Sei sulla pagina 1di 88
ROMA CAPITALE MUNICIPIO! PROPRIETA" ‘STAZIONE APPALTANTE. al sensi degli artt. 3(comma 1 lettere d e 0}, 59 ¢ 60 det Digs 18 aprile 2016 N* 50 FONDAZIONE ENPAM [OGGETTO DELL'APPALTO OPERE DI COMPLETAMENTO DEL PIANO SEMINTERRATO DELLA SEDE DELLA FONDAZIONE ENPAM SITUATA IN PIAZZA VITTORIO EMANUELE 3 ) Progetto Responsable della progettazione Tha. AnkefaRalagfe Goriant = Responsable unep Procedimento stent alla Progettazone architetonica “ch. Lgl Regforel Progettstadegh impfant Togegnerle eoantl eB Na Vailica dala Progetagione..<[ Peart date str ELMAN sr Renard be Coe Se TRE PR COT Gaps Raster ing. Enos De Ghicioe ~ Progettista della Sicurezza in fase di Progettazione _| Arch. Giovanni Guerrier a PROGETTO DEFINITIVO ED ESECUTIVO Ai sensi dell'Articolo 23, commi 1, 2, 3, 4, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 e 16 del Digs 18 aprile 2016, N° 50 TITOLO ELABORATO: | PROGETTAZIONE STRUTTURALE, TAV I RELAZIONE DI CALCOLO SO1R NOME FILE: DIMENSIONE FOGLO: SrA aa |CODICE ELABORATO [EMISSIONE IREVISIONE [DATA [16/03/2017 IDISEGNATO. GIOIA [CONTROLLATO (CIBELLO [APPROVATO. DELLE CHINE fu DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO NORMATIVE DI RIFERIMENTO CARATTERISTICHE DEI MATERIAL! MODELLI DI CALCOLO LE SCALE 5.1 Analisi dei Carichi 5.1.1 Carichi Vertical 5.2 Azione Sismica weone 5.3 Combinazioni di Carico 5.4 — Verifiche di Resistenza Carpenteria Metallica 541 ScalaD 64.2 Scala F 543 Scala 544 Scala 5.5 Verifiche di Deformabilita 5.8.1 Scala D 55.2 Scala F 55.3 Scala H 554 ScalaL. 6 LE PAVIMENTAZIONI 6.1 Analisi dei Carichi 6.1.1 Carichi Verticali 6.2 Azione Sismica 6.3 Combinazioni di Carico 6.4 Verifiche di Resistenza Carpenteria Metallica 6.4.1. Pavimentazione A 642 Pi 6.4.3 Pavimentazione C 65 Verifiche di Deformabilita 6.5.1 Pavimentazione tipo A 6.5.2 Pavimentazione tipo B 6.5.3. Pavimentazione di tipo C 7 ILSOLAIO 7.4 Analisi dei Carichi yentazione B 7.4.1 Carichi Vertical 7.2 Azione Sismica 14 14 15 24 a 2 22 28 29 2 “4 45 46 47 47 48 49 50 51 51 51 52 54 55 55 56 58 60 60 62 67 67 67 68 DELMAN INGEGNERIA 7.3 Combinazioni di Carico 69 7.4 Verifiche di Resistenza Carpenteria Metallica 70 7.5 Verifiche di Deformabilita 72 8 — VERIFICHE SUI SOLAI ESISTENTI 74 81 ScalaD 75 82 Scala F-L 81 83 ScalaH 84 9 VALIDAZIONE MODELLO DI CALCOLO 82 9.1 Normative di riferimento 82 9.2 Codice di calcolo 82 9.3. Test di validazione: trave appoggiata 83 9.3.1 Caleolo Manuale 83 9.3.2 Caloolo Automatica 83 9.4 Test di validazione: trave a mensola 84 9.4.1 Caloolo Manuale 84 9.4.2 Caloolo Automatico 84 9.5 Test di validazione: telaio 85 8.5.1 Caloolo Manuale 85 9.5.2 Calcolo Automatico 86 9.6 Conclusioni 87 > DELMAN INGEGNERIA SAL Sode:00198 Roma + Valo dle Mecaglo ¢Oron.172 » To. (646106 94536005 Fox ot 06 865068 Emait main@velmcringegneral ©. Fre Pin 10725871008 » REA. oi Roma n 859977 » Rogisvo inprese oi ova n. 1252168 2 { DELMAN INGEGNERIA 1 DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO Oggetto della presente relazione é la descrizione della progettazione strutturale di alcuni interventi locali, allinterno del progetto di completamento del piano seminterrato della sede della fondazione ENPAM, situata in Piazza Vittorio Emanuele Il N°78. Leedificio é composto da nove piani fuoriterra con destinazione d'uso uffici, da un piano seminterrato e da quatiro piani interrati; il piano seminterrato @ oggetto di questo intervento, essendo rimasto incompleto a seguito di importanti ritrovamenti archeologici awenuti durante la fase di realizzazione dell’edificio e sara destinato a sale conferenza, area ristoro ed esposizione archeologica. A fivello strutturale gli interventi sono costituiti dallinserimento di quattro nuvi corpi scala, in carpenteria metallica, dalla progettazione di alcune strutture di supporto di pavimentazioni vetrate calpestabill e dalla demolizione ¢ ricostruzione di porzioni di solaio. La struttura dellintero edificio @ essenzialmente realizzata in acciaio con solai in lamiera collaborante e getto di completamento, Dal punto di vista strutturale linserimento di questi nuovi componenti non interagisce con loriginario impianto strutturale del’edificio; si tratta infatti di elementi autoportanti, il cui impatto come esclusivo carico verticale rientra nell'analisi dei carichi per cul sono stati dimensionat i solai esistent <> DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma + Viale dal Medegle dro n.17 Tol. 40] 06 94538068 Fox 3H 08 O4S3E068 Ermali moin@delmeringegrera G. Fe Pin 10725671000 » REA & Roman 3 2077 ~ Regio Inprese ol Romo n 1252168. DELMAN INGEGNERIA Limmagine sottostante visualizza la posizione planimetrica degli interventi strutturali locali, oggetto della presente relazione di calcolo. PAVIMENTAZIONE A Ea PAVIMENTAZIONE B & PAVIMENTAZIONE C a Figura 1, Planimetria ELMAN INGEGNERIA SAL 00196 Roma + Viale dete Medaga dOra n. 172 + Tel [690 06 94590068 Fax 26 08 iam wn 95007 Emali nansehnaningegneriod Fre Pic 10725571 4 DELMAN INGEGNERIA Il corpo scala D occupa uno spazio in pianta di dimensioni in pianta pari a circa 4.50mx4.50m ed & alto 5.00m; @ costituito da una scala a chiocclola di raggio esterno uguale @ 2.21m e raggi uguale a 0.61m, che ha il compito di collegare verticalmente il primo seminterrato, q.ta ~4.95m (F), con Tunica quota di sbarco a q.ta +0.02m (R). La struttura portante é costituita dalla sezione a U della scala stessa, composta da due piatti verticali, che fanno anche da parapetti alla scalinata e da un piatto di fondo su cui sono appoggiati i gradini; dopo i primi % di giro della scalinata si arriva ad un pianerottolo di pianta quadrata, che si andra ad appendere per due lati sulle travi esistenti perimetrali; la scala proseguira per altri % di giro fino ad arrivare ad un altro pianerottolo, anch’esso poggiante per due lati rimetrali. Nelle figura seguente si riporta la geometria della scala: interno 1 \ \ \ \ \ t= i \ 1 iy rd OI ¢ it if it 1 ' ' \ 1 \ \ \ \ \ Figura 2, Scala D - Pianta DELWAN INQEONENA SAL Sede: 0196 Roma «Vio dele Madagle dr. 17 «Tol 6990094598005 Fox 2H] 0604599060 Enat ring deimeringognencih ©.F.e Pi: n 0725571008 “REA, el ome 059077 + Regio mpreee onan 1232168 5 see mf 2 am DELMAN INGEGNERIA SAL \ DELMAN INGEGNERIA www .delmaningegneria.tt Figura 3, Scala D — Vista Frontale ‘Sede: 00198 Roma « Vio dete Medagle dro n, 172 + Tl. [490] 06 84598066 Fax [+806 NeS2006 Ema main deimoningegrera CF e Pin 10725571008 » REA el Roma n. 959077 » Regis lnprese diovan 1252168. 6 DELMAN INGEGNERIA | corpo scala F ha dimesioni in pianta 3.90mx1.515m ed é alto 2.55m; é costituito da una scala ad un'unica rampa che ha il compito di collegare verticalmente il primo interrato, q.ta -4.95m (F), con il soppalco a q.ta -2.80m (F). Nelle figure seguenti si riporta la geometria della scala: Figura 4, Scala F — Piante e Sezione A-A DELMAN INGEGVERIA SAL ‘Sede: 00196 Foma «Viale dle Medagho dren, 172 + Te. +20] 06 94598085 Fox [06 94638000 ‘Emi: mein @deimoningeaner G. Fle Plln, 10725571002 » REA Roma 9 959077 » Rogisvo inpese ol Roma n. 1252168 7 DELMAN INGEGNERIA wwwdelmaningeaneria.it I corpo scala H occupa dimesioni in pianta di circa 2.9mx3.6m e copre un dislivello di 2.23m; & costituito da una scala a due rampe che hanno il compito di collegare verticalmente il piano soppalcato, q ta -2.70m (F), con il piano terra esterno a q.ta -0.18m (F). Nelle figure seguenti si riporta la geometria della scala: no wars 9 wo i cl Figura 5, Scala H - Plante e sezioni ELMAN INGcONEr ie dOran, 172 «Tal (+96) 06 94509065 Fox [a] 06 9536008 Ema men@delmeningegoero ©. Fle Plin, 1O72S67IO08 - REA i Roman S577 + Regisvo press dl ona n 1252168 8 ent ‘Sede: 00796 Roma DELMAN INGEGNERIA |l corpo scala L ha dimesioni in pianta 3.90mx1.515m ed @ alto 2.60m; é costituito da una scala ad un'unica rampa che ha il compito di collegare verticalmente Il secondo interrato, q.ta -8.75m (F) con Il primo interrato a q.ta -4.95m (F). Si tratta di una scala di manutenzione, di utilizzo limitato. Nelle figure seguenti si riporta la geometria della scala: r Figura 6, Scala L ~ Piante e Sezione A-A DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sade: 00198 Roma = Vile delle Macaghe dOro n. 172 Tal +99] 06 9159806 Fax [8] 06 AS38068 Email: main@delmeringegneriait G. Fle Pin 10725671009 » REA. i Roma. O5G077 = Regie imprese &i Rov n, TEETER 9 DELMAN INGEGNERIA La pavimentazioni vetrate sono realizzate con vetro strutturale supportato da un sistema di travi in acciaio @ hanno lo scopo di mantenere a vista i reperti romani presenti all'interno dell'edificio. La pavimentazione di tipo A @ composta da lastre vetrate modulari di dimensioni pari a 1050x1700 mm, di spessore pari a 3.34cm, poggiate lungo tutto il perimetro su un sistema di profil dalla sezione scatolare 20x50x3 mm. Questa griglia di profil in acciaio @ sostenuta agli spigoli e a meta del lato lungo da 6 elementi puntuali, che svolgono contemporaneamente la funzione di appoggi e regolatori di quota altimentrica, per sostenere su un unico piano la pavimentazione vetrata. Figura 7, Straicio pavimentazione A DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma Vile cate Medaglo $Oron. 172 » Tel. [+30] 08 S4536065 Fox [+28 06 88630068 Eras nanddelmaningegnera ©. FraPiin 10725671009 - IEA GiRoma n G5G077 = Regio Impress dl Rowan. 