Sei sulla pagina 1di 1

Articolo 2

Con l’articolo due, la Costituzione stabilisce l’esistenza di diritti che in


nessun caso possono essere violati da persone o istituzioni. Tale articolo
associa il rispetto dei diritti a quello dei doveri, chiave per il saper vivere
civilmente nella società attuale.
Dall’esamino di questo articolo, comprendo che diritti e doveri si muovono
di pari passo, in modo del tutto parallelo. Basti pensare di vivere in una
comunità di soli diritti e senza doveri, dove in poco tempo la situazione
sarebbe ingestibile poiché ognuno di noi sosterebbe le proprie idee e
ragioni a danno altrui. Al contrario, invece, se si pensa ad una società di
soli doveri, si limiterebbe l’identità di ciascuno di noi, senza sviluppare la
propria personalità e potenzialità. Ma in questo articolo, tutto è espresso
con solidarietà, vengono tramandati come una condizione necessaria per il
mantenimento di una società solidale. Si esprime, inoltre, in forma
generale senza colpire principalmente qualcuno, indipendentemente dalla
lingua, religione o usanze locali.

articolo 6
L’articolo 6 della nostra Costituzione si ispira al rispetto delle molte
minoranze linguistiche presenti sul nostro Paese, ossia piccoli gruppi che
non parlano l’italiano come loro lingua madre. Lo scopo di tale articolo è
quello di far si che la grande comunità nazionale potesse limitare i diritti
delle minoranze linguistiche presenti in alcune regioni, limitando le loro
tradizioni culturali e linguistiche. A tal proposito, in Italia, per far fronte a
tale problema, alcuni regioni tutelano tali minoranze mediante il
bilinguismo e il separatismo: quest’ultimo consiste nel separare i gruppi
linguisti e favorirne un’adeguata istruzione delle due lingue.
Detto ciò, ritengo che rispettare la cultura linguistica di una società è un
atto del tutto civile visto che significa rispettare la comunità stessa e
l’identità personale di ognuno di noi. Pertanto, la lingua madre di un popolo
non è un elemento accessorio o secondario, bensì è radicata
profondamente nella mente di una persona ed è uno specchio della cultura
che l’ha generata.