Sei sulla pagina 1di 19

E.B.

elettronica divisione UPS

UPS PARALLELO con connessione ad


anello
MANUALE DUSO

www.elettronica.it
INDICE

AVVERTENZE ..................................................................................................................................3
INTRODUZIONE .................................................................................................................................................. 4
INSTALLAZIONE ................................................................................................................................................. 4
POSIZIONAMENTO.........................................................................................................................4
COLLEGAMENTI.............................................................................................................................5
Connessione di segnale.................................................................................................................................... 5
Aggiornamento del firmware........................................................................................................................... 5
Conessione a loop............................................................................................................................................ 5
Inserzione a caldo ............................................................................................................................................ 8
Disconnessione a caldo.................................................................................................................................. 10
Connessione di potenza ingresso/uscita UPS AC ..................................................................................... 11
Connessioni di potenza lato batteria .......................................................................................................... 12
PROTEZIONE DIFFERENZIALE................................................................................................13
SEZIONAMENTO AGGIUNTIVO................................................................................................14
CONNESSIONE DEL COMANDO DI SPEGNIMENTO DEMERGENZA (EPO) ................14
AVVIAMENTO ................................................................................................................................14
MODI DI FUNZIONAMENTO .......................................................................................................................... 15
Esempio di funzionamento della connessione ad anello................................................................................ 16
FUNZIONAMENTO ON LINE ......................................................................................................17
FUNZIONAMENTO STAND-BY ON ...........................................................................................17
FUNZIONAMENTO STAND-BY OFF .........................................................................................17
FUNZIONAMENTO STABILIZZATORE SENZA BATTERIA ...............................................17
FUNZIONAMENTO DA BATTERIA ...........................................................................................17
SOVRACCARICO ...........................................................................................................................17
BY-PASS PER MANUTENZIONE ................................................................................................17

AVVERTENZE

Leggere attentamente questo manuale prima di eseguire qualunque operazione.


Le operazioni dinstallazione devono essere eseguite esclusivamente da personale addestrato.
Questo manuale da utilizzare abbinato al manuale duso UPS.
Le istruzioni riportate in questo manuale sono applicabili unicamente ad ups predisposti per il
funzionamento in parallelo.
Una macchina standard non predisposta per il parallelo pu essere aggiornata attraverso il kit parallelo.

pag. 3/18
INTRODUZIONE

Gli UPS possono essere collegati in parallelo con lo scopo di aumentare sia laffidabilit nellalimentazione
del carico che la potenza disponibile in uscita. Possono essere collegate in parallelo tra loro fino a 8 unit.
E consigliabile connettere unit della stessa potenza.

Il carico applicabile ad un sistema con pi macchine in parallelo pu essere superiore a quello sostenibile
da ogni singola unit grazie ad una ripartizione automatica di potenza.

Laumento di affidabilit si ottiene solo a condizione che la potenza totale del sistema con ununit
disattivata rimanga superiore a quella richiesta. Tale condizione si ottiene sempre aggiungendo una unit
ridondante.
Lunit ridondante realizzata con un UPS in pi rispetto al minimo numero di elementi necessari per
alimentare il carico, in modo che dopo lesclusione automatica di una unit in avaria, lalimentazione possa
continuare correttamente.

Gli UPS collegati in parallelo sono coordinati mediante una scheda, che provvede allinterscambio
dinformazioni. Le informazioni sono scambiate tra gli UPS mediante un cavo che li collega ad anello.
La connessione ad anello fornisce una ridondanza nel cavo di collegamento (comunicazione nei cavi tra le
singole unit). Questa il mezzo pi affidabile per connettere gli UPS. Essa permette anche linserzione e
la disconnesione a caldo di un UPS.

Ogni UPS ha il proprio controllore che continuamente comunica con lintero sistema in modo da garantire
il funzionamento del sistema.
Il cavo trasmette i segnali da un UPS Master agli altri Slave con un sistema opto-isolato in modo da
mantenere i sistemi di controllo elettricamente isolati tra loro.

La logica di funzionamento prevede che una unit, la prima che si attiva, diventi Master prendendo il
controllo delle altre Slave. In caso di avaria dellunit Master si ha un immediato passaggio del
controllo ad una Slave che diventa a sua volta Master.