1252165 10 DELMAN INGEGNERIA www .delmaningegneria.it La pavimentazione di tipo B copre un’area archeologica il cui solaio si trova a quota -6.90 (R), rendendo quindi necessaria la realizzazione di un sistema a telaio, costituita da pilastri di altezza pari a circa 1.9m e travi principali e secondarie, su cui saranno poggiate lungo i lati longitudinal delle lastre vestrate di varie dimensioni. PAVMENTAZIONE WV VETRO. SIRUFTURALE s- SSam (lea) Figura 8, Pavimentazione B 2» Tel. [49] 06 94598088 Fax 409] 06 94539066 DELMAN INGEGNERIA SAL Sedo: 00196 Rome «Vise date Medage 40 ©. Fre Pim 1O7RSG7IO0S - REA, einem OGR077 ~ Regatta Imprece oh Roma, V2SOTEE "1 Ema: man aemaninaegnera kl DELMAN INGEGNERIA na scala romana, ed é costituita da lastre La pavimentazione di tipo C copre i ritrovamenti vetrate modulari di dimensioni pari a 700x3150 0 700x1950, di spessore pari a 3.34cm, appoggiate lungo i bordi iongitudinali su un sistema analogo a quello della pavimentazione A. Questo sistema di appoggi puntuali sara collocato direttamente su delle nuove travi in acciaio direttamente fissate sui profil esistenti del solaio del piano seminterrrato. lat | anh Figura 9, Pavimentazione C ELMAN INGEGNERI SAL ‘Sede: 00106 Rome «Viale date Medagle dro n. 172 «Tel [+99] 06 94630065 Fox [499105 96538065, Emalt mandelmoninaeanetaat ©. Fra Poin 10725671009 = LEA, oi Roma ni 993877 » Rage Imprese el Ramen. 12S2TRS 12 DELMAN INGEGNERIA Liintervento della scala D prevede anche la ricostruzione di una porzione di solaio, ovvero quella parte lasciata libera dal corpo scala rispetto al vano esistente, accessibile dal piano terra d'ingresso ¢ ibita a funzione di giardino pensile. Figura 10, Solaio da ricostruire scala D DELWAN INGEGNERIA SA Sedo: 00196 Roma + Vila dole Medagle GOron.172 + Tel [+80] 05 94598065 Fox [+3006 04538066, ‘Ema; mandeimonngvgnera Fre Pain 10725671008 + REA. cl Rowan. 859077» Regie impress ol Roma n TSP 168 13 DELMAN INGEGNERIA 2 NORMATIVE DI RIFERIMENTO. Nel progetto é stato fatto riferimento alle seguenti normative ed istruzioni: + DM, LL.PP. 14 gennaio 2008: luove Norme Tecniche per le Costruzioni © Circolare 2 febbraio 2009 n° 617: "Istruzioni per l'applicazione delle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni* * Eurocodice 3 (EN 1993-1-1:2005): “Progettazione Delle Strutture in Acciaio” 3 CARATTERISTICHE DEI MATERIALI Si riportano di seguito le prescrizioni da seguire nellimpiego dei materiall ACCIAIO DA CARPENTERIA Acciaio $275 (UNI EN 10025-2): Profili e Piatti Resistenza caratteristica di snervamento (ts40mm) f= 275 Nimm? Resistenza caratteristica di snervamento (40mmets80mm) f= 255 Nimme Resistenza caralteristica di rottura (t40mm) f= 430 Nimm? Resistenza caratteristica di rottura (40mm DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00198 Roma + Vile dele Medgle 4Oron. 172 + Tel [+90] 06 04898065 Fax [38] 06 Bass068 imal ain@delmeningeareia it .FePln 10725671009 » REA dl Roma n 85077 » Regisuo impress ol Rana n. 1252168 20 DELMAN INGEGNERIA 5 LE SCALE 5.1 Analisi dei Carichi Le verifiche di resistenza della struttura sono state eseguite sulla base della seguente analisi d carichi, 5.1.1 Carichi Verticali Di seguito si riportano le condizioni di carico considerate cosi come previsto dalla normativa di riferimento (NTC2008), tenendo conto che le azioni derivanti da agenti atmosferici (vento e neve) non si sono considerate in quanto si tratta di scale interne. Per quanto riguarda il peso proprio delle strutture fisicamente presenti nei modelli agli elementi fini, i carichi sono assegnati direttamente dal programma di calcolo una volta assegnato il peso proprio del materiale (peso acciaio = 78.5 kNim?). 5. 1 ScalaD > — CARICHI PERMANENTI: * Peso proprio (DEAD) Cosciali (sp. = 15mm) Q=1.18 kNim? Fondo (sp. = 10mm) Q=0.79 kNim? + Permanenti Portati (DS) Scalini in legno Q=0.24 kNim? CARICHI ACCIDENTALI: © Accidentali Cat. C2 (LL) DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00198 Roma + Vio dale Mesaglo FOr0n. 172 » Te [138] 06 64536055 Fox 3] 08 94536008 ‘mat man@detmanngegnera C.Fe Pin 10725671003 « FLEA. ol Roman O59877 » Regio imprese dl ona n 1252168 24 DELMAN INGEGNERIA 6.1.1.2 Scale F-H-L > CARICHI PERMANENTI: ‘+ Peso proprio (DEAD) Cosciali UPN160 ‘+ Carico permanente (DS) 10 KNim? Grigliato in acciaio Q: > — CARICHI ACCIDENTALI: © Accidental Cat. C2 (LL) 5.2 Azione Sismica Poiché, come gia detto, la struttura é collocata in un ambiente chiuso, 'unica azione orizzontale da tenere in conto é quella sismica. Secondo la vigente normativa (D.M. 14/01/2008 ~ Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni), azione sismica di progetto risulta determinata sostanzialmente dai seguenti parametri spettrali: '* as: accelerazione orizzontale massima; '* Fo: valore massimo del fattore di amplificazione dello spettro di accelerazione orizzontale; * T.t: periodo di inizio del tratto a velocita costante dello spettro in accelerazione orizzontale. Tali parametri, caratteristici del sito in esame (Piazza Vittorio, Roma - Categoria di Sottosuolo tipo D) e delopera (Vita Nominale Vw = 50 anni, Classe d'uso Cu = Ill) sono ottenuti attraverso il programma “Spettri NTC v1.0.3” rilasciato dal Consiglio Superiore dei lavori Pubblici e per lo stato limite di slavaguardia della vita (SLV - stato limite ultimo Pvr = 10%, TR = 475 anni) valgono: <> DELMAN INGEGNERIA SRL Sedo: 00186 Rome + Vile dale Medagle Oro n. 172 Tal 498} 06 94598065 Fox [99] 06 94898068 Emal: nandelnonineeanera.t (C FePiin 1072867100 - REA dl Roma 22 S077 + Ragjao imprese i Roma n. 1252168 DELMAN INGEGNERIA © ag: 0.1389; Fo: 2.615; © Te: 0.38. Lanalisi sismica @ stata condotta considerando un fattore di struttura q=1, considerando quindi come spettro di risposta per lo stato limite ultimo (SLV) lo spettro di risposta elastico. Si riportano di seguito i puntie il grafico dello spettro ricavati attraverso Il programma "Spettri NTC v.1.0.3": DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sedo: C0196 Roma « Via date Medagle 6Oron. 172 Tal [438] 06 4538065 Fox [+] 05 94590066 Fenn ineimaningngnecn C.F ePlLn 10725571008 » REA dl Roma a O85077 » Regia reso dl Rona n. 1252168 23 { DELMAN INGEGNERIA Parametri e punti dello spettro di risposta orizzontale per lo stato SLV Parametriindipendenti Punti dello spettro i ta ‘7 ots 0.000, 265 Yee azar Toes oa = Toe] pet [69 Tao O75 ‘01 2295 Daz asta i000 ‘assy | anos 000 ses | nes ot 047 ot oaas Parametri dipendenti 8 ase Tea 26 022 00 136 omg ane 1297 0325 ‘sar = 57 030 Zee 1528 0296 1580 oz 1569 0270 Espressioni dei parametridipendent! 