You are on page 1of 14

Di Filippo Moriggia

Suite
Le suite tradizionali so-
no sempre più evolute e
quelle della generazio-
ne Web 2.0 stanno mi-
gliorando rapidamente.

per l’ufficio:
la sfida arriva dal Web
I
l mercato delle suite di produtti-
vità nell’ultimo anno ha subito
cambiamenti molto profondi. In-
nanzitutto Microsoft, a quattro anni
dal rilascio di Office 2003, ha reso di-
sponibile Office 2007, che costituisce
senza dubbio l’evoluzione più signifi-
cativa di questa suite nell’ultimo de-
cennio. Sul fronte open source ci so-
no state poi due importanti novità:
OpenOffice.org con la versione 2.3 ha
introdotto finalmente il supporto dei
plug-in, mentre Ibm ha rilasciato la
prima versione beta di Symphony,
una suite basata sul codice di Ope-
nOffice.org che riprende il nome del-
lo storico ambiente integrato prodot-
to da Lotus ai tempi di Ms-Dos. Ha
preso poi consistenza la sfida prove-
niente dal Web: prodotti come Goo-
gle Docs e Zoho permettono di crea-
re, visualizzare e modificare docu-
menti senza usare null’altro che un
browser e offrono ormai un corredo di
funzioni decisamente ampio.
Per aiutarvi sia a comprendere l’evo-
luzione che ha subito il concetto di
suite di produttività personale sia a
capire se i nuovi servizi Web possono
già costituire un’alternativa praticabi-
le alle suite tradizionali, abbiamo

116
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

messo sul banco di prova Microsoft


Office 2007, i suoi principali concor-
renti open source e i tre servizi Web a
Suite tradizionali
nostro parere più flessibili e interes-
santi. Una suite di produttività per Le principali
considerarsi tale deve includere alme- applicazioni di Office
no tre componenti: un editor di testi, 2007 sfruttano
un foglio di calcolo e un programma un’interfaccia
per la creazione di presentazioni. Per completamente
consentire un confronto equilibrato riprogettata, basata
tra i prodotti esaminati abbiamo preso su una barra
in considerazione solo le applicazioni multifunzione
di questi tre tipi. Nelle recensioni tro- organizzata in
verete spesso riferimenti a Office schede.
2003: anche se non è più disponibile
sugli scaffali, si tratta comunque della
suite di produttività oggi più diffusa
ed è quindi un’imprescindibile termi-
ne di paragone anche in vista del pas-
saggio a un prodotto alternativo.
Office 2007
Tutte le applicazioni e i servizi Web
descritti in queste pagine sono in gra- ha un ampio
do di creare, aprire e salvare file nei corredo di
formati Doc, Xls e Ppt. Questi formati modelli per la
proprietari, utilizzati da tutte le suite creazione di
Microsoft rilasciate dal 1997 al 2003 documenti; sul
sono oggi l’unico standard de facto sito Office
del campo delle suite di produttività. Online ne sono
Di solito ogni suite può usare però un disponibili
formato nativo, spesso impostato co- gratuitamente
me scelta di default, e non è detto sia molti altri.
quello più indicato. Office 2007 ad
esempio propone il formato Open
XML, che supporta tutte le nuove ca-
ratteristiche della suite ma può anche
creare problemi di compatibilità al
momento di condividere i documenti spesso a una vera e propria “caccia
con chi usa altri pacchetti, comprese Microsoft Office 2007 al pulsante” (o alla voce di menu),
le precedenti versioni di Office. Ope- l’ha accolto con piacere. Molti inve-
nOffice.org utilizza invece come for- Microsoft Office continua a essere il ce non hanno gradito l’idea di do-
mato predefinito l’Open Document punto di riferimento nel campo delle versi abituare a una nuova interfac-
Format, che è già uno standard Iso, suite di produttività. Il prodotto della cia, e rimproverano a Microsoft di
ma è sicuramente meno diffuso dei società di Redmond non è solo il più non aver previsto una “modalità
vecchi formati Microsoft. venduto e il più diffuso, ma è anche classica” per chi nel vecchio am-
Da tempo uno dei pregi della suite il più ricco e completo. La versione biente si trovava invece perfetta-
Microsoft è la possibilità di espansio- 2007 poi ha portato moltissime no- mente a proprio agio.
ne tramite add-in; abbiamo recensito vità e ha ristabilito le distanze rispet- Vari altri cambiamenti sono stati og-
i più interessanti nell’articolo sulle to ai principali concorrenti. L’innova- getto di critiche, come l’introduzione
utility per Office e Windows apparso zione più eclatante è senza dubbio di un nuovo formato – l’Open XML –
sul numero 200 di PC Professionale l’interfaccia completamente rinno- usato di default per il salvataggio dei
(lo trovate in formato Pdf anche sul vata, che fa a meno di menu e barre documenti. Troviamo poi decisa-
Dvd allegato a questo numero e nel- degli strumenti per affidarsi a una mente sgradevole che per salvare in
la sezione Arretrati del nostro sito). inedita barra multifunzionale, chia- formato Pdf a partire dalle applica-
Come accennato, questa possibilità mata Ribbon nella versione inglese zioni della suite si debba scaricare
ora è presente anche in OpenOffi- di Office, organizzata in schede a un file aggiuntivo, che Outlook uti-
ce.org. Gli add-in per questa suite, linguetta. Il Ribbon ha suscitato sen- lizzi la nuova interfaccia solo in alcu-
come prevedibile, sono ancora pochi timenti contrastanti. Chi trovava or- ne finestre e che alcune applicazio-
(nelle prossime pagine ve ne segna- mai ingestibile la vecchia interfac- ni, come Publisher, abbiano ancora
leremo alcuni) ma è probabile, vista cia, che riconfigurava automatica- un’interfaccia tradizionale con menu
anche la sua crescente popolarità, mente menu e toolbar per facilitare e icone di piccole dimensioni.
che il loro numero sia destinato a cre- l’accesso alle caratteristiche più Dal rilascio di Office 2007 a oggi so-
scere rapidamente. usate finendo però per obbligare no usciti anche molti aggiornamenti

