Sei sulla pagina 1di 39

Marco Ciaffone

In principio era ARPANET


Definire Internet semplicemente rete in realt riduttivo: Internet la Rete delle reti, il luogo virtuale grazie al quale sono connessi altri insiemi di collegamenti di computer e dispositivi di qualunque tipo, che diventano cos semplici nodi di un sistema pi grande privo di un gestore centrale! "rima di vedere i suoi principali meccanismi di funzionamento, ripercorriamo i punti salienti della sua storia! #ell$agosto del %&'( vedeva la luce la pu))licazione scientifica *n+line man computer communication ad opera degli statunitensi ,oseph -ic.lider e /elden 0lar.1 in essa si parlava di una Intergalactic 0omputer #et2or., molto simile a quello che sare))e poi diventato l$Internet degli al)ori, che in un certo senso un prodotto della 3uerra 4redda: la tregua armata tra 567 e 5R66 spinse /ashington a finanziare un progetto che prevedeva la messa in collegamento di pi terminali in maniera decentrata, di modo che dall$eventuale perdita di un nodo 8magari per colpa di )om)e sovietiche9 non ne scaturisse la fine dell$intera struttura! 6enza un centro da attaccare essa era pi forte! 0os, l$7genzia per i "rogetti di Ricerca 7vanzata 87R"7, successivamente D7R"79, dipendente dal :inistero della Difesa, commissiono all$azienda ;olt, ;erane. and #e2mann 8;;#9, dalla quale proveniva lo stesso -ic.lider, di provare a costruire una rete di computer! #el %&'& si collegarono tra loro < nodi 8l$5niversit della 0alifornia di -os 7ngeles, l$I6RI di 6tandford, %

-$5niversit della 0alifornia di 6anta ;ar)ara e l$5niversit dello 5tah9 con un$ampiezza di )anda di =>.)ps! 7lla neonata rete fu dato il nome di 7R"7#?@! 0i si )asava su una connessione 0lient+6erver e non era ancora prevista una connessione diretta host+to+host1 si mise a punto l$4@" e nel %&A% venne inventata, ad opera di RaB @omlinson della ;;#, l$e+mail, la posta elettronica! -a prima e+mail della storia conteneva semplicemente la sequenza di lettere C/?R@D5I*"! #el %&A( 7R"7#?@ venne presentata al pu))lico! #egli anni successivi iniziavano i collegamenti dall$altra parte dell$7tlantico e crescevano le reti locali sul modello primitivo1 la maggiore presenza era all$interno degli am)ienti scientifici e di ricerca, seguiti da quelli militari! -a diffusione dei personal computer con interfacce sempre pi semplici e alla portata di tutti negli anni $E> avre))e dato l$impulso per l$esplosione di Internet, nel quale si sare))e trasformato 7R"7#?@! #el %&&% il governo degli 6tati 5niti emana lo Figh "erformance 0omputing 7ct, con il quale si rende lecita per i privati ogni iniziativa volta allo sviluppo di una Rete fino ad allora esclusiva dello stato e del mondo scientifico! Il modello sar in )reve ripreso in tutti i paesi che approcciavano Internet in quegli anni! #el frattempo, nel %&&> in Italia erano attivi i provider 7gor, :c+-in. e 3alactica, gli studenti :iners dell$universit di :ilano offrivano mail e usenet, mentre nel mercato del mo)ile partiva la rete ?tacs a &>> :Fz! 6ip diventava infine la prima compagnia in ?uropa per a))onamenti cellulari! -Ganno successivo, nasceva la dorsale europea ?)one, al cui nodo di "arigi si collegavano direttamente reti italiane come 0ineca e Inter;usiness di @elecom Italia! #el %&&H invece, mentre in Italia con la legge =<A i computer crimes entravano nel codice penale, il 0?R# 80entro ?uropeo Ricerca #ucleare9 di 3inevra decideva di (

rendere patrimonio pu))lico la tecnologia alla )ase del /orld /ide /e): letteralmente 3rande Ragnatela :ondiale, il servizio che riunisce il vastissimo insieme di contenuti multimediali e servizi accessi)ili mediante la Rete e collegati tra loro tramite i lin.! ?$ dunque un sistema informativo ipermediale e distri)uito! Fa sostanzialmente dato avvio al passaggio della Rete da nicchia per addetti ai lavori a mezzo di autocomunicazione di massa, per usare le parole di 0astellsI%J! Inizialmente progettato dall$americano @im ;erners+-ee, il /// vede la luce il ' agosto del %&&% e gli standard su cui )asato sono oggi gestiti dal /orld /ide /e) 0onsortium 8/H09, fondato proprio da ;erners+-ee nel %&&< e che comprende circa H=> mem)ri tra vari operatori del 2e), associazioni ed enti di ricerca I(J! Il resto l$impetuoso innalzamento di connessioni, servizi, )usiness e quant$altro attenga al mondo di Internet1 se nel %&&= erano attivi meno di <> milioni di utenti nel mondo, solo dieci anni dopo veniva sfondata la quota di un miliardo di utenti, E<= milioni dei quali si connettevano con regolarit! 7 settem)re del (>>& Internet contava %,AH miliardi di naviganti cos distri)uiti : <%E milioni in ?uropa, 'H milioni in 7frica, (> milioni in *ceania, %A& milioni in 7merica -atina, (=( milioni in #ord 7merica e AHE milioni in 7sia IHJ! 6ul /e) pendeva perK una minaccia: la piccola ?olas @echnologies sostiene di avere dei )revetti che rendere))ero a)usivo lGutilizzo dellGipertesto fatto da tutti i )ig di Internet, che venivano denunciati dal proprietario della compagnia :ichael DoBle! ? cos in @eLas si svolgeva nel (>%( un processo che avre))e potuto cam)iare la storia della Rete e che ha visto ovviamente coinvolto anche @im ;erners+ -ee! :a )astavano poche ore alla corte per dare torto alla ?olas, una sentenza confermata un anno dopo! 7 settem)re del (>%H il numero delle persone connesse nel mondo era arrivato H

a (,E miliardi, con tre tendenze di fondo protagoniste dello scenario: il )alzo in avanti delle connessioni )road)and trainato dal mo)ile, lGallargamento della for)ice tra paesi ricchi e paesi poveri e il gap di genere! "assando oltre, cG da segnalare che alla fine del (>%> arrivava in or)ita il Ma6at, il primo satellite dedicato a Internet! -anciato da ?utelsat 8societ che gestisce le comunicazioni spaziali dellG5?9 da una )ase nel Maza.hstan, il suo nome deriva dal fatto che usa la )anda Ma, cio la )anda larga, e sar pronto allGuso in maggio! Il suo compito sar principalmente quello di far arrivare )anda larga nelle aree rurali dove diversamente sare))e difficile arrivi! Nengono cos stipulati accordi con i principali servizi di telecomunicazione per la fornitura del servizio agli utenti finali! 6i tratta del pi potente satellite per telecomunicazioni mai lanciato, e gli 6tati 5niti ne hanno gi pronto un gemello, Niasat+%, che dovre))e essere in or)ita per la fine del (>%(! Il tutto mentre a ;onn prende vita la Internet quantistica! 7lla fine del gennaio (>%% gli utenti di Internet raggiungevano i due miliardi, stando allo studio dellGInternational @elecommunication 5nion 8Itu, agenzia dellG*nu le cui mosse nel novem)re (>%( finivano nel mirino di 3oogle e del "arlamento ?uropeo in vista del /orld 0onference on International @elecommunications del mese successivo, un appuntamento che segnava una netta frattura sulla governance mondiale della Rete tra paesi occidentali e stati autoritari, vedi qui, qui, qui, qui, qui e qui9! Il fatto che il =AO degli utenti provenga dai paesi in via di sviluppo viene poi attri)uito dal segretario generale di questGente, Famadoun @oure, alla diffusione sempre pi alta delle tecnologie mo)ile 8==> milioni di a))onamenti alla rete fissa contro i &<> milioni di <

a))onamenti alla )anda larga mo)ile9! :o)ile che a proposito, secondo uno studio del 3lo)al @echnologB Research @eam di :organ 6tanleB, con a capo :arB :ee.er, diffuso a fe))raio del (>%%, tra soli due anni sorpasser in numero di accessi le connessioni da fisso, con tutte le conseguenze sullGutilizzo che questo puK portare, )asti pensare alla differenza tra navigare con un )ro2ser o tramite applicazioni1 in questo senso, gi molto tempo fa il /ired 0hris 7nderson aveva pronosticato questo passaggio di testimone, che sem)ra essere avvenuto nel mese di giungo (>%%, quando il tempo dedicato alla navigazione a mezo app ha superato quello Pa mezzo /e)! 7llo stesso tempo un sondaggio della #ielsen #orman 3roup dipingeva nel settem)re (>%> uno scenario dove gli adulti sono a)ituati ai vecchi metodi del motore di ricerca, a differenza dei ragazzini compresi tra i H e %( anni di et, che preferiscono utilizzare )oo.mar. ed elenchi di siti preferiti! -e tendenze verso la navigazione in mo)ilit erano ormai cosa certificata, soprattutto grazie agli smartphone, nel maggio (>%H, quando gli utenti di Internet nel mondo arrivavano a (,< miliardi! In ogni caso, nei prossimi anni l$Internet mo)ile utilizzer la tecnologia -te 8-ong term evolution9, meglio nota come <3 8ovvero la quarta generazione9! 6empre alla fine del gennaio (>%% era 7.amai, il 0ontent DeliverB #et2or. 80D#9 che movimenta il (>O del traffico glo)ale di Internet, a rilasciare il suo nuovo rapporto sullo Q6tato di InternetQ! In esso era possi)ile leggere come si consolida il trend delle potenze dellGestremo oriente, 0orea Del 6ud in testa, al momento imprendi)ili per i paesi occidentali in merito a sviluppo e velocit delle reti )road)and! -a velocit media della )anda larga nel mondo cresce nel terzo trimestre del (>%> da %,E m)ps a (m)ps1 in 0orea del 6ud decresce invece dai %Am)ps del secondo trimestre del (>%> a %<m)ps 8numeri comunque =