1740 0259 180 029 a uroo8eg 228) 16H 0240 1952 val MOTH 2055 ne WTCOBEG 9266.28) 2028 0223 2088 02% (wro-o7e 9.320) tea 709 2251 2 (nroo7eg sen) FE a 206 ons (wrc-o7eq.22% 250 os 2601 ome zee 018 Espressioni dello spettro di risposta (NTC-08E9 324) r 7 2eca am 2 Tr 250 rn ans awa TST DELWAN INGEGNERIA Set, Sede: C0131 Roma = Vile dale Wedaglo 6Oron. 172 + Tel 436] 06 4530085 Fox [+3] 05 24530006 mal: main@deimarmneanerai Fe Pin, 1O72S5TIO0R » MEA. oma a O89077 » Ragita impress a oman. 252768 24 { DELMAN INGEGNERIA Sula) °7 02 oes Figura 21, Parametri e punti dello spettro di risposta sismico SLV Poiché la struttura in oggetto non rientra nelle tipologie strutturali per cui la normativa al par. 7.2.1 prevede di considerare la componente verticale, tale componente si e omessa, La valutazione delle sollecitazioni di calcolo viene eseguita combinando i contributi alla risposta di ‘tutti | modi di vibrare esaminati mediante il cosiddetto metodo SRSS. Per ottenere un risultato attendibile, @ necessario analizzare un numero di modi di vibrare tale che, al termine cell'elaborazione, risulti coinvolta dall'analisi modale almeno 1'85% della massa strutturale espressa dalla seguente relazione: DELMAN INGEGNERIA SAL, ‘Sedo: 00196 Roma = Vie dale Maagle dram, 172 - Tl. [+] 06 459085 Fox (81 06 94590065 Emi: main@aaimosingeare m ©. Fre Piin 10725671009 = REA. ei omen, 959077 ~ Regia Imprese i Roma n,T2S2I6 25 { DELMAN INGEGNERIA waw.delmeningegneria G+ +D v0, dove: + Geil peso proprio di tutti gli elementi struttural + G, @ilpeso proprio di tutti gli elementi non strutturall + Yh, @ il coeticiente di combinazione per i carichi accidentali + 2y 8itpeso relativo ai carichi accidental Di seguito ai riportano le frequenzo, i fattori di partecipazione e le percontuali di massa partecipante dei principali modi di vibrare per la scala di tipo D. Per le altre tre scale, data la dimensione e i pesi ‘esigui in gioco, l'azione sismica é da ritenersi trascurabile. StepType | StepNum | Period | UX uy uz_| sumux | sumuy | sumuz Text | Unitless | Sec | Unitless | Unitless | Unitless | Unitless | Uritless | Unitless Mode a[_018[ 012] 0.06] 0.17) 0.12/06] 0.17 Mode 2|017[ 0.02] 0.05] 0.18) ota] ota] 0.35 Mode 3| o14[ 0.00] 0.03/ 0.07| ota] ota] oan Mode 4[o14[ 002] 0.00[ 0.00] 016] 014] 0.42 ‘Mode S| 013/001] 002/002) o.47| oas| 0.44 Mode 6| 012| 0.00] 0.00 006) O17) oas| 0.49 ‘Mode 7|_011[ 003] 0.10/00) 0.26] 025; 0.50 ‘Mode 8| 010/000] 0.00.00] 0.26] 025/050 Mode | oa0] 0.00] 0.00] a.00] 0.26] 0.25] 0.50 Mode 30] 010] 01] 0.00] 0.00] 0.27] 0.25] 0.50 Mode ui] 010] 0.00] 0.00] oa] 0.28] 0.26] 0.53 Mode 12| 008] 000] 0.01! o.02| 0.28] 0.26] oss Mode 13| 0.08] 0.00] 0.00] a.00| 0.28 0.27! oss Mode 14| 0.08! 0.00] 0.01! o.02| 0.28] 0.27! 056 Mode 1s|_0.07| 0.00] 0.00] o.0| 0.28] 0.28] 0.57 Mode 16| 0.06] 0.00] 0.00] 0.00] 0.29] 0.28] 0.57 Mode a7| 006! ooi| 000/000] 0.29 028/057 Mode is| 006! 0.02| 0.00] om] oaa]0.29| osa Mode 1s] 06] aoa] 0.02) 0.00] 06] 030] 0.58 DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sede: 00136 Rome « Vale dale Medaghe Oran. 172 Tl [30] 08 94598065 Fo 129) 08 9458068 Emat: monedetmonngegnere k ©. Fre Pin, 10725671008 » REA cl Roman, 950977 » Regio imprese ol Romer. 1252168 26 DELMAN INGEGNERIA Mode 20| 0.05| _0.02| _0.02| 0.00] o.37|_—o.a2|_ as Mode zi|o0s| oi] 0.00] 0.00] 38] o32| 0s Mode 22| 005] 0.03| 0.01] o.00| oi] 0.33] 0.58 Mode 23| 0.05] 0.00] 0.00] 0.02) 0.41] —0.33| 0.60) Mode 2a] 00s] 0.00] _0.02| 0.01] 0.41] 0.34] 0.62 Mode 25| 0.05] 0.00] 0.00] __a.00| 0.41] 0.38] 0.62 Mode 26| 0.04| 0.00] 0.00] 0.04/01] 0.35] 0.66, Mode 27|_0.04| 0.00] o.oo] o.01| o.4i| 0.35] 0.67 Mode 28| 0.04{ 0.01] o.oo] 0.00] 0.42] 0.35] 0.68. Mode 23|0.04[ 0.01] 0.00] 0.00] 0.43] 0.35] 0.68. ‘Mode 30| 0.04[ 0.00] 0.00] 0.00] 0.43] 0.35] 068. Mode 3i| _004[ 0.01] 0.01] 0.00] 0.44] 0.36) 0.68. Mode 32| 003[ 0.02] 0.01] 0.01] 0.46] 0.36) 0.69) Mode 33| 0.03 0.00] 0.02| 0.00] 0.47| 0.38] 0.69. Mode 34| 0.03 0.00] 0.00] 0.00] 0.47] 0.38] os) Mode 35| 0.03[ 0.00] 0.01] o.oo] 0.47] 0.39] 0.69) Made 36| 0.03[ 0.00] 0.03/00] 0.47] 0.43]. Mode 37|_0.03{ _0.03| 0.02/00] os] 0.44] 6 Mode 38] 0.02{ 0.01] 0.00] 0.00; 0.50] aaa] 0.69 Mode 30] 002] 0.12] 0.06] 0.00/62] oso] 0.69 Mode 4o| 002] aoc] 001] 0.00] 062] 0.52] 0.70 Mode ail 002] 002| 0.00| 0.00] oa] 052] 0.70 Mode 42] 002] o0e| 010/000] 0.70] 0620.70 Mode 43] 0.02| 0.04] 0.05| 0.00/73] o.67| 0.70 ‘Mode aa] oi] 003] 0.04] oo] 77] om] om. Mode as| 001! o.oc| 0.03] o00| a.77|a.75| ort Mode 46| 001! 0.01| _a.09| _a.00| a7] aga] ort Mode 47|_001| 0.04] 0.05] o.00| _o.82| oss] 0.72 Mode 43| 0.01! 0.04] 0.05] a.00| _o.g6| 0.94] a.7t Mode 49| 0.01 00s] o.00] _a.01| _a.9i| aga] 0.72 Mode so| _0.00| 00s] 0.03] _a.00| 0.96] 0.97] 0.72 DELMAN INGEGNERIA SAL Eat: mainebaeimengegnera Figura 22, Modi di Vibrare Scala D

‘Sedo: 00196 Rama + Viole dala Mecagle dren. 172 + Tel. [429] 06 94598065 Fax 2H 05 94690065 (Fe Pi. 10725671008 » REA el Roman. 959077 « Reglatotmproce ot Ronan. 1252768 a7 DELMAN INGEGNERIA 5.3 Combinazioni di Carico Le condizioni di carico precedentemente descritte @ la loro simbologia possono essere cos! riassunte: N° Denominazione __Descrizione della singola condizione di carico 4 DEAD pesi propri 2 DS permanenti 3 LL accidentale Cat. C 4 4EXIZEY sisma | carichi elementari sono stati combinati per ottenere le sollecitazioni consone alle verifiche SLE e SLU. In particolare le combinazioni considerate sono: SLU_01: 1.3x DEAD + 1.5 x DS +1.5xLL. SLU_02: 1 x (DEAD + DS) +0.6 x LL & 1X EX +0.3x EY SLU_03: 1 x (DEAD + DS) +0.6 x LL + 0.3xEX + 1x EY SLE_01: 1 x (DEAD + DS) +0.7 x LL (frequente) SLE_02: 1 x (DEAD + DS) +0.6 x LL (a. permanente) SLE_03: 1 x (DEAD + DS) +1 xLL (caratteristica) DELMAN INGEGNERIA SAL, ‘Se 00190 Rut + Vis Ute Meso 200 72 » To [oS 08 O4SSOGEE Fox 38 O8 886000 Emi min @deimavngeanerai Fe Pin 1O7BSSTTODS » LEA, Roman 053077 » Regie Inprosu oi Roman. 1252168 28 DELMAN INGEGNERIA 5.4 Verifiche di Resistenza Carpenteria Metallica Come indicato nel DM 14-01-2008, | controlli di resistenza e stabilita di tutti gli elementi strutturali principali sono stati eseguit!tenendo in considerazione i requisiti delle seguenti tabelle — © Iason tre c 2 Indessowe ine FP — Parti in te fe le ~| bel DELWAN INGEGNERIA SAL. Emails manngogrennt 7008» AEA, dl Romo n, 050077 » Registro prose aiFioma n 1252168 je dOron. 172 = Tal (430) 06 459085 Fox 199] 06 24536065 DELMAN INGEGNERIA Gain i Tab. 2 as so dren 172 + Tel {+30} 05 94598065 Fox [3006 04508068 [rm TO72SS71008 - REA. ol Roma n @50077 » Rogiso Inpro oi Roman 1252168 30 E-mal: main@delmaningegnerait GF DELMAN INGEGNERIA La capacita resistente di una sezione é stata determinata mediante i seguenti metodi: ‘+ Metodo elastico (E), assumendo un comportamento elastico del materiale fino al raggiungimento delia condizione di snervamento, adottato per sezioni di classe 3 ¢ 4; ‘+ Metodo plastico (P), assumendo la completa plasticizzazione del materiale, adottato per sezioni diclasse 1.¢2. La formulazione generica per valutare la resistenza di calcolo delle membrature R, @ data dalla seguente espressione: dove: +R, Gilvalore caratteristico della resistenza della membratura; * Yy @ilooefficiente di sicurezza, pari a: > Yugo =1.05 per le verifiche di resistenza e di stabilita; > Yn =1.05 per le verifiche di stabilta; > Yuq=1.25 per le verifiche di resistenza, nei riguardi della frattura, delle sezioni tese (indebolite dai for). Convenzione degli assi local della sezione DELMAN INGEGNERIA SAL 9086 Emai: nan@deimaningegrerant C.FrePiln 10725671009 - REA ei Rome» 953077 ~ Registre mpress oi Ronn 1252168 3t Jo: 00196 Roma ele Medagle 60x n. 172 + Tl. 430] 08 94530065 Fox +H 08 DELMAN INGEGNERIA Trazione (DM 14/01/2008) Ne gy Nuza © Nee 1. (resistenza plastica della sezione lorda); 09+ Asef ‘ © Nig => Ae“ (resistenza a rottura della sezione netta, A,., in corrispondenza dei fori Yor per i collegamenti). Compressione (DM 14/01/2008; Ne Nuns AS, © Nog = (sezioni di classe 1, 2 € 3); Yoo le | . (sezioni di classe 4). Yue Flessione retta (DM 14/01/2008) Mes <) Mowe Wa: by © Moe = Maes = vn —* (sezioni di classe 1 e 2); © Mig = Magy = —* (sezioni di classe 3); uo +6, © Moy = Wer fy (sezioni di classe 4). Yuo DELWAN INGEGNERIA SAL od: 00496 Romo + Vale dala Medagla dOro 172 + Tal. [v3 06 O4S90085 Fox [3] 08 O45 Eats maindelmaninpearerian Fre Pi, n 10705571000 + REA, di Roma n, 050077 ~ Ragisra Imprese i Rona n. 1252168 32 { DELMAN INGEGNERIA Taglio (DM 14/01/2008) Ves cy Vana dove’ ye Ae 0 Btu «© A= A-26¢, +(t,+2r)-t, (Sezioni ad | e ad H caricate nel piano dell'anima); A,=A-2bt, +(t,+1):t, (Sezioni a C e ad U caricate nel piano dell’anima); A= A-Shyt,) (sezi ad le ad H caricate nel piano delle all) Flessione e Taglio (DM 14/01/2008) Nei casi in cui il taglio di calcolo V,, risulti superiore alla meta della resistenza di calcolo a taglio V, py» & Necessario tener conto dellinfiuenza del taglio sulla resistenza a flessione, assumendo per area resistente a taglio A, la tensione di snervamento ridotta (1-)/,,, dove p @ dato dalla seguente espressione Per le sezioni ad lo ad H di classe 1 e 2 doppiamente simmetriche, soggette a flessione e taglio ne! piano del'anima, la corrispondente resistenza convenzionale di calcolo a flessione retta pud essere valutata come: pa ae M,, Ve < M,.. Re 33 DELMAN INGEGNERIA Miya = M pyyna(t— Mi 0-0.5-a)= M py p00 M, M Muss Maan t-(2) | for n>a l-a for na © n= Neg! Nyae' =(A-20¢,)/ AS 0.5 Presso-Flessione o Tenso-Flessione biassiale per classi 1 0 2 (DM 14/01/2008) Maou) {Mase <1 per n20.2; My s.30 Mera M yea \ Masa <1 per n<0.2. Musee) \ Mya Mys.80 Stabilita delle membrature compresse (DM 14/01/2008) Nes ey Nora dove : per classi 1, 2.