Sei sulla pagina 1di 8

Numero 7

Febbraio 2012
Anche questo mese siamo riusciti ad organizzare due importantissimi eventi, la GIORNAGIORNATA DELLA MEMORIA e la GIORNATA del RICORDO, ed ancora una volta e non ci si aspettava nulla di diverso, l'opposizione si e' distinta per la sua assenza per questo ritengo importante riportare i miei due interventi fatti in CdZ in qualita' di Capogruppo del PD sui due momenti.

Intervento Giorno della Memoria Vorrei questa sera ringraziare in particolare il Presidente Tellini e la Presidentessa della Commissione cultura Valeria Luzzi e tutte le associazioni che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione della splendida giornata di ieri 05-Febbraio-2012 organizzata dal CdZ 7 per il Giorno della Memoria. Tale iniziativa ha visto una grande partecipazione di cittadine e cittadini della nostra zona e non solo, che con il loro spessore umano e i loro interventi, hanno consentito che questa giornata diventasse, un momento non solo di ricordi storici, ma anche momenti di vita come la testimonianza di Venanzio Gibillini deportato nei campi di concentramento (momento veramente toccante) dando alla giornata stessa un grande valore civico, per tutti coloro che vi hanno partecipato. Permettetemi di ringraziare il consigliere Yoran Ortona, unico consigliere dellopposizione presente, che ancora una volta, si dimostrato persona attenta e sensibile nonch rispettosa delle istituzioni. Consentitemi un piccolo accenno polemico nei confronti di quei consiglieri dellopposizione che in modo strumentale e questo si ideologico, accusano questa maggioranza, di distinzioni fra le vittime dei vari regimi o dittature, utilizzando in modo alquanto strumentale il ricordo delle Foibe, che come ben sapete questa maggioranza sta peraltro organizzando. Nonostante le accuse che in modo strumentale parte dellopposizione sta facendo, possiamo solo ribadire il nostro impegno affinch anche la giornata del ricordo delle Foibe riesca come la giornata della memoria, se non ancora con pi partecipazione, poich riteniamo che tutti i momenti storici del nostro recente passato non debbano essere dimenticati: dalle Foibe allo sterminio nazifascista ai campi di concentramento. Vorrei ribadire che per il Partito Democratico, davanti alla morte non vi sono distinguo ma solo degli esseri umani. anche se pensiamo che vi chi e morto dalla parte giusta e per la difesa della democrazia e chi morto dalla parte sbagliata... Il Partito Democratico crede profondamente nei valori della nostra COSTITUZIONE nata dalla resistenza, e si impegna in ogni momento affinch essa venga applicata e mai dimenticata. Il nostro impegno sar costante e puntiglioso affinch ancora una volta siano ribaditi i valori che ben sono scritti nella COSTITUZIONE ed altrettanto bene sono stati espressi e ribaditi ieri: RISPETTO DEL DIVERSO, SOLIDARIETA, CONDIVISIONE, TOLLERANZA insomma in due sole parole RISPETTO DELLUOMO.
Enea Coscelli-Capogruppo enea.coscelli@alice.it