Lattuale sistema prevede il funzionamento base, ogni unit con la propria batteria. E possibile
personalizzare (mediante linserimento di un codice da pannello display) il sistema con tutte le unit
collegate ad una unica batteria.

Lesatto collegamento in parallelo prevede la connessione da un unico nodo di rete ai terminali dingresso
dei vari UPS, e la connessione dai loro terminali duscita ad un unico nodo per lalimentazione del carico,
con cavi di sezione e lunghezza totale, uguali. Questa raccomandazione necessaria per assicurare la
ripartizione di potenza durante il funzionamento da linea by-pass.

La ripartizione del carico in funzionamento normale automatica.

INSTALLAZIONE

In dotazione alla macchina sono forniti:


cavo di connessione per la trasmissione dei segnali UPS PARALLEL CONNECTION.
cavo di adattamento per la trasmissione dei segnali UPS PARALLEL ADAPTER.
manuale duso dellUPS.

POSIZIONAMENTO

Per il posizionamento delle singole unit fare riferimento al manuale duso UPS.

pag. 4/18
COLLEGAMENTI

CONNESSIONE DI SEGNALE
Gli UPS devono essere connessi ad anello.
La connessione ad anello ha la ridondanza dei cavi di segnali (collegamento ridondante tra le singole unit).
In tal modo viene raggiunta la massima affidabilit di connessione tra gli UPS.
Per connettere gli UPS sono necessari un cavo(UPS PARALLEL CONNECTION) e un adattatore (UPS
PARALLEL ADAPTER).
Se la lunghezza del cavo UPS PARALLEL CONNECTION non fosse sufficiente necessario costruirne uno
seguendo le seguenti specifiche.

Specificica per realizzare il cavo UPS PARALLEL CABLE

Cavo multipolare (schermato) a 7 conduttori 24 AWG di diametro, capacit max.100pF/m, massima


lunghezza 100m ( possibile collegare UPS a distanze pi elevate con cavi particolari) .

Cavo: UPS PARALLEL CABLE


LATO A maschio DB9 LATO B femmina DB9
pin 1 pin 1
pin 2 non connesso
pin 3 pin 3
pin 4 pin 9
pin 5 pin 5
pin 6 pin 6
pin 7 pin 7
pin 8 pin 8
pin 9 non connesso
calza dello schermo saldata sul corpo metallico di entrambi i lati

ATTENZIONE: Non possibile utilizzare pi cavi di trasmissione segnali in serie tra loro, perch il cavo
non pin to pin.

AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE


Tutti gli UPS devono avere lo stesso versione del firmware.

CONESSIONE A ANELLO
Aprire SWIN, FBY(SWBY), FBAT e SWOUT.
Individuare come indicato dal manuale di macchina i due connettori tipo subminiatura a 9 poli, uno
maschio e uno femmina, siglati PARALLEL CONNECTORS.

A) Connettore 9 poli femmina PARALLEL CONNECTORS


1
B) Connectore 9 pole maschio PARALLEL CONNECTORS
A B
C) TERMINATORE MASCHIO
D) TERMINATORE FEMMINA
1) UPS

C
D

Rimuovere il TERMINATORE MASCHIO e il TERMINATORE FEMMINA che sono inseriti nel


connettorePARALLEL CONNECTORS.

Connessione delladattatore: connettere il connettore femmina UPS SIDE, del cavo UPS PARALLEL
ADAPTER, al connettore maschio del UPS; Il connettore maschio CABLE SIDE, del cavo UPS
PARALLEL ADAPTER,deve essere connesso al connettore femmina del cavo UPS PARALLEL
CONNECTION.
Connettere gli altri UPS con il cavo UPS PARALLEL CONNECTION
Con la connessione ad anello deve essere inserito un solo UPS PARALLEL ADAPTER in tutto lanello.

pag. 5/18
Esempio di connessione fra due UPS

1 2

A B A B
A) Connettore 9 poli femmina
B) Connettore 9 pole maschio
C) UPS PARALLEL CABLE
D) UPS PARALLEL ADAPTER
D 1,2) UPS in parallelo

Esempio di connessione fra tre UPS

1 2 3
A) Connettore 9 poli femmina
A B A B A B B) Connettore 9 pole maschio
C) UPS PARALLEL CABLE
D) UPS PARALLEL ADAPTER
1,2,3) UPS in parallelo
D

