Sei sulla pagina 1di 46

NEO-PI-3 HR interpretativo

NEO Personality Inventory - 3


Versione italiana

Mario Rossi
ID 3358-3
Data 20.06.2014
NEO-PI-3 | Indice
2 / 46

INDICE

Struttura del report


Report narrativo
Profilo
Sintesi dei punteggi
Andamento dei punteggi
Analisi degli item
Distribuzione delle risposte

I risultati al test devono essere interpretati solo da personale adeguatamente formato: seguire le norme etiche e deontologiche
nell'utilizzare queste informazioni.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
3 / 46
INTRODUZIONE
Questo report è stato messo a punto per l’interpretazione del NEO-PI-3 in contesti organizzativi. Il
NEO-PI-3 è un test di personalità; indaga quindi i comportamenti tipici di una persona nella vita
quotidiana.
Per l’utilizzo in contesti organizzativi occore tenere presenti le considerazioni che seguono.

1. Il NEO-PI-3 è un sostegno alla valutazione psicologia, non la sostituisce. In qualsiasi contesto di


valutazione l’uso del NEO-PI-3 deve essere integrato con altre metodologie di valutazione, sia di
tipo quantitativo che qualitativo.
2. Il NEO-PI-3 è un test self-report; pertanto fornisce una valutazione di come la persona
rappresenta se stessa. Questa valutazione non corrisponde necessariamente a come la persona
viene percepita dagli altri.
3. I punteggi di ciascuno dei cinque macrofattori sono punteggi sintetici derivati dai punteggi delle
sei sfaccettature che definiscono ciascun fattore; pertanto è necessario interpretare il punteggio
di ciascun fattore alla luce dei punteggi delle sfaccettature che lo compongono.
4. Si consiglia di interpretare il report NEO-PI-3 in modo progressivamente più dettagliato, partendo
da una lettura macro (punteggio di ciascuno dei 5 macrofattori), per poi passare alle singole
sfaccettature di ciascun fattore e quindi esaminare gli item significativi della sezione Analisi degli
item.
5. Il NEO-PI-3 è costituito da una scala Likert a 5 punti. L’ultima pagina del presente report riporta la
percentuale che la persona ha dato di ciascuna delle 5 risposte possibili. Questo aiuta a
riconoscere eventuali stili di risposta acquiescenti o di dissenso.
6. Alla somministrazione del NEO-PI-3 dovrebbe sempre seguire un colloquio con duplice finalità: la
restituzione del test alla persona e la raccolta di ulteriori informazioni ed eventuali chiarimenti per
l’assessor.

I punteggi grezzi ai cinque macrofattori e alle trenta dimensioni vengono trasformati in punti T. I punti
T fanno riferimento ad una distribuzione standardizzata con media 50 e deviazione standard 10. In
questo report i punteggi vengono interpretati come segue.
1. ≤ 35: molto basso
2. 36–44: basso
3. 45–54: medio
4. 55–64: alto
5. ≥ 65: molto alto
In questo report, i punteggi ottenuti sono confrontati con quelli del campione normativo italiano.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
4 / 46
Instabilità emotiva
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
56 Instabilità emotiva
Reattiva nel riconoscere rapidamente le situazioni stressanti, questa persona fa di solito tesoro dei
feedback ricevuti, che utilizza per sviluppare se stessa (il punteggio in Amicalità può aiutare a chiarire
questo aspetto). Ha una generale tendenza a provare emozioni negative come tristezza, rabbia,
imbarazzo, rimorso e paura e può essere portata ad avere una bassa considerazione di sé. La
recettività ai contesti la porta ad essere piuttosto attenta a ciò che accade intorno a sé, e dà
importanza a come viene percepita dagli altri, sperimentando anche sentimenti di inadeguatezza. È
quindi soggetta a stress e ha bisogno di solito di un po’ di tempo per riprendersi.

Dimensioni dell'Instabilità emotiva


Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
52 Ansia
66 Frustrazione
43 Abbattimento
64 Imbarazzo
53 Impulsività
55 Vulnerabilità

Ansia
Generalmente agisce con calma, ma a volte si arrabbia, si preoccupa o si agita quando sente che c’è
una ragione per farlo. Può provare ansia in situazioni nuove, sconosciute o con una forte valenza
personale. Quando interloquisce con i colleghi è moderatamente capace di accettare i feedback e a
volte li ricerca per migliorarsi nel lavoro e per imparare dai propri errori: in altre parole non ha la
tendenza a rimuginare sulle cose di sé che non vanno, perdendo di vista la crescita personale.
Solitamente, non si preoccupa più del necessario.

Frustrazione
La persona è portata a esperire vissuti di rabbia e di frustrazione. Spesso prende le cose troppo sul
personale ed è portata ad essere permalosa. Reagisce facilmente con ostilità alle seccature, alle
critiche e alle frustrazioni, indipendentemente dall’importanza degli eventi. Facilmente si arrabbia o
diventa triste. La pervasività di queste emozioni può avere come conseguenza quella di prendersela
non solo con le persone che sono causa di tali vissuti, ma anche con quelle che non c’entrano niente.
Spesso fomenta liti, discussioni e conflitti senza pensare alle possibili conseguenze per sé e per gli
altri che ne sono coinvolti. Se sente che qualcuno oltrepassa i limiti si attiva per fare in modo che ciò
non si verifichi più.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
5 / 46

Abbattimento
Appare piuttosto caratterizzata da una mentalità positiva e decisamente poco propensa ad abbattersi.
È raramente pessimista o triste, e il sentirsi soddisfatta di sé le dà le risorse per riprendersi da
eventuali fallimenti in tempi ragionevolmente veloci. Tuttavia, a volte, la probabile mancanza di
tristezza o di senso di colpa può in qualche modo inibire il miglioramento personale: può infatti
percepirei feedback negativi come poco significativi e poco utili.

Imbarazzo
Riservata, si agita facilmente, si sente insicura nelle situazioni sociali e si preoccupa di cosa gli altri
pensano di lei; i suoi comportamenti sono quindi influenzati da questo timore. Può avere difficoltà a
parlare davanti a molte persone e nelle situazioni nuove può manifestare un po’ di nervosismo. Per
questi motivi può essere percepita come non molto sicura di sé.

Impulsività
A volte cede alla spinta dei propri desideri, ma solo raramente in modo eccessivo. Si può quindi avere
l’impressione che cerchi talvolta di dare ascolto ai propri impulsi, ma, in linea generale, risulta
piuttosto controllata e difficilmente fa cose avventate per avere una soddisfazione immediata.
Normalmente, riesce a bilanciare in modo naturale tra spontaneità e doveri.

Vulnerabilità
Normalmente, ha delle difficoltà a gestire lo stress e la pressione così come ad affrontare situazioni
non familiari nelle quali può risultarle difficile decidere. Tende a sentirsi vulnerabile e ad innervosirsi
facilmente nelle situazioni impreviste, per le quali non si sente preparata. Quando si trova sotto
pressione e sente la difficoltà e il peso dello stress può chiedere aiuto agli altri (si veda a questo
proposito il funzionamento sull’area dell’Estroversione e dell’Amicalità). Solitamente riconosce i
segnali di pericolo ed è una persona poco propensa a correre rischi quando sente di non avere
strumenti per contrastarli. Si trova meglio in situazioni familiari e prevedibili nelle quali le richieste, il
contesto e gli obiettivi sono chiari e ben definiti. Prova a stare lontana dalle situazioni critiche, che
affronta con difficoltà.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
6 / 46
Estroversione
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
37 Estroversione
Persona introversa, che preferisce relazionarsi esclusivamente con la propria cerchia, predilige le
attività individuali, rimanere sullo sfondo e lasciare agli altri la guida; per questo motivo non è
particolarmente adatta al ruolo di leader. Si tratta infatti di persona riservata, che può essere
percepita come schiva e formale.

Dimensioni dell'Estroversione
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
53 Calore
32 Socievolezza
48 Assertività
25 Attività
51 Ricerca di sensazioni forti
39 Emozioni positive

Calore
Ha una certa propensione a essere espansiva, amichevole e aperta alle relazioni con gli altri, e riesce
a ridurre agevolmente le distanze relazionali laddove ritiene che la situazione lo consenta. Si
relaziona in modo caldo con chi conosce bene (gli amici, forse, più che i colleghi) ed è disponibile ad
allacciare nuovi rapporti. Mostra un lato formale e riservato nelle relazioni meno personali, nonostante
non si percepisca come una persona fredda. Riesce facilmente a bilanciare tra formalità e informalità
e non si lascia coinvolgere più del necessario dalla situazione e dalla relazione in questione.

