Sei sulla pagina 1di 1

22 Marted

27 Giugno 2017

CULTURA, RELIGIONI, TEMPO LIBERO, SPETTACOLI, SPORT


anzitutto A Capri il festival
della letteratura
a venerd torna a Capri il festival della letteratura

D internazionale, ideato da Antonio Monda e Davide


Azzolini, che vedr la partecipazione di alcune tra
le pi importanti voci della letteratura
statunitense. A Capri nei prossimi due week end del 30
giugno-1-2 luglio e 7-8-9 luglio, alle 19, nella suggestiva
Piazzetta Tragara, si alterneranno alcune tra le
personalit pi interessanti della letteratura
internazionale per i reading e le conversazioni con
Antonio Monda, che avranno al centro il tema di
questanno Bugie/Lies, il confine tra bugia e finzione
nellambito della creazione artistica.

E L Z E V I R O

RADICI E CAMBIAMENTO
COS SI FORMA
UNA VERA IDENTIT
RAUL GABRIEL
ualche giorno fa parla- manda con forza il gesto ne- Idee
Q vo con una persona
che si occupata con-
cretamente di archi-
tettura nel sacro. Ad un
certo punto ha pronunciato la
cessario di rigenerare, piutto-
sto che ripetere, inventare se-
guendo linquietudine viva
che risponde ai tempi, senza
limitarsi a fissare normative.
Il filosofo francese:
Oggi la parola
fatidica parola: equilibrio. Improvvisazione lunica via
crisi inflazionata
Concetto di tutto rispetto, dellarte secondo i jazzisti, ma vero che viviamo
centro del dibattito da sem- io la estendo ad ogni forma e-
pre, in ogni categoria dellu- spressiva. Improvvisazione
unepoca di grande
mano, a partire da arte e filo- non invenzione estempora- incertezza sul futuro
sofia. Io per nei confronti nea e senza logica. Improvvi-
dellequilibrio ho sempre una sazione quellequilibrio di- Ma non esiste
reazione allergica. C qual- namico che si snoda tra le for- solo la dimensione
cosa dellequilibrio che va ze della esistenza tessendo u-
specificato. Il pi semplice ed na trama coerente ma non cri- economica:
essenziale dei gesti, il cammi- stallizzata, vibrante e libera. evidente
nare, non deriva dallequili- Le nuove parole della Chiesa
brio, ma dallo squilibrio. Se mi testimoniano questo. Conse- che un individuo
sbilancio, ovvero vado fuori e- guenza diretta di una vitalit non spinto verso
quilibrio, allora cammino. Se che si sta rinnovando, e che va
sono in equilibrio rimango colta. Per alcuni in questo mo- il terrorismo solo
fermo. Succede lo stesso per mento la Chiesa non sensi- perch muore
le pressioni osmotiche dei gas bile allarte, non coltiva la bel-
che generano il riflesso del re- lezza. Il nuovo spiazzante vo- di fame o perch
spiro, per la circolazione san-
guigna... per ogni cosa. Anche
cabolario che comincia ad af-
fiorare dice il contrario. Le pa-
non ha le scarpe
solo empiricamente dimo- role nuove sono profonda-
strabile che vita squilibrio. I mente poetiche. Segnano le
processi vitali derivano dal co- nuove priorit, che in en-

MORIN La crisi
stante tentativo di raggiunge- trambi i casi, partendo dalla EDGAR MORIN
re lequilibrio, che fortunata- concretezza, mostrano di vo-
mente riesce sempre a sfuggi- lere liberare luomo dalla de- a mondializzazione un

