Sei sulla pagina 1di 4

https://keshe.

foundation/OneCupOneLife

*UnaCoppa UnaVita* – Anti Virus Coppa per la Vita

Buongiorno, Buon pomeriggio,

Quan’dunque ed ovunque apprendiate questa registrazione.

Il mio nome è Mehran Keshe della Fondazione Keshe e come Fisico Nucleare Iraniano, abbiamo
sviluppato delle tecnologie per lo spazio e le quali venivano applicati in Cina durante gli ultimi anni,
per capire come poter migliorare la vita del Popolo Cinese. In agricoltura o nella sanità oppure
nella produzione di materiali. Durante gli ultimi 2 anni, che ho passato in Cina, abbiamo cercato di
dimostrare come questa tecnologia possa offrire aiuto in collegamento con dei virus. Come sapete
l’influenza suina africana è costato la vita a tanti maiali. In test e ricerche ai quali abbiamo
partecipato dove 829 suini risultavano infetti con il virus, in base a dei test confermati, dopo che
avevamo iniziato aiutando con il nostro processo di trattamenti - dopo 2 settimane - avevamo
potuto salvare 725 suini infetti. Questo virus è uno di quelli più difficili da trattare. Allo stesso
tempo, ci siamo ingaggiati per la crescita agricola nella Mongolia interna e nella parte nord della
Cina ove abbiamo potuto costatare una drastica crescita nelle raccolte.

Ora abbiamo delle fabbriche in Cina, e con questo processo cerchiamo di aiutare la Nazione della
Cina con le loro industrie e con la loro agricoltura. Oggi festeggiamo il Capodanno Cinese e questa
influenza ha provocato già tante vittime e sappiamo che questa influenza è un virus. Sinora nel
mondo della scienza non disponevamo di soluzioni per dei virus, perché non abbiamo mai capito
cosa sia un virus. Ora, con l’aiuto di nuove tecnologie, capiamo cosa sia e siccome le nuove
tecnologie si basano su tecnologie del plasma, possiamo ridurre gli effetti dell’energia virale.

Cosa compone un virus : A quanto abbiamo capito è che, si tratta di un pacchetto di energia che si
attacca ad una cellula, che in questo caso specifico, può portare alla morte di un animale o di un
umano. Con questa nuova tecnologia, quello che facciamo è portare questo plasma, che in questa
forma riusciamo ad individuare sul fondo di questo bicchiere, lo portiamo nella vicinanza della
cellula che poi cede l’energia del virus a questo materiale (che chiamiamo Gans) che si stacca
così dalla cellula, la sradica (dal virus). Stiamo sviluppando queste tecnologie perché siamo un
programma spaziale, ove non esistono microbi e batteri, ma virus, pacchetti di energia, che si
incollano a noi e a se stessi e provocano così enormi problemi, cosa che può essere fatale. Per
questa ragione urgeva sviluppare una tecnologia che combatti (dissolva) questi virus. Attualmente
che la Cina ha questi problemi con questo nuovo virus che sfida la vita di tanti, proponiamo la
seguente per aiutare Voi e la Vostra Nazione e per cambiare l’andamento delle cose, il che Vi
costa un “R&B” (“are and be” = essere o non essere ?), per salvare la vostra vita. Denominiamo
questo contenitore : “La Coppa della Vita”. *UnaCoppa UnaVita*. Potete prepararla a casa,
bevetene solo l’acqua pura, MAI invece il materiale addensato. Sciaquate il viso con quest’acqua
umidificate la maschera facciale protettiva con essa e potrete notare che, anche in caso abbiate la
febbre, la temperatura si abbasserà e dopo potrete apprezzare altri effetti : in seguito- quando
avremmo risolto tutto il problema, i medici possono comunque rimanere a disposizione.
Quest’acqua (di Gans, di Plasma) è stata certificata e sottoposto a test recenti risulta non velenoso
(innoquo) e viene già adoperato nell’Ospedale di Xiuangxo da parte di una compagnia
farmaceutica per un’altra applicazione.

Questo è una nuova tecnologia spaziale e quel che farò ora, è molto semplice : Guardate nelle Vs.
case per vedere quali materiali possiate trovare in casa, di cui non ne abbiate più bisogno. Ne
prendete il cavo elettrico, lo tagliate e levate i cavi. Normalmente sono 3 cavi in Cina. Tirateli fuori
tagliate la plastica staccando l’involucro e tagliate dei pezzi di cavi/fili di circa 30cm. Potete
tagliarne quanti ne volete.

