Sei sulla pagina 1di 4

Matteo Nobile 20110514

Portafogli 2011

Dati macro positivi ma un po' in stallo, potenziale rallentamento della Cina (e relativa
riduzione della domanda), discussioni sul credito governativo fuori controllo, discussioni
politiche sulla possibilità di aumentare ulteriormente il tetto del credito (con Tim Geithner
che minaccia recessione se non si procederà in tal senso), ritocchi alle politiche monetarie
delle quali non si conosce esattamente l'impatto, soprattutto se moltiplicato per l'effetto
ricchezza dei mercati finanziari (e viceversa dell'effetto “povertà” quando questi
scendono), ...

Man mano vengono anche meno gli stimoli offerti dai risultati societari e va tenuto
presente che già per questa tornata ci si aspettava una certa revisione.

Il quadro quindi è molto ipotetico. Non vi sono ovviamente segnali di recessione, ma


nemmeno di particolare espansione.
Purtroppo i rischi ci sono, e soprattutto sono di grande impatto per tutto il mercato.

Possibile quindi che si renda necessaria una “pausa” di riflessione e un posizionamento un


pochino di più sulla componente absolute, rispetto a quella direzionale, mantenendo però
il piede sull'acceleratore in quest'ultima, utilizzando poi strumenti asimmetrici per ridurre
l'impatto del verificarsi di uno (o più) degli elementi negativi visti prima.
Matteo Nobile 20110514

Absolute

Correlazioni Weekly Securité Tot Ret Glob Tot MASD MMYE Vola Pleiade
CARMIGNAC SECURITE 1.00 0.56 0.18 0.29 0.11 -0.04 0.09
PIMCO-TOTAL RTN BD-E-€HD-ACC 0.56 1.00 0.16 -0.05 0.33 0.03 0.08
FRANK TE IN GLB TOT RT-ACH-€ 0.18 0.16 1.00 0.60 0.31 -0.33 0.23
FIDELITY MUL AS STR DEF-AAE 0.29 -0.05 0.60 1.00 0.10 -0.30 0.44
BSI-MULTIMANAGER YD ENH-€HA 0.11 0.33 0.31 0.10 1.00 -0.47 0.35
AMUNDI-VOLATIL WRLD EQ-AHEC -0.04 0.03 -0.33 -0.30 -0.47 1.00 -0.19
EXANE PLEIADE FUND 5-P 0.09 0.08 0.23 0.44 0.35 -0.19 1.00

C'è di buono che le correlazioni stanno restando molto basse.


Pimco, Carmignac Securité e Templeton Global Total, assieme al formidabile Yield
Enhancement stanno formando veramente il gruppo di testa, continuando ad offrire una
buona performance complessiva.
Pleiade sembra aver preso la strada giusta da qualche settimana a questa parte, mentre il
Multiasset di Fidelity resta in difficoltà in uno scenario poco chiaro.
L'amundi vola resta in posizione più per la sua capacità di fare da hedge se le cose nella
parte direzionale fanno male.
Matteo Nobile 20110514

Direzionale

Correlazione weekly Hi Yield Em Debt Blackswan Real Ass Prm Brnds Em Infra Car Comm Comm MMDF Convert
SCHRODER INTL GLB HI YD-A€ 1.00 0.18 0.11 0.00 -0.12 0.10 -0.11 0.03 0.61 0.09
PICTET-GLOBAL EMERG DEBT-HP€ 0.18 1.00 0.00 0.40 0.37 0.28 0.33 0.13 0.33 0.35
Blackswan 0.11 0.00 1.00 0.06 0.08 0.09 0.03 0.07 0.60 0.13
FIDELITY-GL REAL ASSET-A $A 0.00 0.40 0.06 1.00 0.74 0.55 0.65 0.41 0.90 0.76
PICTET-PREMIUM BRND-P$ -0.12 0.37 0.08 0.74 1.00 0.41 0.64 0.33 0.86 0.62
JPMORGAN F-EMERG MKTS INF-A€ 0.10 0.28 0.09 0.55 0.41 1.00 0.57 0.22 0.37 0.73
CARMIGNAC PORT-COMMODITIES-A -0.11 0.33 0.03 0.65 0.64 0.57 1.00 0.30 0.51 0.65
ETFS ALL COMMOD DJ-UBSCISM 0.03 0.13 0.07 0.41 0.33 0.22 0.30 1.00 0.85 0.32
BSI-MM DIRECT FD-EUR A 0.61 0.33 0.60 0.90 0.86 0.37 0.51 0.85 1.00 0.65
CONVERTIBLE 0.09 0.35 0.13 0.76 0.62 0.73 0.65 0.32 0.65 1.00

La componente di credito sta facendo veramente degli ottimi risultati, sia nel mondo
emerging che in quallo high yielder. Si vede che l'aumento dell'avversione al rischio sta
spostando liquidità verso temi di investimento meno aggressivi ma allo stesso tempo non
troppo esposti al rischio inflazione.
Le commodities hanno corretto in modo massiccio, ora il loro prezzo non sembra più così
esagerato e potrebbero riprendere un cammino legato all'andamento economico generale.
Le domande in questo campo sono come spesso accade legate al dollaro (una eventuale
ripresa del dollaro porterebbe ad un indebolimento delle stesse) e alla domanda,
soprattutto da parte dei mercati emergenti.
Attenzione comunque alla correlazione tra i vari strumenti più legati all'equity (a parte
maggiormente “bianca” della matrice.
Per portare i portafogli maggiormente verso la parte absolute conviene scaricare un po'
questi temi già di loro correlati.
Matteo Nobile 20110514

Considerazioni

Il lavoro che stiamo facendo comporta un ulteriore passo avanti nella politica di gestione.
Ottimizzare anche la componente absolute, assieme alla componente direzionale è la
prima fase.

Ma la domanda che ci siamo posti è relativa all'utilizzo di posizioni “short” sulle principali
posizioni direzionali.
In fin dei conti, se si prevede un mercato ribassista (su una qualunque delle asset
classes), tanto vale provare a sfruttarla così come si cercherebbe di sfruttare una
previsione rialzista...

I primi tentativi di ottimizzazione però hanno riportato risultati un po' “strambi”: molte delle
posizioni selezionate generano parecchio alfa... che per l'ottimizzatore si traduce in “che
bello, posso fare una posizione long/short e catturare l'extra rendimento senza per questo
aumentare il mio rischio sul mercato”. Cosa che matematicamente può anche essere
corretta, ma se la previsione è positiva, ad esempio sul mercato azionario, diventa un po'
paradossale inserire posizioni short sullo stesso.

Nel giro di qualche settimana, dovremmo poi avere a disposizione l'equivalente del
Blackswan sui paesi emergenti... sarà necessario calcolare un po' di correlazioni sulle
simulazioni e un chart effettivo sarà disponibile solo tra qualche mese.