Sei sulla pagina 1di 9

raccolta di argomenti vari raccolti dalle risposte del forum:

- sl1000

le sl1000a rispetto alle sl1000 hanno sempre il mobile in legno


(inizialmente sul sito avevo scritto erroneamente che erano in
plastica) e comportano 2 variabili (oltre a quelle estetiche) :
1) nella 1000a sul filtraggio dei tw vengono impiegati condensatori
elettrolitici in luogo dei poliestere
2) i wf hanno la cupoletta nera anzich� bianca
per il resto il crossover � identico.

se hai una stanza di tipo a (vedi link "installazione") e hai le 450


a scaffale non credo che la sl1000a rappresenti un miglioramento.
per di pi� il basso risulta piuttosto esile in stanze normali.

in una stanza normale (tipo b) la sl1000 (senza a) rispetto alla 850a


sparisce di pi� (come tutti i due vie) avendo per� un gap notevole
sul basso (piuttosto esile, infatti la consiglio solo in stanza c) e
una emissione in gamma media che risulta corretta solo se si � in
asse al tw (cio� con l'orecchio a poco pi� di 60cm da terra!).
se si ascolta "disassati" la ricchezza armonica (fortemente
dipendente dal medio) viene ad essere deturpata.
questa "malattia" � comune anche alle dsl e a tutti i diffusori in
configurazione d'appolito......
....non si ha nulla per nulla !

- 506 e 306

la 506 � simile alla 306 ma con maggior


estensione sul basso e perdendo qualcosa in gamma media (un p� come
confrontare la 500 con la 300).

- sacd e cd

"i presunti vantaggi del formato incidano in modo solo trascurabile


rispetto al generale miglioramento dovuto alla risoluzione "del
problema"

quasi esatto : la "trascurabilit�" dipende dalla cura con cui � stato


inciso il sacd.
esisteranno sacd migliori del cd ed altri anche peggiori .

esempio : chi ha potuto assistere ad una dimostrazione a casa mia si


� reso conto che il confronto vinile-cd in una catena ove le due
sorgenti sono egualmente sviluppate per risolvere il problema dipende
esclusivamente dalla qualit� dell'incisione (o della stampa).

- giradischi

> intuisco che il problema riguarda anche la sorgente analogica.


significa che i giradischi grundig ps1010 e ps1020 sono gli unici ad
essere ottimizzati in tal senso ?

no , tutt'altro ma sono quelli pi� evoluti.

e' possibile, in generale, modificare lt un qualsiasi giradischi ?


prima di conoscere grundig modificavo in tal senso un giradischi dual
505.4 (oggetto pure questo di un paio di tentativi di plagio!). poi
ho notato che un giradischi grundig di serie (era il ps2500) aveva un
tappetino meglio suonante del dual e a quel punto ho desistito. il
1010 e 1020 hanno un tappetino ancora migliore e ....questo non �
replicabile in un altro giradischi !

una volta modificavo i dual 505.4 poi mi sono imbattuto nei grundig e
mi sono reso conto che a prezzo molto inferiore avevano un intervento
equivalente ed un miglioramento non apportabile sul dual : un
tappetino dalle eccezionali caratteristiche musicali (nonch� il
cerchietto metallico sopra al tappetino). smisi subito di proporre la
modifica lt sui giradischi !
il problema dell'avere un giradischi massiccio � in realt� un falso
problema . non � questa la sede per un approfondimento in materia ma
ti assicuro che avresti solo svantaggi nel passaggio al technics (o
altri ben pi� costosi e rinomati giradischi) anche se modificato lt.
i tappetini non riesco proprio a replicarli....:-)
l'unica cosa che � molto importante per far rendere al meglio un
giradischi tipo il 1010 o il 1020 � il piano di appoggio che deve
essere ben solidale (sempre su 4 punti) rispetto al pavimento.

il sollevabraccio non � smorzato ma � diretto per cui occorre


abituarsi ad accompagnare lentamente la levetta.
un problema che ogni tanto si verifica � quello della stabilit� dei
giri e dipende dall'ossidazione dei potenziometri di regolazione
velocit� : si toglie il coperchio sotto e si spruzza il disossidante
all'interno dei potenziometri (dopodich� si rimonta il coperchio allo
stesso modo stringendo normalmente le viti).
per quanto riguarda il peso di appoggio se la ghiera non segue il
movimento rotatorio del contrappeso non ti rimane che la bilancina :
una volta regolato il peso ricordati di impostare l'antiskating allo
stesso valore. gli stili shure funzionano al meglio (musicalmente
parlando) se fatti lavorare leggeri (1-1,2 grammi)se a questo peso
hai problemi di tracciamento (distorsioni evidenti sui picchi di
modulazione) aumenta fino a 1,5 gr.

