Sei sulla pagina 1di 9

Gil AZZETTIsenese

NO
Settimanale gratuito di informazione • Anno IV • numero 142 • Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008 •
Chiuso in redazione il 7 marzo 2011 • Tiratura 9.000 copie • Stampato su carta 100% riciclata con marchio ecologico “Angelo Blu”

ir
nt
se
no
fan
e si
L e do n n

Le pagine 8 e 9
dedicate all’8 marzo
terza pagina 3

AL FORUM DEL PD
IN SCENA LE ARTI
Teatro, musica, danza e ci-
nema. Le grandi arti per-
formative sono state le
protagoniste del nuovo

i tesori
appuntamento con i Fo-
rum della cultura, pro-
mosso dal Partito demo-

del santa maria


cratico di Siena, che si è
riunito lunedì 7 marzo
alle ore 18, nella Sala della
Balie del Santa Maria della
Milena Sguardi Scala. L’incontro è stato l’occasione per fo-
calizzare l’attenzione sulle proposte e i temi

D
legati all’attività delle arti sceniche a Siena, dal
ue nuovi segmenti museali al Santa Maria della Scala. Si tratta in primo luogo teatro alla musica, dalla danza, fino al cinema.
dell’esposizione dei reperti restaurati della celebre Fonte Gaia che il grande sculto- «Il nuovo appuntamento del forum – affer-
re senese Jacopo della Quercia scolpì per il Campo tra il 1409 e il 1419. In questo ma il coordinatore Andrea Milani – si è arti-
allestimento nei locali del Fienile, ai marmi originali sono stati avvicinati, per un colato su quattro temi. Il primo riguarda i tre
opportuno confronto, sia i calchi tratti dalla fonte quattrocentesca, sia i modelli in gesso della grandi istituti musicali senesi, il Siena Jazz,
copia che Tito Sarrocchi realizzò nel 1869. Nei Magazzini della Cor- l’ Accademia Chigiana e la Rinaldo Fran-
ticella invece verrà allestito Il tesoro del Santa Maria della Scala, ci e la possibilità di creare, nel rispetto
un importantissimo gruppo di reliquie e reliquiari in oro, ar- delle diverse specificità, una sorta di
gento, smalti e pietre preziose, giunti all’ospedale senese da filiera musicale della città. Il secondo è
Costantinopoli nel 1359. incentrato sui teatri comunali, sulla ne-
Nell’area attentamente recuperata si aprono oggi due im- cessità di rafforzare la sinergia fra di loro
portanti sezioni museali: il Tesoro del Santa Maria della e ripensare l’offerta del settore per la città.
Scala ed il Restauro della Fonte Gaia. Gli spazi attorno Sempre il teatro, quello dell’innovazione
alla Corticella erano magazzini, granaio, fienile, labo- però, è al centro del terzo tema che abbiamo
ratori, ed hanno costituito, fin dal basso Medioevo, la affrontato, confrontandoci sulla possibilità
principale area di raccolta e di distribuzione delle derra- di presentare un documento con alcune
te alimentari e di tutti i prodotti funzionali ai reparti di idee e proposte per sostenere forme
cura e di accoglienza dell’ospedale stesso. Alla Corticella, artistiche sperimentali e contempo-
epicentro del sistema approdava, come ancora oggi, ranee. Il cinema, infine, è stato
la strada interna, la singolarissima via che dalla trattato sotto diversi punti di
Piazzetta della Selva penetra nelle strutture vista: dalla necessità di raziona-
dell’ospedale risalendo per tre livelli. Il te- lizzazione dei festival presenti in
soro del Santa Maria della Scala raccoglie un città, all’investimento sulla voca-
pregiatissimo nucleo di reliquiari sbalzati in zione cinematografica di Siena,
oro, argento e pietre preziose, provenienti in pre- fino al problema delle strutture
valenza dal palazzo imperiale di Costantinopo- tema che cercheremo di affron-
li, acquistati dallo Spedale nel 1359 e d’allora qui gelosamente custoditi. tare lanciando proposte concre-
Sempre affacciata sulla Corticella, un’altra sezione museale di qualità: la te per risolvere il problema della
Fonte Gaia di Jacopo della Quercia. A fianco dei frammenti originali carenza delle sale in città. Con
di Jacopo, esibiti per la prima volta dopo un paziente restauro, sono l’incontro di lunedì – conclude
esposti i calchi in gesso ricavati dalle sculture di Jacopo prima che, Milani – abbiamo fatto un passo
attorno al 1860 fossero rimosse, per essere sostituite dai bassorilievi avanti per entrare nel vivo di quella sfi-
del Sarrocchi, di cui appunto, a raffronto si espongono i modelli da affascinante legata alla cultura che può
preliminari pure in gesso. riportare Siena al centro dei percorsi cultu-
Particolare il metodo del cosiddetto restauro “soft”, che è stato rali europei e internazionali».
praticato nel recuperare gli antichi spazi attorno alla Cor- Sono stati molti gli interventi e tra questi,
ticella, dove si sono eliminate tutte le superfetazioni inportanti, quelli dei molti operatori che
ed addizioni incongrue che in quasi settecento anni di operano in questi quattro diversi settori. Il
utilizzo sanitario si erano incrostate sulle antiche sale. candidato del centrosinistra,
Si sono consolidate strutture e piani di calpestio. Si Franco Ceccuzzi, ha colto
sono inseriti nuovi pavimenti, infissi, impianti, l’occasione anche per riba-
attrezzature per gli attuali utilizzi museali. Ma dire l’importanza di costrui-
si è evitato di cancellare i segni del tempo ad re il programma elettorale in
anche le cicatrici provocate da utilizzi poco ri- modo così partecipato. Mentre
guardosi. I muri e le volte conservano abrasio- gli altri ancora si accapigliano
ni, lacune, ammaccature perché così riescono per la scelta dei candidati, il
a tramandare impressa nella materia, la storia centrosinistra sta già da tempo
del complesso. discutendo sul programma.
rileggendo
le notizie della settimana
il personaggio della settimana
di Pietro Fantacci

marti, Donne e macchine


DENTRO LE MURA FUORI LE MURA
Martina Cenni

Ha ottenuta una delega alle biblio- con la Technical University di Ein- nonostante il suo aspetto induca a vi ed enigmatici della nostra città ed
teche dal Rettore dell’Università di dhoven, che vedrà il 16 marzo pros- non crederle, è docente presso il di- è qui, nei sotterranei del gigantesco
Siena. È stata nominata membro simo la prima apertura al pubblico partimento di Scienze della Comu- complesso museale del Santa Ma-

03
del comitato di programma per Sie- dei sotterranei del Santa Maria della nicazione dell’Ateneo ria della Scala, che ci ha raccontato
NANNINI IN PISTA CHI è L’IMMONDO? na Capitale della Cultura 2019. Sta Scala. Ma andiamo con ordine. Chi senese. L’abbiamo in- come la sua formazione sui generis
Non è ancora ufficiale, ma pare che l’ex pilota di “L’eroe degli immondi”. È la scritta che partecipando come tutor all’impor- è Patrizia Marti? È nata a Roma contrata in uno dei si è rivelata negli anni il suo maggior
Formula 1 – ora imprenditore nelle aziende di campeggiava su un manichino di Garibaldi bruciato tante progetto, in collaborazione ma ormai da più quindici anni, luoghi più suggesti- punto di forza.
famiglia – Alessandro Nannini possa tornare alle davanti a una discoteca vicentina. Scrive il Giornale
competizioni.
GIOVEDI di Vicenza che a far la festa a Garibaldi c’erano
No, non si tratta di macchine stavolta. Sembra che
Alessandro voglia dedicarsi stavolta alla competizione
200 persone tra cui «numerosi consiglieri
comunali, provinciali e regionali della Lega Nord
filosofia, 1
elettorale, visto che il Pdl – e un pranzo a Palazzo ma anche della Liga Veneta e di altri partiti» con primo amore
Grazioli – dovrebbe averlo convinto a candidarsi come l’aggiunta di sindaci del padovano e del veronese.
TECNOLOGIE
sindaco di Siena. No comment. «Ho una laurea in Filosofia – dice con sorriso ironico – ma il setto-
3
MERAVIGLIA VIRTUALE ALT! C’è MAMMA ROSA
re scientifico disciplinare della materia che insegno ormai da molti
E CITTADINI