elevatissimi, i pi elevati del mondo del resto1 in 0orea del 6ud il A(O delle connessioni supera i =m)ps e si tocca la punta pi elevata nei H& m)ps, con @aegu citt pi veloce del mondo9! Dodicesimi gli 567 con i loro = m)ps! 3li investimenti fiume dei paesi orientali su questo tipo di infrastrutture sono ripagati da densit a)itative sconosciute in ?uropa e a maggior ragione in 7merica! "er la )anda larga mo)ile, 7.amai riporta come )en %= I6" nel mondo a))iano raggiunto velocit superiori ai %>m)ps, con una punta di eccellenza in Russia: 'm)ps di media ad utente! R ancora 7.amai ad aggiornare i dati nel maggio (>%(, e successivamente in agosto! Il digital divide che caratterizza l$attuale contesto glo)ale dei nuovi media ancora un pro)lema, ma va progressivamente riducendosi: il rapporto tra l$accesso a Internet nei paesi *06? e in quelli in via di sviluppo passato dall$ E>,':% del %&&A al =,E:% di dieci anni dopo! 0erto, c$ ancora molto da fare in questo senso: proprio @im ;erners+-ee, intervenendo a settem)re al #o.ia /orld di -ondra, ha denunciato come solo un quinto della popolazione mondiale a))ia accesso alla Rete come la conosciamo noi, e come sia importante che il restante E>O a))ia, nel prossimo futuro, una connessione anche a velocit ridotte che a))ia ricadute positive su settori come sanit e agricoltura, contri)uendo cos a migliorare cos il tenore di vita! -$ostacolo da superare, sempre secondo ;erners+ -ee, la politica dei prezzi delle compagnie, inaccessi)ile per larga parte degli a)itanti del pianeta! 0uriosit: la velocit di connessione pi alta al mondo frutto di un progetto italiano, il collegamento a mille giga)it realizzato da un gruppo di ricercatori pisani a 6idneB nel marzo (>%H! Il record in realt un )is, perchS il precedente era stato messo a segno dalla 6cuola 6uperiore 6ant$7nna di "isa e dal 0#I@, la cui connessione aveva infatti toccato i <<E3)itTs! '

7 marzo (>%( uno studio rappresentava Internet come la quinta economia del :ondo, dato denstinato a crescere ulteriormente nel corso dei prossimi anni! :a come si fa ad accedere alla ReteU Detto in poche parole, per connettersi ad Internet serve un computer o un dispositivo mo)ile predisposto alla connessione grazie a specifici soft2are, che si appoggia ad un Internet 6ervice provider 8I6", come lo sono ad esempio in Italia @elecom e 4ast2e)9, cio il fornitore di connessione che puK mettere a disposizione una linea di telecomunicazione dedicata o una della Rete @elefonica 3enerale 836:, 5:@6, ecc!9! -e modalit di connessione alla Rete sono molteplici: all$accesso remoto tramite modem si affiancano ad esempio le connessioni /i4i, acronimo di /ireless 4idelitB che fa riferimento al sistema di accesso e trasmissione dati a )anda larga 2ireless 8senza fili9 che si )asa sullo standard internazionale E>(!%% e puK essere collegato a Internet1 per usufruire della connessione /i4i )asta trovarsi in prossimit di un access point, dispositivo collegato a una rete ca)lata che invia e riceve a una capacit trasmissiva di circa (>> metri in condizioni ideali 8assenza di ostacoli in luogo aperto9! -e prestazioni degli access point possono essere amplificate da antenne e para)ole! -e aree coperte dal segnale sono dette Fot 6pot e sono chiaramente contraddistinte dal marchio /i4i! "er collegarsi )asta cos un dispositivo provvisto di antenna e apposito soft2are! "i potente la tecnologia /i:aL, acronimo di /orld2ide Interopera)ilitB for :icro2ave 7ccess ! ? poi le reti locali -7# 8-ocal 7rea #et2or.9 e le connessioni tramite server proLB, ma l$elenco potre))e continuare! 7nche le varie reti sono collegate fra loro in modo diverso: le reti locali si riuniscono ad esempio in reti regionali, e un$ampia gamma di linee ca)late collega reti regionali e reti locali! 0i sono poi i A

collegamenti ad altissima capacit 8trasmettono fino a %== mega)it al secondo9 conosciuti anche come dorsali o )ac.)one, spesso finanziate da enti come la #767! In generale, le strutture hard2are che sono alla )ase del funzionamento della Rete sono cinque: gli hu), i )ridge, i gate2aB, i ripetitori e i router! 3li hu) collegano gruppi di computer e permettono loro di comunicare1 i )ridge collegano tra loro le -7#1 i gate2aB sono simili ai )ridge ma effettuano anche la traduzione di dati da una -7# all$altra1 i ripetitori amplificano il segnale per rendere possi)ili le trasmissioni a lunga distanza, mentre i router gestiscono l$invio di contenuti! In Rete viaggiano infatti pacchetti di dati e informazioni che vengono indirizzati tramite un pac.et s2itching1 in pratica ogni pacchetto fatto di )it viene diviso in pi parti che seguono percorsi diversi e si ricom)inano all$arrivo, cos che ogni volta la trasmissione venga ottimizzata a seconda della disponi)ilit contingente di )anda e canali! ? cos Internet definito come rete di commutazione a pacchetto, indirizzati proprio dai router, i quali interpretano gli header, cio l$insieme dei dati che indicano la destinazione! @utte le comunicazioni di Internet V che sia scaricare pagine 2e), mandare e+mail, o trasferire file V sono portate a termine tramite la connessione ad un altro computer e lo spezzettamento dei pacchetti di dati! *gni computer o dispositivo che si connette ad una rete viene denominato host 8ospite in inglese9 o end sBstem, in quanto terminale di una comunicazione! I collegamenti tra i vari host sono definiti lin., con la stessa terminologia che indica i collegamenti ipertestuali cos diffusi nell$Internet dei giorni nostri! @ra di loro i dispositivi parlano in Rete grazie ai protocolli @0" 8@ransfer Internet "rotocol9 e I" 8Internet "rotocol9, lingua che diventa comune a prescindere dall$architettura hard2are o soft2are, E

permettendo il collegamento tra tutte le reti locali che, come a))iamo visto, spesso preesistevano ad Internet ma che tramite esso possi)ile collegare tra loro! Cuasi tutte le risorse di Internet funzionano su una struttura clientTserver: il client il dispositivo che si connette, il server l$hard2are che ospita contenuti e servizi ai quali il client vuole accedere! #el mentre della trasmissione operano anche altri protocolli intermedi1 esempi sono l$4@" 84ile @ransfert "rotocol9 il protocollo che permette lo scam)io di file, e l$F@@" 8FBper @eLt @ransfer "rotocol9, che consente di organizzare informazioni e risorse della Rete non in modo sequenziale ma, appunto, ipertestuale! I contenuti della Rete, ormai di ogni tipo, sono cos distri)uiti su pi computer anzichS essere memorizzati su uno solo di loro! 3li stessi contenuti sono divisi in siti 2e) che a loro volta contengono pagine 2e)! Di esse non esiste un indice1 agli al)ori la navigazione veniva gestita dai portali, pagine dove erano ospitati i lin. che il gestore del portale stesso aveva selezionato per l$utente! 0ol passare degli anni e l$esplosione della personalizzazione della fruizione sono ascesi i motori di ricerca, tra i quali spicca 3oogle! -e pagine 2e) sono descritte tramite il linguaggio F@:- 8e tutti i suoi derivati e sviluppi fino all$attuale W:-9, linguaggio di mar.up che descrive le pagine ai )ro2ser 8il soft2are che fa da interfaccia tra l$utente, il suo computer e la Rete1 il primo ad essere realizzato fu lG#csa :osaic creato dai ricercatori del #ational 0enter for 6upercomputing 7pplications dellG5niversit dellGIllinois negli 5sa e rilasciato nellGaprile del %&&H, mentre oggi i pi diffusi sono l$?Lplorer di :icrosoft, :ozilla 4irefoL e il 0hrome di 3oogle9 che a loro volta le presentano all$utente nella versione che tutti vediamo sugli schermi dei nostri "c! 7nche la gestionedi questo linguaggio affidata al /H0! 0osa succede, dunque, quando navighiamo in InternetU Nolendo accedere ad &

una pagina digitiamo sulla )arra degli indirizzi del )ro2ser scritte del tipo 222!esempio!it! Cuesto si chiama 5R-, acronimo di 5niform Resource -ocator, che identifica quella determinata pagina alla quale vogliamo accedere! ?ssa composta dall$intestazione 8///, che sta appunto per /orld /ide /e)9, dal dominio generico di riferimento 8esempio9 e dal dominio principale o di primo livello !it, che identifica i server che risiedono in Italia1 altre sigle sono ad esempio il !com per il commerciale o il !us per i server statunitensi, il ! edu per l$istruzione, il !gov per il governo, il !mil per le strutture militari, il !org per le organizzazioni 8al giugno (>%% si contavano (( suffissi, ai quali si aggiungevano gli oltre (=> legati ai paesi di provenienza9! 5na curiosit: il dominio inserito nel 3uinnes /orld Record per il costo un porno: seL!com, acquistato alla fine del (>%> dalla ?scom --0 per %H milioni di euro! Indice del fatto che in generale lGindustria della pornografia online uno dei settori maggiormente redditizi e viaggia sempre a gofnie vele! @ornando a noi, l$indirizzo preceduto dal protocollo usato, il maggiore dei quali appunto l$F@@"1 avremo quindi http:TT222!esempio!it! *gni pagina interna del sito o servizio al quale si accede identificata come sottocartella, cos che avremo 222!esempio!itTricerca! In realt questi indirizzi sono una semplificazione operata per la ricerca dell$utente! I reali indirizzi con i quali comunicano questi dispositivi sono gli I" address numerici che si compongono di quattro ordini di numeri divisi da un punto! Cuando digitiamo un indirizzo 8o clicchiamo su un lin.9 succede allora che il nostro )ro2ser, tramite la connessione che a))iamo implementato sul nostro dispositivo elettronico, instaura una conversazione con il 2e) server sul quale situata la pagina o il servizio che richiediamo1 il server invia tutte le %>

