Sei sulla pagina 1di 16

Esercizi 1 2 3 4 5 6 7 Voto

Punti

Matematica per l’Economia e la Finanza ECO0023


a.a. 2017/18
Seconda prova parziale
28/05/2018 - Mod. A

Tempo a disposizione: 1 ora.


Scrivere le risposte nello spazio bianco sotto il testo dell’esercizio. Non saranno accettati
fogli di brutta. Le risposte a domanda multipla non vanno motivate. Per le domande a
risposta chiusa è necessario motivare i principali passaggi intermedi.

È consentito l’uso della calcolatrice ma non di altre apparecchiature elettroniche (telefoni


cellulari, smartphone, etc.). Non è consentito l’uso del libro di testo e degli appunti.
Chiunque sia sorpreso violare le norme sopracitate o in un comportamento sospetto, verrà
allontanato dall’aula e l’esame sarà da considerarsi non superato.

Cognome

Nome

Matricola

1
Domande a risposta multipla

1. Il montante di C = 3:500 Euro in capitalizzazione composta al tasso annuo e¤ettivo


i = 2; 58% dopo 26 mesi è circa (approssimare alla terza cifra decimale)
a 3:777; 164 Euro X 3:698; 599 Euro

c 3:701; 000 Euro d nessuna delle precedenti


2. Una rendita prevede 240 rate mensili posticipate di importo R = 1:100 Euro. Al tasso
annuo nominale j12 = 4; 68%, il valore attuale è, arrotondato all’Euro,
a 265:030 Euro b 186:677 Euro

X 171:231 Euro d nessuna delle precedenti.


3. Il rendimento lordo a scadenza di uno ZCB con maturità tra 6 mesi, valore nominale
N = 10:000 e corso 9:989; 78 è circa
X 0; 2046% b 0; 0171% c 0; 2047% d 0; 4231%

4. Un capitale C può essere impiegato in regime composto al tasso annuo e¤ettivo i = 5%.
Determinare la durata dell’operazione …nanziaria necessaria per raddoppiare il capitale
iniziale

Deve risultare 2C = C (1 + i)T , da cui

ln 2
T = log1+i 2 = = 14; 2067 anni
ln (1 + i)

5. La legge di capitalizzazione
1
f (t) =
(1 0; 05t)
ha intensità istantanea d’interesse
0; 05 0; 05
a 0; 05 X c d nessuna delle precedenti
1 0; 05t 1 0; 05t

2
Domande a risposta aperta
6. Un contratto di …nanziamento per un importo S = 450:000 Euro prevede il rimborso
in 15 anni mediante il pagamento di rate mensili posticipate costanti. Il tasso annuo
nominale convertibile mensilmente del contratto è j12 = 3; 60%.

(a) Calcolare l’importo delle rate.


(b) Scomporre la terza rata in quota di capitale e quota di interesse.
(c) Dopo il pagamento della 85-esima rata, a seguito di rinegoziazione, il tasso an-
nuo nominale convertibile mensilmente viene ridotto a |^12 = 2; 80%. Determinare
l’importo della nuova rata.

Soluzione:

(a) Il contratto prevede n = 180 rate ed il tasso mensile è


j12
i12 = = 0; 300%
12
L’importo della rata è quindi
i12
R=S n = 3:239; 115 Euro
1 (1 + i12 )
(b) Per scomporre la terza rata occorre il debito residuo dopo il pagamento della
seconda rata. Poiché
D0 = S
D1 = S (1 + i12 ) R = 448:110; 885
D2 = D1 (1 + i12 ) R = 446:216; 102
si ottiene
I3 = D2 i12 = 1:338; 648
C3 = R I2 = 1:900; 467

(c) Rediduano da pagare k = n 85 = 95 rate, pertanto, il debito residuo dopo il


pagamento della 85-esima rata è
k
1 (1 + i12 )
D85 = R = 267:404; 982
i12
Questo importo deve essere ammortizzato con k rate costanti mensili al tasso
|^12
x12 = = 0; 233%
12
e l’importo della nuova rata è
^ = D85 x12
R k
= 3:141; 547 Euro
1 (1 + x12 )

3
7. Una obbligazione con cedola ha maturità tra 15 mesi e paga delle cedole semestrali con
un tasso cedolare j = 2; 48%. Il valore facciale è N = 10:000 ed il rimborso alla pari.

