Sei sulla pagina 1di 2
RUTIGLIANO ALL'LL.MO SIG, SINDACO DEL COMUNE DI RUTIGLIANO DOTT. GIUSEPPE VALENZANO- ALL'ILL.MO SIG. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI RUTIGLIANO DOTT. ALESSANDRO MILILLO. Rutigliano, 23 luglio 2020 INTERROGAZIONE SULL'ARCHEOLOGIA PARTECIPATA PREMESSO CHE, ancora una volta apprendiamo da un articolo di giornale, sottoforma di spot lancio, esistenza di iniziative inerenti i Beni Culturali nella nostra cittadina; allo stato, non risulta sia stato elaborato ed approvato dall'amministrazione comunale un progetto della cosiddetta “Archeologia Partecipata”; CONSIDERATO CHE Parcheologia publica, o archeologia con il pubblico, © ancora community archaeology, pitt ‘comunemente conosciuta come archeologia partecipata, & un’area di studio e di ricerea che vuole investigare i rapporti € le interazioni tra archeologia e contemporaneita, facendo riferimento a molti ambiti, che hanno in comune tre arce ben precise: la societa, ’ economia, la politica; negli anni ‘80, Parcheologia divenne parte integrante della vita quotidiana in molte citta italiane: Pavia, Genova, Milano, Roma, Napoli. | cittadini per a prima volta vedevano di persona gli archeologi al lavoro e subivano i disagi causati dai lavori in corso. Tra gli argomenti dibattuti al tempo, vi erano: questioni legate alla presentazione e all’interpretazione dei beni culturali in un ambiente urbano; il coinvolgimento dei volontari; limportanza dell"archeologia in termini di rigenerazione urbana; RILEVATO CHE = queste forme di gestione funzionano quando si vengono a creare una serie di condizioni favorevoli: tra queste, una forte collaborazione tra comunita e autorita locali, 1a realizzazione di ‘un’indipendenza finanziaria, 1a qualita del personale coinvolto, creativita e volonta di sperimentare nuove soluzioni, come gia sostenuto dal prof. Luciano Volpe, in una sua pubblicazione del 2016 intitolata “Un patrimonio italiano, Beni culturali, paesaggi e cittadini”, TENUTO CONTO CHE ~ i beni culturali sono patrimonio di tutta Ia cittadinanza ¢ che un confronto serio sul loro futuro ¢ sulla gestione & inevitabile da parte di un’amministrazione che si proclama “nuova” nei metodi ¢ che sbandiera la partecipazione democratica nel governo del nostro paese; ~ partecipazione, condivisione implicano I'istituzione di tavoli teenici permanenti sin da subito, in modo tale da elaborare al meglio proposte per il nostro patrimonio da portare all’attenzione in primis di chi amministra ed, in seguito, della cittadinanza, Gli incontri onganizzati solo ed eselusivamente con le associazioni per comunicare decisioni gid prese altrove sono una farsa che nulla hanno a che vedere con Parcheologia partecipata. ‘Tanto premesso, considerato ¢ rilevato, si interrogano il Sindaco e la Giunta Comunale per conoscere se: 1) esiste a Rutigliano un progetto denominato “Archeologia Partecipata” e in cosa consiste; 2) sono state coinvolte le professionaliti presenti sul territorio (archeologi, storici dell’arte, architetti, tecnici) che a vario titolo, nel corso dei loro studi accademici e del lavoro, si sono ‘occupati da sempre della storia antica della nostra amata cittadina; 3)_sié ritenuto opportuno avviare un‘azione partecipata tra Amministrazione ed esperti dei beni culturali, con listituzione di un tavolo operativo di confronto per decidere le azioni migliori da intraprendere per tentare di rivitalizzare la triste sorte toccata a molti beni storico — archeologici del nostro territorio, nonché la pianificazione di un rilancio economico - turistico del settore, in un’ottica imprenditoriale e non appoggiata sempre e soltanto al buon cuore delle associazioni di volontariato. Ai sensi dell'art. 20, comma 3, del Regolamento del Consiglio Comunale, si chiede Kinserimento della presente interrogazione nell'ordine del giomo del prossimo consiglio comunale, Consigliere comunale Me ito 5 Si av Raleni 2