Sei sulla pagina 1di 12

STUDIO DI SETTORE WG44U

ATTIVITÀ 55.10.00 ALBERGHI

ATTIVITÀ 55.20.51 AFFITTACAMERE PER BREVI SOGGIORNI, CASE


ED APPARTAMENTI PER VACANZE, BED AND
BREAKFAST, RESIDENCE

ATTIVITÀ 55.90.20 ALLOGGI PER STUDENTI E LAVORATORI CON


SERVIZI ACCESSORI DI TIPO ALBERGHIERO

Maggio 2013

Documento non definitivo


PREMESSA
L’evoluzione dello Studio di Settore VG44U – Esercizi alberghieri, affittacamere e case per
vacanze, è stata condotta analizzando i modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini
dell’applicazione degli studi di settore per il periodo d’imposta 2011.
I contribuenti interessati sono risultati pari a 37.468.
Nella prima fase di analisi 4.587 contribuenti sono stati scartati in quanto, pur tenuti alla
compilazione dei modelli, non risultano utilizzabili nelle successive fasi dell’elaborazione dello
studio di settore (cessazione di attività, situazioni di non normale svolgimento dell’attività,
contribuenti forfettari, ecc.).
Sui modelli studi di settore della restante platea sono state condotte analisi statistiche per rilevare
la completezza, la correttezza e la coerenza delle informazioni in essi contenute.
Tali analisi hanno comportato, ai fini della definizione del campione dello studio, lo scarto di
ulteriori 3.812 posizioni.
A seguito degli scarti effettuati, il numero dei contribuenti oggetto delle successive analisi è stato
pari a 29.069.

DISTRIBUZIONE DEI CONTRIBUENTI PER FORMA GIURIDICA

% sugli
Numero
elaborati

Persone fisiche 10.904 37,5

Società di persone 10.201 35,1

Società di capitali, enti commerciali e non 7.964 27,4

Documento non definitivo 2


INQUADRAMENTO GENERALE
I gruppi omogenei sono stati individuati sulla base dei seguenti fattori:
 tipologia delle strutture ricettive;
 tipologia di servizio offerto;
 classificazione in stelle.
La tipologia delle strutture ricettive ha permesso di distinguere le imprese in:
 alberghi (cluster 3, 5, 7, 8, 10, 11, 13, 14, 15 e 16);
 residenze turistico-alberghiere (cluster 4, 6 e 12);
 affittacamere (cluster 1);
 bed and breakfast (cluster 2);
 case per vacanze (cluster 9).
Gli alberghi sono stati suddivisi sulla base dei servizi offerti:
 pernottamento e prima colazione (cluster 8, 11 e 15);
 mezza pensione e pensione completa (cluster 7, 13 e 14);
 ristorazione alla clientela non alloggiata (cluster 5, 10 e 16);
 servizi termali (cluster 3).
Sulla base della classificazione in stelle gli alberghi e le residenze turistico-alberghiere sono
stati ulteriormente suddivisi in esercizi di:
 categoria medio bassa (cluster 4, 10, 11 e 13);
 categoria intermedia (cluster 5, 6, 14 e 15);
 categoria medio alta (cluster 7, 8, 12 e 16).
Nelle successive descrizioni dei cluster emersi dall’analisi, salvo segnalazione contraria,
l’indicazione di valori numerici riguarda valori medi.

DESCRIZIONE ECONOMICA DEI CLUSTER

CLUSTER 1 - AFFITTACAMERE
NUMEROSITÀ: 7.815
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come affittacamere e sono
dotati di 15 posti letto fissi distribuiti in 5 camere con bagno; nel 19% dei casi sono presenti 4
camere senza bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente dal solo pernottamento (57% dei ricavi) e pernottamento e prima
colazione (81% dei ricavi nel 47% dei casi).
Nelle imprese del cluster, in prevalenza ditte individuali (63% dei casi) e società di persone
(21%), è occupato 1 addetto.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (52% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(52% dei ricavi nel 22% dei casi).