(a) Determinare il corso tel quel sapendo che il rendimento lordo a scadenza è x =
3; 25%
(b) Dedurre il corso secco, il corso ex-cedola ed il rendimento immediato.
(c) Il titolo è venduto dopo 5 mesi al prezzo (corso secco) S = 10:020. Determinare se
il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente sia inferiore al 3% annuo composto
e¤ettivo.

Soluzione:
1
(a) Il titolo prevede i pagamenti di cedole di importo c = N j 2
= 124; 00 Euro,
secondo le scadenze
tempo (mesi) 3 9 15
Euro c c N +c
Il corso tel quel è quindi
c c c+N
C= 3=12
+ 9=12
+ = 9:971; 312
(1 + x ) (1 + x ) (1 + x )15=12
(b) La cedola in corso di maturazione determina un rateo per la parte cedente
6 3
Rp = N j = 62; 00
12
quindi il corso secco è St = C Rp = 9:909; 312 Euro. La frazione di cedola
residua risulta
Rf = c Rp = 62; 00
ed il corso ex cedola risulta quindi
E = St Rf = 9:847; 312
Poiché la cedola è semestrale, il rendimento immediato è
2
c
r= 1+ 1 = 2; 518%
St
(c) I pagamenti residui sono
tempo (mesi) 4 10
Euro c N +c
2
Quindi il corso tel quel che dovrà essere pagato è C 0 = S +N j 12
= 10:061; 333.
L’investimento è quindi
tempo (mesi) 0 4 10
Euro C0 c N +c
Poiché il valore attuale netto dell’investimento al tasso indicato è N P V (3%) =
60; 881 < 0, il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente è minore del 3%:

4
Esercizi 1 2 3 4 5 6 7 Voto
Punti

Matematica per l’Economia e la Finanza ECO0023


a.a. 2017/18
Seconda prova parziale
28/05/2018 - Mod. B

Tempo a disposizione: 1 ora.


Scrivere le risposte nello spazio bianco sotto il testo dell’esercizio. Non saranno accettati
fogli di brutta. Le risposte a domanda multipla non vanno motivate. Per le domande a
risposta chiusa è necessario motivare i principali passaggi intermedi.

È consentito l’uso della calcolatrice ma non di altre apparecchiature elettroniche (telefoni


cellulari, smartphone, etc.). Non è consentito l’uso del libro di testo e degli appunti.
Chiunque sia sorpreso violare le norme sopracitate o in un comportamento sospetto, verrà
allontanato dall’aula e l’esame sarà da considerarsi non superato.

Cognome

Nome

Matricola

5
Domande a risposta multipla

1. Il rendimento lordo a scadenza di uno ZCB con maturità tra 2 mesi, valore nominale
N = 10:000 e corso 9:989; 78 è circa
X 0; 6138% b 0; 6154% c 0; 0512% d 1; 2693%

2. Una rendita prevede 120 rate mensili posticipate di importo R = 2:200 Euro. Al tasso
annuo nominale j12 = 4; 68%, il valore attuale è, arrotondato all’Euro,
a 265:030 Euro b 276:355 Euro

X 210:510 Euro d nessuna delle precedenti.