117
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

Microsoft Office 2007 VOTO


Professional 9,0
Euro 684,00 Iva inclusa
La versione Home and Student costa euro 166,80,
la Small Business 616,80 euro, la Standard 548,40,
la Ultimate 933,60. Prezzi di listino Iva inclusa.
Pro
• Interfaccia grafica potente e innovativa
Lo strumento di Excel
• Standard de facto nel mondo delle suite per ufficio
• Buon supporto per i principali formati di documenti
per la creazione di
grafici e diagrammi Contro
non ha concorrenti: è • Prezzo elevato per gli utenti business
di gran lunga più • Plug-in per esportazione in formato Pdf
potente di quelli delle da scaricare a parte
altre suite. Produttore: Microsoft; pagina Web www.microsoft.it.

che ne hanno risolto i principali pro- PowerPoint. L’uso delle nuove fun- soft), che permette l’apertura e il sal-
blemi di gioventù. In particolare vi zionalità di formattazione condizio- vataggio dei file Open XML con Offi-
consigliamo di scaricare e installa- nale in Excel e i potenti ed efficaci ce 2003 e XP, anche se ovviamente
re il Service Pack 1, che è stato ri- modelli inclusi in PowerPoint 2007 ad non aggiunge alle vecchie suite nes-
lasciato negli ultimi giorni del 2007 esempio non sono compatibili con il suna delle nuove funzionalità.
e risolve molti difetti ancora pre- vecchio formato. Office 2007 appena Office 2007 è l’unico prodotto, tra
senti nelle applicazioni. installato non è in grado di aprire i fi- quelli esaminati, che richiede il down-
Il nuovo formato Open XML (che le in formato Open Document (Odf, il load di un plug-in dal sito Microsoft
sfrutta le estensioni Docx, Xlsx e formato usato da OpenOffice.org). per il supporto al salvataggio in for-
Pptx) è stato adottato come scelta di Per aggiungere il supporto a questo mato Pdf: al di là del motivo di questa
default da tutte le applicazioni della formato bisogna installare l’O- scelta, si tratta ovviamente di una dif-
suite. Fortunatamente questa opzione penXML-Odf Translator Add-in ficoltà in più per l’utente finale.
può essere cambiata e si può sceglie- (http://sourceforge.net/projects/odf- Word è probabilmente l’applicazio-
re di continuare ad utilizzare i vecchi converter), nato dalla collaborazione ne della suite che appare meno rin-
formati Doc, Xls e Ppt, con tutti i limi- tra Microsoft e Novell. Questo add-in novata a livello di funzionalità, an-
ti che questa scelta comporta. Nell’u- è disponibile anche per le suite pre- che se ovviamente gode di tutti i be-
so quotidiano di Word non abbiamo cedenti a Office 2007, per le quali nefici apportati dalla nuova interfac-
sentito particolari limiti nell’uso del Microsoft ha rilasciato anche l’Office cia. Rispetto agli altri editor oltre al-
formato Doc al posto di Docx, ma lo Compatibility Pack (reperibile nell’a- l’interfaccia e alla maggiore compa-
stesso non si può dire per Excel e rea download del sito Web di Micro- tibilità vanta anche un sistema di re-

Le nuove funzionalità di formattazione condizionale in Uno dei punti di forza di PowerPoint 2007 è l’ampia raccolta
Excel 2007 sono molto efficaci a livello visuale. di temi dall’aspetto moderno e professionale.

118
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

visione più potente e sofisticato e L’interfaccia di


una maggiore flessibilità nell’impo- OpenOffice.org
stazione grafica del documento. Ab- ricorda da
biamo apprezzato molto la nuova vicino quella
funzione Stile Veloce, che permette delle
di verificare in anteprima l’aspetto precedenti
degli stili sia nel testo selezionato al- versioni di
l’interno del documento. Office.
La versione 2007 di Excel ha portato
moltissime novità interessanti, in
particolare per chi lo usa come stru-
mento di calcolo: ogni foglio di lavo-
ro ora può avere fino a un massimo
di 1 milione di righe e 16.384 colon-
ne e il software è più rapido nell’ese-
cuzione di calcoli complessi, grazie
anche al supporto alle architetture
multiprocessore. Sono state poten-
ziate anche le funzionalità grafiche
di Excel: tutti gli elementi presenti in Oltre a Word, Excel e PowerPoint Outlook, Access e Publisher oltre ov-
un foglio di lavoro possono essere Office può includere altre applica- viamente a Word, Excel e Power-
colorati scegliendo da una paletta di zioni, a seconda della versione. La Point. La versione Small Business in-
ben 16 milioni di colori e i nuovi più nota probabilmente è Outlook, il clude Publisher e Outlook oltre alla
strumenti per la creazione di grafici cui valore aggiunto è senza dubbio dotazione base, mentre la versione
e diagrammi permettono di creare significativo: oltre a costituire un’ot- Standard include Outlook (ma non
documenti efficaci e piacevoli nella tima soluzione per la gestione della Publisher). La Home and Student,
visualizzazione e nella stampa. Chi posta elettronica, può svolgere egre- acquistabile solo da tutte le famiglie
scrive spesso formule complesse ap- giamente le funzioni di agenda e che hanno almeno uno studente in
prezzerà poi la nuova barra che può blocco note e nella versione 2007 casa, include invece OneNote oltre
essere allargata per visualizzare tut- vanta anche un buon livello di inte- alle solite tre applicazioni principali.
ti i caratteri inseriti. grazione tra le sue numerose funzio- Infine la Ultimate comprende le stes-
nalità. Publisher, che viene fornito in se applicazioni della Professional ol-
L’innovazione più interessante di bundle con alcune versioni di Office, tre a InfoPath, Groove e OneNote.
PowerPoint 2007 è sicuramente rap- non sfrutta la nuova interfaccia con
presentata dai nuovi Smart Art il Ribbon di Office 2007, ma costitui- OpenOffice.org
Graphics, che permettono di creare sce senza dubbio una buona soluzio-
rapidamente grafici di grande effetto ne per chi cerca un sistema di desk- OpenOffice.org è senza dubbio il
per la rappresentazione di informa- top publishing facile da usare e ben concorrente più agguerrito della
zioni e idee. PowerPoint supera a no- congegnato. Infine Access, altra ap- suite Microsoft: è sul mercato da
stro parere tutti i suoi concorrenti an- plicazione storica della versione Pro- molto tempo, è disponibile sia per
che per quel che riguarda la dotazio- fessional della suite Microsoft con- Windows sia per Linux e offre un
ne di modelli, animazioni ed effetti. ferma le sue qualità, anche se risulta ottimo livello di compatibilità con i
Oltre ai numerosi modelli di ottima meno flessibile nella gestione dello file nei formati Doc, Xls e Ppt.
qualità in dotazione col programma, spazio sullo schermo con la nuova La suite comprende Writer per l’edi-
il sito Office Online, accessibile diret- interfaccia e non è sempre coerente ting di testi, Calc per i fogli di calcolo
tamente dall’interfaccia dell’applica- nell’integrazione grafica col resto e Impress per la creazione delle pre-
zione, mette poi a disposizione altri della suite. Office 2007 viene vendu- sentazioni, oltre a Base per la gestio-
modelli e risorse utili, che possono es- to in molte edizioni che differiscono ne dei database, Draw per fare dise-
sere visualizzate in anteprima prima per il numero di applicazioni inclu- gni e diagrammi di flusso e Math per
di procedere al download. se. La versione Professional include l’inserimento di formule matematiche.
Si tratta di una buona dotazione ri-
spetto agli altri prodotti, anche se la
TIPS mancanza di uno strumento per la ge-
stione di appuntamenti e messaggi di
posta elettronica si fa sentire, soprat-
Una riga di troppo tutto in un confronto con Office.

