Sei sulla pagina 1di 32

ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO

E DEL CONSIGLIO COMUNALE DI GONNESA


15 - 16 Maggio 2011

Programma elettorale della lista


L’UNIONE PER GONNESA

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
Partito Democratico Sardegna
Sinistra Ecologia Libertà
Rifondazione Comunisti Italiani
Partito Socialista Italiano
Italia dei Valori
Unione Di Centro
Partito Sardo D’Azione
Indipendenti di Centro e Sinistra
all interno inserto staccabile
del Rendiconto di fine mandato
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

Un programma di lavoro per i prossimi cinque anni di amministrazione comunale non può
prescindere da una analisi attenta sullo stato di grave crisi economica e occupazionale in
cui versa il Sulcis - Iglesiente.
Gonnesa è parte di un territorio che soffre enormemente per i disagi creati dalla mancanza
di lavoro, i disoccupati crescono ogni giorno ed il comune diventa il luogo nel quale ogni
cittadino cerca risposte. E’ pertanto necessario individuare forme di sostegno immediato
e contemporaneamente, con gli altri comuni, con provincia e regione, lavorare per un serio
piano di rinascita del Sulcis - Iglesiente che possa consentire di guardare avanti con un
po’ più di fiducia.
La grave crisi industriale ha assunto proporzioni gigantesche ed un numero elevatissimo
di persone si sono ritrovate, in poco tempo, senza lavoro, con gravi ripercussioni sociali
fino a qualche tempo fa non immaginabili.
Eurallumina, Alcoa, Rockwool, sono alcuni esempi di imprese multinazionali che hanno
deciso di tagliare gli investimenti nella nostra isola dopo aver ricevuto, per anni, ingenti
forme di sostentamento pubblico e aver ottenuto, in prestito, un territorio prezioso che è
stato compromesso sotto il profilo ambientale.
Lavoro e ambiente; questi sono temi essenziali su cui è indispensabile sviluppare una
concreta azione politica e amministrativa per Gonnesa e per il territorio ed il recente Piano
Urbanistico, adottato in Consiglio, ci consentirà di puntare decisamente sulla valorizzazione
turistica delle nostre risorse.
Naturalmente vogliamo perfezionare il lavoro svolto in questi anni passati, di cui abbiamo
dato conto nella relazione di fine mandato, e insieme ai componenti la lista elettorale,
presentiamo ai Gonnesini una proposta di governo che permetta di guardare avanti con
speranza. Saremo decisi e tenaci, in prima linea per sostenere tutte le battaglie in difesa
del lavoro e instancabili nel cercare nuove opportunità, per dare una speranza ai nostri
giovani, consapevoli delle grandi difficoltà che un’intera generazione sta attraversando.
Presentiamo un progetto ambizioso, per Gonnesa e il territorio, perchè i prossimi anni
saranno determinanti per lo sviluppo, la crescita sociale ed economica della nostra comunità,
c’è bisogno di amministratori che sappiano sognare e far sognare ma soprattutto concreti
per realizzare proposte che non rimangano solo idee.
Le forze politiche che si riconoscono in questo progetto: Partito Democratico, Sinistra
Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista, Partito Socialista, Unione di Centro, Partito
Sardo d’Azione, Italia dei Valori, Indipendenti di Centro e Sinistra, hanno sottoscritto un
accordo politico su base programmatica attraverso la formazione della lista elettorale
“L’Unione per Gonnesa”. L’impegno e il lavoro di tutti sarà necessario per raccogliere buoni
risultati per il nostro paese.
CANDIDATO SINDACO
Pietro Cocco
PIETRO COCCO
3
IDEE
ENTUSIASMO
EZZA
CONCRET
noi abbiamo
un programma

GUARDARE
AI GIOVANI
per costruire
il futuro
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

PROGRAMMA E PROPOSTE D’INTERVENTO:

1 - Sviluppo economico
- Industria
- Turismo
- Commercio e artigianato
- Porto Turistico
- Servizi di sicurezza balneare
- Sviluppo sostenibile
- Attività produttive

2 - Qualità dell’ambiente
- Bonifica discariche e tutela del territorio
- Riciclaggio e raccolta differenziata dei rifiuti
- Riqualificazione territoriale e ambientale
- Giardino Mediterraneo e riqualificazione aree degradate dall’attività di cava

3 - Lavori Pubblici
- Urbanistica e opere pubbliche
- Dettaglio interventi:
- Gonnesa
- Nuraxi Figus
- Normann

4 - Qualità della vita


- Servizi sociali e sanità
- Politiche giovanili
- Cultura, Associazionismo e volontariato
- Sport

5 - Qualità delle istituzioni


- Etica, trasparenza, partecipazione
- Bilancio e organizzazione comunale

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
5
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

1. SVILUPPO ECONOMICO

INDUSTRIA
La crisi del comparto industriale e nello specifico del polo di Portovesme ci devono
vedere impegnati in prima fila nella difesa e nella salvaguardia di un settore determinante
per la nostra economia. La presenza, nel territorio comunale, della Carbosulcis, che
rappresenta la nostra attività economica produttiva più importante, è un ulteriore
elemento che rafforza il dovere di porre massimo impegno e attenzione.
Di contro crediamo che il nostro sviluppo economico debba per forza passare
attraverso nuove forme di riconversione della monocultura industriale e mineraria
e attraverso la valorizzazione delle grandi potenzialità naturalistiche ed ambientali.

TURISMO
Gonnesa, lo abbiamo detto in tante occasioni ma vale la pena ribadirlo, ha dalla sua
un territorio notevole dal punto di vista naturalistico, paesaggistico, storico e
ambientale oltreché importante per il suo patrimonio archeologico nuragico e
minerario.
Questo patrimonio deve essere valorizzato.
Per far questo non bastano solo le idee ma è necessario predisporre strumenti
attuativi seri e concreti.
Solo con una cosciente e reale programmazione dello sviluppo turistico possiamo
far ripartire l’economia del nostro comune e del territorio.
In tal senso il Piano Urbanistico Comunale, recentemente adottato, darà la possibilità
di puntare decisamente sul Turismo che rappresenta, per la nostra coalizione, uno
dei punti principali del programma su cui lavorare per i prossimi anni.

In quest’ottica si inserisce il piano strategico Litorale Golfo del Leone che comprende:

- La bonifica della Palude Sa Masa con le diverse opportunità di valorizzazione.


Tra gli obiettivi, oltre alla promozione naturalistica che tuteli la fauna e la flora
della zona umida, esiste oggi la concreta possibilità di pensare al Porto Turistico
Gonnesino.
Certamente saremo subito in grado di realizzare la rada attrezzata, ovvero
un sistema di ormeggi “alla boa” collocato in prossimità del futuro approdo,
intervento che potremo concretizzare in tempi rapidi;

- La pianificazione dei servizi in spiaggia legati al Piano di Utilizzo del Litorale.


Tra gli obiettivi prevediamo nuove concessioni, dal prossimo anno comunali,
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
6
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

per attività commerciali sull’arenile (chioschi, punti di ristoro, aree attrezzate con
ombreggio, alaggio, strutture sportive, ecc.);

- L’ampliamento dei parcheggi a Plagemesu, Sa Punta e s’Arena, Fontanamare


e Portopaglia e realizzazione Camper Service;

- Con la realizzazione del Piano Strategico Vigneti a Plagemesu, così come


enunciato nel Piano Urbanistico Comunale, é prevista la valorizzazione complessiva
dell’area marina in cui trova collocazione la rivalutazione del Campeggio
Comunale, (rientrato completamente nella nostra disponibilità come scritto nel
programma del 2006), come parte importante dello sviluppo turistico.