3. Il montante di C = 2:500 Euro in capitalizzazione composta al tasso annuo e¤ettivo
i = 1; 58% dopo 26 mesi è circa (approssimare alla terza cifra decimale)
a 2:620; 382 Euro X 2:586; 373 Euro

c 2:587; 007 Euro d nessuna delle precedenti


4. La legge di capitalizzazione
1
f (t) =
(1 0; 05t)
ha intensità istantanea d’interesse
0; 05 0; 05
a 0; 05 X c d nessuna delle precedenti
1 0; 05t 1 0; 05t
5. Un capitale C può essere impiegato in regime composto al tasso annuo e¤ettivo i = 7%.
Determinare la durata dell’operazione …nanziaria necessaria per raddoppiare il capitale
iniziale
Deve risultare 2C = C (1 + i)T , da cui

ln 2
T = log1+i 2 = = 10; 2448 anni
ln (1 + i)

6
Domande a risposta aperta
6. Un contratto di …nanziamento per un importo S = 350:000 Euro prevede il rimborso
in 20 anni mediante il pagamento di rate mensili posticipate costanti. Il tasso annuo
nominale convertibile mensilmente del contratto è j12 = 3; 60%.

(a) Calcolare l’importo delle rate.


(b) Scomporre la terza rata in quota di capitale e quota di interesse.
(c) Dopo il pagamento della 90-esima rata, a seguito di rinegoziazione, il tasso an-
nuo nominale convertibile mensilmente viene ridotto a |^2 = 2; 80%. Determinare
l’importo della nuova rata.

Soluzione:

(a) Il contratto prevede n = 240 rate ed il tasso mensile è


j12
i12 = = 0; 300%
12
L’importo della rata è quindi
i12
R=S n = 2:047; 890 Euro
1 (1 + i12 )
(b) Per scomporre la terza rata occorre il debito residuo dopo il pagamento della
seconda rata. Poiché
D0 = S
D1 = S (1 + i12 ) R = 349:002; 110
D2 = D1 (1 + i12 ) R = 348:001; 226
si ottiene
I3 = D2 i12 = 1:044; 004
C3 = R I2 = 1:003; 886

(c) Rediduano da pagare k = n 90 = 150 rate, pertanto, il debito residuo dopo il


pagamento della 90-esima rata è
k
1 (1 + i12 )
D90 = R = 247:072; 595
i12
Questo importo deve essere ammortizzato con k rate costanti mensili al tasso
|^12
x12 = = 0; 233%
12
e l’importo della nuova rata è
^ = D85 x12
R k
= 1:954; 084 Euro
1 (1 + x12 )

7
7. Una obbligazione con cedola ha maturità tra 17 mesi e paga delle cedole semestrali con
un tasso cedolare j = 2; 48%. Il valore facciale è N = 10:000 ed il rimborso alla pari.

(a) Determinare il corso tel quel sapendo che il rendimento lordo a scadenza è x =
3; 25%
(b) Dedurre il corso secco, il corso ex-cedola ed il rendimento immediato.
(c) Il titolo è venduto dopo 3 mesi al prezzo (corso secco) S = 9:990. Determinare se
il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente sia inferiore al 3% annuo composto
e¤ettivo.

Soluzione:
1
(a) Il titolo prevede i pagamenti di cedole di importo c = N j 2
= 124; 00 Euro,
secondo le scadenze
tempo (mesi) 5 11 17
Euro c c N +c
Il corso tel quel è quindi
c c c+N
C= 5=12
+ 11=12
+ = 9:918; 301
(1 + x ) (1 + x ) (1 + x )17=12
(b) La cedola in corso di maturazione determina un rateo per la parte cedente
6 5
Rp = N j = 20; 667
12
quindi il corso secco è St = C Rp = 9:897; 634 Euro. La frazione di cedola
residua risulta
Rf = c Rp = 103; 333
ed il corso ex cedola risulta quindi
E = St Rf = 9:794; 301
Poiché la cedola è semestrale, il rendimento immediato è
2
c
r= 1+ 1 = 2; 521%
St
(c) I pagamenti residui sono
tempo (mesi) 2 8 14
Euro c c N +c
4
Quindi il corso tel quel che dovrà essere pagato è C 0 = S +N j 12
= 10:072; 667.
L’investimento è quindi
tempo (mesi) 0 2 8 14
Euro C0 c c N +c
Poiché il valore attuale netto dell’investimento al tasso indicato è N P V (3%) =
46; 873 < 0, il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente è minore del 3%:

8
Esercizi 1 2 3 4 5 6 7 Voto
Punti

Matematica per l’Economia e la Finanza ECO0023


a.a. 2017/18
Seconda prova parziale
28/05/2018 - Mod. C

Tempo a disposizione: 1 ora.


