono digestive e 230 gr di burro. Per la farcitura: 5 uova, 250 gr di zucchero, una bustina di vanillina, 600 gr di philadelphia. Per la salsa: una busta di gelatina per torta, 2 cucchiai di zucchero, 250 ml di acqua e una confezione di marmellata, lampone o frutti di bosco. Per la base trito i biscotti e li mescolo impastando con le mani con il burro fuso. Fodero una tortiera di carta forno e ci verso il mio impasto di biscotti premendo bene e creando cos la base della mia torta. Per la farcitura, frullo le uova con lo zucchero e la vanillina poi aggiungo il philadelphia e frullo di nuovo. Verso la mia crema sulla base di biscotti e metto a cuocere il tutto in forno per circa un'ora a 150. Faccio raffreddare la torta. Per la salsa: scioglo la busta di gelatina con lo zucchero e l'acqua e lo faccio bollire per un minuto. Mescolo met del liquido con la confezione di marmellata, spalmo la salsa ottenuta sulla torta prima che si solidifichi e faccio riposare in frigo.

TARTUFI AL CAFFE' E ARANCE AMARE 200 gr di cioccolato fondente, 80-100 gr di panna liquida, cacao amaro e zucchero di canna quanto basta, un cucchiaino o due di caff solubile un cucchiaino o due di marmellata di arance amare. Fare sciogliere il cioccolato molto dolcemente sul fuoco con la panna. Dividere il composto in due: in un contenitore aggiungere la marmellata (potete metterne anche un po' di pi rispetto alle dosi indicate), nell'altro invece il caff (anche qui potete abbondare e magari aggiungere un cucchiaino di acqua per facilitare lo scioglimento). Lasciare raffreddare i due composti nel frigo per circa un' oretta, poi fare delle palline. Quelle all'arancia andranno impanate nel cacao amaro, quelle al caff nello zucchero di canna. Potete presentarli dentro piccoli pirottini di carta colorati. UN' IDEA IN PIU' Potete sbizzarrirvi ad aggiungere gli ingredienti che pi vi piacciono, dalle nocciole tritate al cocco e quant'altro.

CROSTATA ALLA RICOTTA Una sfoglia di pasta frolla gi pronta, una manciata di legumi secchi, 250 gr di ricotta, 2 uova, 100 gr di zucchero, 100 gr di gocce di cioccolato. Stendo la pasta frolla, faccio un bordino, la bucherello e la faccio cuocere in forno coperta da un foglio di alluminio e una manciata di fagioli per 10/15 minuti a 200. Per la farcia mescolo la ricotta, le uova, lo zucchero e le gocce di

cioccolato. Verso il tutto sulla frolla gi cotta e rimetto in forno per 25/30 minuti a 180. La farcia quando cotta deve gonfiare un po'.

BAVARESE ALLO YOGURT CON SALSA DI FRUTTI DI BOSCO


2 fogli di colla di pesce, 250 gr di yogurt bianco, 250 gr di panna fresca, 50 gr di zucchero a velo, una tazzina di latte. Per la salsa: una busta di frutti di bosco surgelati, qualche cucchiaio di zucchero. Mettere in ammollo in acqua fredda la colla di pesce per un quarto dora, mescolare lo yogurt con lo zucchero a velo, poi scaldare il latte e versarci la colla di pesce mescolando fino a che non si sciolta completamente. Unire il latte allo yogurt, montare la panna e incorporare anche quella. La bavarese pronta! Metterla in uno stampo per budino per almeno per 3 ore in frigo, meglio tutta la notte. Perla salsa: Scaldare la frutta ancora surgelata in un pentolino con lo zucchero e, se necessario, qualche cucchiaio dacqua, farla cuocere pochi minuti e poi spegnere il fuoco. Da servire tiepida o fredda.

PRUGNE CON BACON E HUMMUS Prugne secche denocciolate e bacon a fettine quanto basta. Per lhummus: 200 gr di ceci in scatola, 1/2 limone, 2 cucchiai di olio extravergine, sale, aglio, peperoncino e cumino a piacere, prezzemolo e pinoli per guarnire. Avvolgere ogni prugna in una fettina di bacon. Se le fette sono molto lunghe dividerle in due o tre parti. Infilzare con uno stuzzicadenti e cuocere le prugne al bacon su una teglia foderata di carta forno per 5 minuti a 200 a forno ventilato oppure grill. Per lhummus frullare i ceci con un po di acqua di cottura della lattina, il succo di mezzo limone, lolio, il sale e a piacere anche uno spicchio daglio, il peperoncino e un po di cumino. Versare il composto ottenuto, che deve avere la consistenza di un pur, in una ciotola da mangiare con i nachos. Servire accanto le prugne da spizzicare con le mani.