04
anni è ingegneria informatica. Niente di più distante. Eppure le
Il prestigioso Mipim Architectural Review future projects awards La Rai ha bloccato lo spot del film “Silvio forever”, docu-film cose nel mio percorso si sono intrecciate incredibilmente bene. All’interno del comitato di programma di Siena Ca-
2011 sarà assegnato a Cannes a Davide Marazzi, per il progetto ideato da Rizzo e Stella (quelli de “La casta”). Il motivo? Nello All’inizio degli anni ’90, infatti, sono stata selezionata dall’IBM pitale Europea della Cultura 2019 la Marti si occupa
che ha concepito per il nuovo stadio che sarebbe dovuto sorgere spot comparivano alcune dichiarazioni della defunta mamma per partecipare ad un importantissimo progetto a livello europeo, infatti di tecnologie e nuovi servizi per i cittadini, in
a Isola d’Arbia. del premier, ritenute “inopportune” dagli ineffabili vertici che aveva come scopo la costruzione di una macchina in grado una prospettiva che tenderà a porre il visitatore/frui-
Un premio allo stadio che non si farà, visto che, nonostante le
pressioni di Mezzaroma – il presidente bianconero si dice ansioso
VENERDI della Rai.
Tra gli sconcertati di fronte a questa decisione addirittura il
di generare il linguaggio naturale. Io ero stata scelta, con altri
giovani, uno per ogni paese europeo, per scrivere la grammatica
tore al centro di un’esperienza con l’ambiente, il tutto
mediato dall’interazione con i nuovi strumenti tecno-
di poter mettere in pratica il progetto, o quanto meno di poter adeguare berlusconiano di ferro Vittorio Feltri: «Dev’esserci qualche della propria lingua, che avrebbe poi dovuto essere appresa dalla logici. «Formazione umanistica e approccio tecnolo-
l’impianto del Rastrello –, l’assessore Bianchi ha detto che «si dovrà stupido in Rai. La pubblicità si fa anche ai film contro il macchina. È stato probabilmente il fallimento più grande negli gico. Credo sia sempre questo il motivo che ha spinto
aspettare» e anche Franco Ceccuzzi ha fatto capire che la costruzione del premier». studi sull’intelligenza artificiale, ma senza dubbio il fallimento in rettore ad affidarmi la delega alle biblioteche. Le
nuovo stadio non rientra tra le priorità del suo programma. più illuminante della mia vita. Ho iniziato a capire che l’ap- biblioteche non sono infatti più soltanto un luogo di
proccio alla macchina e l’interazione tra essa e l’uomo doveva archiviazione e catalogazione, ma assumono e devono
L’EROE è BELGA FUGA DAL FUTURO

05
necessariamente avvenire in prospettiva diversa». assumere sempre più il ruolo di luoghi diffusi, luoghi
Griffe d’autore perla 5° Montepaschi Strade Bianche. Non sarà ri-affidato l’incarico per l’addetto di aggregazione dove i fruitori possono valersi di ser-
Ad alzare le braccia di fronte al Palazzo Comunale scientifico presso il consolato italiano di San vizi di alta qualità e dove possono conoscere e trovare
è il belga Philippe Gilbert, il più grande specialista Francisco. Questo vuol dire che il “Bel Paese” cose che difficilmente reperirebbero altrove».
delle classiche del momento. decide di fatto di ritirarsi dalla Silicon Valley, la zona inteligenza 2
Gilbert ha beffato all’ultima curva un alfiere SABATO dove si costruisce il futuro tecnologico del pianeta,
italiano, l’ex campione del mondo Ballan, abbandonando il proprio presidio. Tutti i maggiori non artificiale
mentre terzo è arrivato Cunego.
Un po’ di delusione per una Piazza del Campo
stati europei hanno rinforzato invece il proprio
contingente scientifico, con il primato che spetta alla «Tutto questo è diventato consapevolezza quando ho 4 IL DESIGN
gremita, che sperava di veder trionfare un Svizzera con 13 addetti. avuto la possibilità di studiare, pochi anni dopo, presso
italiano. l’Università di San Diego in California. Mi occupavo AL SANTA MARIA
di progettazione di console per il controllo del traffico Infine il progetto per il Santa Maria della Scala, un pro-
RAZZISMO STOP PREQUEL? NO GRAZIE

06
aereo, eppure tutto questo avveniva secondo un atteggia- gramma di formazione e una sfida. «Sì infatti, si tratta di
Ci associamo a Piero Ruffoli, che dalle colonne Sono stati in 53000 in pochi giorni ad unirsi ad un gruppo su mento nuovo, più umano, addirittura emotivo. Ho com- un progetto che coniuga cultura, storia, arte e nuove tec-
del Corriere di Siena ricorda i boati razzisti contro Facebook per protestare contro il prequel (ma è giusto chiamarlo preso la necessità di avere sensibilità anche in un cam- nologie. 12 studenti, sei dell’Università di Eindhoven e sei
Reginaldo di sabato e chiede se sia sempre valida così?) di “Amici Miei” girato da Neri Parenti, po come quello delle nuove tecnologie e ho capito che dell’Università di Siena partecipano alla “Life Throught
la direttiva secondo cui l’arbitro possa fare con nel cast De Sica, Ghini, Placido, Panariello la mia formazione interdisciplinare poteva aiutarmi Culture” una scuola di design e Disegno Industriale, che
annunciare dallo speaker che al proseguire
dei cori la partita può essere sospesa.
DOMENICA e Hendel. I cultori del film originale (e dei suoi
seguiti) gridano alla profanazione, chiarendo come il cast
enormemente in questo senso e credo che sia anche il
motivo delle nomine che ho da poco ricevuto».
propone la realizzazione di modalità innovative che per-
mettano di conoscere e scoprire i bellissimi spazi del Santa
Caro Piero, la direttiva c’è, ma evidentemente in Italia originale e quello odierno siano paragonabili più o meno Nel settore della ricerca si occupa ormai da tempo, Maria della Scala. È una sfida importante che tenta sia di
un insulto razzista è grave in proporzione alla notorietà quanto una Ferrari e una Duna, come Leonardo da Vinci e in effetti, di robotica educativa. Si tratta di un ramo portare l’apprendimento fuori dalle aule, nei luoghi dove
dell’insultato e alla sua esposizione mediatica. un semplice imbianchino… sorprendente dello studio e dell’applicazione delle questa può avere luogo naturalmente, sia di mutare profon-
nuove tecnologie, che ha lo scopo di supportare ed damente la visita museale, trasformandola in un’esperienza,
educare bambini con difficoltà di apprendimento. un percorso. Quello al Santa Maria lo è in maniera partico-
MONDI PARALLELI

07
SILENZIO RUMOROSO «I bambini autistici, in particolare, tendono ad lare. Abbiamo cercato infatti di immaginare il visitatore di
“Assassini!!!”. Così – anche con i tre punti «I giovani non conoscevano Al Qaeda, i membri delle isolarsi perché si dice non abbiano la “capacità di oggi come il pellegrino dei secoli scorsi, che faceva tappa
esclamativi – tutti noi senesi siamo stati bollati cellule forniscono loro pastiglie allucinogene. Oggi i leggere nella mente altrui” e quindi di capire le proprio in questi luoghi nel suo cammino lungo la via Fran-
dal gruppo animalista 100% Animalisti, che giovani hanno preso gusto a quelle pastiglie e pensano intenzioni degli altri. I robot, che sono macchine cigena verso Roma. Il visitatore diviene attore del percorso
ha operato l’ormai arcinoto blitz di Padova in che i mitra siano una sorta di fuoco d’artificio». ripetitive e prevedibili, sono perfetti in questo e usa il suo corpo per muoversi e conoscere, per illuminare
occasione della partita della Robur, che è stato LUNEDI Parola di Gheddafi, intervistato da Laurent senso e fungono da mediatori fondamentali tra ed illuminarsi. Non a caso il cammino dell’utente sarà, come
ripreso anche da testate nazionali come la “Gazzetta”. Valdiguié del Journal du Dimanche. Il raìs ha l’insegnante e il bambino che acquisisce, quello del pellegrino, un percorso dall’oscurità alla luce, in una
Purtroppo, fa notare il Corriere di Siena, dalle istituzioni precisato poi che la gente di Bengasi sta così, consapevolezza del proprio corpo, visita sensoriale ed emotiva». Stessi aggettivi che sorprenden-
nei giorni immediatamente successivi non si è alzata cominciando a telefonare per chiedere dello spazio e delle regole sociali». temente viene voglia di utilizzare per descrivere l’incontro con
nessuna voce a difesa del Palio. di bombardare gli insorti. Sarà… questa donna che parla alle macchine.
6 succede in città succede in città 7

COME SIENA FESTEGGERà a pezzi e bocconi


IL 17 MARZO DELL’UNITà BISNONNO
Sempre più vicina la data del 17 marzo, sempre più fitte le iniziative per celebrare al
150 anni dall’unificazione dell’Italia. Il cartellone degli
DEL FAX
meglio la ricorrenza dei
Giuliano Catoni
eventi organizzati a Siena e in tutta la Provincia è ricco e abbraccia una gande varietà
di interessi. Si va dall’arte alla rievocazione storica, dal teatro alla musica.
Il “Monitore toscano” del 30 gennaio 1857 annun-
ciò la fondazione della Società anonima del Telegra-
fo Pantografico Caselli con un capitale di 250.000
franchi, diviso in azioni da 100 franchi l’una. Era
finalmente la dimostrazione che l’invenzione del
senese Giovanni Caselli poteva dare concreti frutti
ed avviare nuove prospettive per la trasmissione di
messaggi e disegni a distanza; era insomma, come
scrisse anni fa il quotidiano “Roma”, il nonno otto-
centesco del fax.

