Sei sulla pagina 1di 4

Dati 

DUE NUMERI INTERI, dei quali IL SECONDO è DIVERSO DA ZERO, si


dice QUOTO del primo per il secondo, il NUMERO CHE MOLTIPLICATO PER
IL SECONDO DA' PER PRODOTTO IL PRIMO.

 Esempio:

63 : 7 = 9.

9 x 7 = 63.

 L'OPERAZIONE mediante la quale, dati due numeri, SE NE CALCOLA IL


QUOZIENTE si chiama DIVISIONE.

 Se nella DIVISIONE, il PRIMO NUMERO E' MULTIPLO DEL SECONDO, si


parla di DIVISIONE PROPRIA o ESATTA.

Esempio:

 Il PRIMO NUMERO della divisione si dice DIVIDENDO.

Il SECONDO NUMERO della divisione si dice DIVISORE.

Il RISULTATO dell'operazione prende il nome di QUOTO.

Quindi, nella DIVISIONE PROPRIA avremo:


 

QUOTO x DIVISORE = DIVIDENDO.

Se nella DIVISIONE, il PRIMO NUMERO NON E' MULTIPLO DEL SECONDO,


si parla di DIVISIONE IMPROPRIA.

Dati DUE NUMERI INTERI, dei quali IL SECONDO è, DIVERSO DA ZERO e


il PRIMO NON è MULTIPLO DEL SECONDO, si dice QUOZIENTE INTEROdel
primo per il secondo, il MAGGIOR NUMERO CHE MOLTIPLICATO PER IL
SECONDO DA' un PRODOTTO che NON SUPERA IL PRIMO.

Esempio:

Il RISULTATO dell'operazione prende il nome di QUOZIENTE.

Quindi, nella DIVISIONE IMPROPRIA avremo:

QUOZIENTE x DIVISORE + RESTO = DIVIDENDO

con

RESTO < DIVISORE.

L'ELEMENTO NEUTRO della divisione è UNO questo perché se dividiamo un


numero per uno, il quoto è uguale al dividendo.
 

 PROPRIETA' DELLA DIVISIONE

La DIVISIONE gode delle seguenti PROPRIETA':

1. PROPRIETA' INVARIANTIVA: MOLTIPLICANDO (o DIVIDENDO) i
due TERMINI della divisione per UNO STESSO NUMERO DIVERSO DA ZERO, 
il QUOZIENTE NON CAMBIA, mentre
il RESTO viene MOLTIPLICATO (o DIVISO) per lo STESSO NUMERO.

Esempio:

2. PROPRIETA' DISTRIBUTIVA: per DIVIDERE una SOMMA INDICATA (o


una DIFFERENZA INDICATA) per un NUMERO, purché tutti i termini della somma o
della differenza siano divisibili per essa,  basta DIVIDERE CIASCUN
TERMINE  DELLA SOMMA (o DELLA DIFFERENZA) per QUEL
NUMERO ed ADDIZIONARE (o SOTTRARRE) tutti i QUOTI PARZIALI ottenuti.

Esempio:

(15 + 18) : 3 = 33 : 3 = 11

15 : 3 + 18 : 3 = 5 + 6 = 11.

(44 - 18) : 2 = 26 : 2 = 13

44 : 2 - 18 : 2 = 22 - 9 = 13.

 
Per DIVIDERE un PRODOTTO INDICATO per un NUMERO basta DIVIDERE per quel
numero UNO SOLO DEI FATTORI,  che sia divisibile per quel
numero, e MOLTIPLICARE poi il QUOTO OTTENUTO per GLI ALTRI FATTORI.

Esempio:

(27 x 12) : 4 = 324 : 4 = 81

27 x (12 : 4) = 27 x 3 = 81.

Per DIVIDERE un PRODOTTO di più fattori per UNO DI ESSI, o per il PRODOTTO DI


ALCUNI DI ESSI, si SOPPRIMONO TALI FATTORI e si fa il PRODOTTO DI QUELLI
RIMASTI.

Esempio:

(25 x 13 x 7) : 13 = 2.275 : 13 = 175

(25 x 13 x 7) : 13 = 25 x 7 = 175.

(15 x 8 x 3 x 2) : (8 x 3) = 720 : 24 = 30

(15 x 2) = 30.