€ 3; Aap bp © Nyq <2 2 per classi 4; You DELMAN NOHONENIA ant Sedo 0018 Roa + Vis dla Mosse Ora 172+ To [-29}06 9450085 Fon 1] 08 6 34 Emel maindoimeningegnerias \ DELMAN INGEGNERIA L oot © ©=05 [l+a(7-0.2)+7]; <1.0; + a @ il fattore di imperfezione (Tab.12); per le sezioni di classe 1,2 € 3; Aa be N, di classe 4. « .. @ilsarico critico elastico basato sulle proprieta della sezione lorda e sulla lunghezza di libera in‘lessione J, dell'asta, calcolato per la modalita di collasso per instabilita appropriata ELMAN INGEGNERIA SRL Sedo: 00106 Roma = Vile date Medan Oro n. 172 «Tal [626] 06 458065 Fox [+] 05 94590006 E malt main@daimeringegneriait (0. FePiLn 10725671009 » REA. Roman, €80077 » Roglto Inprose dl Ron n. 1252168 35 DELMAN INGEGNERIA www.dolmeningegnerio.it i {was | a |e i jm fell: Tyme Pa fel jl setae | ome | j coterseiw [ome | | i tnomme | gmmowe | ov | i somes [ame | « | f m y etme |e | (3 i mee | |e i oon Se Tab DELMAN INGEGNERIA SAL Email nein@aeimeningegreraat lo Modaglc dOron. 172 + To. [+0] 06 94588085 Fox +H] 6 04838088 1 10725571008 » REA di Roma n 052077 » Regiebo 36 ea 6 Rone n 1252168. DELMAN INGEGNERIA Stabilita flesso-torsionale delle travi inflesse (DM 14/01/2008) Mes cy Muse fa . = Har We" con: - W,=W,,, perle sezioni di classe 1 e 2; di classe 3; - W,=W,, perle sezic = W,=Wy,, perle sezioni di classe 4; l 1 Fon ty@i-B ay | 0.5-(1-kl-2.0-(7,, -08) |: * fl +k, @un fattore correttivo (Tab. 23); #05: Bir~ Aro) B Firh: W, M, Ty . @ il momento critco per la stabiltéflesso-torsionale, e dipende dalle proprieta delle sezioni trasversali, dalla reale distribuzione del momento flettente e dalle condizioni di vincolo; 0,» @ il fattore d'imperfezione (Tab.13). ELMAN INOCCNCAIA SAL Sedo: 00136 Rome + Viale dole Medagle dOro n. 172+ Tol [+38] 06 04698065 Fox Ie] 06 94590008 Erol moineimoningeanerast ©. Fra Pik 10725671009 - REA. ci Rama n S307 » Registre mpreae h Roma n, ¥2S2T6 37 DELMAN INGEGNERIA AT. |, Ma] (ILI Mex L “TT IVT UT aaa 094 soa on TTT “=o ose ‘sezione trasversale hibs2 i 1 sezione laminata ad Abe ibs2 sezione composta saldata aoa alire sezioni trasversal : Tab, 5~ fattore d'imperfezione ir <—2> DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sedo: 00406 Roma = Viale dale Medagle Cron. 172 «Tal [430] 06 14538065 Fox (05 94530068 C.F Piin 1O7ESS7VOON - REA, Roma n 5007? » Regiewo inprose ol Roman 1252168 38 Emel ma DELMAN INGEGNERIA www delmeningegnerio.it momento critico M,, pud essere calcolato secondo la formulazione generica indicata in UNI ENV 1993- 1994 Appendice F valida per sezioni trasversali simmetriche rispetto all'asse minore: Nelle seguenti tabelle sono riportati i coefficienti utiizzati nella precedente espressione. ‘Condon ence Dagenmadsimomenio | Valk | Valo eel coofiiont vines fetorte ‘ a )a le w SWF | tase case | ones f > os | ogre | oso | ooso no | 12851562 | 075s Fe bit 10 1505 | 1267 | 2640 toy | os ome | ars | ca sors | ono | 5,120 0s | 1010 | oto | 1090 Tab. 6 DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma «Vie ete Medagl Oro n.172 + Tel 430] 06 94538066 Fox [06 o4SD9066 Ennai manibaeimoningegosract Fre Pin, 1O7RSS7IG0G » REA, cl Roma n B5G07? + Registro Inprese di Rowan. 252768 39 DELMAN INGEGNERIA torsionale delle membrature presso-inflesse (UNI EN 1993. M yee t AM, ou Mest OM ye 4g Hi My Ma +k, Hy New M ye + AM ey Meg + AM, gg eee eM neg, Meee te Zar Mss Miwa Tab.7 — Design assumptions Interaction factors elastic cross-sectional properties plastic cross-sectional properties class 3. class 4 class 1. class 2 Coy Cur k, c= bye ™ Nu 1 Nes CoyCunr key cH =" N ke 1 New Naz Tab. 8 -fattor/ all interazione DELMAN INGEGNERIA SAL Sedo: 00196 Roma + Vs sro n_172 - Tel {+301 06 94590085 Fox 39106 94530006 "71008 = REA, di Roma n, 05 Emot: man@oeimoning Regie imprece dl Roma n 1252168 DELMAN INGEGNERIA waw.deimoningegneria.it ee stool Eos om te Tab. 9- parametri ausiliari per il calcolo dei fattori di interazione 39] 06 24530066 ELMAN INGEGNERIA SAL edagle €Oro n 72 + Tel [+30108 04598005 Fax Ton 725571008 » REA, el oma n, 060077 » Re 4 Email main@aeimaning ro impos 6 Roma n 1252168 DELMAN INGEGNERIA 5.4.1 ScalaD La struttura portante dela scala D & composta dall'insieme dei due piatti verticali alti 1250mm ¢ di spessore pari a 15mm, che costituiscono i cosciali e da un piatto orizzontale di fondo largo 1630mm e spesso 10mm; questi tre element, saldati tra loro, formano in ogni punto della scala una sezione a U che fa da elemento portante, come riportato nella figura seguente: 1250 1630 + Figura 23, Geometria sezione tipica scala D Come gia detto, la modellazione di questa geometria non é stata realizzata attraverso elementi rensionali di tipo shell perché meglio rappresentativi della realta. La verifica condotta a livello di resistenza é quindi una verifica tensionale monodimensionali (frame), ma attraverso elementi bi attraverso il criterio di rottura di Von Mises; si é verificato quindi che in ogni punto della scala la tensione di Von Mises fosse minore della tensione massima ammessa dall’acciaio adottato. Nella immagine seguente si riporta dunque I'inviluppo delle tensioni di Von Mises: DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sede: 00196 Roma « Vile dale Medagie GOron. 172 + Tel [139] 06 94538005 Fox (1) 06 94520066 42 03 » LEA Roman. 08907 ~ Regie inpese al Roma v. 1252168 { DELMAN GEGNERIA Figura 24, Tensioni di Von Mises Come si evince dallimmagine sopra le tensioni agenti allinetrno della sezione sone malta basse, dellordine di 10/20MPa, e quindi molto distanti dal valore limite di 264MPa. La scala pud dirsi dunque vverificata anche in termini di resistenza { DELMAN INGEGNERIA 5.4.2 ScalaF La scala F @ realizzata con due cosciall in UPN160 collegati tra loro da scalini di tipo Keller. Nella immagine seguente si riportano le dimensioni e i tassi di lavoro dei profili per le combinazioni SLU: UPN160 2% : te S " a Figura 25, N-M ratio DELMAN INGEGNERIA SAL ode 196 oma + Vide Modaole Cron. 172» Tol 119] 06 0508068 Fax HG] 080458068 Emel nandaimanngegero® C.F. Pika T0725571009« REA.cl wa n-O55077» Fogo nov onan 1252166 44 DELMAN INGEGNERIA 5.4.3 Scala La scala H @ realizzata con due cosciali in UPN160 collegati tra loro da scalini realizzati con una lamiera mandorlata pressopiegata. Nella immagine seguente si riportano le dimensioni e i tassi di lavoro dei cosciali per le combinazioni SLU: UPN160 Figura 26, N-M ratio le dOron.172 + Tl. [436] 08 94598085 Fx (+3) 06 94536055 Ema: main@detmaringegnera Fle Pin, 1O72SSTION - REA di Roman, SS0977 » Regis Imprase oi Roman F2S2T68 45 5.4.4 ScalaL { DELMAN INGEGNERIA moningegner La scala L é realizzata con due cosciali in UPN160 collegati tra loro da scalini realizzati con una lamiera mandorlata pressopiegata. Nella immagine seguente si riportano le dimensioni e i tassi di lavoro dei cosciali per le combinazioni SLU: UPN160 ELMAN mcEGNEMA one moi main@eetmeningegnei.t % % Figura 27, N-M ratio ‘Sede: 00136 Roma + Vile dale Medaghe Oro n. 172 «Tel [436] 08 04598065 Fax [8] 05 94530068 CF. @ Pin 10725671003 » REA. el Roman 889077 » Raglsvo impose al Reman. 128266 46 DELMAN INGEGNERIA 5.5 Verifiche di Deformabilita Seguendo quanto preseritto al par. 4.2.4.2.1 lo spostamento verticale deve essere valutato secondo la combinazione caratteristica (SLE_03). La verifica & prevista sia per lo spostamento massimo (8nex) dovuto alla somma dello spostamento elastico prodotto dai carichi permanenti (51) con lo spostamento elastico prodotto dai soli carichi accidentali (2), sia per il solo spostamento elastico generato dai carichi accidentali (82). In particolare considerando per le rampe i limiti previsti per i solai generici si ha: © Brae/L< 1/250 © &/L <1/300 5.5.1 ScalaD Nell'immagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM: Figura 28, Spost. Verticali [mm] - Combo SLEO3 Figura 29, Spost. Verticali [mm] - Carico LL <> DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00106 Rome + Viale dale Medagte dOro n. 172+ Tel [+38] 05 94638065 Fax [+0] 05 94838056 Erma: randeimonhgegnoran Fre Pts 1O7RSS71008 + FEA el arma, S5987 + Regio impress dl Roman T2S2T6® 47 DELMAN INGEGNERIA L'abbassamento massimo per le due condizioni di carico é: 3mm (SLEO3) © 6 =7.15mm (LL) * La verifica risulta dunque soddisfatta. 