ELEZIONI, IN TRE AL CANAPE,


Il pantelegrafo, infatti, riusciva “a far comparire in
lettere colorite il fac-simile di scritti o disegni fatti
con la penna sopra usuale carta bianca bagnata con

MANCA L’X DELLA RINCORSA un liquido preparato con diverse sostanze”.


Così il Caselli potè mostrare il “miracolo” al gran-
duca di Toscana, poi a Parigi all’imperatore Napole-
È diventata quasi un’abitudine raccontare anche la politica con il linguaggio metaforico del bar. Così anche noi raccon-
one III e a Gioacchino Rossini, che si trovava nella
tiamo, questa settimana, il “Palio delle candidature”. Tre sono già certe, mentre le altre tardano ancora ad essere forma-
lizzate. Franco Cecuzzi è stato il primo a scendere sul tufo. Seconda, al canape, è stata l’industriale Loretana Battistini, A teatro e la musica. L’esperienza romantica e l’età del capitale francese e che scrisse per l’amico senese un
candidata dalla Lega Nord, mentre ancora gli altri partiti del centro destra cercavano un nome ed un volto districandosi Sabato 12 febbraio alle ore 17,30 l’Accademia Risorgimento”, una mostra che vuole racconta- allegro motivetto, congratulandosi per la scoperta; e
tra una miriade di papabili. Alla fine l’ha spuntata l’ex pilota di Formula 1 ed industriale Alessandro Nannini. Sì, perché dei Rozzi e Lions International organizzano nel re attraverso dipinti, documenti, manoscritti e ancora vennero a conoscenza del pantelegrafo Vitto-
la Lega ha deciso per ora di non smontare, magari sulla base di ordini romani, il proprio candidato. Teatro dell’Accademia dei Rozzi una rievoca- suggestioni multimediali uno spaccato di quella rio Emanuele II, lo zar Alessandro II e l’ambascia-
Manca il quarto, cioè il candidato delle liste civiche e dei partiti che hanno deciso di coalizzarsi con Pierluigi Piccini. Sarà
zione storico-musicale dal titolo “Marietta Pic- che è stata la realtà storica e culturale dell’Eu- tore cinese in Francia.
Gabriele Corradi, ex dirigente MPS e padre del più famoso Bernardo, a rappresentare questo schieramento? Qualche
dubbio rimane ed è per questo che, accanto ai già citati, mettiamo l’immagine di un volto non ancora completamente colomini, la senese grande interprete della lirica ropa dell’Ottocento. L’idea guida della mostra Quest’ultimo si mostrò particolarmente interessato
identificato. nel Risorgimento”. I fondi raccolti durante la è quella di provare a rileggere il Romanticismo all’invenzione, dato che la scrittura per ideogrammi
C’è infatti chi sussurra che di rincorsa potrebbe entrare in scena qualche personaggio già noto e che aveva già ricorso più serata saranno impiegati per interventi benefici. attraverso il prisma dei generi musicali propri dei suoi connazionali non era riproducibile nell’al-
volte in Piazza. Ancora incerta anche la candidatura dei dissidenti di Sel e di altre forze che si ispirano alla sinistra. Si sa Lo spettacolo è curato da Angela Cingottini, che dell’epoca e del loro intreccio con i temi propri fabeto Morse.
che faranno la lista, ma non si sa ancora da chi sarà guidata. condurrà la serata con Cristina Ferri, soprano se- della cultura e sensibilità romantica che hanno Dopo aver ricevuto la Legion d’onore dall’impera-
nese nota in tutto il mondo. Infine Mario Specchio, costituito i momenti più innovativi di questa tore francese, anche a Siena Caselli ebbe onori e
apprezzato poeta, scrittore e traduttore, oltre che stagione culturale. riconoscimenti vari: al suo rientro in città nel 1867

al contrario
docente della nostra università, presterà la sua voce La Biblioteca Comunale degli Intronati ospita fu murata una lapide nella sua casa natale in via
alla lettura di materiale documentario d’epoca. la mostra fotografica “Donne ebree dell’Italia Banchi di sotto e un suo busto in marmo, scolpito
Marietta Piccolomini (1834-1899), figlia primo- unita”, proposta dalla comunità ebraica di Sie- da Tito Sarrocchi, fu posta nella Sala del Concistoro