- box 850 prof vs 850a prof

> quali differenze all'ascolto tra i due modelli?

sulla "a" hanno perfezionato i rifasatori rendendo il risultato pi�


trasparente e "rifinito".

- box m300

non sono male anche le m300 ma non sono quella "macchina della
verit�" che � la box 300.
le m300 perdonano molto di pi� all'amplificazione.
le box 300 invece sono semplicemente "spietate" !

- box 501

non sono male le 501 anche se non le ho mai molto prese in


considerazione dal momento che fare lavorare due woofer tagliati alla
stessa frequenza ma posti a distanze diverse dal tw comporta
battimenti in frequenza nella zona dell'incrocio.
- v7200 e v7500

purtroppo no, direi che per� la distinzione maggiore sui prodotti


costruiti in quel periodo � tra serie "alta" e serie bassa :
apparecchi come il v7200 o il v7500 sembra abbiano avuto
un'attenzione al problema ben inferiore alla serie bassa (v7000-v20-
v30) quasi come se fossero parzialmente progettati da un'equipe
diversa (direi pi� filogiapponese). questo si riscontra anche sui
registratori : un cf7500 che ho avuto pur essendo un 3 testine top di
gamma era decisamente peggio suonante del cf7200 (serie "bassa").
sui registratori (serie alta) in principal modo ho avuto la
senzazione che fossero di "derivazione" giapponese e adattati al
meglio per eliminare il problema , un p� come per i giradischi (di
derivazione technics) dove per� la soluzione � stata affrontata in
modo pi� approfondito.

- cd7550

il cd 7550 non ha cavo di uscita e inizialmente ascoltandolo con un


cavo normale ma non all'altezza di quello grundig lo avevo giudicato
leggermente inferiore al 7500. non � cos� : a parit� di qualit� del
cavo di uscita (non facilmente rintracciabile) i due apparecchi sono
pressoch� identici con un piccolo vantaggio a favore del 7550 per
quanto riguarda l'installazione : il 7500 necessita di un piano di
appoggio assolutamente rigido rispetto al pavimento, mentre il 7550
tollera anche piani "ballerini" con una certa disinvoltura. questo
perch� pur essendo risolto il problema su entrambi gli apparecchi la
tipologia di soluzione � totalmente diversa tra i due.

- r30 r35

> - r 30 , e` altrettanto valido del v30?

si.

> - r 35, qualcuno lo ha mai ascoltato?

molto simile ma leggermente peggio.

- box 1xx 2xx

infatti i tw impiegati sulla serie 2xx sono a cono. attenzione anche


alla serie 1xx che (ancora peggio) utilizza un unico altoparlante
larga banda.

- cavi

posso dirvi che nell'ambito della piattina schermata stereo � da


ricercare quella di piccolo diametro (tipo grundig o tipo foto del
sito) con la caratteristica di avere la guaina piuttosto rigida (al
contrario della siliconica moda attuale). per i connettori vanno bene
quelli in assoluto pi� economici (a volte potete non trovarli proprio
perch� nessuno li cerca pi�!)non dorati con cappuccio di chiusura
plastico (attenzione : no metallo,no gomma).

la regola della guaina non siliconica � ancor pi� valida sui cavi di
potenza!
non ti fare abbindolare dalle apparenze, come sottolineo in fondo al
link "i miei preferiti" vi sono enormi differenze tra i vari cavi e
questo indipendentemente da costi e/o dimensioni : grande importanza
come pi� volte ho sottolineato sta nella guaina che non deve essere
siliconica (cio� molto cedevole) e sul rame che deve essere simile al
grundig (e a certi vivanco)e cio� composto da sottilissimi fili di
rame avvolti a trefolo. vi sono precisissime regole da seguire per
far si che un cavo invece di risultare esasperato sia armonico . non
siate "leggeri" nel giudicare questo aspetto (che non � cosa separata
dall'ict).

- box 400 e 500

non ci sono grosse differenze tra 400 e 500 ma volendo il top


ottenibile in piccole stanze anche piccole imperfezioni vanno notate!
la 500 rispetto alla 400 guadagna qualcosina sul basso e perde
qualcosa sul medio che rimane leggermente arretrato .