C
C

Per connettere pi di un UPS necessario aggiungere solo un UPS PARALLEL CABLE

Esempio di connessione di segnale per un singolo UPS configurato in parallelo

1
A) Connettore 9 poli femmmina
B) Connettore 9 poli maschio
A B
C) UPS PARALLEL CABLE
D) UPS PARALLEL ADAPTER
1) UPS configurato in parallelo
D

Nota: unaltra via per utilizzare un UPS singolo configurato in parallelo la seguente.

pag. 6/18
1 A) Connettore 9 poli femmina PARALLEL CONNECTORS
B) Connectore 9 pole maschio PARALLEL CONNECTORS
A B C) TERMINATORE MASCHIO
D) TERMINATORE FEMMINA
1) UPS
C
D

Nota: il TERMINATORE MASCHIO e il TERMINATORE FEMMINA sono forniti con gli


UPS predisposti in parallelo in fabbrica. Essi non sono forniti nel KIT PARALLELO UPS.

Specifica di realizzo del TERMINATORE MASCHIO e FEMMINA

TERMINATORE MASCHIO
Connettore DB9 maschio TERMINATORE FEMMINA
pin 1 non connesso Connettore DB9 femmina
pin 2 non connesso pin 1 non connesso
pin 3 pin 4 pin 2 pin 9
pin 4 pin 3 pin 3 non connesso
pin 5 non connesso pin 4 non connesso
pin 6 non connesso pin 5 non connesso
pin 7 non connesso pin 6 non connesso
pin 8 non connesso pin 7 non connesso
pin 9 non connesso pin 8 non connesso
pin 9 pin 2

Verificare che tutti i connettori dei cavi di trasmissione di segnale siano ben avvitati.

Adesso possibile montare il pannello frontale e chiudere il pannello copri interruttori

I connettori devono rimanere connessi anche quando ununit e spenta.

pag. 7/18
INSERZIONE A CALDO
Grazie alla inserzione a caldo degli UPS si migliora lassistenza e laffidabilit del sistema.
Con essa non si devono spegnere tutti gli UPS se si vuole aggiungerne un altro in parallelo.
Linserzione a caldo applicabile a sistemi di UPS con queste caratteristiche
Il sistema di UPS deve eseere predisposto con un quadro di distribuzione
Il sistema di UPS deve eseere predisposto con il cavo UPS BYPASS CABLE (non fornito con gli
UPS).
Tutti gli UPS nel sistema devono avere la stessa versione di firmware.

Esempio di inserzione a caldo

1 2
Linserzione a caldo possible solo se il sistema
M S configurato con il cavo UPS BYPASS CABLE
(come mostrato nella figura accanto).

A) UPS PARALLEL ADAPTER


A
B) UPS PARALLEL CABLE
B B
C C) UPS BYPASS CABLE
B

Inserire il nuovo UPS e mantenerlo spento.


1 2 3

M S SPENTA
A) UPS PARALLEL ADAPTER
B) UPS PARALLEL CABLE
C) UPS BYPASS CABLE
A

B B
C

Rimuovere il cavo UPS BYPASS CABLE tra i due


1 2 3
UPS PARALLEL CABLE.Inserire il nuovo UPS al
M S SPENTA posto del cavo UPS BYPASS CABLE.
Ora si pu accendere lUPS 3 (UPS aggiunto).

A
A) UPS PARALLEL ADAPTER
B B
B) UPS PARALLEL CABLE
B
Verificare che tutti gli UPS funzionino in modo
normale e il sistema si suddivida la potenza duscita.

ATTENZIONE: Non effettuare corti circuiti tra i pin del connettore (UPS PARALLEL ADAPTER,
UPS PARALLEL CABLE, UPS BYPASS CABLE e connettori UPS) quando si inseriscono o
rimuovono le connessioni.

pag. 8/18
Specifica di realizzo del cavo UPS BYPASS

Cavo multipolare schermato con 7 fili diametro fili 24AWG, capacit max.100pF/m, lunghezza max.
20mm.