disciplina di voto
genita del Conte Carlo Piccolomini Clementini na e curata dalla Fondazione Centro di Docu- del palazzo comunale.
e della contessa Teresa Gori, intraprese giova- mentazione Ebraica. Nell’agosto dello stesso anno, in occasione della vi-
Roberto Barzanti nissima una strabiliante carriera di soprano che, La mostra è costituita da una scelta di fotogra- sita a Siena di Garibaldi, il generale brindò “all’il-
iniziata proprio a Siena in una serata di bene- fie dell’Archivio Fotografico della Fondazione lustre Caselli, gloria di Siena” durante un pranzo
Quante discussioni sulla scelta del 17 marzo a giorno celebrativo – una tantum – dell’unità d’Italia! Si sa che tutte le date individuate ficenza la vide passare, proprio nel decennio CDEC di Milano, un racconto per immagini in all’Accademia dei Rozzi e alla presenza dello stesso
per enfatizzare una ricorrenza hanno qualcosa di arbitrario. Ma è pur vero che, per quanto monarchica e incompleta, l’Italia assunse che preluse all’Unità, per quasi tutti i maggiori cui viene presentata la donna ebrea sia come inventore, del quale erano note le idee “schietta-
il 17 marzo 1861 la forma di un Regno, cioè di uno Stato forte – si fa per dire – di una sua individualità e degno di figurare tra gli teatri dell’Italia non ancora unita e nei maggiori depositaria e trasmettitrice del patrimonio mente liberali”, come scrisse Giovanni Montomo-
altri che componevano quell’Europa. Sicché la scelta non è così infelice come taluni dicono, in prima fila, ovviamente, il cupo Guido teatri europei e degli Stati Uniti. identitario ebraico, sia come elemento dialetti- li.Paolo Caselli, fratello di Giovanni, era morto
Ceronetti. Che in un’irata nota si è chiesto: “Ma quale unità politica, se nel 1861 al regno d’ Italia mancava Roma, la sua sfortunata co tra appartenenza a una cultura di minoranza a Curtatone nel ‘48 , l’altro fratello Pietro aveva
però ineludibile capitale? Quale unità, se fin da subito si manifestò l’irriducibile conflitto con le regioni ex borboniche, costrette dentro In musica e assimilazione alla cultura della maggioranza. fatto la stessa fine a Custoza ed anche un nipote,
il valigione monarchico ex savoiardo, rinchiuso in fretta, con catenelle da Luna Park, tanto per dire: è fatta, ecco qua? Quale unità, se Giornata densa di appuntamenti quella del 17 L’Archivio di Stato e la Fondazione Monte Giovannino, aveva perso la vita a Bezzecca.
lo Stato è messo in pericolo dall’ enormità del potere e dell’ infiltrazione mafiosa, minacciato dal funesto e lunatico patto di Schengen marzo. Nel pomeriggio infatti si esibiranno le co- dei Paschi hanno inaugurato la mostra “Sie- Nato nel 1815, Caselli era stato ordinato sacerdote
e – purtroppo a breve termine – sul punto di arrendersi alle invasioni islamiche dal Mediterraneo, nella piena pilatesca deficienza di una rali e le associazioni musicali senesi, come antipa- na sulla strada del Risorgimento” giovedì 3 nel 1838, ma aveva lasciato la tonaca poco dopo e
Europa ‘delle patrie perdute’, che agita princìpi mentre la casa va a fuoco?”. Molti altri interrogativi si potrebbero aggiungere, ma resta sto dell’atteso concerto dei Cameristi della Scala. Il marzo presso la sala delle Conferenze di Pa- si era sposato con Giuseppa Grazzi.
il fatto che quella data segna un’acquisizione costitutiva dell’Italia in quanto Stato nazionale. E da noi si è solennizzata alla grande in concerto avrà il titolo “Musica del Risorgimento” lazzo Piccolomini. Si tratta dell’esposizione, La sua autobiografia, scritta nel 1885, sei anni
un Palazzo del Governo illuminato a festa. L’ombra evocata a dar lustro e risalto al contributo che venne da queste parti all’ambizioso e avrà inizio alle ore 21.00 al teatro dei Rinnovati. a scopo soprattutto didattico, delle carte del prima di morire, così termina: “Giovanni Casel-
disegno è stata quella di Bettino Ricasoli. Il referendum che si svolse l’11 marzo di 150 anni fa in una luminosa giornata quasi estiva Per gli amanti del jazz invece da non perdere il periodo risorgimentale conservate nell’Ar- li, sebbene già settuagenario, gode florida salute.
fu un successone. Fu il primo referendum della storia contemporanea, ha sottolineato Michele Taddei in un’informatissima ricerca ed concerto che chiuderà il seminario internaziona- chivio di Stato di Siena, in cui il livello loca- Conduce vita ritiratissima e tutto il tempo che gli
il meticoloso regista ne fu certo il ferreo Barone. A quello cruciale votazione eran convocati tutti i maschi adulti, qualunque ne fosse il le organizzato da Siena Jazz il 26 marzo. Gli allie- le si intreccia con quello nazionale e le fonti rimane dopo aver coscienziosamente soddisfatto il
censo. Ma i contadini, tradizionalmente influenzati dalla Chiesa cattolica, destavano acute preoccupazioni. Si fece di tutto per sottrarli vi di Siena Jazz unitamente a quelli della scuola pubbliche con quelle private, attraverso un suo dovere come direttore delle Scuole municipali di
alla propaganda antiunitaria. In compenso Bettino immaginava il gran giorno come un’ordinata liturgia sacra. Proprio alla vigilia vergò di Berkeley e del Conservatorio di Parigi esegui- percorso che testimonia il punto di vista delle Siena, lo impiega nei suoi lavori scientifici.
una sorta di ordine di servizio: “Gli intendenti agricoli andranno a votare a capo dei loro amministrati, il più influente proprietario ranno musiche legate alle rivoluzioni (America- istituzioni e dei singoli cittadini che operaro- Quando il R. Governo stimasse opportuno ri-
rurale a capo degli uomini della sua parrocchia, il cittadino più autorevole a capo degli abitanti di un quartiere, condurranno gli eletti alle na, Francese e il Risorgimento italiano). no per il raggiungimento dell’unità nazionale solversi, senza altri indugi, ad offrire a questo
urne in file sempre disciplinate. In testa sarà la bandiera italiana”. Tutti in processione in bella schiera! L’astensionismo più alto – ahimè – si registrò a Gaiole. Gianfranco Molteni, nella o che tentarono di contrastarla. La ricerca e povero e coraggioso vecchio occasione ed aiuti
sua vivace comunicazione al Convegno in Archivio, ha rammentato un appunto del Tabarrini su quella piccola ribellione contadina: “Il Barone ne era soddisfatto, giacché pareva le più In mostra l’esposizione sono a cura di Renato Lugarini, convenienti, forse egli potrebbe ancora tentare e
gran prova di libertà che potesse esserci”. Si fosse almeno imparato – centocinquant’anni dopo – che imporre una dura disciplina di voto è disdicevole anche per una fragile e malmessa Sono le mostre il pezzo forte delle celebrazio- Gianfranco Molteni e Patrizia Turrini, con la compire cose utili al progresso scientifico ed ono-
democrazia! Almeno salvare le apparenze! ni dei 150 anni. La più importante è “L’anima collaborazione di Luciana Franchino. revoli alla Patria”.
il paginone
in questo mondo sordo il corpo femminile
la voce delle donne nei messaggi pubblicitari
N
Proseguono gli appuntamenti del cartellone “In un mondo sordo continuiamo a farci sentire!” dedi- ell’ambito delle iniziative promosse dalla Provincia di Siena per il mese delle donne, mer-
cato alla Festa della Donna, coordinato dall’amministrazione provinciale di Siena, attraverso il Cen- coledì 9 marzo alle ore 17.30 si terrà presso l’Enoteca Nazionale la presentazione del video
tro Pari Opportunità e in omaggio, quest’anno, al 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. “Se questa è una donna. Il corpo femminile nei messaggi pubblicitari”. La serata promossa
Dopo la conferenza stampa promossa da Anmil e Inail dal titolo “L’infortunio al femminile: aggiorna- dal gruppo femminile Presenti, Differenti, costituitosi nel 2008 presso l’Ateneo della città,
mento statistico e protocollo rosa” di ieri, che ha avuto come tema principale il rapporto tra donne, e il CPO (Centro Pari Opportunità) sarà l’occasione per riflettere sul ruolo pubblico della donna nella
lavoro e infortuni oggi, 9 marzo, alle ore 17.30, l’Enoteca Italiana di Siena ospiterà la proiezione del nostra società e sull’uso e abuso che spesso si fa del suo corpo. Dopo la presentazione del video rea-
video dedicato alla rappresentazione del corpo femminile nei media, “Se questa è una donna. Il corpo lizzato da Elisa Giomi e Daniela Pitti, che avrà per tema la rappresentazione del corpo femminile nei
femminile nei messaggi pubblicitari”, di Elisa Giomi e Daniela Pitti. Seguirà un dibattito sul sessismo media, seguirà il dibattito su “sessismo e razzismo nel linguaggio giuridico e mediale” con Anna Simone
e sul razzismo nel linguaggio giuridico e mediale, a cura del gruppo di studi “Presenti, Differenti” e dell’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, sociologa del diritto e autrice del libro I corpi del reato.
Comitato Pari Opportunità dell’Università degli Studi di Siena, in collaborazione con l’amministra- Sessualità e sicurezza nella società del rischio.
zione provinciale. “In un mondo sordo continuiamo a farci sentire”, è questo il titolo scelto per il cartellone unico di
Il calendario di eventi prosegue con l’inaugurazione – venerdì 18 marzo alle ore 17,30 –della mostra eventi che raccoglie le diverse iniziative sostenute da enti e associazioni di donne. Il manifesto sotto-
fotografica “Svelami. Diritti delle donne e fondamentalismi” allestita nelle Stanze della Memoria, a linea in maniera precisa il tema della serata, come ci conferma Elisa Giomi, docente del dipartimento
Siena (via Malavolti, 9). Numerose le iniziative in tutto il territorio senese sulla questione donne e di Scienze della Comunicazione di Siena: «il video che presenteremo è stato girato a settembre, ancora
cittadinanze, con particolare riferimento alla campagna Noppaw per l’attribuzione del premio Nobel lontano dalla mobilitazione delle ultime settimane, che ha avuto il suo culmine con la grande manife-
alle donne africane, alla quale il consiglio provinciale ha aderito. L’appuntamento è venerdì 25 marzo stazione del 13 febbraio. L’idea è nata da uno studio sulle forme di impiego del corpo femminile nella
al Palazzo Comunale di Poggibonsi, in cui avrà luogo l’iniziativa “Le donne reggono il mondo”. pubblicità a mezzo stampa, per poi allargarsi ad una riflessione più generale sul ruolo pubblico della
Nel pomeriggio di sabato 26 marzo, a Colle Val d’Elsa si terrà, infine, una Tavola rotonda, a cui pren- donna e sul suo rinnovato desiderio di essere protagonista della scena politica. Farci sentire è quindi
deranno parte le donne antifasciste e partigiane del territorio e il segretario generale Cgil, Susanna il modo più appropriato per sottolineare l’emergere della nostra voce e la volontà di partecipare».
Camusso, nel Ridotto del Teatro del Popolo. Cgil, Cisl e Uil cureranno anche l’iniziativa pubblica Partecipazione. È probabilmente questa la parola chiave per questo 8 marzo. «Sarà una festa delle
“Crisi con la gonna”, nella giornata di martedì 29 marzo. Il ricco programma di eventi si concluderà donne più partecipata – aggiunge la Giomi – sull’onda della mobilitazione e delle tante manifestazioni
martedì 8 aprile con l’iniziativa pubblica “Il potere delle Donne” curata dall’Associazione Antigone, promosse dai collettivi femminili, ma anche da parte della “base”, di tutte quelle donne che non sono
nei locali dell’Enoteca Italiana di Siena. Il calendario completo degli appuntamenti del Cartellone 8 mai state attive in questo senso, o addirittura estranee alla sfera pubblica. Sarà l’occasione per ripren-
marzo 2011 “In un mondo sordo continuiamo a farci sentire!” sono disponibili sul sito dell’ammini- derci il nostro corpo, i nostri diritti, la capacità di autodeterminazione e il nostro ruolo pubblico».
strazione provinciale www.provinciasiena.it. (m.c.)