L
re. Lequilibrio una aspira- vozione alla mera prassi, per processo che comin-
zione dinamica. Se diventa condurlo verso la speranza. Si ciato qualche secolo fa,
statica coincide con la morte. sta ridefinendo una proposta con la conquista delle A-
Se la parola culturale au- meriche, poi con quella
corpo vivo, tonoma e i- del mondo da parte del-
come credo, Un corpo vivo e una parola dentitaria lOccidente, ma a parti-
allora quan- che non deve re dagli anni Novanta si assistito
do il corpo si viva sono sempre sbilanciati rendere in-

non si vince
a una mondializzazione accelera-
muove la pa- sul poi, un senso di moto chini alla so- ta, tecnoeconomica, con la gene-
rola cambia, perpetuo segno di elasticit ciet bene, o ralizzazione in tutti i settori delle
manifesta la Oggi la Chiesa trova parole per converso comunicazioni planetarie, crean-
forza della nuove che la smuovono far passare u- do una comunit di destino per
trasforma- Tra queste c na idea basso tutti gli uomini che, ormai, devo-
zione e del improvvisazione, termine populista di no confrontarsi con gli stessi pro-
processo che
avviene in
quel corpo.
Come questo
avvenga
sempre sor-
prendente,

chiave che nella creativit statue stica ma ge-
significa fusione di regola nerare un u-
e libert. la strada manesimo
per liberarsi, nella cultura alternativo.
e nellarte, del senso
di inferiorit che porta
Per troppo
tempo si i-
di pla- blemi e con gli stessi pericoli, sia-
no essi quelli della biosfera ecolo-
gica, della propagazione di armi
distruttrici, in particolare nuclea-
ri, delleconomia sempre meno re-
golata, della dominazione incon-
trollata della finanza internazio-
con leconomia
perch non allimitazione e trovare dentificata nale, ecc. Che si tratti della crisi za. I progressi delleducazione
ha regole lavanguar- delle societ tradizionali sotto il Se innegabile che ci siano hanno moltiplicato e diffuso una
prestabilite, e la propria voce pi autentica dia dellarte peso delloccidentalizzazione o progressi scientifici e tecnici, conoscenza frammentaria, setto-
nella forma con la imita- della crisi con la quale lOcciden- sono anche aumentate riale, dove ci sono esperti compe-
pi efficace zione di un te stesso si confronta. LOccidente le potenziali catastrofi, se non altro tenti solo allinterno di ogni ramo
succede senza alcun artificio, pensiero artistico e culturale offre come soluzione al resto del della conoscenza. Si persa la ca-
direttamente. Ecco perch a che sicuramente ha le sue vet- pianeta ci che un problema al
perch la coscienza umana, pacit di poterli collegare tra loro,
volte, la parola anticipa il cor- te, ma viene da una altra ori- suo interno! nel senso intellettuale e morale, di produrre una sintesi. Pi la
po. Perch segno dei suoi gine. Arte identit. Cultura C dunque, a tutti gli effetti, una regredita un po ovunque mondializzazione progredisce,
cambiamenti profondi, che identit. Che si confronta ov- crisi dellumanit che non riesce a Edgar Morin meno pensata nella sua vera na-
tardano a manifestarsi, ma viamente con le altre, rece- essere umanit. un altro uso del- tura Pi considerata in uno so-
che danno alla parola il ruolo pendo o trasmettendo. Ma sen- la parola crisi. Ma la parola, qui, lo dei suoi aspetti. In un numero
di anticipazione. una specie za abdicare alle proprie origini. ancora inflazionata. Lo perch patore e trasformatore, sono an- chiusura. In Francia, i progressi del recente del quotidiano Le Monde,
di rincorsa senza fine, ad ela- Non per una questione di stu- oggi la crisi ovunque! A comin- che aumentate le potenziali cata- Front National sono la testimo- un articolo portava il titolo: Ter-
stico. Un avvicendamento di pido orgoglio. Per una respon- ciare dalla crisi economica lam- strofi, se non altro perch la co- nianza di questa paura e di questo rorismo e populismo: la soluzione