- In questi anni abbiamo ricevuto diverse proposte di investimento


turistico - alberghiero sulle nostre coste che abbiamo accolto favorevolmente e
con interesse.
Questi progetti sono parte integrante del nostro strumento urbanistico e per le
marine di Porto Paglia e Fontanamare, su cui sorgeranno le strutture
ricettive - alberghiere, lavoreremo affinché possano, rapidamente, diventare
realtà, rispettando e preservando l’ambiente e il nostro patrimonio naturalistico.
Questo significherà incidere concretamente per l’economia di Gonnesa e del
territorio e potrà diventare occasione di lavoro per tanti giovani e molte risorse
umane del nostro Comune.

Porto Turistico
“La nautica da diporto è uno dei pochi settori trainanti nella nostra economia
nazionale e della Sardegna; potrebbe esserlo anche per Gonnesa, generando
occupazione, gettito locale, qualità ambientale.
Occorrono soluzioni sostenibili e compatibili dal punto di vista paesaggistico,
esaltando ogni possibile caratteristica di progetto finalizzata al miglioramento di
livello e qualità della salvaguardia della costa e del mare, rendendo coerenti tra loro
le opportunità di tutela ambientale, incremento del reddito, del gettito locale e dello
sviluppo socio - economico (occupazione e nuove professionalità!) che può derivare
dall’intercettazione dei flussi nautici che già interessano la Sardegna, sfruttando le
opportunità derivanti dalla saturazione degli approdi continentali.
La realizzazione del porto turistico consentirà a Gonnesa di collocarsi strategicamente
lungo le rotte del turismo nautico offrendo ricettività e servizi lungo una costa oggi
disertata essenzialmente per assenza di ripari ed assistenza.
Questo intervento, peraltro da lungo tempo atteso, sarà la naturale conseguenza
della bonifica della palude Sa Masa.
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
7
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

Gonnesa offre un facile e veloce collegamento con l’aeroporto ed il porto di Cagliari,


è ben collegata alla viabilità primaria, è strategicamente collocata tra Carbonia ed
Iglesias, dista poco dal sito del futuro approdo e si trova in posizione strategica
rispetto alle bellezze della costa occidentale sarda, oltre ad essere in posizione nodale
tra quest’ultima e l’arcipelago sulcitano.
Possiede quindi bene i requisiti che l’esperienza indica come primari per la realizzazione
di un porto turistico.
Il territorio, pur non avendola ancora espressa per ragioni storiche e
congiunturali, ha anche questa vocazione e non lavorare per coglierne il senso
equivarrebbe a perdere una straordinaria opportunità di rilancio economico,
sociale, professionale ed occupazionale.

La realizzazione del porto, con le sue benefiche conseguenze per l’economia locale,
può essere anticipata ed agevolata, in tempi rapidi, attrezzando la rada.

Un sistema di ormeggi “alla boa” opportunamente collocato in prossimità del


futuro approdo e sostenuto da un’azione comunicativa mirata (per questo poco
costosa) permetterà con poca spesa di far conoscere ai diportisti la possibilità di
sostare nel comune di Gonnesa trovando riscontro fin da subito all’aspettativa di
assistenza, sicurezza e servizi senza i quali essi non considerano tale opportunità.
Una struttura di questo tipo ha un alto valore di tutela ambientale, con particolare
riferimento alla gestione dei rifiuti, dei liquami e delle acque di sentina prodotti, alla
protezione della posidonia ed è funzionale a commisurare la nautica alla effettiva
capacità della costa, rendendola compatibile con l’utilizzo del litorale da parte del
turismo balneare.
Essa, inoltre, attiva immediatamente un processo di collocamento di nuove
professionalità molto ambite specialmente dai giovani.
Avendo a mente il futuro sviluppo portuale è facile attivare gradualmente una
tipologia di servizi a cornice (ristorazione, intrattenimento, hotel, orientamento verso
l’entroterra, trasporto, approvvigionamenti alimentari ed idrici in rada, ecc.) e
prevedere eventuali opere di protezione costiera coerenti con una equilibrata visione
di prospettiva e, quindi, progressivamente misurati nella dimensione e nell’impatto.
La realizzazione del porto e delle opere di protezione ad esso correlate, che sono
funzionali anche alla rada attrezzata, costituisce, inoltre, una importante azione di
governo dell’assetto idrogeologico della costa.”
Questa è la sintesi della relazione del consulente di una società a cui abbiamo affidato
lo studio della nostra costa, del fondale marino e del moto ondoso per cominciare
seriamente a ragionare sulla possibile realizzazione, a Gonnesa, del Porto Turistico.

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
8
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

SERVIZIO DI SICUREZZA BALNEARE


In questi anni abbiamo consolidato una preziosa collaborazione con l’associazione
So.Sa.Go. che rafforzeremo ulteriormente in futuro.
Grazie al loro lavoro e alla competenza abbiamo garantito un servizio eccellente
dimostrato dai risultati ottenuti.
Associazione dotata di mezzi efficienti e all’avanguardia per interventi rapidi e
tempestivi in tutto il nostro litorale.
Con la collaborazione dell’Asl 7 siamo riusciti ad ottenere il medico, assente da 22
anni, presso le nostre spiagge.
Inoltre, dietro la supervisione della Capitaneria di Porto di Portovesme, rafforzeremo
ulteriormente i servizi che in questi anni passati hanno garantito il pronto intervento
e l’incolumità dei bagnanti.

L’ acquisizione e la valorizzazione delle strutture ex minerarie rappresenta


un’altra opportunità per la nostra comunità.
Per fare in modo che quelle strutture, che fanno parte della secolare tradizione
mineraria e della memoria collettiva, non vadano completamente distrutte, ci
attiveremo affinché la proprietà possa essere trasferita dalla Regione al
Comune in modo da poter presentare progetti di riqualificazione e riutilizzo.
La questione riguarda, ad esempio, Villa Stefani e lo Spaccio Aziendale a Normann
che, così come abbiamo fatto per l’ex Esmas, potranno essere, in questa maniera,
realmente sistemati.

SVILUPPO SOSTENIBILE
E’ necessario favorire una crescita sostenibile attraverso la formazione e
sensibilizzazione della comunità sull’utilizzo delle energie rinnovabili e del risparmio
idrico.
A tal proposito doteremo gli edifici pubblici (scuole, strutture sportive, comunali,
ecc…) di impianti fotovoltaici, così come già previsto da una delibera approvata
di recente dall’ amministrazione comunale.
Stessa cosa dicasi per l’illuminazione pubblica di Gonnesa e delle frazioni, su cui
è già stato fatto un lavoro notevole di riqualificazione dotando gli impianti di sistemi
per il risparmio energetico.
Sarà nostra premura promuovere e favorire il turismo sociale attraverso la
realizzazione di una rete tra gli operatori per creare un sistema di accoglienza, dei
B&B, agriturismi e seconde case, come supporto alla creazione di eventi permanenti.
Lo sviluppo turistico che vogliamo è quello pensato nell’interesse della qualità della
vita e dell’ambiente.