Notizie dal CdZona7

NEWSLETTER DEL GRUPPO CONSILIARE PD

Intervento Giorno del Ricordo (13-02-2012) Vorrei porre allattenzione di tutto il Consiglio e della cittadinanza quanto accaduto venerd 10 Febbraio in zona 6, in occasione della giornata del ricordo per le Foibe. Un gruppo di giovani di Forza Nuova hanno fatto irruzione nella sede imbrattando la mostra che ricordava la tragedia delle Foibe. Ancora una volta hanno dimostrato, con il loro comportamento, come la destra di questo paese non ha rispetto delle vittime di tutte le dittature, ma le utilizza in modo strumentale e solamente ideologico. Non vorrei che alcune affermazioni o scritti di qualche consigliere presente in questo consiglio (anche senza volerlo) vengano prese come pretesto per fare quello che stato fatto in zona 6, da esponenti della Destra Milanese Forza Nuova anche nella nostra zona, e che, per poter svolgere in modo tranquillo e sereno la giornata del ricordo, si debba arrivare a dover richiedere la presenza delle forze dellordine a presidio del CdZ il giorno in cui si svolger la giornata del ricordo. Il Partito Democratico non pu che denunciare con forza questi ennesimi attacchi alla democrazia che, ancora una volta, sono stati manifestati dagli esponenti della destra milanese. Come ben ricordato nella giornata della memoria, non possiamo che ribadire il nostro sdegno per le spregevoli azioni di questi neo-fascisti che stanno affiorando nella nostra citt. Vogliamo inoltre ribadire la nostra piena disapprovazione per tutte le forme di violenza, come condannare quanto accaduto sempre venerd sera a Bergamo, dove esponenti dei centri sociali e di destra, Forza Nuova, si sono affrontati e solo grazie allintervento delle forze dellordine stato evitato il peggio. Questa forma di cosiddetta politica proprio ci che non ci appartiene e che condanniamo a prescindere da tutto e tutti. Il Partito Democratico respinge con sdegno qualsiasi attacco alla democrazia ed impegnato in prima fila nella difesa della Costituzione, nata dalla Resistenza .Non vogliamo essere retorici ma indispensabile che ci si renda conto che quando si fanno certe affermazioni, non si danneggia un partito o una parte politica avversa, ma si danneggia la Democrazia e la dignit delluomo. Per questo chiediamo a Lei Sig.Presidente, a tutti i consiglieri e ai partiti di questo consiglio, che credono nei valori della democrazia (di cui la nostra Costituzione ne garante), di impegnarsi e vigilare affinch la manifestazione della giornata del ricordo che organizzer questo Consiglio di Zona, si possa svolgere nella massima tranquillit e serenit. Nel rispetto delle vittime di tutte le guerre, di tutte le dittature passate e presenti, ci si impegni tutti affinch la democrazia e il rispetto delluomo sia garantito in tutto il mondo.
Enea Coscelli- enea.coscelli@alice.it

Commissione Decentramento Mercoled 22 Febbraio si riunita per la prima volta la Commissione Decentramento. Il punto principale allordine del giorno stato la discussione delle osservazioni alla bozza di delibera dalla Giunta. Si tratta di un tema importante sul quale il Partito Democratico si preparato a lungo, iniziando il lavoro di elaborazione non appena insediata la nuova amministrazione. La bozza di delibera applica un regolamento sul decentramento gi approvato ma mai entrato in vigore, aggiornandolo secondo le normative nel frattempo intervenute. Lobiettivo di lungo periodo di dare alle zone poteri decisionali in merito a numerosi ambiti ora gestiti centralmente: verde pubblico, mercati, edilizia scolastica solo per fare degli esempi. E stata inoltre sottolineata in commissione la volont politica della Giunta di coinvolgere le zone nel processo di elaborazione della delibera. Abbiamo poi ritenuto opportuno integrare le nostre osservazioni, pi che altro richieste di chiarimenti, con un ordine del giorno relativo a Edilizia e Urbanistica, chiedendo che anche su questi temi venisse intrapresa lazione di decentramento delle competenze. La commissione ha poi licenziato la proposta di delibera allunanimit e sempre allunanimit stata votata nel Consiglio di Zona del 27 febbraio.
Laura Fabbri laura.fabbri64@gmail.com

Commissione

Orti

Mobilit Trasporti, Ambiente, Arredo Urbano, Verde, Parco Ovest,

La Commissione svolge il suo lavoro seguendo due linee. Una pi politica/programmatica ed unaltra pi amministrativa. Nel primo caso segnalo:

un incontro del tavolo di lavoro del Parco Delle Cave con lAssessore in cui si tenuto a precisare, a differenza del passato, limportanza e la centralit del Consiglio di Zona su questo tema. una commissione tenutasi a Figino dove il Consiglio di Zona per la prima volta in colloquio con i comuni circostanti ha condiviso il progetto della realizzazione del Parco dei 5 Comuni, per il resto rimando alle proposte di delibera approvate.

