Sei sulla pagina 1di 1

ACCORDIMAGGIORE

UTILIZZABILI
FONDAMENTALE CMaj7 Dm7 Em7 FMaj7 G7 Am7 Bm7b5

DOMINANTI (da A7 in poi sono dominanti secondarie) G7 A7 B7 C7 D7 E7

SECONDI RELATIVI Dm7 Em7 F#m7 Gm7 Am7 Bm7


…oppure…

TRITONI Db7 Eb7 F7 Gb7 Ab7 Bb7

( Secondi Relativi ) Abm7 Bbm7 Cm7 Dbm7 Ebm7 Fm7

Un accordo dominante è un accordo maggiore con la settima minore.

In tonalità di C l’unico accordo con queste caratteristiche è G7.

Però è possibile inserire alcune variazioni anche se non fanno parte della tonalità.

Considero quindi tutte le dominanti che risolverebbero sugli accordi della scala di C.

ATTENZIONE! La fondamentale della dominante deve appartenere alla scala.

Quindi non posso suonare la dominante del settimo grado perché F#7 non fa parte della scala di C (non è diatonica).

Una cadenza molto usata per creare tensioni e risoluzioni è la cadenza II-V-I (gradi). In C dovrei suonare Dm7/G7/CMaj7.

Se ho deciso di inserire una dominante secondaria per creare qualcosa di più interessante,
1) posso ad esempio aggiungere un accordo di A7.

La sequenza diventerà A7/Dm7/G7/CMaj7.

2) Posso anche inserire un secondo relativo (secondo grado relativo alla dominante). Il secondo grado di A7 è Em7.

La sequenza allora diventerà Em7/A7/Dm7/G7/CMaj7.

Per creare invece un basso che si muove cromaticamente, posso sostituire la dominante con il suo tritono.

1) Quindi se voglio inserire Eb7 devo metterlo al posto di A7.

Ad esempio della sequenza:

Em7/A7/Dm7/G7/CMaj7 posso sostituire A7 creando un basso cromatico. Quindi diventa: Em7/Eb7/Dm7/G7/CMaj7

2) Posso sostituire anche G7 con il suo tritono Db7. La sequenza finale sarà Em7/Eb7/Dm7/Db7/CMaj7