anche la cooperazione le pari Ceccuzzi: 50%


si tinge sempre più di rosa opportunità per le donne
La cooperativa “in rosa” funziona. Una bella risposta alla crisi economica viene dal mondo “L’Europa delle donne. La politica di pari opportu- «Sono pronto ad accettare la sfida del cam-
femminile, in particolare dalla cooperazione, che fornisce flessibilità ed elasticità alle don- nità nella storia dell’integrazione europea” è il tito- biamento rosa. Per questo, come candidato
ne che possono così coniugare i tempi del lavoro, con le esigenze familiari e domestiche. lo del volume che è stato presentato sabato 5 marzo sindaco, mi prendo l’impegno, in caso di ele-
Lo sottolinea Confcooperative Siena, in occasione della festività dell’8 marzo, attraverso a Torrita di Siena. «Abbiamo scelto di festeggiare zione di costruire, per la prima volta a Siena,
alcune esperienze virtuose di cooperative prevalentemente al femminile della provincia l’8 marzo con un libro perché crediamo che sia una giunta formata da metà uomini e metà pallecchi riconfermata
di Siena. «Il mondo cooperativo – conferma il direttore di Confcooperative Siena, Ma- importante ricordare – dichiara Barbara Riccarel- donne. Non sarà un punto di arrivo, ma un
rio Marchi – si tinge sempre più di rosa. Stiamo assistendo ad una crescita in termini di
numeri e di servizi erogati che fanno della nostra provincia un territorio all’avanguardia.
li, assessore alla cultura del Comune di Torrita di
Siena – che la parità tra donne e uomini è un valore
punto di partenza, convinto che le pari op-
portunità saranno possibili solo quando nes-
alla guida dell’arci
Donna e cooperativa è un binomio che si sta confermando dinamico e innovativo tanto da dell’Unione europea e un elemento necessario per suna donna dovrà scegliere tra lavoro e ma- Il congresso dell’Arci provinciale di Siena “Protagonisti nel nostro futuro”, che si è svolto
permettere una crescita occupazionale, che di questi tempi non è un aspetto da sottovalu- il raggiungimento degli obiettivi di occupazione e ternità; tra impegni professionali e cura della sabato 5 marzo al Circolo Arci di S.Andrea, ha confermato Serenella Pallecchi alla guida
tare». Sono oltre 2.500 le donne socie delle associate a Confcooperative Siena (oltre un ter- inclusione sociale stabiliti nel 2000 dal Consiglio famiglia». È questo l’impegno che Franco dell’associazione senese per i prossimi quattro anni e ha eletto il nuovo consiglio provinciale.
zo del totale); mentre sono 30 le cooperative in cui lavorano interamente (o quasi) donne. europeo di Lisbona». Il volume, che affronta la Ceccuzzi, candidato sindaco del centrosini- 156 i soci delegati presenti a Sant’Andrea, in rappresentanza dei 114 circoli e associazioni af-
Il caso dell’attività di Siena Viva dove, in tutti questi anni, la componente femminile ha storia della politica di pari opportunità dell’Unione stra, ha dichiarato di voler sostenere in occa- filiati all’Arci senese, insieme a numerosi ospiti, espressione di istituzioni e associazioni, che
sempre rappresentato il motore propulsivo è emblematico: «Nella cooperazione la figura europea, è stato scritto da Federica Sarcina, dot- sione dell’8 marzo, festa della donna. hanno portato il loro saluto a un’assemblea partecipata, frizzante e con tanti giovani. «Nei
femminile è più valorizzata – afferma la presidente Cecilia Innocenti –; in altri settori tore di ricerca in Storia del federalismo e dell’uni- «Quest’anno l’8 marzo – afferma Ceccuzzi – prossimi anni – ha detto Serenella Pallecchi parlando delle priorità dell’Arci senese – dovre-
la competitività con gli uomini sfavorisce la donna che deve fronteggiare anche proble- tà europea del CRIE-Centro di eccellenza Jean arriva a poche settimane dalla grande manife- mo consolidare il patrimonio esistente, fatto di strutture, soci e attività, ma anche sostenere e
matiche legate alla maternità e alla gestione della famiglia». Oltre a questo va sottoline- Monnet dell’Università di Siena. Attraverso una stazione ‘Se non ora quando’ che ha riunito in stimolare l’ideazione e la realizzazione di attività nuove, favorendo il ricambio generazionale.
ato anche il fatto che in tempi comunque difficili e di crisi economica, la cooperazione prospettiva storica il libro racconta il percorso fati- piazza centinaia di migliaia di donne. Su questi obiettivi il sostegno del Comitato provinciale non mancherà, perchè l’Arci ritrovi la
forse rappresenta una risposta più efficace rispetto ad altre tipologie di impresa. «Siena coso e irregolare, che ha portato al riconoscimento È stato un grande evento, caratterizzato da sua centralità culturale, rilanci la sua forza educativa e di aggregazione e rinnovi le modalità di
Viva negli ultimi due anni ha addirittura aumentato il suo fatturato – sottolinea ancora delle pari opportunità come obiettivo dell’azione una partecipazione popolare straordinaria. comunicazione, per essere soggetto interlocutore privilegiato delle forze politiche e di governo,
Innocenti –. Ciò non vuol dire che non abbiamo risentito della crisi perché oggi non ci dell’Unione Europea. Alla presentazione saranno Sulla scia di quell’entusiasmo oggi tornia- antenna sensibile dei nostri territori, catalizzatore di persone e passioni e precursore di battaglie
sono più marginalità e quindi a volte manca lo spazio per investire in formazione e per presenti, oltre all’autrice e a Barbara Riccarelli as- mo a ‘far festa’, nella consapevolezza che l’8 e campagne che possano modificare gli stili di vita e le politiche delle nostre amministrazioni».
migliorare le condizioni di lavoro. Detto questo la forma cooperativa si è dimostrata più sessore alla cultura del Comune di Torrita di Siena, marzo sia anche una giornata per riflettere su «Dovremo promuovere anche nuovo associazionismo Arci – ha detto ancora Pallecchi – impe-
elastica e – conclude –, ci sono più responsabilità ed un maggiore senso di appartenenza anche la professoressa di Storia dell’integrazione quanto abbiamo raggiunto e su quanto ancora gnandoci maggiormente affinché si aprano nuovi circoli e si creino nuove associazioni, ponendo
che, di fronte ad un periodo duro, consentono di fare sistema e formare un vero e pro- europea Ariane Landuyt e la professoressa Laura rimane da fare per raggiungere il traguardo grande attenzione su temi a noi cari, difesa dei diritti civili, laicità come valore imprescindibile
prio fronte comune». Grazi dell’Università di Siena. dell’uguaglianza e delle pari opportunità». di ogni azione, legalità, riconoscimento dei diritti di cittadinanza, senza discriminazioni».
10 enogastronomia tecnologie 11

premio soldera
F5
in anteprima il portale
non si trova parcheggio? del comune di siena

assegnato a roma ci pensa Parker!


È l’applicazione per iPhone che permette di rintracciare il parcheg-
gio libero più vicino, grazie ai sensori che inviano le informazioni a
pagina a cura di Rosalba Botta

Pagina a cura di Andrea Cappelli


Google Maps.

C
I parcheggi sulla strada, quelli solitamente contrassegnati dalle stri-
ol patrocinio della Camera dei Deputa- tato una ricerca sul profilo antocianico dei vini di bioclimatica dell’area del Brunello di Montalcino e sce, vengono dotati di un sensore collocato sull’asfalto. Il sensore se-
ti e il riconoscimento della Presidenza Sangiovese, in funzione dell’ecologia microbica di alcuni terroir aventi vitigni affini al Sangiovese” gnala se il posto è vuoto mandando le informazioni a un ricevitore,
della Repubblica, si è tenuta a Palazzo dei processi fermentativi. Sono quindi intervenuti e al Dr. Luca Collina (Università di Firenze) per le solitamente piazzato su un palo della luce vicino.
Montecitorio di Roma la cerimonia di gli altri docenti della giuria, il Prof. F. Cantarelli “Osservazioni sullo sviluppo di Candida Zempli- Il ricevitore invia le informazioni a un centro dati che raccoglie, or-
consegna dei diplomi del “Premio Internazionale (Presidente dell’Accademia Alimentare Italiana), il nina nelle vinificazioni spontanee del Brunello di ganizza e rispedisce in tempo reale i suggerimenti all’applicazione
Brunello di Montalcino Case Basse Soldera 2010 per Prof. M. Cresti (Ordinario dell’Università di Siena) Montalcino”. Sono stati anche assegnati due atte- sull’iPhone. Chi sta disperatamente cercando parcheggio basta che
giovani ricercatori”. L’On.le Maurizio Lupi, Vice e il Prof. Giancarlo Spezia (docente di meccaniz- stati d’onore alla Dr.ssa Elisa Paolucci (Università accenda l’applicazione e attraverso Google Maps raggiunge il pri-
Presidente della Camera, ha dato il benvenuto e zazione viticola dell’Università Cattolica del Sacro di Siena) per la ricerca sul Brunello di Montalcino mo posto libero. L’azienda che ha ideato questa rivoluzione, è stata
presentato i due relatori, il Prof. Mario Fregoni Cuore di Piacenza). come modello elettivo di studio per la messa a pun- eletta “impresa dell’anno” per l’innovazione. Speriamo che presto
(Presidente Onorario dell’OIV e Presidente del Il Presidente della Giuria ha quindi letto le motiva- to di un metodo molecolare per l’autenticazione faccia il giro del mondo!
Premio), che ha illustrato i grandi movimenti evo- zioni dei due premi ex aequo andati al Dr. Matteo varietale dei vini e ai Dottori Laura Pieragnoli, Li-
lutivi della viticoltura mondiale, e il Prof. Massimo Gatti (Università Cattolica del Sacro Cuore di Pia- dia Ceseri e Paolo Viti (Università di Verona) per
Vincenzini (Università di Firenze), che ha presen- cenza) per la ricerca dal titolo: “Caratterizzazione l’indagine sperimentale sulle variazioni compositi-
ve del Sangiovese durante la maturazione in quat-