Cavo: UPS BYPASS CABLE


LATO A maschio DB9 LATO B femmina DB9
pin 1 pin 1
pin 2: connesso con una resistenza (2,2K-1W) al pin 6 pin 2: non connesso
pin 3 pin 3
pin 4: non connesso pin 4: connesso con il pin 9
pin 5 pin 5
pin 6 pin 6
pin 7 pin 7
pin 8 pin 8
pin 9 pin 9
calza dello schermo saldata sul corpo metallico di entrambi i lati

M F

1 1
2 2k21 - 1W 2
3 3
4 4
5 5
6 6
7 7
8 8
9 9

Attenzione : Non possible usare pi di un cavo UPS BYPASS CABLE connessi in serie, in quanto non
pin to pin.

pag. 9/18
DISCONNESSIONE A CALDO
Grazie alla disconnessione a caldo non necessario spegnere tutti gli UPS del sistema se si vuole
rimuoverne uno.

Esempio di disconnessione a caldo


1 2 3
Spegnere lUPS (3) che si vuole rimuover
M S SPENTA

A) UPS PARALLEL ADAPTER


B) UPS PARALLEL CABLE
A

B B

1 2 3
Rimuovere i cavi di connessione connessi al UPS da
M S SPENTA disconnettere.
A) UPS PARALLEL ADAPTER
B) UPS PARALLEL CABLE
A

B B

1 2 3
Connettere al posto dellUPS il cavo UPS BYPASS
M S SPENTA
CABLE (tra i due UPS PARALLEL CABLE )

A A) UPS PARALLEL ADAPTER


B B B) UPS PARALLEL CABLE
C
C) UPS BYPASS CABLE
B

Verificare che tutti gli UPS funzionino in modo normale e il sistema si suddivida la potenza duscita.

ATTENZIONE: non rimuovere il cavo UPS PARALLEL ADAPTER

pag. 10/18
CONNESSIONE DI POTENZA INGRESSO/USCITA UPS AC
Per la sezione dei cavi fare riferimento al manuale di macchina. La sezione dei cavi di ciascun UPS
riferita alla potenza dellunit singola.
Connettere gli ingressi degli UPS nel seguente modo:
Collegare la fase L1 della rete dingresso a tutte le fasi L1 di entrata di ogni UPS.
Collegare la fase L2 (se trifase) della rete dingresso a tutte le fasi L2 di entrata di ogni UPS.
Cllegare la fase L3 (se trifase) della rete dingresso a tutte le fasi L3 di entrata di ogni UPS.
Collegare il Neutro della rete dingresso a tutti Neutri di entrata di ogni UPS.
Connettere le uscite degli UPS nel seguente modo:
Collegare la fase L1 del carico tutte le fasi L1 di uscita di ogni UPS.
Collegare la fase L2 (se trifase) del carico tutte le fasi L2 di uscita di ogni UPS.
Collegare la fase L3 (se trifase) del carico tutte le fasi L3 di uscita di ogni UPS.
Collegare il Neutro del carico a tutti i Neutri di uscita di ogni UPS.

Di seguito indicato a titolo desempio lo schema di collegamento di tre unit trifasi in parallelo tra loro.

MAINS (A)
N L1 L2 L3

A) Rete dalimentazione
B) Morsetti dingresso UPS
C) Morsetti duscita UPS
N L1 L2 L3 N L1 L2 L3 N L1 L2 L3 D) Carico
IN (B) IN (B) IN (B)
1,2,3) UPS
1 2 3
OUT (C) OUT (C) OUT (C)
N L1 L2 L3 N L1 L2 L3 N L1 L2 L3

N L1 L2 L3

MAINS (A)

A) Rete dalimentazione
B) Morsetti dingresso UPS
a1 a2 a3 C) Morsetti duscita UPS
IN (B) IN (B) IN (B) D) Carico
1 2 3
1,2,3) UPS
a1,a2,a3,c1,c2,c3) Lunghezza cavi
OUT (C) OUT (C) OUT (C)

c1 c2 c3

Nelleffettuare il collegamento di potenza degli UPS si devono tassativamente seguire la seguente


indicazione (per ottenere una buona ripartizione del carico in funzionamento da by-pass):
la somma delle lunghezze dei cavi della alimentazione e di quelli di uscita deve essere la medesima per
ogni unit. Con riferimento al disegno dovr essere: a1+c1 = a2+c2 = a3+c3
N.B. Per leventuale inserimento di un sezionatore alluscita di ciascun UPS fare riferimento al paragrafo
sezionamento aggiuntivo.

pag. 11/18
CONNESSIONI DI POTENZA LATO BATTERIA

1) Batterie separate (collegamento base)


- - - - - - - - -

BAT BAT BAT BAT) Entrata sezionatore FBAT del UPS.