5.5.2 Scala F Nell'immagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentale ottenuti dal modello FEM: a 4 43 | % 4, 4 2g W a > W Figura 30, Spost. Verticali [mm] - Combo SLE03 Figura 31, Spost. Verticali [mm] ~ Carico LL Labbassamento massimo per le due condizioni di carico é © Sg = 2.9mm (SLEO3) —<_~——L/250=3900/250=15.6mm © 5, =2.1mm (LL) < £/300=3900/300=13.0 mm La verifica risulta dunque soddisfatta. DELMAN INGEGNERIA SRL ‘Sede: 00196 Roma + Vise dole Medaghe Oto n. 172 + Tel. [+39] 06 88500085 Fox [4] 06 92636066 Fre Poi 10725671003 “REA. 6i Roma. 959977 » Reglsto impress @ Renan. 1252165 48 Emo: ain@eemaningegnerait DELMAN NGEGNERIA 5.5.3 ScalaH Nel'mmagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM dei due differenti tipi di cosciali delle due rampe: = ay i = Sy “a Figura 32, Spost. Verticali [mm] - Combo SLEO3 Figura 33, Spost. Verticali [mm] - Carico LL L'abbassamento massimo per le due condizioni di carico é: 8mm (SLEO3) — <_~——«L/250=3540/250=26.16 mm + 5,=6.Smm (LL) < 1/300 =3540/300=11.8 mm La verifica risulta dunque soddisfatta. <2 DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sede: 00496 Roma + Vila dole Medagke dOro n. 172 + Tel (+20) 06 1085 Fox 8] 08 OAS Errait man@deimanngegreron Fre Poin 10725571005» REA. 6 Roman, 959077 » Regio Impresn i Rona n,1252 49 DELMAN INGEGNERIA 5.5.4 ScalaL Nell'immagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM: AN AN Figura 34, Spost. Verticali [mm] - Combo SLE03 Figura 35, Spost. Verticali [mm] - Carico LL L'abbassamento massimo per le due condizioni di carico é: © Sq 1-7 mm (SLEO3)— <——L/250=3900/250=15.6 mm © 5, =1.Amm (LL) < £/300 =3900/300=13.0 mm La verifica risulta dunque soddisfatta. DELMAN INGEGNERIA SAL Sedo: 00496 Roma « Viale dole Medagte dro n 172 = Tel (+30) 08 94520085 Fox [6] 06 94538068 Erno mandainanngegnera ©. Fein 10725871008 » REA. 6] oman $5997 = Rogie Imprese & Roma n, 1252165 50 DELMAN INGEGNERIA 6 LE PAVIMENTAZIONI 6.1 Analisi dei Carichi Le verifiche di resistenza della struttura sono state eseguite sulla base della seguente analisi dei carichi 6.1.1. Carichi Verticali Di seguito si riportano le condizioni di carico considerate cos! come previsto dalla normativa di riferimento (NTC2008), tenendo conto che le azioni derivanti da agenti atmosferici (vento ¢ neve) non si sono considerate in quanto si tratta di pavimentazioni interne Per quanto riguarda il peso proprio delle strutture fisicamente presenti nei modelli agli element finiti, i carichi sono assegnati direttamente dal programma di calcolo una volta assegnato il peso proprio del materiale (peso acciaio = 78.5 kNim°) 6.1.1.1 Pavimentazione A- B-C > CARICHI PERMANENTI: * Peso proprio (DEAD) (peso proprio dei differenti profil) + Permanenti Portati (DS) Pavimentazione vetrata (sp=3.34cm) Q=1.50 kNim? > — CARICHI ACCIDENTALL: © Accidentali Cat. C2 (LL) Q=4.00 KNim? DELMAN INGEGNERIA SRL ‘Sede: 00196 Roma « Viale dele Medagle dOron. 172 - Tl [49] 06 94538065 Fax 08] 05 o4s99066 Eat: mainijaaimaningegnera Fle Pin, 10725571009 - REVA, di Roma. 059077 » Registro Impresa ck Roma n 252168 51 DELMAN INGEGNERIA 6.2 Azione Sismica Per i parametri di determinazione dell'azione si ica di progetto vedi par. 5.2. i seguito si riportano le frequenze, i fattori di partecipazione e le percentuall di massa partecipante del principali modi di vibrare per la struttura di supporto della pavimentazione di tipo B. Per le altre strutture, data la dimensione e | pesi esigul in gioco, lazione siamica & da ritenersi trascurabilo. Steptype | stepNum | Period | UX uy sumux | sumuy | sumuz Text Unitiess | Sec | Unitless | Unitless | Unitless | Unitless | Unitless | Unitless Mode a| 036: 0.00 0.96 0.00 0.00 0.96 0.00 Mode 2| 0.25 0.01 (0.02 (0.00 0.01 0.98 (0.00 Mode 3] 0.19 0.94 (0.00 0.00 0.95 0.98 0.00 Mode 4] 0.45 0.01 0.01 0.00 0.96 0.99 0.00 Mode S| 014 0.01 0.00 0.00 0.97 0.99 0.00 Mode 6] 0.13 O01 0.00 0.00 0.98 0.99 0.00 Mode 7| 042 0.00 0.00 0.07 0.98 0.99 0.07 Mode 8] oan 0.00 0.00 0.01 0.98 0.99 0.07 Mode 9) oan 0.00 0.00 0.04 0.98 0.99 ott Mode ao] 0.44 0.00 0.00 0.00 0.98 0.99 O11 ‘Mode ai] 04a 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 O11 ‘Mode 22] oat 0.00 0.00 0.00 099| 0.99 0.12 ‘Mode 33] 0.10 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.12 Mode 14 0.10 0.00 (0.00 0.00 0.99 0.99 0.12 Mode 35| 0.10 0.00 0.00 (0.00 0.99 0.99 0.12 Mode 36] 0.10 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.12 Mode 27| 0.10 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.12 Mode 18] 0.10 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.12 Mode 19| 0.0 0.00 0.00 0.01 0.99 0.99 0.13 Mode 20| 0.10 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.13 Mode 21| 0.09 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.13 Mode 22| 0.09 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.13 Mode 23| 0.08 0.00 0.00 0.00 0.99 0.99 0.13 Mode 24| 0.08 0.00 0.00 0.01 0.99 0.99 0.14 Mode 25| 0.08 0.00 0.00 0.01 1.00 0.99 0.15 Mode 26| 0.08 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.15 Mode 27| 0.08) 0,00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.15 DELMAN INGEGNERIA SH Sede: 00196 Roma « Valo dale Madagho ro n172 + Tl. [+46] 08 64596066 Fox it 08 94590068 Ermalt main@detrenngegneriak Fe Pin, 10725871003 - REA cl Rowa n 953977 » Registra nprose di ona n. 1252765 52 { DELMAN INGEGNERIA Mode 28| 0.07 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.16 Mode 29] 0.07 0.00 0.00, 0.00 1.00 1.00 0.16 Mode 30] 0.07 0.00 0.00) 0.00 1,00 1,00 0.16 ‘Mode Bil 0.06 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.16 ‘Mode 32] 0.06 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.16 ‘Mode 33] 0.06 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.16 ‘Mode 34] 0.06 0.00 0.00 0.01 1.00 1.00 0.17 ‘Mode 35| 0.05 0.00 0.00 0.01 1.00 1,00 0.18 ‘Mode 36] 0.05 0.00 0.00 0.25 1.00 1.00 0.44 ‘Mode 37| 0.05. 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.44 ‘Mode 38] 0.04 0.00 0.00) 0.00 1.00 1.00 0.44 ‘Mode 39| 0.04 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.44 ‘Mode 40] 0.03 0.00 0.00 0.01 1.00 1.00 0.45 ‘Mode ai| 0.03 (0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.45 Mode 42| 0.02 0.00 0.00 0.06 1.00 1.00 0.52 ‘Mode 430.02 (0.00 0.00 0.18 1.00 1.00 0.70 ‘Mode 44| 0.02 (0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.70 ‘Mode 450.02 0.00 0.00 0.01 1.00 1.00 0.70 Mode 46| 0.02 0.00 0.00 0.10 1.00 1.00 0.80 Mode 47| 0.02 0.00 0.00 0.00 1,00 1.00 0.80 Mode 43| 0.02 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.80 Mode 49| 0.01 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.80 Mode 50] 0.01 (0.00 0.00 0.02 1.00 1.00 0.83 Mode si] 004 (0.00 0.00 0.00 1.00 1,00 0.83 Mode 52] 0.01 (0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.83 Mode 53] 0.01 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.83 Mode sa] 0.01 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.83 Mode 55| 0.01 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.83 Mode 56| 0.01 0.00 0.00 0.01 1.00 1,00 0.84 Mode s7| 0.04 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.84 Mode 580.01 0.00 0.00 0.00 1.00 1.00 0.84 Mode 59.01 0.00 0.00 0.00 1,00 1.00 0.84 Mode 60] 01 0.00 0.00 0.00 1.00 1,00 0.84 Figura 36, Modi di Vibrare Struttura pavimentazione B DELMAN INGEGNERIA SRL ‘Sede: 00196 Roma Vile dale Medagle @rom, 172 » Tl [496] 06 94598065 Fax 10806 94690068 Ema: nangideimeningagneria Fle Pin, 1O72SS7TO0N » EVA, Roman B50077 » Registro inpesa a oma w, FETG8 53 { DELMAN INGEGNERIA 6.3 Combinazioni di Carico Le condizioni di carico precedentemente descritte la loro simbologia possono essere cosi riassunte: N° Denominazione __Deserizione della singola condi 4 DEAD pesi propri 2 DS permanenti 3 accidentale Cat. C 4 4EXIZEY sisma | carichi elementari sono stati combinati per ottenere le sollecitazioni consone alle verifiche SLE e SLU, In particolare le combinazioni considerate sono: SLU_01: 1.3 x DEAD + 1.5 x DS + 1.5 xLL ‘SLU_02: 1x (DEAD + DS) + 0.6 xLL 4 1xEX +0.3xEY SLU_03: 1 x (DEAD + DS) +0.6 xLL 4 0.3xEX4 1x EY SLE_01: 1 x (DEAD + DS) + 0.7 xLL (frequente) ‘SLE_02: 1 x (DEAD + DS) + 0.6 x LL (a. permanente) SLE_03: 1 x (DEAD + DS) + 4x LL (caratteristica) aga Sede: 00136 Romo + Vile dole Medagle Grom. 172 = Tal o 068 Fax 9] 08 94599086 Email maindalmeninoeonerai (C.F ePir 10725571008 » FEA. cl Foma n 985077 » Regio inrese dl Rema n. 1252168 54 { DELMAN INGEGNERIA www.delmoningegneria.it 6.4 Verifiche di Resistenza Carpenteria Metallica 6.4.1 Pavimentazione A La struttura di supporto della pavimentazione A é& ric nducibile @ una griglia rettangolare modulare (1050x1700mm), realizzata con dei profii perimetrali di sezione scatolare 30x50x3, appoggiata su 6 piedini di supporto, 4 agli spigoli e 2 a meta del lato lungo. Lo schema strutturale funziona come semplici travi appoggiate. Nella immagine seguente si riportano i tassi di lavoro dei profili per le combinazioni SLU: eo | x é = % wo Figura 37, N-M ratio ELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00126 Roma « Vil dle Modaale O10. 