N on è certo una novità: per andare a capo all’interno di un editor di testi basta premere il
tasto Invio, così come si faceva con le macchine da scrivere premendo il tasto Carriage
Return. Word 2007 però ha introdotto una novità: anziché andare alla riga successiva, con il
OpenOffice vanta anche una buona
localizzazione nella nostra lingua:
oltre a essere completamente tra-
tasto Invio si saltano ben due righe. Se non apprezzate questa nuova impostazione, fate clic dotto, include il dizionario italiano
sul testo con il tasto destro del mouse, scegliete Paragrafo e nella sezione Spaziatura mettete e tutti gli strumenti per la correzio-
la spunta alla voce Non aggiungere spazio tra paragrafi dello stesso stile. ne automatica del testo.

119
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

Nelle nostre prove si è comportato simile a quella di Firefox, per


molto bene: Writer, Calc e Impress esempio. Dalla versione 2.3 Ope- OpenOffice.org 2.3.1 VOTO
possono sicuramente competere con nOffice.org poi può essere potenzia-
Gratuito 8,0
Word, Excel e PowerPoint, anche se to tramite estensioni, sfruttando un
chi è abituato agli applicativi Micro- meccanismo simile a quello degli Pro
soft avrà bisogno di un minimo di add-in di Office o dei componenti
training per abituarsi alla posizione aggiuntivi di Firefox. Il sito di riferi-
• Ottima compatibilità con i formati
di documenti più diffusi
differente di molte funzioni. Nel com- mento per il download delle esten- • Ricca a livello di funzionalità
plesso comunque OpenOffice.org è sioni di OpenOffice.org è http://ex- • Migliorabile tramite estensioni
molto più simile a Office 2003 di tensions.services.openoffice.org e
quanto non lo sia Office 2007, in par- nel momento in cui scriviamo mette Contro
ticolare per quel che riguarda l’orga- a disposizione ben 66 estensioni. Tra • Interfaccia grafica dall’aspetto antiquato
nizzazione delle funzioni all’interno le più interessanti segnaliamo Open- Produttore: OpenOffice.org;
dei menu e l’uso di una barra stru- Office.org2GoogleDocs (http://exten- pagina Web www.openoffice.org.
menti tradizionale. sions.services.openoffice.org/project/
ooo2gd ) per l’integrazione del
A livello estetico OpenOffice.org è software con il servizio Google Docs
comunque inferiore non solo a Offi- (di cui vi parliamo in un riquadro) e introdotta in OpenOffice.org 2.3. Ad
ce 2007 ma anche a Office 2003: le una raccolta di template professio- esempio, la suite include un nuovo
icone usate dalle applicazioni della nali realizzati da Sun (http://exten- strumento per la creazione di dia-
suite sono meno curate e coerenti e sions.services.openoffice.org/project grammi, nuove opzioni di stampa e
insieme allo sfondo grigio aiutano a /SunTemplatepack_1_it ). Ci sono molte piccole migliorie significati-
dare l’idea di un prodotto non troppo poi le gallery e i template raccolti dal ve.Il nuovo tool per la creazione di
recente. OpenOffice.org ora visua- progetto Oxygen Office, uno stru- diagrammi è molto più sofisticato
lizza una notifica quando è disponi- mento per la conversione dei file del precedente, anche se non può
bile una nuova versione, ma pur- creati in Microsoft Publisher in for- competere con quello di Office
troppo non prevede un meccanismo mato Impress (http://extensions.ser- 2007. Ora si possono effettuare se-
di aggiornamento incrementale. vices.openoffice.org/project/pubooo) lezioni multiple per impostare i dati
Ogni volta che esce una nuova re- e un pannello più evoluto per la ri- sorgente e grazie alla procedura
lease, anche se si tratta di un aggior- cerca e la sostituzione di testo in guidata la creazione di un grafico è
namento minore, bisogna non solo OpenOffice.org Writer (http://exten- molto più semplice.
scaricare tutto il pacchetto e portare sions.services.openoffice.org/project
a termine l’installazione completa /AltSearch). Merita poi una menzio- Se l’unica applicazione che usate
del prodotto, ma persino accettare ne anche il Report Builder di Sun frequentemente in Office è Word,
nuovamente il contratto e inserire (http://extensions.services.openoffi- potete tranquillamente valutare il
nuovamente i dati dell’utente. Certo ce.org/project/reportdesign), stru- passaggio a OpenOffice.org. Writer
OpenOffice.org non può utilizzare mento potente e sofisticato per la infatti è un prodotto maturo e ben
Windows Update per l’aggiorna- creazione di report a partire dai da- congegnato e nelle nostre prove si
mento, come fa Office, ma ci piace- tabase creati con Base. Le estensioni è comportato molto bene. Non pre-
rebbe che adottasse una procedura non sono l’unica novità importante senta particolari problemi di com-

La procedura per la creazione di diagrammi di Calc è molto OpenOffice.org supporta molti formati ma non Open
efficace ma non ancora all’altezza di quella di Excel 2007. XML, per il quale è in corso di sviluppo un plug-in.