informazioni al )ro2ser chele interpreta e le trasforma all$utente in modo che siano a lui frui)ili! 7d esempio, quando digitiamo 222!google!it in realta cerchiamo di accedere all$indirizzo I" (%'!(H&!=%!%>%! Il compito di identificare gli host sulla Rete tramite l$indirizzo I" spetta ai router, mentre particolari hard2are, definiti server dei nomi, hanno il compito di tenere traccia delle corrispondenze tra indirizzi I" e nomi di dominio! *gni nodo della Rete, che sia un client o un server, ha un suo indirizzo I"! I nomi semplificati degli indirizzi sono conosciuti quindi come nomi di dominio 8come a))iamo visto ci sono domini di vari livelli9, che sono gestiti dall$I07## 8Internet 0orporation for 7ssigned #ames and #um)ers9 un ente internazionale no+ profit istituito il %E settem)re %&&E! 7 esso spetta l$incarico di assegnare indirizzi I", gestire il meccanismo del D#6 8Domain #ame 6Bstem9 di primo livello 8@op+-evel Domain9, il D#6 di livello generico 8g@-D9, il codice internazionale 8cc@-D9 e i sistemi di root server! Il contratto per l$I07## stato assegnato dal Dipartimento per il 0ommercio degli 567 I<J! Il computer che trasforma l$indirizzo numerico I" in un nome di dominio indicato come D#6 resolver, ed di solito messo in funzione dall$I6"! 7ttualmente, con la crescita costante di host connessi, il sistema delle com)inazioni di numeri per gli indirizzi sem)ra essere vicino alla saturazione, che potre))e arrivare nellGestate (>%%1 cos imminente il passaggio a quello che stato denominato Internet (: il sistema Internet "rotocol Nersion ' 8I"N'9 I=J! I"N< disponeva di un numero di indirizzi pari a ( alla H(esima 8<,H miliardi9, I"N' disporre))e invece di indirizzi per ( alla %(Eesima 8< trilioni9! "er I7#7 8Internet 7ssigned #um)ers 7uthoritB9 il numero di indirizzi I" rimasti talmente )asso che il passaggio ad Ipv' sare))e dovuto avvenire tra maggio e agosto (>%%! ? cos lGadozione del nuovo %%

protocollo, che fino a questGanno era proceduta lentamente, ha )isogno di un cam)io di passo1 quello che devono aver pensato i vertici di 3oogle, che alla seconda settimana di gennaio (>%% lanciavano tramite il )log ufficiale di :ountain Nie2 il /orld I"v' daB: previsto per lGE giugno (>%%, tutti i siti di 3oogle passeranno a supportare il uovo protocollo 8che non dialoga con il precedente e dunque dovr essere implementato in parallelo in una prima fase9 attuando il primo vero test su larga scala! Il procedimento verr gestito direttamente dagli I6" e secondo i dati di 3oogle il &&,=O non si accorger neanche nel passaggio1 tuttavia meglio non programmare per quella data cose importanti da fare online, perchS si potre))e finire nel restante >,=O che se ne accorger in termini di pro)lemi di connessione! 8Cui un pezzo sullo stato dellGarte allGotto)re (>%%9! #el giugno (>%( partiva lo s2itch+ off! -a registrazione dei domini gestita da aziende private come 222!zednet!com o 222!quepu)lishing!com, chiamate autorit di registrazione! *gni computer o dispositivo connesso in Rete ha un indirizzo I", che puK essere statico o dinamico, cio fisso oppure cangiante ad ogni connessione, proprio per ovviare al pro)lema della scarsit di indirizzi! -a diffusissima presenza di virus e altri soft2are malevoli sul 2e) rende necessaria l$installazione di programmi antivirus, che per le reti aziendali si risolve nell$implementazione dei un fire2all 8letteralmente muro di fuoco9 che puK servire anche per evitare che chi accede alla Rete usi la stessa per svago durante l$orario di lavoro! ?sistono poi particolari modalit di certificazione e crittografia dei dati trasmessi su Internet, il che li rende pi sicuri e, all$occorrenza, segreti! #egli ultimi anni poi, la diffusione e popolarit di social net2or. e affini ha creato nuove modalit di diffusione di tranelli digitali e %(

pratiche di phishing, come sottolineato da un rapporto della :icrosoft del maggio (>%%! -$infrastruttura fisica della Rete si regge su collegamenti che vanno dal doppino telefonico in rame fino alla velocissima fi)ra ottica, passando per cavi coassiali e collegamenti satellitari, raggi infrarossi e onde radio! Cuando ci connettiamo ad un sito, si producono i file di log e i coo.ies: senza scendere nel dettaglio, )asti sapere che tramite essi si tiene traccia delle nostre attivit in Rete e si creano le )asi per una personalizzazione sempre pi marcata della fruizione e dell$offerta su Internet, fino ad arrivare a siti che appaiono in maniera diversa a seconda di quali informazioni sono memorizzate sull$utente che si connette! Il file di log sono infatti, letteralmente, diari di navigazione, cio registrazione delle operazione man mano che vengono eseguite1sono molto utili per analizzare le preferenze dei visitatori partendo da informazioni come I", dati di login, data dellGaccesso e pagine visitate! I coo.ie invece sono pezzetti di testo inviati dal server al client, rispediti indietro e conservati sul nostro "c! Ritroveremo entram)i parlando di privacB, ma non solo! #on )isogna confondere Internet con il /orld /ide /e): il /// infatti solo uno dei servizi di Internet, ne in un certo senso un sottoinsieme, cos come lo sono la posta elettronica e gli altri servizi forniti da attori denominati Internet 0ontent "rovider 8I0"9! 7pplicazioni, linguaggi e servizi del 2e) sono in costante evoluzione permettendo cos un altrettanto costante sviluppo di Internet, che attraversa in questi anni la fase del cosiddetto 2e) (!>! Cuesta definizione viene utilizzata per distinguere il 2e) delle origini 8l$ %!>9, fatto di siti statici e poco interattivi 8al di l dell$ipertesto fatto di lin.9, dall$attuale universo della Rete, dove l$interattivit la parola chiave! 7ltri pilastri del 2e) (!> sono la condivisione, la conversazione %H

8vedi ad esempio i social net2or.9, e l$5ser 3enerated 0ontent 85309, l$immenso insieme di contenuti creati e diffusi dagli utenti stessi, creati eL novo o dall$aggregazione di altri contenuti gi presenti in Rete 8mash+up9! Il tutto sorretto dall$imperante multimedialit, il vero D#7 di Internet1 senza contare lo spostamento di servizi e soft2are dal pc ai server: ormai i programmi che utilizziamo li troviamo direttamente in Rete e l lavoriamo, senza )isogno di scaricarli e farli girare sul pc! 5n punto di svolta dalla precedente fase viene individuato nei )log e nei forum, che a )en vedere per come sono concepiti fanno da apripista all$attuale approccio alla Rete, rendendo da un lato accessi)ile anche a chi non conosce l$F@:- la creazione di un proprio spazio 2e), e dall$altro dando l$input giusto all$esplosione dell$anima social degli internauti I'J! #el 2e) (!>, poi, a fare la differenza l$idea, e un servizio che funziona si diffonde in maniera virale nella Rete tendendo a diventare monopolista nel suo settore! #on )isogna comunque fossilizzarsi eccessivamente su questo tipo di definizioni: l$evoluzione della Rete un flusso ed etichettare i momenti di questo sviluppo un esercizio utile all$analisi ma che non deve diventare una troppo stretta categorizzazione! "erchS da un giorno all$altro potremmo scoprire di essere entrati gi da un pezzo nel 2e) H!>, che sar molto pro)a)ilmente un 2e) semantico, un sistema in grado non sono di riconoscere gli elementi e i collegamenti tra loro, ma anche il significato1 i motori di ricerca non sare))ero pi solo deputati a trovare tag specifici e freddi, ma sare))ero impegnati anche in un$opera di interpretazione delle nostre ricerche oltre il semplice collegamento ipertestuale! 7d esempio, )asti pensare ad uno scenario come questo: 0erchi automo)ili nuove su 3oogle! "rova a immaginare se i criteri dei risultati tenessero conto, per esempio, delle tue scelte nelle ricerche precedenti 8magari a %<

