Sei sulla pagina 1di 37

HP Web Jetadmin 10.

Guida all'installazione e alla configurazione


Copyright e licenza Marchi

Copyright 2015 HP Development Company, Microsoft e Windows sono marchi o marchi


L.P. registrati di Microsoft Corporation negli Stati
Uniti e/o in altri paesi.
Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la
traduzione senza previo consenso scritto, ad VMware un marchio registrato di VMware,
eccezione dei casi previsti dalle leggi sui diritti Inc.
d'autore.

Le informazioni contenute nel presente


documento sono soggette a modifica senza
preavviso.

Le uniche garanzie per i prodotti e i servizi HP


sono presentate nelle dichiarazioni esplicite di
garanzia fornite in accompagnamento a tali
prodotti e servizi. Nessuna disposizione del
presente documento dovr essere interpretata
come garanzia aggiuntiva. HP non sar
responsabile per omissioni o errori tecnici ed
editoriali contenuti nel presente documento.

Data di pubblicazione: 10/2015


Sommario

Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ................................................................................................. 1


Requisiti di sistema ................................................................................................................................................ 1
Applicazione server HP Web Jetadmin ................................................................................................ 1
Applicazione client di HP Web Jetadmin ............................................................................................. 2
Macchina virtuale (piattaforma opzionale) ......................................................................................... 2
Hardware server .................................................................................................................................. 3
Hardware client ................................................................................................................................... 3
Database .............................................................................................................................................. 4
Porta di rete ......................................................................................................................................... 4
Installazioni e aggiornamenti ............................................................................................................. 4
Applicazione client .............................................................................................................................. 4
Code di stampa condivise .................................................................................................................... 5
Periferiche supportate ........................................................................................................................ 5
Accesso host ........................................................................................................................................ 5
Protezione client/server ...................................................................................................................... 5
Installazione di HP Web Jetadmin ......................................................................................................................... 6
Installazione di HP Web Jetadmin dalla riga di comando ..................................................................................... 6
Installazione di HP Web Jetadmin in modalit blocco ........................................................................................... 9
Operazioni di post-installazione ........................................................................................................................... 9
Passaggi di configurazione iniziali consigliati ..................................................................................... 9
Configurazione del riavvio automatico del servizio HP Web Jetadmin ............................................ 10
Porte .................................................................................................................................................................... 10
Implementazione di SSL ...................................................................................................................................... 12
Abilitazione di Secure Sockets Layer (SSL) ....................................................................................... 13
Punti importanti da ricordare per l'implementazione di SSL ........................................................... 13
Configurazione di HTTPS (certificati del server o SSL) ..................................................................... 14
Utilizzo di un'istanza separata di Microsoft SQL Server ..................................................................................... 14
Distribuzione di Smart Client ............................................................................................................................... 15
Avviare una sessione di Smart Client ................................................................................................ 16
Configurazione di HP Web Jetadmin per l'associazione a una specifica scheda di interfaccia di
rete (NIC) ............................................................................................................................................ 16
Connessione al client HP Web Jetadmin ......................................................................... 16
Registrazione di trap SNMP e avvisi di HP Web Jetadmin .............................................. 17
Servizio Web di HP Web Jetadmin .................................................................................. 18
Configurazione della porta di notifica eventi .................................................................................... 19
Configurazione del software del firewall .......................................................................................... 20

ITWW iii
Riavvio manuale del servizio HP Web Jetadmin ................................................................................................. 20
Backup e ripristino di HP Web Jetadmin .............................................................................................................. 21
Aggiornamento di HP Web Jetadmin ................................................................................................................... 21
Importazione di pacchetti funzioni ..................................................................................................................... 21
Attivazione dello standard FIPS nel server HP Web Jetadmin ............................................................................ 23
Disinstallazione di HP Web Jetadmin .................................................................................................................. 29
Gestione delle licenze .......................................................................................................................................... 29

Appendice A Contratto di licenza con l'utente finale .......................................................................................... 31