120
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

TIPS
Impress mette a
disposizione
molte La stampante giusta
animazioni nel luogo giusto
personalizzabili
per il passaggio
da una C on tutte le applicazioni di OpenOffice.org si
può scegliere se caricare le impostazioni del-
la stampante insieme al documento o se ignorarle.
diapositiva
all’altra. La Di default il programma memorizza la stampante
dotazione di usata per ogni documento e ne mantiene le impo-
modelli è invece stazioni, ma chi viaggia spesso e usa sempre
stampanti differenti può impostare il software per
decisamente
ignorare la scelta della stampante e selezionare co-
scarsa.
sì quella predefinita o un’altra periferica disponibi-
le nell’ufficio in cui si trova. Purtroppo questa op-
zione non è facilmente accessibile: si trova in Stru-
menti / Opzioni / Carica/Salva / Generale / Carica.

patibilità con tutti i file in formato Anche Calc costituisce un buon sosti- Impress è l’applicazione della suite
Doc e Odt (Open Document Text), tuto di Excel, di cui fornisce quasi tut- OpenOffice.org per la creazione di
oltre a essere ovviamente in grado te le principali formule e funzioni. La presentazioni. Si tratta di un pro-
di aprire tutti i file realizzati con le differenza tra il foglio di calcolo di Mi- dotto ben congegnato e semplice da
precedenti release di Open- crosoft e quello incluso in OpenOffi- usare, con cui tutti gli utenti di
Office.org e StarOffice. ce.org si fa però sentire maggiormen- PowerPoint si troveranno immedia-
Nell’apertura di file Doc molto com- te in alcune aree, come la gestione e tamente a loro agio. Impress inclu-
plessi con molte caselle di testo ed la creazione di grafici e diagrammi. de 55 effetti di transizione e cinque
immagini Writer ha commesso A differenza di quasi tutti i concorren- modelli (o pagine master per usare
qualche errore nel posizionamento ti di Excel, Calc accetta anche le fun- la sua terminologia) da applicare al-
di alcuni elementi della pagina, zioni tradotte in lingua italiana usate le nuove presentazioni, oltre a una
mentre non ha presentato alcun er- dal prodotto di Microsoft: dunque si ventina di layout. Il numero e la
rore con i documenti più semplici. può usare tranquillamente la funzio- qualità degli effetti di transizione e
L’editor di testi della suite OpenOf- ne “somma()” per eseguire un’addi- layout disponibili non fanno rim-
fice.org non è invece in grado di zione, senza che sia necessario ricor- piangere PowerPoint, ma non si può
aprire i file in formato Docx, anche rere alla funzione inglese “sum()”, dire lo stesso per i modelli: nessuno
se è in fase di sviluppo un plug-in dei cinque inclusi nel programma
che dovrebbe superare queste limi- risulta efficace. Persino i 25 modelli
tazioni, rendendo accessibili a tutte inclusi in PowerPoint 2003 sono
le applicazioni della suite i file nel nettamente superiori rispetto a
nuovo formato Open Xml. quelli di Impress. Il progetto Oxy-
Tra le funzioni avanzate di Word genOffice ( http://ooop.wiki.sour-
perfettamente supportate da Ope- ceforge.net/ ) ha fortunatamente
nOffice.org Writer segnaliamo la preparato una raccolta di modelli
possibilità di registrare macro, di in- per OpenOffice.org che comprende
serire intestazioni e piè di pagina e diversi template di buona qualità
di creare disegni e tabelle. Come adatti utilizzabili con Impress; è
Word, Writer può evidenziare gli er- possibile scaricarli anche dalla pa-
rori di ortografia presenti nel testo, gina Web http://extensions.servi-
ma non offre una funzione simile ces.openoffice.org/project/oxyge-
agli Smart Tag. In compenso l’editor noffice-templates-multilanguage.
di testi include una funzione chia-
mata completamento parole, che Lotus Symphony
memorizza le parole più lunghe di-
gitate nel testo e le propone durante Era il 1985 quando Lotus Software ri-
la digitazione. In generale questa lasciò Symphony, un software Ms-Dos
funzione può risultare fastidiosa, ma precursore delle attuali suite per l’uffi-
può essere molto utile per chi è lento cio. I tempi di Ms-Dos sono ormai lon-
a digitare sulla tastiera o sbaglia L’esportazione in formato Pdf è da tani, e Symphony da anni è caduto
spesso a scrivere alcune parole. Per sempre un punto di forza di nel dimenticatoio, ma IBM – che ha
disabilitarla si può intervenire nel OpenOffice.org: sono disponibili acquisito Lotus Software nel 1995 –
pannello Strumenti / Correzione au- molte opzioni, tra cui quelle per la ora ha deciso di rispolverarne il nome
tomatica / Completamento parola. protezione con password. per lanciare il prodotto che simbolica-

121
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

Symphony accoglie i suoi utenti con uno slogan e alcune Anche Symphony può gestire le revisioni, come Office e
informazioni utili, come il link al forum di supporto del prodotto. OpenOffice. Per abilitarle bisogna aprire il menu Modifica.

mente ne raccoglie il testimone. Lotus Anche se Symphony deriva dallo pressionato in modo positivo, non si
Symphony è un progetto basato sul stesso codice di OpenOffice.org, non può dire lo stesso per quel che riguar-
codice di OpenOffice.org, nello speci- è un semplice clone della popolare da le prestazioni e la stabilità: la suite
fico della versione 1.1.4. Nel momento suite open source. Symphony anzi si sviluppata da Ibm è lenta nel carica-
in cui scriviamo è ancora in fase di distingue grazie a un’interfaccia gra- mento, nella creazione di un nuovo
sviluppo: abbiamo infatti provato la fica completamente originale, molto documento e anche nell’apertura di
beta 3 della suite, disponibile in ben più moderna ed efficace rispetto a un documento esistente. Visto che si
23 lingue. Lotus Symphony a diffe- quella di OpenOffice.org. Il pannello tratta di una beta speriamo che le co-
renza di OpenOffice.org è un softwa- principale è diviso in schede: ogni se cambino prima della prima relea-
re gratuito ma non open source. La documento viene aperto in una sche- se, prevista entro aprile 2008.
versione 1.1.4 di OpenOffice.org da da diversa. Con il tasto Nuovo, posto Rispetto alle altre suite finora presen-
cui Ibm ha derivato il codice di in alto a sinistra, si può creare un tate, Symphony offre un maggior li-
Symphony infatti era stata rilasciata nuovo documento all’interno di una vello di integrazione tra le diverse ap-
con due licenze, la Lgpl (Lesser Gpl) e nuova scheda. Nelle schede oltre a plicazioni. Lo testimonia anche il fatto
la Sun Industry Standards Source Li- documenti di testo, presentazioni e che i moduli non hanno un nome (co-
cense; quest’ultima è una licenza fogli di calcolo Symphony può carica- me Word, Calc o Excel), ma vengono
open source molto meno restrittiva ri- re una finestra per la navigazione su chiamati solo in base alla loro funzio-
spetto a Gpl e Lgpl, e permette a chi Web che utilizza lo stesso motore di ne. L’elaboratore di testi di Symphony
utilizza il codice di mantenere private Internet Explorer. Se da un punto vi- si distingue immediatamente rispetto
le modifiche o le migliorie introdotte. sivo e funzionale Symphony ci ha im- ai concorrenti per la differente dispo-

Lo strumento per la creazione di diagrammi di Symphony è Il modulo per le presentazioni non sfrutta bene lo schermo:
abbastanza antiquato: usa il codice di OpenOffice.org 1.1.4. non c’è spazio per visualizzare l’elenco delle diapositive.

