Sei sulla pagina 1di 4

Zuppa paesana valdostana per 4 persone

Si tagliano 300 g di pane raffermo a grosse fette, poi si affettano 200 g di


formaggi valdostani, tipo Fontina e toma. Dopo aver disposto alcune fette di
pane sul fondo di una pirofila, si copre con una parte di formaggio affettato e una
bella spolverizzata di grana grattugiato. Si prosegue con un altro strato di pane,
formaggio e grana, per una teglia più ricca si può fare un terzo strato. A questo
punto si bagna con brodo bollente, di carne, ma va bene anche vegetale e si
inforna a 180°C per una ventina di minuti. Si serve fumante e filante.

Gnocchi verdi di pane per 4 persone


Si spezzettano 200 g di pane raffermo e si ammollano in 125 g di latte. Si
lessano 250 g di coste (solo la parte verde più tenera) poi si scolano, si
strizzano e si frullano con il pane, anche lui ben strizzato. Si incorpora un uovo,
il sale e all’occorrenza del pangrattato (deve risultare un impasto malleabile). Si
lavora la pasta su un piano infarinato, si divide in 4 pezzi, si arrotola ciascuno
con le mani formando dei lunghi filoncini grossi quanto un dito e si tagliano a
tocchetti di un paio di centimetri. A questo punto si lessano gli gnocchi in acqua
salata per 5’ e, dopo averli scolati, si condiscono a piacere con sugo di
pomodoro, pesto o burro fuso e salvia.

PAPPA AL POMODORO

Questo piatto arriva dalla tradizione toscana, invece, ma continua a far innamorare grandi
e piccini: la pappa al pomodoro. Tagliate i pomodori a cubetti e fateli cuocere in padella
con olio d’oliva, aglio e basilico. Durate la cottura aggiungete il pane raffermo e il brodo
vegetale per ammorbidire il composto. Piatto povero ma golosissimo. Viva la pappa al
pomodoro!
Pizza di pane

PREPARAZIONE:
Non vi sveliamo altro e vi lasciamo alla vostra preparazione della pizza con il pane.
Sbrigatevi...gli ospiti stanno per arrivare!

1. 1.Iniziate a preparare la pizza di pane tagliando la Mozzarella Santa Lucia a dadini e


mettendola in un colino in modo che resti più asciutta durante la cottura in forno.
2. 2.Dopo questa operazione prendete una teglia capiente, ungetela con l'olio e metteteci
il pane precedentemente bagnato con latte o acqua.
3. 3.Accendete quindi il forno a 180° e, mentre aspettate che raggiunga la temperatura
giusta, condite il pane versando la polpa di pomodoro, l'olio, il sale, la Mozzarella Santa Lucia
tagliata a dadini e l'origano.
4. 4.Infornate e aspettate circa 15 minuti finché non vedete sciogliersi la mozzarella e
crearsi una bella crosticina sul pane. Gustate la pizza di pane ben calda e vi consigliamo di
utilizzare il pane di Altamura tagliato a fette per ottenere un risultato perfetto.
VARIANTI:
Per preparare la nostra pizza di pane, utilizzate pure il pane raffermo
avanzato, di qualunque tipo o genere, dai panini al pane integrale a quello ai
cereali a quello coi semi, fino alla sfiziosa variante di pizza con il pancarrè. Per
ottenere l’impasto ideale, è bene che il pane per la pizza sia ridotto a pezzetti,
in modo tale da poterlo bagnare adeguatamente, specie se molto duro. 

Una volta ottenuto l’impasto, stendetelo su una teglia foderata di carta forno.
Potrete condirlo anche a mo’ di focaccia, cospargendolo con dell’olio
extravergine d’oliva, dei pomodori tagliati fini e dell’origano. Se invece
preferite la classica salsa, vi consigliamo di insaporirla anche con qualche
foglia di basilico, uno spicchio d'aglio e un pizzico di zucchero. 

Altre varianti molto semplici di pizza con pane raffermo consistono nel
condire le fette di pane con olio, pepe e rosmarino, con delle olive
denocciolate, con carciofi e mortadella oppure con salsiccia rosolata e
pecorino (o parmigiano) grattugiato. 

C'è poi la pizza di pane ripiena, perfetta per una cena in compagnia, che si
caratterizza per una crosta croccante e un cuore ricco e saporito: potete
sbizzarrirvi a combinare gli abbinamenti più originali per la vostra farcia, dal
tipico duo pomodoro e mozzarella a quello ricotta e spinaci, fino
all'accostamento composto da prosciutto cotto (a fette o a cubetti) e funghi. 

Per rendere ancora più speciale la pizza con fette di pane potete scegliere
stampi diversi: non c'è solo la solita teglia rettangolare o rotonda, ma anche
quella per ciambelle o a forma di cuore, ideale per una sera a due. Oppure,
con le stesse dosi da noi indicate, potete preparare le pizzette con pane
raffermo, un formato più piccolo ma altrettanto gustoso, perfetto per la
merenda dei più piccoli*. 

*sopra i 3 anni

CONSIGLI:
La pizza di pane raffermo al forno è una ricetta molto pratica per riciclare il
pane avanzato: la cottura in forno è incredibilmente comoda per una cena
veloce e vi permette di portare in tavola una pietanza sfiziosa e molto
apprezzata. Nessuno dei vostri ospiti direbbe che si tratta di un impasto di
avanzi di pane. 

Quello che dovete sapere per la perfetta riuscita di questo tipo di lievitati è che
il pane non deve riposare troppo a lungo nella bagna di acqua o latte,
altrimenti rischierete ti ottenere delle porzioni troppo molli. Una volta
aggiunto il vostro condimento, cuocete le fette di pane a pizza in forno
preriscaldato ma abbiate cura di passate alla modalità grill negli ultimi
minuti, così da avere una consistenza più croccante. 

Se non avete voglia di accendere il forno, la nostra pizza di pane può essere
cotta in modo semplice e veloce anche in padella: seguite il nostro
procedimento per sbriciolare e bagnare il pane, quindi ungete una padella con
un filo d’olio, mettete sul fondo una metà del pane, un secondo strato di
condimento e un ultimo di pane. Cuocete per circa 8 minuti, quindi girate la
pizza in modo da farla cuocere sull’altro lato: avrete così preparato una
gustosa pizza di pane veloce in padella da leccarsi i baffi. 

Torta di pane e pomodorini


INGREDIENTI

 250 gr ricotta di pecora

 250 gr scamorza affumicata

 250 gr pane raffermo


 6 pomodorino

 2 uova

 1 mazzetto prezzemolo

 1/2 l latte intero

 q.b. olio di oliva extravergine

 q.b. sale

1) Scaldate il latte. Spezzettate il pane, mettetelo in ciotola, irroratelo con il latte e


lasciatelo riposare per un'ora. Pulite il prezzemolo, lavatelo e mettetelo nel mixer con
il pane, le uova, la ricotta e una presa di sale. Frullate gli ingredienti fino a ottenere un
composto omogeneo. Grattugiate la scamorza con una grattugia a fori grossi e
amalgamatela all'impasto mescolando con un cucchiaio di legno. 
2) Versate il tutto in uno stampo di 18 per 24 cm rivestito con carta da forno. Lavate
i pomodorini, asciugateli tagliateli a metà, disponeteli sulla torta in file ordinate e
premeteli leggermente in modo che affondino un poco nel composto. 
3) Cuocete la torta in forno caldo a 200° per 40 minuti. Quindi spennellate la superficie
con abbondante olio e proseguite la cottura per altri 5-6 minuti. Lasciatela intiepidire e
servitela tagliata a quadrotti.