Sei sulla pagina 1di 1

IL DECALOGO DEL RESPIRO

Non sono quelle cose che ti cambiano la vita, ma agiscono in modo più delicato e sottile:
cambiano il modo in cui stai nella tua vita.

1) Ogni tanto durante la giornata porta l’attenzione al tuo respiro: ascoltalo, renditene
conto. Puoi farlo in qualsiasi momento, anche se sei occupato in altre cose.

2) Ogni tanto durante la giornata approfondisci la tua inspirazione. Fallo per 5 - 10


respiri.

3) Quando respiri più profondamente, fallo in modo rilassato: non c’è bisogno che tu ti
sforzi.

4) Quando respiri più profondamente, espira in modo rilassato: non buttare fuori l’aria,
lascia che esca naturalmente, magari attraverso la bocca.

5) Non fare pause/apnee tra inspirazione ed espirazione: crea un flusso costante e


rilassato di entrata e uscita dell’aria. Come un’onda.

6) Se ti accorgi che il respiro è affannato o corto, portaci un po’ di attenzione e vedrai


che pian piano il respiro rallenta e diventerai consapevole del perchè il respiro è così.
Un altro respiro e ti accorgi che le emozioni si muovono, senza volerle cambiare
all’istante.
Se percepisci di non avere tempo per tutto questo scuoti il corpo per un paio di
minuti, poi ti fermi, apri la bocca e respiri. Vedrai che il corpo e il respiro troveranno il
loro ritmo.

7) Respira immaginando che la pancia sia una fisarmonica: si “apre” quando inspiri, si
“chiude” quando espiri.

8) Respira con un ritmo lento se ti vuoi rilassare, con un ritmo veloce se ti vuoi
ricaricare.

9) Se hai uno stato d’animo poco piacevole respiraci dentro. Vedrai che il respiro
inizierà a far muovere le sensazioni, e il movimento trasforma le cose.

10) Trova 10 minuti al giorno da dedicare a te stesso e al tuo respiro in completa


tranquillità: per 10 minuti, stando disteso, respira pienamente e permetti che tutto il
tuo corpo respiri, riposandosi e rigenerandosi.