122
PC Professionale - Marzo 2008
sizione dei comandi sullo schermo.
Quasi tutti i comandi per la modifica
dell’aspetto del testo si trovano nella
colonna di destra, anziché nella tradi-
zionale barra strumenti. Nella stessa
colonna, che può anche essere chiusa
o sganciata dall’interfaccia principale,
si possono visualizzare le proprietà
della pagina e del paragrafo. La barra
degli strumenti in alto è invece limita-
ta a una singola riga e presenta tutti i
comandi necessari per l’apertura e il
salvataggio dei file. Lo spostamento
dei comandi dall’alto verso il lato è
una scelta ragionevole: l’interfaccia a
schede adottata da Symphony infatti
occupa più spazio nella parte superio-
re della finestra. I menu di Symphony
sono diversi rispetto a quelli di Open-
Office, anche se molte funzioni si tro-
vano nella stessa posizione. Nell’edi-
tor di testi abbiamo notato con piacere
anche qualche miglioramento per
quel che riguarda la traduzione del
programma. Ad esempio Symphony
usa giustamente il termine “revisioni”
al posto del troppo generico “modifi-
che” di OpenOffice. Anche il foglio di
calcolo adotta una configurazione si-
mile a quella dell’editor di testi, con le
proprietà principali di testo e celle si-
tuate nella barra laterale, mentre lo
strumento per la creazione di presen-
tazioni visualizza lateralmente le pro-
prietà della pagina corrente. L’appli-
cazione per la creazione di presenta-
zioni è quella che ci è sembrata più
abbozzata: non siamo riusciti ad
esempio ad applicare un modello a
una singola diapositiva o a una pre-
sentazione già esistente. Sono 18 i
modelli per le presentazioni inclusi:
nessuno spicca per originalità, ma si
tratta di un corredo abbastanza ampio.

Lotus Symphony VOTO


1.0 Beta 3 8,0
Gratuito
Pro
• Interfaccia originale e ben organizzata
• Buon livello di compatibilità
con i principali formati

Contro
• Non è ancora arrivata alla release 1.0
• Ha problemi a livello di
prestazioni e stabilità
Produttore: IBM;
pagina Web http://symphony.lotus.com.
PROVE
SOFTWARE

Suite Web L’editor di


testi di
Google
Documenti ha
un’unica
Google Documenti modalità di
visualizzazione.
Google è entrato più di un anno fa, in Il layout di
punta di piedi, nel mondo delle suite stampa non è
di produttività, con un servizio Web previsto.
che è cresciuto molto rapidamente e
– anche se ancora non può compete-
re su tutti i fronti con prodotti come
OpenOffice.org o Office 2007 – costi-
tuisce una delle alternative basate su
Web più complete e valide.
Google Documenti o Google Docs,
per usare il nome della versione in- zialmente comprendeva solo un Download, Visualizza e Apri in
glese, è un progetto ancora in fase editor di testi e un foglio di calcolo, Google Documenti. Google Docu-
beta, ma è aperto al pubblico ormai ma da settembre 2007 include an- menti supporta il salvataggio in for-
da più di un anno e può essere si- che uno strumento per la creazione mato Html, Rtf, Doc, Odt, Pdf e Txt
curamente considerato stabile. Ini- di presentazioni. Il punto di forza per i file di testo, Csv, Ods, Pdf, Txt,
di questa “suite” è senza dubbio Xls e Html per i fogli di calcolo e
l’integrazione con tutti gli altri ser- Pdf e testo per le presentazioni.
Google Documenti VOTO vizi Google e le straordinarie possi- Per quanto riguarda l’importazione
Gratuito 7,5 bilità di collaborazione e condivi- invece i formati supportati sono
Pro sione di documenti. Html, Txt, Doc, Rtf, Odt e Sxw (Sta-
Abbiamo apprezzato in particolare rOffice) per l’editor di testi, fino a
• Interfaccia Ajax molto semplice ed efficace l’integrazione con Gmail, il servizio un massimo di 500 KByte di dimen-
• Ottimo livello di integrazione di posta elettronica di Google. Chi sione, Ppt e Pps per le presentazioni
tra le applicazioni e con Gmail
• Funzionalità di collaborazione molto potenti usa una casella di posta Gmail tra- (fino a un massimo di 10 MByte) e
mite Web ad esempio può sfruttare Csv, Xls e Ods per i fogli di calcolo,
Contro Google Documenti come strumento fino a un massimo di 1 MByte.
• L’applicazione per la gestione delle per la visualizzazione e l’apertura Google Documenti permette la col-
presentazioni non può esportare in formato Ppt dei documenti anche se sul Pc da laborazione e condivisione dei do-
• Alcuni limiti funzionali rispetto alle suite cui sta lavorando non ha nemmeno cumenti con altri utenti. Si possono
tradizionali installato una suite di produttività. definire collaboratori (con permessi
Produttore: Google; Se arriva un allegato in formato di lettura e scrittura) e visitatori (so-
pagina Web www.google.com. Doc o Ppt ad esempio Gmail mette lo con permessi di lettura) e poi si
a disposizione tre azioni diverse: possono definire alcune norme

Google Documenti è molto flessibile per quanto L’interfaccia di Google Documenti permette anche la creazione di
riguarda le modalità di condivisione dei file. cartelle, una funzionalità indispensabile quando i file sono molti.