Indice analitico ............................................................................................................................................... 32

iv ITWW
Installazione e configurazione HP Web Jetadmin

Installare HP Web Jetadmin in una piattaforma hardware che soddisfi i requisiti minimi consigliati (Requisiti di
sistema a pagina 1) e che sia accessibile in rete a livello centrale. Sar quindi possibile accedere al software
da qualsiasi desktop Windows supportato nella rete e gestire tutte le periferiche collegate in rete.
HP Web Jetadmin offre diverse opzioni di installazione. Se installata una versione precedente di HP Web
Jetadmin, possibile scegliere di aggiornare la versione precedente o installare una nuova copia.
L'aggiornamento di una versione precedente consente di conservare le impostazioni relative alle opzioni di
rilevamento e ai gruppi e rappresenta probabilmente la scelta migliore se gi si utilizza HP Web Jetadmin.
Ciascuna versione di HP Web Jetadmin contiene nuove funzioni e miglioramenti alle funzioni esistenti. In un
ambiente dove una versione precedente di HP Web Jetadmin integrata in funzioni aziendali di importanza
critica, HP consiglia di verificare e qualificare in modo completo la nuova versione prima di implementare
nell'intero ambiente di produzione.
Leggere tutto il materiale di supporto prima di implementare HP Web Jetadmin. Per informazioni aggiornate
su HP Web Jetadmin, vedere i documenti Late Breaking News for HP Web Jetadmin 10.4 (Informazioni
aggiornate) e HP Web Jetadmin 10.4 Supported Devices Readme (Dispositivi supportati). Questi documenti
sono disponibili nella pagina di supporto di HP Web Jetadmin.

Requisiti di sistema
HP Web Jetadmin include protocolli di comunicazione per dispositivi di rete e componenti interni che
gestiscono i dati di applicazioni e dispositivi. Questi componenti estendono le funzionalit di HP Web
Jetadmin e migliorano l'utilizzo e le prestazioni negli elenchi di dispositivi e le funzioni di filtraggio.
HP Web Jetadmin supportato su piattaforme con aggiornamenti a priorit alta Microsoft Windows e .NET
Framework. Durante ciascun ciclo di sviluppo, HP Web Jetadmin viene regolarmente testato da HP su
piattaforme con gli aggiornamenti Microsoft pi recenti. HP ricerca tutti i problemi software successivi al
rilascio comunicati dai clienti. Per ulteriori informazioni sui problemi software attuali, vedere il documento
Late Breaking News for HP Web Jetadmin 10.4 (Informazioni aggiornate). Questo documento disponibile
nella pagina di supporto di HP Web Jetadmin (in inglese).
HP Web Jetadmin richiede il servizio SSL HTTP di Windows. HP Web Jetadmin utilizza SSL per comunicare con i
dispositivi HP pi recenti tramite la porta 8050.

Applicazione server HP Web Jetadmin


Sistemi operativi supportati
Microsoft Windows Server 2012 R2
Microsoft Windows Server 2012
Microsoft Windows Server 2008 R2 SP1
Microsoft Windows 7 SP1 (solo versione a 64 bit)
Per ulteriori informazioni su un determinato sistema operativo Microsoft, vedere www.microsoft.com.

ITWW Requisiti di sistema 1


Note
HP non supporta o verifica pi le installazioni di HP Web Jetadmin nei sistemi operativi Microsoft
rilasciati prima di quelli supportati dalla versione corrente.
A partire da HP Web Jetadmin 10.3 SR6, oltre a .NET Framework 3.5 SP1 richiesto Microsoft .NET
Framework 4.5 o versione successiva dato che HP Web Jetadmin supporta TLS (Transport Layer
Security) 1.1 e 1.2. Alcuni sistemi operativi supportati dalla versione corrente contengono gi .NET
Framework 4.5 o versione successiva.
Se il programma di installazione di HP Web Jetadmin non rileva .NET Framework 3.5 SP1 e .NET
Framework 4.5 o versione successiva, allora fornisce le istruzioni di installazione e l'URL Microsoft per
scaricare .NET Framework.
I sistemi operativi supportati dalla versione corrente includono Windows Installer 4.5. Se Windows
Installer 4.5 non gi installato, il programma di installazione di HP Web Jetadmin fornisce l'URL di
Microsoft per scaricarlo.
Per installare o aggiornare HP Web Jetadmin richiesto l'accesso come amministratore locale.
Le installazioni di produzione di HP Web Jetadmin sono limitate a host dedicati. L'esecuzione di HP Web
Jetadmin su sistemi che sono anche server di posta, server DNS, controller di dominio e cos via non
supportata.

Applicazione client di HP Web Jetadmin


Sistemi operativi supportati
Microsoft Windows Server 2012 R2
Microsoft Windows Server 2012
Microsoft Windows Server 2008 R2 SP1
Microsoft Windows 8,1
Microsoft Windows 8
Microsoft Windows 7 SP1
Per ulteriori informazioni su un determinato sistema operativo Microsoft, vedere www.microsoft.com.