Anche questo mese si sono tenuti incontri sul territorio per confrontarsi con la cittadinanza, gi ricordato lincontro a Figino, vi stato anche un incontro in Monte Baldo, con la presenza dellAss. Maran e dei tecnici M5 e Astaldi per rispondere alle problematiche relative ai disagi provocati dal Cantiere per M5.Elenco sotto le delibere approvate relative a questa commissione, sono indicate in modo schematico per una lettura veloce e snella, ovviamente se qualcuno volesse approfondire qualche argomento pu tranquillamente contattarmi allindirizzo: igrioni@yahoo.it

Richiesta scivoli discesa marciapiede disabili Piazza Esquilino Sistemazione viabilistica Via Settimo Milanese Istituzione del gruppo di lavoro in seno alla Commissione Mobilit Ambiente sul tema Mobilit ciclabile e Bike Sharing. Individuazione aree da destinare ad area cani nel Quartiere degli Olmi Proposta sistemazione viabilistica delle Via Tofano, Togni e De Sica
igrioni@yahoo.it

Ivano Grioni

Commissione Sport, Tempo Libero, Benessere, Qualit della Vita e Polo Multifunzionale Zonale Tutto pronto per la fase operativa del progetto Wi-Fi pubblico, un'iniziativa ambiziosa e fortemente voluta dal nostro Sindaco Giuliano Pisapia. Coordinato dal Direttore Generale Davide Corritore, il piano di copertura della Citt stato sottoposto alle Zone perch indicassero i punti pi strategici di questa prima fase, in quello che necessariamente sar un processo graduale, che ci porter a fare di Milano la metropoli con la rete di connessione gratuita (e senza limiti di accesso) pi capillare al mondo! La Commissione ha quindi lavorato con attenzione sulla mappa e sulle caratteristiche peculiari della Zona, suggerendo all'amministrazione centrale di intervenire sui punti che riteniamo nevralgici per l'aggregazione dei cittadini: ad esempio il Quartiere degli Olmi (per la presenza di CAM, CAG e due centri sportivi), il CAM di via Forze Armate, periferie spesso trascurate come Muggiano, Figino, Quinto Romano e Quarto Cagnino, ma anche il centro storico di Baggio, i parchi di Zona e le tante societ sportive che hanno in concessione un impianto comunale. A proposito dei CAM, i numerosissimi utenti di un servizio che abbiamo tenuto in piedi con un preciso atto politico, nonostante le ristrettezze economiche, sanno bene dei problemi di agibilit che hanno rallentato la ripresa delle attivit. Nemmeno su questo il Consiglio di Zona stato a guardare ed ha deliberato non solo una richiesta di intervento dell'Assessorato al Decentramento per la rimessa in sicurezza degli spazi, ma anche la verifica della possibilit di una richiesta danni, se si accertassero omissioni in fase di gestione e manutenzione degli impianti di riscaldamento, che hanno procurato il blocco dei corsi. Per questa amministrazione, i servizi di aggregazione sono fondamentali ed orientamento condiviso che i Consigli di Zona promuovano occasioni di incontro e scambio tra cittadini, anche a scopo formativo. Rientrano in questa tipologia le due iniziative che siamo riusciti ad organizzare con due psicoterapeute di grande esperienza, le quali hanno accettato di mettersi a disposizione a titolo gratuito. Si tratta di Daniela Monti, che condurr una serie di incontri sul benessere psicofisico, e di Cristina Perilli, che in una serata a tema ci parler della dipendenza dal gioco d'azzardo, patologia sempre pi diffusa e preoccupante. In attesa di ripristinare gli spazi del CAM, abbiamo messo a disposizione per queste iniziative anche la sala consiliare (nonostante il voto contrario del PDL), perch siamo a favore di un uso degli spazi pubblici pi democratico e vicino alle reali necessit dei cittadini. Questa convinzione si rispecchia anche nelle nostre osservazioni alla delibera sul Decentramento ed in special modo in quella sull'opportunit di riportare il Consiglio di Zona al centro delle attivit di rilevazione dei bisogni e di definizione delle risposte opportune, che in tanti anni di centrodestra erano state delegate al settore amministrativo, con risultati non certo soddisfacenti. Segnalo infine che nel mese di febbraio stata ufficializzata la delega alla Commissione che presiedo sulle politiche per gli animali, un tema molto importante e che sar trattato in continuit con il Garante scelto dalla nuova amministrazione, il Prof. Valerio Pocar.
Lorenzo Zacchetti lorenzozacchetti@gmail.com