172 «Tol [1980694538085 Fox Ie 0694536068 Ernak: mon@denaungegrerat G.Fe Pin WTES571008- REA. ci ema n OS9077 » Rois Ingres Rome 1252168 55 DELMAN INGEGNERIA www .delmoningegneria.it 6.4.2 Pavimentazione B La struttura di supporto della pavimentazione B é costituita da un sistema a telaio formata da 8 pilastri HEA100 incasrati alla base, collegati fra loro da 3 travi principali IPE180, sulle quali si appoggiano travi secondarie dalla sezione a T70x70x9. II sistema funziona da telaio e sono previste delle controventature con cavi di acciaio per fermare gli eventuali spostamenti orizzontali. A favore di ‘sicurezza i controventi non sono rappresentati nel modelio di calcolo. Nella immagine seguente si riportano le dimensioni e i tassi di lavoro dei profil per le combinazioni SLU: T70x70x9 IPE180 HEA100 DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma + Viale dole Medagle O10 n, 172 + Te. 486] 06 94598005 Fax [+3816 94598008 Emoi: nan@aemonrgegnere G.Fre Poin 10723571009 + REA. el Rama. 859077 » Regio imorese el Roma, FSEIGB 56 DELMAN INGEGNERIA ee rae " i % a a : : ay a ; B es ey ” 2 ep | 3 my a | e 8 3 é ‘s ° Figura 38, N-M ratio DELMAN INGEQNERIA SAL Sede: 096 Roma « Vile ete Medagle COron. 172 «Tel. [630108 9450065 Fax 3H 0824536068 E-not- randeiveingegooa ©. Fa Pin YO7RSS7IO0G- REA dl Roma 95007 » Regi nprese Ronan, 1252108 87 DELMAN INGEGNERIA 6.4.3 Pavimentazione C La struttura di supporto della pavimentazione C é costituita da una sovrastruttura analoga a quella della pavimentazione A, formata da travi scatolari 20x50x3, su 5 piedini, il cui schema strutturale pud essere ricondotto a quello delle semplici travi appoggiate su 5 punti, con carico uniformemente distribuito, Nella immagine seauente si riportano le dimensioni e i tassi di lavoro del profill per le combinazioni SLU: TUBOLARI 20x50x3 Schema di calcolo per le travi Figura 39, N-M ratio Tale struttura poggera direttamente, tramite gli elementi puntuali su delle nuove travi IPE200, appoggiate sui profili HEB300 esistenti de! solaio del piano seminterrato. Lo schema di calcolo pud essere ricondotto a quello di una trave appoggiata all'estremita, con 5 carichi concentrati DELMAN INGEGNERIA SAL ede: 00196 Roma «Viale dale Mecagla Oran. 172 « Tl. 490] 06 ASIBOES Fox [ot] OB 9450066 Emmet: mon@delmeningognena:t GF ePiin, 1O7ZSETION2 » REA. 6 Romo n, 652077 » Rapist Inprese dl lon n, 7252768 58 DELMAN INGEGNERIA wow.delmoningegneria.it Nella immagine seguente si riportano le dimensioni e i tassi di lavoro dei profili per le combinazioni SLU: |PE200 DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00498 Roma Schema di calcolo per le travi Figura 40, N-M ratio 3. 190] 08 94538065 Fax 12 08 94699086 Modagle €Oro n. 172 fae mali main datmaningsgneriait Rema. 1252168 1c 10725571009 » REA, dl Roma n 58077 » Regio ln 59 \ DELMAN INGEGNERIA 6.5 Verifiche di Deformabilita Seguendo quanto prescritto al par. 4.2.4.2.1 lo spostamento verticale deve essere valutato secondo la combinazione caratteristica (SLE_03). La verifica é prevista sia per lo spostamento massimo (ra dovuto alla somma dello spostamento elastico prodotto dai carichi permanenti (51) con lo spostamento elastico prodotto d soli carichi accidentali (82), sia per il solo spostamento elastico generato dai carichi accidental (62). In particolare considerando per la struttura i imiti previsti per i solai generici si ha: © Bnax/L< 1/250 © &/L <1/300 6.5.1 Pavimentazione Nell’immagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM: & Figura 41, Spost. Verticali (mm] - Combo SLE03 DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma «Vile date Madaghe 4Oron. 172 + Tol. 130] 06 24888065 Fo 09] 06 84538056 Emi: maindbdeimaningegnarask Pap 1O72S57TON » REA di Roman S007? » Regi Inpresed Roma, YOSBIEE 60 DELMAN INGEGNERIA Figura 42, Spost. Verticall [mm] ~ Carico LL Labbassamento massimo risulta per le due condizioni di carico pari a: * 6... =1.3mm (SLEO3) < L/250=1050/250= 4.2m © 5, = 0.9mm (LL) < ——£/300=1050/300=3.5 mm + Laverifica risulta dunque soddisfatta. DELMAN INGEGVERIA SRL ‘Sede: 00126 Roma « Vile date Medagle ron. 172 + Tel. 18] 06 91598065. Fax 198 06 4590008 (CF e Pin 10725871008 » REA. al Roma n 089077 » Regisa Impress cl Roma + 1282188 61 DELMAN INGEGNERIA www. doimoningegnerio.it 6.5.2 Pavimentazione tipo B Nelrimmagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM: Figura 43, Spost. Verticali [mm] - Combo SLEO3 <> DELMAN INGEGNERIA SAL Rome + Vile dalle Medaple ¢Oro n. 172+ Tol. [199108 94598065 Fox 496] 06 94598068 Erroir maindiseaningegnerin CF. Tr 0725571069 » EA. i Roma n_ 959077 + Regisre impress @l oma 1. 1252168 62 { DELMAN INGEGNERIA Figura 44, Spost. Verticali mm] - Carico LL L’abbascamento massimo si verifica nei tratti di travi a mensola, e risulta per le due condizioni di ‘carico pari a: © Sy, =3-lmm (SLEO3) <2 /250=2%x700/250=5.6mm © 5, =2.2mm (LL) < — 2L/300=2x700/300=4.67 mm ‘+ La verifica risulta dunque soddisfatta. DELMAN INGEGNERIA SRL Sede: 00196 Rome « Vine dale Mecagle ron. 172 » Tl. [496] 06 84592005 Fax 690 06 94898068 Eat: maingdeimaningegnerait (©. Fe 10725871003 + FLEA Gi Roma n. 959977» Royse Impress di Reva w. 1252168 63 I! DELMAN INGEGNERIA 6.5.3 Pavimentazione di tipo C Nellimmagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM della trave appogglata su 5 punti con carico uniformemente distribuito: ee ‘igura 45, Spost. Vert [mm] - Combo SLE03 a A | Figura 46, Spost. Verticall [mm] - Carico LL ‘Sede: 00196 Roma « Vile dete Hecagie Cron. 172 + Tl, 199] 06 9598065. Fox [438 06 04590068 DELMAN INGEGVERIA Sh ‘Emais mnaivadelmawnpegnera GrePin iO 64 AOD REA. di oman 050077 » sro imprace a \ DELMAN INGEGNERIA www.delmoningegneria.it Uabbassamento massimo si verifica nelle campate di estremita e risulta per le due condizioni di carico pari a: Imm (SLE03) < —-L/250=975/250=3.9mm © 5, =0.75mm (LL) < L/300=975/300=3.25 mm + La verifica risulta dunque soddisfatta, Neltimmagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM della trave appoggiata all'estremita con carico concentrato in 5 punti: Figura 47, Spost. Verticali [mm] - Combo SLE03 DELMAN INGEGNEAIA SRL ‘Sedo: 00198 Roma « Vile dato Medaglo Oro n.172 + Tl. [+30] 08 64598065 Fax [+3] 06 94636065 Emai: main daimaningeanerian ©. Fra Pim 0725671009 - REA, oi oman. O50077 ~ Regie mpreee oh Rowan, 1252168 65 DELMAN INGEGNERIA a2 oa @ om | & i Figura 48, Spost. Verticali mm] ~ Carico LL L’abbassamento massimo risulta per le due condizioni di carico pari a: © By, =3mm (SLEO3) < ——-L/250=3900/250=15.6mm © 6, =2.2mm (LL) < L/300=3900/300=13 mm + Laverifica risulta dunque soddisfatta DELMAN INGEGNERIA GAL Sede: 00196 Roma « Vile date Medagla $Or0n. 172 « Tl [120] 06 94596065 Fox [v3 05 04590008: (Fle Pins 10725571008 » REA. dl Roma n, 80077 » Regio imprese ot Rowan. 252168 66 malt mein@dolmeningegneriait \ DELMAN INGEGNERIA ww delmaninyeyneriu 7 ILSOLAIO 7.1 Analisi dei Carichi Le verifiche di resistenza della struttura sono state eseguite sulla base della seguente anali carichi. 7.1.1 Carichi Verticali Di seguito si riportano le condizioni di carico considerate cosi come previsto dalla normative di riferimento (NTC2008), tenendo conto che le azioni derivanti da agenti atmosferici (vento @ neve) non si sono considerate in quanto si tratta di pavimentazi Per quanto riguarda il peso proprio delle strutture fisicamente presenti nei modelli agli elementi fini, i carichi sono assegnati direttamente dal programma di calcolo una volta assegnato il peso proprio del 78.5 kNim®) interne. materiale (peso acciaio 7.1.1.1 Pavimentazione AB -C > — CARICHI PERMANENTI + Peso proprio (DEAD) (peso proprio dei differenti profil) Peso proprio solaio (lamiera+getto) Q=2.00 kNim? © Permanenti Portati (DS) Pavimentazione in legno .00 KNim? > — CARICHI ACCIDENTALI: © Accidentali Cat. C3 (LL) Q=5.00 kNim? 2 DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma « Vie dle Medal gOx0n. 172 + Tal 9] 06 94599065 Fox fH 06 91590065 Ermols manGdetnaningesneri.k Fre Pi: n 10725871008» RE-A ol Romo n 850077 + Regio Imprese i Rona n. 1252708 67 { DELMAN INGEGNERIA www.detmaningegneria.it 7.2 Azione Sismica Per i parametri di determinazione dell'azione sismica di progetto vedi par. 5.2. Di seguito si riportano le frequenze, i fattori di partecipazione e le percentuali di massa partecipante dei principali modi di vibrare per la struttura del nuovo solaio. StepType | StepNum | Period | Ux uy ‘SumUX | sumuy | sumUZ Text | Unitless | sec | Unitless | Unitiess | Unitless | Unitless | Unitless | Unitiess Mode a{_013[ o0.00[ o.oo] 0.48/0.00| 0.00/08 Mode 2| o12[o8s{o.00| 0.00 08s] 0.00| 0.48; Mode 3|o08|0.00/ 0.00] 0.00] 0.85] 0.00| 0.48 ‘Mode 4{o06| 000/000] 0.02 0.85] 0.00 0.50) Mode s|o0s[ 015[ 0.00] 0.00 1.00] _0.00| _0.50) Mode 6| 0.06] 0.00/ 0.00|0.16| 1.00/ 0.00] 0.66) ‘Mode 7|_005| 000/000 0.13[ 100/000] 0.79 Mode | o0a[ 0.00! 