Documento non definitivo 3


Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (18% degli esercizi), Roma
(8%) e Firenze (5%).

CLUSTER 2 - BED AND BREAKFAST


NUMEROSITÀ: 201
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come bed and breakfast e sono
dotati di 8-9 posti letto fissi distribuiti in 3 camere con bagno; nel 23% dei casi sono presenti 2
camere senza bagno.
I soggetti del cluster dichiarano l’uso promiscuo dell’abitazione.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente dal servizio di pernottamento e prima colazione (93% dei ricavi).
Nelle imprese del cluster, in prevalenza ditte individuali (87% dei casi), è occupato 1 addetto.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (62% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(52% dei ricavi nel 28% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Venezia (12% degli esercizi), Palermo
(7%), Cosenza (6%), Lecce (6%), Firenze (6%) e Catania (5%).

CLUSTER 3 - ALBERGHI DI TIPO TERMALE


NUMEROSITÀ: 184
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio alta (43% quattro stelle e 7% cinque stelle) e intermedia (43% tre stelle).
Sono presenti 134 posti letto fissi distribuiti in 69 camere con bagno.
Le imprese del cluster sono caratterizzate dall’offerta di servizi aggiuntivi, in particolare quelli
termali. E’ presente la piscina termale e vengono offerti i servizi di sauna (59% dei casi),
fangoterapia (39%) e talassoterapia (10%).
Si tratta di esercizi che generalmente soddisfano le esigenze di vitto oltre che quelle di alloggio
della clientela, la quale usufruisce principalmente dei servizi di mezza pensione (40% dei ricavi),
pensione completa (22%) e pernottamento e prima colazione (20%). Una parte dei ricavi deriva
dal centro benessere/fitness (7% dei ricavi nel 45% dei casi) e dalle cure termali (8% nel 33%).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (69 mq), sono presenti aree destinate
a servizio ristorazione (330 mq con 137 posti a sedere) e servizio bar (76 mq con 56 posti a
sedere); nel 59% delle strutture sono presenti 796 mq destinati a impianti sportivi (inclusi centri
benessere/fitness).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (57% di capitali e 29% di persone), sono
occupati 19 addetti di cui 18 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle
camere/unità abitative, si rileva personale direttivo e di amministrazione, di ricevimento/cassa
e/o portineria, di cucina, di sala e personale addetto alla manutenzione e al servizio
fitness/benessere e/o cure termali.
Le principali modalità di vendita sono quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite
sito web della struttura ricettiva (49% dei ricavi) e quella intermediata da agenzie/tour operator
con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line (28%). Inoltre, si rileva la

Documento non definitivo 4


vendita a tariffe negoziate per gruppi, quali scolaresche, CRAL, ecc. (9% dei ricavi nel 20% dei
casi) e la vendita tramite contratto di allotment con diritto di recesso (23% nell’11%).
Il 7% dei soggetti è associato a catene di marchio.
Si rileva una maggiore concentrazione nei comuni ischitani (51% degli esercizi), ad Abano
Terme (7%) e Montegrotto Terme (4%).

CLUSTER 4 - RTA DI CATEGORIA MEDIO BASSA


NUMEROSITÀ: 297
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come residenze turistico-
alberghiere (RTA) di categoria medio bassa (94% due stelle) e sono dotati di 33 posti letto fissi.
Il servizio ricettivo è fornito in 7 bilocali e 4 monolocali (con servizi igienici e cucina autonomi);
inoltre, nel 43% dei casi sono presenti 3 trilocali.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente dal servizio di solo pernottamento (86% dei ricavi).
Le aree destinate a ricezione e servizi amministrativi occupano 22 mq.
Nelle imprese del cluster, prevalentemente ditte individuali (41% dei casi) e società di persone
(35%), sono occupati 2 addetti.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (72% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(34% dei ricavi nel 24% dei casi).
Nel 16% dei casi il 63% delle presenze è relativo a ospitalità offerta ad un prezzo mensile
forfettario.
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (27% degli esercizi), Rimini
(11%) Livorno (7%) e Savona (5%).