Commissione Cultura, intercultura, storia locale, biblioteche, moda ed eventi Il mese di Febbraio stato fitto di impegni e interessanti progetti. La Commissione cultura stata coinvolta nellorganizzazione della Giornata della memoria e delle ricordo. Abbiamo inoltre condiviso un progetto culturale denominato cartoline da Milano che ci stato inviato dagli uffici centrali . Inoltre come vicepresidente ho partecipato ad un interessante convegno promosso dalla Consulta delle periferie che ha avuto luogo alla Biblioteca Sormani. A fine mese assieme alla Commissione politiche sociali e diritti abbiamo contributo ad organizzare il calendario delle iniziative della giornata internazionale della dona che si terr a Marzo. Giorno del ricordo: Premesso che in questi casi cera e c' il rischio di strumentalizzazioni politiche, in particolare da parte della destra, stato apposta formato un gruppo che si occupato di organizzare la giornata. La celebrazione stata organizzata sabato 18 febbraio, stata allestita una mostra ed erano stati invitati degli esuli a raccontare la loro esperienza e degli storici. La mostra, organizzata dall'Associazione nazionale ex deportati politici nei campi nazisti purtroppo dava una visione comunque parziale di ci che era accaduto e lintento era di integrarla con il racconto degli ospiti presenti. Purtroppo non solo nessun consigliere dellopposizione, come ha gi denunciato il nostro capogruppo si presentato ma neanche i componenti delle associazioni degli esuli si son fatti vedere. Mi rendo conto che la questione foibe tuttoggi complessa da raccontare perch ci sono tanti aspetti e premesse da considerare e nessuno lo pu negare da parte della sinistra negli anni passati c stato un atteggiamento di revisionismo storico. Ci sono varie ragioni per questa mancanza di verit storica, a me non interessa ci che stato fatto, a me interessa che adesso non venga negata la verit se non vogliamo che gentaglia estremista lo strumentalizzi e quei pazzi scriteriati di Forza nuova oltraggino un luogo pubblico con i loro gesti violenti e intimidatori dobbiamo raccontare le cose cos come sono. Spero quindi che lanno prossimo i consiglieri di opposizione presenzieranno e riusciremo a organizzare una giornata coinvolgendo anche i protagonisti di quei momenti orribili. Il progetto Milano Cartoline , inviato dalla societ Trivi Quadrivio tramite lAssessorato alla Cultura, un progetto complesso che punta a valorizzare i luoghi della citt attraverso un concorso fotografico sulla nostra Milano. I fotografi son ostati gi definiti ora son da definire i luoghi da fotografare; per questo i consigli di zona son ostati coinvolti per dare indicazioni sui "luoghi del cuore "della zona .Durante la discussione in commissione sono emersi alcuni dei luoghi pi importanti della zona. Manufatto evidente da valorizzare di certo la Cascina Linterno, luogo simbolo anche della zona. stato segnalata la necessit di valorizzare anche i luoghi che ora non sono neanche considerati come il Quartiere di Figino ma alla stesso tempo di non dimenticare la partecommerciale dellarea pi centrale ( Corso Vercelli, via Marghera, Pz Wagner). Oltre al commercio da non scordare il bel teatro Nazionale in Piazza Piemonte appena restaurato. Abbiamo raccolto e trasmesso le segnalazioni in 4 aree tematiche anche in unottica di marketing territoriale: la zona 7 dei cavalli e del calcio: Ippodromo e Stadio Meazza, la zona 7 dei borghi storici e delle cascine: Borgo storico di Baggio, borghi di Figino e Quinto, Cascina Linterno , la zona 7 dei Parchi urbani :Parco delle Cave, Bosco in citt e Parco di Trenno, la zona 7 dello shopping e della cultura : Via Marghera -Corso Vercelli -Piazza Piemonte col Teatro Nazionale. Consulta delle periferie , un organo molto attivo sul territorio che da anni opera per far vivere le realt associative presenti in periferie e valorizzare i luoghi periferici. www.periferiemilano.it Durante l incontro sono intervenuti diversi esponenti da diverse zone della citt, e poi intervenuto anche lAssessore Boeri ed emerso chiaro il punto di vista della nuova amministrazione che ha a cuore le periferie come punti nevralgici per una vivibilit migliore della citt ed maggiore integrazione sociale. Un ruolo chiave avranno la valorizzazione dei teatri idi periferie e delle biblioteche. rionali. Giornata internazionale della donna : oltre ad essere un momento di riflessione e di inaugurazione dello Centro di ascolto contro la violenza sulle donne sar anche un momento di svago. Il calendario messo a punto ricco infatti di eventi interessanti : un concerto di musica classica, diverse conferenze , delle mostre, lezioni di danza e un corso di difesa personale . Tutte le iniziative son state possibili grazie alla generosit delle associazioni di zona.
Alice Arienta alice.arienta @fastwebnet.it