Note
A partire da HP Web Jetadmin 10.3 SR6, oltre a .NET Framework 3.5 SP1 richiesto Microsoft .NET
Framework 4.5 o versione successiva dato che HP Web Jetadmin supporta TLS (Transport Layer
Security) 1.1 e 1.2. Alcuni sistemi operativi supportati dalla versione corrente contengono gi .NET
Framework 4.5 o versione successiva.
Se il programma di installazione di HP Web Jetadmin non rileva .NET Framework 3.5 SP1 e .NET
Framework 4.5 o versione successiva, allora fornisce le istruzioni di installazione e l'URL Microsoft per
scaricare .NET Framework.

Macchina virtuale (piattaforma opzionale)


Requisiti consigliati

HP consiglia le seguenti soluzioni di virtualizzazione:


VMware ESX
Microsoft Hyper-V

2 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Note
per un server VMware, la rete della macchina virtuale deve essere impostata su bridged per
semplificare le comunicazioni di HP Web Jetadmin.
molto importante configurare VMware in modo che i suoi sistemi guest o virtuali abbiano risorse
sufficienti per supportare HP Web Jetadmin e Microsoft SQL Server. Per garantire il corretto provisioning
delle risorse appropriate, vedere la documentazione della versione utilizzata di VMware.

Hardware server
Requisiti consigliati

HP consiglia la seguente configurazione hardware per il server:


Processore con 4 o pi core
Velocit del processore di 2,8 GHz o superiore
4 GB di RAM o pi
4 GB di spazio su disco disponibile

Requisiti minimi

Anche se possibile utilizzare la seguente configurazione hardware per il server, HP non ne consiglia l'utilizzo
per installazioni in produzione: HP non testa HP Web Jetadmin in questa configurazione hardware e pertanto
non pu garantirne i risultati.
Processore con 2 core
Velocit del processore da 2,33 GHz.
3 GB di RAM (2 GB sono necessari per il servizio HP Web Jetadmin)
HP Web Jetadmin utilizza un valore di 3.072 MB per qualificare un sistema da 3 GB di RAM.
4 GB di spazio su disco disponibile

Note
I recenti miglioramenti del software hanno incrementato i requisiti di capacit delle risorse. HP consiglia
le versioni a 64 bit di Windows e 4 GB o pi di RAM per installazioni di HP Web Jetadmin in produzione.
I requisiti di archiviazione variano in base all'implementazione, al database e alla migrazione da versioni
precedenti.
NTFS l'unico file system supportato.
Se il programma di installazione di HP Web Jetadmin determina che la quantit di RAM installata
inferiore a 1 GB, verr visualizzato un messaggio che indica che sono richiesti 3 GB di RAM.

Hardware client
Requisiti consigliati

HP consiglia la seguente configurazione hardware per il client:


PC con processore da 2,4 GHz
Sistema a 64 bit con 4 GB di RAM
Display del client con una risoluzione minima di 1024 x 768

ITWW Requisiti di sistema 3


Ottimizzato per la dimensione dei caratteri normale
Solo impostazione DPI predefinita

Requisiti minimi

Anche se possibile utilizzare la seguente configurazione hardware per il client, HP non ne consiglia l'utilizzo
per installazioni in produzione. HP non testa HP Web Jetadmin in questa configurazione hardware e pertanto
non pu garantirne i risultati.
PC con processore da 1.8 GHz
Sistema a 32 bit con 2 GB di RAM
Display del client con una risoluzione minima di 1024 x 768
Ottimizzato per la dimensione dei caratteri normale
Solo impostazione DPI predefinita

Database
Per le nuove installazioni di HP Web Jetadmin 10.3 SR8 o versioni successive, il pacchetto di installazione
contiene il database per Microsoft SQL Server 2012 Express SP2 (versione prodotto 11.0.5058.0) e ne
consente l'installazione automatica. Le installazioni esistenti di HP Web Jetadmin precedenti a 10.3 SR8 e le
installazioni che sono state aggiornate a 10.3 SR8 o versione successiva utilizzano il database per Microsoft
SQL Server 2008 Express (versione prodotto 10.00.2531.00).

SUGGERIMENTO: Per ulteriori informazioni sulla configurazione di HP Web Jetadmin affinch utilizzi
un'istanza separata di Microsoft SQL, vedere il white paper Using Microsoft SQL Server with HP Web Jetadmin
(Utilizzo di Microsoft SQL Server con HP Web Jetadmin). Questo white paper disponibile nella pagina di
supporto di HP Web Jetadmin (in inglese).

Porta di rete
Il programma di installazione di HP Web Jetadmin richiede una connessione IPv4 attiva. Se una connessione
IPv4 attiva non attiva, l'esecuzione del programma di installazione non riesce.