OUT) Morsetti duscita UPS
1 2 3
1,2,3) UPS in parallelo
OUT OUT OUT

Nel caso di batterie separate ciascuna batteria dovr essere collegata al proprio UPS.

2) Batteria unica (funzionamento personalizzato con codice 467123)


Collegamento a stella

- - -

BAT) Entrata sezionatore FBAT del UPS.


OUT) Morsetti duscita UPS
A 1,2,3) UPS in parallelo
A) Quadro sezionatori batteria (opzionale)

BAT BAT BAT

1 2 3

OUT OUT OUT

I cavi di collegamento di batteria devono essere dimensionati per la corrente assorbita dal singolo UPS.
Questa soluzione adatta per alte correnti di scarica.

Collegamento in cascata

-- -

BAT) Entrata sezionatore FBAT del UPS.


OUT) Morsetti duscita UPS
1,2,3) UPS in parallelo
A B C A,B,C) Sezione cavi
BAT BAT BAT

1 2 3

OUT OUT OUT

Per il dimensionamento dei cavi di batteria occorre considerare che: il cavo A porter la corrente totale
assorbita da tutti i 3 UPS (UPS1+UPS2+UPS3) il cavo B porter la corrente di 2 UPS (UPS2+UPS3),
lultimo cavo porter la corrente di un UPS (UPS3).
Questa soluzione adatta per correnti di scarica di valore basso.

pag. 12/18
PROTEZIONE DIFFERENZIALE

Negli Ups il neutro proveniente dalla rete dalimentazione collegato al neutro di uscita.

Per il posizionamento seguire le seguenti istruzioni:

A) La soluzione da scartare perch in funzionamento


normale la somma delle correnti nei differenziali potrebbe
in alcuni istanti non essere uguale a zero.

B) Soluzione da utilizzare

1,2) UPS in parallelo

Per il dimensionamento della protezione differenziale fare riferimento al manuale di macchina.

pag. 13/18
SEZIONAMENTO AGGIUNTIVO

Nel caso si desideri predisporre l'impianto per consentire la rimozione di una unit, senza interrompere il
servizio delle altre, necessario inserire due sezionatori per unit, come indicato in figura.
Inoltre se si vuole effettuare la rimozione di una unit, evitando la commutazione in by-pass delle altre, si
deve predisporre un apposito circuito che permetta il by-pass del cavo segnali, consultare il paragrafo
Manutenzione su singola unit con scollegamento cavi.

S1 S2 LOAD
1
MAINS) Rete dalimentazione
aux
LOAD) Carico
S1) Sezionatore dingresso.
S1 S2 S2) Sezionatore duscita.
AUX) Ausiliario del sezionatore duscita S2.
2
1,2) UPS in parallelo.
aux

Il posizionamento e lutilizzo di interruttori o sezionatori nelle posizioni 1 e 2 deve seguire le seguenti


regole:
Il sezionatore S1 dovr essere aperto solo quando il relativo lUPS spento.
I sezionatori S2 devono essere dotati di contatto ausiliario (aperto con interruttore aperto e chiuso con
interuttore chiuso), da collegare elettricamente (in serie) con quello presente sullinterruttore SWOUT
del relativo UPS.

CONNESSIONE DEL COMANDO DI SPEGNIMENTO DEMERGENZA (EPO)

Per comandare tutti gli UPS con lo stesso interruttore demergenza EPO, seguire le istruzioni contenute nel
disegno sotto riportato ( mostrato un esempio di connessione di tre unit

1 2 3

B B B
A) Interruttore EPO (consultare il manuale di
macchina per lo stato del contatto).
B) Connettore EPO
1,2,3) UPS in parallelo
A

AVVIAMENTO

ATTENZIONE SWMB

SWMB non deve essere chiuso su un UPS spento che si trova in parallelo
con altre unit in funzionamento normale. Questa operazione pu
causare sia un guasto agli UPS, che creare una tensione pericolosa
allingresso.
SWMB pu essere chiuso con UPS funzionante seguendo le modalit
indicate nel paragrafo MODI di FUNZIONAMENTO
Il sezionatore SWMB dotato di un dispositivo per impedirne la chiusura
involontaria, in particolare:
- su UPS con SWMB modulare, (come in fig. a lato) il blocco avviene con una
piastrina fornita con lUPS.
- su UPS con SWMB a maniglia, il blocco avviene con un lucchetto non fornito con
lUPS.