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
9
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

ATIVITÀ PRODUTTIVE
L’economia del Sulcis – Iglesiente soffre pesantemente e coloro che più di altri
risentono di questa situazione sono gli operatori del commercio, gli artigiani e le
piccole attività su cui più di altri si scarica il peso della crisi.
E’ recente la grande manifestazione provinciale delle cosiddette “partite iva” che ha
lanciato un forte grido di allarme sulla situazione diventata insostenibile.
Che fare? Non è semplice trovare soluzioni, anche perché non esiste la bacchetta
magica che risolva il problema.
Occorre, a nostro avviso, rilanciare il settore cercando di essere protagonisti del
proprio futuro.
E’ chiaro che non possiamo stare isolati, facciamo parte di un contesto territoriale
col quale occorre fare i conti. L’economia funziona se tutto il settore produttivo
cammina.
Abbiamo il dovere di difendere le industrie di Portovesme che rappresentano una
significativa e importante fonte di buste paga, insieme alla Carbosulcis, maggiore
realtà produttiva del nostro comune, e contemporaneamente, insistiamo, è obbligatorio
tracciare nuovi percorsi che guardino seriamente allo sviluppo turistico utilizzando
e rispettando quanto la natura ci ha dato e las storia trasferito.
Lavoro autonomo: intendiamo sostenerlo attraverso diversi tipi di interventi
finalizzati allo sviluppo delle realtà esistenti e incentivando nuove iniziative
imprenditoriali. In particolare l’apertura di uno sportello di consulenza, teso a
dare informazioni sui finanziamenti nazionali e dell’Unione Europea ai quali queste
categorie potrebbero accedere
Nel Piano Urbanistico Comunale abbiamo previsto l’ampliamento delle aree per
il settore artigianale che insieme a quello commerciale potranno avere benefici
importanti dallo sviluppo turistico sul quale puntiamo fortemente e di cui abbiamo
già detto nei capitoli precedenti.
Non trascuriamo attività di sostegno, non proprio marginali, volte allo sviluppo di
attività legate alla rete delle produzioni agricole e artigianali che possono trovare
spazio anche in appuntamenti di promozione periodica (rete di hobbisti, mercati
mensili, ecc.).

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
10
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

2. QUALITÀ DELL’AMBIENTE

Bonifiche e tutela del territorio


Le bonifiche ambientali dei siti e delle aree minerarie e industriali sono tra i temi più
importanti da affrontare.
La cessazione dell’attività estrattiva ha lasciato una pesante eredità di aree degradate
costituite da imponenti scavi, trincee, discariche e un profondo sconvolgimento del
territorio e del sistema ambientale.
A questo proposito vanno menzionati i 3.800.000 euro che siamo riusciti a farci
finanziare dalla Regione per la palude Sa Masa, e i lavori avviati con l’Igea, cioè la
società regionale che si occupa di bonifiche, a Seddas Moddizzis. A questi vanno
sommati i circa 3.500.000,00 di euro provenienti dai finanziamenti per le aree ad
alto rischio di crisi ambientale.
E’ chiaro che sarà necessario pretendere dalla Regione Sardegna, che ha competenza
diretta per eseguire gli interventi di risanamento, attraverso il commissario straordinario
per le bonifiche nelle aree minerarie dismesse, che tale percorso sia reso più celere
possibile.
In questo senso la nostra azione di verifica e controllo sarà energica.
Va ricordato che è stato recentemente siglato un accordo tra Comune di Gonnesa
e Igea, ovvero la società regionale che si occupa degli interventi, che è proprietaria
di alcuni siti, per utilizzare rapidamente le risorse a disposizione.
Su Gonnesa grava il peso della denominazione di “area ad alto rischio di crisi
ambientale”, con tutti i vincoli che questo fa ricadere sul nostro comune.
Riteniamo urgente riperimetrare il nostro territorio escludendo i centri abitati di
Gonnesa e Nuraxi Figus e lasciando esclusivamente le aree realmente bisognose di
bonifica come Sa Masa, Monte Onixeddu e Sedda Moddizzis.
Liberarci da questo vincolo significa poter eseguire più velocemente i lavori pubblici
e quelli di edilizia privata liberandoli dai vincoli che questa condizione impone.

Riciclaggio e raccolta differenziata dei rifiuti


In questi anni abbiamo attivato il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti porta
a porta, ottenendo ottimi risultati, grazie anche alla preziosa collaborazione dei
cittadini. Gonnesa è un comune virtuoso perché virtuosi sono i suoi abitanti.
Nel prossimo futuro miglioreremo ancora il servizio attivando l’ecocentro comunale,
un’area attrezzata presso la quale poter conferire tutti i tipi di rifiuti quotidianamente.
Non daremo tregua ai vandali che si liberano della spazzatura nelle campagne
compromettendo il nostro territorio e creando un grave danno ambientale, facendo
intervenire anche la Compagnia Barracellare, che abbiamo recentemente costituito
e di cui fanno parte una quarantina di cittadini.
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
11
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

Giardino Mediterraneo e riqualificazione aree degradate dall’attività di cava


Nelle aree interessate da attività di cava svilupperemo programmi di riqualificazione
e valorizzazione.
A Pintixedda costruiremo il “Giardino Mediterraneo”, così si chiama il progetto,
per il quale abbiamo ottenuto un finanziamento di 250.000,00 euro, che prevede la
realizzazione di un’oasi verde con area attrezzata su una superficie di circa 6 ettari.

3. LAVORI PUBBLICI

Urbanistica e opere pubbliche:


In questi anni abbiamo lavorato per avere finanziamenti per le vie del Centro
Storico.
Pensiamo infatti che lo sviluppo di Gonnesa debba partire proprio dal paese attraverso
un piano concreto di riqualificazione e caratterizzazione cercando delle formule di
incentivazione anche per i proprietari delle case abbandonate per un intervento
di recupero (piano colore).
Prediligere il riuso e le ristrutturazioni, specie nel centro, significa far rivivere il
patrimonio storico in tutta la sua originale bellezza e vitalità andando ad incentivare
l’economia locale.
Intendiamo promuovere la fruibilità e la funzionalità del verde pubblico per vedere
i nostri figli giocare e in questa fase di adozione del PUC, abbiamo previsto nuove
opportunità per le esigenze delle giovani coppie e i meno abbienti individuando
nuove aree per edilizia economica popolare per Gonnesa e le frazioni.
Particolare impegno sarà rivolto per abbattere le barriere architettoniche e rendere
maggiormente fruibile i centri abitati di Gonnesa e Nuraxi Figus.
Altro intervento, non più prorogabile, riguarderà il rifacimento della rete idrica
vecchia di oltre trent’anni. Siamo riusciti a ottenere un finanziamento di 1.200.000,00
euro che permetterà di sistemare, in ghisa, buona parte delle condotte fortemente
compromesse sulle quali Abbanoa interviene giornalmente rendendo le nostre strade
disastrate e a volte quasi impraticabili.
Lavoreremo per ottenere altre risorse finanziarie che ci consentano, in breve tempo,
di completare il lavoro.