proposito di inquinamento, )ilancio famigliare o colori9, della posizione 3"6 del tuo smartphone che ti indica le concessionarie pi vicine 8con relativi chec.+in registrati su 4oursquare9, e dei commenti che hai lasciato su 4ace)oo. sotto la foto della macchina nuova di un tuo amico! 6are))e una semplice ricerca su Internet, oppure diventere))e un$esperienza qualitativamente differente, pi evolutaU 0$ chi pensa che la declinazione futura della Rete dovr finire per assomigliare in qualche modo a un assistente personale, capace di conoscerci e assecondarci mentre cam)iamo idea! ?cco il /e) H!> ?mergono ad esempio lGapoteosi del )ehavioural advertising e la geolocalizzazione1 e cos gi nei primi mesi del (>%% 4ace)oo. iniziava una sperimentazione su ' milioni di profili lGimplementazione di una funzione che permetta di realizzare piccoli annunci pu))licitari mirati prendendo spunto da conversazioni, luoghi e post, arrivando ad una pu))licit in tempo reale sul profilo di una persona che esprime il desiderio di acquistare qualcosa! 7llo stesso tempo, fa la sua comparsa su 7ndroid e i*6 8i sistemi operativi degli smartphone di , rispettivamente, 3oogle e 7pple9 lGapplicazione 0olor, un social net2or. )asato sulla vicinanza spaziale: se carico una foto, la mia rete diventa quella della persone che sono nel raggio di poche decine di metri, creando cos comunit flessi)ili con le persone con le quali si interagisce pi spesso tramite commenti e post1 naturalmente ci sono ampie opzioni di modifica ed implementazione di filtri per unGapplicazione che promette di sollevare proteste in merito alla privacB degli utenti! *vviamente, )isogner trovare il )ilanciamento tra i vantaggi della geolocalizzazione e i rischi che derivano da unGeccesso di informazioni sensi)ili lasciate in mano agli operatori, che dalla loro hanno il dovere di essere trasparenti nellGutilizzo degli %=

stessi e informare gli utenti in merito alle politiche adottate e ai rischi! Rischi dei quali gli utenti, secondo unGindagine di :icrosoft Italia del gennaio (>%%, sono per la maggior parte preoccupati 8=(O9 anche se solo il '(O consapevole dellGesistenza dei servizi di geolocalizzazione nei propri smartphone! -e soluzioni vanno ela)orate partendo dalle politiche dei )ro2ser, passando per quello degli operatori 8che devono in primis proporre allGutente informative pi chiare e concise di quelle che in media propongono, portare a compimento lGapproccio opt+in ed essere chiari su tutte le modalit e scopi di raccolta, manipolazione, utilizzo e diffusione dei dati personali9 fino alla realizzazione di un quadro regolamentare efficace, ancora tutto da inventare in materia di Internet in mo)ilit! 0G poi un aspetto molto pi pratico da valutare: ad oggi la lingua franca del 2e) lGinglese, ma siamo sicuri che negli anni a venire questa situazione rester immutataU Insomma, i paesi del cosiddetto ;ric 8;rasile, Russia, 0ina e India9 avanzano nella crescita economica e nella colonizzazione del 2e)1 ad oggi, ad esempio, Russia, India e ;rasile insieme hanno gli stessi utenti degli 567, con la differenza che in 7merica la penetrazione quasi satura mentre in questi paesi ancora molto )assa 8per intenderci, lGIndia ha %,( miliardi di a)itanti ma solo il =O online91 la 0ina da parte sua con il H>O di penetrazione ha gi una volta e mezzo i netizen americani! Dalla ricerca Dieci Domande che i dirigenti di Internet dovre))ero fare e a cui dovre))ero rispondere di :arB :ee.er nel novem)re (>%> emergevano alcuni interessanti dati: il <'O dei netizen mondiali risiede in sole = nazioni 8567, 0ina, ;rasile, Russia e India9! ?rano 'A> milioni le connessioni H3, e come menzionato poche righe sopra il mo)ile ad aver causato la vera trasformazione del %'

2e) 8con ovvi effetti collaterali9, con il sistema mo)ile di 7pple i*6 che cresce a ritmi vertiginosi 8%(> milioni di utilizzatori in soli %H trimestri9! ;isogner poi vedere come si svilupperanno gi dai prossimi mesi tutte le dinamiche legate al cloud computing, il nuovo modello che prevede soft2are e dati sparsi per la rete a nuvola e accessi)ili da dovunque1 sta prendendo forma in questi anni e pone nuove pro)lematiche dal punto di vista della privacB perchS lGutente perde ulteriormente controllo sui dati che immette nei vari server e servizi 8se ne discuter a proposito a 4irenze il H e < giugno (>%% nel convegno e+"rivacB organizzato dal "rogetto /inston 6mith9! ? cG anche chi intravede lGesplosione di una nuova )olla dot com I%HJ partendo da dati come lGacquisto per H%= milioni di dollari dellGFuffington "ost da parte di 7*- nel fe))raio (>%%, una cifra %> volte superiore al suo fatturato, che sare))e spia di una sopravvalutazione del valore anche dei colossi del 2e) che in realt non avre))ero una sta)ilit finanziaria tale da giustificare queste valutazioni astronomiche 8qualche dato sul traffico dellGFuffington al fe))raio (>%(9! 0erto non manca chi fa notare quanto le condizioni sia del mercato che delle stesse aziende del /e) siano diverse rispetto a quel periodo, e che dunque il pericolo di una nuova )olla non cos realistico! 6enza andare troppo in avanti con gli scenari scenari futuristici, vediamo alcuni esempi degli usi che maggiormente caratterizzano il 2e) (!>! Incontriamo innanzitutto il 4ile 6haring, la condivisone di file di qualunque tipo e formato all$interno di una rete comune! ?$ sostanzialmente la pratica che ha dato vita anche alla pirateria online e innescato le dinamiche che descriveremo nei prossimi capitoli! "uK avvenire tramite una rete con struttura clientTserver o tramite il "eer to "eer! Il "(" un tipo di connessione per la condivisione %A

di file tra due nodi che comunicano, letteralmente, da pari a pari, tramite un soft2are installato sui tutti i dispositivi da mettere in comunicazione1 esempi di questi soft2are, che troveremo nel prossimo capitolo, sono l$antenato #apster e il modernissimo e:ule! 6econdo Nittorio Xam)ardino la scuola che ha formato i futuri utenti di Internet perchS ha dato loro questo tipo di mentalit che sare))e poi ulteriormente esploso sulla Rete sono i ;;6! IAJ! 5na attualissima pratica degli utenti della Rete la fruizione di materiale in streaming: senza )isogno di scaricare i file, si puK guardare, ad esempio, un film, direttamente dal server dove ospitato! 7nche qui vedremo le ripercussioni sul diritto d$autore! -o streaming un flusso di dati multimediali trasmessi da una sorgente tramite una rete telematica a una o pi destinazioni! -a riproduzione avviene durante lo scaricamento dei dati successivi, rappresentando un vantaggio in termini di tempo rispetto ai file che vanno interamente scaricati 8do2nload9! ?sso puK essere live oppure on demand! 7ltra forma di condivisone di file online il ;it @orrent: con questo sistema si scaricano frammenti di file da computer diversi che vengono poi riassem)lati a destinazione1 per utilizzare questo tipo di servizio occorre installare dei soft2are client reperi)ili gratuitamente sul 2e)! -a possi)ilit di fruire contenuti su pi piattaforme, fare multitas.ing e aggregare contenuti e fruirli in un flusso unitario trova una suo s)occo naturale nei 4eed R66: ormai molte informazioni immesse su Internet vengono create in modo da essere aggrega)ili ad altre1 i programmi che creano questi flussi mettono insieme pi contenuti e li presentano come insieme unitario, aggiornandosi in parallelo ai siti dai quali prende le informazioni! 7d esempio, creando un 4eed con 0orriere!it e Repu))lica!it avrK un costante aggiornamento delle notizie che appaiono sui ( %E

quotidiani telematici1 esistono anche filtri e personalizzazioni del flusso! ?sempio di soft2are che permette questo Daooh "ipes! 7ltra importante novit destinata ad esplodere negli anni futuri il Noice over I" 8NoI"9 ovvero il traffico vocale tramite Internet! In sostanza, il telefono i cui costi potenziali sono solo quelli di connessione! Il pi famoso programmino di NoI" 6.Bpe, che alla fine di marzo (>%% finiva al centro di una sentenza curiosa: un giudice di -ondra, affidando un )am)ino alla madre che vive in 7ustralia, respingeva un precedente ricorso del padre spiegandogli che sare))e potuto restare in contatto col figlio proprio tramite 6.Bpe! 7))iamo accennato ai )log! Il termine deriva dalla fusione di 2e) e log 8diario9! Il primo sitoT)log era stato I#4* 0?R# creato nel %&&% da @im ;erners+-ee per aggiornare sullo sviluppo del ///! *rmai nel mondo esistono miliardi di )log ogni genere 8dalla lotta politica alla cucina, dal racconto dei propri amori alla caccia9! -e piattaforme pi utilizzate sono /ordpress e quella di 3oogle, ;logger! 6pazio che per 3oogle solo uno della miriade di servizi che offre a titolo gratuito per l$utente, ritagliandosi cos un vero pezzo di Rete nel quale l$internauta, accedendo ad uno di essi, piano piano inizia ad usare tutti gli altri dello stesso gestore, che cos moltiplica gli introiti pu))licitari! "arallelamente ci sono pezzettini di 3oogle sparsi in tutto il 2e), come afferma il giornalista americano ,eff ,arvis IEJ! :a chi questo gigante chiamato 3oogleU Dicevamo di quanto nel 2e) (!> conti l$idea innovativa1 ma sa di rivoluzionaria quella sviluppata alla fine degli anni #ovanta dagli allora studenti dell$5niversit di 6tandford -arrB "age e 6ergeB ;rin: un motore di ricerca che, fornendosi di soft2are, chiamati google)ot, che scandagliando in continuazione il 2e) 8oggi 3oogle si serve di <=>>>> %&