Socievolezza
Preferisce stare da sola, non è molto interessata ad avere a che fare con gli altri; la possiamo definire
un tipo solitario. Può quindi restare fuori dalle reti sociali ed evitare i contatti anche quando questo
può avere delle ripercussioni sulla sua vita lavorativa. Di conseguenza, è probabile che difficilmente i
colleghi le diano supporto, perché banalmente, anche volendo, non hanno modo di capire quando si
trova in difficoltà. Riguardo a come questa solitudine venga vissuta, occorre approfondire le altre
componenti di personalità per comprendere se si tratta di una scelta serena o se è una conseguenza,
ad esempio, della paura del giudizio o di un senso di inadeguatezza. Decisamente capace di lavorare
individualmente, è persona che potrebbe sentirsi molto a disagio in gruppi di lavoro.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
7 / 46

Assertività
Non ha problemi ad assumere ruoli di leader o a prendere decisioni che riguardano se stessa e gli
altri, tuttavia se la situazione lo richiede può scegliere di farsi da parte. Non ha bisogno di far
continuamente conoscere le proprie opinioni e di imporsi, ma si esprime e prende la parola quando
sente di doverlo fare. Può andare contro corrente, ma ci deve essere una buona ragione. Non ricerca
influenza, né ha bisogno di guidare o di essere autoritaria, ma non esita a lasciare gli altri in disparte
se è molto importante farlo. In queste situazioni dimostra un moderato livello di dominanza.

Attività
Ha uno stile di vita calmo e rilassato e non sembra essere un tipo energico. Si concentra su una cosa
alla volta e si prende il tempo che serve per portare a termine le cose. Di conseguenza, può apparire
apatica, pigra, sedentaria e passiva. Sembra che manchi di energia, spinta e motivazione a fare più
cose; pare, insomma, una persona piatta. Questa mancanza di energia si può riflettere molto sulla
sua vita professionale: dal momento che non c’è questione che la coinvolga realmente, è difficile
motivarla e capire cosa le interessi, dando quindi impressione di mancanza di partecipazione.

Ricerca di sensazioni forti


Ha un interesse moderato verso attività sfidanti e che implicano rischi. Difficilmente si annoia, anche
se ciò può accadere quando il suo lavoro diventa altamente routinario. Non è quindi alla continua
ricerca di stimoli nuovi, ma a volte può sentirne il desiderio e può intraprendere attività che siano in
qualche modo eccitanti e imprevedibili. Gli altri possono percepirla come una persona che, nei
contesti lavorativi, corre rischi calcolati.

Emozioni positive
Riesce a stare con i piedi per terra e, sebbene possa avere fiducia nel futuro, potrebbe non essere
solita lasciarsi trasportare e lasciarsi andare a emozioni positive quali la gioia e la felicità; per questo
a volte può apparire un po’ pessimista. Mostra un buon autocontrollo ed è possibile che non si “sieda
sugli allori” gongolando per aver ottenuto risultati di successo. Di solito sul lavoro è efficiente e
difficilmente si lascia influenzare dalle emozioni esterne: gli altri possono pensare che le sia difficile
essere entusiasta. Di conseguenza, dà l’impressione di essere seria anche a causa del suo
autocontrollo o della sua abitudine a non mostrare la propria soddisfazione quando è contenta.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
8 / 46
Apertura all'esperienza
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
44 Apertura all'esperienza
Si descrive come una persona piuttosto concreta, con i piedi per terra e orientata a ricercare le
soluzioni ai problemi. Tende a non dare molto spazio al versante emotivo e probabilmente preferisce
ciò che le è noto e familiare, perché si sente più sicura. Scarsamente curiosa intellettualmente,
preferisce programmare le cose da fare.

Dimensioni dell'Apertura all'esperienza


Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
67 Fantasia
49 Estetica
40 Emozioni
38 Azioni
37 Idee
40 Valori

Fantasia
È molto originale e creativa; una fervida immaginazione e l’interesse verso ciò che è alternativo e
diverso possono farle correre il rischio di perdere il contatto con la concretezza della realtà. Ha la
tendenza a pensare in astratto a nuove idee e modalità di affrontare compiti e situazioni, e si perde
talvolta nelle sue fantasie. Gli altri hanno difficoltà a capire se le soluzioni da lei proposte possano
effettivamente funzionare o se siano inapplicabili. Nei casi limite, la percepiscono come un sognatore
con la testa tra le nuvole.

Estetica
È moderatamente interessata all’arte e alla bellezza fine a se stessa. Se la situazione o il lavoro lo
richiedono, può preoccuparsi di come appaiono le cose per chi le osserverà o le utilizzerà.
Comunque, è anche importante l’aspetto funzionale, e se deve scegliere tra più cose, prenderà in
esame tanto questo elemento che quello estetico, a seconda della situazione. In definitiva, non
attribuisce un valore particolare all’estetica, ma a volte può interessarsene se ciò ha delle
conseguenze dirette e importanti su quello che deve fare o se le viene richiesta un’opinione.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
9 / 46

Emozioni
Ritiene che le emozioni siano poco importanti. In alcuni casi c’è il rischio che le ignori, anche in
situazioni in cui sarebbe più appropriato tenerne conto (si veda anche il funzionamento sull’area dell’
Instabilità emotiva); comunque le tiene sotto controllo. Può, a sua volta, avere delle difficoltà a
leggere quelle degli altri e di conseguenza può essere percepita come insensibile o fredda. In sintesi,
se da un lato può essere controllata nei comportamenti, dall’altro essendo poco consapevole delle
proprie emozioni è possibile che metta in atto comportamenti di cui poi non riesce a spiegare bene la
ragione.

Azioni
Generalmente non ama stare in contesti che variano troppo, e preferisce la prevedibilità. I suoi
comportamenti sono difatti solitamente stabili e prevedibili. Gli altri possono percepirla come piuttosto
abitudinaria, anche se può dipendere dal contesto in cui si trova. Potrebbe essere un po’ resistente e
scettica verso i cambiamenti, per i quali mostra scarso interesse personale.

Idee
È convenzionale, poco curiosa e poco interessata a esaminare nuove prospettive o nuove modalità di
risolvere i problemi. Ha un approccio realistico alla vita e, se ha degli interessi, questi vanno nella
direzione della praticità e della concretezza e sono abbastanza stabili, per cui può non essere
interessata a imparare a fare le cose secondo ottiche nuove. Dà quindi il meglio nel risolvere problemi
semplici e pratici, che non richiedono di applicarsi su nuovi modi di lavorare e di solito non si
interessa di cose complicate e problemi teorici. Dal momento che non si descrive come portata a
riflettere in astratto, può correre il rischio di non sfruttare appieno il suo potenziale intellettivo: le
possono quindi sfuggire soluzioni alternative e nuovi modi di affrontare le cose.

Valori
Si percepisce come legata alla tradizione e convenzionale, e nella maggior parte dei casi si lascia
guidare da valori convenzionali e da regole sociali talvolta un po’ rigide. Si sente a proprio agio in ciò
che è immutato da tempo ed è difficile che metta in discussione i propri valori. Preferisce le cose
stabili e le regole fisse, nelle quali rientrano le sue norme e convenzioni. Gli altri possono pensare che
abbia la tendenza a giudicare le cose come bianche o nere e che sia poco disponibile a modificare i
suoi punti di riferimento anche di fronte alle evidenze. Non è particolarmente facile farle cambiare
opinione.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
10 / 46
Amicalità
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
36 Amicalità
Sfidante, persona tendenzialmente diffidente e incline a mostrare scetticismo verso le intenzioni altrui,
non esita ad esprimere comportamenti legati a vissuti di rabbia o insoddisfazione. Può vedere le
relazioni come pericolose e può essere decisamente portata a strumentalizzare gli altri,
probabilmente per tornaconto personale. Poco modesta, tende a sentirsi superiore e a comportarsi
con arroganza.

Dimensioni dell'Amicalità
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
40 Fiducia
29 Onestà
43 Altruismo
53 Adesione ai contesti
48 Modestia
35 Sensibilità

Fiducia
Di solito è persona più riservata, circospetta e scettica di altri e spesso ha un atteggiamento
sospettoso e diffidente nei confronti del prossimo (probabilmente perché le sue esperienze passate le
danno delle buone ragioni per comportarsi così, ma non è detto che questo sia così scontato). Nella
maggior parte dei casi, ha un atteggiamento critico verso gli altri e per questo motivo è difficile che
qualcuno riesca a manipolarla, ma è altrettanto difficile che instauri rapporti di collaborazione o fiducia
con qualcuno. Per questa ragione può essere portata a mantenere una certa distanza emotiva dagli
altri. È probabile che quando parli di rapporti passati si esprima in modo negativo, inquadrandoli
sempre in una prospettiva di strumentalizzazione o manipolazione.