pag. 14/18
Prima di avviare lintero sistema necessario effettuare alcune prove atte a verificare la correttezza dei
collegamenti tra gli UPS.
A) Verificare che siano aperti tutti gli interruttori e i sezionatori di tutti gli UPS (SWIN, FBAT, SWBY,
SWOUT e SWMB).
B) Chiudere SWMB (togliere il blocco interruttore ) di una sola unit e verificare che su tutte le unit:
La tensione presente tra i morsetti corrispondenti dingresso e duscita dogni UPS sia <2Vac. In
caso contrario controllare la correttezza dei collegamenti.
Terminata loperazione aprire SWMB.
C) Accendere UPS1 chiudendo SWIN, FBAT , FBY(SWBY) e SWOUT. Aspettare finch sul display
appaia la scritta FUNZIONAMENTO NORMALE.
D) Chiudere SWIN, FBY(SWBY)e FBAT su tutti gli altri UPS.
E) Verificare che tutti gli UPS in parallelo siano accesi.

F) SOLO PER FUNZIONAMENTO CON BATTERIA UNICA


Controllare nella seconda riga del pannello display la lettera X:
Esempio: tipo UPS, X OUT=YYY%VA, BATT=YYY%Ah, 5=ON(or OFF)
Nota: lUPS che ha il carattere X (B o P) maiuscolo lunit MASTER
La X sullunit Master pu essere:
X= B, gi stato inserito il codice di parallelo batteria.
Si deve solo inserire il valore di capacit di batteria (si veda sotto).
X= P si deve inserire il codice di batteria in parallelo premendo su pannello comandi in sequenza i
seguenti tasti: 3, 5, ed il codice 467123 (per disabilitare il parallelo ripetere la stessa sequenza).
Gli UPS collegati a quello in cui si inserisce il codice, si configureranno automaticamente attraverso il cavo
di parallelo (su tutti gli UPS comparir la lettera b).
Configurare il valore della capacit della batteria unica, tale valore deve essere inserito sullUPS
MASTER, lUPS provveder a inviare linformazione alle altre unit tramite il cavo di segnale.

G) Chiudere SWMB del UPS 1 e verificare il passaggio dellintero sistema su linea di by-pass (il led di
bypass sullunit1 sar lampeggiare mentre sugli altri UPS dovr essere acceso fisso), riaprire quindi
linterruttore SWMB. Attendere alcuni secondi e verificare che lUPS1 torni in FUNZIONAMENTO
NORMALE.
Ripetere tale operazione per le altre unit collegate.
Se la verifica indicata positiva chiudere SWOUT di tutte le unit.
Rimettere il blocco interruttore su tutti gli SWMB in modo da bloccarli in posizione daperto.
H) Terminata la fase davviamento tutti gli UPS si devono trovare nella condizione di
FUNZIONAMENTO NORMALE.
I) Atteso circa un minuto dallinserimento dellultimo UPS, verificare che con carico non collegato la
potenza duscita indicata da ogni unit sia <10%.
L) Collegato il carico in uscita ed atteso circa un minuto verificarne che la ripartizione tra le varie unit. sia
entro +/-10%.

Verifica di funzionamento in by-pass:


Collegare un carico in uscita tale che ogni macchina indichi una potenza duscita superiore al 5%.
Eseguire dal men base del pannello display la sequenza di by-pass: digitare 3, 6 ed inserire quindi come
indicato dal display il codice 47263. Attesi alcuni secondi tutti gli UPS passeranno su linea di by-pass.
Verificare che la percentuale di carico indicata dal pannello display sia uguale a meno del 5% su tutte le
unit. In funzionamento da linea di by-pass la ripartizione del carico tra gli UPS unicamente legata alla
lunghezza dei cavi, devono quindi essere rispettate le regole sulla lunghezza dei collegamenti indicate nel
paragrafo collegamenti.
Nel caso in cui lo squilibrio fra le varie unit sia superiore ne deriva il declassamento della potenza totale
del sistema. Ad esempio se lo squilibrio in by-pass del 20% la potenza massima utilizzabile dal sistema
sar il 90% di quello totale nominale.