PANFOCACCIA AL ROSMARINO 350 gr di farina, 2 cucchiaini di zucchero, 15 gr di lievito di birra, 50 gr di burro, 2 cucchiai dolio extravergine, una patata media, sale e acqua calda quanto basta. Per la salamoia: acqua, sale, olio extravergine. Mescolare la farina con lo zucchero e il lievito sbriciolato. Lessare la patate e unirle alla farina schiacciandole con lo schiacciapatate mentre ancora calda. Aggiungere anche il burro fuso e lolio, il sale e incominciare ad impastare. Versare poco per volta acqua calda quanto basta per ottenere un impasto plastico e liscio simile a quello della pizza e lavorarlo per una decina di minuti. Lasciarlo riposare coperto da un canovaccio per un'ora. Poi stendere la pasta con le mani su una teglia tonda coperta di carta forno e unta dolio. Lasciare riposare un'altra ora, poi con la punta delle dita schiacciare limpasto in modo da ottenere tante piccole fossette, tipiche della focaccia genovese. Per la salamoia mescolare in un bicchiere un dito di olio extravergine, 2 dita dacqua e abbondante sale e versare il tutto sulla focaccia. Aggiungere anche il rosmarino e infornare a 200 a forno ventilato per 10 minuti.

BISCOTTINI AL BURRO
250 gr di burro, 300 gr di farina, una bustina di vanillina, sale, 1 uovo, 2 tuorli, 150 gr di zucchero. Nel mixer da cucina frullare la farina con il burro ben freddo tagliato a tocchetti, fino a che non si ottiene un composto granuloso. Aggiungere vanillina e sale, lo zucchero e le uova e frullare ancora fino a che il composto non sar liscio e omogeneo. Lasciarlo riposare nel frigo per circa un' ora e poi con le mani leggermente infarinate formare delle palline grandi come noci che vanno appoggiate, schiacciandole un po, su una placca da forno foderata di carta forno. Cuocere 10 minuti circa a 180 gradi.

SACHER TORTE 100 gr di mandorle, 100 gr di zucchero a velo, 150 gr di burro, 5 uova, 70 gr di farina, una bustina di lievito per dolci, 150 gr di cioccolato fondente, 250 gr di marmellata di albicocche. Per la glassa: 125 gr di cioccolato fondente, 75 gr di panna. Trito finemente le mandorle e le mescolo con lo zucchero a velo, il burro fuso e 5 tuorli duovo. Monto i bianchi e li tengo da parte. Aggiungo con laiuto del setaccio (cio di un semplice colino) la farina e il lievito. Sciolgo il cioccolato con qualche cucchiaio dacqua e lo incorporo allimpasto. In ultimo incorporo anche i bianchi che ho montato a neve e verso il tutto in una teglia foderata di carta forno che faccio cuocere a 180 per 25 minuti. Una volta che la torta si raffreddata la taglio a met e la farcisco di marmellata, la richiudo e mi occupo della glassa. Sciolgo il cioccolato con la panna e con una paletta spalmo la crema di cioccolato fino a ricoprire perfettamente la torta. Faccio raffreddare e guarnisco con un fiore o violette di zucchero.

PLUMCAKE AL LIMONE 1 limone non trattato, 3 uova, 190 gr di zucchero, 80 gr di panna fresca, 190 gr di zucchero, 50 gr di burro, 140 gr di farina, un cucchiaio di lievito, un pizzico di sale. Grattugiare la scorza del limone e mescolarla allo zucchero e le uova, fino a rendere il composto spumoso. Aggiungere panna e burro e infine la farina (meglio attraverso un colino) gia mescolata con lievito e sale. Trasferire il composto in una forma da plumcake foderata di carta forno e cuocere a 180 per circa 30 minuti.

RISO DI VENERE AL COCCO E UVETTA 150 gr di riso di venere, una manciata di uvette e pinoli, 30 gr di burro e un po dolio, soia, cocco disidratato quanto basta per 6 persone. Lessare il riso in acqua salata. Scolarlo e farlo saltare in padella con olio e burro. Sfumare con pochissima soia e poi unire uvetta e pinoli. Fare insaporire e servire tiepido spolverizzato di cocco in piccoli piattini o addirittura gi nei cucchiai insieme allaperitivo.

PANBRIOCHES CON PANNA E FRAGOLE 4 fette di panbrioches (io uso quelle gi confezionate), 50 ml di panna fresca, 50 ml di latte, qualche goccia di aroma alla vaniglia o una bustina di vanillina, 2 uova, burro per friggere, fragole a piacere, zucchero e limone per condirle. Per la crema: 2 cucchiai di yogurt greco, 2 cucchiai di mascarpone, un cucchiaio di miele, zucchero a velo per decorare. Sbattere insieme in un piatto fondo latte, panna, uova e vaniglia. Tagliare le fragole e condirle con zucchero, poco limone e lasciarle da parte. Mescolare yogurt, mascarpone e panna e ottenere una crema densa che utilizzeremo alla fine. Inzuppare le fette di panbrioches nella pastella e friggerle in un padellino con una noce di burro fino a che non diventano dorate e abbrustolite. Servirle calde in un piatto accanto alle fragole con il loro sughetto e una bella cucchiaiata di crema. Ricordarsi di spolverizzare con zucchero a velo.

MOUSSE DI FRAGOLA Per 6 persone: 250 gr di fragole, 150 gr di panna fresca, 1 bianco duovo, 2 cucchiai di zucchero, un cucchiaio di succo di limone. Frullare le fragole con il limone e lo zucchero. Montare a neve sia la panna che il bianco e incorporare con delicatezza entrambi al succo di fragole. Distribuire il composto in piccole coppette. Lasciare riposare in frigo anche una notte intera. Completare con fragoline di bosco.