Sei sulla pagina 1di 18

Dal Prosecco al Raboso

Alessandro Zaltron

Spesso le guide ai vini si riducono a elenchi noiosi. A noi sembrato doveroso trattare in modo pi caldo le intense produzioni vinicole della provincia di Treviso. Ci parso rispettoso parlare dei vini provando a contestualizzarli. Il nostro intento infatti quello di far conoscere le aziende agricole dove quei vini eccelsi nascono, con la possibilit poi di assaggiarli e acquistarli sul posto. Un modo di pre-gustare il godimento del vino. Alla ne del libro sono indicate le dieci migliori etichette di tutto il Trevigiano. Ma non nostra presunzione redigere liste di inclusione ed esclusione. Il vino non una scienza esatta, ovviamente, e il nostro giudizio vale quanto il giudizio motivato di altri. Ci premeva, piuttosto, consigliare qualcosa che ci piaciuto, come si farebbe con un buon amico.

Often wine guides are merely extremely boring lists. We felt it was right to treat the intense wine production in the Treviso area in a warmer and friendlier manner. It seemed it would be more respectful to talk about wine by putting them in context. Our intention, in fact, is to talk about the wineries where those excellent wines are made, giving the possibility to visit these wineries to taste and purchase their wines. We like to think of it as a way to enjoy wine before tasting it. At the end of the book you will nd a list of the ten best bottles in the Treviso area. Of course, we dont presume to draw up lists of inclusion or exclusion. Wine is obviously not an exact science and our opinion is just as worthy as the well-founded opinion of anyone else. We merely wanted to signal something that we enjoyed, as you would do with a good friend.

Tenuta di Bepin De Eto

7
Tenute di: Villa Salvador, Cecchetto, Bisol, Bonotto delle Tezze, Villa Sandi

Cison di Valmarino M. Cesen Follina Miane

Valdobbiadene
14 15

Pieve di Soligo

M. Grappa

Cavaso del Tomba Possagno Crespano


9 4 10

Asolo

M ON TELLO Nervesa della Battaglia


16

Spresiano

Montebelluna

Riese Pio X

Postu

mia

Istrana Castelfranco Veneto

11 12 13 14 15 16

Bellenda Carmina Casa Roma Bortolomiol Ruggeri Conte Loredan Gasparini

Preganziol

Mog

M. Pizzoc

1 2 3

Fregona
5

4 5 6 7 8 9 10

Vittorio Veneto

Bepin De Eto Bonotto delle Tezze Bisol Serani & Vidotto Torchiato Cecchetto Iris Vigneti Ornella Molon Villa Sandi Collalto

11

12

Conegliano
7 2 6

Codogn

Susegana

13

Oderzo
A
V
E

Motta di Livenza

Ponte di Piave
8

TREVISO

San Biagio di Callalta

Sile

Casale sul Sile

Quarto d'Altino

gliano V.to

Le Cantine The Wineries

Dal Prosecco al Raboso Vini di... Marca Bepin De Eto Bonotto delle Tezze Bisol Serani & Vidotto Torchiato Cecchetto Iris Vigneti Ornella Molon Villa Sandi Collalto Bellenda Carmina Casa Roma Bortolomiol Ruggeri Conte Loredan Gasparini 10 best wines Bottiglie DOC - DOC Bottles

p. 3 p. 11 p. 19 p. 25 p. 33 p. 41 p. 47 p. 53 p. 61 p. 67 p. 73 p. 83 p. 91 p. 97 p. 101 p. 107 p. 113 p. 119

p. 127

17

Bepin De Eto
San Pietro di Feletto

Nella storia delle contrade venete, la gente si compiace di indicare le persone al modo antico, guardando al ceppo familiare e alla notoriet del patriarca. Nasce da questa cultura il soprannome, la menda, col quale lindividuo ravvisato e per il quale gode di notoriet consolidata. Interpellando sul tema i nativi del Feletto, si snoda il ceppo dei Ceschin ed emerga il vecchio Nicoletto, che alla sua scomparsa lascia in eredit le vigne al glio Mos; e questi, successivamente, al glio Giuseppe. Si vuole che Giuseppe assomigli in maniera evidente al nonno, ragion per cui, dalla gente del luogo, viene battezzato Bepin de Eto, Giuseppe del Nicoletto. A continuare lopera di Bepin de Eto rimasto Ettore, titolare dellazienda che egli indica col soprannome del padre e che amplia, trasforma e dirige da 40 anni. Bepin de Eto, pi che un marchio, si fa quindi segno della volont di dare alla tradizione il senso di patrimonio inalienabile, impegno a proseguire in un percorso tracciato da tre generazioni di uomini che hanno inteso lasciare testimonianza del loro laborioso esistere. Lautenticit, frutto anche della vinicazione di sole uve di propriet, ha conquistato clienti fedeli nel tempo e qualche celebrit, come Nino Benvenuti e Giuliano Gemma.