Europa insieme
tro aree diverse. La cerimonia è proseguita con la
lettura del messaggio del Segretario Generale del-
la Presidenza della Repubblica, a nome del Capo

nella diversità
dello Stato Giorgio Napolitano, che ha molto ap-

D
prezzato l’iniziativa del Premio riservato ai giovani a martedì 1° marzo, è consultabile l’anteprima del nuovo
ricercatori, concedendo tre medaglie di riconosci- portale del Comune di Siena. La redazione web è al lavoro
mento, assegnate ai due vincitori e al Prof. Fregoni, per “trasportare” tutti i contenuti, ma l’operazione necessiterà
ideatore e Presidente del Premio. I diplomi e le me- Questo il titolo del Workshop promosso di alcune settimane per la grande quantità di documenti e
daglie del Presidente della Repubblica sono stati dall’assessorato alle attività internazio- di informazioni da traslare. Molte le novità del portale, dove cambia
consegnati dall’On.le e da Gianfranco Soldera, che nali del Comune e soprattutto l’approccio con il quale è stato progettato. Si tratta, infatti,
ha ricevuto il plauso delle massime autorità italia- dedicato ai giova- di uno strumento innovativo con un crescente numero di servizi e di
ne e dei partecipanti per l’iniziativa di stimolare la ni. L’iniziativa è informazioni per interagire a distanza con il cittadino e quindi limitarne
ricerca dei giovani con un Premio a loro riservato stata inserita nel gli spostamenti con un  miglioramento nella sua qualità della vita. Ecco
e dedicato a un grande vino italiano conosciuto in ricordo del 50° le novità più importanti. Il portale è diviso in quattro aree principali per
tutto il mondo: il Brunello di Montalcino, partico- anniversario del favorire, fin da subito, la navigazione. Un’area amministrazione dove sono
larmente eccellente a Case Basse. gemellaggio Sie- raccolte le informazioni di tipo istituzionale: le attività degli organi, il
na-Avignone.   Un bilancio, le società partecipate, ecc.; un’area pensata per la Città con un
appuntamento percorso dedicato agli 8 settori più clikkati. Otto “portali nel portale”: la

il tartufo a Degustolio questo che rientra


anche negli innu-
polizia municipale, la cultura, il territorio, i servizi alla persona, il Palio,
l’istruzione, lo sport e l’economia; i servizi on line, la parte determinante,

san giovanni d’asso con 100 etichette


merevoli program- dove confluiranno tutti quelli già usufruibili in rete, come l’albo pretorio,
mi attuati nel tempo la biglietteria dei teatri e dei musei, lo sportello unico per le attività
da Siena per favorire scambi culturali produttive, le gare, la newsletter comunale.
Il marzo a tutto tartufo di San Giovanni d’Asso si è aperto lo scorso fine set- Tutta l’Italia dell’extravergine in Degustolio. Per offrire un unico fra giovani senesi e i loro coetanei pro- Questa sezione sarà arricchita nel corso dei mesi e vi troveranno spazio,
timana con la nona edizione della Mostra mercato, all’interno della manife- e profumato appuntamento “Le Stagioni dell’Olio” ospita- venienti dalle diverse realtà europee, con anche, i pagamenti on line. Un’altra parte è dedicata al turismo con la
stazione dedicata al tartufo marzuolo. Un’edizione particolare da festeggiare no presso l’Enoteca Italiana, fino a mercoledì 30 marzo, l’obiettivo di rendere più facili le sfide di integrazione poste dall’Europa raccolta delle tante iniziative nelle quali il Comune è da sempre capofila
all’insegna delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia e del centenario banchi d’assaggio delle migliori eccellenze oleicole. Pro- nell’attuale fase politica, sociale, ed economica determinata dai processi nell’intero panorama nazionale, dal trekking urbano al turismo dei
della morte di Pellegrino Artusi, scrittore ed esperto di gastronomia. tagonisti gli oli biologici di Città del Bio, extravergini di globalizzazione in atto. suoni, dalla Via Francigena a tutte le altre attività che possono stimolare
La giornata inaugurale di sabato si è aperta con il Consiglio straordinario aper- delle aziende associate a Enoteca Italiana e alle Città Alle due giornate seminariali hanno partecipato anche ragazzi provenien- attenzione e partecipazione. Il portale è stato dotato di un  potente e
to per la celebrazione del 150esimo anno dell’Unità d’Italia e ha proseguito con dell’Olio. Oltre 100 etichette provenienti da tutto lo ti da Tartu, Colonia e Dubrovnik, per confrontarsi sulle opportunità e ben visibile motore di ricerca che faciliterà il navigatore nel trovare le
l’apertura ufficiale della mostra mercato ricca di stand per la vendita di prodotti stivale saranno degustate gratuitamente con abbina- tendenze delle nuove tecnologie, con particolare riferimento chiaramente informazioni e i contatti di suo interesse. Inoltre dalla pagina principale
tipici del territorio e di tartufo marzuolo. A seguire “Quattro chiacchiere su… menti a prodotti locali per esaltarne i profumi. Sarà ai giovani e alla cittadinanza attiva. Dopo il saluto dell’assessore Bindi, è saranno facilmente accessibili i riferimenti dell’URP, della redazione web
Pellegrino Artusi, il Tartufo e il Risorgimento in cucina” con la presentazione così possibile conoscere ancor più da vicino il gusto, le seguita la presentazione “Cittadinanza attiva e new media” di Guido Col- e la rubrica del personale, così da rendere immediato qualsiasi tipo di
e visita guidata alla mostra che resterà aperta fino al 28 aprile. Ad arricchire la caratteristiche, il fascino e la cultura di uno dei prodotti lodel,  responsabile del Centro Servizi dell’amministrazione comunale. supporto dovesse rendersi necessario. Con il web 2.0 è già attivo youtube e
prima giornata di festa la ricerca del pregiato tubero in compagnia dei tartufai che, da sempre, è sinonimo dell’alta qualità agroalimentare Al Workshop, curato dal Servizio Attività e Cooperazione Internazionale un profilo facebook per comunicare in modo completo utilizzando i nuovi
dell’Associazione Tartufai Senesi per vivere l’emozione di trovare un tartufo italiana conosciuta e apprezzata nel mondo. Un altro prodotto e dalla Direzione Comunicazione sono intervenuti i docenti  dell’Ateneo canali che la rete mette a disposizione; in particolare saranno realizzate
con le proprie mani e la degustazione gui- targato Made in Italy. senese Maurizio Masini e Alessandro Lovari, rispettivamente su: “Va- azioni promozionali  per raggiungere il pubblico più giovane, o comunque
data di marzuolo e bollicine. Domenica la “Le Stagioni dell’Olio”, arrivate quest’anno alla V edizione, si ri- lorizzazione del patrimonio culturale attraverso le nuove tecnologie” e più sensibile alle nuove tecnologie. Il nuovo programma di gestione del
giornata è cominciata con la partenza del confermano un appuntamento consolidato per tutto il settore “Amministrazioni pubbliche e cittadini 2.0”; Davide De Crescenzo, se- portale consente alla redazione web il monitoraggio degli accessi, così da
Treno Natura da Siena in direzione San dell’extravergine di pregio. La manifestazione è organizzata da gretario generale di ARSNOVA (Accademia per le Arti e le Scienze Di- permettere la costante revisione della struttura valorizzando i percorsi
Giovanni d’Asso, prima di “Attacchi…ri- Enoteca Italiana in collaborazione con l’Associazione Nazionale gitali) parlerà di “New journalism e nuovi media”. Una full immersion di maggior interesse per i visitatori. L’indirizzo dove consultare il nuovo
sorgimentali d’arte”, attività di laboratorio Città dell’Olio, l’Associazione Città del Bio e con il contributo del in temi di grande attualità intervallata da una visita guidata al Museo portale è il seguente: http://nuovowww.comune.siena.it/
dedicata ai bambini nel Museo del Tartufo. Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. dell’acqua curata dall’Associazione La Diana.
12
la primavera Mens
mens sana
sana: 13

inizia con un pareggio punto esclamativo


Pagina
agina a
a cura di Pancrazio
cura di ancrazio Anfuso
nfuso Pagina
agina a
a cura di Nicola
cura di icola Panzieri
anzieri

& out È D
iniziata in anticipo la pri- evastanti. Questo è l’aggettivo
in mavera che porta alla serie
A. Il Siena ha gradito la
che calza meglio per i biancover-
di che in occasione del “Giovedì
bella giornata di Padova e grasso” hanno deciso di combi-
i terzini si è gustato il sole, poi ci ha dato den-
tro, nel finale, cercando di ottenere il
nare un bello scherzetto ai galacticos del Real
Madrid. D’accordo, la partita era ininfluente,
di scorta massimo in una partita in cui la diffe-
renza tra le contendenti era lampante.
con le due formazioni già qualificate per il
turno successivo. Una vittoria a Madrid però
Il campionato di serie B, si sa, è infinitamente lun- Troppo tardi. Il pareggio, alla fine, pe- ha sempre un grande valore, sia per la caratu-
go. Difficile mantenere la condizione sempre al top, nalizza proprio la Robur, che ha più ra dei giocatori castigliani, sia per l’ambiente
in particolare se ci sono infortuni, o anche, sem- volte avuto l’occasione per passare, caldissimo, uno dei templi del basket europeo
plicemente, per via dell’alternarsi delle stagioni. con Calaiò, Mastronunzio, Reginal- e non solo.
A un grande avvio può seguire qualche difficoltà do e Caputo. Non si è segnato, otte- In America le chiamano statement games, le