MODI DI FUNZIONAMENTO

Pi unit UPS collegate in parallelo tra loro si ripartiscono la corrente assorbita dal carico.
In un sistema con pi UPS collegati in parallelo esiste una unica unit MASTER e le restanti unit
saranno SLAVE.
Gli UPS sono tra loro identici e la scelta del MASTER avviene allistante di accensione. Lunit MASTER
riconoscibile dal pannello display per la presenza di una P (o B nel caso di una unica batteria) con
carattere maiuscolo. Le unit MASTER e SLAVE si possono scambiare tra loro i ruoli. Il fuori servizio di
pag. 15/18
ununit, es. guasto inverter, ne determina lautomatica esclusione. Il carico a questo punto ripartito tra le
unit ancora attive; se la potenza in uscita eccessiva per i restanti UPS, la logica del sistema commuta
tutte le unit, anche quella dellUPS che si era escluso, su linea di by-pass.
Le indicazioni di seguito esposte sono per semplicit riferite ad un sistema a tre, esse mantengono la loro
validit per sistemi pi complessi. Sono riportati di seguito le modifiche di funzionamento rispetto al
manuale di macchina.

ESEMPIO DI FUNZIONAMENTO DELLA CONNESSIONE AD ANELLO


Assumiamo che il cavo di segnale non sia danneggiato e gli UPS siano in questo stato:

1 2 3 A) Connector 9 pole female


B) Connector 9 pole male
A B A B A B C) UPS PARALLEL CABLE
D) UPS PARALLEL ADAPTER
1,2,3) UPS in parallelo
D
STATO UPS
C
C
1) Funzionamento normale, unit Master
C 2) Funzionamento normale, unit Slave
3) Funzionamento normale, unit Slave

Ora se il cavo di segnale tra lUPS 1 e 3 viene aperto (rottura singola del cavo parallelo).

A) Connettore 9 poli femmina


1 2 3
B) Connettore 9 poli maschio
C) UPS PARALLEL CABLE
A B A B A B
D) UPS PARALLEL ADAPTER
E) Apertura del cavo di segnale
1,2,3) UPS in parallelo
D

C
C

STATO UPS
1) Funzionamento Normale, unit Master con messaggio a pannello Difetto cavo di segnale parallelo
2) Funzionamento Normale, unit Slave con messaggio a pannello Difetto cavo di segnale parallelo
3) Funzionamento Normale, unit Slave con messaggio a pannello Difetto cavo di segnale parallelo

Nota: in questa situazione il carico alimentato correttamente. Tutti gli UPS erogano potenza al carico.

Ipotizziamo che il cavo di segnale tra gli UPS 1, 3 e 2,3 venga aperto (doppia rottura del cavo di segnale).

A) Connettore 9 poli femmina


1 2 3 B) Connecttore 9 poli maschio
C) UPS PARALLEL CABLE
A B A B A B D) UPS PARALLEL ADAPTER
E) Cavo di segnale aperto
1,2,3) UPS in parallelo

C C
E

pag. 16/18
STATO UPS
1) Funzionamento Normale, unit Master con messaggio a pannello Difetto cavo di segnale parallelo
2) Funzionamento Normale, unit Slave con messaggio a pannello Difetto cavo di segnale parallelo
3) Disconnesso (TLI aperto, SCR spenti), unit Slave con messaggio a pannello INTERNAL FAULT 10

Nota: In questa situazione il carico alimentato correttamente solo dagli UPS 1 and 2.

Per ripristinare il cavo di segnale rotto necessario prima spegnere lUPS con messaggio a pannello
INTERNAL FAULT 10.

FUNZIONAMENTO ON LINE

Sul pannello display di ciascun UPS compare la scritta: FUNZIONAMENTO NORMALE, in basso a
sinistra vicino allindicazione del modello compare una lettera p (o una b nel caso di parallelo di
batteria). Tale lettera a carattere maiuscolo se lapparecchiatura in oggetto il MASTER, invece a
carattere minuscolo se lUPS SLAVE.
In tale modalit le macchine si ripartiscono il carico in eguale percentuale.