Installazioni e aggiornamenti
Per installare o aggiornare HP Web Jetadmin richiesto l'accesso come amministratore locale.

Applicazione client
L'applicazione client di HP Web Jetadmin richiede i seguenti componenti:
Internet Explorer 8, 9, 10 o 11
Display con una risoluzione minima di 1024 x 768

Note
Per avviare l'applicazione client di HP Web Jetadmin necessario Internet Explorer. Per ulteriori
informazioni sui requisiti e sulle limitazioni di Internet Explorer, vedere la documentazione di supporto
per il sistema operativo Windows in uso.
Per eseguire l'applicazione client di HP Web Jetadmin non richiesto l'accesso come amministratore.
consentito un massimo di 15 sessioni client simultanee.

4 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Code di stampa condivise
La creazione di code di stampa condivise in HP Web Jetadmin richiede uno dei seguenti sistemi operativi:
Windows XP Professional (32 bit)
Windows Server 2003 (32 bit)
HP non supporta o verifica la creazione di code di stampa e la gestione di percorsi di stampa tramite HP Web
Jetadmin su sistemi operativi diversi da quelli qui elencati.

Periferiche supportate
HP Web Jetadmin supporta periferiche HP e di terze parti connesse tramite i server di stampa HP Jetdirect.
HP Web Jetadmin supporta anche le periferiche di terze parti conformi allo standard per stampanti MIB e sono
connesse alla rete. Per le periferiche di terze parti, HP Web Jetadmin offre funzionalit di base nonch altre
pi avanzate se le periferiche sono utilizzate con plug-in certificati HP per HP Web Jetadmin.

IMPORTANTE: Se le seguenti periferiche utilizzano Universal Plug-in (UPI), necessario abilitare WS-
Discovery nelle periferiche:
HP LaserJet Pro
HP Officejet Pro
HP FutureSmart con una versione del firmware precedente alla 3.2.3
Se l'opzione WS-Discovery disabilitata nelle periferiche HP LaserJet Pro e HP Officejet Pro, HP Web Jetadmin
utilizza l'UPI corretto e visualizza uno stato di Errore di comunicazione periferica per queste periferiche in
seguito al rilevamento di una periferica o a un aggiornamento completo.
Se l'opzione WS-Discovery disabilitata nelle periferiche HP FutureSmart con una versione del firmware
precedente alla 3.2.3, HP Web Jetadmin utilizza un modello di periferica generico invece dell'UPI corretto
dopo il rilevamento di una periferica o un aggiornamento completo.

Accesso host
Per l'applicazione host richiesto l'accesso come amministratore locale per installare o aggiornare HP Web
Jetadmin.
Per l'host client , richiesto l'accesso come utente locale per accedere all'applicazione client HP Web Jetadmin
e l'accesso come amministratore per installare .NET Framework.

Protezione client/server
Sono richiesti un dominio Microsoft o utenti e password Windows gestiti localmente.

Note
HP Web Jetadmin testato nei domini di Microsoft Active Directory.
Gli utenti devono essere membri di un gruppo di amministrazione del server HP Web Jetadmin o
designati come uno dei seguenti nelle impostazioni utente di HP Web Jetadmin:
Gruppo di protezione locale Windows
Gruppo di protezione Active Directory
Singole account utente locale
Account utente del dominio Active Directory

ITWW Requisiti di sistema 5


Installazione di HP Web Jetadmin
Per installare HP Web Jetadmin, effettuare le seguenti operazioni:
1. Accedere alla pagina www.hp.com/go/webjetadmin e scaricare il software HP Web Jetadmin.
2. Fare doppio clic sul file EXE.
3. Seguire le istruzioni della procedura guidata.
4. se l'installazione viene interrotta con un messaggio che informa della necessit di eseguire un riavvio,
riavviare l'host in cui stato eseguito il programma di installazione di HP Web Jetadmin. Per proseguire
l'installazione, eseguire nuovamente il programma di installazione.
5. Al termine dell'installazione, fare clic sul pulsante Fine.

IMPORTANTE: Se il programma di installazione di HP Web Jetadmin non installa Microsoft SQL Server
Express Edition, molto probabile che il computer non sia stato riavviato dopo l'installazione di
aggiornamenti Windows, ad esempio service pack o correzioni. Riavviare il computer, quindi installare di
nuovo HP Web Jetadmin.

Installazione di HP Web Jetadmin dalla riga di comando


possibile installare HP Web Jetadmin da una riga di comando, attraverso uno script o una procedura
automatica. La sintassi del comando la seguente:
<filename>.exe [/L"<LanguageID>"] [/S /v/qn] </V"[Property1=Value1]
[Property2=Value2] [...]">

Parametri della riga di comando


<filename>.exe

Specifica il nome del file EXE scaricato da www.hp.com/go/webjetadmin.


