Sei sulla pagina 1di 6

Four.weebly.com ilmisticobeppe@google.

com

La libreria....

tutto inizio` quel pomeriggio d`estate in una delle librerie di Torino, citta` magica sotto molti punti di vista.. fu li che la prima di una serie di scelte mi porto` su un cammino su cui prima nulla conoscevo...

il libro che mi attrasse quasi magneticamente era di un mistico indiano, e parlava di una nuova forma di meditazione, da lui chiamata dinamica... non so come o perche` ma lo comperai subito seguito da un altro sulla psicologia dell`esoterico...

era il primo passo nel mondo degli arancioni cosi` chiamati per via delle loro vesti arancio..

il maestro era in usa, in oregon in un silenzio destinato a durare 1315 giorni .. nonostante amici partirono per l`oregon io non avevo soldi ed ero ancora troppo giovane per venire attratto dall`america.

Il richiamo del`india....

anni passarono fino a che il primo incontro con il maestro in carne e ossa accadde nella comune di puna, un ashram moderno pieno di occidentali che cercavano il loro se interiore in un luogo i cui tecniche di meditazione di molti diversi tipi si univano a esperienze di gruppo e ai discorsi del maestro.

In presenza del maestro....

Fu li`, nella sala del lao tzu che lo vidi la prima volta in tutta la sua carismatica presenza, che avvertivo come una assenza silenziosa ma tremendamente reale allo stesso tempo. Il budda , il cristo , il lao tzu era proprio li` davanti ai miei occhi, ancora stentavo a crederci. Il sogno di incontrare il maestro si era finalmente realizzato. ....

Ma ora un po di passi indietro , al tempo della mia giovinezza dove strani fenomeni di natura misteriosa iniziarono a presentarsi nel periodo della maturita` sessuale, in piena adolescenza.

La paralisi....

un giorno mentre ero coricato nel letto mi appisolai e al risveglio scoprii che non potevo muovere il corpo... infatti non lo sentivo proprio e dopo un attimo di panico iniziale capii che l`unica cosa che potevo fare era appunto di rimanere presente all`esperienza e non fare proprio nulla. duro` oltre mezzora la paralisi completa , non sentivo il corpo, infatti non sentivo di avere un corpo , mi sembrava etereo e era immobile nel mezzo di un oceano di energia che usciva dai muri e dappertutto intorno... non riuscivo a trovare la sorgente di quella forza ma di forza tremenda era di certo.

l`esperienza si ripresento` parecchie volte, con la paura del fenomeno ridursi di volta in volta anche se un timore di questi stati strani accompagnava sempre l`esperienza.

L`elementale....

altri fenomeni seguirono di natura diversa, come quello di svegliarsi al mattino con la sensazione di avere qualcuno che soffia sulla guancia..... gli puoi sentire l`alito ma non riesci a capire come il tutto sia possibile, fino a quando dal nulla appare la realizzazione che si tratta di uno spirito elementale che per qualche motivo misterioso mi sta intorno.

ma non poteva trovarsi qualcun altro ? che relazione ho io con lui ? o invece e` un esso o che. Dopotutto avevo sentito dire che gli angeli non hanno sesso..

I fenomendi del genere continuarono con una certa frequenza e questi erano solo i primi di altri piu` intensi e difficile da descrivere. li indichero` come le alterazioni dei sensi e di sogni

in cui una lucidita` fuori dal comune entrava in gioco e non era possibile ricondurre questi sogni strani ai 5 sensi... al massimo si potevano definire come sogni di pressioni all`interno della testa e luci che si espandono e girano e puntini uminosi che apparivano e sparivano con suoni che non erano di questo mondo.

nonostante molti di questi fenomeni scomparvero e non si ripresentarono mai piu`, altri li sostituirono piu` in la negli anni, man mano che le esperienze di meditazione andavano piu` a fondo.

Il servizio di leva....

il servizio militare mise la mia vita sottosopra, in una esperienza che definisco di assoluta perdita di un anno della mia vita per fare marce su e giu`, sinistra destra etc che ripetevo come un robot sperando solo che l`anno scadesse in fretta.. il primo mese fu il piu` duro e si chiama `carro`. Questo periodo era in pieno inverno a cuneo e l`unica cosa imparai bene era a congelare durante le marce avanti e indietro nella caserma. Penso che se ci fosse stata la guerra sarei stato utile solo come un surgelato.... prima del servizio di leva, avevo passato un anno come insegnante in un istituto tecnico, come assistente di laboratorio di elettronica e informatica, anno che si rivelo` utile e prolifico di incontri con ragazzi che avevano solo qualche anno in meno di me stesso e con cui entrai bene in sintonia. uno di loro mi segui` in seguito a puna nell`ashram indiano e fu l`inizio di alcune amicizie che durano ancora oggi.