Gonnesa
- Aree attrezzate e giochi per bambini;
- Finanziamenti ai privati per sistemare le facciate delle abitazioni;
- Ristrutturazione piazzetta angolo via Garibaldi per liberare il traffico e garantire
l’incolumità dei pedoni;
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
12
inserto
staccabile
Alle cittadine e ai cittadini;

Desideriamo, a conclusione del mandato, presentare un rendiconto dell’attività


amministrativa svolta in questi anni.
Riteniamo di avere concretizzato gran parte del programma presentato agli
elettori nel 2006 e consapevoli di non aver dato soluzione ad ogni problema,
pensiamo di avere compiuto notevoli passi avanti. La difficile situazione che
attraversa il Sulcis - Iglesiente impone a tutti riflessioni approfondite e azioni
concrete per cercare di uscire da una crisi economica e occupazionale che ha
pochi precedenti, anche se, in questo senso, altre istituzioni come il Governo
Regionale e quello Nazionale hanno competenze e responsabilità più specifiche
rispetto alla piccola dimensione comunale.
Noi abbiamo cercato di fare la nostra parte contribuendo a far uscire Gonnesa
dall’isolamento territoriale nel quale era confinata da troppi anni, sostenendo in
prima linea tutte le battaglie per il lavoro e per l’occupazione e praticando politiche
di solidarietà e di sostegno verso le fasce più deboli della società.
Siamo fra quei Comuni che hanno migliorato i servizi senza mai aumentare una
tassa o un tributo ai cittadini, nonostante i maggiori costi rispetto alle gestioni
precedenti e nonostante i minori trasferimenti da parte del Governo, che ha
praticato tagli pesanti nei confronti degli Enti Locali. Grande attenzione abbiamo
riservato alle politiche ambientali ottenendo risultati importanti per Gonnesa e
per le frazioni. C’è ancora da fare, per questo chiediamo il vostro sostegno.
Vogliamo ringraziare:
- Tutti i Gonnesini che ci hanno dato fiducia e supporto in questi anni e
ringraziamo anche coloro che ci hanno criticato in maniera costruttiva per
il paese;
- Gli assessori e i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione, per
l’impegno e il lavoro svolto;
- I dipendenti comunali per la professionalità e il prezioso contributo fornito;
- Tutte le associazioni, società sportive e organizzazioni sociali presenti a
Gonnesa che hanno svolto e svolgono concretamente un ruolo rilevante per la
crescita della nostra comunità.

Sono stati anni importanti, sotto molti aspetti, dei quali abbiamo piacere di darvi
conto in maniera dettagliata.

Per l’Amministrazione Comunale


Il Sindaco Pietro Cocco

II
OBIETTIVI DEL PROGRAMMA RAGGIUNTI
RIQUALIFICAZIONE URBANA:
Rifacimento Piazza del Minatore e area attigua alla fermata bus
• Dopo tanti interventi dai risultati discutibili è stata realizzata una piazza fruibile e
utilizzata dai cittadini.
Realizzazione Piazzetta Occorsio
• Da area polverosa d’Estate e fangosa d’Inverno a spazio recuperato, è stato
realizzato il manto stradale attorno alla piazzetta.
Pavimentazione in granito di via Sant’Andrea
• e realizzazione nuovi sotto servizi (rete fognaria, rete idrica e collegamento
con le utenze private, predisposizione per l’eliminazione dai muri delle abitazioni
dei cavi elettrici e telefonici, ecc.).
• realizzazione ingressi laterali abitazioni con ringhiera nel rispetto di un indirizzo
architettonico concordato con la soprintendenza.
Pavimentazione scalinata via Don Morosini
• e realizzazione nuovi sotto servizi (rete fognaria, rete idrica e collegamento
con le utenze private, predisposizione per l’eliminazione dai muri delle abitazioni
dei cavi elettrici e telefonici, ecc.).
Restauro e consolidamento Parrocchia Sant’ Andrea Gonnesa € 37.000,00
Pavimentazione via Gramsci (in corso di esecuzione) € 1.600.000,00
• e realizzazione nuovi sottoservizi (rete fognaria, rete idrica e collegamento con
le utenze private, predisposizione per l’eliminazione dai muri delle abitazioni
dei cavi elettrici e telefonici, ecc.).
Pavimentazione via Don Minzoni (in corso di esecuzione) e vico Scuole (realizzata)
• e realizzazione nuovi sotto servizi (rete fognaria, rete idrica e collegamento con
le utenze private, predisposizione per l’eliminazione dai muri delle abitazioni dei
cavi elettrici e telefonici, ecc.).
Ristrutturazione e riqualificazione Scuola Materna
• messa in sicurezza e adeguamento alle norme vigenti, € 116.000,00;
Ristrutturazione palestrina Scuole Elementari (lavori in esecuzione)
Riqualificazione palestra via Asproni
• posa in opera di nuovo tappeto sul campo da gioco, esecuzione della copertura
dei locali destinati agli spogliatoi e sistemazione con tinteggiatura interna ed esterna.

III
Acquisizione e ristrutturazione ex Esmas (asilo delle suore)
• L’ex Esmas fu realizzato a metà degli anni cinquanta del secolo scorso ed ha
ospitato molti bambini che hanno frequentato l’asilo gestito dalle suore.
Nonostante fosse oggetto dei programmi di tutte le vecchie amministrazioni
comunali nulla era stato fatto. Noi siamo riusciti ad entrare in possesso della
struttura, adesso a tutti gli effetti è proprietà comunale, grazie ad un accordo
stipulato, con atto notarile, col Vescovo e col Parroco di Gonnesa.
Abbiamo ottenuto un finanziamento ed ora sono in esecuzione i lavori di
riqualificazione, € 300.000,00.
Riacquisizione del campeggio comunale
(dopo più di un decennio siamo riusciti a rientrare in possesso del campeggio
senza trascinare il comune in nessuna lite giudiziale.
Realizzazione parco giochi e area attrezzata pineta Plagemesu
Abbellimento strada Plagemesu
• rivestimento muro in pietra, prato con irrigazione aiuole incrocio, sistemazione
pista ciclabile, ecc..
Installazione griglie per raccolta acqua strada Plagemesu
Nuovo impianto di illuminazione pubblica parcheggio di Plagemesu
• secondo gli indirizzi delle moderne tecniche del risparmio energetico.
Nuovo impianto di illuminazione pubblica in stile
• ampliamento del numero dei punti luce, tra i quali quelli nei due ingressi del
paese, che fino a poco tempo fa erano al buio, sono stati riqualificati gran parte
dei punti luce a Gonnesa e nelle frazioni secondo le moderne tecniche del
risparmio energetico.
Realizzazione di nuovo impianto pompe fognario
(casetta rivestita in pietre fronte bivio Plagemesu)
• con relativa nuova condotta (dal bivio del cimitero fino al depuratore passando
lungo la statale 126) che ha finalmente superato l’attraversamento lungo la via
Iglesias e corso Matteotti fino al depuratore.
Finanziamento rete idrica per € 1.200.000,00 che permetterà nei prossimi mesi
di rifare in ghisa gran parte delle condotte idriche colabrodo su cui, purtroppo, si
interviene quasi giornalmente.
Finanziamento rotatorie per € 1.150.000,00 nei due ingressi da Carbonia e da
Iglesias i cui lavori stanno per iniziare.
Asfalto strade eseguite e da eseguire con finanziamenti già stanziati e gare d’appalto
aggiudicate;

IV
Conclusione lavori per Centro Infanzia
in Piazza del Minatore, importo € 240.000,00.
Istituzione sezione Primavera presso la scuola Materna
(rivolto ai bambini con meno di 3 anni) e fornitura arredi per € 15.000,00.
Inaugurazione Villaggio Nuragico di Seruci
• Dopo tanti anni, finalmente, il sito nuragico è stato reso fruibile, una grande
conquista della quale andiamo fieri.
Con l’ultima campagna di scavo finalizzata alla valorizzazione del sito sono stati
eseguiti lavori per € 1.200.000,00.
Al momento ci lavorano quattro dipendenti qualificati che accompagnano
giornalmente i visitatori.
Realizzazione del Ponte Si Basca
• Con un finanziamento di circa € 1.000.000 è stata realizzata un’opera
assolutamente necessaria per evitare che si ripetessero altre esondazioni, come
accaduto in almeno tre occasioni negli ultimi venti anni, eventi che avevano
causato danni ingenti alle abitazioni vicine al fiume e messo in serio pericolo
alcuni automobilisti che si erano trovati in transito durante quei momenti.
Ora l’opera è certificata, rispetto a questo rischio, dal Genio Civile, per 500
anni. Sette mesi di ritardo per la sua esecuzione (non un anno e mezzo)
crediamo non abbiano messo in discussione la necessità di realizzare
quell’intervento e la bontà di un’opera pubblica indispensabile.
Messa in sicurezza del rio Si Basca
lungo la strada per Monte Onixeddu con relativa protezione (guard rail), ora sono
in corso i lavori di bitumazione e allargamento del percorso.

