Sei sulla pagina 1di 1

Come preparare la ricetta degli spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo

1. Per prima cosa mettete l’aglio privato dell’anima in un barattolo di vetro e copritelo con il
latte. Chiudete e lasciate riposare in frigorifero per tutta la notte.
2. Il giorno seguente scolate e sciacquate gli spicchi sotto l’acqua corrente.
3. Mettetelo in un pentolino, copritelo con il latte e accendete il fuoco. Non appena avrà
sfiorato il bollore spegnete.
4. Scolate e sciacquate di nuovo l’aglio, rimettetelo sul fuoco coperto da latte e riportate a
sfiorare il bollore. Il tutto dovrà essere ripetuto per un totale di tre volte.
5. Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato
sulla confezione.
6. A parte, in una padella, scaldate un filo di olio e unite le vongole insieme a un mestolo di
acqua bollente.
7. Mano a mano che le vongole si aprono trasferitele su un piatto.
8. Una volta completati i tre giri di cottura dell’aglio, scolatelo dal latte per un’ultima volta e
mettetelo nel boccale di un mixer a immersione insieme a pari quantità di olio e di latte.
Dovrete coprirli appena.
9. Frullate fino a ottenere una crema liscia e omogenea, né troppo densa né troppo liquida.
10. Scolate la pasta al dente e insaporitela per un minuto insieme al liquido rilasciato dalle
vongole.
11. Unite la crema di aglio, profumate con il prezzemolo e distribuite nei piatti, aggiungendo
anche le vongole aperte.

Dobbiamo ammettere che questa ricetta è davvero particolare ma a nostro parere rappresenta una
valida alternativa ai classici spaghetti con le vongole. Vi consigliamo vivamente di provarli!

Conservazione

Trattandosi di una ricetta a base di pesce, vi sconsigliamo di conservarla. Se proprio vi dovesse


avanzare, riponetela in frigorifero e consumatela nell’arco di 24 ore, riscaldandola in padella con un
filo di olio.