Sei sulla pagina 1di 2

UNITA 41 - LA NOTA INTEGRATIVA E LA RELAZIONE SULLA GESTIONE

1 La nota integrativa: E' uno dei documenti che compongono il bilancio


2 Il D.Lgs. 139/2015: Ha modificato la Nota Integrativa
3 I contenuti della Nota integrativa sono disciplinati: Dall'art. 2427 c.c.
4 In nota integrativa con riferimento ai crediti e dei debiti:
Bisogna indicare l'ammontare dei crediti e debiti di durata residua superiore a cinque anni
5 In nota integrativa con riferimento alle componenenti del patrimonio netto si deve:
Indicare in apposito prospetto la loro origine e la loro possibilità di utilizzazione e
distribuibilità, oltre che la loro utilizzazione negli anni precedenti
6 Il numero medio dei dipendenti ripartito per categoria deve essere indicato: In nota
integrativa
7 L'importo dei corrispettivi spettanti al revisore legale dei conti o alla società di
revisione legale deve essere indicato: In nota integrativa

8 I fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell'esercizio: Devono essere indicati in nota
integrativa
9 La relazione sulla gestione: Illustra l'andamento della gestione dell'impresa e le scelte
compiute dagli amministratori
10 La relazione dell'organo di controllo: E' obbligatoria in quanto prevista
dall'art. 2429 del c.c
UNITA 42 - IL RENDICONTO FINANZIARIO
1 Il Rendiconto Finanziario assolve alla funzione di raccordo: Fra due grandezze
stock, rilevate in due momenJ diversi
2 Il Rendiconto Finanziario illustra: Il risvolto finanziario delle operazioni avvenute nel
periodo e l'effetto sulla liquidità
3 Ai fini della redazione del rendiconto finanziario distinguiamo le operazioni di
gestione in due categorie: Reddituali e Patrimoniali

4 Ai fini della redazione del rendiconto finanziario sono considerate operazioni


reddituali:
Quelle relative a operazioni connesse ai cicli gestionali correnti, che generano costi e ricavi
nel conto economico
5 Ai fini del rendiconto finanziario l'acquisto/cessione di immobilizzazioni è
considerata: Una operazione patrimoniale
6 Ai fini del rendiconto finanziario i rimborsi di Finanziamenti:
Rappresentano un impiego di capitale che avrà un segno negativo nel rendiconto
7 Ai fini del rendiconto finanziario i finanziamenti ottenuti:
Rappresentano una fonte di capitale che avrà un segno positivo nel rendiconto
8 Ai fini del rendiconto finanziario i ricavi ottenuti:
Rappresentano una fonte di capitale che avrà un segno positivo nel rendiconto
9 Ai fini del rendiconto finanziario i costi: Rappresentano un impiego di capitale che avrà
un segno negativo nel rendiconto
10 Ai fini del rendiconto finanziario gli aumenti di Patrimonio Netto (a pagamento):
Rappresentano una fonte di capitale che avrà un segno positivo nel rendiconto

UNITA 43 - IL RENDICONTO FINANZIARIO: LE FASI


1 Nella riclassificazione dello Stato Patrimoniale ai fini della redazione del conto
finanziario rispetto all'analisi statica per indici: E' diverso il trattamento dell'Utile o della
Perdita di periodo

2 Nella riclassificazione dello Stato Patrimoniale ai fini dell'analisi statica, l'attivo fisso:
E' considerato al netto dei relativi fondi
3 Nella riclassificazione dello Stato Patrimoniale ai fini dell'analisi dinamica per il
rendiconto, l'attivo fisso: E' considerato al lordo dei relativi fondi

4 Nelle analisi finanziarie i costi ed i ricavi sono riclassificati per: Scadenza


5 Nella riclassificazione del Conto Economico per il rendiconto finanziario: Solo i ricavi e
costi a breve termine hanno un impatto sull'A.C.N
6 Sono considerati costi a breve termine: Quelli a manifestazione numeraria differita entro
un arco temporale breve (es. 12 mesi)
7 Sono considerati costi a lungo termine: Quelli a manifestazione numeraria differita entro
un arco temporale lungo (es. più di 12 mesi)
8 Per determinare i flussi patrimoniali è necessario: Confrontare le variazioni delle voci
delle due situazioni patrimoniali consecutive
9 I flussi patrimoniali complessi sono caratterizzati da: Più variazioni di segno anche
opposto
10 I flussi patrimoniali composti sono caratterizzati da: Più variazioni dello stesso segno