/L"<LanguageID>"

Specifica l'ID della lingua utilizzata dal programma di installazione (facoltativo). Il programma di
installazione chiude automaticamente la finestra di dialogo della lingua se abilitata e se si specifica un
ID lingua valido. Se si specifica un ID lingua non valido o non supportato dal programma di installazione,
il parametro viene ignorato.
Di seguito vengono riportati gli ID lingua. L'impostazione predefinita la lingua del sistema locale.

Lingua ID lingua

Cinese (semplificato) 2052

Cinese (tradizionale) 1028

Inglese (internazionale) 1033

Francese (europeo) 1036

Tedesco 1031

Italiano 1040

Giapponese 1041

Coreano 1042

6 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Lingua ID lingua

Portoghese (brasiliano) 1046

Russo 1049

Spagnolo (internazionale) 1034

/S /v/qn

Esegue un'installazione automatica (facoltativo).


Per effettuare un'installazione invisibile, sono necessarie le seguenti propriet:
WJA_EULA
ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLECTION
/V"[Property1=Value1] [Property2=Value2] [...]"

Specifica un elenco di propriet utilizzate dal programma di installazione (obbligatorio). Di seguito sono
indicati le propriet e i valori.

Propriet e valore Descrizione

WJA_EULA=ACCEPT | REJECT Specifica se l'utente accetta o rifiuta il Contratto di licenza per l'utente finale di
HP Web Jetadmin. Questa propriet obbligatoria per le installazioni automatiche.

Questa propriet obbligatoria per le installazioni automatiche.

ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLEC Specifica se la funzione Data Collection abilitata o disabilitata. Questa funzione


TION=TRUE | FALSE raccoglie i dati delle stampanti e dell'implementazione di HP Web Jetadmin e li
rende anonimi. HP Web Jetadmin utilizza una connessione Internet per
trasmettere i dati anonimi ad HP. HP utilizza i dati anonimi per migliorare prodotti
e servizi.

Questa propriet obbligatoria per le installazioni automatiche.

IMPORTANTE: Per HP la privacy e l'integrit dei computer dei suoi clienti


rappresenta un impegno costante. possibile abilitare e disabilitare questa
funzione in qualsiasi momento. Il nome, l'indirizzo, l'indirizzo e-mail e altri dati
riservati non vengono inviati a HP.

WJA_BACKUP_CONFIRM=YES | NO Specifica se un backup di HP Web Jetadmin stato eseguito prima


dell'installazione. Questa propriet obbligatoria per le installazioni di
aggiornamento.

WJA_SUPPLY_GROUP_REMOVAL_CONF Specifica se vengono rimossi i gruppi di materiali esistenti. Questa propriet


IRM=YES | NO obbligatoria durante l'aggiornamento da tutte le versioni di HP Web Jetadmin 10.1
e precedenti. Se si specifica S, si conferma di aver compreso e accettato che tutte
le funzionalit dei gruppi di materiali e i gruppi esistenti verranno rimossi durante
l'installazione. Se si specifica NO, l'installazione viene terminata e il software non
viene installato. In HP Web Jetadmin 10.2, la funzionalit di prodotto gruppi di
materiali stata rimossa. I gruppi di dispositivi regolari non verranno rimossi o
modificati durante l'installazione.

WJA_COLUMN_CONFIRM=YES | NO Specifica se i dati della colonna vengono aggiornati, con conseguente impatto
potenziale sui filtri, i gruppi con filtri e l'esportazione dell'elenco dei dispositivi.
Questa propriet obbligatoria per le installazioni automatiche degli
aggiornamenti antecedenti a HP Web Jetadmin 10.2 Service Release 5.

WJA_SKIP_DB_INSTALL=1 | 0 Specifica se l'installazione del database viene ignorata. Per ignorare l'installazione
del database, specificare 1. Questa propriet obbligatoria solo se si desidera che
l'installazione del database venga ignorata.

ITWW Installazione di HP Web Jetadmin dalla riga di comando 7


Propriet e valore Descrizione

INSTALLDIR=\"<Path>\" Specifica il percorso di installazione di HP Web Jetadmin. Di seguito riportato il


percorso predefinito:

C:\Programmi\Hewlett-Packard\Web Jetadmin 10\

Questa propriet facoltativa per le installazioni automatiche.

