Sei sulla pagina 1di 4

Ministero dell’Istruzione

Liceo Scientifico “F. Sbordone”


Via Vecchia S. Rocco, 16 – 80131 NAPOLI – Tel. 0817413936 - Fax 0817437721
Distretto 44 - e-mail: naps92000g@istruzione.it - C.F. 80089850632 naps92000g@pec.istruzione.it

REGOLAMENTO DDI - DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA

Accesso, Responsabilità e Utilizzo


Registro elettronico e piattaforma per DDI -Didattica Digitale Integrata

Accesso e utilizzo piattaforma DDI

Il Liceo Francesco Sbordone di Napoli ha ottimizzato le funzioni del registro elettronico e integrato
la didattica in presenza con Didattica Digitale. Il registro elettronico prevede l’uso di numerose
funzioni e collegamenti a link, app e piattaforme didattiche attualmente in uso ed utili
a rendere più proficua la didattica e agevoli gli apprendimenti. L’obiettivo di questa
iniziativa è ottimizzare, attraverso le tecnologie di rete, l’attività didattica e la
circolazione delle informazioni interne, come comunicazioni, documentazione e
didattica.

Le attività messe in atto, infatti, consentono agli studenti ed ai docenti dell’istituto di usufruire
gratuitamente di una serie di servizi per la didattica digitale e ai genitori di essere informati e
consapevoli dello svolgimento di tali attività. La partecipazione e lo svolgimento alle attività di
Didattica Digitale Integrata comportano la consapevolezza da parte degli studenti di rispettare i
seguenti comportamenti, come parte integrante del Patto di corresponsabilità:

Obblighi dello Studente

Lo studente si impegna:
● a conservare la password personale e a non consentirne l'uso ad altre persone;
● a comunicare immediatamente attraverso email al seguente indirizzo:
www.naps92000g@istruzione.it l’impossibilità ad accedere al proprio account o il
sospetto che altri possano accedervi;
● a non consentire ad altri, a nessun titolo, l'utilizzo della piattaforma e di altre
piattaforme in uso per la DDI con le proprie credenziali;
● a non diffondere eventuali informazioni riservate di cui venisse a conoscenza,
relative all'attività delle altre persone che utilizzano il servizio;
● a non registrare con nessun mezzo o strumento le lezioni online;
● ad osservare il presente regolamento, pena la sospensione alle attività da parte
dell’Istituto dell’account personale dello Studente;
● ad utilizzare i servizi offerti solo ad uso esclusivo per le attività didattiche della
scuola.
Le lezioni on line costituiscono di fatto attività didattica dell’istituto Liceo Francesco
Sbordone di Napoli e in quanto tali ad esse possono partecipare solo gli alunni iscritti.

Gli allievi dovranno accedere alle lezioni online (sincrone) utilizzando il loro l’account
e restando on line per tutta la durata della lezione, che potrà avvenire in modalità:
• video mediante strumenti e APP di video conferenza con telecamera degli stud enti
attiva, con responsabilità dei genitori per gli alunni minorenni, con sessioni
organizzate e moderate dal docente della classe;
• audio mediante adeguati strumenti e APP, utilizzandola videocamera e il microfono
su indicazione del docente;
•chat testuale mediante strumenti e APP dedicati.

È assolutamente vietato registrare con qualsiasi mezzo o strumento le lezioni online; sarà il
docente, se lo ritiene opportuno, registrare la lezione per renderla disponibile off -line all’interno
della piattaforma. È fatto divieto di condividere all’esterno della piattaforma scolastica le
registrazioni pubblicate dai docenti.

È fatto, altresì, divieto di condivisione del “link alla lezione" con soggetti esterni alla
Scuola. Non è possibile perciò condividere il link all'interno di gruppi WhatsApp
studenti e/o genitori e in nessuna altra modalità diversa dalla piattaforma Argo
dell’Istituto.