CLUSTER 5 - ALBERGHI DI CATEGORIA INTERMEDIA CHE FORNISCONO IL SERVIZIO DI


RISTORAZIONE ALLA CLIENTELA NON ALLOGGIATA

NUMEROSITÀ: 945
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
intermedia (95% tre stelle).
Sono presenti 47 posti letto fissi distribuiti in 24 camere con bagno.
Le imprese del cluster sono caratterizzate dal servizio di ristorazione alla clientela non alloggiata
(31% dei ricavi). Alla clientela alloggiata forniscono principalmente il servizio di pernottamento
e prima colazione (24% dei ricavi), mezza pensione (21%) e pensione completa (9%). Una parte
dei ricavi deriva dal servizio di banchettistica (11% dei ricavi nel 35% dei casi).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (30 mq), sono presenti aree destinate
a servizio ristorazione (174 mq con 123 posti a sedere) e servizio bar (39 mq con 24 posti a
sedere).

Documento non definitivo 5


Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (52% di persone e 26% di capitali), sono
occupati 6 addetti di cui 4-5 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle camere, si
rileva personale di cucina e di sala.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (62% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(23% dei ricavi nel 38% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (13% degli esercizi) e Trento
(7%).

CLUSTER 6 - RTA DI CATEGORIA INTERMEDIA


NUMEROSITÀ: 517
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come residenze turistico-
alberghiere (RTA) di categoria intermedia (tre stelle) e sono dotati di 55 posti letto fissi.
Il servizio ricettivo è fornito in 11 bilocali e 6 monolocali (con servizi igienici e cucina
autonomi); inoltre, nel 43% dei casi sono presenti 5 trilocali.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente dal servizio di solo pernottamento (78% dei ricavi) e
pernottamento e prima colazione (40% dei ricavi nel 30% dei casi).
Le aree destinate a ricezione e servizi amministrativi occupano 30 mq; nel 27% dei casi sono
presenti aree destinate a servizio bar dotate di 33 posti a sedere.
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (41% di persone e 33% di capitali), sono
occupati 3 addetti di cui 1-2 dipendenti.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (72% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(26% dei ricavi nel 36% dei casi).
Nel 15% dei casi il 39% delle presenze è relativo a ospitalità offerta ad un prezzo mensile
forfettario.
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (18% degli esercizi), Rimini
(10%), Savona (7%) e Trento (5%).

CLUSTER 7 - ALBERGHI DI CATEGORIA MEDIO ALTA CHE FORNISCONO SERVIZIO DI


MEZZA PENSIONE E PENSIONE COMPLETA

NUMEROSITÀ: 1.130
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio alta (97% quattro stelle e 2% cinque stelle).
Sono presenti 132 posti letto fissi distribuiti in 65 camere con bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente soddisfano le esigenze di vitto oltre che quelle di alloggio
della clientela, la quale usufruisce principalmente dei servizi di mezza pensione (46% dei ricavi),
pensione completa (26%) e pernottamento e prima colazione (18%).

Documento non definitivo 6


Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (82 mq), sono presenti aree destinate
a servizio ristorazione (275 mq con 151 posti a sedere), servizio bar (84 mq con 52 posti a
sedere) e 340 mq destinati a impianti sportivi (inclusi centri benessere/fitness).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (55% di capitali e 38% di persone), sono
occupati 15 addetti di cui 13 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle
camere/unità abitative, si rileva personale direttivo e di amministrazione, di ricevimento/cassa
e/o portineria, di cucina, di sala e personale addetto al servizio bar e alla manutenzione.
Le principali modalità di vendita sono quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite
sito web della struttura ricettiva (57% dei ricavi) e quella intermediata da agenzie/tour operator
con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line (20%). Inoltre, si rileva la
vendita tramite contratto di allotment con diritto di recesso (25% dei ricavi nel 15% dei casi) e la
vendita a tariffe negoziate per gruppi, quali scolaresche, CRAL, ecc. (7% nel 15%).
Il 6% dei soggetti è associato a catene di marchio.
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (22% degli esercizi), Trento
(6%), Venezia (6%) e Rimini (5%).