Incontri di scuola....
Una serie di coincidenze mi mise in contatto con molte persone interessanti, alcuni dei quali in seguito presero il sannyas del maestro indiano. Questi incontri karmici , in seguito imparai erano collegaiti al passato. Qui in italia si crede in una vita sola, ma in india e` comune la credenza nella reincarnazione e nelle vite future su questo pianeta. Infatti molti bambini inindia sono stati in grado di ricordare la loro famiglia precedente, creadndo a volte situazioni ibarazzanti che si sono dovute risolvere con l`ipnosis e la rimozione delle memorie dal bambino, per evitare problemi al bambino. La natura infatti chiude l`accesso al passato proprio come un sistema di protezione dalla pazzia che puo` derivare il ricordarsi cosi` tante cose all`improvviso, in quanto le vite passate arrivano tutte insieme come una parcella unica.

La tecnica per ricordarsi il passato....

Iniziai a frequntare un luogo, chiamato miasto, in toscana, una comune degli arancioni e imparai le tecniche per risvegliare le memorie appisolate delle vite passate. In una sessione di tarocchi nella comunita` , la mia carta fu `the chariot` o il carro. Cioe` l`inizio del viaggio interiore. Il `carro` militare era finito e quello spirituale iniziava ora. Era solo in 1984 penso, quando iniziai tutte le tecniche del `libro `arancione` nella ricerca di trovare la mia quella che fa click

I 6 yoga di Naropa....

Da anni praticavo tecniche di respirazione yoga prese dai libri di avalon sul `potere del serpente` e dallo yoga tibetano di Naropa . Nei giorni delle superiori andava a scuola in un istituto tecnico a mezz`ora di distanza dalla stazione, e cosi` andando a piedi al posto di prendere l`autobus disponibile, praticavo la respirazione e il `kunbaka` la ritenzione del respiro.. Questo yoga consiste in 6 discipline e include lo yoga del dumo o `calore` interno. Quando iniziai a praticarlo stavo letteralmente seduto nella neve in canottieraa piedi nudi, e cercavo di fissare la mente usando la tecnica spiegata. Quello che mi affascino` di piu` fu un libro difficile da assimilare sulla Mahamudra di Tilopa, il maestro di Naropa. `The Mahamudra cannot be spoken about, but for you Naropa ernest and loyal This must be said` Fenomenale.

Durante le superiori....
Penso avevo 16 anni quando incontrai frantz, un tedesco che aveva passato anni in india praticando tecniche di meditazione e lui si dimostro` molto disponibile per insegnarmi il `whirling` della rotazione sufi e tecniche di respirazione profonda per risvegliare l` energia addormentata alla base della spina

kundalini....

questa energia si chiama kundalni e una volta rsvegliata si alza lungo la colonna vertebrale etherica, e pasando attraverso sette punti di conflitto o chakra raggiunge la sommita` della testa portando a un grande silenzio interiore. Frants mi disegno` un mandala tibetano sul muro , in quale occasione il suo corpo si `congelo` parecchio mentre la sommita` dlla testa risultava molto calda.

Quel disegno o `mandala` rimase sul muro fino a che I miei genitori si trasferirono in una altra abitazione siccome il proprietario voleva vendere la casa.

Puna....

Dynamica e kundalini....

Goa ....

shirdi....

meherabad....

arunachala....

shri lanka....

il nepal....

india del nord....


decidemmo di andare a fare visita a un maestro indiano, discepolo di osho, che viveva a bagheswar , nell`india del nord.

La tigre....
Fu li durante una delle solite escursioni giornaliere che scopremmo resti di animali morti, ossa e tutti I segni di recente attivita` di qualche animale da preda Avevamo preso l`abitudine di sederci sopra un pietrone molto in su, a 40 minuti di cammino dal luogo in cui stavamo.

Fu solo dopo diverse volte che fummo visti da altri andare la che venimmo informati di stare attenti alla tigre che era stata vista proprio sullo stesso lastrone di roccia a strapiombo, su cui noi andavamo a meditare. Fummo inoltre consigliati di non andare in giro da soli siccome la popolazione locale non era amichevole con gli arancioni.

california....
Fu nel 1990 che incontrai gordon stokes , daniel whiteside e candace in burbank , california. I creatori di 3 in 1 concept di kinesiologia tenevano il primo corso detto `body circuits, pain and undesrtanding` in cui si ripulivano le `avoidances` che ognuno di noi nasconde nei circuiti del corpo. Il corso includeva anche una versione nuova di numerologia e si teneva nella loro suite. Segui inoltre il training finale di facilitator, che permetteva di rilasciare certificate ad altri che volevano imparare l`arte del mestiere per dire.

Il giappone....
In giappone con la mia ragazza visitai il tempio della maestra spirituale tamosan o eninhi kai, che aveva appena lasciato il corpo. Lei era stata riconosciuta da Osho come maestro illuminato.