For as far back as anyone can remember in the villages and towns of the Veneto region, people have taken pleasure in indicating others in the old style, that is by looking at the family tree and the renown of the patriarch. From this tradition comes the use of a nickname, called menda, by which an individual is recognized and enjoys consolidated fame. If you ask the natives of Feletto about this, they tell of the Ceschin family tree and how old Nicoletto bequeathed the vineyards to his son Mos who in turn left them to his son Giuseppe. They say that Giuseppe resembles his grandfather so much that the people of the town called him Bepin de Eto, Giuseppe of Nicoletto. Ettore, the owner of the estate who carries on the work of Bepin de Eto, has named the estate after his fathers nickname and has been increasing, transforming and managing it for the past 40 years. Bepin de Eto is not merely a brand name. It represents the intention to make tradition into an inalienable patrimony. It is an effort to continue a course traced by three generations of men whose hard-working existence truly has left its mark. The authenticity of this estate also is a result of the vinication of grapes grown here on the estate. It has conquered faithful clients who return time and time again and some famous names such as Nino Benvenuti and Giuliano Gemma.

19

22

Bepin de Eto

The Best of Ettore Ceschin raccomanda: Prosecco Millesimato Spumante per eccellenza, leggero e gradevole: al profumo emerge la nota fruttata con la mela, la pera e la pesca, accompagnata da delicati accenni di pane e lievito. Il oreale presente con un delicato sentore di rosa e ore di acacia. Prodotto equilibrato, leggero, snello, gradevole e dotato di ottima bevibilit. Ideale come aperitivo, a tutto pasto, e abbinato a dolci di creme e frutta fresca. Croda Ronca rosso Vino da meditazione dal colore rosso granato con riessi rubini, intenso e profondo, dal profumo complesso, etereo ed elegante. Spiccano lo speziato orientale con cannella e cuoio, accompagnati da eno, tabacco e vaniglia. Si avvertono ancora la prugna secca e leggere presenze di tostato ed eucalipto. In bocca pieno, ricco, con acidit ben armonizzata, sapido e persistente; nale asciutto, che rivela la presenza tannica.

The Best of Ettore Ceschin recommends: Prosecco Millesimato This is a sparkling wine par excellence, light and pleasant. Its aroma is reminiscent of fruited apple, pear and peach overtones, accompanied by delicate accents of bread and leavening. The owery aroma is present with a delicate nose of rose and acacia owers. This is a balanced product, light, easy, pleasant and quite drinkable. It is perfect as an aperitif, with a meal and with desserts of cream and fresh fruit. Croda Ronca rosso This is a wine for sipping, with an intense and deep garnet-red color with ruby reections. It has a complex, ethereal and elegant nose. Oriental spices such as cinnamon and leather are distinct and are accompanied by hay, tobacco and vanilla. Plum and light overtones of coffee and eucalyptus can be noted. It is full and rich to the mouth with well-balanced acidity, engaging and persistent. The nish is dry, which reveals the tannic presence.

Bepin de Eto di Ettore Ceschin Via Colle, 32/A - 31020 San Pietro di Feletto (TV), tel. +39 0438 486877 www.bepindeeto.it - info@bepindeeto.it

23

Dal Prosecco al Raboso


I grandi vini e le cantine piu ospitali della Marca trevigiana The best wineries and great wines of Treviso
Testo Alessandro Zaltron Traduzione Paola Gandrus Graca ed impaginazione WHAT! Design - Jenny Bifs Controllo qualit stampa Fabio Mascanzoni Ringraziamenti - Acknowledgements Dino Marchi, Presidente del Veneto dell A.I.S., Associazione Italiana Sommelier Immagini: Massimo Borchi 10 Franco Cogoli 34, 80, Ruggeri (112, 114, 115, 116), Conte Loredan Gasparini (118, 120, 122, 123, 124), Bortolomiol (106, 108, 109, 110) Olimpio Fantuz Copertina, Retrocopertina,1, 2, 4, 12, Bepin De Eto (18, 20, 22) Luca Gusso 16 Luca Da Ros 6, 7, 128, 129, 130, 131, 132, Bonotto delle Tezze (24-30), Cecchetto (52, 54, 56, 57, 58), Casa Roma (100, 102, 104), Iris Vigneti (60, 62, 64) Colin Dutton 6, 7, 126, 133 Bisol (32, 34, 36, 37, 38), Ornella Molon (66, 68, 69, 70), Villa Sandi (72, 74, 76, 77, 78) Arcangelo Piai 13, Collalto (82, 84, 86, 87, 88), Carmina (96, 98), Bellenda (90, 92, 94), Serani & Vidotto (40, 42, 44) Giovanni Simeone 6, 7, 8, 50, 51, 134, Torchiato (46, 48)
TUTTI I DIRITTI RISERVATI - ALL RIGHTS RESERVED Non consentita la traduzione, la riproduzione, la memorizzazione, ladattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto di questo libro, senza previa autorizzazione scritta dellagenzia SIME. Leventuale autorizzazione scritta soggetta al pagamento di un diritto di utilizzo.

ISBN 978-88-95218-13-7 2010 SIME Editore www.simephoto.com