Commissione Scuola Educazione La Commissione scuola in questo mese si intensamente occupata dei problemi della scuola elementare Manara di via F.lli Zoia. Ledificio scolastico una bella costruzione primo novecento in stile liberty ma molto compromessa dagli anni: richiederebbe lavori consistenti di manutenzione ordinaria e straordinaria al punto da fare ipotizzare il trasferimento dei 240 alunni in un altro edificio. La vicesindaco, dott.ssa Guida si presa molto a cuore il problema ed ha proposto il trasferimento in un edificio poco lontano, lex liceo Manzoni di via Lamenais. Questo trasferimento permetterebbe di realizzare nel nuovo sito un complesso scolastico completo che vede insieme scuola materna e primaria di primo e secondo grado. Esso inoltre possiede palestra, campo da gioco e piscina. Sarebbe dunque una soluzione ottimale per risolvere il problema sopra indicato. Ma gli interrogativi non mancano. Uno fra tutti la preoccupazione di lasciare abbandonato il belledificio di via F.lli Zoia. Che ne sar di esso? Per quanto tempo rimarr incustodito? Quando cominceranno i lavori? Quale sar la sua nuova destinazione duso? Gli abitanti del quartiere aspirano giustamente a poterlo rivivere magari come biblioteca o centro culturale. I consiglieri di zona si sono impegnati a seguirne il processo di trasformazione e noi tutti speriamo davvero che diventi una struttura di quartiere confortevole e accogliente per le esigenze sociali dei cittadini. Un altro progetto su cui la nostra commissione ha lavorato la realizzazione di due bellissimi concerti proposti dai Pomeriggi Musicali. Si tratta di uno spettacolo per bambini e adulti intitolato Pinocchio. La proposta dei Pomeriggi Musicali particolarmente gradita perch uniniziativa di alto valore artistico a favore delle nostre periferie. Le esecuzioni musicali avranno il seguente calendario:

15 aprile, ore 10 alla scuola media Cardarelli, via Massaua, per bambini e alunni della scuola 29 aprile, ore 16 allauditorium Olmi, per bambini e adulti.
chiara.labate@comune.milano.it isabella.barato@comune.milano.it

Chiara Labate Isabella Barato

Commissione Diritti e Politiche Sociali


Pari Opportunit e Centro anti-violenza sulle Donne

Fin dallinsediamento della nuova amministrazione a Milano, la coalizione di maggioranza del Consiglio di Zona 7 ha ritenuto importantissima la tematica delle Pari Opportunit e lha cos inserita da subito tra le deleghe della Commissione Diritti e Politiche Sociali. In occasione della Giornata Internazionale delle Donna, in collaborazione con la Commissione Cultura, si sono invitate tutte le realt del territorio che si impegnano e si dedicano alle tema delle Pari Opportunit per realizzare un calendario diniziative che si svolgeranno in zona nei mesi di Marzo e Aprile per celebrare la giornata dell8 Marzo. La risposta da parte delle Associazioni stata davvero grandiosa e si cos realizzata una programmazione davvero fitta di eventi, mostre e incontri di svago, cultura e benessere dedicati in particolare al mondo femminile. E stata una prima prova di collaborazione e il momento opportuno per la creazione di un gruppo formato dalle associazione volontarie e le istituzioni; come Commissione Diritti e Politiche Sociali lidea che questo gruppo di condivisione e confronto si ritrovi costantemente per affrontare insieme le diverse azioni e iniziative sul tema delle Pari opportunit, cos che le risorse siano messe insieme per ottenere risultati maggiormente incisivi e di svolta in un ambito ancora oggi purtroppo trattato sottotono rispetto alla sua importanza. Ci tengo a ringraziare tutte le associazioni e i gruppi che hanno dato il proprio gratuito contributo a questa prima collaborazione nella speranza e con limpegno (in primis da parte nostra) che si migliori sempre di pi. Vista limportanza della Giornata dell8 Marzo levento previsto dal calendario si svolger presso la sala consiliare di Zona 7 e vedr linaugurazione del Centro di Ascolto contro la violenza sulle donne. Questo sportello stato stato sviluppato in commissione Diritti e Politiche Sociali in collaborazione con il Centro Soccorso Rosa dellOspedale San Carlo che gratuitamente ha messo a disposizione la propria esperienza e i propri professionisti per fornire un punto di ascolto e supporto psico-sociale e legale alle donne vittime di violenza, dai casi di stalking fino a quelli di violenza fisica.