Il percorso deve essere racchiuso tra \". Inoltre, le propriet specificate per
l'opzione /V devono essere racchiuse tra le virgolette. Di seguito viene riportato
un esempio di sintassi corretta:

/V"WJA_EULA=ACCEPT INSTALLDIR=\"D:\Program Files


\Hewlett-Packard\Web Jetadmin 10\""

ATTENZIONE: Se il percorso contiene spazi e non racchiuso tra \", il


programma di installazione genera un errore.

DATABASEDIR=\"<Path>\" Specifica il percorso di installazione del database. Di seguito riportato il percorso


predefinito:

C:\Programmi\Microsoft SQL Server\

IMPORTANTE: Questa propriet facoltativa per le installazioni automatiche.

Se il nome della directory contiene spazi, necessario utilizzare la notazione di


percorso breve di Windows. Per individuarla, utilizzare il seguente comando: Dir
*. /x

Il percorso deve essere racchiuso tra \". Inoltre, le propriet specificate per
l'opzione /V devono essere racchiuse tra le virgolette.

Di seguito vengono riportati esempi di sintassi corretta:

/V"WJA_EULA=ACCEPT DATABASEDIR=\"D:\SQLServer \""

/V"WJA_EULA=ACCEPT DATABASEDIR=\"C:
\Program~1\SQLServer\""

ATTENZIONE: Se il percorso contiene spazi e non racchiuso tra \", il


programma di installazione genera un errore.

Esempi di sintassi della riga di comando

Gli esempi riportati di seguito presuppongono che il nome del file di installazione sia WjaSetup-x64.exe.
Per eseguire un'installazione automatica di base, immettere il seguente comando:
WjaSetup-x64.exe /S /v/qn /V"WJA_EULA=ACCEPT
ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLECTION=TRUE"
Per avviare il programma di installazione in spagnolo, immettere il seguente comando:
WjaSetup-x64.exe /L"1034"
Per eseguire un'installazione automatica di HP Web Jetadmin in C:\WJA, immettere il seguente comando:
WjaSetup-x64.exe /S /v/qn /V"WJA_EULA=ACCEPT
ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLECTION=TRUE INSTALLDIR=\"C:\WJA\""
Per eseguire un'installazione automatica di HP Web Jetadmin in C:\WJA e del database in C:\WJADB,
immettere il seguente comando:

8 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


WjaSetup-x64.exe /S /v/qn /V"WJA_EULA=ACCEPT
ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLECTION=TRUE INSTALLDIR=\"C:\WJA\"
DATABASEDIR=\"C:\WJADB\""
Per eseguire un aggiornamento automatico, immettere il seguente comando:
WjaSetup-x64.exe /S /v/qn /V"WJA_EULA=ACCEPT
ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLECTION=TRUE INSTALLDIR=\"C:\WJA\"
DATABASEDIR=\"C:\WJADB\" WJA_BACKUP_CONFIRM=YES
WJA_SUPPLY_GROUP_REMOVAL_CONFIRM=YES WJA_COLUMN_CONFIRM=YES"

Installazione di HP Web Jetadmin in modalit blocco


possibile eseguire un'installazione automatica dalla riga di comando in modalit blocco. La sintassi del
comando la seguente:
start /wait <ProgramAndArguments>

Gli esempi riportati di seguito presuppongono che il nome del file di installazione sia WjaSetup-x64.exe.
start /wait WjaSetup-x64.exe /S /v/qn /V"WJA_EULA=ACCEPT INSTALLDIR=
\"C:\wja\" DATABASEDIR=\"C:\wjadb\""
start /wait "C:\temp\WjaSetup-x64.exe /S /v/qn /V"WJA_EULA=ACCEPT
ENABLE_ANONYMIZED_DATA_COLLECTION=TRUE INSTALLDIR=\"C:\wja\"
DATABASEDIR=\"C:\wjadb\"""

Operazioni di post-installazione
Il server di HP Web Jetadmin viene avviato automaticamente come servizio Microsoft. Il server di HP Web
Jetadmin pu accettare le connessioni client di HP Web Jetadmin solo dopo che tutti i servizi sono stati
completamente caricati in memoria. Il caricamento completo di tutti servizi dopo l'installazione iniziale del
server o il riavvio del server pu richiedere 1-2 minuti, a seconda delle risorse di sistema disponibili nel server
di HP Web Jetadmin.
Al primo avvio di HP Web Jetadmin dopo l'installazione, viene visualizzata una finestra di dialogo popup in cui
viene indicato che non sono stati rilevati dispositivi. A questo punto possibile scegliere di avviare le
impostazioni di rilevamento.
Al termine dell'installazione, possibile avviare HP Web Jetadmin da un browser supportato immettendo il
nome host o l'indirizzo IP del computer di installazione, seguito dal percorso e dal numero di porta. In genere,
i numeri di porta predefiniti dei servizi Web hanno il valore 80. Poich HP Web Jetadmin pu essere eseguito
contemporaneamente a un altro servizio Web nello stesso computer, HP Web Jetadmin utilizza il numero
porta 8000. Se si desidera, possibile modificare il valore della porta.
Un esempio dell'URL utilizzato per attivare HP Web Jetadmin su un desktop Windows supportato :
http://miohost:8000