- ripiano

> devo costruire un ripiano per tenere separato il v7000 da altri


> apparecchi (se ho letto bene non deve essere a contatto), in
> funzione del problema cosa mi conviene usare fra acciaio inox,legno
> o plexiglas?
> grazie
> rinaldo

il legno va bene a patto che sia solidale al resto della struttura (e


rispetto al pavimento).

- posizionamento diffusori

vi dir� un segreto per ottenere i migliori risultati .


non inclinate allo stesso modo i due diffusori : � migliorativa la
soluzione di inclinare verso il punto di ascolto in modo leggermente
maggiore uno dei due diffusori (sx o dx in funzione del modello).
non chiedetemi per� adesso di elencarvi i modelli in cui inclinare
maggiormente la sx o la dx : fate le vs.prove (altrimenti la
soddisfazione dov'� ?) !! :-)).
questo risulta vero anche con diffusori simmetrici tipo dsl o sl1000
o quad esl63, dove pero a differenza dei modelli asimmetrici �
ovviamente indifferente quale cassa viene inclinata maggiormente.

- v1850

> inizio muovendovi una questione: qualcuno mi sa dire qualcosa di pi�


> sul v-1850? si tratta pi� o meno di un v-1700 con un equalizzatore
a
> 5 bande... (se riesco metto una foto...)

esatto, e proprio in gran parte a causa di tale equalizzatore non


escludibile � leggermente peggiore del v1700.

- 2 fattori

se vuoi dei nomi sinceramente non ne ho da farti : come pi� volte ho


detto (e penso non avrai difficolt� a rilevarlo quando ascolterai un
sistema full grundig)le differenze soniche tra apparecchi possono
dipendere da 2 fattori fondamentali :
1)una mancanza di linearit� della risposta in frequenza su carico
reale (come sta frequentemente accadendo ai ns.giorni con la moda
delle circuitazioni monotriodo e/o a bassa o nulla retroazione)
abbinata a forti tassi di distorsione (praticamente dei "generatori
di colorazioni").
2) l'influenza del problema !

- box 313

da parete le 313 sono le mie preferite, da scrivania valgono le


considerazioni fatte per installazione a scaffale.

- giuntare cavi

giunta solo il cavo che devi giuntare (non ti preoccupare della


simmetria), possibilmente non saldare il giunto ma usa un mammuth da
elettricista.

- lt dsl

> - l'unico diffusore prodotto da lt e' il dsl: perche' hai deciso di


> avere un unico modello? non hai mai considerato l'idea di "mettere
> in cantiere" un semplice due vie (meno complesso e impegnativo,
>pur con emissione minore sul basso) magari ottimizzato per uso su
>stand?

la mia idea sull'ottimizzazione a piedistallo di un due vie


monowoofer in cassa chiusa penso sia una delle idee pi� "estremiste"
che tu mi abbia sentito affermare : da quello che ho potuto imparare
in questi ultimi 11 anni ti direi che tale ottimizzazione non
e'possibile se non marginalmente.

immagino le vs.faccie sbigottite e incredule di fronte a tale


affermazione per cui cercher� di spiegarmi meglio .

la ls3/5a come ho sottolineato in altre occasioni � ottimizzata a


piedistallo sul basso in funzione di un qt unitario e una freq.di
risonanza in cassa intorno ai 70hz (guarda caso caratteristiche
pressoch� coincidenti con quelle della box 850a !), il problema nasce
sul medio o meglio sulla caratteristica di spontaneit� e coerenza del
medio : per riprodurre in modo sufficientemente coerente tale gamma
il wf deve avere in prossimit� un pannello di rinforzo (il famoso
scaffale). la rogerina non fa eccezione a questa regola ma essendo
progettata per installazione a piedistallo non risulta difatto
ottimizzata al 100% in nessuno dei due casi.

sentire un pianoforte ,una batteria o un sax con la ls3/5a e poi


sentirlo sia con le sl1000 (che hanno un'estensione sul basso
inferiore) sia con le 850a (pur essendo a 3 vie!) e sia con le 300-
400-500 (a scaffale) rende l'idea di ci� che intendo per spontaneit�
e coerenza tutta in favore delle grundig.

questa � la prima ragione del mio sfuggire da un progetto del genere


a cui si aggiunge la quasi impossibilit� di andare oltre alla bont�
di certi progetti grundig .
> - so che non hai mai preso in considerazione l'idea di produrre un
> tre vie: e' davvero cosi' difficile ottimizzare il risultato di tre
> vie rispetto a due sole vie?

perch� fare un tre vie quando c'� gia un due vie a gamma intera ? :-)

> - nella genesi ed evoluzione delle dsl hai tratto ispirazione dalle
> grundig sl1000 (il nome dsl richiama un po' sl...) oppure si tratta
> di un progetto nato e sviluppato autonomamente?

il nome dsl = dynamic system loudspeaker � una variazione sul tema


dell'esl quad (electrostatic system loudspeaker).
il progetto � nato quando ancora non conoscevo le sl1000 ma ne �
stato sicuramente influenzato dal momento che ho conosciuto tale
diffusore da cui soprattutto negli ultimi anni ho potuto imparare
molto.