124
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

Google Documenti
è perfettamente
integrato con OpenOffice
Gmail: gli allegati
non possono essere con il turbo
non solo scaricati,
ma anche
visualizzati e O xygenOffice (http://ooop.wiki.sourceforge.net/)
non è una suite concorrente rispetto a quelle
recensite in queste pagine, ma è semplicemente un
modificati
direttamente nel progetto che si occupa di migliorare e potenziare
OpenOffice.org con diversi plug-in e strumenti ag-
del browser.
giuntivi. La release ufficiale di OpenOffice.org non in-
clude tutti questi strumenti per diversi motivi: alcuni
frammenti di codice non sono ritenuti ancora stabili o
semplicemente utilizzano una licenza non perfetta-
mente compatibile con quella della suite. OxygenOffi-
ce è comunque molto interessante per chi cerca una
avanzate di sicurezza: si può sce- per la creazione e modifica di fogli suite più ricca e completa di quella ufficiale. Oltre a
gliere se i collaboratori possono a lo- di calcolo, è l’unico strumento della 3.400 immagini e clipart aggiuntive, il pacchetto rila-
ro volta invitare altri utenti e se gli suite nato come progetto interno. Gli sciato da questo progetto include 90 font aggiuntivi e
inviti possono essere utilizzati da sviluppatori di Google hanno fatto il supporto a VBA (Visual Basic for Applications) per i
chiunque o solo da chi ha effettiva- un buon lavoro per migliorare l’inte- documenti Excel che vengono caricati in Calc. Inoltre
mente ricevuto l’invito. Per accede- grazione dei tre progetti in quella questa suite può aprire tutti i file nel formato Open
re ai documenti bisogna comunque che può essere considerata una suite XML usato da Office 2007, grazie all’inserimento nel
disporre di un account Google. Vi ri- basata sul Web: a differenza di Zoho codice del plug-in che sta venendo sviluppato in col-
cordiamo che tutte le caselle Gmail infatti Google Documenti offre una laborazione con Microsoft. Le applicazioni di Oxyge-
sono account Google validi, ma si piattaforma omogenea, che utilizza nOffice poi possono esportare i file direttamente in
può comunque attivare un account un unico pannello per la gestione e formato LaTex e MediaWiki e hanno una dotazione
Google anche su altre caselle email. catalogazione di tutti i file. molto più ampia di modelli per la creazione di nuovi
L’editor di testi di Google Documen- L’editor di testi è molto limitato ri- documenti. Alcuni dei file inclusi in questo progetto
ti a differenza del foglio di calcolo, spetto a quello di una suite comple- (come modelli e immagini) possono essere scaricati
non è nato da un progetto interno al- ta, ma comunque offre un buon nu- e installati anche come singole estensioni. Sono di-
la società, ma dall’acquisizione del mero di funzionalità, oltre a un siste- sponibili per il download all’indirizzo: http://exten-
servizio Writely.com. Google ha ma di revisioni molto potente. Sono sions.services.openoffice.org.
adottato la stessa strategia anche per limitate le funzionalità di ricerca e
lo strumento per la creazione di pre- sostituzione all’interno del testo, in-
sentazioni, basato sul codice di Tonic dicate come sperimentali: per ora si si possono ovviamente sfruttare le
Systems, altra software house acqui- può utilizzare solo la sostituzione funzioni integrate nel browser. L’edi-
sita nel 2007 dal gigante california- sull’intera pagina, anche se per una tor di testi di Google può essere
no. Invece Spreadsheet, il modulo semplice ricerca all’interno del testo sfruttato anche come vero e proprio

Google tiene traccia di tutte le modifiche: nel pannello revisioni Il modulo per le presentazioni di Google è molto curato,
si possono visualizzare le precedenti versioni di un documento. ma non permette l’esportazione in formato Ppt.

126
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

Il pannello di controllo del servizio Thinkfree Online offre molte Quick Edit è limitato a livello di funzionalità ma
informazioni utili, come lo spazio occupato e quello disponibile permette di modificare i documenti senza richiedere
sul server per l’archiviazione di documenti. il caricamento del software basato su Java.

editor Html. In qualsiasi momento bastanza flessibile nell’importazione gratuito, mentre Thinkfree Premium
infatti si può intervenire sul codice di progetti esistenti, include 13 mo- è la proposta commerciale che per-
Html selezionando la voce Modifica delli di discreta qualità e – come gli mette di disporre delle stesse funzio-
Html . Google Documenti gestisce altri elementi della suite – può esse- nalità anche quando non si è connes-
correttamente anche l’inserimento di re sfruttato come un potente stru- si alla rete. Nel momento in cui scri-
intestazioni e piè di pagina oltre che mento di collaborazione. Non gesti- viamo lo sviluppo di Thinkfree Pre-
di immagini, tabelle, link, segnalibri, sce gli effetti di passaggio tra una mium è in fase beta e il software può
interruzioni di pagina e commenti. diapositiva e l’altra, ma in compenso essere utilizzato senza alcuna limita-
Il foglio di calcolo targato Google è permette la pubblicazione delle dia- zione a costo zero. Al termine del pe-
abbastanza flessibile e supporta un positive online tramite un Url univo- riodo di test sarà però necessario sot-
buon numero di formule, può bloc- co e include un sistema di chat che toscrivere l’abbonamento Premium –
care una o più righe, ma non le co- può essere sfruttato per chiacchiera- che dovrebbe costare meno di 10 dol-
lonne, e può essere usato per creare re con i partecipanti durante una lari al mese – per continuare a usare il
semplici grafici a partire dai dati presentazione online. Il limite più servizio.
presenti nel foglio. Il tool per la crea- grosso di questo strumento per ora è Thinkfree Online dispone di tre di-
zione di presentazioni, infine, è ab- sicuramente l’impossibilità di espor- verse modalità di lavoro: View, Quick
tare la presentazione creata in for- Edit e Power Edit. Le prime due non
mato Ppt o Odp. richiedono l’uso di Java, ma permet-
Thinkfree tono la visualizzazione e modifica ra-
Premium Beta
VOTO
Thinkfree Premium pida di un documento tramite una
6,5 semplice interfaccia in stile Ajax. La
Gratuito Thinkfree è l’unica soluzione ibrida scelta di separare View (per la sola
Fino all’uscita della versione stabile il prodotto sarà della nostra rassegna. Questa suite, visualizzazione) e Quickedit (per la
gratuito. Al termine sarà disponibile in abbona- che sfrutta la tecnologia Java, può es- modifica) è senza dubbio discutibile,
mento mensile. Thinkfree Online rimarrà gratuito. sere infatti usata sia tramite un brow- ma sarà apprezzata da chi dispone di
ser Web sia come applicazione indi- una connessione lenta: la modalità
Pro pendente, disponibile anche quando View è infatti molto più leggera e può
• Supporta anche i nuovi file Open XML il computer non è online. Il servizio essere utile quando si ha solo la ne-
• Può essere usato sia online sia offline Thinkfree Online è completamente cessità di visualizzare un documento
• Molto simile a Office 2003
Contro TIPS
• Compatibilità migliorabile
• In lingua inglese Per un bordo in più
• I server utilizzati per i servizi online hanno
ella modalità di visualizzazione Layout di stampa, Writer visualizza un bordino grigio
ridotta disponibilità di banda
Produttore: Thinkfree;
N che delimita l’area in cui si può inserire del testo. Chi è abituato a Word potrebbe tro-
varlo fastidioso, ma il rimedio in questo caso è fortunatamente molto semplice: basta to-
pagina Web www.thinkfree.com.
gliere la spunta a Margini del testo nel menu Visualizza.