Onestà
Attenzione: il punteggio molto basso su questa scala non deve essere interpretato in termini di
disonestà o manipolazione.
La persona si descrive come astuta, scaltra e capace di influire sugli altri se la situazione lo richiede.
Può riuscire facilmente a mettere in atto comportamenti strategici che possono portare gli altri ad
agire come vorrebbe e a seguirla. Usa di solito una modalità in qualche modo indiretta, e può essere
difficile, in alcune situazioni, capire quando agisce mossa da un interesse di qualche tipo. Nel lavoro e
nelle attività di business riesce probabilmente a mettere in atto strategie mirate, finalizzate a un
obiettivo.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
11 / 46

Altruismo
È capace di prendere decisioni impopolari, perché non si fa condizionare da un qualche senso di
altruismo e mette in secondo piano i diritti e i bisogni degli altri, a meno che non abbiano
conseguenze dirette sui propri. Alla base di questo comportamento poco altruistico potrebbe esserci
una forte spinta al raggiungimento dei propri obiettivi. Persegue, infatti, i propri interessi e bisogni in
modo attivo e determinato e per questo motivo ha una forte tendenza alla propria tutela. Poco
propensa a farsi in quattro per gli altri, è persona che appare poco altruista e calcolatrice, ma che può
in alcuni casi manifestare una qualche forma di attenzione per chi ha intorno.

Adesione ai contesti
È persona di solito portata ad adeguarsi ai contesti in cui lavora, ma ha solo un certo livello di
sopportazione delle offese o dei torti. È possibile che reagisca alle provocazioni, così come è
possibile che non accetti di perdonare qualcuno dopo aver subito un’offesa. A volte sceglie di
confrontarsi con gli altri direttamente se questo ha un significato particolare per la sua immagine di
sé, e nutre uno scetticismo di fondo verso persone, situazioni e compiti nuovi, che riesce però ad
affrontare anche con una certa fiducia. In alcuni casi, quando non riconosce ciò che le viene detto o
quando non ne capisce l’utilità, può avere difficoltà ad accettare i feedback (si veda il funzionamento
sull’area Instabilità emotiva).

Modestia
Accetta i complimenti per le cose che ha fatto, ma è anche consapevole dei meriti altrui. In situazioni
dalla grande valenza personale, si assicura di ricevere il riconoscimento che giustamente le è dovuto
per la sua performance. Ha un’immagine piuttosto realistica delle proprie potenzialità per le quali si
aspetta una qualche forma di riconoscimento, la cui mancanza potrebbe essere vissuta con
amarezza. Ritiene di essere competente in alcune aree e sa che ci sono situazioni o compiti che gli
altri sanno gestire in modo migliore e questo non le crea disagio, né intacca l’immagine che ha di sé.

Sensibilità
Può mancare di sensibilità verso il prossimo in generale, compreso chi è in posizione di maggiore
fragilità. Manca di interesse per il dolore, gli interessi e i bisogni degli altri. È persona probabilmente
concreta nel modo di affrontare un problema, e la sensibilità non influisce sulle sue scelte e i suoi
piani; mette in conto che ci sono persone che stanno molto male, ma in qualche modo sente di non
poterci fare niente. Può non mostrare rispetto per le difficoltà altrui con il rischio di apparire anche un
po’ crudele. Si faccia attenzione ai punteggi di Assertività per ipotizzare se la persona è insensibile e
prevaricante, perché ciò renderebbe molto difficile il lavoro con gli altri. Questo vale anche per le
persone con cui è più in confidenza. Prende facilmente decisioni impopolari senza lasciarsi così
sopraffare dalla sensibilità verso gli altri.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
12 / 46
Coscienziosità
Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
28 Coscienziosità
Prendendo in esame la dimensione Coscienziosità, ne emerge il profilo di una persona che appare
decisamente poco coscienziosa. In altre parole, essa sembra decisamente non incline alla
pianificazione, ha scarsa organizzazione mentale e poca capacità di fissare in modo sistematico gli
obiettivi; tende a perdersi e a fare le cose sul momento. Piuttosto pigra, di solito non offre buone
performance e non sfrutta il suo potenziale cognitivo o professionale. Disorganizzata, confusionaria e
piuttosto superficiale, può avere però una buona visione d’insieme e lavorare su più cose
contemporaneamente. Non si cura delle regole e degli obblighi, e può avere dei problemi con
l’autorità. In definitiva, non sembra in grado di darsi un ordine e autodisciplinarsi. Questa tendenza
alla disorganizzazione può essere alla base del mancato raggiungimento di obiettivi personali e
professionali.

Dimensioni della Coscienziosità


Punti T Molto Basso Medio Alto Molto alto
basso
61 Competenza
38 Ordine/Cautela
25 Senso del dovere
32 Sforzo di realizzazione
25 Autodisciplina
31 Pianificazione

Competenza
Si sente competente e padroneggia la maggior parte delle situazioni e dei problemi con cui si
confronta e che richiedono l’utilizzo di abilità. Si considera piuttosto efficiente e sa che, se vuole, può
lavorare duro per migliorarsi nelle aree di competenza richieste dal lavoro. In alcuni casi può sentirsi
più insicura rispetto a ciò che riesce a fare, ma è raro. Si sente coinvolta nelle decisioni che
richiedono l’applicazione di competenze e in alcuni casi può apparire troppo sicura di sé.

Ordine/Cautela
Solitamente, è persona disorganizzata, non sistematica e confusionaria. Si agita e si sente
demotivata in organizzazioni molto strutturate e che esercitano un grande controllo. Ordine,
pianificazione e regole ferree sono percepite di solito come un problema. Preferisce l’intuizione, la
creatività e la spontaneità (si veda il funzionamento sulle scale dell’Apertura all'esperienza). La sua
insofferenza verso ambienti strutturati non vuol necessariamente dire che non possa rendere bene
sul lavoro, ma questa sua mancanza di ordine potrebbe a volte creare dei problemi a chi le sta
intorno. Normalmente riesce a lavorare bene a più cose contemporaneamente e ha delle buone idee.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
13 / 46

Senso del dovere


È così impegnata a mantenere la propria libertà e individualità che può facilmente apparire distaccata
e irresponsabile. Attribuisce così tanta enfasi all’essere libera da obblighi, sia nel lavoro che verso le
altre persone, che non si può mai essere sicuri se effettivamente farà ciò che dice. Tende a ignorare
le piccole regole e a non portare a termine gli impegni presi. Di solito non si sente affidabile e non è
persona portata a svolgere i compiti con attenzione.

Sforzo di realizzazione
Non si preoccupa dei risultati o dei livelli che può raggiungere e in un certo senso non sembra essere
ambiziosa. Non è interessata a impegnarsi per migliorare le proprie abilità e di conseguenza è
possibile che scelga i compiti più semplici se c’è la possibilità di farlo. Può passare da una cosa
all’altra, anche se ciò non vuol dire che sia o che diventi particolarmente esperta in qualcosa. Appare
troppo rilassata e non coinvolta, e può non essere interessata ai risultati o alle gratificazioni. Può
essere difficile motivarla ad usare le proprie abilità e a sfruttare il proprio potenziale, dato che è
soddisfatta del proprio stato.

Autodisciplina
Ha poca autodisciplina e può avere scarsa motivazione a lavorare in gruppo se questo implica il
rispetto di programmi specifici. Può avere poca forza di volontà, e ciò si manifesta nella perdita di
interesse in quello che fa. Ha difficoltà a completare il proprio lavoro, dal momento che ha la tendenza
a rimandare o trascurare i compiti che ci si aspetta che faccia. Non ha nessuna, o poche, aspettative
verso ciò che fa, e questo ha ovviamente delle conseguenze sul suo lavoro. Può avere delle difficoltà
nel completare le attività che richiedono forza di volontà; d’altro canto, non si impegna oltre il
necessario.