Passaggi di configurazione iniziali consigliati


Dopo l'installazione di HP Web Jetadmin, alcuni dei passaggi iniziali che si consiglia di eseguire per cominciare
a gestire i dispositivi e l'ambiente di stampa includono la configurazione delle opzioni condivise in HP Web
Jetadmin, l'esecuzione di un rilevamento e la configurazione di diverse altre funzioni.
Le opzioni di configurazione condivise includono il database, la rete (ad esempio, SNMP e HTTPS), il
rilevamento, la manutenzione del server e le credenziali. Per configurare queste opzioni, accedere a

ITWW Installazione di HP Web Jetadmin in modalit blocco 9


Strumenti > Opzioni > Condiviso, quindi spostarsi alla categoria appropriata. Per ulteriori informazioni su
una specifica opzione, vedere la Guida in linea corrispondente.
Il rilevamento dei dispositivi sulla rete pu richiedere semplicemente l'abilitazione di HP Web Jetadmin
all'ascolto passivo dei dispositivi nella rete oppure pu richiedere l'interazione dell'utente con il team IT per
mappare l'intera rete IP, quindi il rilevamento dell'intervallo IP per compilare un inventario completo dei
dispositivi collegati in rete. anche possibile utilizzare molte delle stesse impostazioni e tecniche per rilevare
i dispositivi connessi al PC. Prima di pianificare e implementare una strategia di rilevamento dei dispositivi,
leggere attentamente le informazioni su questo argomento nella documentazione e nei white paper di
HP Web Jetadmin.
Prima di utilizzare HP Web Jetadmin, si consiglia di configurare le funzioni come Ruoli, Utenti, Avvisi e Gruppi
di dispositivi. Per ulteriori informazioni su una specifica funzione, consultare la sezione appropriata nella
documentazione HP Web Jetadmin e nei white paper relativi a HP Web Jetadmin.
La documentazione e i white paper relativi a HP Web Jetadmin sono disponibili nella pagina di supporto di
HP Web Jetadmin.

Configurazione del riavvio automatico del servizio HP Web Jetadmin


consigliabile configurare HP Web Jetadmin perch venga riavviato automaticamente ogni volta che si
verifica un errore del servizio HP Web Jetadmin. Se, ad esempio, il database non accessibile, il servizio
HP Web Jetadmin verr interrotto e quindi riavviato automaticamente. Il servizio HP Web Jetadmin attende
che il database risulti accessibile e quindi il servizio HP Web Jetadmin diventa attivo.
HP Web Jetadmin installa un servizio aggiuntivo denominato HPWSProAdapter. Il servizio HPWSProAdapter
facilita la comunicazione con certi modelli di periferiche HP e deve essere lasciato in esecuzione. necessario
eseguire i passaggi in questa sezione anche per il servizio HPWSProAdapter.
Per configurare il riavvio automatico del servizio HP Web Jetadmin, attenersi alla procedura seguente.
1. Accedere al Pannello di controllo di Windows e selezionare Strumenti di amministrazione.
2. Selezionare Servizi, quindi selezionare Servizio HPWJA.
3. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Propriet dal menu.
4. Fare clic sulla scheda Ripristino. Per Primo tentativo, Secondo tentativo e Tentativi successivi,
selezionare Riavvia il servizio.
5. Fare clic su OK.

Porte
HP Web Jetadmin resta continuamente in ascolto su diverse porte e ne apre altre per funzioni specifiche. Di
seguito vengono riportate le porte utilizzate da HP Web Jetadmin.

NOTA: HP Web Jetadmin utilizza il protocollo ICMP (Internet Control Message Protocol) nella procedura di
rilevamento. HP Web Jetadmin invia un pacchetto ICMP di tipo eco request per determinare se l'IP attivo.

Numero di porta Tipo In entrata (I) o Dettagli


in uscita (O)1

69 UDP I Porta in entrata TFTP: HP Web Jetadmin utilizza questa porta come area di
gestione temporanea delle immagini durante gli aggiornamenti del
firmware HP Jetdirect. Tramite SNMP, HP Web Jetadmin attiva il recupero del
firmware HP Jetdirect tramite questa porta.