NURAXI FIGUS
Ampliamento Museo Etnografico;
Sistemazione area gioco ex scuole medie Nuraxi Figus;
Rifacimento di buona parte della rete fognaria e depuratore Nuraxi Figus;
Realizzazione Oratorio e casa per il Parroco;
Illuminazione e recinzione campo di calcio e sistemazione spogliatoi;
Riqualificazione edificio Polivalente (in esecuzione);

NORMANN
Realizzazione impianto di depurazione per € 80.000
Sistemazione e bitumazione strada di ingresso, anche per la parte di competenza
del Comune di Iglesias e di Igea;

V
SERVIZI AI CITTADINI
Sistema di Sicurezza Balneare:
realizzato con l’Associazione di volontariato So.Sa.Go. , la ASL 7 e la Capitaneria
di Porto di Portovesme.
Questo servizio ha permesso, in questi anni, di garantire un sistema di sicurezza,
presso le nostre spiagge, di eccellenza, con la presenza del medico (dopo 22 anni
di assenza), i volontari, i bagnini.
Mezzi all’avanguardia in mare e nell’arenile, ecc… che hanno fornito un servizio
davvero importante.
Raccolta differenziata dei rifiuti col servizio porta a porta anche nelle campagne.
Non è stata aumentata la tariffa ai cittadini, nonostante i maggiori costi legati al
miglioramento del servizio rispetto a quello precedente con i cassonetti puzzolenti
fra i piedi in tutto il paese.

Acquisto area per eco centro comunale e imminente avvio dei lavori di realizzazione;

Piano Urbanistico Comunale:


Abbiamo provveduto ad adottare il nuovo PUC in Consiglio Comunale non prima
di aver organizzato una serie di assemblee a Gonnesa e a Nuraxi Figus durante le
quali, anche con la presenza dei professionisti e dei tecnici, abbiamo illustrato le
linee guida e le nuove opportunità che potranno scaturire dal nuovo strumento
urbanistico.

Ambiente:
grande considerazione è stata riservata alle politiche ambientali, in tutti gli aspetti
che caratterizzano questo tema. Dagli interventi per la chiusura delle cave che hanno
deturpato enormemente il nostro territorio, oltretutto senza benefici dal punto di
vista economico, alle questioni vecchie nel tempo delle bonifiche da effettuare nelle
aree contaminate dalle lavorazioni minerarie. A questo proposito vanno menzionati
i 3.800.000 euro che siamo riusciti a farci finanziare dalla Regione per la palude Sa
Masa, e i lavori avviati con l’Igea, cioè la società regionale che si occupa di bonifiche,
a Seddas Moddizzis.
Particolare attenzione è stata assegnata nei riguardi della Carbosulcis attraverso
prescrizioni che limitino il più possibile l’emissione in atmosfera di polveri, il cui
controllo è stato affidato a delle centraline nella frazione di Nuraxi Figus che vengono
monitorate dalla Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPAS).

Bilancio:
• Conti sempre in ordine con rispetto del patto di stabilità, vincolo a cui sono
sottoposti i comuni sopra i 5.000 abitanti;
• Non va scordato che avevamo ricevuto, dalla precedente amministrazione, conti
in rosso e senza rispetto del patto di stabilità;

VI
• L’avanzo di amministrazione sempre positivo;
• Nessun mutuo contratto in questi cinque anni, significa non solo non aver indebitato
il Comune per i prossimi anni ma anche aver pagato molte rate ricevute in eredità.

Personale:
Assunzione in pianta stabile, presso l’Ente, dei 5 Lavoratori Socialmente Utili, così
come previsto nel programma elettorale del 2006.
Sono stati effettuati numerosi concorsi per l’assunzione di personale presso i seguenti
uffici:
• Tecnico: assunzione di 2 ingegneri;
• Segreteria: assunzione di 1 impiegato (laureato);
• Tributi: assunzione di 1 impiegato (laureato);
• Ragioneria: assunzione di 2 dipendenti fra i quali un responsabile (laureato);
• Polizia Locale; assunzione di 2 Vigili Urbani.
• Sono stati assunti, in questi cinque anni, 2 dipendenti qualificati presso l’archivio
comunale.
• Si è provveduto a valorizzare il personale già esistente attraverso concorsi per
passaggi di livello e nuove responsabilità di settore.
• Inoltre abbiamo stipulato accordi con la Regione Sardegna per l’assunzione, per
circa un anno e mezzo, di 16 lavoratori in mobilità lunga che, oramai, percepivano
circa 250 – 300 euro di stipendio.
L’accordo ha previsto l’integrazione salariale fino a 1.000 euro (a carico della
Regione) in cambio della prestazione lavorativa presso il Comune di Gonnesa.

Servizi Sociali e Educativi e rapporti con la scuola:


Grande attenzione è stata dedicata ai servizi sociali e a quelli educativi, numerosi
sono stati i servizi forniti:
• Assistenza domiciliare rivolta a circa 70 persone;
• Telesoccorso 37 persone;
• Inserimenti lavorativi hanno interessato 250 persone;
• Laboratorio per disabili mentali 10 utenti;
• Progetti personalizzati L.R. 162 e L.R. 20 rivolti a circa 250 utenti;
• Progetto Ritornare a Casa 23 persone;
• Ginnastica dolce per adulti rivolto a 80 utenti;
• Progetto “mare anziani” per 50 persone;
• Centro di aggregazione per anziani rivolto a 80 utenti;
• Laboratorio di informatica per adulti per 25 persone;
• Attività di svago e ballo rivolto a 40 persone adulte;
• Colonia marina per minori rivolta a 80 bambini;
• Progetto obiettivo adolescenti per 40 utenti;
• Screening e Sportello scolastico scuola materna e elementare per 50 utenti;
• Servizi educativi nei confronti dei minori per 30 utenti;
• Servizio di assistenza scolastica specialistica rivolto a 6 bambini;
• Progetto sport diversamente abili per 6 persone;

VII
• Ludoteca per 40 bambini;
• Progetto di sostegno alla genitorialità per 55 genitori;
• Contributo progetto “Ore Preziose” per 16 utenti;
• Finanziamento progetto sportello lingua sarda;
• Bando borse di studio fino al 2012 da € 2.960,00 l’una, fino a € 25.000,00 (bando
ancora aperto);
• Scuola civica di musica per 10 utenti;
• Carta Giovani

Finanziamento per politiche giovanili,


Internet Point, presso S’Olivariu € 45.176,00, 14 postazioni;

Finanziamento progetto Surf in Sardinia


per realizzazione punti di accesso gratuiti ad internet Hot Spot;

Cultura e spettacolo:

Alcuni degli eventi culturali e spettacolari, semplicemente elencati ma significativi e importanti,


organizzati in questi anni:

• Commemorazione dei Moti del Maggio 1906 e Convegno per il Centenario della
ricorrenza;
• Convegno sui Giganti di Monti Prama;
• Grande manifestazione nel 2007 con le Frecce Tricolori
• Estate Gonnesina
• Gonnesa Corre
• Monumenti Aperti
• Fiera del Libro
• Mare e Miniere