0.00 014[1.00| 0.00] 0.93 Mode. 3[003|0.00[0.00| 0.00] 1.00[ o.01| 0.93 Mode 10| 0.03| 0.00] 0.00| 0.00] 1.00f o01| 0.93 Mode ai] 0.03 o.00| a.00|0.00|1.00/ 0.01] 0.94 Mode. al 0.02/ 0.00] 0.00|0.00| 1.00/01] 0.94 Mode 13] 0.02 0.00| _0.00| _0.00| 1.00] 0.01] 0.94 Mode 1s| 0.02 0.00] 008} 0.00| 1.00/08] 0.94 Mode 1s| 002/000] 0.00|0.00/ 1.00[ 0.08] 0.94 ‘Mode _| 16] 0.01 0.00] .00| _0.00{ _1.00| 008] 0.94 Mode a7| 001 0.00] 0.00| 0.06/ 1.00] 0.08] 1.00 ‘Mode: as] 0.01 0.00[ 0.00| 0.00[1.00| 0.08] 1.00 Mode as] 0.01] o.00[ 021] o.00[ 1.00 0.23[ 1.00 Mode 20] 0.01] 0.00] 6.00| 0.00| 1.00] 0.23] 1.00 Mode 21] o.01] 0.00] 0.00|0.00| 1.00] 0.28| 1.00 Mode 22| 001; 0.00] 0.00|0.00| 1.00] 0.29] 1.00 Mode 23| 001] 0.00] 14] 0.00] 1.00 0.43] 1.00 Mode 2a|_o.01) 0.00| _0.00| 0.00] 1.00 0.43] 1.00 Mode 25] 0.01) 0.00] 0.00| 0.00| 1.00|0.43| 4.00 Mode 26| 0.01) 0.00] .00| _0.00[ 1.00/ 0.43| 1.00 Mode 27| 001) 0.00| _038| 0.00| 1.00/82] 1.00 Mode 28] 001; 0.00| 0.04 o.00[ 1.00| 0.87| 4.00 Mode 28] 0.00| 0.00 0.00] 0.00] 1.00/ 0.87/ 1.00 Mode 30] 000/000] _a00| 0.00] 1.00] 0.87! 1.00 Figura 49, Modi di Vibrare solaio ELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sede: 00196 oma = Viale dole Medaghe ¢Oran. 172 + Te. 1:8].08 94500085 Fox 08 06 94500008 Erol nonaeeianingegrerint C.F @ Pin, 10725871008 REA ei Roma n 983077 » Regio imprese a ono n F568 68 DELMAN INGEGNERIA 7.3 Combinazioni di Carico Le condizioni di carico precedentemente descritte e la loro simbologia possono essere cosi rlassunte: N° Denominazione ___Descrizione della singola condizione di cari 4 DEAD pesi propri 2 DS permanenti 3 accidentale Cat. C 4 sEXIZEY sisma | carichi elementari sono stati combinati per ottenere le sollecitazioni consone alle verifiche SLE e SLU. In particolare le combinazioni considerate sono: SLU_01: 1.3x DEAD + 1.5x DS + 1.5xLL SLU_02: 1 x (DEAD + DS) + 0.6 xLL 4 1x EX 40.3 x EY SLU_03: 1 x (DEAD + DS) + 0.6 x LL + 0.3x EX 1x EY SLE_01: 1 x (DEAD + DS) +0.7 x LL (frequente) SLE_02: 1 x (DEAD + DS) +0.6 x LL (a. permanente) SLE_03: 1 x (DEAD + DS) +1xLL (caratteristica) DELMAN NGEGNEAIA SAL Sada: do%%6 Romo + Vale dale Medale tron 472 « Tal. {4S 8 G4SSAO85 ov ul 08 B4S8H088 Email noinetreingearerat ©. Fre Pin, 10725571000 « REA. ol oma n 859077 + Regist mprese onan 1252768 69 DELMAN INGEGNERIA www delmeningegnerio.it 7.4 Verifiche di Resistenza Carpenteria Metallica La struttura del nuovo telaio @ costituita da 3 travi principali IPE330 su cui é poggiata un lamiera grecata con getto di completamento; il confine di forma circolare verso la scala é definito da un profilo UPN200 di chiusura. Lo schema strutturale funziona come semplici travi appoggiate. Nella immagine seguente si riportano le dimension’ ¢ i tassi di lavoro del profil per le combinazioni SLU: UPN200 IPE200 1PE330 DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sedo: 00196 Rome «Viale ole Mecagho Oro n, 172 + To. +00] 06 94538066 Fox 3K] 05 04608066, Esme indaelnaringegneniait Fe Pin, OTRSETIONS » REA. el Roma n 659577 » Registro Inprose i Rona, ¥252768 70 DELMAN INGEGNERIA www delmoningegneria.it tase 5, ad “ey ee Figura 50, N-M ratio => DELMAN INGEGNERIA SAL Sedo: 00196 Roma Viele dle Medagl fOr n. 172 » To. [436] 06 84598005 Fex [rE] 06 04600060, C-F.a Pn. 10725671008» REA el Roma n 859077 » Regist Improve ai Rano n, 1252168 71 E-moit mainelmaningognoia.t DELMAN INGEGNERIA 7.5 Verifiche di Deformabilita Seguendo quanto prescritto al par. 4.2.4.2.1 lo spostamento verticale deve essere valutato secondo la combinazione caratteristica (SLE_03). La verifica é prevista sia per lo spostanento massimo (nex) dovuto alla somma dello spostamento elastico prodotto dai carichi permanenti (61) con lo spostamento elastico prodotto dai soli cari accidertali (62). In particolare considerando per la struttura i limiti previsti per i solai generici si ha: 1ocidentali (52), sia per il solo spostamento elastico generato dai carichi © Bax < 1/250 © &/L <1/300 Neltimmagine seguente si riportano gli abbassamenti totali e per solo carico accidentali ottenuti dal modello FEM: Figura 51, Spost. Verticali [mm] - Combo SLEO3 DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00198 Rome Viale dela Medaghe dOron. 172 » Tel. [16] 06 @4528085 Fax +9806 9600086 Emoi manGuemannaegrean ©. Fre Pun 10725671008 72 Roma 9.958077 » Regie mpross i Ravan. 125216 \ DELMAN INGEGNERIA www dalmesingegeerio.it Figura 52, Spost. Verticali [mm] - Carico LL L’abbassamento massimo risulta per le due condizioni di carico pari a: + 6, 6mm (SLEO3) < —L/250 = 4900/250=19.6mnr = 3.5mm (LL) < £1300 = 4900/300=16.3mm + Laverifica risulta dunque soddisfatta. DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00106 Rome» Vise dete Medagle ron. 172 + Tel. [+0] 06 9458065 Fax [+ 06 94SBE06 Emot: nand@aeireningegrea. C.F ePiim 10725671005 “REA di Roma 959077 » Regio improve i Ronan. 1252168 73 DELMAN INGEGNERIA gneria.it 8 VERIFICHE SUI SOLAI ESISTENTI Come anticipato, dal punto di vista strutturale I'inserimento di questi nuovi componenti non interagisce con loriginario impianto strutturale deltedificio; si tratta infatti di elementi autoportanti, i) cul impatto come esclusivo carico verticale rientra nellanalisi dei carichi per cul sono stati dimensionatt i solai esistenti Come si evince dal collaudo deliedificio, i carichi precedentemente considerati_per dimensionamento dei sol sono i seguenti: 42, Cartel progeta 421 Als det cari Pian in clevarione destinat ad ufo apert al pubbiles Lamica 710 Hi Bonds geuo incls s-WWem 190 grat Pavimentazione + sofonds 150 kp Troms kgm aioxaite + ipa 40_kein “Total permanent asa kg tee TOTALE 58 kale [NU I pen elle ev in ssa peiveipai soe comput in auomstco dal prograrun eaola, Plane terra com desinzione hall dt ngreaae fed Lamier THO Hi Hoods geno mele 100m 190 kgm? Pavimentazioe *wttondo 130 kp 30 bpm Total permaeatl 350 halon Ascidsotal 800 TOTALE 950 kee! NB: {psi delle ravi aeciai ring so computa ae auiomatica dal progracane dt caeol. Plane interrate con & Lamiera 710 Ht Bond geo in cle += Pavimetrioae snot ‘Total permascail Accidental - TOTALE ‘NB: | psi delle rat in acai principal sono comput in atomaico dal prograsuns di caleobs ELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00136 Roma « Vile dole dag Oran. 172 + Tal [+30] 08 94538066 Fax [+3 08 9es38065 Erpalt mantdelnoringegreria Fain, (O72SS7IO08 - REA di Roman, 050977 » Ragisalmprese di Raman, T2SST6S 14 INGEGNERIA { DELMAN Per ogni nuovo elemento inserito @ stata eseguita una verifica locale, per considerare 'effetto sulle strutture esistenti, 8.1 ScalaD Il corpo scala D scarica essenzialmente il suo peso in due punti: alla partenza, tramite i due cosciali, sul solaio seminterrato e all'arrivo, tramite i due pianerottoli, sullle travi di bordo del vano, appartenenti al solaio del piano terra, Per la verifica del soiaio del piano interrato @ stato realizzato un modello di calcolo locale delle nuove travi HEA140, di arrivo dei cosciali, considerati come carico puntuale, e delle travi del solaio esistente HEA3O0, sulle quali andranno a poggiare. Queste ultime saranno considerate come travi ‘semplicemente appoggiate ¢ caricate secondo l'analisi dei carichi derivante dal collaudo, per le rispettive aree d'influenza (carico permanente e carico accidentale). Travi esistenti HEA300 Nuove travi HEA140 di arrivo dei cosciali Figura 53, Stralcio pianta strutturale solaio piano interrato DELMAN RIGEGNERIA SAL Sedo: 00196 Roma « Vise deile Mecage Oro n, 172 » Tel. [430] 06 AS38085 Fax [+ 05 0453 Emal: nandeeimenngearevan ©. FraPiin 10720671005 REA ei ome n SSI077 - Regio inpress di Ronan, TOE2I6R 75 DELMAN INGEGNERIA www.delmaningegnerio.it Nelle immagini seguenti