Sei sulla pagina 1di 2

PORTATA

la quantit di aria che un ventilatore in grado di spostare per unit di tempo. In genere, in
Europa si esprime in m3/h. Nelle caratteristiche generali dei prodotti, questo dato viene fornito a
scarico libero, cio senza alcun ostacolo alla circolazione dellaria (condotti, griglie, filtri, gomiti,
ecc).
RUMOROSITA'
Suono: la vibrazione meccanica in grado di generare una sensazione uditiva. La vibrazione
provoca nel mezzo che la circonda una variazione di pressione che viene trasmesso sotto forma di
onde. Nella ventilazione, lunit di misura che si usa di solito il (dB)A: decibel dimensionale. In
termini generali, si pu dire che nella percezione umana del rumore un aumento di 3 (dB)A
significa raddoppiare questa percezione.
Potenza sonora: la quantit di energia, sotto forma di onde sonore, che emette una fonte ad ogni
secondo.
Pressione sonora: il cambio di pressione generato dalle vibrazioni meccaniche e varia in funzione
della distanza a cui si trova il ricevente.
La rumorosit indicata nelle tabelle delle caratteristiche tecniche dei ventilatori generalmente
corrisponde ad un valore di pressione in db(a), misurato in campo libero ad una distanza pari a tre
volte il diametro dellelica, con un minimo di *1,5 m. Nel caso dei ventilatori elicoidali e ad una
distanza di *1,5 m. Nel caso degli altri ventilatori, salvo indicazioni specifiche.

Marchi di sicurezza: gli apparecchi devono riportare la marchiatura CE, controllate che ci sia
anche la certificazione IMQ.
Sicurezza: i ventilatori, a eccezione di quelli da soffitto, devono essere dotati di una griglia di
protezione che impedisca laccesso diretto alle pale. Se riuscite ad inserire un dito nella griglia, il
prodotto non a norma.
Ventilatori a terra: a piantana o a torre/colonna, sono pensati per aerare grandi ambienti senza
ricorrere a lavori elettrici o murari (come pu accadere per il ventilatore a soffitto). I ventilatori da
terra offrono aerazione soltanto dallaltezza in cui si trovano le pale (che nella tipologia ad asta si
pu regolare), i ventilatori a torre invece riescono ad aerare uno spazio pi grande.
Privi di pale, i ventilatori a torre detti anche a colonna poggiano a terra e si sviluppano in
verticale. Dalla forma slanciata, appunto a torre, questi apparecchi elettrici si integrano in qualsiasi
ambiente, anche grazie a una struttura dai colori neutri, come il nero, il grigio, lantracite o il
bianco. Proprio per la mancanza delle pale sono pi silenziosi dei tradizionali ventilatori, nei quali
invece durante il funzionamento il movimento provoca un aumento del livello sonoro. Sono
strutturati in modo da convogliare il flusso daria in pi direzioni, con unoscillazione, nei modelli
attuali, anche orizzontale; in alcuni apparecchi, poich il flusso daria varia automaticamente a
intervalli regolari, si crea un piacevole effetto daria molto naturale. Solitamente funzionano a tre
velocit e hanno timer per lo spegnimento automatico, anche fino a nove ore. Display chiari e molto
intuitivi permettono di seguirne il funzionamento che pu essere controllato anche tramite
telecomando. Facili da trasportare grazie alle speciali maniglie, i ventilatori a torre sono dotati di
cavo di alimentazione lungo in media un paio di metri cos che possono essere spostati dove
occorre. Mancando le pale, sono pi facili e sicuri da pulire.
Ventilatori da appoggio: sono pensati per unaerazione pi contenuta. Solitamente di dimensioni
pi piccole, sono in grado di dare refrigerio soltanto a zone ben definite e limitate. Possono essere
facilmente spostati e si pu scegliere di bloccarli o di farli ruotare per aerare diverse zone dello
stesso ambiente.

AZIENDE PRODUTTRICI DI VENTILATORI


Vortice http://www.vortice.com/
G3Ferrari http://www.g3ferrari.com/

COME USARE AL MEGLIO UN VENTILATORE DA PAVIMENTO


Individuare innanzitutto le prese a cui pu essere collegato l'apparecchio. Porre il ventilatore in
modo che il rotore sia diretto dove siamo seduti o dove stiamo pi spesso. Se il ventilatore viene
posto in una stanza in cui occorre muoversi o in cui ci sono pi persone, pu essere conveniente
dirigerlo in modo leggermente inclinato verso il centro di un muro e beneficiare dell'aria da esso
riflessa con un movimento circolare. Una volta collegato il ventilatore alla rete elettrica, coprire o
nascondere il cavo se pu essere di intralcio quando si cammina. Accendere il ventilatore alla
velocit pi bassa, che quella che crea meno rumore. Se il flusso dell'aria non sufficiente,
aumentare la velocit finch la situazione non diventa confortevole. In situazioni di caldo estremo,
possibile porre un recipiente contenente dei cubetti di ghiaccio dinanzi al ventilatore, a 50-100 cm
dal rotore, evitando cos la circolazione di aria calda e secca attraverso la stanza, poich il ghiaccio
raffredder e umidificher l'aria.

INDICAZIONI PER LA SCELTA


Per individuare il modello necessario a ventilare uno spazio confinato si suggerisce di moltiplicare
per 20 il volume dello spazio da ventilare e confrontarlo con la portata volumetrica oraria.
Es.: per uno spazio da 50 m3, bene disporre di un ventilatore con portata pari o superiore a 20x50
= 1000 m3 (UB20).
Per un massimo di 9 metri quadrati, abbiamo infatti bisogno di un'elica di almeno 90 centimetri di
diametro, quindi un piccolo ventilatore da tavolo o da terra non raggiunge mai questa dimensione
(max 40 cm).