Scrivere le risposte nello spazio bianco sotto il testo dell’esercizio. Non saranno accettati
fogli di brutta. Le risposte a domanda multipla non vanno motivate. Per le domande a
risposta chiusa è necessario motivare i principali passaggi intermedi.

È consentito l’uso della calcolatrice ma non di altre apparecchiature elettroniche (telefoni


cellulari, smartphone, etc.). Non è consentito l’uso del libro di testo e degli appunti.
Chiunque sia sorpreso violare le norme sopracitate o in un comportamento sospetto, verrà
allontanato dall’aula e l’esame sarà da considerarsi non superato.

Cognome

Nome

Matricola

9
Domande a risposta multipla

1. Il montante di C = 3:500 Euro in capitalizzazione composta al tasso annuo e¤ettivo


i = 3; 58% dopo 26 mesi è circa (approssimare alla terza cifra decimale)
a 3:698; 599 Euro b 3:781; 853 Euro

X 3:777; 164 Euro d nessuna delle precedenti


2. Una rendita prevede 240 rate mensili posticipate di importo R = 1:100 Euro. Al tasso
annuo nominale j12 = 3; 68%, il valore attuale è, arrotondato all’Euro,
a 171:231 Euro X 186:677 Euro

c 264:810 Euro d nessuna delle precedenti.


3. Il rendimento lordo a scadenza di uno ZCB con maturità tra 6 mesi, valore nominale
N = 10:000 e corso 9:978; 89 è circa
a 0; 4235% b 0; 2046% c 0; 0353% X 0; 4231%

4. Un capitale C può essere impiegato in regime composto al tasso annuo e¤ettivo i = 3%.
Determinare la durata dell’operazione …nanziaria necessaria per raddoppiare il capitale
iniziale

Deve risultare 2C = C (1 + i)T , da cui

ln 2
T = log1+i 2 = = 23; 4498 anni
ln (1 + i)

5. La legge di capitalizzazione
1
f (t) =
(1 0; 05t)
ha intensità istantanea d’interesse
0; 05 0; 05
X b 0; 05 c d nessuna delle precedenti
1 0; 05t 1 0; 05t

10
Domande a risposta aperta
6. Un contratto di …nanziamento per un importo S = 540:000 Euro prevede il rimborso
in 15 anni mediante il pagamento di rate mensili posticipate costanti. Il tasso annuo
nominale convertibile mensilmente del contratto è j12 = 6; 30%.

(a) Calcolare l’importo delle rate.


(b) Scomporre la terza rata in quota di capitale e quota di interesse.
(c) Dopo il pagamento della 85-esima rata, a seguito di rinegoziazione, il tasso an-
nuo nominale convertibile mensilmente viene ridotto a |^2 = 5; 80%. Determinare
l’importo della nuova rata.

Soluzione:

(a) Il contratto prevede n = 180 rate ed il tasso mensile è


j12
i12 = = 0; 525%
12
L’importo della rata è quindi
i12
R=S n = 4:644; 812 Euro
1 (1 + i12 )
(b) Per scomporre la terza rata occorre il debito residuo dopo il pagamento della
seconda rata. Poiché
D0 = S
D1 = S (1 + i12 ) R = 538:190; 188
D2 = D1 (1 + i12 ) R = 536:370; 875
si ottiene
I3 = D2 i12 = 2:815; 947
C3 = R I2 = 1:828; 865

(c) Rediduano da pagare k = n 85 = 95 rate, pertanto, il debito residuo dopo il


pagamento della 85-esima rata è
k
1 (1 + i12 )
D85 = R = 346:739; 957
i12
Questo importo deve essere ammortizzato con k rate costanti mensili al tasso
|^12
x12 = = 0; 483%
12
e l’importo della nuova rata è
^ = D85 x12
R k
= 4:560; 412 Euro
1 (1 + x12 )

11
7. Una obbligazione con cedola ha maturità tra 15 mesi e paga delle cedole semestrali con
un tasso cedolare j = 2; 48%. Il valore facciale è N = 10:000 ed il rimborso alla pari.