si riportano | tassi di lavoro e gli abbassamenti totali e per solo carico accidentale ottenuti dal modelo FEM: ° ® e 2 . os _b 2 ms yp “oy é “ 2% . % R ° Figura 54, N-M ratio Figura 55, Spost. Verticali [mm] - Combo SLE03 ELMAN INGEGNEAIA SAL Sedo: 00136 Rome + Visa ote Mocagio SOr0n. 172 + Tel. +90] 06 B4S28005 Fax [oS 06 O1S90066 Ermalt main@stmaningognerait (CF. @ Pin 10725571003 » REA. ol Roma n 059077 » Ropiero pres ot Romo. 252168 76 \ DELMAN INGEGNERIA www .delmoningegnerio.it Figura 56, Spost. Verticali [mm] - Carico LL L’abbassamento massimo si verifica per le travi esistenti HEA3OO e per le due condizioni di carico risulta pari a: © 8a, =9mm (SLEO3) < 1/250 =5490/250=22mm © 6,=5.7mm (LL) < £1300 =5490/300=18.3 mm La verifica risulta dunque soddisfatta. <> DELMAN INGEGNERIA SAL ‘ede: 00198 Rome « Vile dale Medagio Oran. 172 - Tel. 400] 06 BAS98065 Fox [+3] 06 94590008 Emalt main@detnonngegnerait (GF. oP n, 10725571000 » REA. 6 Roman, 050977 » Regis inpresa Rone n. 1252168 7 I DELMAN INGEGNERIA Per la verifica del solaio del piano terra é stato realizzato un modello di calcolo locale delle travi di bordo esistenti caricate dai due pianerottoli della nuova scala D, considerate come travi semplicemente ‘appoggiate, e caricate secondo |'analisi dei carichi derivanti dal collaudo, cui sono stati aggiunti i carichi derivanti dal nuovo corpo scala € dal nuovo solaio. a | 152 #08, | «| a | 1 ome a g| a i a ae Trave esistente HSE 100/310 ‘Trave esistente HSE 1000/192 Pilastro esistente HEB400 Figura 57, Str Si riporta solo la verifica della trave di bordo HSE1000x310, essendo la pill solecitata. Tale trave risulta avere una luce pari a 7510mm e, oltre ad essere caricata per i carichi di sua competenza, é caricata da un pilastro HEB400 in falso a circa 1/3 della sua luce. Essendo un pilastro in also, oltre ai carichi portati per ogni interpiano superiore, si @ considerata anche la componente DELWAN INGEGNERIA oft Sede: 00196 Roma « Vile dale Megagle ron. 172 - Tel (199]06 64538005 Fax [+3] 06 04500066 Era: moindekmeringegneian (CF. @ Pin 10725671008 » REA. oman 059077 » Regio inprese al oman. 252188 78 DELMAN INGEGNERIA egnaria.i verticale dell'azione sismica, come da par.7.2.4 del D.M.2008 - ‘Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni". ‘A questi carichi si é aggiunto inoitre il contributo dei carichi concentrati trasferiti dai pianerottoli della scala a chiocciola. Inoltre, sono stati considerati i carichi trasferiti dai nuovi profili |PE330 di supporto del nuovo solaio di chiusura del vano scala. Lo schema di calcolo risulta il seguente: Carico pilastro | | | —T | | iT | | Nella immagine seguente si riporta il tasso di lavoro gli abbassamenti totali e per solo carico accidentale ottenuti dal modello FEM della trave HSE 1000x310: DELMAN INGEGNERIA SRL ‘Sede: 00496 Roma Viale dale Macagie GOran. 172 «Tal, 430] 06 458065 Fax [+3 05 64698068 O03» REA. 6 oma n 959077 » Registra Impress ‘Ddaimeringagneria GFePhn io 79 DELMAN INGEGNERIA www delmeningegnerio.it Figura 58, Spost. Verticali mm] - Combo SLEO3 Figura 59, Spost. Verticali [mm] ~ Carico LL L’abbassamento massimo per le due condizioni di carico é: mm (SLEO3) < ——_L/250=7510/250=30mm < £/300=7510/300=25 mm La verifica risulta dunque soddisfatta. DELMAN INGEGNERUA SAL ‘odo: 00198 Ror + Vile dole Medagie Bro n. 172 + Tel [696] 06 8468085 Fox [+981 06 84890058 G. Fe Pin, 10725571008 + REA. cl Roma n 959077 ~ Rogie impress oma n Y22168 80 Esme: maiSdelmaningagneria.k DELMAN INGEGNERIA 8.2 Scala F-L II carico trasferito dai nuovi corpi di scala F e L sono trascurabil rispetto ai carichi globali per cui sono stati dimensionati i solai esistenti Se ne omette pertanto la verifica. 8.3 ScalaH Ii carico trasferito dalla nuova scala H é piti basso della scala so: Si omette pertanto la verifica delle travi interessate 22> DELMAN INGEGNERIA SAL Sedo: 00138 Romo ~ Viale dalle Medaghe #Oro n. 172 Tol (+39) 06 3085 Fox [+e 06 9460066, Emalt maiveimanngegreiat C.F. @P-Ln. 10725671003 - REA cl Roma n 989077 ~ Registo inposs a Rona n. 1252166 81 DELMAN INGEGNERIA 9 VALIDAZIONE MODELLO DI CALCOLO Con il presente capitolo, si intende dimostrare la piena affidabilita del codice di calcolo in relazione all'attendibilita dei risultati forniti dal output del programma. 9.1 Normative di riferimento II controllo di affidabilita del codice di calcolo é effettuato secondo quanto esposto al cap. 10.2 del DM 14/01/2008. 9.2 Codice di calcolo Si riportano di seguito i dati de! codice di calcolo adottato, NOME DEL PROGRAMMA: Sap 2000 programma a element fin RELEASE: Relase V12.00 del 2008 LICENZA ‘se82 <> DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sedo: 00196 Roma = Vs ole Medage dOro n 172 Tel [+80 05 94598065 Fax +20 Ema: manidemmoningognena © Fe Piin, 10725571003 “REA. 82 00 85097 + Regist Inpravs ol Roman. 1252168 DELMAN INGEGNERIA 9.3 Test di validazione: trave appoggiata TTT aU 9.3.1 Calcolo Manuale L=10.0m P=1.0Um Momento in mezzeria M = qL7/8 = 12.5 tm Taglio all'appoggio T = PL/2 = 5.0t 9.3.2 Calcolo Automatico Free Eater Oupuc Coal YT me + te thee Sm Ete amo tm Ghee Sem Seo Sipe DELMAN INGEGNERIA SAL ‘Sede: 00196 Roma « Viale dale Madge tron. 172 Tal 680] 06 AS38065. Fox [+] 08 94598066 Emel maindaimaninpegreriait GFoPiin 10725500 + REA, i oma n S807? » Ragito Inpro d ome w T2S2T6S 83 DELMAN INGEGNERIA www. deimoningegneria.it 9.4 Test di validazione: trave a mensola WW, 9.4.1 Calcolo Manuale L=10.0m P=1.0tm Momento allincastro M = qL?/2 = 50 tm Taglio all’appoggio T = PL = 10t 9.4.2 Calcolo Automatica (TTS Tate: element Farees=Frames Frame Station OutputCase CaseType v2 v3 TO om MB Text om Text = Text’ © Ton. Ton Ton. Ton-m=—Ton-m —Ton-m 2 DEAD ——_Linstatie 0 ° ° 0 2 058824 DEAD ——_LnStatic 0 9.4118 ° o 0 -44,29066 2 1.17647 DEAD ——_LinStatic 0 -8.8235 0 0 0 -38.92734 2 1.76471 DEAD ——_LinStatie a -8.2353 0 a 0 -33.91003 2 2.35294 DEAD ——_LinStatic a -76471 o 0 0 -29.23875 2 294118 DEAD ——_LinStatic 0 -7.0588 ° o © -24.91348 2 352941 DEAD ——_LinStatic 0 -6.4706 ° o 0 -20.93426 2 4.1765 DEAD UnStatle 0 5.8828 ° ° 0 -17.30104 2 4.70588 UEAD——_Unstatle oO -5.g61 ° o 0 -1a.01384 2 5.29012 DEAD LinStatle 0 -4.7059 ° ° 0 -11.07266 2 5.88235 DEAD ——_UnStatle 0 -4.176 o 0 0 -8.47751 2 6.47058 DEAD ——_LinStatle a -35294 o 0 0 -6.22837 2 7.05882 DEAD ——_Lnstatic 0 -29812 ° o 0 -4.32526 2 7.64705 DEAD ——_UinStatie 0 -2.3529 ° ° 0 2.76817 2 8.23529 DEAD ——_UnStatle 0 -1.7687 ° ° 0 -1.55709 2 8.82353 DEAD ——_inStatle o | -1.3765 ° o 0 -0.65204 2 9.41176 DEAD ——_LnStatic 0 -0see2 ° o 0 -0.17301 2 30 DEAD ——_Linstatic 0 -1.9386-15 0 0 0 2,2466-14 DELMAN INGEGNERIA SAL Sedo: 00195 Rome’ Vise dele Medage Oren. 172 + Tl. [+50] 06 94530005 Fax [+ 06 94636056 Emat: nanG@asimaringegrerit ©. FePiin. 10725671003 + REA di Roman. 989077» Roylts impress & Rona n. 1252165 84 DELMAN INGEGNERIA 9.5 Test di validazione: telaio h=20 m 9.5.1 Calcolo Manuale P=10t Momento massimo Max = Ph/2=1 tm Taglio massimo Tmax = P/2 = 0.5t DELMAN INGEGNERIA SAL Sede: 00196 Roma - Valo date Medalo ¢Oron 172 « Te. [430105 GASSEOES Fox i 05 94538086 molt mein@detmeringeaneriat ©. Fe Pin 10723871008 - REA ci loma n 959077 ~ Registra Inprese i oma n. 1252168 85 DELMAN INGEGNERIA 9.5.2 Calcolo Automatico Tre Seon Opus Crys “ etme tee [tee roe Z 3080 unseneas ry cameo insiae 0 1 amatoead nse Os oo 1 aneroes> insane Os 0 1 cumspe Unie ag = 2 temo unsose ° i sme nso 0 1 issseoe> Ure °° 1 mom Urs ry fi vse 0 2 pa — faa ° + ommend Usama 0 t toate ene 0 peo ‘eae ly to 2 oameseeno—Unsae 5 a 2 Sanmoeso—tnsone tena > emeao tne te ena y > Mean Umea toon ona 2 Samocno—tsase 8 taf 3 Does Unie 05 oo a comms : tome esate a tooo 2 oumueeno — Uease 8 oo oyna 2 tameeeno— tnsaie ag toon on oe 3 spa insane as a) ons 3 tampa insane as co 03 ans 2 tammpap —tnsate as tooo 3 beerteno tree 08 op on as 3 Sipe nsec a5 a an as 33a tnsane as be 00a 3 ‘oa unsate a3 oo 00 oo ELMAN NOEONERA gL ods: G0108 or «doe Modan dn. 172 + Ta (38) 08 45005 Fx 08 45008 nak nang deienrgegnera © Fe Ph TOTESS7IONS - REA oi owan.99977 «Regie prese Roa 25268 86 \ DELMAN INGEGNERIA 9.6 Conclusior Per tutti gli schemi di calcolo proposti, i risultati forniti dal modelo di calcolo mostrano efficacia e Fattendibilta del codice di calcolo adottato per I'analisi agli element fini. ELMAN INGEGNERIA SRL ‘Seda: 00196 Roma « Viale dale Medagla Oro 172 + Tal. [199] 06 94588066 Fax [+] 05 94598068 E-mails main dalmeningegneriai GF aPiin, 1O72S571000 REA. Roma. 8507? + Rago impress a Raman 252168 87