VIII
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

- Piano per il verde pubblico;


- Rifacimento rete idrica (per la quale abbiamo ricevuto finanziamento di
€ 1.200.000,00 i cui lavori sono stati già affidati);
- Manto in erba sintetica campo di calcio (già previsto il finanziamento nel bilancio 2011);
- Sistemazione, con rotatorie, ingressi da Carbonia e da Iglesias per il paese
(€ 1.150.000,00 – già affidati i lavori che stanno per iniziare);
- Rotatoria per Plagemesu, sistemazione tratto finale di via Mitza Melas e realizzazione
di sottopassaggio per pedoni e biciclette (già finanziata);
- Rete idrica e fognaria per le marine;
- Valorizzazione di adeguate aree artigianali e commerciali (già individuate nel Piano
Urbanistico Comunale);
- Completamento bitumazione strade in tutto il paese (sono in corso lavori per
€ 300.000,00 e sono già in bilancio altre risorse per € 300.000,00);
- Illuminazione strada e parcheggio di Sa Punta e s’Arena.
- Completamento lavori locali Ex Esmas (sono già disponibili in bilancio € 200.000,00)

Nuraxi Figus
- Rifacimento rete idrica ed estensione fino al bivio Seruci con realizzazione
serbatoio pensile;
- Realizzazione tronco fognario Via Pertini- Via deposito;
- Nuovo tratto strada Ghillotta;
- Realizzazione strada di collegamento provinciale S.P. 82 e Nuraghe Seruci attraverso il
ripristino della vecchia strada comunale;
- Riqualificazione del centro storico di Via Roma attraverso il rifacimento di marciapiedi
e arredo urbano;
- Risanamento facciata Chiesa Parrocchiale;
- Riqualificazione Piazza Rinascita;
- Realizzaz ione campo di calcetto, campo di bocce, tribune campo sportivo.

Normann
E’ di questi giorni la sistemazione del manto stradale (trascurato per 30 anni) di collegamento
per la frazione, così come la sistemazione di alcuni tratti stradali dentro Normann.
Nei prossimi anni indirizzeremo la nostra azione amministrativa all’acquisizione dei
siti minerari di proprietà regionale (villa Stefani, Spaccio Aziendale, ecc…) per poterli
riqualificare e valorizzare.
Normann è un gioiello di archeologia mineraria, collocato sul Monte San Giovanni,
a pochi passi dalla Grotta Santa Barbara (grotta di miniera unica nel suo genere),
che dovrà essere assolutamente riportato ai fasti architettonici del passato.
Garantiamo il nostro massimo impegno affinché il villaggio possa diventare più
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
13
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

vivibile e bello, per i cittadini e per i turisti, seguendo anche le “piccole cose” che
a volte si trascurano ma che sono importanti per chi ci abita e chi viene a visitare i
nostri luoghi.

4. QUALITÀ DELLA VITA

Di fondamentale importanza deve essere l’approccio dell’Amministrazione al


comparto delle politiche sociali, culturali e sportive. Decisivo diventa il raccordo e
la messa in rete di iniziative e servizi con i vari settori d’intervento in capo al Comune.
In questi anni abbiamo posto in essere progetti concreti mirati a potenziare i luoghi
di aggregazione, contrastare la marginalità sociale e i disagi delle fasce più deboli
promuovendo politiche sociali adeguate e lavorando all’offerta formativa e culturale.
Tutti gli interventi e i progetti specifici, già oggetto del rendiconto di fine
mandato, saranno riconfermati.

SERVIZI SOCIALI E SANITA’


Le maggiori difficoltà delle famiglie, l’aumento degli anziani soli, sono fenomeni
della nuova complessità sociale a cui occorre fornire risposte immediate cercando
sempre di migliorare l’offerta e il servizio.
Le collaudate esperienze dell’Assistenza Domiciliare, del Telesoccorso, del
“Ritornare a casa” e del laboratorio per i diversamente abili debbono essere
rafforzate e consolidate nell’ottica dei servizi alla comunità e delle opportunità
occupazionali.
Essere vicini alle famiglie è la prima prerogativa del nostro agire politico nel
campo dei servizi sociali.
La grave crisi economica in corso sta colpendo la struttura primaria della nostra
società.
Occorre quindi trovare soluzioni di sostegno che rispondano alle esigenze a cui,
oggi, vanno incontro le famiglie.
In quest’ottica saranno migliorate le risorse già attive potenziando tutti quei servizi
che permettono alle famiglie la conciliazione con il lavoro (per esempio quelli relativi
alla prima infanzia).
In questo senso punteremo sul rafforzamento del servizio di asilo - nido ampliando
l’offerta di copertura del servizio nell’arco della giornata (centro ludico estivo, colonia
marina diurna).
Mediante un’appropriata analisi di fattibilità, attraverso la previsione di nuovi spazi,
è necessario prevedere il potenziamento della scuola dell’infanzia e delle scuole
presenti nel nostro comune.
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
14
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

L’offerta occupazionale deve essere incentivata, in collaborazione con l’Agenzia del


lavoro per il sostegno di politiche dell’occupazione femminile, soprattutto per
quella fascia d’età non agevolata dall’attuale mercato del lavoro.
La sanità nel Sulcis – Iglesiente va riformata; stiamo assistendo ad una gestione
della Asl 7 e dei servizi sanitari disastrosa e le manifestazioni di tutti i sindaci della
provincia testimoniano la forte preoccupazione su questo tema.
Lavoreremo con tenacia affinché non solo i servizi ai cittadini forniti nel nostro
comune non vengano smantellati, come sta già accadendo in altre realtà, ma siano
potenziati ulteriormente.
Essere vicini agli anziani
Va assolutamente promossa un’“anzianità attiva” e parallelamente va sostenuta la
componente anziana fragile e non autonoma. Gli anziani sono una risorsa.
In quest’ottica occorre consolidare le iniziative avviate (centro anziani, sede pensionati,
ecc.) incentivando e supportando la realizzazione di corsi tematici (inglese, computer,
storia locale)
Per le persone anziane con handicap o temporanea difficoltà andrà garantita la
possibilità di rimanere nell’ambiente in cui vivono con servizi domiciliari adeguati.
Andrà prestata massima attenzione nella individuazione di locali che potranno
diventare un’”Azienda per il servizio pubblico alla persona”.
Potranno diventare il luogo nel quale gestire tutti i servizi per la terza età (centro
diurno, centro servizi, servizi sul territorio e domiciliari) e diventare in questo modo
elemento di integrazione fra sanità e assistenza.