BIANCOVERDE
BIANCO NERO

di tenuta, specialmente se manca la possibilità di nendo l’ennesimo zero a zero esterno partite che servono per dire: «noi ci siamo».
ruotare i giocatori. Il Siena ha fatto un uso parti- della stagione. Cinque volte fuori casa Una vittoria insomma che suona la carica in
colare del turnover, alternando spesso i giocatori e una volta in casa, fanno sei risultati vista della sfida nei playoff all’Olympiacos,
sia a centrocampo che in attacco, molto meno in in bianco in trenta gare, un dato sor- ennesima corazzata sulla strada della Mon-
difesa, dove si è cambiato solo per cause di forza prendente per quella che era partita tepaschi. L’intensità messa in campo dal Real
maggiore. Anche perché, almeno a destra, mancava come una squadra-spettacolo e che Madrid non è stata sicuramente da finale di
l’alternativa, che si è resa finalmente disponibile. ha via via modificato il proprio ren- Eurolega e questo ha sicuramente inciso in
A Padova la Robur schierava una coppia inedita di dimento. Una trasferta in cui il Siena ha creato, alla fine, parecchie occasioni. Un positivo sulle percentuali dei biancoverdi. Bi- ovunque – ci sarà sempre un gap a livello di testa. Lavrinovic sembra infatti aver recupera-
terzini, che non ha fatto rimpiangere quella titolare. sintomo di salute confermato dalla prestazione di alcuni giocatori in campo: si è sogna però tenere conto del fatto che in due organico e di talento. Però probabilmente la to la condizione e lamano, il Malik Hairston di
Rossi e Cacciatore, anzi, sono stati tra i più positivi rivisto un buon Reginaldo, ha esordito con pro- partite, la Montepaschi ha tenuto ben saldo il coesione e la capacità di soffrire dei bianco- giovedì è un marziano per l’Europa, Akindele
in campo. Per l’ex doriano un buon esordio al po- fitto Cacciatore, si è mosso bene Calaiò e anche controllo della situazione per sette quarti su verdi possono compensare, almeno parzial- può essere un fattore e non solo una ruota di
sto di Vitiello, per il terzino marchigiano un’altra Mastronunzio ha piazzato un paio di guizzi, ma otto, crollando solo nel periodo finale della mente, questo disavanzo. D’altronde l’aveva scorta e all’appello mancava anche un certo
conferma su buoni livelli. Rossi ha sempre risposto niente gol. La sensazione è che al momento altri partita di Siena. La sensazione è che questa detto coach Trinchieri, uno dei più fieri av- Rimantas Kaukenas.
bene, quest’anno, dimostrando di aver superato la siano più in palla della “vipera”, che per valore Mens Sana sia più squadra di quasi tutte le versari di Siena: «Forse l’Olympiacos non co- Detto questo, è obbligatorio rimanere con i
crisi che lo aveva portato ai margini, dopo un buon assoluto, però, va tenuto sempre nella massima formazioni più forti di questa Eurolega. È nosce ancora i propri limiti. Siena invece sì e piedi per terra e per farlo basta mettere mano
inizio in bianconero. considerazione. Un miniciclo di buoni risultati ovvio che nei confronti di squadre come questo sarà un punto a suo favore». al roster dei rossi del Pireo. Ma per i tifosi se-
per il Siena, che con sette punti in tre partite ac- l’Olympiacos – che manda a turno in tribu- Probabilmente coach Ivkovic vedendo le im- nesi conquistare un altro viaggio a Barcellona
celera e si prepara alla volata finale. La sensazio- na tre giocatori che sarebbero titolari quasi magini della sfida di Madrid si sarà grattato la è un’utopia sempre meno lontana.
ne è che queste siano le settimane decisive per la
promozione, il risultato viene prima di qualsiasi
marrone orpello, anche se il Siena ha più volte dimostra-
to di poter arrivare al risultato solo attraverso il
e vergassola
Luca Marrone e Francesco Bolzoni, linea verde a
gioco. Alla prossima c’è da vendicare lo sgarbo
subito a Empoli, dove una serata storta costò al
Siena una secca sconfitta. Un 3-0 che brucia an-
scouting report
centrocampo. Dai e dai, il gioco delle coppie ha cora: nata da errori difensivi imperdonabili, fu
portato ai due giovanissimi le chiavi del gioco.
Una crescita continua, per una coppia di centrali
la prima sconfitta del campionato per il Siena,
dopo una partenza a razzo. Proprio la gara di
all star game
di belle prospettive, molto ben assortiti tra loro. Empoli, unita alla trasferta successiva di Mode- Il campionato italiano si mette in vetrina, espo-
Bolzoni è già un punto di forza del Siena, Marrone na con la rimonta incredibile subita col Sassuolo, diede inizio al rendimento insuf- nendo le sue gemme più brillanti. Domenica
impressiona per la presenza fisica e la buona per- ficiente del Siena in formato esterno. Un rendimento che con grossi sforzi Conte è 13 a Milano andrà in scena l’All Star Game,
sonalità con cui si fa sentire in campo. riuscito a migliorare: mancano dodici battaglie e il Siena è pronto alla sfida. Però si in cui i migliori stranieri del campionato
Entrambi hanno difetti da curare e margini di mi- può fare molto meglio. Sicuro. e la Nazionale italiana si sfidano per il
glioramento importanti, che possono essere rag- gusto di regalare un grande spettacolo al
giunti grazie alla guida di compagni esperti come pubblico. Pietro Aradori è stato convocato
Simone Vergassola, capitano coraggioso che, al da Simone Pianigiani Per gli azzurri, del cui
culmine di una stagione travagliata, lotta per re- gruppo fanno parte anche gli ex senesi Datome
cuperare un posto in squadra e dare il proprio e D’Ercole.
contributo alla promozione. Vergassola è anche in Tra gli stranieri il più votato è risultato il sassare-
scadenza di contratto: l’età avanzata, forse, rappre- se James White, capocannoniere del campionato e
senta un ostacolo per il rinnovo, anche se l’accordo giocatore tra i più spettacolari mai capitati in Italia.
viene dato per raggiunto. Vergassola ha vissuto da Dietro di lui i suoi compagni di squadra Hunter e
protagonista tutte le stagioni del Siena in serie A e Diener. Spicca nel gruppo la presenza di un solo
la squadra ha ancora bisogno della sua esperienza, rappresentante biancoverde. I tifosi avevano sele-
per tornarci e rimanerci. zionato Rimas Kaukenas che, convalescente, sarà
rimpiazzato dal compagno David Moss.
14 il mago di oz occhio e orecchio 15