CLUSTER 8 - ALBERGHI DI CATEGORIA MEDIO ALTA CHE FORNISCONO

PREVALENTEMENTE SERVIZIO DI PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE

NUMEROSITÀ: 1.524
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio alta (94% quattro stelle, 3% cinque stelle e 2% cinque stelle lusso).
Sono presenti 107 posti letto fissi distribuiti in 55 camere con bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente da pernottamento e prima colazione (75% dei ricavi) e solo
pernottamento (33% dei ricavi nel 30% dei casi). Una parte dei ricavi deriva dall’affitto di sale
per eventi aziendali (3% dei ricavi nel 37% dei casi) e dal servizio di banchettistica (8% nel 24%).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (83 mq), sono presenti aree destinate
a servizio bar (48 mq con 21 posti a sedere); nel 48% dei casi sono presenti 119 posti a sedere
nell’area destinata a servizio ristorazione.
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (80% di capitali e 16% di persone), sono
occupati 12 addetti di cui 11 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle
camere/unità abitative, si rileva personale direttivo e di amministrazione, di ricevimento/cassa
e/o portineria e di sala.
Le principali modalità di vendita sono quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite
sito web della struttura ricettiva (48% dei ricavi) e quella intermediata da agenzie/tour operator
con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line (30%). Inoltre, si rileva la
vendita tramite contratto di allotment con diritto di recesso (19% dei ricavi nel 21% dei casi) e la
vendita a tariffe negoziate per gruppi, quali scolaresche, CRAL, ecc. (7% nel 17%).
L’11% dei soggetti è associato a catene di marchio.
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Roma (11% degli esercizi), Milano (7%),
Napoli (6%) e Venezia (5%).

Documento non definitivo 7


CLUSTER 9 - CASE PER VACANZE
NUMEROSITÀ: 1.669
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come case per vacanze.
Il servizio ricettivo, per cui si dispone di 40 posti letto fissi, è fornito in 6 bilocali e 3 trilocali
(con servizi igienici e cucina autonomi); inoltre, nel 43% dei casi sono presenti 5 monolocali.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente dal servizio di solo pernottamento (93% dei ricavi).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente ditte individuali (37% dei casi) e società di persone
(36%), è occupato 1 addetto.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (60% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(48% dei ricavi nel 33% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (7% degli esercizi), Livorno
(7%), Firenze (5%), Siena (5%), Trento (5%) e Perugia (5%).

CLUSTER 10 - ALBERGHI DI CATEGORIA MEDIO BASSA CHE FORNISCONO IL SERVIZIO DI


RISTORAZIONE ALLA CLIENTELA NON ALLOGGIATA

NUMEROSITÀ: 642
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio bassa (72% due stelle e 28% una stella).
Sono presenti 28 posti letto fissi distribuiti in 14 camere con bagno; nel 26% dei casi sono
presenti 5 camere senza bagno.
Le imprese del cluster sono caratterizzate dal servizio di ristorazione alla clientela non alloggiata
(34% dei ricavi). Alla clientela alloggiata forniscono principalmente il servizio di mezza pensione
(19% dei ricavi), pernottamento e prima colazione (16%) e pensione completa (13%). Una parte
dei ricavi deriva dal servizio di banchettistica (13% dei ricavi nel 22% dei casi).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (14 mq), sono presenti aree destinate
a servizio ristorazione (125 mq con 92 posti a sedere) e servizio bar (32 mq con 21 posti a
sedere).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società di persone (48% dei casi) e ditte individuali
(41%), sono occupati 3 addetti di cui 2 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle
camere/unità abitative, si rileva personale di cucina e di sala.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (58% dei ricavi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (12% degli esercizi) e Trento
(5%).