Pianificazione
Veloce ad agire, reagisce spontaneamente, spesso avventatamente e impazientemente. Può avere
delle difficoltà a mantenere l’autocontrollo, e se ciò accade quando prende una decisione non è
sempre in grado di pensare a tutte le conseguenze. Pone poca considerazione sia al successo che al
fallimento, e si lascia trasportare dal gruppo. Nel lavoro non è sempre coscienziosa e può avere delle
difficoltà a concentrarsi. Questo può portarla a commettere degli errori che potrebbero essere evitati.
D’altro canto, è probabilmente in grado di prendere rapidamente delle decisioni a partire da pochi
elementi e non si perde nei dettagli.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
14 / 46
GRAFICI DEGLI STILI NEO
I macrofattori di personalità aiutano a comprendere le idee, i sentimenti e le azioni che le persone
mettono tipicamente in atto in molte delle loro aree di vita. La combinazione dei diversi macrofattori
permette di integrare le caratteristiche emerse tracciando quelli che possono essere chiamati stili di
personalità. Coppie di macrofattori possono favorire la comprensione di tali stili nei contesti di lavoro e
organizzativi.
Altre nove coppie di macrofattori definiscono altri stili, per un totale di dieci stili che sono rappresentati
nei Grafici degli Stili NEO.
In ogni grafico, una crocetta indica dove si posiziona la persona e in base a ciò si applica la
descrizione del quadrante corrispondente.
La probabilità che le descrizioni siano accurate è massima se (1) la crocetta è lontana dal centro; (2)
se la crocetta è vicina alla diagonale che passa dal centro del quadrante; (3) se tutte le dimensioni
dello stesso macrofattore mostrano livelli tra loro simili.
Se la crocetta cade nel cerchio centrale, nessuna delle descrizioni è particolarmente appropriata.
Se la crocetta cade vicino all’asse orizzontale o vicino all’asse verticale, possono essere interpretate
le descrizioni di entrambi i quadranti su quel lato del cerchio. Se i punteggi alle dimensioni che
compongono il macrofattore sono molto diversi tra loro, l’interpretazione dovrebbe concentrarsi su
queste dimensioni piuttosto che sul macrofattore e sulla sua combinazione nei Grafici degli Stili.

Stile del benessere


Asse verticale: Instabilità emotiva (Punti T = 56)
Asse orizzontale: Estroversione (Punti T = 37)

N+E- Pessimisti N+E+ Emotivi


Vedono la propria vita dura e complicata, piena di Sono emozionati sia dalle esperienze positive che
preoccupazioni e cose che potrebbero andare da quelle negative e, in alcuni casi, possono
male. Poco inclini alla gioia, si sentono giù in passare (anche rapidamente) da uno stato
molte situazioni. Gestiscono con difficoltà lo emotivo all’altro. Le interazioni con gli altri
stress e, di solito, non vedono nel rapporto con gli possono essere difficili a causa della tumultuosità
altri una risorsa, perché preferiscono mantenere delle loro emozioni, a volte eccessive. La loro
le distanze e non aprirsi. emotività espressa li rende però piuttosto
trasparenti, ma possono essere un po’ pesanti
nell’esprimere i propri sentimenti di ansia e
preoccupazione, specie se immotivati. Possono
ritenere che le loro vite siano molto eccitanti.

N-E- Impassibili N-E+ Ottimisti


Sia le buone che le cattive notizie non hanno Sono generalmente allegri, perché non
grande effetto su di loro: sono indifferenti agli eccessivamente turbati dai problemi, e
eventi che solitamente preoccupano o rallegrano apprezzano molto i piaceri della vita. Quando
gli altri. Possono essere percepiti come freddi e provano delle frustrazioni o dei fallimenti, possono
poco interessati alle altre persone e sembra che arrabbiarsi o abbattersi, ma anche lasciarsi
non provino granché emozioni, sia positive che velocemente alle spalle il problema. Preferiscono
negative. Il rischio è che non interpretino concentrarsi sul futuro, che vivono con
correttamente le situazioni e possano mettere in impazienza e si godono la vita. In alcuni casi gli
atto comportamenti cui poi non riescono a dare insuccessi o le cose che non vanno bene
una spiegazione. possono essere un po’ sottovalutati e non
costituire uno stimolo a migliorarsi.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
15 / 46

Stile difensivo
Asse verticale: Instabilità emotiva (Punti T = 56)
Asse orizzontale: Apertura all'esperienza (Punti T = 44)

N+O- Non adattivi N+O+ Ipersensibili


Tendono ad usare strategie inefficaci quando si Sembrano indifesi, sono attenti ai pericoli e
scontrano con una situazione problematica (ad immaginano vividamente le possibili avversità
esempio, negano l’evidenza, si danno spiegazioni anche quando è decisamente improbabile che si
poco realistiche ma che in qualche modo sono in verifichino. Pensano in modo inusuale e creativo
linea con le loro percezioni a volte catastrofiche). ma con una base emotiva in cui c’è ansia,
Preferiscono non pensare alle cose che mettono preoccupazione e senso di inefficacia. Se da una
loro ansia o che in qualche modo suscitano parte queste persone possono pensare a
malessere, e quindi non affrontano i problemi. strategie creative di risoluzione dei problemi e
Sono di solito persone rimuginative, piuttosto possono essere capaci di riconoscere bene
rigide e chiuse a strategie differenti per segnali di situazioni rischiose, dall’altra parte il
rapportarsi al contesto. rischio è che mettano in allarme se stesse e gli
altri (in base al livello di Estroversione) quando
non c’è motivo.

N-O- Indifferenti N-O+ Adattivi


In situazioni di stress, provano raramente forti Si confrontano molto poco con vissuti di stress,
emozioni negative e, quando capita, ne minacce o preoccupazioni, non ne vedono il
sottovalutano l’importanza. Non si soffermano motivo. Al contrario, sono portati a reagire ai
sulle minacce o sulle perdite e non riescono a problemi cercando soluzioni creative, fuori dagli
immaginare possibili scenari di come una schemi e non ordinarie. Riescono a gestire lo
situazione potrebbe evolvere; pensano invece ad stress senza sentirsi inadeguati o sotto pressione.
azioni concrete per la risoluzione dei problemi, La fantasia e ricerca di novità favorisce in loro la
dato che hanno fiducia nelle proprie risorse e capacità di vedere tra le righe quello che gli altri
capacità di farvi fronte. non riescono a cogliere.

Stile di controllo della rabbia


Asse verticale: Instabilità emotiva (Punti T = 56)
Asse orizzontale: Amicalità (Punti T = 36)

N+A- Temperamentali N+A+ Esitanti


Si arrabbiano facilmente e tendono a esprimere Vivono una serie di contraddizioni interne che a
direttamente la propria ira senza particolare volte riescono a risolvere meglio di altre. In
attenzione al contesto. Possono passare dalla particolare sono in conflitto tra emozioni negative
collera a una minore irritazione, e possono di rabbia, inadeguatezza, frustrazione, senso di
ribollire di rabbia (o di frustrazione, oltre che di inefficacia, ecc. e bisogno di relazionarsi
ansia e inadeguatezza). Sono facilmente inclini a efficacemente con gli altri. È molto difficile che
sentirsi inadeguati e possono attaccare gli altri esprimano le emozioni negative se c’è il rischio di
quando sentono la pressione di emozioni turbare gli equilibri o se credono che gli altri ne
negative. Spesso sottovalutano gli effetti della loro risentano. Tuttavia sono soliti mostrarsi per quelli
rabbia sulle altre persone: qualcuno di loro se ne che sono, apparendo onesti e trasparenti, talvolta
pentirà, altri continueranno a ritenere legittime le persino ingenui.
proprie esternazioni.

N-A- Sangue freddo N-A+ Calmi


Non si arrabbiano, si “vendicano”. Spesso Non si arrabbiano facilmente ed evitano di
passano all’attacco, senza farsi però sopraffare esprimere l’ira quando questa arriva, cosa che
dalla rabbia o dalla frustrazione. Piuttosto, non sembra verificarsi con frequenza.
tengono a bada le proprie emozioni per Comprendono benissimo quando vengono offesi
programmare lucidamente le loro azioni. e possono rispondere, ma preferiscono
dimenticare e perdonare. Sanno che ci sono
sempre due facce della medaglia e, nella
risoluzione delle dispute, provano a lavorare per il
bene comune.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
16 / 46

Stile di controllo degli impulsi


Asse verticale: Instabilità emotiva (Punti T = 56)
Asse orizzontale: Coscienziosità (Punti T = 28)

N+C- Non controllati N+C+ Super controllati


Sono spesso alla mercé dei propri impulsi e Combinano la tendenza alle emozioni forti e
hanno difficoltà a controllare le proprie emozioni pervasive con un forte bisogno di avere le
negative, che rischiano di essere totali e situazioni sotto controllo. Si sforzano di essere
pervasive. La bassa coscienziosità non aiuta a perfezionisti, ma allo stesso tempo si
compensare questa pervasività, con il risultato preoccupano, rimuginano, temono di sbagliare
che sono di solito disordinati, disorganizzati e con il rischio che poi vengano comunque
poco affidabili dal punto di vista della gestione dei commessi degli errori. I loro obiettivi possono non
lavori e delle scadenze; in situazioni stressanti, essere realistici se non addirittura irrealizzabili, e
poi, l’efficacia di quello che fanno potrebbe quando se ne rendono conto tendono a
ulteriormente diminuire. sviluppare sensi di colpa e recriminazioni verso se
stessi.