- ps2500 e ps3500

anche il 2500 (e 3500) � un ottimo giradischi (soprattutto se con


testina originale) e lo ritengo pi� musicale di qualunque thorens io
conosca (e non solo....), rispetto al 1010 e 1020 lo porrei per� un
gradino pi� sotto.

la serie ps2500-3500 usciva di serie con audiotechnica (gialla) in


dotazione ed era un'ottima testina. rispetto alle migliori shure
manca per� qualcosa come raffinatezza e trasparenza.
rimane comunque una valida scelta : quando modificavo il dual 505.4
prima di "adottare" la v15iv avevo scelto (dopo numerosi confronti)
proprio un audiotechnica gialla del costo pazzesco di 25000 lire !!
non vi dico quale ordine di testine � stata capace di far metter da
parte perch� causerei la reazione "allergica" di qualcuno (che magari
ci osserva ma non � partecipante al forum....). l'unico (grosso)
problema che aveva era la tracciabilit� per cui con forti modulazioni
o si aumentava sostanzialmente il peso o non tracciava. nessuno �
perfetto :-))

- lt e grundig

ti ringrazio marco dell'apprezzamento ma per quanto riguarda il mio


pensiero ribadisco come esistano s� differenze udibili tra lt e i
migliori grundig ma non siano "abissali"!
l'intervento sul problema � equivalente e il vantaggio dell'integrato
lt � relativo solo a due aspetti :

1) assenza dei controlli di tono (escludibili solo sul pre grundig ma


non sugli integrati e sui compatti)
2) attenzione alla messa a punto individuale di ogni apparecchio
(cosa ovviamente impossibile a livello industriale).
tutto qua !

- modifiche lt al cd

intendevi 960lt immagino, l'unica piccola variante che comporta un


piccolo miglioramento sul 960 (e su tutte le macchine utilizzanti
questa meccanica) � appunto una leggera modifica attinente la
meccanica che non � apportabile ad altri tipi di meccaniche .
credo (e marco che ha fatto alcune ricerche in merito ti potra
confermare) che tale meccanica sia montata solo sui cd professionali
(ultracostosi). se si cerca il pelo pu� valer la pena altrimenti no.
per il resto (verificati i 4 punti presenti sul link "modifiche lt")
ci si pu� sbizzarrire nella scelta : alla fine suoneranno allo stesso
modo.
viste le tue esigenze ti consiglierei un philips o un marantz nuovo,
compatibile coi cdr . il modello pi� economico che riesci a reperire
va benissimo !

se si escludono quelle macchine (utilizzanti la cdm1) su cui �


apportabile anche la piccola modifica sulla meccanica, le altre non
comportano differenze una volta ultimata la modifica.
utilizzo a scopo dimostrativo il pi� scarso dei cd marantz in
produzione qualche tempo fa : il cd36.
per chi vuole verificarlo......:-)).
per chiarire a scanso di equivoci : la modifica sulla meccanica
comporta una differenza valutabile in un 3-4% sulla qualit�
complessiva, quindi per chi vuole un cd telecomandabile "no
compromise" il mio consiglio lo conoscete gi�, mentre se
vi "accontentate" di quel che possono le altre meccaniche la scelta
pu� essere molto ampia (e a mio avviso quindi pu� essere opportuno
non gettare inutilmente denaro su modelli costosi)!

- problema v7000 e v20

> >mi sono accorto che un particolare di notevole rilevanza per la


soluzione del problema in alcuni esemplari � montato dalla >fabbrica
in modo errato. tale particolare � presente sia sul v7000 che sul v30.
>
> ci� significa che v20 e v1700 in "teoria" sono inferiori agli altri
due, non avendo questo particolare d'importanza rilevante ? oppure
c'� su tutti ma l'errore di montaggio riguarda solo v30 e v7000 ?
considera che � opinione abbastanza diffusa tra gli appassionati che
ad esempio il v20 suoni meglio del v7000 (sar� questo il motivo ?).

sul v20 e sul v1700 tale particolare non c'� in quanto l'intervento
relativo al "problema" avviene in altro modo.
con tale particolare correttamente montato il v7000 e il v30 devono
essere allo stesso livello (le sfumature possono sempre esserci) del
v20 e del v1700.

