Sei sulla pagina 1di 1

LODIAM AL SUON DEI CANTICI

INNO AI SANTI FILIPPO E GIACOMO AP.

% α 57 Œ œι œ œι œ ι œ œι œ œι œ œι œ œι œ œ œ
FA RE- SIb FA RE- SOL- FA DO RE-

œ ι
œ‰ œ œ œ
Lo diam al suon dei can ti ci gli Apo sto li po te nti che noi, lor
Al Sal va tor che/e les se vi al Di vo che in fiammo vvi al Pa dre

ι ι ι ι œ œ œ œ œ œ œι œ œι œ œι œ œ œ
SIb FA RE- SOL- FA DO RE- SIb SOL- FA
α ι
% œ œ œ œ œ œ œ αœ œ œ œ−
6

Ι
fi de ge nti, si de gnan sol le var. San ti Fi lip po/e Gia co mo, il mar di gra zie è
che for mo vi glo ria sia semp pre/e onor

ιDO œ œ œ œ ι ι œ ι
%α œ œ
SOL- FA DO RE- SIb SOL- LA- FA
œ œ− œ œ œ œ œ
12

Ι œ œ œ ˙−
pie no, che ne ve rsa ste/in se no: se gui te/ad i sgor ga!

Lodia al suon dei cantici


gli Apostoli potenti,
che noi, lor fide genti,
si degnan sollevar

Santi Filippo e Giacomo,


il mar di grazie è pieno, che ne versaste in seno:
seguite ad isgorgar!

Al Salvator che elessevi,


al Divo che infiammovvi,
al Padre che formovvi,
gloria sia sempre e onor!

Santi Filippo e Giacomo,


il mar di grazie è pieno, che ne versaste in seno:
seguite ad isgorgar!