Sei sulla pagina 1di 3

Aeroporti di Roma, tutti gli occhi puntati al cielo per l’arrivo del

primo A380 a Roma

Emirates celebra i 50 anni dell’aeroporto Leonardo da Vinci con il suo superjumbo

Roma, 6 giugno 2011 - Emirates, una delle compagnie aeree in più rapida espansione al
mondo, in occasione del 50° anniversario dell'aeroporto Leonardo da Vinci, gestito da ADR
- Aeroporti di Roma S.p.A. - segna oggi un altro grande primato nel settore dell’aviazione
con l’arrivo per la prima volta sul suolo della Capitale del suo A380.

Grazie alla ferma volontà di ADR, il Leonardo da Vinci è oggi il primo ed unico aeroporto
italiano a essere completamente attrezzato per operare con un A380. I passeggeri di
Emirates, a bordo del superjumbo, in arrivo e in partenza per Dubai, hanno sperimentato,
quindi, per la prima volta, le infrastrutture in piena operatività e il doppio ponte dedicato
all’imbarco e allo sbarco presso l'aeroporto di Roma.

Un anno importante, dunque, sia per Emirates sia per il Leonardo da Vinci che, 50 anni
fa, nel 1961, vedeva atterrare il primo volo commerciale, un “Costellation” della TWA
proveniente da New York.
Per festeggiare i 50 anni di questo aeroporto, oggi, sia il volo EK 97 proveniente da Dubai
- atterrato a Roma alle 13:15 - sia il volo EK 98 partito da Roma alle 16.45 - con arrivo a
Dubai previsto per le 00:35 - sono stati operati da Emirates con un A380.

"Siamo orgogliosi di essere la prima compagnia aerea a collegare la capitale italiana a


Dubai con il nostro A380. Dal primo volo effettuato su Roma nel 1992, in Italia abbiamo
avuto una continua crescita, sia in frequenza sia in capacità, raggiungendo i 35 voli
passeggeri settimanali tra Dubai e l'Italia" ha dichiarato Salem Obaidalla, Emirates
Senior Vice President, Commercial Operations, Europe and Russian Federation.
"Il nostro A380 è il futuro del trasporto aereo sia in termini di esperienza di viaggio sia
per sensibilità verso l’ambiente e ora dovrebbe essere una realtà anche per i passeggeri
italiani grazie agli sforzi del nostro importante partner Aeroporti di Roma", ha aggiunto.
“Essere qui ad ammirare il nostro A380 che atterra oggi è per me motivo di grande
gioia. Sono molto legato a questo aeroporto, avendo iniziato la mia carriera proprio qui e
ringrazio gli amici e colleghi di ADR per l’impegno dimostrato e soprattutto per aver scelto
Emirates per condividere quest’importante traguardo insieme. ” ha affermato Massimo
Massini, Direttore Generale di Emirates Italia e Stati dell’ex Rep. Jugoslava.
"Oggi è una giornata straordinaria, un’ulteriore conferma del rapporto di successo
tra Emirates e Aeroporti di Roma ", ha detto Elia Pistola, Direttore Aviation
di ADR. "Quello di Emirates è il primo A380 ad arrivare a Roma e ci accingiamo a
celebrare questo evento come primo aeroporto italiano in grado di accogliere un A380
con l'infrastruttura operativa completa. Il nuovo doppio ponte di carico dedicato è un
investimento strategico per l’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma, poiché l'A380 è il
miglior velivolo per servire i principali mercati in crescita su cui opera Emirates via Dubai ",
ha detto Elia Pistola.

Emirates è orgogliosa di essere la prima compagnia a offrire questa esperienza unica


per i passeggeri italiani che possono viaggiare sull'aereo più famoso del mondo, con i
suoi servizi esclusivi a bordo tra cui le due On Board Shower Spa, riservate ai passeggeri
della Prima Classe e la lounge di bordo situata sul ponte superiore per tutti i passeggeri
premium.
Con 14 suite private in First Class, 76 di Business Class mini-pod e 427 posti in Economy
Class, l'A380 di Emirates offre grande comfort, relax e divertimento grazie ad ICE, il
pluripremiato sistema, che propone fino a 1200 canali di intrattenimento in volo.
Emirates opera in Italia da e per Roma (due volte al giorno), Milano (due volte al giorno)
e Venezia (una volta al giorno), con 35 voli settimanali. Il traffico passeggeri di Emirates
sulle rotte italiane si è più che triplicato dal 2006 arrivando a oltre 900.000 passeggeri nel
2010.
L'Italia è uno dei più grandi partner commerciali al mondo degli Emirati Arabi Uniti. Circa
l’85% del commercio bilaterale tra i due paesi è rappresentato dalle esportazioni di merci
italiane, come l’alta moda, l’arredamento casa-ufficio e i macchinari. Nel 2010 il trasporto
cargo di Emirates da e per l'Italia è cresciuto del 21% rispetto all'anno precedente.
Questa è la seconda volta che l’A380, fiore all'occhiello della flotta di Emirates, atterra in
Italia. Nel luglio dello scorso anno, l'A380 è arrivato a Milano per la presentazione della
nuova maglia dell’AC Milan, sponsorizzata da Emirates
Emirates, che ha inaugurato il 1° giugno la rotta Dubai-Ginevra, vola attualmente su
112 destinazioni nei cinque continenti, con una flotta di 152 aerei di cui quindici A380.
Le nuove rotte per il 2011 comprendono Bassora, Ginevra e Copenhagen, che sarà
inaugurata il 1°luglio, mentre Rio de Janeiro e Buenos Aires verranno inaugurate il 3
gennaio 2012.
FONTE:

News ADR