>
> >se riscontrate tra i quattro modelli top (v1700,v7000,v20,v30)
differenze superiori a sfumature la responsabilit� potrebbe >essere
di questo particolare (il cui montaggio � effettivamente soggetto ad
equivoche interpretazioni).
>
> >sono disponibile a risolvere gratuitamente per tutti i
partecipanti al forum tale errato montaggio, mentre per gli "esterni"
>richieder� un esborso di ben 10 euro !!! :-))
>
> risolvere significa eseguire tu personalmente l'esatto montaggio
(sai che via vai di apparecchi ...) oppure indicare il componente
incriminato (se si tratta di un componente) a chi almeno ha qualche
>dimestichezza col saldatore (come me) ?

buona la prima : l'unica cosa che posso dirti � che non serve il
saldatore !
- shure dm95

attenzione marco : la dm95 non ha nulla a che vedere con la m95 !


sono proprio due testine diverse : una (la dm) ha sezione
rettangolare mentre l'altra ha sezione tipo le v15 (cio� con la parte
bassa a v).
la dm95g � assolutamente eccellente se montata sui giradischi dual (e
in principal modo il 1239 dei compatti rpc500 e 600), se invece la si
monta su un 1010 e la si confronta a parit� di stilo con la m75b
perde il confronto. a livello di testine occorre rispettare un
delicatissimo equilibrio sugli interfacciamenti (molto importante �
anche il montaggio) e guarda caso veniva curato pure quello !!

- v7000 v30 v20 v1700

mi rendo conto sia difficile per chi non ha mai sentito una demo a
casa mio credere che un amplificatore (lo stesso amplificatore) possa
suonare in modo drammaticamente diverso.
sottolineo qui per l'ultima volta che le seguenti apparecchiature
v7000-v30-v20-v1700 se installate e verificate dal sottoscritto sono
pressoch� Indistinguibili tra loro (e non sono uno dall'orecchio
facile!).
le differenze che voi ascoltate e che fanno preferire l'uno o l'altro
apparecchio dipendono da variabili dovute al tempo, alle manomissioni
e soprattutto (per v7000 e v30) al montaggio errato del gi� accennato
particolare all'interno (che causa un peggioramento valutabile in un
20-30% delle prestazioni ottenibili). chi vuole venire a verificarlo
da me � il benvenuto!

- v7200

non ti fare intimidire da dove arriva la manopola del volume : �


normale arrivi anche ben oltre la met� !
per il basso hai controllato che il loudness non sia inserito ?
il tasto lin deve stare premuto per escludere il loudness.

- tuner

sono molto simili armonicamente e personalmente ero soddisfatto del


t7000 e lo sono adesso del t7500 che in pi� ha appunto le stazioni
preselezionabili e la sintonia pll.

- cavi grundig

su uno dei due cavi noterai una piccola strisciolina a rilievo :


quello � il polo negativo.

- aktiv

a proposito delle attive (successive alle aktiv 20-50) purtroppo non


e'possibile ottimizzare l'amplificazione in funzione del problema ed
� il motivo per cui la mod. lt � disponibile solo per la serie del 79.
la soluzione adottata negli anni successivi (compreso il periodo 84-
85) riguardante le attive era la meno peggio possibile su un prodotto
che doveva attenersi a regole di sicurezza per poter essere
commercializzato. non chiedetemi di pi� per�......
- cd35 e cd7500

pur essendo presenti differenze di rilievo non valuterei certo come


enormi le differenze tra un cd35 e un 7500 se entrambi non hanno
subito manomissioni. la differenza principale in prodotti di pi� di
20 anni � proprio questa.
dal 35 al 35x vi sono sfumature.

- box 2500a

la 2500a � (pur valida) la peggiore della serie e necessita di stanze


medio-grandi, mentre le 501 hanno alcune caratteristiche del due vie
a pavimento (tipo sl1000) senza per� averne la gamma media (la
distanza diversa dei due wf dal tw causa battimenti all'incrocio) :
hanno un leggero effetto loudness che in certi casi pu� essere
piacevole.

- box 400 e 500

in ordine di preferenza : 400,450no rif,500,550no rif,550rif,450rif.