Documento non definitivo 8


CLUSTER 11 - ALBERGHI DI CATEGORIA MEDIO BASSA CHE FORNISCONO

PREVALENTEMENTE SERVIZIO DI PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE

NUMEROSITÀ: 2.658
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio bassa (64% due stelle e 36% una stella).
Sono presenti 29 posti letto fissi distribuiti in 14 camere con bagno; nel 28% dei casi sono
presenti 5 camere senza bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente da pernottamento e prima colazione (53% dei ricavi) e solo
pernottamento (42%).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (17 mq), talvolta sono presenti aree
destinate a servizio bar (25 posti a sedere nel 28% dei casi) e servizio ristorazione (53 posti nel
23%).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente ditte individuali (42% dei casi) e società di persone
(38%), sono occupati 2 addetti, di cui 1 dipendente.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (52% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(43% dei ricavi nel 26% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (9% degli esercizi), Roma (8%)
e Milano (6%).

CLUSTER 12 - RTA DI CATEGORIA MEDIO ALTA


NUMEROSITÀ: 85
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come residenze turistico-
alberghiere (RTA) di categoria medio alta (94% quattro stelle e 5% cinque stelle) e sono dotati di
46 posti letto fissi.
Il servizio ricettivo è fornito in 6 bilocali (con servizi igienici e cucina autonomi) e 15 camere
con bagno; sono inoltre presenti monolocali (6 nel 49% dei casi) e trilocali (4 nel 38%).
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente dal servizio di solo pernottamento (48% dei ricavi) e da
pernottamento e prima colazione (37%).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (35 mq), talvolta sono presenti aree
destinate a servizio bar (35 posti a sedere nel 34% dei casi) e servizio ristorazione (89 posti nel
24%).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (62% di capitali e 28% di persone), sono
occupati 4 addetti di cui 3 dipendenti.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (58% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da

Documento non definitivo 9


agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(39% dei ricavi nel 58% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Bolzano (12% degli esercizi), Messina
(11%), Firenze (8%), Venezia (7%) e Arezzo (6%).

CLUSTER 13 - ALBERGHI DI CATEGORIA MEDIO BASSA CHE FORNISCONO SERVIZIO DI


MEZZA PENSIONE E PENSIONE COMPLETA

NUMEROSITÀ: 2.218
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio bassa (75% due stelle e 24% una stella).
Sono presenti 38 posti letto fissi distribuiti in 19 camere con bagno; nel 21% dei casi sono
presenti 5 camere senza bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente soddisfano le esigenze di vitto oltre che quelle di alloggio
della clientela, la quale usufruisce principalmente dei servizi di pensione completa (46% dei
ricavi), mezza pensione (31%) e pernottamento e prima colazione (13%).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (16 mq), sono presenti aree destinate
a servizio ristorazione (81 mq con 49 posti a sedere); nel 55% dei casi sono presenti 28 posti a
sedere nell’area destinata a servizio bar.
Nelle imprese del cluster, prevalentemente ditte individuali (51% dei casi) e società di persone
(40%), sono occupati 3 addetti, di cui 1 dipendente.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (66% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(25% dei ricavi nel 19% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Rimini (21% degli esercizi), Bolzano
(13%), Savona (6%) e Trento (5%).

CLUSTER 14 - ALBERGHI DI CATEGORIA INTERMEDIA CHE FORNISCONO SERVIZIO DI


MEZZA PENSIONE E PENSIONE COMPLETA

NUMEROSITÀ: 4.899
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
intermedia (tre stelle).
Sono presenti 74 posti letto fissi distribuiti in 38 camere con bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente soddisfano le esigenze di vitto oltre che quelle di alloggio
della clientela, la quale usufruisce principalmente dei servizi di pensione completa (42% dei
ricavi), mezza pensione (36%) e pernottamento e prima colazione (14%).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (34 mq), sono presenti aree destinate
a servizio ristorazione (146 mq con 85 posti a sedere) e servizio bar (41 mq con 30 posti a
sedere).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società di persone (55% dei casi) e ditte individuali
(26%), sono occupati 5-6 addetti di cui 4 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto
delle camere/unità abitative, si rileva personale di cucina e di sala.