POLITICHE GIOVANILI
I giovani sono il futuro del paese.
Abbiamo in mente un vero e proprio “progetto giovani” teso a individuare le forme
e i modi più adeguati (musica, teatro, cinema, sport, attività ludiche) capaci di porre
le nuove generazioni in una condizione positiva di relazione con gli altri.
A tal proposito sarà necessario rafforzare il ruolo della cultura, dello sport e della
creatività in genere. La collaborazione tra le politiche culturali e giovanili e il mondo
della scuola, appare una soluzione sempre più necessaria e da rafforzare in un
momento di precarietà di valori e di opportunità per le nuove generazioni.
Sarà compito nostro quello di essere raccordo centrale per tutti questi aspetti.
Il potenziamento dell’ufficio Informagiovani deve essere finalizzato a creare
maggiori opportunità sociali, culturali ed economiche affinché i giovani siano
protagonisti dello sviluppo:
sarà uno strumento in grado di rispondere alle esigenze informative di orientamento
professionale e scolastico presentate di volta in volta dai cittadini.
In buona sostanza pensiamo ad un servizio innovativo, efficiente e soprattutto utile
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
15
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

che fornisca informazione e orientamento con l’obiettivo di facilitare l’incontro tra


domanda ed offerta di lavoro, di formazione e di imprenditorialità giovanile.
E’ necessaria una particolare attenzione per le generazioni che oggi rischiano
fortemente di non avere alcun tipo di prospettive nel nostro paese.
Per questo punteremo tra le altre cose, in raccordo con gli enti del settore,
sull’attivazione di corsi di formazione professionale.
Fondamentale diventa promuovere e realizzare progetti relativi all’associazionismo
giovanile nell’ambito culturale, nel settore del volontariato sociale e sanitario, nel
mondo associativo turistico, sportivo, nel settore ambientalistico.
Abbiamo la possibilità di aprire una stagione straordinaria di promozione
dell’associazionismo giovanile sotto ogni forma e con tutti gli attori disponibili sul
territorio.
Pensiamo all’istituzione di una Consulta Giovanile per dar vita ad un organo di
fondamentale importanza capace di dare voce e supporto ai giovani, fornendo
informazioni dettagliate e precise sull’iter costitutivo delle associazioni, delle cooperative
e sull’individuazione di opportune forme di finanziamento.
Tra gli obiettivi della consulta ci sarà quello di creare spazi destinati ai giovani
(ad esempio una sala prove che sia a disposizione dei gruppi musicali emergenti
presenti nel territorio) e iniziative culturali e sportive capaci di renderli partecipi e
protagonisti.
E’ necessario offrire ai giovani occasioni per maturare capacità di difesa rispetto ai
pericoli derivanti dagli stili di vita che rischiano di diffondersi (uso di droghe e alcool,
cattiva alimentazione, carenza di motorietà, deficit di consapevolezza nell’uso di
nuove tecnologie) lavorando alla diffusione di una cultura della legalità e del vivere
la comunità nel rispetto degli spazi come patrimonio collettivo, che sono luoghi
d’incontro, produzione e crescita culturale, perché è necessario dare spazio ai giovani,
non solo fisici ma di aggregazione e servizio, per un loro diretto coinvolgimento nei
processi comunitari.

CULTURA, ASSOCIAZIONISMO E VOLONTARIATO


Nell’ottica della promozione turistica del territorio è fondamentale predisporre una
politica culturale capace di valorizzare la storia, le tradizioni e le manifestazioni che
sono parte integrante della nostra comunità.
Tanto è stato fatto nel corso di questi anni, ma occorre un impegno ancora più
deciso volto alla ricostruzione e tutela delle nostre radici.
Salvaguardare i luoghi della memoria collettiva è uno dei compiti principali a cui
siamo chiamati, ma allo stesso tempo è fondamentale proporre e produrre contenuti
tematici che completino l’opera di tutela e promozione.
L’opera di valorizzazione del complesso Nuragico di Seruci, appena iniziata
CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
16
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

con l’inaugurazione del maggio scorso, necessita di interventi concreti per potere
mostrare ai nostri ospiti uno dei gioielli più belli.
È necessario renderlo sempre più fruibile e contemplabile.
Occorre farlo divenire, ancor più di quanto già lo sia, oggetto di studio e interesse
per storici e ricercatori.
La sua valorizzazione deve essere il frutto di un grande e definito progetto di
promozione culturale del territorio che si muoverà di pari passo al piano di sviluppo
turistico.Seruci è tra i più grandi complessi nuragici dell’Isola. E’ anche il meno
indagato e il meno conosciuto. Per questo motivo l’interesse dell’amministrazione
deve essere quello di favorire una costante campagna di scavo per portare alla luce
i tesori ancora nascosti che lo studio di quell’area potrebbe far emergere. Allo stesso
tempo la fruizione e la sua valorizzazione turistica è un opportunità che la nostra
comunità non deve trascurare, anche in termini di ricaduta economica per il territorio.
Gonnesa con la sua affascinante storia mineraria, con le sue bellezze naturali, con
i personaggi di spicco che l’hanno vissuta e animata nel corso della storia
contemporanea, ha l’occasione di divenire davvero centro culturale a cielo aperto.
In quest’ottica deve essere inteso il rilancio del centro culturale polifunzionale
“S’Olivariu”, recentemente affidato ad una cooperativa locale e nel quale è stato
predisposto un internet point, che deve divenire fucina di iniziativa e promozione
culturale del territorio.
Altro centro che sarà oggetto di interventi e particolare attenzione è la Biblioteca
Comunale (di Gonnesa e Nuraxi Figus) che svolge già una funzione attiva di
promozione culturale. In questa direzione saranno previsti ulteriori interventi di
valorizzazione per il Museo Etnografico di Nuraxi Figus.
Le nostre manifestazioni divenute sempre più importanti negli anni debbono essere
sostenute e consolidate.
Pensiamo ad un “maggio gonnesino” nel quale poter inserire in un programma
unico le manifestazioni che caratterizzano quel determinato periodo dell’anno. I
Moti del maggio 1906, l’Atto di Vassallaggio, la Madonna di Tratalias, sono eventi
consolidati che raccolti in un unico calendario di iniziative possono diventare davvero
evento di richiamo.
L’adesione e la partecipazione per il secondo anno consecutivo alla manifestazione
“Monumenti aperti” è una delle occasioni più importanti che abbiamo colto e che
coglieremo in futuro per una progressiva riscoperta delle nostre radici identitarie,
dei luoghi della memoria attraverso una stretta e consolidata collaborazione con
le scuole.

Occorre ripensare il nostro comune con gli occhi di chi lo abita.


CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
17
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

La ricostruzione dell’anima di un paese come il nostro, che va via via perdendo il


suo forte senso di appartenenza, deve passare attraverso progetti finalizzati alla
costruzione di un archivio di storia orale e fotografico (già disponibile on line
sul nuovo sito del comune), che insieme a quello storico (già oggetto di interventi
di ordinamento e valorizzazione), sia capace di fermare nel tempo voci e immagini
di chi questo paese l’ha conosciuto e vissuto in tempi lontani. Le microstorie della
nostra comunità tra mare e miniera, le tradizioni legate alla religiosità, al tempo libero
e allo svago (dal carnevale gonnesino degli anni ‘60 a quello particolarissimo e da
studiare di Nuraxi Figus), i successi nelle diverse attività sportive sono frammenti
di un mosaico che deve essere ricostruito con passione e attenzione. Solo così
possiamo tutelare e proiettare nel futuro la storia della nostra comunità, troppo bella
ed affascinante per essere dimenticata.

L’estate gonnesina che da anni è ormai il contenitore di programmazione culturale


estiva deve essere sempre più trasformato in una rassegna permanente di eventi
(musica, cinema e teatro) capaci di attrarre l’interesse di turisti e non, in stretto raccordo
con la rete provinciale e con l’associazionismo locale. All’interno della stessa debbono
essere supportate le manifestazioni consolidate che si svolgono a Nuraxi Figus come
la Sagra del Pane e il rituale de S’Incungia. Per far questo occorre una visione chiara
di come rimettere in moto la cultura a Gonnesa partendo dalle realtà associative presenti
che in diversi ambiti e settori costituiscono da anni punti di riferimento forte per
l’aggregazione e le attività culturali. La Pro Loco, i gruppi folk di Gonnesa e Nuraxi
Figus, le Associazioni Parrocchiali, la Banda Musicale, l’Associazione Pensionati e tutte
le altre Associazioni, nonostante le difficoltà affrontate in questi anni, rappresentano
elementi costitutivi consolidati. Per il loro rilancio pensiamo ad una consulta delle
Associazioni, con un tavolo di discussione permanente, dove il comune è il raccordo
fondamentale nel fornire strumenti e indirizzi di una concreta programmazione
culturale.Occorre potenziare la gestione degli spazi pubblici, già attiva da anni, da
assegnare alle Associazioni.