(a) Determinare il corso tel quel sapendo che il rendimento lordo a scadenza è x =
2; 35%
(b) Dedurre il corso secco, il corso ex-cedola ed il rendimento immediato.
(c) Il titolo è venduto dopo 5 mesi al prezzo (corso secco) S = 10:050. Determinare se
il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente sia inferiore al 3% annuo composto
e¤ettivo.

Soluzione:
1
(a) Il titolo prevede i pagamenti di cedole di importo c = N j 2
= 124; 00 Euro,
secondo le scadenze
tempo (mesi) 3 9 15
Euro c c N +c
Il corso tel quel è quindi
c c c+N
C= 3=12
+ 9=12
+ = 10:079; 415
(1 + x ) (1 + x ) (1 + x )15=12
(b) La cedola in corso di maturazione determina un rateo per la parte cedente
6 3
Rp = N j = 62; 00
12
quindi il corso secco è St = C Rp = 10:017; 415 Euro. La frazione di cedola
residua risulta
Rf = c Rp = 62; 00
ed il corso ex cedola risulta quindi
E = St Rf = 9:955; 415
Poiché la cedola è semestrale, il rendimento immediato è
2
c
r= 1+ 1 = 2; 491%
St
(c) I pagamenti residui sono
tempo (mesi) 4 10
Euro c N +c
2
Quindi il corso tel quel che dovrà essere pagato è C 0 = S +N j 12
= 10:091; 333.
L’investimento è quindi
tempo (mesi) 0 4 10
Euro C0 c N +c
Poiché il valore attuale netto dell’investimento al tasso indicato è N P V (3%) =
90; 881 < 0, il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente è minore del 3%:

12
Esercizi 1 2 3 4 5 6 7 Voto
Punti

Matematica per l’Economia e la Finanza ECO0023


a.a. 2017/18
Seconda prova parziale
28/05/2018 - Mod. D

Tempo a disposizione: 1 ora.


Scrivere le risposte nello spazio bianco sotto il testo dell’esercizio. Non saranno accettati
fogli di brutta. Le risposte a domanda multipla non vanno motivate. Per le domande a
risposta chiusa è necessario motivare i principali passaggi intermedi.

È consentito l’uso della calcolatrice ma non di altre apparecchiature elettroniche (telefoni


cellulari, smartphone, etc.). Non è consentito l’uso del libro di testo e degli appunti.
Chiunque sia sorpreso violare le norme sopracitate o in un comportamento sospetto, verrà
allontanato dall’aula e l’esame sarà da considerarsi non superato.

Cognome

Nome

Matricola

13
Domande a risposta multipla

1. Il rendimento lordo a scadenza di uno ZCB con maturità tra 2 mesi, valore nominale
N = 10:000 e corso 9:978; 89 è circa
a 0; 1058% b 1; 2760% X 1; 2693% d 0; 6138%

2. Una rendita prevede 120 rate mensili posticipate di importo R = 2:200 Euro. Al tasso
annuo nominale j12 = 3; 68%, il valore attuale è, arrotondato all’Euro,
X 220:593 Euro b 210:510 Euro

c 264:810 Euro d nessuna delle precedenti.


