Sei sulla pagina 1di 2

"Il giovane gambero"

Un giovane gambero pensa: "Perchè nella mia


famiglia tutti camminano all'indietro?Io voglio imparare
a camminare in avanti, come camminano le rane!"
Allora comincia a provare, e cammina in avanti tra i
sassi del piccolo fiume dove è nato. All'inizio camminare
così è per lui molto difficile, spesso si fa male contro i
sassi del fiume. Un po' per volta, però, impara a
camminare come vuole lui, in avanti!
Quando pensa di essere pronto, torna dalla sua
famiglia e fa vedere a tutti come è bravo a camminare
in avanti.
La mamma si mette a piangere e dice: "Figlio mio,
ma che cosa fai? Devi camminare indietro, come faccio
io, come fa tuo padre e come lo fanno i tuoi fratelli!"
I suoi fratelli, intanto, ridono come matti! Il padre
guarda in modo severo il giovane gambero e gli dice:
"Basta! Se vuoi restare con noi devi camminare come
tutti gli altri gamberi! Se vuoi continuare così, allora vai
via! Il fiume è molto grande!"
Il giovane gambero vuole bene alla sua famiglia, ma è
sicuro di avere ragione. Allora saluta tutti e va via.
Dopo un po' di tempo passa davanti a un gruppo di
rane che parlano tra di loro. Una di loro vede il gambero
e dice: "Guardate! Un gambero che cammina in avanti!"
Un'altra rana risponde: "é vero, cammina in avanti, il
mondo va tutto al contrario!"
Ma il giovane gambero non ascolta le rane e continua
per la sua strada. Dopo un po' passa davanti a un
vecchio gambero. Il vecchio lo guarda e gli dice:" Ma che
cosa fai? Anche tu cammini in avanti, come me? Non è
una buona idea, sai? Io cammino così da molti anni, e
nessuno vuole parlare con me.Tutti dicono che sono
pazzo. Ascolta il mio consiglio, cammina in modo
normale!"
Il giovane gambero lo saluta in modo gentile ma
pensa "Ho ragione io!"
E adesso? Dov'è il giovane gambero? Che cosa fa?
Ha avuto fortuna? Non lo sappiamo, ma siamo sicuri
che continua a camminare come vuole lui, perchè
secondo lui è giusto così.E allora possiamo solo dirgli:
buon viaggio, gamberetto!