Sei sulla pagina 1di 2

COMPITO DI ELETTROTECNICA 02-07-2009 A

COGNOME E NOME

MATRICOLA POSTO

CORSO DI LAUREA (E SEDE)

DESIDERI DUGHIERO GUARNIERI MASCHIO

ESERCIZIO DI REGIME STAZIONARIO


Testo
Nel circuito di figura sono noti i E3
valori di tutte le resistenze e di tutte le +
tensioni impresse dei generatori di
tensione. E' inoltre noto il valore di 2 T
corrente misurato dall'amperometro
ideale (IA), in regime stazionario,
quando l'interruttore T in 1. R3
R1 1
Determinare:
+ R R4
1. Il valore della corrente impressa J + 2
dal generatore di corrente A
J
L'interruttore T commuta in 2. Nel E1 E2
nuovo regime stazionario, +
determinare:
2. La potenza PE1 uscente dal
generatore E1.

Dati Risultati

R1 = 30 R2 = 30
J =9A

R3 = 30 R4 = 30
PE1 = 300 W
1 = 150 V E2 = 50 V

3 = 50 V IA = 4 A
COMPITO DI ELETTROTECNICA 02-07-2009
A
ESERCIZIO DI REGIME VARIABILE

Testo
Della rete sono noti tutti i parametri: R1,
R2, L e C e la grandezza impressa
e(t) = 2 E sen ( t + ).
Linterruttore T aperto per t < 0 e
chiude in t = 0.
Determinare:
- landamento delle tensioni vL(t) e
vC(t) per t > 0.

Dati Risultati

= 400 rad/s "


t
vL(t) = " 176 e 0.000625
V
E = 220 V = 3 / 4 rad
+ t
% (.
! vC(t) = -" 176 e 0.0025 + 220 sin '#t + $ *0 V
"
R1 = 20 R2 = 80
, & 2 )/

L = 50 mH C = 125 F

VALUTAZIONE DEL PRIMO ESERCIZIO

VALUTAZIONE DEL SECONDO ESERCIZIO

VALUTAZIONE COMPLESSIVA DEGLI ESERCIZI

VALUTAZIONE COMPLESSIVA DELLA PARTE TEORICA

VALUTAZIONE COMPLESSIVA DEL COMPITO