128
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

TIPS
Le applicazioni
di Thinkfree
Premium L’OpenOffice che verrà
possono
salvare i file in
locale o L e build di sviluppo di OpenOffice.org possono esse-
re scaricate liberamente da chi vuole iniziare a pro-
vare le nuove funzionalità di questa suite. Queste versio-
all’interno
ni hanno in genere una discreta stabilità, ma sono scon-
dello spazio
sigliate per un uso in fase di produzione. Spesso infatti
Web
includono anche tutto il codice di debug che può ridurre
disponibile
notevolmente le prestazioni. Non è però molto facile tro-
online. varle sul sito di OpenOffice.org. Le ultime beta della
prossima release 2.4 si trovano a questo indirizzo:
http://download.openoffice.org/680/index.html.

e non di modificarlo. La modalità dura di setup tradizionale. Le appli- Premium di Thinkfree utilizzano una
Power Edit invece richiede il carica- cazioni della suite Premium sono finestra di salvataggio e apertura file
mento dell’intera applicazione basata molto curate sia sotto l’aspetto grafico dotata di due schede, una per l’acces-
su Java all’interno della finestra del sia sotto quello funzionale, anche se so ai file locali e una per la visualizza-
browser: la prima volta l’attesa è ab- utilizzano un’interfaccia grafica mol- zione dello spazio online. Come qua-
bastanza lunga, ma dopo che tutti i to tradizionale, che riprende abba- si tutte le suite provate poi Thinkfree
componenti sono stati caricati nella stanza da vicino quella di Office può esportare tutti i file in formato
cache del browser le cose migliorano 2003, anche se con colori e icone ab- Pdf. L’editor di testi di Thinkfree Pre-
sensibilmente. Rispetto a Google bastanza differenti. La suite Think- mium è essenziale, ma ben disegnato
Docs Thinkfree Online appare più free Premium comprende Thinkfree e organizzato. I prodotti di Thinkfree
lento, anche nel caricamento della Office Writer, Thinkfree Office Calc e sono in grado di aprire e salvare i file
semplice interfaccia Ajax Quickedit, Thinkfree Office Show, rispettiva- sia nel formato Open Xml (Docx, Xl-
che peraltro è molto limitata rispetto mente per la creazione e modifica di sx, Pptx) di Office 2007 sia nei forma-
al servizio di Google: evidentemente documenti di testo, fogli di calcolo e ti tradizionali di Office dal 97 al 2003
Thinkfree non può appoggiarsi a una presentazioni. La suite comprende (Doc, Xls e Ppt). È però un peccato
struttura potente come quella del gi- anche un pannello per l’accesso rapi- che non sia supportato il formato Odf,
gante californiano. do a tutti i documenti creati: Think- unico standard Iso attualmente rico-
Thinkfree Premium a differenza della free infatti mette a disposizione gra- nosciuto.
versione Online non soffre di proble- tuitamente 1 GByte di spazio in cui Thinkfree Office Calc da un punto di
mi di velocità legati alla banda poi- salvare i file. I documenti salvati in vista estetico assomiglia molto a Ex-
ché – anche se viene venduto come questo spazio possono essere aperti cel 2003 e ne è un buon sostituto. Co-
servizio Web – è costituito da tre ap- sia tramite Thinkfree Online sia me il resto della suite non brilla a li-
plicazioni Java indipendenti che gira- usando le applicazioni della suite vello estetico né a livello funzionale:
no in locale e hanno una loro proce- Premium. Inoltre tutte le applicazioni anche gli strumenti per la dotazione

Sui sistemi in cui non è installato Thinkfree Premium Thinkfree Premium è un servizio basato sul Web, ma
si può usare la modalità Power Edit, che sfrutta Java. richiede l’installazione di una vera e propria suite.

129
PC Professionale - Marzo 2008
PROVE
SOFTWARE

Zoho Office VOTO


di grafici si attestano sugli stessi livel- un organizer e un gestore di databa- Gratuito 7,0
li delle precedenti release della suite se, oltre ad altri strumenti e utility de-
Microsoft. Thinkfree Show ci ha stu- dicate agli utenti business. Per le no-
Pro
pito piacevolmente a livello di funzio- stre prove abbiamo preso in conside- • Interfaccia Ajax semplice da usare
e veloce nel caricamento
nalità, ma non a livello di stabilità. In- razione, come per le altre suite, solo
clude una buona dotazione di model- il foglio di calcolo, l’editor di testi e il
• Può essere usato sia online sia offline
li e offre buone prestazioni, ma su tool per le presentazioni.
• Applicazione per le presentazioni ricca e potente
uno dei computer usati per le prove Zoho è un servizio Web Ajax al Contro
dopo un errore dell’applicazione non 100%, che non utilizza Java, né met- • Applicazioni poco integrate tra di loro
siamo più riusciti a riaprirlo. te a disposizione applicativi per l’in- • La traduzione in italiano ha qualche problema
stallazione sul computer locale. Al • Ogni applicazione ha un’interfaccia molto
Zoho Office contrario delle aspettative però può diversa e poco coerente
essere usato anche offline, sfruttando • Alcuni limiti funzionali rispetto
Zoho è senza dubbio la soluzione la tecnologia Google Gears, che per- alle suite tradizionali
Web per la creazione e gestione di mette l’uso di applicazioni Web an- Produttore: Zoho;
documenti che vanta il numero più che quando la connessione a Internet pagina Web www.zoho.com.
ampio di applicazioni. In Zoho Office non è disponibile. Gears è una tecno-
infatti troviamo, oltre a un editor di logia ancora in fase di sviluppo, non
testi, anche un foglio di calcolo e uno perfettamente stabile, ma che può notato alcuni problemi di visualizza-
strumento per la creazione di presen- comunque essere utilizzata da chi si zione legati alla traduzione: l’inter-
tazioni, un Wiki, uno strumento per trova saltuariamente a lavorare offli- faccia prevede per ogni comando uno
prendere note e appunti, un’applica- ne su un documento creato con Zoho. spazio fisso, che non cambia in base
zione Web per la gestione della po- Zoho supporta diverse lingue, tra cui alla lingua selezionata. Dunque visto
sta, un tool di project management, l’italiano, ma nei nostri test abbiamo che nella maggior parte dei casi in