ruoli che ha un primo fonda- sabilit di arricchimento del pante, che la maggior parte degli e- scienza umana, nel senso intellet- isolamento. In altre parole, pi si economica, dice Emmanuel Ma-
mentale compito: quello di te- bagaglio di conoscenza del- conomisti non aveva previsto, e di tuale e morale, regredita un po solidali con lumanit nel suo in- cron [allepoca della stesura del
stimoniare vitalit. luomo. Se una cultura serva, cui, al contrario, aveva annuncia- ovunque. Viviamo una comunit sieme, e pi si cerca di de-soda- testo (2016) ministro dellEcono-
Oggi succede una cosa nuova: e non trova in s i germi di una to la fine! Nonostante tutto, luso di destino, un fatto, ma la co- lizzare con il resto del pianeta, pi mia, ndr]. Di questi fenomeni, che
le parole nella Chiesa stanno novit e originalit che tenga il della parola crisi mi sembra giu- scienza non fa progressi: la mon- ci si vuole de-europeizzare, de- hanno certamente una dimensio-
cambiando. Segno che il cor- confronto con le altre, non ha stificato nel senso che gli ho appe- dializzazione tecno-economica, mondializzare ne economica, non si ritiene altro
po si muove, che sta ripren- diritto al confronto. E in defi- na dato: epoca dincertezza, in par- nel suo carattere astratto e occi- un sintomo della crisi. A questo, che questa dimensione. Mentre
dendo vitalit, unica strada nitiva non esiste. Oggi queste ticolare per quanto riguarda il fu- dentalizzato, scatena un po ovun- bisogna aggiungere una regressio- evidente che un individuo (o un
possibile del suo compito. Pri- parole nuove delineano una via turo, epoca in cui tutto possibi- que reazioni di refrattariet e di ne del pensiero e della conoscen- gruppo di individui) non spinto
ma il lavoro, con la accezione differente. Dicono con forza e le, incluse le peggiori catastrofi, e- verso il terrorismo solo perch
di forza creatrice e di proget- originalit che dalla propria i- cologiche, nucleari, politiche. muore di fame o perch gli man-
to e non semplice oggetto di dentit pu nascere dignit e Il transumanesimo, per esempio, cano le scarpe. Il pensiero e la co-
rendita. Poi linaspettato e creazione. Tutto questo genera annuncia euforicamente una nuo- scienza sono in regressione rispet-
nuovo concetto di improvvi- inevitabilmente un cambio va ra dellumanit gi presente to alle necessit del mondo attua-
sazione. Il nuovo presidente delle categorie. Il cambio dello in potenza con la prospettiva di In dialogo sulla crisologia le. Cosa che non esclude la possi-
della Cei ha pronunciato que- sguardo, che da arcigno, triste, vivere pi a lungo restando giova- Il volume Per una teoria della crisi di Edgar bilit di una svolta inattesa. La Sto-
sta parola. Viva, fresca, ina- torvo, sfiduciato, pu diventa- ni e potersi affrancare dalle attivit Morin, in uscita per Armando (pagine 96, euro ria non lineare. C dunque una
spettata in questo ruolo, pa- re sorriso accogliente e fermo, pi fastidiose e superflue, grazie 12,00), raccoglie alcune riflessioni svolte dal filosofo e profonda crisi dellumanit che
rola che accetta la scommes- nella convinzione di una ferti- alla diffusione dei robot, anche sociologo francese incentrate sul concetto di non si rende conto di essere crisi
sa gioiosa e non larrocca- lit rigenerata, sereno nelle lot- nellambito delle attivit psicolo- crisologia ed introdotta da una sua conversazione dellumanit. Mentre c ancora
mento distaccato. Parola pro- te e nelle gioie, perch nato dal- giche e intellettuali. Ma se inne- con Franois LYvonnet, della quale anticipiamo in queste chi non esita a parlare di mondia-
nunciata forse per la prima la fiducia nella vita. gabile che ci siano progressi scien- colonne uno stralcio. lizzazione felice
volta in questi contesti, che ri- RIPRODUZIONE RISERVATA tifici e tecnici di carattere emanci- RIPRODUZIONE RISERVATA

VkVSIyMjVm9sb0Vhc3lSZWFkZXJfQXZ2ZW5pcmUjIyMwZTZjZGZmMS0xZGU1LTQ0YTUtOThkOS04MWU1NGZiMjUzZmIjIyMyMDE3LTA2LTI3VDE2OjQzOjI5IyMjVkVS