3. Il montante di C = 2:500 Euro in capitalizzazione composta al tasso annuo e¤ettivo
i = 1; 58% dopo 36 mesi è circa (approssimare alla terza cifra decimale)
X 2:620; 382 Euro b 2:621; 272 Euro

c 2:586; 373 Euro d nessuna delle precedenti


4. La legge di capitalizzazione
1
f (t) =
(1 0; 05t)
ha intensità istantanea d’interesse
0; 05 0; 05
a b 0; 05 X d nessuna delle precedenti
1 0; 05t 1 0; 05t
5. Un capitale C può essere impiegato in regime composto al tasso annuo e¤ettivo i = 9%.
Determinare la durata dell’operazione …nanziaria necessaria per raddoppiare il capitale
iniziale
Deve risultare 2C = C (1 + i)T , da cui

ln 2
T = log1+i 2 = = 8; 0432 anni
ln (1 + i)

14
Domande a risposta aperta
6. Un contratto di …nanziamento per un importo S = 530:000 Euro prevede il rimborso
in 20 anni mediante il pagamento di rate mensili posticipate costanti. Il tasso annuo
nominale convertibile mensilmente del contratto è j12 = 6; 30%.

(a) Calcolare l’importo delle rate.


(b) Scomporre la terza rata in quota di capitale e quota di interesse.
(c) Dopo il pagamento della 90-esima rata, a seguito di rinegoziazione, il tasso an-
nuo nominale convertibile mensilmente viene ridotto a |^2 = 5; 80%. Determinare
l’importo della nuova rata.

Soluzione:

(a) Il contratto prevede n = 240 rate ed il tasso mensile è


j12
i12 = = 0; 525%
12
L’importo della rata è quindi
i12
R=S n = 3:889; 381 Euro
1 (1 + i12 )
(b) Per scomporre la terza rata occorre il debito residuo dopo il pagamento della
seconda rata. Poiché
D0 = S
D1 = S (1 + i12 ) R = 528:893; 119
D2 = D1 (1 + i12 ) R = 527:780; 427
si ottiene
I3 = D2 i12 = 2:770; 847
C3 = R I2 = 1:118; 534

(c) Rediduano da pagare k = n 90 = 150 rate, pertanto, il debito residuo dopo il


pagamento della 90-esima rata è
k
1 (1 + i12 )
D90 = R = 403:073; 904
i12
Questo importo deve essere ammortizzato con k rate costanti mensili al tasso
|^12
x12 = = 0; 483%
12
e l’importo della nuova rata è
^ = D85 x12
R k
= 3:784; 152 Euro
1 (1 + x12 )

15
7. Una obbligazione con cedola ha maturità tra 17 mesi e paga delle cedole semestrali con
un tasso cedolare j = 2; 48%. Il valore facciale è N = 10:000 ed il rimborso alla pari.

(a) Determinare il corso tel quel sapendo che il rendimento lordo a scadenza è x =
3; 52%
(b) Dedurre il corso secco, il corso ex-cedola ed il rendimento immediato.
(c) Il titolo è venduto dopo 3 mesi al prezzo (corso secco) S = 9:910. Determinare se
il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente sia inferiore al 3% annuo composto
e¤ettivo.

Soluzione:
1
(a) Il titolo prevede i pagamenti di cedole di importo c = N j 2
= 124; 00 Euro,
secondo le scadenze
tempo (mesi) 5 11 17
Euro c c N +c
Il corso tel quel è quindi
c c c+N
C= + + = 9:882; 149
(1 + x )5=12 (1 + x )11=12 (1 + x )17=12
(b) La cedola in corso di maturazione determina un rateo per la parte cedente
6 5
Rp = N j = 20; 667
12
quindi il corso secco è St = C Rp = 9:861; 482 Euro. La frazione di cedola
residua risulta
Rf = c Rp = 103; 333
ed il corso ex cedola risulta quindi
E = St Rf = 9:758; 149
Poiché la cedola è semestrale, il rendimento immediato è
2
c
r= 1+ 1 = 2; 531%
St
(c) I pagamenti residui sono
tempo (mesi) 2 8 14
Euro c c N +c
2
Quindi il corso tel quel che dovrà essere pagato è C 0 = S +N j 12
= 9:992; 667.
L’investimento è quindi
tempo (mesi) 0 4 8 10
Euro C0 c c N +c
Poiché il valore attuale netto dell’investimento al tasso indicato è N P V (3%) =
33; 127 > 0, il rendimento lordo a scadenza per l’acquirente è maggiore del 3%:

16