computer9 e indicizzando nuovi siti e aggiornamenti, permette di ricercare pagine e contenuti tramite parole chiave! -a ricerca non comprende solo testo, ma anche immagini, mappe, video, notizie e tutte le tipologie aggiuntesi negli anni, tenendo conto anche dei collegamenti di ogni pagina con il resto del /e)! 0uriosit: lGalgoritmo che alla )ase di tutto il meccanismo stato partorito dallGitalianissima mente di :assimo marchiori, oggi rientrato per insegnare nella sua "adova 8e per lanciare, nel novem)re (>%%, il nuovo search engine Nolunia presentato a fe))raio (>%(, se ne parla qui, qui, qui, qui e qui91 peccato che il progetto sia stato a))andonato dal suo creatore pochi mesi dopo9! 0ome andata lo racconta lo stesso :archiori in unGintervista rilasciata a Repu))lica il (H settem)re (>%%: Q?ra il %&&=, praticamente unGera geologica fa, parlando di Internet! -Gho sviluppato e implementato nei sotterranei dellGuniversit, usando lGunico computer che era a disposizione degli studenti di dottorato! 7llGepoca nessuno ci capiva granchS e anche quelli che usavano il motore di ricerca erano pochissimi IYJ "oi lGho presentato alla 0onferenza mondiale del 2orld 2ide 2e) in 0alifornia, a 6anta 0lara! 0Gerano parecchi nomi grossi e fra il pu))lico cGera anche -arrB "age, allGepoca studente come me ma a 6tanford! 0ap su)ito che FBper 6earch 8lGalgoritmo sviluppato da marchiori, nda9 )atteva tutti i motori di ricerca dellGepoca! Rimase folgorato: dopo la conferenza venne a parlarmi, passammo un sacco di tempo insieme! 7lla fine mi disse: torno a 6tanford e cerco di farci un motore di ricerca su larga scala! ? lo fece davvero! I due studenti forse non immaginavano che in pochi anni la loro creatura sare))e diventata un colosso dell$economia mondiale, la societ con la pi rapida crescita della storia, come afferma il @imes, fino al punto che, per fare un esempio, nessuno puK pi prescindere dal suo modello di indicizzazione per la messa a punto di un (>

sito! #asce cos la disciplina del 6earch ?ngine *ptimiziation 86?*9, che descrive la serie di accorgimenti da adottare nell$F@:- 8e non solo9 del proprio spazio 2e) per essere messi pi in alto possi)ile nel ran.ing del motore di ricerca 8per il quale stato coniato il termine googlarchia9! ?$ ormai opinione comune che finire nella seconda pagina di ricerca a))assa in maniera esponenziale le possi)ilit di essere trovati1 possi)ilit che tendono a zero gi dalla quinta pagina! 0os, una giusta sistemazione delle informazioni nel codice sorgente, l$inserimento di specifici tag e simili espedienti fanno risalire posizioni! 7nche essere menzionati in siti importanti ha il suo valore, tanto che si innescano anche dinamiche criminali dietro questo: vengono spesso pescati rivenditori di medicinali illeciti che )ucano i servizi istituzionali inserendo i riferimenti dei propri siti nei loro F@:- cos che i motori di ricerca li inseriscono nei risultati perchS risultano agganciati a siti ritenuti affida)ili! 4enomeno pi preoccupante in 3ran ;retagna che da noi! 3oogle da anni il sito pi visitato al mondo, rappresentando un paradosso della Rete moderna: non si puK prescindere da contenuti sempre pi multimediali e innovativi, ma il sito pi cliccato il pi semplice di tutti, essendo formato da un$intestazioneTlogo chiamato doodle 8cam)ia ogni tanto per richiamare eventi di attualit o particolari periodi dell$anno1 nel marzo (>%% ;ig3 otteneva un )revetto per i doodle, quando essi si contavano in H>> per la versione statunitense e A>> a livello internazionale9, una stringa di ricerca e poche altre opzioni presentate in un so)rio 7rial corpo %> )lu! #el settem)re (>>& questo design fu addirittura )revettato dopo una richiesta dell$azienda inoltrata cinque anni prima allo 5nited 6tates "atent and @rademar. *ffice degli 567, rappresentando un caso pi unico che raro I&J! :a i motivi di (%

questo paradosso sono solari, e ;ig3 ha fatturato, nel (>>E, (( miliardi di dollari, un terzo dei quali frutto delle micro pu))licit mirate fatte su altri siti tramite quello che risulta essere la maggiore fonte di reddito del colosso: 3oogle 7d2ords, il servizio di inserzioni pu))licitarie! ;ig3 sempre il pi usato tra i motori di ricerca e, nonostante sia sempre sotto accusa e sotto controllo in merito alla neutralit dei risultati di ricerca restituiti dai suoi algoritmi, che a detta di molti favorire))ero i servizi offerti da :ountain Nie2 rispetto a quelli dei concorrenti 8la pro)lematica arrivata fino ad unGindagine in sede di 5nione ?uropea1 a gennaio (>%( i sospetti sulle pu))licit a 0hrome e lGindagine in 0orea del 6ud9, stacca di decine di punti percentuali i concorrenti, mentre nel (>%% arrivava 0hrome *6, il sistema operativo per pc di :ountain Nie2! Il successo di 3oogle sem)ra per certi versi il trionfo del punto di vista dei redattori del 0lutrain :anifesto I%>J, e la fama da esso raggiunta viene dimostrata a volte pi dagli episodi che mostrano gli errori dellGazienda, come accaduto allGinizio di novem)re (>%> al confine tra #icaragua e 0osta Rica: le truppe militari nicaraguensi si sare))ero )asate sulle mappe di ;ig3 per programmare una )onifica al lago 6an ,uan, al confine tra i due paesi! :a hanno piantato tende e )andiere in territorio costaricano, visto che nelle mappe cGera un errore! Il tutto ha scatenato un guaio diplomatico! 5n ricam)io ai vertici di 3oogle veniva annunciato nel gennaio del (>%% e risultava operativo dal < aprile: -arrB "age sostituiva ?ric 6chmidt come 0?*1 6chmidt diventava presidente esecutivo, mentre 6ergeB ;rin veniva assegnato allo sviluppo dei nuovi prodotti strategici dellGazienda con la qualifica di co+fondatore 8qui una )ella interpretazione degli avvicendamenti9! In quelle ore ;ig3 annunciava lGaccordo con #ortel #et2or., colosso canadese delle telecomunicazioni in ((

)ancarotta i cui )revetti 8 un vasto insieme che comprende, tra le altre cose, tecnologie 2ireless, il <3, net2or.ing, tecnologie ottiche, Internet, i service provider, i semiconduttori9 verre))ero acquistati da :ountain Nie2 per &>> milioni di dollari! -Gaccordo non equivale perK allGacquisto, per il quale cG ancora da attendere! #el luglio (>%% s)arcava sul /e) il social net2or. di ;ig3, 3oogleZ 83oogle"lus, <> milioni di utenti al gennaio (>%(, con )alzo che un anno dopo lo portava a superare @2itter9, mentre ad otto)re arrivava la possi)ilit di eseguire ricerche in https e dunque con una protezione maggiore nei confronti del tracciamento! 7 novem)re, lGarrivo di 3oogle :usic! 7llGinizio del (>%( 3oogle lanciava il social search, la fusione tra il motore classico e il social net2or. 3oogle "lus! Cui Il"ost ne illustra le principali caratteristiche! 4acendo un piccolo )alzo allGindietro, nel (>>' 3oogle aveva acquistato per %,' miliardi di dollari Doutu)e, il pi grande sito Internet di condivisione di video tra gli utenti 8)asti pensare che negli 567 vengono visti ogni mese pi di %( miliardi di video da questa piattaforma9! Dou@u)e stato fondato nel fe))raio (>>= da 0had FurleB 8amministratore delegato9, 6teve 0hen 8direttore tecnico9 e ,a2ed Marim 8consigliere9, che erano stati tutti dipendenti di "aB"al! Il (H aprile dello stesso anno il video :e at the zoo diventa il primo caricato sul sito! Dodici mesi dopo lGazienda comunicava che quotidianamente venivano visualizzati circa %>> milioni di video, con '=!>>> nuovi filmati aggiunti ogni (< ore! 7lla fine di otto)re (>%> Doutu)e arrivava a contare un miliardo di sottoscrizioni ai servizi di notifica di nuovi video postati sui canali preferiti 8iscrizioni ai canali, in sostanza9! 7lla fine di maggio (>%% venivano diffusi nuovi dati che parlavano di pi di <E ore di materiale caricato ogni minuto, corrispondenti a quasi A>mila ore ogni giorno, per un aumento (H

del HAO nei sei mesi precedenti e del %>>O dal maggio (>%>1 i clic. quotidiani risultavano essere H miliardi! #el marzo (>%H veniva raggiunto il miliardo di visitatori unici mensili! 6ostanzialmente, la piattaforma permette agli utenti di registrarsi e caricare video sui server, decidendo se renderli visi)ili a chiunque si connetta anche senza effettuare l$accesso o se tenere i contenuti per uso privato! 7llo stesso tempo, prevista la possi)ilit di incorporare i video in altri siti e piattaforme, tramite il lin., le stringhe F@:- o i cosiddetti codici em)ed da copiare e incollare! -a possi)ilit di esportare i contenuti ne permette anche la diffusione virale, ad esempio tramite 4ace)oo.! Il social net2or. pi grande della storia vede la luce nel fe))raio (>><, quando il suo ideatore e fondatore :ar. Xuc.er)erg lo lancia sul mercato! 7ll$epoca Xuc.er)erg era un diciannovenne studente di Farvard! -a derivazione del nome va ricercata negli annuari scolastici americani che presentano le foto degli studenti1 annuari che diventano cos li)ri di foto, li)ri di facce! 4ace)oo., appuntoI%%J! Il sistema, disponi)ile in italiano dal (>>E, nelle sue caratteristiche di )ase molto semplice: si registra un account tramite il quale si crea un profilo, nel quale si possono inserire informazioni, foto, video e quant$altro volgiamo far rientrare nella nostra identit social! 0on questo profilo si possono creare contatti diretti con altri account, che diventano cos amici, e si crea una rete nella Rete di persone che hanno accesso l$uno ai contenuti dell$altro e possono comunicare in pi modi: scrivendo sulla )acheca dell$amico 8si possono inserire anche lin., foto e video che risultano visi)ili all$intera rete di amici9, inviando un messaggio asincrono 8privato9 o con un sistema di messaggistica istantanea 8privato anch$esso9! #ella home page, effettuato l$accesso, appaiono in sequenza contenuti postati (<

