Sei sulla pagina 1di 2

VILLA BORSANI

“Villa in stile razionalista ?”

Chiunque sia interessato a questa affascinante opera architettonica di 800 metri quadrati e ricerchi le
prime informazioni sui vari siti internet vedrà collocare la villa nel filone “ razionalista”, ma è veramente
così?

in linea generale è corretto , ma analizzando nello specifico i molteplici fattori che definiscono la struttura,e
gli interni , si evidenzieranno altri criteri di valutazione.

La Villa Borsani viene inserita nella corrente architettonica del razionalismo italiano , semplicemente
perché l’Arch. Borsani è collocato nel filone modernista e razionalista ( molto avanguardista per la metà
del ‘900).

Gli esterni della casa e la suddivisione interna si sposano perfettamente con lo stile razionalista , in modo
particolare per quanto riguarda la morfologia della struttura , il posizionamento , la tipologia , le dimensioni
degli infissi , la struttura delle scale interne.

Alcuni particolari interni e arredi , evidenziano però, a nostro parere, un approccio diverso dell’arch.
Borsani, , risalente al periodo in cui la villa è stata abitata ,rispetto al suo stile , determinati ,molto
probabilmente, dalla ricerca di un compromesso fra la sua idea di abitazione modernista e razionalista e
l’esigenza della sua famiglia di vivere in un ambiente dall’atmosfera più calda e accogliente , più decorativa
,con un gusto classico.

Un particolarità che non tutti conoscono In modo particolare per quanto riguarda la zona giorno,infatti , nel
tempo gli arredi sono stati quasi tutti sostituiti con componenti progettati dallo stesso che hanno così
ridefinito e ricollocato tutti gli interni in uno stile più razionalista. (IMMAGINE 1 IMMAGINE 2 (SE SI RIESCE
A METTERE E STA BENE ANCHE LA IMMAGINE 3 ALTRIMENTI NON METTERLA )

Gli elementi che mostrano questa convivenza di stili Particolare attenzione viene dall’osservazione del
rivestimento del camino che domina il soggiorno , opera d’arte iconica realizzata da Borsani e Fontana ,
che sappiamo essere stata realizzata anni dopo la sua originaria costruzione, facendo supporre che la
trasformazione del camino sia stata dettata dalla volontà di rendere l’ambiente più in stile “art decò”, in
controtendenza rispetto alla sua idea progettuale.

Le caratterizzazioni della struttura principale e degli ambienti interni che maggiormente mostrano la
tendenza razionalista nella progettazione di Borsani, e che trasmettono con più forza la sua idea di
abitazione e sono rimasti invariati nel tempo sono certamente le scale , l’enorme vetrata con struttura
moderna che le illumina su due piani e i pannelli pivotanti ( elementi presenti in origine nell’abitazione
che purtroppo non sono stati mantenuto nel tempo)e non ultimi i copritermosifoni. (IMMAGINE 4)

Ambienti che mostrano pienamente lo stile razionalista di borsani

La vetrata del vano scale, di grandi dimensioni e molto luminosa,nonostante illumini di luce naturale solo
un’area di passaggio al piano superiore e non un ambiente utilizzato in modo prevalente dalla famiglia ,
sembra voler evidenziare , dandone maggior risalto, proprio la “modernità” della scala , la ricercatezza
nelle rifiniture di tutte le superfici dell’ambiente accumunate da colorazioni neutre, e il tutto contornato
dalla morbidezza della linea spezzata del corrimano in legno .

Gli elementi in vetro verticale della scala percepibili solo avvicinandosi alla stessa e i giunti di ancoraggio
creano un legame armonico con la struttura . (IMMAGINE 5-6)
Infine, vorremmo parlare dell’ angolo “risevato”dell’Architetto , ovvero il suo personalissimo studio che
rimasto assolutamente ancora oggi come da lui realizzato esprime appieno la modernità dell’ambiente.
(IMMAGINE 7)