Quel che fate poi è : prendete il filo di rame ed una matita ed posate il filo su di essa – girate il filo
di rame attorno ad essa, in modo da formare una spirale – molto semplice. Ora abbiamo un pezzo
molto piccolo, potete farne quante ne volete anche collegandoli. Questo è la prima parte.

La seconda parte è : prendete un altro pezzo di filo ed avvolgetelo in modo molto, molto, molto
stretto attorno a se stesso - e poi – questo è il trucco del gioco - lo chiamiamo “tecnologie nano”.
Vi mostro quanto velocemente si può produrre del materiale nano. E’ la chiave per la vostra vita;
questo è che salva vite e le cambia. In casa abbiamo normalmente pentole cinesi ed utilizziamo il
fuoco per cucinare. Qui ho una torcia a gas, un sistema molto semplice. Utilizzo questo – regolo la
fiamma – (per creare una copertura nano), per farlo, abbiamo bisogno di una temperatura molto
alta. Il rame deve diventare rosso, se non è rosso (rovente), non funziona. (Tenete il filo di rame
con una pinza) e tenete il filo finché è rosso. Cominciate a muovere il filo lentamente attraverso la
fiamma finche poco a poco tutto, da parte a parte, pezzo per pezzo diventa rosso rovente
continuando piano piano finchè tutto è completamente rosso – costaterete poco per volta che tutto
il filo si annerisce dall’inizio alla fine - fate attenzione che tutto sia nero…

Fate raffreddare il filo con la copertura “nano” per qualche secondo e poi, quando si è raffreddato,
fate come prima – quello che fate dunque è : Prendete il filo, piazzatelo sulla matita ed avvolgetelo
di nuovo attorno. Può darsi che rileverete qualche fibbra – non fa niente – va bene così –
continuate finché è tutto avvolto per bene. Dopo spingete la spirale indietro per renderla tosta, per
renderla più compatta.

Ora disponete di un filo (di rame) al naturale ed uno con il manto nano, l’ultima frontiera della
tecnologia.

Poi avete bisogno di qualcos’altro : In ogni casa troviamo delle batterie – batterie che contengono
zinco o sono fatte in materiale di zinco. Quando è di un materiale qualsiasi (potete testarlo con un
magnete, che in tale caso rimane attaccato) in questo caso non è adatta. Avete bisogno di un
pezzo di zinco. Trovate dello zinco dal tetto oppure altrove, se non doveste trovare una batteria
contenente (un involucro) di zinco, ma qualche tipo di batteria ne ha. In ogni caso, procurateVi un
pezzo di zinco e piegatelo solo.

Ora, quel che facciamo è procurarci un bicchiere. Lo chiamiamo “UnaCoppa UnaVita” :

Appendete il pezzo di zinco piegato sulla parete interna del vetro – il filo di rame (naturale) sulla
parete interna opposta – e poi, Vi consigliamo di procurare un altro pezzo di filo magari più spesso
(di rame) con i due lati piegati ad uncino, che appoggerete al centro, attraverso il bicchiere e così
avrete creato un sistema molto semplice. Dovete soltanto attaccarci il filo a spirale con la copertura
nano su quel filo più spesso – così semplice è.

Ora arriviamo alla fase ultima :

Come sapete, dobbiamo collegare 3 cavi/fili (e componenti)

Dovete, attaccare il pezzo (di zinco), che avete preso dalla batteria o da altrove, al (ad un)
cavo/filo.
Dopo collegate il pezzo centrale (filo spesso) sul un lato (vicino alla spirale di rame nano) con un
altro cavo/filo, girate bene il filo per fissarlo strettamente e riponetelo attraverso il bicchiere con la
spirale nano attaccata.

Ora avete – Ve lo mostro : 3 pezzi

Quel che fate ora, è molto semplice : potete fare la seguente :

Per accelerare il processo, prendete un’altra batteria – una batteria molto vecchia con una carica
debole e collegate prima insieme i due cavi/fili esterni (zinco + rame) (fissare bene e tagliare gli
spunzoni).

Prendete poi un pezzo di scotch – un semplice pezzo di scotch ed incollatelo sulla parte superiore
della batteria. Tutto ciò che dovete fare e assicurarVi che sia incollato bene.