FUNZIONAMENTO STAND-BY ON

Se previsto su unit singola (si veda manuale di macchina).


La ripartizione del carico tra gli UPS unicamente legata alla lunghezza dei cavi, devono quindi essere
rispettate le regole sulla lunghezza dei collegamenti indicate nel paragrafo collegamenti.

FUNZIONAMENTO STAND-BY OFF

In tale modalit le macchine si ripartiscono il carico in eguale percentuale alla mancanza della rete.

FUNZIONAMENTO STABILIZZATORE SENZA BATTERIA

In tale modalit le macchine si ripartiscono il carico in eguale percentuale.

FUNZIONAMENTO DA BATTERIA

Una batteria per ciascunUPS


Ciascununit preleva lenergia dalla propria batteria. Trascorso il proprio tempo di autonomia ciascun
UPS si auto esclude. Il carico rimane non alimentato se la durata della mancanza rete maggiore
dellautonomia dellintero sistema. Al ritorno della rete il sistema si riavvier automaticamente. Ciascun
UPS provveder alla ricarica della propria batteria.
Una batteria per tutti gli UPS.
Ciascununit preleva lenergia dalla batteria comune. Trascorso il tempo dautonomia, lintero sistema si
esclude. Il carico rimane non alimentato se la durata della mancanza rete maggiore dellautonomia
dellintero sistema. Al ritorno della rete il sistema si riavvier automaticamente. Ciascun UPS provveder
alla ricarica della batteria comune.

SOVRACCARICO

Anche in tale modalit le macchine si ripartiscono il sovraccarico in eguale percentuale.


Il sovraccarico su una unit (se permane per un tempo superiore al consentito) causa lesclusione dellunit
in sovraccarico.
Se non viene ridotto il carico applicato al sistema si avr il passaggio dellintero sistema su linea di by-pass.
Allavvenuta rimozione del sovraccarico, tutte le unit torneranno automaticamente in funzionamento
normale.
Il permanere invece del sovraccarico causa lintervento delle protezioni elettroniche presenti sulla linea di
by-pass e la conseguenza apertura degli SCR di by-pass. In questo caso il carico rimarrebbe non alimentato.

BY-PASS PER MANUTENZIONE

a) manutenzione sullintero sistema


ATTENZIONE OPERAZIONE DA NON ESEGUIRE

pag. 17/18
La chiusura dellinterruttore SWMB su una qualsiasi unit causa il passaggio di tutto il sistema in by-pass.
Leventuale successiva apertura di tutti gli interruttori per consentire leffettuazione di operazioni di
manutenzioni determinerebbe il passaggio della intera potenza richiesta dal carico sulla linea di BY-PASS
di manutenzione della unit in cui stato chiuso SWMB.

ATTENZIONE: la linea di by-pass, sia automatica che di manutenzione di ogni UPS, dimensionata
per la potenza nominale della singola unit.

N.B. Per fare manutenzione su tutti gli UPS si devono chiudere gli interruttori SWMB di tutte le unit,
entro un minuto quando il carico totale massimo.

Operazioni da eseguire:
chiudere tutti gli interruttori SWMB.
aprire tutti gli interruttori SWIN, SWOUT, SWBY e FBAT.
La corrente assorbita dal carico si ripartisce in eguale misura sulle singole linee di by pass.

b) manutenzione su una singola unit


Per effettuare operazioni di manutenzione su una singola unit (es. UPS1)eseguire le seguenti operazioni:
aprire gli interruttori SWOUT, SWIN e portafusibili FBAT e SWBY.
Se gli UPS attivi sono in grado di alimentare il carico il sistema permane in funzionamento normale, e
sullUPS1 possibile effettuare la manutenzione.
Per riattivare lUPS1 sufficiente richiudere gli interruttori SWOUT e SWIN e i portafusibili FBAT e
SWBY.

pag. 18/18
E.B. elettronica divisione UPS

Rev. 01-29042009

E.B. elettronica div. UPS


via del Lavoro, 4 48015 Cervia (RA) Italy
ups@elettronica.it - www.eb.elettronica.it
nr verde 800 901098 Tel (+39) 544 965378 fax (+39) 544 965036
R.I.RA e C.F: 01568360406 P.I.: 01040590398

Appendice Energy Control Service bypass Feature 4


www.elettronica.it