N-C- Rilassati N-C+ Macchine da guerra


Non sentono il bisogno di esercitare un controllo Hanno ben chiari i propri obiettivi e abilità e per
rigoroso sui propri comportamenti e quando questo riescono di solito a lavorare bene e con
qualcosa sfugge loro non se ne fanno certo un efficienza. Hanno delle battute d’arresto nel loro
problema. Tendono a percorrere la strada più percorso quando qualcosa va storto, ma sono
facile e prendono gli insuccessi con filosofia, con capaci di tollerare la frustrazione senza bloccarsi
il rischio che non abbiano stimoli ad o perdersi a rimuginare sugli errori. Se non c’è un
automigliorarsi. buon livello di autoconsapevolezza, possono
correre il rischio di pensare che i propri fallimenti
siano causati da fattori indipendenti da loro.

Stile degli interessi


Asse verticale: Estroversione (Punti T = 37)
Asse orizzontale: Apertura all'esperienza (Punti T = 44)

E+O- Follower E+O+ Creativi sociali


I loro interessi riflettono quelli più comuni, nel I loro interessi ruotano intorno a cose nuove e
senso che, essendo poco originali e molto diverse, che amano condividere con gli altri. Si
propensi a fare le cose insieme ad altri, fanno un divertono a parlare in pubblico e si sentono
po’ quello che fanno tutti senza porsi particolari decisamente a proprio agio in attività che
domande su possibili alternative. Sono interessati chiedono loro di trovare nuove idee in cui
al business, purché non richieda strategie coinvolgere altre persone. Si trovano molto bene
eccessive, e da quelle attività che permettono loro nei gruppi di lavoro e trovano stimolante avere a
di lavorare a progetti semplici e con altre persone. che fare con persone diverse tra loro.

E-O- Quieti E-O+ Creativi solitari


Concentrano i propri interessi su attività che Concentrano i propri interessi su idee e attività di
possono svolgere da soli o in piccolo gruppo, solito piuttosto creative che preferiscono svolgere
l’importante è che siano cose che conoscono da soli. Sono originali, e parlano di sé come di
bene e che praticano da tempo. Non sono persone che guardano ai problemi e alle questioni
avventurosi, piuttosto amano svolgere attività con cui si interfacciano con prospettive diverse
tranquille e rilassanti. I loro interessi possono dal solito. Non amano coinvolgere gli altri nei
includere lavori standardizzati e ripetitivi, e il propri pensieri e idee. Preferiscono lavori che li
nuovo potrebbe non essere una priorità. mettono alla prova e da svolgere da soli.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
17 / 46

Stile delle interazioni


Asse verticale: Estroversione (Punti T = 37)
Asse orizzontale: Amicalità (Punti T = 36)

E+A- Venditori E+A+ Buoni colleghi


Si divertono nelle situazioni sociali, specie quando Si divertono sinceramente in compagnia degli
hanno la possibilità di essere brillanti ed esporsi. altri. Sono molto attaccati ai loro vecchi amici e
Preferiscono dare ordini piuttosto che riceverli e sono aperti alle nuove conoscenze. Generosi e
credono di essere particolarmente bravi nel simpatici, disponibili ad ascoltare e felici di parlare
prendere decisioni. Possono essere spacconi e delle proprie idee, è facile stare insieme a loro ed
vanitosi, ma di solito sanno come lavorare è altrettanto facile che siano persone popolari. Il
insieme alle altre persone. Possono non essere bisogno di avere accanto altre persone potrebbe
particolarmente inclini all’ascolto e possono non far sì che prendano decisioni importanti sul
fidarsi degli altri, apparendo un po’ prevenuti proprio futuro sulla base dell’impatto che le scelte
anche quando non ci sono reali motivazioni. avranno sulla loro vita sociale e relazionale.

E-A- Competitivi E-A+ Gregari


Tendono a vedere gli altri come potenziali nemici Sono modesti e hanno un buon senso di
o comunque come avversari da cui è opportuno autoefficacia. Spesso preferiscono stare da soli,
difendersi. Sono sospettosi, tengono le distanze e ma quando instaurano delle relazioni lo fanno in
si fidano solo di se stessi; ovviamente sono poco modo sincero, proponendosi come persone
propensi alla collaborazione e al lavoro di trasparenti e dando fiducia alle buone intenzioni
squadra. Chi lavora con loro deve tenere presente altrui. Dal momento che non hanno malizia, gli
che si tratta di persone che hanno bisogno dei altri possono a volte approfittarsi di loro, e la
propri spazi e che è opportuno non forzarle a tendenza a perdonare e a mantenere l’armonia
condividere cose o a lavorare con altri. può far sì che non reagiscano quando subiscono
dei torti o delle offese; è forse più probabile che lo
facciano se è un loro caro amico ad aver subito
un’ingiustizia.

Stile dell’attività
Asse verticale: Estroversione (Punti T = 37)
Asse orizzontale: Coscienziosità (Punti T = 28)

E+C- Chiacchieroni E+C+ Carrieristi


Pieni di vitalità, possono avere difficoltà a Sono produttivi, efficienti e lavorano velocemente.
incanalare la propria energia in modo costruttivo Sanno cosa fare per soddisfare le aspettative
in progetti e obiettivi. Preferiscono dedicarsi ad altrui e per raggiungere i propri obiettivi. Possono
attività che si basano sulle relazioni, sulla progettare propri programmi di sviluppo e
possibilità di stare e fare cose con gli altri. applicarvisi con zelo. Possono sembrare insistenti
Persone di questo tipo, probabilmente, messe in se provano ad imporre il proprio stile agli altri.
un ufficio a lavorare per conto proprio,
sperimenterebbero una forte insofferenza. Non
sono persone portate a focalizzarsi a lungo su un
obiettivo o un lavoro, a svolgere progetti e
terminarli.

E-C- Pigri E-C+ Stacanovisti


Non hanno entusiasmi e pochi progetti o obiettivi Sono dei lavoratori metodici che si concentrano
li motivano. Tendono ad essere passivi e a su un compito alla volta; di solito lavorano
rispondere solo alle richieste più pressanti. lentamente e costantemente sino a che questo
Raramente iniziano delle attività, e quando lo non è terminato. Nel tempo libero, come sul
fanno possono abbandonarle nonostante abbiano lavoro, hanno un ritmo regolare. Non possono
preso impegni al riguardo. essere rapidi, ma si può fare affidamento sul fatto
che portano a termine ciò che è stato loro
assegnato.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
18 / 46

Stile degli atteggiamenti


Asse verticale: Apertura all'esperienza (Punti T = 44)
Asse orizzontale: Amicalità (Punti T = 36)

O+A- Liberi pensatori O+A+ Progressisti


Sono dei pensatori critici che non sono influenzati Hanno un approccio ponderato ai problemi e sono
né dalla tradizione né dai sentimenti. Considerano disponibili a provare nuove soluzioni. Hanno
tutti i punti di vista, ma giudicano autonomamente fiducia nella natura umana e credono che le
cosa è giusto e cosa sbagliato. Sono pronti a persone siano ben intenzionate e propense alla
mettere in secondo piano i sentimenti degli altri risoluzione dei problemi attraverso il lavoro
per seguire la propria idea di verità. comune. Sono tendenzialmente ottimisti, creativi
e attenti alle relazioni.

O-A- Dogmatici O-A+ Tradizionalisti


Hanno credenze forti e immutabili relativamente Si fidano dei valori e delle credenze che ritengono
alle proprie idee e per questo appaiono piuttosto frutto della tradizione e sentono che seguire delle
rigidi. Dal momento che sono diffidenti verso gli regole stabilite che hanno sempre funzionato sia il
altri, sono poco portati al confronto e anche per modo migliore per affrontare i problemi. Tra i loro
questo sarà difficile che cambino il loro modo di valori rientra anche la fiducia incondizionata per
essere e di pensare. gli altri. Scarsa flessibilità di vedute e scarsa
apertura agli altri possono far sì che non vedano
ciò che non vogliono vedere, e quindi siano poco
capaci di rendersi conto di quando gli altri si
approfittano di loro.