Ariete
È un momento impor-
tante per gli affetti.La
Toro
Stavolta le corna po-
trebbero esservi utili
DA ADOTTARE il sonetto
vostra testardaggine,
tipiche delle vostre
teste dure potrebbe
a difendervi. Tempe-
sta in arrivo sia nei
rapporti che in ambi-
RACHELE la madonna da vedere
portarvi a non sfrut-
tare tale situazione
to lavorativo. Sarete
continuamente messi in discussione anche da chi non
di san quirico
favorevole. Fatevi trascinare dagli eventi. È il periodo
ideale per nuovi incontri, nuove relazioni passiona-
vi sareste mai aspettati. Preparatevi alla battaglia cer-
cate di essere vigili. Se non siete abbastanza forti è
Silvia Golini the fighter
di david russel
li. Per riacchiappare un sogno sfumato nel passato. meglio stare a casa Ci s’ha anche nel senese, menomale!
GUARDINGHI A partire da venerdì 4 sarà possibile vedere al multisala Uci Cinemas di Si-
SENSIBILI (?) In Val d’Orcia c’è già un viavai di gente
nalunga l’attesissimo e super premiato film “The Fighter”, di David Russell.
pe’ venerà la Madonna piangente. Dickie e Micky Ward sono due fratelli pugili. Vivono in una cittadina di pro-
GEMELLI CANCRO Sarà vera o una burla colossale? vincia del Massachusetts in cui Dickie, il maggiore, è divenuto una sorta di
Avete molte idee e Siete vittime del vo- leggenda per aver mandato al tappeto Sugar Ray Leonard. Ora però Dickie
progetti da portare stro senso di appaga- Ora ‘un vorrei passa’ pe’ irriverente,
fuma crack ed è sempre meno lucido ma non vuole smettere di essere l’allena-
avanti e saprete il- mento. Date sempre ma ‘un mi pare sia tanto originale… tore del fratello. Il quale è messo sotto pressione anche dall’ambiente familia-
lustrarli ottenendo il tutto per scontato e voglio di’… prova a legge’ un po’ il giornale: re. La madre Alice pretende di essere il suo manager, spalleggiata dalla tribù
consenso delle perso- siete eccessivamente di cose pe’ sta’ allegri ‘un trovi niente! di sorelle del ragazzo. Micky viene mandato allo sbaraglio in un incontro e
ne alle quali vi rivol- fiduciosi nella sorte. da lì cresce il desiderio di affrancarsi da una famiglia davvero troppo pesante
gete. Nel lavoro saprete dimostrare le vostre capacità Piuttosto che pren- Magari un giorno in futuro… chissà… da sopportare. Un film che è soprattutto la cronistoria di un combattimento
Mi chiamo Rachele, non sono uno splendore? Sono un
e riuscirete a ottenere un miglioramento della vostra dervela con qualcuno o qualcosa, per le vostre sfortu-
incrocio boxer, e sono giovanissima, ho un anno. Mi
s’asciugherà le lacrime dal viso costante di un uomo contro chi, per un malinteso concetto di amore, rischia
posizione. La fortuna sta venendovi incontro. Appro- ne gli unici colpevoli siete voi stessi. Autocommisera- e dando un occhio sull’attualità di soffocarne per sempre la personalità. Micky Ward, classe 1965, è arrivato
hanno vaccinata e sterilizzata, vivo in famiglia, ma ora
fittatene! tevi ma poi cercate di ripartite! Consci dei vostri limiti. al titolo mondiale nella categoria dei Welter leggeri nel 2000 ma ciò su cui il
non ci posso più stare. Sono affettuosa e, come tutti i ‘invece di piange’ ci farà un sorriso.
BRILLANTI VITTIMISTI film si focalizza è il rapporto con l’ambiente, sia esso familiare che sociale, in
boxer, mi piacciono i bambini. Ho voglia di giocare e so
Ti pare strano? Pensa che spettacolo… una sonnolenta città di provincia.Vincitore di 2 premi Oscar: Christian Bale
stare in casa. Abito a Siena e sono adottabile in Toscana.
LEONE VERGINE Per informazioni: Allora sì, potresti urla’: MIRACOLO!!!! come miglior attore non protagonista e Melissa Leo miglior attrice non prota-
Tenete allacciate le Troppe domande con- Cinzia 349 3228057 gonista, entrambi premiati anche nelle stesse categorie con un Golden Globe.
cinture fin quando il dizionano la vostra www.sienadozioni.it www.francescoburroni.it.
segnale non si sarà esperienza. Un mini- anapana.siena.adozioni@gmail.com
spento. E si è un mo di dubbio è lecito www.adottaunpelosino.it
momento partico- certo… Fin quando non
larmente fortunato. si sfocia in un mare di
State spiccando il volo apprensioni che porta-
e a mantenervi in alta quota sarà la vostra capacità di no alla chiusura in se
FARMACIE
sfruttare la buona sorte che va accompagnandovi… e
che potrebbe seguirvi. Se è il caso abbassate di quota!
MODERATI!
stessi. Trovare una via di mezzo è la chiave di volta per la
vostra risalita. Insomma diffidenza si, ma anche apertu-
ra verso il mondo. APPRENSIVI
Sabato 12 MARZO e Domenica 13 febbraio
da ascoltare in mostra
Sette sull’altare
Farmacia Del Campo
piazza Il Campo, 1
BILANCIA SCORPIONE
0577 280234
Tenete a mente l’eti-
mologia del vostro
La vita vi sorride e an-
che la fortuna, sia in
giornaliero killer queen paolo benvenuti
È stata inaugurata lo scorso sabato 5 marzo presso la Sala Rosa dell’Uni-
segno e date un peso ambito sentimentale saschall – firenze
Farmacia Vigni versità di Siena la mostra dello scultore Paolo Benvenuti. L’esposizione
alle parole. Siete ner- che professionale. Le Il prossimo 10 marzo al Saschall di Firenze si terrà in anteprima mon-
via Quinto Settano, 1 di arte contemporanea dell’artista fiorentino fa parte del ciclo “Sette
vosi e affaticati e ciò previsioni per voi par- diale il concerto che vedrà sul palco i Killer Queen accompagnati da
0577 50552 sull’altare” dedicato agli altari barocchi, sette appunto, della ex chiesa
potrebbe influenzare lano di amore, tanti una grande orchestra sinfonica. Durante lo show saranno eseguiti alcuni
giornaliero e notturno a chiamata
negativamente i vo- soldi e opportunità dei maggiori successi dei Queen ma sopratutto, in occasione del 20° di Santa Maria della Rosa, oggi biblioteca della facoltà di Scienze mate-
stri rapporti, sia d’amore che d’amicizia. Piuttosto che sul lavoro e rapporti distesi con tutti. Tuttavia il vo- anniversario dall’uscita, tutto l’album Innuendo. Si tratta di un evento matiche, fisiche e naturali.
assillarvi su futili passioni, focalizzatevi su ciò che vi è stro solito “Tafazzismo” vi porterà a non sfruttare la unico e memorabile che si inserisce nel contesto del 40ennale della na- La mostra, che resterà aperta al pubblico fino al prossimo 23 marzo,
realmente utile. Pensate meno e agite di più.
NEVROTICI
buona sorte.
MASOCHISTI DISTRIBUTORI scita del gruppo dei Queen che prevede tra le altre cose, un’importante
mostra fotografica che si tiene a Londra dal prossimo febbraio, l’uscita
rivela con forza la volontà del Benvenuti di riallacciarsi alla tradizione
toscana della scultura, dal medioevo romanico al Quattrocento, con un
Domenica 13 marzo di un film sulla vita di Freddie Mercury e la ristampa di tutti i cd dei
SAGITTARIO CAPRICORNO Queen con l’aggiunta di inediti da parte della Island Records. Firenze gusto, però, moderno e personale che a tratti ricorda il cubismo. Le
La primavera per voi Se avevate program- Q8 via Peruzzi ospiterà in questa occasione centinaia di fans dei Queen da tutta Ita- sculture e i bassorilievi esposti dal giovane artista, sono il frutto di tec-
è già nell’aria. L’am- Agip Casini Tangenziale San Marco lia e non solo, coordinati da “We Will Rock You”, da sempre l’unico niche artigianali che Benvenuti, classe 1981, ha appreso lavorando come
mato un viaggetto tut-
bito professionale Icm via Massetana Romana Queen fan club autorizzato nel nostro paese. Si tratterà della XXIII artigiano e scalpellino e che svelano il suo essere, prima di tutto, cono-
to relax in un villaggio
vi porta una serie di Total (anche Gpl) strada di Pescaia convention organizzata da questo importante club. I Killer Queen sono
nel Nord Africa: beh, scitore raffinato del mestiere e degli strumenti. Mestiere che il giovane
soddisfazioni, sia a Esso Tangenziale Ruffolo riconosciuti dal 1996 come “Official Italian Queen Tribute Band”. La
allora non è decisa- artista fiorentino ha appreso studiando presso il laboratorio dell’Asso-
livello economico sia Ip S.S. Senese Aretina band fiorentina peraltro non è nuova a questo genere di eventi, essendo
mente il vostro pe-
già stata protagonista di numerosi raduni alla presenza di migliaia di ciazione Saturnus a Rapolano e collaborando con artisti di pregio che
nelle relazioni coi riodo. Se avete scelto questo momento per comprare
colleghi. Tuttavia trovate sempre un modo per lamen- quel Suv che consuma un litro di benzina ogni 100 me-
fans di Freddie Mercury e soci. operano nel territorio, quali Matthew Spender, Pietro Cascella, Mauro
tarvi. Che sia il momento di buttarsi in una relazione? tri, insistiamo: non è il vostro periodo. Forse non è il Berrettini, Jean Paul Philippe ed infine nel restauro del pavimento del
La carenza di affetto è alla base dei vostri mugugni.
AMBIZIOSI
momento di sbilanciarsi, state coperti.
PRUDENTI
METEO duomo senese.

Mercoledì 09 -4,5° 8,9°


ACQUARIO PESCI
Giovedì 10 -0,8° 10,1°
Vi sentite vecchi den- Nuotate controcor- Il Gazzettino
tro. Tutto vi annoia, rente anche quando Venerdì 11 4,4° 9,5°
i soliti locali, i soliti non è il caso, perché? Direttore responsabile: Fabio Di Pietro Fotografie: Fabio Di Pietro
programmi e pure gli Siete pesci rossi in Sabato 12 4,9° 9,2° Grafica di: Claudia Gasparri
Hanno scritto: Pancrazio Anfuso, Roberto Barzanti, Sonia Boldrini, Rosalba Botta,
amici… Forse è arri- un oceano, non fate il
Giuliano Catoni, Andrea Cappelli, Martina Cenni, Anna Maria Di Battista, Pubblicità: RS Service, Siena
vato il momento per passo più lungo della Domenica 13 5,3° 9,7°
Pietro Fantacci, Claudia Gasparri, Silvia Golini, Nicola Panzieri, Yan Pontis, Tel. 0577 531053/247533
voi di scegliere o di pinna... ehm, gamba. Avete qualche difficoltà a trovare Milena Sguardi.
esser semplicemente propositivi. Non vi accontenta- la vostra dimensione, forse perché gli altri scelgono Lunedì 14 6,1° 10,4° Stampa:
te. Basta aspettare, ora tocca a voi fare la prima mos- per voi. Fatevi un esame di coscienza e datevi una Inviate le vostre domande e le vostre proposte alla nostra redazione:
Martedì 15 6,5° 11,1°
sa. Mettete da parte le vostre insicurezze e domande. mossa.
INSICURI SPERDUTI
graficaredazione@alsaba.it Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008
Mercoledì 16 7,1° 10,4°