Nel corso dell'intera durata della videolezione, l’alunno è impegnato in attività didattico-educativa,
anche se a distanza, la cui regolamentazione dello svolgimento è da valutarsi pari alle lezioni in
presenza, ovvero in aula.

Il docente potrà controllare il grado di impegno dell’allievo sottoponendo a domande e interrogazioni i


partecipanti e appuntando sul registro di classe ogni eventuale anomalia.
Lo studente, e la sua famiglia, si assumono la piena responsabilità di tutti i dati caricati nella
piattaforma dallo studente stesso.

Informazione alle famiglie

È possibile e lecita solamente la presenza dei discenti per assicurare condizioni migliori di studio e di
compartecipazione alle attività.
Considerato che né il Collegio dei Docenti del Liceo “F. Sbordone”, né il Consiglio d’Istituto,
nell’elaborazione del PTOF, hanno deliberato di consentire che un genitore/familiare/terzo sia
presente alle lezioni ed alle interrogazioni, NON è CONSENTITO che alcun estraneo al rapporto
docente/discente sia presente alle lezioni a distanza, né che ne faccia registrazione. Ogni
trasgressione sarà considerata come violazione della privacy del docente nell’esercizio delle sue
funzioni e degli studenti, e saranno presi i provvedimenti del caso a carico dei trasgressori.
Non sono consentite deroghe.

Limiti di Responsabilità

L’Istituto non si ritiene responsabile di eventuali danni arrecati allo Studente a causa di guasti e/o
malfunzionamenti del servizio. Qualora si verificassero difficoltà nella fruizione del servizio, si
prega di segnalare le specifiche criticità al docente coordinatore di classe.
Regole di utilizzo (Netiquette)

Di seguito sono elencate le regole di comportamento che ogni studente deve seguire
affinché il servizio possa funzionare nel miglior modo possibile, tenendo presente che
cortesia ed educazione, che regolano i rapporti comuni tra le persone, valgono anche in questo
contesto.

Regole:
1. Poiché il servizio è uno dei mezzi di comunicazione tra i Docenti e lo Studente, gli studenti
sono invitati a consultarlo con frequenza regolare;
2. in POSTA, in GRUPPI, in BACHECA e in qualsiasi altro spazio dedicato alla messaggistica
inviare messaggi brevi, chiari e sintetici;
3. non inviare mai lettere o comunicazioni a catena (es. “catena di S. Antonio” o altri
sistemi di carattere "piramidale") che causano un inutile aumento del traffico in rete;
4. non utilizzare la piattaforma in modo da danneggiare, molestare o insultare altre
persone;
5. non creare e non trasmettere immagini, dati o materiali offensivi, osceni o indecenti;
6. non creare e non trasmettere materiale offensivo per altre persone o enti;
7. non creare e non trasmettere materiale commerciale o pubblicitario se non
espressamente richiesto;
8. non interferire, danneggiare o distruggere il lavoro condiviso con i docenti o con i compagni;
9. non curiosare nei file e non violare la riservatezza degli altri studenti.
La violazione della normativa sulla privacy, le condotte lesive del decoro e dell’immagine di altre persone e gli
eventuali e deprecabili atti individuabili come quello del cyberbullismo implicano responsabilità di tipo
civilistico e penale in capo ai contravventori/trasgressori e in capo a coloro che ne esercitano la responsabilità
genitoriale. Nel caso si dovessero verificare abusi d’ogni natura o specie o dovesse essere ravvisata mancata
attenzione alle regole, la scuola provvederà a informarne le famiglie. In ragione di comportamenti molto gravi,
sentito il parere del Consiglio di classe, gli alunni potranno essere esclusi, temporaneamente, dalle lezioni, per un
periodo che non sia superiore a quello stabilito dal regolamento di istituto. Ogni trasgressione alle norme è
trattata ai sensi del Regolamento disciplinare.

Il Dirigente Scolastico
Prof. Maria Antonella Caggiano