PASSO PER PASSO

Usare Google Docs con OpenOffice


S e vi trovate spesso a lavorare su computer
diversi e in uffici diversi, un servizio Web
come quello offerto da Google o da Zoho può
davvero cambiarvi la vita permettendovi di te-
nere sempre sincronizzati i vostri file e i vostri
progetti. Queste suite basate su Web però han- 1
no molti limiti e in alcuni casi possono non es-
sere all’altezza della situazione, soprattutto
quando si devono inserire rapidamente molti
dati e si vogliono avere a disposizione tutti i 3
“confort” di una suite tradizionale. L’estensione
OpenOffice.org2GoogleDocs vi permetterà di
aprire e salvare i file presenti sul vostro ac-
count Google Documenti direttamente dall’in-
terfaccia di OpenOffice.org. Vediamo dunque
come installare e utilizzare questa estensione.
Prima di tutto bisogna ovviamente scaricarla
2
dall’indirizzo http://extensions.services.openof- avete già dei file sul vostro account Google
fice.org/project/ooo2gd. Al termine del down- Documenti potete accedervi premendo il pul-
load (sono solo pochi KByte), potete procedere sante Import from Google Docs e poi inseren-
all’installazione con un semplice doppio clic. do la vostra username e password. Con il ta- 4
OpenOffice.org vi chiederà di confermare (figu- sto Get list potete ottenere una lista dei vostri
ra 1) la vostra intenzione di installare l’estensio- documenti e scegliere dall’elenco il file da
ne e poi copierà i file necessari. Dopo questa aprire (figura 4). Dopo averlo selezionato fate
operazione apparirà la finestra Gestione Esten- clic su Open e attendete il termine del down-
sioni: nell’elenco delle Estensioni Personali do- load. Per ricaricare online il file aperto in
vreste vedere gdocs-0.8.oxt (figura 2). Ora po- OpenOffice.org dovete prima salvare il file in
tete aprire una delle applicazioni della suite, ad locale e poi esportarlo nuovamente su Google
esempio Writer (figura 3): apparirà una barra Documenti usando il comando Export to Goo-
flottante con due pulsanti, che potete anche tra- gle Docs. L’estensione vi chiederà ancora una
scinare sulla toolbar insieme alle altre icone. Se volta i dati del vostro account (figura 5). 5

130
PC Professionale - Marzo 2008
Writer è l’applicazione della serie Zoho meno riuscita Zoho Sheet permette di cambiare tema grafico. Quello
a livello grafico ma risulta comunque molto funzionale. di default, un po’ pesante, usa i colori verde e giallo.

italiano le parole sono più lunghe ri- te aperti nella stessa scheda di Fi- altro tema (Metallic Grey) basato sul
spetto all’inglese, bisogna districarsi refox o Explorer diversi documenti. grigio, che è sicuramente più ripo-
tra comandi come Pubblic, Antepri, Come Google Docs, Zoho Writer of- sante, anche se meno vivace. Sheet è
Condivi, Definiz, Ulterio e Il mio acc. fre un potente motore in grado di me- più curato anche nella gestione dei
Una nota negativa la merita anche il morizzare tutte le modifiche apporta- documenti: la colonna laterale con
tasto per effettuare il logout, che stra- te al documento e visualizzarne le tutti i file disponibili usa un carattere
namente non è stato tradotto con “di- versioni precedenti. Anche nella ge- più piccolo e un sistema di selezione
sconnetti”, ma con “cancellati”: ov- stione della condivisione di file con più comodo. È un vero peccato che
viamente il comando non causa la altri utenti Zoho ricalca il servizio di anche il Writer non disponga della
cancellazione dell’utente, ma solo l’u- Google e permette l’invio di un’e- stessa interfaccia.
scita dal servizio. Ogni applicazione mail di notifica direttamente dal Wri- Zoho Show è l’applicazione per la
della suite è ben separata dalle altre ter. Il foglio di calcolo di Zoho si chia- creazione di documenti ed è senza
e anche diversa a livello grafico. Tra- ma Zoho Sheet e ci è sembrato più dubbio una piacevole sorpresa della
mite il pulsante Passa a posto nella convincente rispetto all’editor di testi, suite. Adotta l’interfaccia più convin-
parte superiore si può passare facil- anche se sia con Firefox sia con Inter- cente delle applicazioni Zoho e offre
mente da un’applicazione della suite net Explorer ci ha creato qualche molti strumenti di disegno e una serie
a un’altra. L’editor di testi di Zoho è problema nella modifica dei docu- di modelli piacevoli e originali divisi
abbastanza semplice ma comunque menti prima del salvataggio. L’inter- in 6 categorie, oltre a un look and feel
funzionale. I documenti disponibili faccia di Sheet di default usa il tema che non fa rimpiangere le applicazio-
nell’archivio online sono accessibili Coriander Green, che si distingue ni tradizionali. Nelle nostre prove ha
da un elenco posto lateralmente. Una per una marcata colorazione verde dimostrato anche buone doti di com-
semplice interfaccia a schede poi per- abbinata al giallo. Fortunatamente patibilità, caricando senza problemi
mette di tenere contemporaneamen- Zoho mette a disposizione anche un file Ppt anche complessi. •

Il modulo per la creazione di diagrammi incluso Zoho Show è il modulo più rifinito della suite. La sua
in Zoho Sheet non è particolarmente sofisticato, interfaccia è molto curata, al punto da poter essere facilmente
ma è sicuramente efficace. confusa con quella di un’applicazione tradizionale.

131
PC Professionale - Marzo 2008