dagli amici, in continuo aggiornamento! 6ono presenti anche gruppi, fan clu) e pagine tematiche! -a crescita negli anni stata esponenziale1 a met (>%% il numero degli utenti attivi raggiungeva i 'EA milioni 8il A>O dei quali attivi al di fuori dei confini 567, in Italia gli iscritti sono %& milioni9, il che frutta alla creatura di Xuc.er)erg una valutazione da parte di 3oldman 6achs che si aggira sui => miliardi di dollari! 7 lgulio (>%( veniva raggiuntsa al quota di &== milioni di account! -$incredi)ile numero di account registrati fa inoltre s che, su 4ace)oo. iniziano anche a trovarsi applicazioni e contenuti 8nel social gaming il suo dominio quasi assoluto9 che fanno diventare il social net2or. in )lu un altro di quei siti+ piovra che colonizzano una parte del 2e), come a))iamo gi detto per 3oogle! *gni mese vengono visualizzate ('> miliardi di pagine e caricati circa (,= miliardi di foto, cos che 4ace)oo. necessita di circa H>>>> server, il cui numero sale costantemente! Il ' gennaio (>%% una pagina faceva registrare la cifra record di (&(!(EE commenti! Xuc.er)erg ha saputo fare suoi gli insegnamenti derivati dai successi e dai fallimenti dei suoi predecessori, uno su tutti, il :B6pace di Ruperth :urdoch, arrivando ad essere eletto personaggio dellGanno (>%> dalla prestigiosa rivista @ime 8dietro di lui ,ulian 7ssange, vedi la sezione Italia9 mentre 4ace)oo. superava DahooP nella diffusione di video online 8leader del settore resta 3oogle, con Doutu)e, e di gran lunga9! 0erto che non mancano le spine nel fianco del social net2or.1 al di la di tutte quelle menzionate nelle altre sezioni, dal copBright alla privacB fino a diffamazioni e polemiche di vario genere che lo accomunano ad altri colossi del 2e) come 3oogle, :ar. Xuc.er)erg deve scontare, ad esempio, le proteste di 3reenpeace in merito al mega data center realizzato in *regon e alimentato a car)one! "er venire incontro alle (=

richieste potre))e sfruttare il progetto Xero Impact /e), lanciato nel (>%> da -ife3ate e teso alla creazione di un sistema Internet a impatto am)ientale nullo1 ad oggi le I@0 resppnsa)ili del (O delle emissioni europee! *ppure potre))e seguire lGesempio di impegno ecososteni)ile di 3oogle, che a met aprile (>%% siglava un accordo da %'E milioni per la creazione di una centrale solare nel deserto californiano del :o[ave per portare energia pulita a %<>mila a)itazioni entro il (>%H! @ornando allo specifico di 4ace)oo., sem)rano essere parecchi i rischi che si corrono navigando in maniera ingenua sul social net2or.: sono sostanzialmente lGacquisizione di propri dati personali da parte di terzi malintenzionati, truffe, spamming e scamming amezzo social net2or. che sfruttano annunci altisonanti, applicazioni interessanti, ne copiano alcune di note o sfruttano i profili degli amici per tendere trappole in forma di lin.! 0erto che la sicurezza di 4ace)oo. viene messa in du))io quando accadono episodi come quello che alla fine di gennaio (>%% vedeva hac.erata nientemeno che la pagina di mar. Xuc.er)erg! ? poi cG il recentissimo li.e[ac.ing: variante del lin.[ac.ing 8o clic.[ac.ing9, si tratta di collegamenti che portano su siti pieni di )ottoni mi piace nascosti1 dunque, un clic. dovunque trasferisce sulla propria )acheca lGinvolontario apprezzamento propagando cos potenzialmente lGattacco a tutta la vostra rete di amicizie! Inoltre, alcuni medici hanno sottolineato come lo stress psicologico Qda social net2or. potre))e portare addirittura ad attacchi dGasma, dipendenza se non a vere e proprie patologie! -Guso dei social net2or. diventato talmente pervasivo e per alcuni incontrolla)ile che si diffondo soft2are di autoesclusione dal mondo social: Isolator, -eech;loc. e 4reedom sono alcuni dei programmi che permettono di )loccare sul proprio pc tutti o una selezione di siti che ci fare))ero perdere tempo, rendendo necessario ('

riavviare il pc per permettere una nuova connessione1 insomma, ci si autocrea un deterrente allGentrata negli spazi di dolce far nulla che per alcuni sono spazi di nuova dipendenza! #aturalmente questi soft2are sono utilizzati anche dalle aziende per evitare perdite di tempo durante gli orari di lavoro, soprattutto nel mondo anglosassone dove da anni si moltiplicano le ricerche che mettono in guardia sulla perdita di produttivit dovuta allGuso di 4ace)oo. \ 0o sul posto di lavoro! :a la madre di tutte le polemiche che investono 4ace)oo. la rivendita a siti terzi delle informazioni degli utenti registrati per permettere loro strategie di )eahvioral advertising! 7 )attere su questo tasto ad esempio il )logger :arco 0alamari 8vedi il suo )log9, che ad esempio nei giorni successivi allGannuncio della quotazione di => miliardi di dollari per 4ace)oo. 8diventati %>> a novem)re (>%%, quotazione che a fe))raio (>%( faceva intravedere interessanti dati9 si chiedeva: :a =>!>>>!>>>!>>> diviso =>>!>>>!>>> 8il numero di utenti di 4ace)oo. allora, nda9 fa %>>! 0ento dollari! #on una ricchezza ma nemmeno una cifra da )uttare! :erita perciK interrogarsi sul perch le partite di 6ofia 8mia nipote, & anni9 fatte a @i.i4arm o 0itBNille dovre))ero valere una cifra che le permettere))e di pagarsi un cellulare nuovo o, meglio, una piccola provvista di li)ri! 3eneralizzando, merita chiedersi cosa mai possa far valere %>> rispetta)ili dollaroni un utente attivo di 4;! *ltretutto, considerando che la maggior parte degli QutentiQ di 4ace)oo. sono inattivi perchS account di prova, multipli od a))andonati, la cifra dovre))e salire di molto, pro)a)ilmente verso i =>> o %!>>> dollari I!!!J :a se non un a))aglio finanziario od un valore pu))licitario cosa puK essereU "ossi)ile che il valore di 4; come collettore di dati e relazioni personali a))ia una componente nascosta che possa spiegare la paperoniana (A

quotazioneU "otre))e forse essere il valore dGuso per un futuro tecnocontrollo pervasivo, )ootstrappato da una massa critica di informazioni che per la prima volta nella storia solo 4; riuscito a raccogliereU * potre))e piuttosto essere lGutilizzo delle dinamiche sociali come mezzo di controllo dei consumi e degli orientamenti di una fetta consistente di umanitU Cueste ipotesi sem)rano assai pi credi)ili! 8"iccolo inciso: da segnalare il servizio 7llo2, che paga per i tuoi dati1 in sostanza, si forniscono al sito i mmettono in guardia sulla perdita di produttivit dovuta allGuso di 4ace)oo. \ 0o sul posto di lavoro9! 4orti attriti tra 3oogle e 4ace)oo. sono poi scaturiti dalla volont del social net2or. di non permettere di esportare su altri siti le proprie informazioni di contatto al contrario di quanto fa 3oogle 8e di quanto la stessa ;ig3 vuole facesse anche 4ace)oo.91 una vera e propria muraglia che 4ace)oo. ha innalzato attorno ai suoi confini per proteggere i profili dei suoi utenti dal setaccio dei motori di ricerca! 0os, quando si vuole esportare proprie informazioni di contatto verso 4ace)oo. da 3oogle lGutente legge: Q:etti in trappola i miei contatti ora: sei stato diretto su questa pagina da un sito che non permette di ri+esportare le tue informazioni ad altri serviziQ ! 4ace)oo. da parte sua dice che le sue precauzioni sono volte ad impedire che un utente possa esportare informazioni relative non al suo profilo ma anche ad altri contatti della sua rete! ?G comunque )attaglia diplomatica tra i due colossi del 2e), che non puK che inasprirsi con lGulteriore crescita di entram)i, come quando 4ace)oo. inaugura il suo servizio di posta elettronica e sem)ra volgi fare la concorrenza proprio a 3mail, al quale 3oogle rispondeva con il tuo tasto mi piace, il Z%! Di sicuro non aiutano 4ace)oo. articoli come -unga vita al (E