Stile di apprendimento
Asse verticale: Apertura all'esperienza (Punti T = 44)
Asse orizzontale: Coscienziosità (Punti T = 28)

O+C- Sognatori O+C+ Brillanti


Sono attratti dalle nuove idee e possono Nonostante non siano necessariamente più
svilupparle con elaborazioni fantasiose, ma anche intelligenti degli altri, uniscono alla creatività e
perdersi in voli di fantasia poco ancorati al reale. all’innovazione la diligenza e l’organizzazione per
Sono bravi a iniziare progetti innovativi, ma hanno eccellere. Hanno aspirazioni elevate ed un
meno successo nel completarli e possono avere approccio spesso creativo alla risoluzione dei
bisogno di aiuto per restare concentrati sullo problemi.
stesso progetto a lungo. Riescono a tollerare
incertezza e ambiguità.

O-C- Non interessati O-C+ Diligenti


Non sono particolarmente attratti dalle attività Sono diligenti, metodici, organizzati e si attengono
intellettuali, ma hanno bisogno di incentivi alle regole. Hanno poca immaginazione e
eccezionali per iniziare a studiare e continuare a preferiscono avere delle istruzioni da seguire
farlo. Possono avere bisogno di aiuto passo passo. Si distinguono per un
nell’organizzare il proprio lavoro e nell’attenersi ai apprendimento meccanico e hanno delle difficoltà
programmi fatti. Possono inoltre avere dei in lavori che non implicano uno schema rigido e
problemi nel mantenere l’attenzione, e la che richiedono un approccio critico o flessibile.
mancanza di curiosità rende ancora più difficile Hanno bisogno di strutturazione e rigidità.
stimolare il loro interesse.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Report narrativo
19 / 46

Stile del carattere


Asse verticale: Amicalità (Punti T = 36)
Asse orizzontale: Coscienziosità (Punti T = 28)

A+C- Ben intenzionati A+C+ Attenti agli altri


Sono simpatici e genuinamente interessati agli Lavorano diligentemente per il bene del gruppo.
altri. Tuttavia, la loro mancanza di organizzazione Hanno autodisciplina e resistenza elevate, e
e di persistenza può a volte rendere loro difficile il possono mettere le loro capacità e la loro
portare a termine il proprio lavoro, nonostante le attitudine all’organizzazione a disposizione del
buone intenzioni. Possono ispirare cortesia e gruppo per il raggiungimento di obiettivi comuni.
generosità. Fanno le cose con gli altri e le fanno bene.
Tuttavia la compagnia degli altri non è una
necessità per queste persone che possono
essere altrettanto produttive anche quando
lavorano da sole.

A-C- Menefreghisti A-C+ Promotori di se stessi


Sono più preoccupati del loro benessere e del Svolgono il loro lavoro e raggiungono i loro
loro piacere che di quello altrui. Tendono ad avere obiettivi in modo piuttosto indipendente dagli altri,
poca forza di volontà ed è probabile che abbiano nel senso che quando si tratta di conseguire dei
delle abitudini non desiderabili, che trovano difficili risultati è molto difficile che si lascino
da correggere. condizionare dall’impatto che le loro azioni
possono avere sugli altri.

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Profilo
20 / 46
PROFILO

NEO Personality Inventory - 3 | HR


Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Macrofattore
122 56 Instabilità emotiva

142 37 Estroversione

161 44 Apertura all'esperienza

145 36 Amicalità

145 28 Coscienziosità

Instabilità emotiva
22 52 Ansia

21 66 Frustrazione

14 43 Abbattimento

24 64 Imbarazzo

23 53 Impulsività

18 55 Vulnerabilità

Estroversione
34 53 Calore

18 32 Socievolezza

26 48 Assertività

14 25 Attività

25 51 Ricerca di sensazioni forti

25 39 Emozioni positive

Apertura all'esperienza
36 67 Fantasia

28 49 Estetica

26 40 Emozioni

24 38 Azioni

22 37 Idee

25 40 Valori

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Profilo
21 / 46
NEO Personality Inventory - 3 | HR
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Amicalità
22 40 Fiducia

19 29 Onestà

30 43 Altruismo

23 53 Adesione ai contesti

26 48 Modestia

25 35 Sensibilità

Coscienziosità
36 61 Competenza

23 38 Ordine/Cautela

24 25 Senso del dovere

22 32 Sforzo di realizzazione

19 25 Autodisciplina

21 31 Pianificazione

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Sintesi dei punteggi
22 / 46

SINTESI DEI PUNTEGGI

NEO Personality Inventory - 3 | HR


Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Scale Punteggio grezzo Punteggio normativo


Macrofattore
Instabilità emotiva 122 56
Estroversione 142 37
Apertura all'esperienza 161 44
Amicalità 145 36
Coscienziosità 145 28
Instabilità emotiva
Ansia 22 52
Frustrazione 21 66
Abbattimento 14 43
Imbarazzo 24 64
Impulsività 23 53
Vulnerabilità 18 55
Estroversione
Calore 34 53
Socievolezza 18 32
Assertività 26 48
Attività 14 25
Ricerca di sensazioni forti 25 51
Emozioni positive 25 39
Apertura all'esperienza
Fantasia 36 67
Estetica 28 49
Emozioni 26 40
Azioni 24 38
Idee 22 37
Valori 25 40

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Sintesi dei punteggi
23 / 46
NEO Personality Inventory - 3 | HR
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Scale Punteggio grezzo Punteggio normativo


Amicalità
Fiducia 22 40
Onestà 19 29
Altruismo 30 43
Adesione ai contesti 23 53
Modestia 26 48
Sensibilità 25 35
Coscienziosità
Competenza 36 61
Ordine/Cautela 23 38
Senso del dovere 24 25
Sforzo di realizzazione 22 32
Autodisciplina 19 25
Pianificazione 21 31

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
24 / 46

ANDAMENTO DEI PUNTEGGI

Instabilità emotiva
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 122


Punteggio normativo 56
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [51 - 61]

Estroversione
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 142


Punteggio normativo 37
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [30 - 44]

Apertura all'esperienza
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 161


Punteggio normativo 44
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [37 - 51]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
25 / 46
Amicalità
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 145


Punteggio normativo 36
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [27 - 45]

Coscienziosità
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 145


Punteggio normativo 28
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [23 - 33]

Ansia
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 22
Punteggio normativo 52
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [43 - 61]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
26 / 46
Frustrazione
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 21
Punteggio normativo 66
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [56 - 76]

Abbattimento
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 14
Punteggio normativo 43
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [34 - 52]

Imbarazzo
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 24
Punteggio normativo 64
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [55 - 73]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
27 / 46
Impulsività
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 23
Punteggio normativo 53
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [41 - 65]

Vulnerabilità
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 18
Punteggio normativo 55
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [46 - 64]

Calore
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 34
Punteggio normativo 53
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [43 - 63]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
28 / 46
Socievolezza
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 18
Punteggio normativo 32
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [22 - 42]

Assertività
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 26
Punteggio normativo 48
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [38 - 58]

Attività
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 14
Punteggio normativo 25
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [12 - 38]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
29 / 46
Ricerca di sensazioni forti
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 25
Punteggio normativo 51
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [39 - 63]

Emozioni positive
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 25
Punteggio normativo 39
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [29 - 49]

Fantasia
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 36
Punteggio normativo 67
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [58 - 76]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
30 / 46
Estetica
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 28
Punteggio normativo 49
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [40 - 58]

Emozioni
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 26
Punteggio normativo 40
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [29 - 51]

Azioni
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 24
Punteggio normativo 38
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [27 - 49]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
31 / 46
Idee
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 22
Punteggio normativo 37
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [28 - 46]

Valori
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 25
Punteggio normativo 40
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [27 - 53]

Fiducia
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 22
Punteggio normativo 40
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [30 - 50]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
32 / 46
Onestà
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 19
Punteggio normativo 29
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [18 - 40]

Altruismo
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 30
Punteggio normativo 43
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [32 - 54]

Adesione ai contesti
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 23
Punteggio normativo 53
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [39 - 67]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
33 / 46
Modestia
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 26
Punteggio normativo 48
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [37 - 59]

Sensibilità
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 25
Punteggio normativo 35
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [21 - 49]

Competenza
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 36
Punteggio normativo 61
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [51 - 71]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
34 / 46
Ordine/Cautela
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 23
Punteggio normativo 38
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [29 - 47]

Senso del dovere


Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 24
Punteggio normativo 25
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [14 - 36]

Sforzo di realizzazione
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 22
Punteggio normativo 32
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [22 - 42]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Andamento dei punteggi
35 / 46
Autodisciplina
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 19
Punteggio normativo 25
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [16 - 34]

Pianificazione
Campione italiano competitivo - Punto T (50+10z)