Dopo prendete ancora un altro pezzo di scotch ed incollate bene il pezzo centrale con il cavo/filo
sulla parte inferiore della batteria.

Così - e ora abbiamo un sistema con 2 fili (attaccati alla batteria) ed assicurateVi che i 3
componenti dentro il bicchiere non si tocchino a vicenda.

Questo processo, Una coppa di vita per l’Uomo – “UnaCoppa UnaVita” ha bisogno di acqua :

Quest’acqua – prendete l’acqua di rubinetto – ed aggiungete del sale – sale da cucina :


Aggiungete del sale al 15 % - Per 1 litro 150g vanno bene – e girate finch’è tutto dissolto.

Poi – ora cominciate, a salvare la vostra vita : semplicemente (riempite il bicchiere). Non dovete
fare altro – solo riempirlo fino in cima.

Lasciate posare il tutto.

Noterete delle bollicine.

AssicurateVi che tutto sia immerso bene, e se guardate bene, potete già notare delle bollicine che
salgono.

Quel che riceverete è un’Acqua come questa : vedete del materiale bianco-verde posarsi sul fondo
e riceverete un’acqua molto chiara. NON bevete o toccate mai la massa verde. Lasciate
semplicemente filtrare tutto e quando tutto appare trasparente e pulito, ne bevete 100 / 200 ml.
Dopodiché lavate il viso e le mani con essa. Poiché tanti di Voi per paura (di contaminazione)
portate queste maschere davanti a bocca e naso oppure una salvietta o un pezzo di stoffa. La
umidificate con la stessa acqua (di plasma) e tenetela davanti al viso. Respirate attraverso di essa
più possibile durante la giornata.

Ancora qualcosa di importante : Quando preparerete per la prima volta quest’acqua, sciaquatela
più volte con dell’acqua e travasandola in un altro recipiente, aspettate che si posi il materiale
(Gans) – travasate di nuovo con acqua fresca, aspettate finché la polpa è di nuovo filtrata sul
fondo – per ridurre così facendo la quantità di sale, fin quanto Vi gradisca.

Quando avrete travasato il materiale (Gans) con la sua acqua (al plasma) potete riutilizzare il
bicchiere con i cavi/fili ed i componenti aggiungendo altra acqua salata ed incrementare così il
processo (di produzione Gans). Potete dare un altro “Cup” (vasetto) ad un amico e salvare una vita
– e ai vostri vicini. Continuate a produrre ed insegnate loro cosa si può fare.
(Riassunto)

E poi, cosa potete fare in aggiunta, è riempire una bottiglietta “spray”, per spruzzarla sulle
maschere facciali o sulle salviettine. Non appena incontrate qualcuno che si lamenta di febbre,
datela a questa persona e fate quel che potete.

Proviene dalla tecnologia spaziale, la facciamo semplice.

Dovete capire : questa tecnologia è d’altra parte molto avanzata e molto presto vedrete queste
macchine, dove applicheremo la stessa cosa in modo ancora più effettiva (ed ampia) – in Cina
prodotta, verranno esportate in tutto il mondo.

Ho portato questa tecnologia chiamata “OneCup OneLife” – perché ogni vita deve essere
rispettata ed amo essere parte della Comunità Cinese per poter contribuire, che l’Anno Nuovo
diventi un anno confortevole. Questo è il mio regalo, il regalo della Fondazione Keshe per la
Nazione Cina.

Fatene buon uso – cercate di capire cosa fate e donate una “coppa” ad un'altra persona, fategli
vedere come si prepara. Quando avrete appreso questo, casomai tra altri 5 anni – altri 10 anni -
dovesse comparire un altro virus sarà tutto quel che dovrete fare. (La validità rimane) un sistema
molto semplice.

“UnaCoppa UnaVita” meno di un “R&B”

… e poi insegnate ed informate liberamente.

Abbiamo aperto un sito : Se doveste avere un problema contattate :

kesheplasmachina@163.com (possono aiutarVi)

La produzione (della coppa) con dura a lungo – dopo mezza giornata circa comincerà a formarsi il
materiale (Gans).

Grazie tante. Felice Anno Nuovo.

Spero riusciate ad apprezzare il regalo della vita, che Vi porto come “UnaCoppa UnaVita”.

Grazie.