2e) , firmato da @im ;erners+-ee su 6cientific 7merican del (( novem)re (>%>! Il creatore del 222 dice che Internet non solo non morto, ma non morir finchS sar )asato sui principi di universalit, decentralizzazione, apertura e accessi)ilit, sulla separazione degli strati di tecnologia che intervengono nello sviluppo 8per cui il 2e) una delle possi)ili versioni della realt9! ? su questi principi si )asa la possi)ilit di prosperare di chi ha idee e preparazione ma non denaro e potere! Dunque, i nemici di questo tipo di sviluppo sare))ero proprio i soggetti come 4ace)oo. che hanno sfruttato questi principi originari per poi tradirli1 nello stesso articolo ;erners+ -ee parlava in questo senso anche di 7pple, perchS intrappola il consumatore in un solo negozio virtuale e i monopoli tendono a limitare lGinnovazione! :a in generale sono tutti i 2alled garden, i giardini recintati della rete 8vedi 4ace)oo.9, la dogana dei contenuti, i mondi chiusi ad essere nel mirino della critica di ;erners+-ee, che a sua detta aumentano con pratiche come la creazione di applicazioni per smartphone pi che per il 2e) da parte di giornali e riviste, il che togliere))e potere informativo allGam)iente mediatico 8posizione molto vicina a quella espressa da 0hris 7nderson poche settimane prima e ri)adita dallo stesso ;erners+-ee nel gennaio (>%H9! @anti, perK, per la creatura di Xuc.er)erg anche i progetti in cantiere per il prossimo futuro, dal NoI" alle gi citate caselle mail ]face)oo.!com fino a proposte come quella dellGassociazione -uca 0oscioni, che pensa di rendere il social net2or. utile alla causa del testamento )iologico! 7 met tra il social net2or. e il )log il fenomeno del micro)logging, il cui capostipite e leader indiscusso @2itter 8t2eet in inglese significa cinguettio91 il sito permette la registrazione e la creazione di un profilo tramite il quale si possono seguire altri account e farsi seguire! Il cinguettare consiste nello scrivere (&

pensieri, valutazioni e quant$altro si voglia nello spazio di %<> caratteri! 3li aggiornamenti possono essere fatti praticamente con ogni strumento di comunicazione, compresi gli 6:6! 0reato nel (>>' dalla *)viuos 0orporation di 6an 4rancisco, il servizio stato lanciato l$anno seguente1 la sua semplicit nasconde una forza che apprezzeremo pi volte nel corso del lavoro1 qui )asti pensare che a novem)re del (>>& si contavano (A,H milioni di t2eets al giorno I%(J! Il (>%% non perK iniziato )ene per @2itter, almeno sulla carta: alla fine di marzo lo studio 0hi dice cosa a chi su @2itter, commissionato da DahooP, rivelava come il regno del micro)logging sia in realt alimentato da una minima parte di fedelissimi: il =>O dei messaggi sare))e postato dal solo >,>=O degli utenti aventi un profilo! *vvero, dallGanalisi condotta in tutto il mondo su ('> milioni di messaggi 8ogni settimana ne vengono prodotti un miliardo in totale9, risulta che dei %A= milioni di utenti solo ventimila sono responsa)ili della met di essi! Inoltre, come scriveva :assimo :antellini su "unto Informatico il < aprile, da uno studio pu))licato da #icholas 0arlson su ;usiness Insider risulta come ci siano =' milioni di profili @2itter che non seguono nessuno e altri &> milioni che non sono seguiti da nessuno! 6olo %,( milioni di profili hanno almeno '< contatti! #umeri che paragonati a quelli di 4ace)oo. sem)rano minare un poG la reputazione del sito di micro)logging, che sem)ra cos essere stato anche un poG sovradimensionato dai media tradizionali che lo hanno eletto strumento di rivoluzione dovunque ci siano state rivolte popolari negli ultimi due anni! 0on questo non sia vuole dire che esso non a))ia avuto un ruolo importante 8come vedremo in altre sezione in certi casi molto importante9, ma )isogna sempre valutare a H'>^ i numeri della rete, spesso aleatori e forieri di a))agli! 0erto, alle domande come ma quindi i H>

numeri di @2itter sono solo una )olla gonfiataU o sono numeri fatti da utenti inattiviU rispondono altri numeri, come il fatto che in quelle ore il profilo di -adB 3aga sfondava di molto i sette milioni di follo2ers1 e cos si scopre che quelli considerati inattivi sono in realt silenziosi o passivi, utenti che sono l non tanto per postare quanto per leggere i t2eet dei vip che seguono, limitandosi a replicare ai contenuti prodotti da una piccola schiera di utenti pi che a produrre loro stessi 8 ancora :antellini a parlarne a novem)re (>%%9! Cuesto spiega come la crescita di registrazioni nel (>%% sia stata del %E(O 8solo nel mese di marzo <'> mila nuovi iscritti9 e il record di '&H& cinguettii apparsi in un secondo sul sito lG%% marzo (>%% appena dopo il terremoto e il conseguente tsunami in 3iappone! Il numero di cinguettii nel (>%> stato di (= miliardi! *ltre al fatto che gli analisti valutano @2itter nellGordine dei %> miliardi di dollari! ? cos, il (( fe))raio (>%( @2itter raggiungeva i =>>milioni di iscritti! Recentemente il sito di mico)logging si aperto anche al caricamento di materiale multimediale inaugurando un$apposita sezione nata dagli accordi con gli altri colossi del 2e)! In pi , grazie all$uso dei caratteri speciali come gli asterischi e i cancelletti gli utenti hanno capito da soli come creare nuove funzioni! ?$ come se uno inventa un tostapane V ha dichiarato 6teven ,ohnson a @ime nel giugno (>>& V e poi, tornando a dare un$occhiata all$invenzione un anno dopo scopre che i suoi clienti hanno trovato il modo da soli di trasformarlo in un forno a microonde! Discorso che mi induce direttamente a parlare della pi grande piattaforma di sapere condiviso della storia dell$uomo, un contenitore di conoscenza creato dagli utenti per gli utenti che ha scalzato le enciclopedie online dei pi grandi gruppi editoriali: /i.ipedia! Il suo nome deriva dal tipo di sito sul quale prende vita1 H%

appunto, un 2i.i 8termine che in ha2aiano significa veloce e facile9 ovvero un sito sottoposto a continuo aggiornamento da parte dei suoi utilizzatori e i cui contenuti sono sviluppati in colla)orazione da tutti coloro che vi hanno accesso! *gni contenuto aperto, nel senso che ognuno puK modificarlo, )asta essere registrati alla piattaforma! Insomma, gli utenti creano voci, le aggiornano, le modificano e, soprattutto, le correggono! 6ono frequenti i casi di voci sfregiate che vengono rimesse a posto dalla comunita degli 2i.ies! ? cos, dal gennaio (>>%, quando fu lanciata, /i.ipedia non ha fatto altro che crescere e rispondere con i numeri agli scettici e ai suoi detrattori! 0erto, affidarsi ciecamente alle sue voci puK essere foriero di )rutte sorprese: la rapidit con la quale arrivano le correzioni degli utenti direttamente proporzionale alla fama di quella voce1 insomma, se sfregiamo la voce Internet scrivendo che un azienda guatemalteca che produce ga))ie per uccelli, nel giro di cinque minuti ci hanno espulso da /i.ipedia e la voce torna com$! :a se scriviamo che la prosopopea un piatto tipico pugliese, difficilmente saremo corretti cos in fretta! 4atto sta che, con le dovute precauzioni, ormai /i.ipedia una realt non pi in discussione nella Rete, forte anche delle decine di lingue nella quale puK essere fruita e dei vari servizi che hanno affiancato l$enciclopedia vera e propria! #el (>>= la rivista scientifica #ature pu))licava i risultati di uno studio comparato che evidenziava come l$accuratezza delle voci ospitate da /i.ipedia era del tutto compara)ile a quella della )en pi autorevole ?nciclopedia ;ritannica! Inoltre, sar attivo fino al settem)re (>%% il Q/i.i"ro[ect "u)lic "olicB InitiativeQ: realizzato con i soldi della 4ondazione 6tanton, una colla)orazione che /i.ipedia ha stipulato con dieci istituti universitari americani che hanno cos il compito di redigere, H(

controllare e aggiornare alcuni dei suoi contenuti, aumentando di fatto lGimmagine di affida)ilit della piattaforma! /i.ipedia, per )occa del fondatore ,immB /ales, lanciava nel novem)re (>%> una campagna di raccolta fondi per sostenere il )ilancio operativo del sito, soprattutto per la parte riguardante il materiale tecnologico per il )iennio successivo, trovandosi cos sotto lGal)ero di #atale )en %' milioni di dollari raccolti in soli => giorni, dei quali %H,A raccolti tramite donazioni online! 7l queste forme di cro2dsourcing si affiancano anche le crescenti forme di )logging leggero su piattaforme come "osterous e @um)lr, che permettono sostanzialmente una pi facile e immediata condivisione di contenuti rispetto ai )log tradizionali e la possi)ilit di condividerli direttamente sulle varie piattaforme social! 0resce anche una piattaforma come Cuora: realizzata nel dicem)re (>>& da 7dam D$7ngelo e 0harlie 0heever, eL mem)ri dello staff di 4ace)oo., sostanzialmente un social net2or. misto ad una piattaforma di )logging )asato su question and ans2ers, domande e risposte! 7perto al pu))lico nel giugno (>%> in pochi mesi raggiungeva quota =>>mila iscritti! #on il primo esperimento del genere 8ce ne sono anche di famosi come Dahoo 7ns2er9, ma esso sem)ra giovarsi di una qualit delle risposte maggiore garantita da un cro2dsourcing social di nuova generazione! @uttavia, lGevoluzione dei modelli comunicativi su Internet sem)ra portare ad un declino delle e+mail nelle fasce di utenza pi giovani, che preferiscono i pi immediati e informali meccanismi di messaggistica messi a disposizione ad esempio dai social net2or., ma la morte della posta elettronica stata troppe volte pronosticata e smentita dai fatti per credere che avvenga in un prossimo futuro! @anto pi che nel rapporto "ingdom, societ di consulenza del 2e) che annovera tra i suoi clienti 7mazon, :icrosoft e @2titter, uscito il %( gennaio (>%% HH