Punteggio grezzo 21
Punteggio normativo 31
Dato mancante 0
Intervallo di confidenza [22 - 40]

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
36 / 46

ANALISI DEGLI ITEM

Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Ansia
1 Mancanza di preoccupazioni. (4) 4 2 0,6
31 Spaventarsi facilmente. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
61 Non sentirsi spaventato e ansioso. (4) 4 2 0,0
91 Preoccupazione per esito negativo. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
121 Mai nervoso. (4) 4 2 0,0
151 Essere teso e nervoso. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
181 Non aver paura. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
211 Avere pensieri paurosi. (4) 4 4 0,0
Frustrazione
6 Rabbia verso il trattamento ricevuto dagli altri. (2) 2 2 0,0
36 Tranquillità e non irascibilità. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
66 Irascibilità. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
96 Difficile provare rabbia. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
126 Disgusto dalle persone con cui si ha a che fare. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
156 Non essere irascibile. (2) 2 4 0,0
216 Frustrazione per le piccole seccature. (3) 3 3 0,0
Abbattimento
11 Raro sentimento di solitudine. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
41 Sentirsi inutile. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
71 Mai triste o depresso. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
101 Scoraggiarsi quando le cose vanno male. (3) 3 3 0,0
131 Sentirsi in colpa se qualcosa va male. (2) 2 2 0,0
161 Bassa autostima. (2) 2 2 0,0
191 Pensare che le cose siano deprimenti e senza (2) 2 2 0,0
speranza.
221 Provare sensi di colpa. (2) 2 2 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
37 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Imbarazzo
16 Preoccupazione nel rendersi ridicolo davanti alla (2) 2 2 0,0
gente.
46 Tranquillità davanti ai superiori. (4) 4 2 0,0
76 Sensazione di inferiorità. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
106 Nessun imbarazzo nel subire scherzi o nell'essere (4) 4 2 0,0
preso in giro.
136 Provare tanta vergogna da nascondersi. (4) 4 4 0,0
166 Non sentirisi in imbarazzo in mezzo alla gente. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
196 Desiderio di non incontrare persone alle quali sono (4) 4 4 0,0
state dette o fatte cose sbagliate.
226 Sentirsi impacciato in mezzo alla gente. (4) 4 4 0,0
Impulsività
21 Poco abbandono ai propri impulsi. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
51 Difficoltà nel resistere ai desideri. (4) 4 4 0,0
81 Avere il controllo di se stesso. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
111 Mangiare tanto da star male. (2) 2 2 0,0
141 Poco dispiacere se non si ottiente ciò che si vuole. (2) 2 4 0,0
171 Mangiare troppo con cibi favoriti. (3) 3 3 0,0
201 Fare cose impulsivamente per poi pentirsi. (3) 3 3 0,0
231 Tenere sotto controllo i propri sentimenti. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
Vulnerabilità
26 Sentirsi senza risorse e lasciare dei compiti agli altri. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
56 Stabilità emotiva. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
86 Sentirsi a pezzi nelle situazioni stressanti. (4) 4 4 0,0
116 Manatenere sangue freddo. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
146 Difficoltà nel prendere decisioni. (2) 2 2 0,0
176 Comportarsi bene in situazioni critiche. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
206 Capacità di prendere decisioni buone anche nei (5) Sicuramente 1 0,0
momenti difficili. d'accordo
236 Sentirsi capace di risolvere i propri problemi. (3) 3 3 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
38 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Calore
2 Facilità nell'essere espansivo. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
32 Poco piacere da chiaccherare con la gente. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
62 Forti legami con amici. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
92 Freddo e distante. (2) 2 4 0,0
122 Piacere nel parlare con la gente. (4) 4 4 0,0
152 Piacere nelle persone che si incontrano. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
182 Caldo e amichevole. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
212 Avere a cuore i colleghi. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
Socievolezza
7 Preferenza per compiti da svolgere da solo. (2) 2 4 0,0
37 Piacere nell'avere intorno molte persone. (3) 3 3 0,0
67 Preferenza per fare le cose da solo. (3) 3 3 0,0
97 Preferenza per feste con molte persone. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
127 Evitare gruppi numerosi. (4) 4 2 0,0
187 Noia negli incontri sociali. (3) 3 3 0,0
217 Sentire il bisogno degli altri quando si è da soli. (2) 2 2 0,0
Assertività
12 Dominanza, energia e assertività. (4) 4 4 0,0
42 Non voler farsi carico delle cose. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
72 Essere il leader nei gruppi cui si fa parte. (3) 3 3 0,0
102 Non parlare nelle riunioni. (4) 4 2 0,0
132 Gli altri chiedono consiglio nel prendere decisioni. (2) 2 2 0,0
162 Preferenza per andare per la propria strada pittosto (4) 4 2 0,0
che essere alla guida di altri.
192 Tendenza a parlare sempre nelle conversazioni. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
222 Non rivendicare i propri diritti. (3) 3 3 0,0
Attività
17 Stile rilassato nel lavoro e nel divertimento. (4) 4 4 0,0
47 Essere indaffarato. (4) 4 4 0,0
77 Non essere svelto e veloce come altri. (4) 4 2 0,0
107 Essere molto attivo. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
39 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Attività
137 Lavoarre in modo lento ma costante. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
197 Agire con forza e energia. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
227 Scoppiare di energia. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
Ricerca di sensazioni forti
22 Preferenza per stare in posti dove c'è azione. (4) 4 4 0,0
52 Poco piacere nel passare vacanze a Las Vegas. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
82 Piace il brivido delle montagne russe. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
112 Evitare film paurosi. (4) 4 2 0,0
142 Desiderare cose eccitanti. (3) 3 3 0,0
172 Fare cose solo per il brivido. (4) 4 4 0,0
202 Preferenza per la musica ad alto volume. (2) 2 2 0,0
232 Piacere nell'essere parte della folla negli eventi (4) 4 4 0,0
sportivi.
Emozioni positive
27 Mai fatto "salti di gioia". (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
57 Aver provato una gioia irrefrenabile. (4) 4 4 0,0
87 Non utilizzo di parole come "fantastico" e (3) 3 3 0,0
"sensazionale" nel descrivere proprie esperienze.
117 Allegro e vivace. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
147 Non essere spensierato. (4) 4 2 0,0
177 Scoppiare di felicità. (2) 2 2 0,0
207 Non essere allegro e ottimista. (3) 3 3 0,0
237 Ridere. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
Fantasia
3 Forte immaginazione. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
33 Pensieri realistici. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
63 Picarere nel fantasticare. (4) 4 4 0,0
93 Poco piacere nel riflettere senza controllo. (2) 2 4 0,0
123 Molta imaginazione. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
40 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Fantasia
153 Quando si fantastica, concentrarsi su qualche lavoro. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
183 Poco diverimento da piccolo con giochi di (3) 3 3 0,0
immaginazione.
213 Non perdere tempo a sognare ad occhi aperti. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
Estetica
8 Poco interesse nell'arte. (2) 2 4 0,0
38 Assorbimento dalla musica che si ascolta. (3) 3 3 0,0
68 Poco piacere verso la poesia. (2) 2 4 0,0
98 Avvertire brivido nel leggere poesia o nel guardare (4) 4 4 0,0
opera d'arte.
128 Noia nel guardare balletto. (4) 4 2 0,0
158 Essere molto affascinato da certi tipi di musica. (2) 2 2 0,0
188 Fascino verso arte e natura. (4) 4 4 0,0
218 Preferenza per poesie piuttosto che racconti. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
Emozioni
13 Vasta gamma emozioni. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
43 Non provare forti emozioni. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
73 Le cose inusuali evocano emozioni. (2) 2 2 0,0
103 Non prestare attenzione alle propre sensazioni. (4) 4 2 0,0
133 Nessun interesse nella vita se non ha forti emozioni. (4) 4 4 0,0
163 Non accorgersi dei sentimenti. (3) 3 3 0,0
193 Empatia. (3) 3 3 0,0
223 Importanza per le sensazioni che si provano. (2) 2 2 0,0
Azioni
18 Abitudini rigide. (2) 2 4 0,0
48 Preferenza per varietà delle cose. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
78 Preferenza per vacanze nello stesso posto. (4) 4 2 0,0
108 Mangiare cibi nuovi. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
138 Preferenza passare tempo libero in luoghi familiari. (4) 4 2 0,0
168 Interesse nell'apprendere. (2) 2 2 0,0
198 Preferenza per metoi antiquati. (2) 2 4 0,0
228 Fare la stessa strada per andare da qualche parte. (2) 2 4 0,0
Idee
23 Piacere nel giocare con idee astratte. (4) 4 4 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
41 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Idee
53 Noia verso discussioni filosofiche. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
83 Piacere nei rompicapo. (2) 2 2 0,0
113 Poco interesse nel riflettere sulla natura dlel'universo (4) 4 2 0,0
o sulla condizione umana.
143 Piacere nel risolvere problemi. (2) 2 2 0,0
173 Poco interesse in conversazioni su temi astratti. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
203 Avere curiosità intellettuali. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
233 Avere molti interessi intellettuali. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
Valori
28 Autorità per decisioni su questioni etiche. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
58 Piacere nel cambio di valori degli ultimi decenni. (4) 4 4 0,0
88 Chi non sa cosa fare a 25 anni ha dei problemi. (2) 2 4 0,0
118 Mentalità aperta e tolleranza. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
148 Preferenza per principi piuttosto che "mentalità (4) 4 2 0,0
aperta".
178 Idee di cosa è giusto o sbagliato possono non essere (3) 3 3 0,0
valide per tutti.
208 Pensare che far ascoltare opinioni controverse a (2) 2 4 0,0
studenti sia confondente e fuorviante.
238 Onorare valori tradizionali senza metterli in (4) 4 2 0,0
discussione.
Fiducia
4 Sgradevolezza altre persone. (4) 4 2 0,0
34 Le altre persone sono ben intenzionate. (2) 2 2 0,0
64 Pensare che gli altri sono approfittatori. (3) 3 3 0,0
94 Pensare il meglio della gente. (3) 3 3 0,0
124 Diffidenza quando altri fanno cortesie. (4) 4 2 0,0
154 Avere fiducia nelle persone. (4) 4 4 0,0
184 Gli altri sono onesti e degni di fiducia. (4) 4 4 0,0
214 Avere fiducia nella natura umana. (2) 2 2 0,0
Onestà
9 Poca scaltrezza o astuzia. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
39 Manipolare gli altri per ottenre vantaggi. (4) 4 2 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
42 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Onestà
69 Impossibilità ad ingannare. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
99 Forzare gli altri a fare le cose che si vuole. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
129 Mai comportamento da ipocrita. (2) 2 2 0,0
159 Ingannare le persone per far fare ciò che si vuole. (2) 2 4 0,0
189 Essere onesti è sbgaliato negli affari. (4) 4 2 0,0
219 Furbizia nel trattare con gli altri. (4) 4 2 0,0
Altruismo
14 Poca generosità. (2) 2 4 0,0
44 Farsi in quattro per gli altri. (4) 4 4 0,0
74 Freddo e calcolatore. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
104 Attento e premuroso. (4) 4 4 0,0
134 Egoista ed egocentrico. (3) 3 3 0,0
164 Piacere alla gente. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
194 Essere caritatevole. (3) 3 3 0,0
224 Essere cortese con tutti. (2) 2 2 0,0
Adesione ai contesti
19 Perdono dopo aver ricevuto insulti. (3) 3 3 0,0
49 Reazione dopo provocazione. (4) 4 2 0,0
79 Non esprimere rabbia. (4) 4 4 0,0
109 Ostinato e testardo. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
139 Preferenza per cooperazione piuttosto che (2) 2 4 0,0
competizione.
169 Sarcastico e tagliente. (2) 2 4 0,0
199 Tendenza a far sapere agli altri propri pareri negativi. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
229 Essere polemico. (2) 2 4 0,0
Modestia
24 Piacere nel vantarsi dei propri successi. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
54 Non voler parlare dei propri successi. (4) 4 4 0,0
84 Alta opinione di se stesso. (2) 2 4 0,0
114 Non essere migliore degli altri. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
144 Essere migliore degli altri. (4) 4 2 0,0
174 Non ostentare. (4) 4 4 0,0
204 Preferenza per elogiare piuttosto che essere elogiato. (2) 2 2 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
43 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Modestia
234 Essere una persona superiore. (2) 2 4 0,0
Sensibilità
29 Nel fare leggi, pensare a chi può esserne (5) Sicuramente 5 0,0
svantaggiato. d'accordo
59 Nessuna compassione per mendicanti. (2) 2 4 0,0
89 Fare di tutto per anziani e poveri. (4) 4 4 0,0
119 Nessuna preoccupazione per senzatetto. (2) 2 4 0,0
149 Preferenza per bisogni umani piuttosto che aspetti (4) 4 4 0,0
economici.
179 Tutti uomini sono degni di rispetto. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
209 Avere simpatia per persone meno fortunate. (2) 2 2 0,0
239 Essere tenero e clemente piuttosto che giusto. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
Competenza
5 Efficienza ed efficacia nel lavoro. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
35 Agire senza cautela. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
65 Tenersi informato e prendere decisioni intelligenti. (4) 4 4 0,0
95 Non aver successo in nulla. (2) 2 4 0,0
125 Avere buon senso. (4) 4 4 0,0
155 Affrontare situazioni senza essere preparato. (2) 2 4 0,0
185 Avere capacità. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
215 Avere buonsenso. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
Ordine/Cautela
10 Disinteresse verso il disordine nella propria stanza. (3) 3 3 0,0
40 Ordine e pulizia. (4) 4 4 0,0
70 Non essere ordinato o metodico. (2) 2 4 0,0
100 Ordine nel tenere le cose. (2) 2 2 0,0
130 Non riuscire ad organizzarsi. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
160 Pignolo. (2) 2 2 0,0
190 Non esserre ossessionati dalla pulizia. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
220 Impiegare molto tempo a cercare le cose malriposte. (4) 4 2 0,0
Senso del dovere
15 Andare a lavoro anche in condizioni di salute non (5) Sicuramente 5 0,0
ottimali. d'accordo