Documento non definitivo 10


La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (64% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(27% dei ricavi nel 52% dei casi) e la vendita a tariffe negoziate per gruppi, quali scolaresche,
CRAL, ecc. (8% nel 17%).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Rimini (17% degli esercizi ), Bolzano
(15%), Trento (8%) e Venezia (5%).

CLUSTER 15 - ALBERGHI DI CATEGORIA INTERMEDIA CHE FORNISCONO

PREVALENTEMENTE SERVIZIO DI PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE

NUMEROSITÀ: 3.693
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
intermedia (tre stelle).
Sono presenti 54 posti letto fissi distribuiti in 27 camere con bagno.
Si tratta di esercizi che generalmente non forniscono servizi complementari a quello di alloggio: i
ricavi derivano principalmente da pernottamento e prima colazione (74% dei ricavi) e solo
pernottamento (40% dei ricavi nel 39% dei casi).
Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (36 mq), talvolta sono presenti aree
destinate a servizio bar (28 posti a sedere nel 43% dei casi) e servizio ristorazione (77 posti nel
31%).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (43% di capitali e 37% di persone), sono
occupati 4 addetti di cui 3 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle camere/unità
abitative, si rileva personale di ricevimento/cassa e/o portineria.
La principale modalità di vendita è quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite sito
web della struttura ricettiva (51% dei ricavi). Inoltre, si rileva la vendita intermediata da
agenzie/tour operator con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line
(38% dei ricavi nel 52% dei casi).
Si rileva una maggiore concentrazione nelle province di Roma (7% degli esercizi), Bolzano (6%)
e Venezia (5%)

CLUSTER 16 - ALBERGHI DI CATEGORIA MEDIO ALTA CHE FORNISCONO IL SERVIZIO DI


RISTORAZIONE ALLA CLIENTELA NON ALLOGGIATA

NUMEROSITÀ: 343
Il cluster comprende esercizi che si classificano prevalentemente come alberghi di categoria
medio alta (89% quattro stelle e 9% cinque stelle).
Sono presenti 130 posti letto fissi distribuiti in 66 camere con bagno.
Le imprese del cluster sono caratterizzate dal servizio di ristorazione alla clientela non alloggiata
(20% dei ricavi) e dal servizio di banchettistica (9%). Alla clientela alloggiata forniscono
principalmente il servizio di pernottamento e prima colazione (43% dei ricavi) e mezza pensione
(12%). Una parte dei ricavi deriva dall’affitto di sale per eventi aziendali (4% dei ricavi nel 50%
dei casi).

Documento non definitivo 11


Oltre alle aree destinate a ricezione e servizi amministrativi (105 mq), sono presenti aree
destinate a servizio ristorazione (305 mq con 202 posti a sedere) e servizio bar (75 mq con 40
posti a sedere). Nel 49% delle strutture sono presenti 883 mq destinati a impianti sportivi
(inclusi centri benessere/fitness).
Nelle imprese del cluster, prevalentemente società (75% di capitali e 20% di persone), sono
occupati 26 addetti di cui 24-25 dipendenti tra i quali, oltre al personale di riassetto delle
camere/unità abitative, si rileva personale direttivo e di amministrazione, di ricevimento/cassa
e/o portineria, di cucina, di sala e personale addetto al servizio bar e alla manutenzione.
Le principali modalità di vendita sono quella diretta al cliente finale, incluse le vendite tramite
sito web della struttura ricettiva (52% dei ricavi) e quella intermediata da agenzie/tour operator
con contratto di commissione, incluse le vendite tramite portali on line (25%). Inoltre, si rileva la
vendita tramite contratto di allotment con diritto di recesso (13% dei ricavi nel 22% dei casi) e la
vendita a tariffe negoziate per gruppi, quali scolaresche, CRAL, ecc. (10% nel 21%).
Il 15% dei soggetti è associato a catene di marchio.
Si rileva una maggiore concentrazione nella provincia di Bolzano (5%).

Documento non definitivo 12