Sei sulla pagina 1di 5

IL CRISTIANESIMO

Fondatore: Gesù Cristo

Chi è Gesù?

Gesù Cristo è il Figlio di Dio (Dio) sceso sulla terra (uomo), morto e risorto
per salvarci dal peccato

Gesù è vero Dio (stessa natura divina del Padre)

Gesù è vero uomo (unica religione che crede che un Dio sia diventato uomo)

3 MISTERI (razionalmente inspiegabili) della FEDE CRISTIANA

1) Il Mistero della TRINITA’

Dio è 3 Persone, unica natura (Divina)

Dio è Amore

2) Il Mistero dell’INCARNAZIONE

Dio Figlio si è fatto uomo (vero)


3) Il Mistero della RESURREZIONE

Gesù Cristo è risorto, ha sconfitto la morte

Mistero fondamentale del cristianesimo (non ci sarebbe


cristianesimo se Gesù non fosse risorto)

Una serie di conseguenze straordinarie:

- fede
- presenza di Gesù
- sacramenti
- Chiesa
- vittoria sul male, sofferenza e morte
- la nostra resurrezione

Le persone sacre: i vescovi (successori degli apostoli) aiutati dai sacerdoti e


diaconi

Libro sacro: la Bibbia

Il giorno sacro: la domenica (il giorno della resurrezione di Gesù)

La festa più importante: la Pasqua (la resurrezione di Gesù)


Il Cristianesimo è una religione?

Religione: “legame” che l’uomo crea con Dio per avvicinarsi a Lui per
ringraziarlo, adorarlo, supplicarlo ecc

Si serve di riti, sacrifici, preghiere (culto), di leggi, di testi sacri

Fede: credere e rispondere ad un Dio che mi ama


“Non siamo stati noi ad amare Dio, ma è lui che ha amato noi” (1Gv 4,10)

Gesù (e i vangeli) non parla mai di “religione”


circa riti e sui sacrifici:“Misericordia io voglio e non sacrifici” (Mt 9,13)
“Il Figlio dell'uomo che non è venuto ad essere servito, ma a servire e dare la propria vita in riscatto di molti” (Mt 20,28)

circa cibi vietati: “Non capite che tutto ciò che entra nell’uomo dal di fuori non può renderlo impuro, perché non gli
entra nel cuore ma nel ventre e va nella fogna?... Ciò che esce dall’uomo è quello che rende impuro l’uomo”,

circa la legge: “il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato!” (Mc 2,27)

La novità del cristianesimo: l’amore incondizionato di Dio per ogni uomo

Dio è un “padre” amorevole, misericordioso, padre di tutti, a cui rivolgersi


con confidenza (vedi parabola del figliol prodigo)
“E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto uno spirito da figli adottivi per
mezzo del quale gridiamo: «Abbà, Padre!» (Rm 8,15)

“I Giudei cercavano di ucciderlo… perché chiamava Dio suo Padre, facendosi uguale a Dio” (Gv 5,18)

“Non ti lapidiamo per una buona opera, ma per la bestemmia; e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio” (Gv 10,33)

Un Dio che s’incarna e diventa uomo per rendere l’uomo Dio

Un Dio vicino alla sofferenza dell’uomo

Un Dio che vuole liberare l’uomo

Un Dio che ama e che invita all’amore nei confronti dell’uomo


“«Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?». Gli rispose: «Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore,
con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a
quello: Amerai il tuo prossimo come te stesso” (Mt 22, 36-39)

Chi ama il fratello bisognoso ama Gesù La parabola del Giudizio finale (Mt 25, 31-46)

Noi amiamo, perché Egli ci ha amati per primo. Se uno dicesse: «Io amo Dio», e odiasse il suo fratello, è un
mentitore. Chi infatti non ama il proprio fratello che vede, non può amare Dio che non vede (1 Gv 4-20)

La felicità del cristiano: accogliere l’immenso amore di Dio e riversarlo sui


fratelli (vedi le Beatitudini)

Dio ci ha amato per primi e l’amore implica una rinuncia, una sconfitta, un
sacrificio, un perdersi (nascita, croce, martirio)

Il Dio cristiano è il Dio sconfitto: sconfitto per amore


Le persone sacre: i vescovi (successori degli apostoli) aiutati dai sacerdoti e
diaconi

Libro sacro: la Bibbia

Il giorno sacro: la domenica (il giorno della resurrezione di Gesù)

La festa più importante: la Pasqua (la resurrezione di Gesù)