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
44 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Senso del dovere
45 Non sentirsi affidabile. (2) 2 4 0,0
75 Pagare subito i debiti. (2) 2 2 0,0
105 Ignorare piccole regole. (4) 4 2 0,0
135 Portare a termine un impegno preso. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
165 Seguire principi morali. (4) 4 4 0,0
195 Preferenza per svolgere lavori attentamente per non (5) Sicuramente 5 0,0
rifarli. d'accordo
225 Eseguire i compiti con coscienziosità. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
Sforzo di realizzazione
20 Poca motivazione a farsi strada. (2) 2 4 0,0
50 Ambizione. (4) 4 4 0,0
80 Abbandonare programma di automiglioramento (5) Sicuramente 1 0,0
iniziato da poco. d'accordo
110 Lavorare sodo per raggiungere propri obiettivi. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
140 Poca ambizione. (4) 4 2 0,0
170 Avere obiettivi chiari, e impegnarsi per raggiungerli. (4) 4 4 0,0
200 Tendenza a ricercare l'eccellenza. (3) 3 3 0,0
230 Essere un "maniaco" del lavoro. (3) 3 3 0,0
Autodisciplina
25 Capacità di fissare scadenze per rispettarle. (5) Sicuramente 5 0,0
d'accordo
55 Problemi nell'adempiere a delle cose. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
85 Portare a termine progetti cominciati. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
115 Trascurare i particolari quando sono molti. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
145 Essere produttivo e portare sempre a termine il (2) 2 2 0,0
proprio lavoro.
175 Cominciare un progetto nuovo, se il vecchio è difficile. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
205 Perdere tempo prima di lavorare. (4) 4 2 0,0
235 Autodisciplina. (2) 2 2 0,0
Pianificazione
30 Aver fatto cose insensate. (1) Sicuramente 5 0,0
in disaccordo
60 Non prendere decisioni affrettate. (4) 4 4 0,0
90 Impulsività. (4) 4 2 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Analisi degli item
45 / 46
Tempo
N° Item (testo breve) Risposta Punti
(sec)
Pianificazione
120 Considerare le conseguenze prima di agire. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
150 Prima agire e poi pensare. (5) Sicuramente 1 0,0
d'accordo
180 Considerare bene le cose prima di decidere. (4) 4 4 0,0
210 Pianificare attentamente i viaggi. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
240 Pensarci due volte prima di rispondere. (3) 3 3 0,0
Item aggiuntivi
157 Preferenza per spiaggia alla moda piuttosto che casa (2) 2 2 0,0
isolata.
167 Essere frettoloso. (1) Sicuramente 1 0,0
in disaccordo
186 Sentirsi amareggiato e risentito. (2) 2 2 0,0

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze
NEO-PI-3 | Distribuzione delle risposte
46 / 46

DISTRIBUZIONE DELLE RISPOSTE

Risp Frequenze (%)


1 20 %

2 24 %

3 11 %

4 28 %

5 17 %

Mario Rossi
Data 20.06.2014 | Età 31;0* | Sesso M © Hogrefe Editore, Firenze