si legge come nel (>%> siano state inviate %>Amila miliardi di email! ? poco importa se lGE&,%O erano spam, peraltro diminuite del H>O su )ase quotidiana nellGultimo trimestre del (>%>! ? poi ancora, sempre dallo stesso rapporto, si apprende che il numero di account di posta elettronica esistenti al mondo %,EE miliardi, che esistono (== milioni di siti 8(%,< dei quali nati nel (>%>9, ai quali vanno ad aggiungersi i %=( milioni di )log! 6u un altro fronte, in occasione dellGe3E 4orum, lGincontro avvenuto in terra francese il (< e (= maggio (>%% e che ha inaugurato una sezione espressamente dedicata ad Internet in occasione del vertice dei grandi tenutosi nelle ore successive a "arigi, la societ di consulenze :cMinseB 3lo)al Institute presentava questi importanti dati: il /e) rappresenta il H,<O del "il negli otto paesi del summit e in ;rasile 0ina, India, 0orea del 6ud e 6vezia, mentre ha contri)uito al %>O della loro crescita negli ultimi cinque anni1 lGItalia solo terzultima tra i paesi industrializzati con lG%,AO, davanti ai soli ;rasile e Russia9! Internet avre))e causato la perdita di =>>mila posti di lavoro ma ne avre))e creati a sua volta circa %,( milioni! #elle stesse ore, scienziati del tedesco Marlsruhe Institute of @echnologB 8MI@9 riuscivano a codificare una trasmissione di dati a (' tera)it al secondo su una distanza di => metri! Infine, il %> dicem)re (>%%, in occasione del 'Hesimo anniversario dalla Dichiarazione 5niversale dei Diritti dellG5omo, il segretario dellG*#5 ;an Mi+moon parlava dei social media come straordinario veicolo di riaffermazione di tali diritti! 6econdo ;an Mi+moon, sono passati i tempi nei quali i governi dispotici potevano controllare interamente il flusso di informazioni! *ggi i governi non possono soffocare il di)attito pu))lico ed eventuali critiche )loccando l$accesso a internet e ai vari social media! H<

Fo anticipato molte delle tematiche al centro di questo lavoro1 al lettore non resta che entrarne nel vivo, sfogliando le altre sezioni e vedendo cos quali sono i casi di studio e i temi che hanno orientato la selezione degli elementi inseriti nel capitolo che si conclude in queste righe! Note
I%J 0fr! 0astells :anuel, op! cit! I(J 5n altro ente che gestisce importanti standard di Internet l$Internet 6ocietB, che sostiene il lavoro di gruppi come l$Internet 7rchiteture ;oard 8I7;9 e l$Internet ?ngineering @as. 4orce8I?@49, che lavorano dietro le quinte della Rete! #el novem)re (>%% annunciava invece la chiusura dei )attenti la /e) 6ervices Interopera)ilitB *rganization 8/6+I9, lGorgano dedicato alla definizione delle migliori pratiche e strumenti per lGinteropera)ilit dei servizi /e)! Il motivoU :issione compiuta! -a sua eredit passa allG*76I6 8*rganization for the 7dvancement of 6tructured Information 6tandards9, il consorzio internazionale degli standard aperti focalizzato su e+ )usiness e servizi /e)! IHJ http:TT222!gizmodo!itT(>%>T>HT>HTtutti+i+numeri+di+ internet+il+ gigante+e+ face)oo.!html #el settem)re (>%( ;erners+-ee e la sua /orld /ide /e) 4oundation lanciavano il /e) IndeL, una mappa delle connessioni planetarie! I<J 5na piccola grande rivoluzione sem)ra essere iniziata nel mese di marzo (>%>, quando la 0anon ha annunciato la creazione di un dominio di primo livello che fa capo direttamente al suo marchio, un !canon! -$home page della societ passer cos da un tradizionale http:TT222!canon!com ad un diretto http:TTcanon! Il tutto reso possi)ile dalla li)eralizzazione dei 3eneric top level domain 8g@-D9 messi a disposizione dall$Icann, avviata il %& giugno (>%% ed entrata ufficialmente a regime un anno dopo! -e metamorfosi perK non saranno immediate 8la li)eralizzazione effettiva arriver dal %( gennaio (>%(9 nS economiche: si parla di spese a cinque zeri!

H=

In ogni caso, verso questa direzione sem)ra aver gi compiuto i primi passi 4ace)oo., che invitando gli utenti a creare 5R- personalizzate segna il cammino che potre))e portare a profili come http:TTluigirossi!face)oo., cos come @2itter, mentre la richiesta della Fe2lett+"ac.ard stata respinta: non possi)ile usare il suffisso !hp in quanto stringa di due caratteri, utilizzata dall$Icann solo per gli indirizzi che contraddistinguono i domini dei "aesi 8ad esempio !it9! Cui alcune riflessioni di Riccardo -una! I=J "er l$Italia la registrazione dei domini del !it affidato alla Registration 7uthoritB 8vedi il sito 222!registro!it9 da parte del 0#R 8a sua volta incaricato dall$I077#9! I'J 5na curiosit: l$anima social della Rete si manifestK fina da su)ito1 nel %&AH, nonostante fosse gi stato messo a punto il protocollo per il trasferimento di file, il A=O del traffico su 7R"7#?@ era rappresentato dalle e+mai, il che rivelatore che seppur si faticava ancora a capire le vere potenzialit di utilizzo di una rete di computer si cap su)ito che essa era pi una rete di persone! #el (>>& sono state inviati &> mila miliardi di e+ mail, anche se l$E%O rappresentato da spam! 0onfronta in merito 3aggi :assimo, ;ardazzi :arco, -$ultima notizia! Dalla crisi degli imperi di carta al paradosso dell$era di vetro, Rizzoli, :ilano, (>%>! IAJ #el %&AA /ard 0hristensen e RandB 6uess, studenti dell$5niversit di 0hicago misero a punto il 0omputer ;ulletin ;oard 6Bstem che consentiva al "c di trasmettere e archiviare messaggi! Distri)uito in forma li)era, il ;;6 un computer sul quale si esegue un soft2are che permette agli utenti di connettersi per utilizzare funzioni di file sharing o messaggistica istantanea! 3razie a questo sistema si crearono le prime vere reti telematiche amatoriali! IEJ 0it! in 3aggi :assimo, ;ardazzi :arco, op!cit!, pag!A'! I&J 0urioso anche il fatto che il nome deriva da un equivoco: nelle intenzioni di "age e ;rin doveva essere googol, il termine che indica l$enorme numero di %>%>> , ma i due e))ero un lapsus che evidentemente non pregiudicK lo sviluppo dell$azienda che ha oggi il suo quartier generale a :ountain Nie2, una delle maggiori citt della californiana 6ilicon NalleB! 6u tuttGaltro fronte invece continua la causa *racle vs 3oogle, con la prima

H'

che in otto)re (>%> accusava ;ig3 di aver copiato intere linee di codice dalle 7"I protette da ,ava! 6e il giudice dovesse ritenere le somiglianze non accidentali, quella che finGora era considerata da :ountain Nie2 una causa senza )asi diventere))e un poG pi preoccupante! I%>J Il li)ro uscito nel (>>> contente le &= tesi sulla nuova realt della Rete redatte dal )logger e consulente informatico 0hristopher -oc.e, dal giornalista tecnologico David 6earles, dall$opinionista David /ein)erger e dall$imprenditore Ric. -evin! In esso si esprimevano concetti come I mercati sono conversazioni e si indicava la centralit che hanno nel nuovo mondo digitale concetti allora emergenti come la conversazione, la condivisione e i lin.! I%%J 7lla fine di novem)re (>%> 4ace)oo. otteneva dallG5fficio :archi e ;revetti americano la registrazione della parola face come marchio 56@"* nellGutilizzo della stessa come prefisso per le merci, Internet inclusa! ? dove non possono gli uffici per tutelare lGesclusivit di un marchio nei confronti di qualcosa di somigliante, arriva il denaro: nel gennaio (>%% Xuc.er)erg acquistava il dominio f)!com, appartenente allG7merican 4arm ;ureau 4ederation, la federazione degli agricoltori statunitensi, per E,= milioni di dollari! Xuc.er)erg sem)ra voler )lindare anche il suffisso )oo.! #ell$agosto (>%> infatti i legali del social net2or. muovevano causa al social net2or. @each)oo., che a loro detta collegava in maniera illecita )oo. al nome del sito alludendo cos ad un legame con il social in )lu che in realt non c$ e sfruttandone a)usivamente il marchio1 sem)ra quasi un tentativo di )revettare una parola, peraltro estremamente generica come li)ro! @entativo peraltro rilanciato nelle nuove condizioni dGuso del marzo (>%(! I%(J http:TT222!gizmodo!itT(>%>T>HT>HTtutti+i+numeri+di+ gigante+e+ face)oo.!html internet+il+

I%HJ 0i si riferisce con questa espressione al crac. della ne2economB creatasi tra il %&&= e il (>>>1 allGepoca, si scatenK una crisi dovuta al moltiplicarsi di quotazioni in )orsa di start+up nel mondo delle nuove tecnologie, che causK una vertiginosa ascesa del #asdaq, lGindice dei titoli tecnologici a /all 6treet, alla quale segu perK una )rusca picchiata lasciando molta gente scottata e creando una certa diffidenza per lGeconomia sul 2e) per gli anni a venire!

HA

Clicca qui per la Mappa di Internet" realizzata da Wired.it Clicca qui per i primati e i record di Internet Clicca qui per alcune previ ioni ulla ituazione di Internet nel !"#$ , qui per averne altre e altre ancora! 7lla met di giugno (>%% il sito 3o+3ulf!com diffondeva questa infografica nella quale si riassume cosa accade in Internet in un minuto!

In occasione della fine del (>%% 4ederico 0ella mette in fila le varie tendenze social esplose nei mesi precedenti! Cui invece una mappa dei social net2or. nel :ondo! HE

7ggiornato al settem)re (>%H

%uarda tutti i materiali &i'lio(rafia e We'(rafia

H&