Sei sulla pagina 1di 1

Buon Natale!

Buon Natale ai Sammaritani, ma in modo particolare a chi vive la frustrante


condizione di disoccupato, ai giovani in cerca della prima occupazione, a chi non lo
ha mai trovato ed a quelli di mezz’età che il lavoro l’hanno perso e conducono,
disperatamente, un’inutile ricerca per trovarne un altro, ma non hanno rinunciato
alla loro dignità di cittadini, contrariamente a quei, pochi per fortuna, che della
dignità non ne hanno mai assaporato il confortante equilibrio.
Buon Natale agli anziani soli, ai malati, a quelli che vivono nella morsa della
miseria ed a cui i servizi sociali, traditi dalla routine, non sempre fanno sentire la
solidarietà della società che ha il dovere di occuparsi di loro.
Buon Natale a tutti i Sammaritani che passando per Via Galatina buttano un occhio
all’enorme recinto che circonda le aree occupate dell’ex tabacchificio, dove in bella
mostra c’è un cartello di vendita d’appartamenti e negozi proprio su quei terreni che
i nostri padri avevano comprato e indicati per attivare produzioni manifatturiere,
per incrementare il numero dei posti di lavoro e creare ricchezza per tutti, mentre
ora sono state destinate a creare ricchezza per pochi, nonostante le promesse
elettorali dei vari Stellato, Giudicianni ed i soliti cortigiani di palazzo Lucarelli.
Buon Natale anche a chi, in buona fede, ma in cattivo modo ha aiutato questa
―disgrazia‖ di sindaco a restare a galla in questo mare fetido di sprechi,
inefficienza, partigianerie, dove i pochi posti di lavoro che si creano per i servizi dei
rifiuti o altro vengono divisi tra i parenti dei consiglieri comunali, dirigenti,
funzionari ecc. con i soliti, prevedibili e scontati metodi, facilmente scopribili, ma di
cui nessuno, nemmeno le istituzioni preposte, pare, vogliano occuparsene. A Roma
almeno se ne parla, a SMCV nemmeno questo. Buon Natale, perché no, anche
all’eccellente avv. Nicola Garofalo, coordinatore del PDL, dal quale, non vi sembri
strano, ci aspettiamo ancora la trasparenza amministrativa e gestionale più volte
promessa che è stata uno dei motivi, ha dichiarato, che lo hanno convinto a dare
sostegno ad un sindaco, di fatto sfiduciato, organizzandogli l’ennesimo ribaltone (
che a Roma è peccato e a SMCV è necessitato!).
Sperando che si risolvano i problemi dell’0spedale, del Tribunale , del ―Campo
Sorbo‖e del pericoloso CDR lasciatoci in regalo da IODICE, CHIRICO e CAMPOCHIARO
Buon Natale a tutti quelli che soffrono queste situazioni di persistente precarietà.
Nonostante Natale sia la festa della bontà, non ce la sentiamo di augurarlo ―buono‖
ai parassiti, ai ―casalesi locali ed esteri‖ ai soliti interessati ―utili idioti‖, ed a tutti
quelli che hanno lucrato e continuano a farlo negli apparati gestionali coperti
dall’omertà degli addetti ai lavori a cui danno solo gli avanzi della, ormai diventata
famosa, ―cucina dei casalesi‖.
Buon Natale ( con qualche riserva) l’auguriamo anche alla coppia COSENTINO /
ROMANO che ci hanno regalato questa sconcezza di ribaltone, sapendo di quanta
turpitudine, politica e sociale, sono portatori‖insani‖ alcuni elementi, definiti in
genere : ― i soliti noti‖ !
Infine auguriamo ―Buon Natale‖ anche alle Istituzioni preposte alla legalità che non
lavorano di certo in condizioni ideali. Amministrare la giustizia in una zona, come la
nostra, permeata non solo dalla delinquenza organizzata, articolata anche in
attività legali, ma anche da comportamenti ―para-omertosi‖ da una parte degli
addetti ai lavori della pubblica amministrazione, non favorisce di certo interventi in
tempi brevi. Abbiamo letto che il procuratore Lepore stia portando avanti un progetto
che ― velocizzi ‖ alcuni reati , tra cui quelli urbanistici e ambientali. Finalmente
toglieremo la prescrizione ai soliti noti. Noi, continueremo a coltivare la pianticella
della speranza e confidiamo nella giustizia Divina, almeno in quella; pregando
affinché il nuovo anno non sia peggiore del vecchio.

CORDIALMENTE
Le associazioni
RISVEGLIO SAMMARITANO- IL GIRASOLE - CENTRO-CITTA’
IL DOMANI – S. MARIA FELIX—RINASCITA CITTADINA - I GLADIATORI