Sei sulla pagina 1di 2

TECNICA PROFESSIONALE

CONFERIMENTO PASCAL-DESCARTES
MODELLO CESSIONE – INDIVIDUAZIONE PLUSVALENZA TASSATA
La società “PASCAL” stipula in data 31/12/13 un atto di conferimento in seguito al quale viene apportata nella società “Descartes” l‘attività
industriale. Il conferimento viene attuato utilizzando il modello della “cessione” (con individuazione della plusvalenza tassata ex art. 9 del DPR
917/1986).
Alla data di stipulazione dell’atto (31/12/13) la società “Pascal” redige il seguente bilancio di verifica anteriore alle scritture di rettifica e di
conferimento:

Bilancio di verifica al 31/12/13 società “Pascal” (Euro/migliaia)


Voci Dare Avere

Marchi 120
Fondo amm. Marchi 60
Fabbricati industriali 5.800
Fondo amm.to fabbricati industriali 2.250
Impianti e macchinari 8.200
Fondo amm.to impianti e macchinari 4.500
Automezzi 750
F.do amm.to automezzi 250
Mobili e macchine d'ufficio 120
Fondo amm.to mobili e macchine d'ufficio 40
Partecipazioni in imprese controllate 800
Crediti finanziari verso imprese controllate 500
Crediti commerciali 550
Fondo svalutazione crediti 15,25
Cassa 50
Beni in leasing 200
Capitale sociale 5.800
Riserva rivalutazione 56
Riserva legale 558
Riserva facoltativa 425
Trattamento di fine rapporto 1.500
Mutui passivi 500
Banca c/c 120
Fornitori 980
Effetti passivi commerciali 120
Erario c/ iva 35
Erario c/ rit.su redd. da lavoro dipendente 12
Debiti vs. istituti di previdenza e assistenza sociale 10
Debiti vs/ dipendenti 50
Fornitori c/ beni in leasing 200
Ricavi 8.599
Variazione rimanenze prodotti finiti 450
Variazione rimanenze di semilavorati 200
Acquisti 6.540
Costi per servizi 320
Canoni di leasing 75
Salari e stipendi 680
Oneri sociali 478
Variazione rimanenze materie prime 140
Imposte indirette e tasse 64
Interessi passivi su mutuo 33,75
Interessi passivi su c/c bancario 9,5

Totale 26.080,25 26.080,25

A.A. 2013/2014
TECNICA PROFESSIONALE

Tenendo conto dei dati sopra indicati si proceda:


1. All’effettuazione delle seguenti operazioni di rettifica:

a) le quote di ammortamento dei beni ad utilità pluriennale sono state calcolate utilizzando le seguenti aliquote su base annua
Tipo di bene aliquota
Marchi 10%
Fabbricati industriali 4%
Impianti e macchinari 16%
Automezzi 20%
Mobili e macchine d‘ufficio 20%
a) i crediti vengono svalutati per Euro 2,75 mila;
b) viene accantonato il T.F.R. maturato nell‘anno, pari a Euro 70 mila;
c) si stimano interessi passivi da liquidare pari a Euro 3 mila;
d) sui beni in leasing vengono corrisposti canoni semestrali posticipati ogni 1/4 - 1/10 pari a Euro 30 mila ciascuno;
e) sul mutuo maturano interessi pagabili in via posticipata ogni 1/3 e 1/9 al tasso del 9 % annuo; ad ogni data di pagamento viene rimborsata una
quota di capitale di euro 50.000;
f) le rimanenze di magazzino al 31/12 oggetto di conferimento risultano così valutate:
Prodotti finiti Euro 420 mila
Semilavorati Euro 150 mila
Materie prime Euro 180 mila

2. Alla rilevazione nella società “Pascal” (conferente) delle scritture relative al conferimento. Ai fini dello stipulando atto era stata redatta da un
esperto nominato dal Tribunale la relazione di stima del complesso dei beni oggetto del conferimento. A tale proposito si precisa quanto segue::
- I marchi, i fabbricati, gli impianti e i macchinari, gli automezzi, le rimanenze di magazzino, i crediti commerciali e i debiti verso
fornitori sono totalmente oggetto di conferimento;
- la parte di debito per T.F.R. oggetto di conferimento è pari al 60 %;
- i beni in leasing non sono oggetto di conferimento;
- le altre attività e passività non sono oggetto di conferimento.

Con riferimento alla data del 31/12/13 la relazione di stima evidenziava i seguenti valori correnti (i valori contabili dovranno essere inseriti):
Relazione di stima al 31/12/13 (Euro/migliaia)
Valore contabile Valore corrente
ATTIVITA'
Marchi
Fondo amm.to marchi
400
Fabbricati industriali
Fondo amm.to fabbricati
3500
Impianti e macchinari
Fondo amm.to impianti e macchinari
2850
Automezzi
Fondo amm.to automezzi
350
Rimanenze materie prime 180
Rimanenze semilavorati 150
Rimanenze prodotti finiti 420
Crediti commerciali
Fondo svalutazione crediti
532
Totale attività 8382

Trattamento di fine rapporto 942


Fornitori 980

Totale passività 1922


VALORE NETTO 6460

3. All’effettuazione di tutte le ulteriori fasi della chiusura dei conti nella società “Pascal” (conferente), dopo aver effettuato il calcolo delle imposte
nell’ipotesi di divergenza del risultato ante imposte dal reddito imponibile unicamente a seguito della tassazione della plusvalenza da conferimento,
che viene ripartita in cinque quote costanti ai sensi dell’art. 86 del TUIR (a tal fine si consideri l’aliquota IRES al 27,5% e IRAP al 3,90%).
4. Alla redazione del Bilancio d’esercizio (Stato Patrimoniale e Conto economico) della società “Pascal” al 31/12/13.
5. Alla rilevazione nella società “Descartes” (conferitaria) delle scritture relative al conferimento.
A.A. 2013/2014