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
18
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

SPORT
Le realtà sportive della nostra comunità da sempre svolgono un ruolo fondamentale
educativo e di aggregazione per i nostri giovani.
Le diverse società di calcio, di volley, di motocross, di Atletica e le palestre
sportive sono motivo di vanto del nostro comune per i risultati che nel corso degli
anni hanno raggiunto.
Con loro dobbiamo rafforzare lo stretto rapporto di collaborazione che ha
caratterizzato soprattutto gli ultimi anni sia dal punto di vista della gestione degli
impianti sportivi, sia da quello legato alla predisposizione di contributi mirati
all’incentivazione delle attività.
In questi anni abbiamo riqualificato gli impianti e puntiamo al loro potenziamento
e miglioramento sostenendo, in tal senso, anche l’iniziativa privata.
Una delle cose a cui teniamo particolarmente è il rifacimento del campo di calcio
con il manto sintetico.
Oltre alla riqualificazione delle palestre (già avviata) sistemeremo la viabilità per
il campo di cross dotando l’impianto di acqua e illuminazione pubblica.
Altro intervento riguarderà i campi da tennis che saranno riqualificatiattraverso
un finanziamento che riceveremo fra breve.
Realizzeremo due campi da bocce, uno a Gonnesa e uno a Nuraxi Figus.
E’ necessario porre in essere e attivare tutte le forme di sostegno economico
(finanziamenti regionali, provinciali) per tutte le società sportive garantendo la
trasparenza e l’imparzialità.
Alla manifestazione internazionale “Gonnesa Corre”, vero e proprio fiore all’occhiello
del nostro comune, occorre affiancare altre manifestazioni evento per diverse
discipline sportive.

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
19
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

5. QUALITÀ DELLE ISTITUZIONI

Innovare in politica: rimettere le cittadine ed i cittadini al centro dell’azione politica


amministrativa del Comune, convinti come siamo che siano proprio loro la vera
forza motrice del cambiamento. In un contesto che registra le peggiori ricadute di
una crisi globale, economica e occupazionale, occorre fare appello al patrimonio di
risorse culturali ed umane che nel corso degli anni sono rimaste defilate o inespresse.
Queste risorse debbono riemergere per contribuire a dare risposte alle emergenze
che questa crisi pone.
Democrazia partecipata: è la sintesi della nostra visione dell’Amministrazione, il
comune come luogo di tutti aperto a coloro che vogliono contribuire a migliorare
il paese coinvolgendo cittadini, associazioni, categorie professionali, imprenditori,
sindacati, disoccupati che avranno la possibilità di incidere sul Bilancio Comunale
Indirizzo generale: si ribadisce il concetto già espresso in altre occasioni; il paese
che vogliamo è quello che mette al centro di tutte le scelte la qualità della vita,
l’ambiente, la questione sociale, la solidarietà, il lavoro, la trasparenza democratica
delle scelte amministrative, il coinvolgimento costante dei cittadini e delle associazioni
per uno sviluppo che vada nella direzione della sostenibilità.

ETICA, TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE


E’ diventato improrogabile immaginare forme di partecipazione dei cittadini che
siano realmente in grado di coinvolgerli nelle scelte e nelle decisioni della cosa
pubblica.
Ancora più stringente è la voglia dei giovani di essere protagonisti del proprio futuro
tale da rendere urgente prevedere ulteriori regole di trasparenza.
Tra le proposte che intendiamo realizzare:
- Istituire, modificando il regolamento comunale, il ruolo del Consigliere Delegato
dal Sindaco per specifiche competenze;
- Delega specifica per le Politiche Giovanili;
- Potenziamento del sito Web (già aggiornato e disponibile con tutti gli atti del
comune);
- Ridefinizione del ruolo dell’ufficio Turistico.

BILANCIO E PROGRAMMAZIONE
Il nostro è un comune sopra i 5.000 abitanti, pertanto assoggettato al rispetto del
“patto di stabilità”, parametro imposto dalla Legge Finanziaria che prevede il controllo
dell’indebitamento.
Gonnesa è un comune virtuoso perché in questi anni il patto di stabilità è sempre

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
20
Programma elettorale della lista
L’UNIONE PER GONNESA

stato rispettato. L’obiettivo programmatico è naturalmente quello di rispettarlo negli


anni che verranno.
Ragioneremo per non aumentare nessuna tassa o tributo, come peraltro abbiamo
fatto nei cinque anni trascorsi, cercando di migliorare i servizi forniti ai cittadini.
I prossimi anni di amministrazione avranno il beneficio di trovare un comune “sano”
con i conti in ordine.

ORGANIZZAZIONE COMUNALE
Con il completamento della Pianta Organica (nel rendiconto abbiamo illustrato i
concorsi e le assunzioni che in questi anni passati sono state fatte) la macchina
amministrativa può contare su personale qualificato e adeguato per gestire tutti i
servizi. Pertanto punteremo a rafforzare ulteriormente il grado di preparazione dei
dipendenti comunali per garantire ai cittadini più competenza e professionalità.
Le sfide del futuro ci devono vedere impegnati e preparati rispetto al “mondo che
cambia” e l’Europa diventa sempre più punto di riferimento normativo, legislativo
e economico con cui fare i conti.
Aderire ai progetti Europei, per l’Amministrazione, significa lavorare in una
dimensione Internazionale e trovare soluzioni innovative per favorire il miglioramento
e la valorizzare delle iniziative locali.
Guardare all’Europa permette di esportare le positive esperienze che territorialmente
sono attive.
Necessaria sarà la ricerca di collaborazione attiva con partners comunitari.
Ampliando l’orizzonte favoriremo la nascita di nuove idee, migliorando la qualità
e i risultati.

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
21
IDEE
ENTUSIASMO
EZZA
CONCRET
noi abbiamo
un programma

GUARDARE
AI GIOVANI
per costruire
il futuro
L’UNIONE PER GONNESA

CANDIDATO SINDACO
PIETRO COCCO
LISTA N. 2
BALLOCCO ROBERTO Perito informatico - Dipendente Alcoa
CABIDDU HANSAL CRISTIAN Laureato - Collaboratore Istituto Ernesto De Martino
CADONI GIOVANNI noto GIANNI Geometra - Tecnico di Miniera - Pensionato
CASU MARIA ANTONIETTA Laureata in psicologia - Educatrice Professionale
CICCU SERGIO Perito Elettrotecnico - Lavoratore Autonomo
COLLU PIETRO SISINNIO Pensionato
GUIDOTTI VITTORIO Perito Elettrotecnico- Tecnico Ambientale
LENZU PIER GIORGIO noto GIORGIO Geometra - Dipendente Ex ILA
MACCIONI VINICIO Geometra - Libero Professionista
MATTUTZU ARIANNA Laureanda in Scienze del Turismo
MELONI CRISTIANO GABRIELE Perito Elettrotecnico - Lavoratore Autonomo
SERRA ALESSANDRO Operaio
TRONCI ADRIANO Perito Elettrotecnico - Conduttore di Generatori
USAI PIERDOMENICO noto DOMENICO Ragioniere - Operaio
VINCI MARCELLA Laureata in Economia del Turismo - Imprenditrice
VIRDIS LUCA Lavoratore Autonomo
committente responsabile: Murtas Sandro