Il centro sar aperto un pomeriggio alla settimana presso gli uffici del Settore Zona 7 in Piazza Stovani; proprio in questi giorni si stanno definendo giorni e orari precisi, ma presto arriver anche un volantino con tutte le informazioni in merito. La sera dell8 marzo dalle ore 20.45 presso il Consiglio di Zona 7 vi sar quindi linaugurazione di questo servizio, ma anche momenti culturali nei quale unattrice interpreter alcuni brani sulla posizione e il ruolo della donna nella storia. Alla serata prender parte anche Anita Sonego, Presidente della Commissione Pari Opportunit in Consiglio Comunale. Partecipate numerosi!
Lorenzo Boati lorenzo.boati@comune.milano.it boatiperlazona7@hotmail.it

Quartiere di S.siro : Postazione per custodi sociali

Il Consiglio ha deliberato di chiedere allAssessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute che sia costituita una Postazione per il Servizio di Custodia Sociale del Quartiere San Siro, che sia autonoma e indipendente, dotata di collegamento di telefonia fissa e internet al fine di migliorarne lefficienza e lefficacia, consentendo e facilitando lespletamento dei compiti, il contatto con i fruitori, lorganizzazione delle prestazioni degli addetti. Il Servizio di Custodia Sociale un servizio di prossimit a sostegno della domiciliarit, della socialit e della sicurezza. I Custodi Sociali prendono contatto o sono contattati dagli abitanti degli stabili raggiunti dal servizio, individuano e segnalano le persone bisognose di assistenza ai servizi competenti le problematiche riguardanti la tutela e il rispetto per la persona e per la propriet (ad esempio casi di disagio sanitario, sociale e mentale, azioni di disturbo, atti di vandalismo, occupazioni abusive, ecc.); attivando un monitoraggio continuo della situazione complessiva del Quartiere e dei residenti nell'ottica della prevenzione sociale e sanitaria. Lattivit dei Custodi, che integra le prestazioni dei Servizi Sociali esistenti, molteplice, dagli aiuti domestici, lassistenza agli infermi, laccompagnamento per commissioni e visite mediche, il disbrigo pratiche, e lacquisto generi prima necessit e farmaci, fino alla facilitazione dell'accesso e dell'utilizzo corretto dei Servizi Pubblici e/o Privati sul territorio, con un ruolo di informazione, di orientamento e di accompagnamento. LUnit di Custodia del Quartiere San Siro presta da sempre servizio agli abitanti degli stabili ALER e ERP, ma di recente anche, e sempre di pi, agli abitanti di case private del Quartiere, effettuando numerose prese in carico in unarea molto vasta e popolosa. Il servizio svolto sul territorio dai Custodi Sociali critico, insostituibile e apprezzato dagli abitanti del Quartiere che ne usufruiscono o che ne sono venuti a conoscenza per altri motivi. La presenza dei Custodi Sociali porta un indubbio effetto di miglioramento della qualit della vita d Quartiere, i loro servizi, sebbene molto utilizzati, non hanno sufficiente visibilit e quindi non conosciuto da tutti i potenziali fruitori, che a volte causano o subiscono disagi altrimenti evitabili. La mancanza di uno spazio dedicato ed autonomo rende impossibili alcune attivit critiche, che vanno dai colloqui con i cittadini spesso sensibili o riservati allorganizzazione del servizio, alla visibilit e disponibilit del contatto tra servizio e fruitori; la mancanza dei collegamenti di telefonia fissa e internet isola il Servizio sia dagli abitanti, sia dalle istituzioni.
Maurizio Lagomarsino maurizio.lagomarsino@virgilio.it