80 TCP O HP Web Jetadmin utilizza questa porta per qualificare il collegamento con
HP Embedded Web Server sulla periferica.

10 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Numero di porta Tipo In entrata (I) o Dettagli
in uscita (O)1

161 UDP O SNMP: HP Web Jetadmin e le altre applicazioni di gestione utilizzano SNMP
per comunicare con i dispositivi e gestirli. HP Web Jetadmin utilizza questa
porta della stampante per inviare i comandi Set e Get all'agente SNMP.

427 UDP I Ascolto SLP: i dispositivi connessi a HP Jetdirect utilizzano il protocollo SLP
(Service Location Protocol) per annunciare la propria presenza. Quando
attiva la funzione di rilevamento SLP passive su HP Web Jetadmin, i
dispositivi inviano pacchetti multicast a questa porta sul server HP Web
Jetadmin.

443 TCP O Servizi Web (HTTPS): HP Web Jetadmin utilizza questa porta per gestire
alcuni dei dispositivi HP pi recenti. HP Web Jetadmin invia a questa porta
configurazioni del dispositivo e query.

445 UDP O Comunicazione WMI: WMI (Windows Management Instrumentation) un


protocollo degli host Microsoft Windows. HP Web Jetadmin utilizza WMI per
rilevare la presenza di una stampante sull'host Windows. una delle porte
dell'host Windows che WMI utilizza per consentire la comunicazione dai
server esterni, inclusi quelli che eseguono HP Web Jetadmin.

843 TCP O HP Web Jetadmin utilizza questa porta per configurare alcune impostazioni
quali fax e invio digitale per alcuni modelli di periferica multifunzione HP.

1434 UDP O Microsoft SQL Server: Per installazione predefinita, HP Web Jetadmin
installa il database di SQL Server sullo stesso host. Facoltativamente,
possibile configurare HP Web Jetadmin in modo che comunichi con il
database di SQL Server su un host diverso. HP Web Jetadmin utilizza questa
porta per facilitare le comunicazioni con un database di SQL Server remoto.

2493 UDP I/O Build Monitor: una porta server HP Web Jetadmin che viene tenuta aperta.
Altri server HP Web Jetadmin utilizzano questa porta per rilevare istanze in
esecuzione di HP Web Jetadmin.

37022 UDP O WS Discovery: HP Web Jetadmin utilizza questa porta per eseguire un
rilevamento Servizi Web sui dispositivi HP pi recenti.

39102, 3911 TCP O Rilevamento WS: HP Web Jetadmin utilizza questa porta per recuperare
informazioni dettagliate sui servizi Web del dispositivo durante un
rilevamento. HP Web Jetadmin utilizza queste informazioni dettagliate per
definire i percorsi di comunicazione WS necessari gestire i dispositivi.

HP Web Jetadmin utilizza la porta 3910 per recuperare le richieste di


stampa e utilizza la porta 3911 per recuperare lo stato della stampante.

4088 TCP I Remoting: HP Web Jetadmin utilizza questa porta come canale di
comunicazione principale tra un client HP Web Jetadmin avviato e il server
HP Web Jetadmin corrispondente.

4089 TCP I Notifica degli eventi del client: HP Web Jetadmin utilizza questa porta per
comunicare gli eventi di modifica dal server HP Web Jetadmin al client.
Questi eventi attivano il pull degli aggiornamenti del client dal server
tramite l'interfaccia Remoting. In versioni precedenti di HP Web Jetadmin,
questa porta era assegnata da Windows.

76272 TCP O Servizi Web (HTTPS): HP Web Jetadmin utilizza questa porta per gestire le
comunicazioni in alcuni dispositivi HP pi recenti. HPWSProAdapter, che un
servizio aggiuntivo avviato dal software HP Web Jetadmin, apre questa
porta.

8000 UDP O Ascolto di rilevamento di HP Web Jetadmin: HP Web Jetadmin utilizza


questa porta sugli host IP remoti per rilevare le versioni procedenti del
software HP Web Jetadmin.

ITWW Porte 11
Numero di porta Tipo In entrata (I) o Dettagli
in uscita (O)1

8000, 8080 TCP I Server Web: HP Web Jetadmin fornisce un rilevatore HTTP per l'avvio iniziale
del client, il contenuto della Guida e le operazioni di trasferimento dei file
del dispositivo.

8050 TCP I Richiamata eventi dispositivo (HTTPS): i dispositivi HP pi recenti utilizzano


un protocollo eventi WS per le comunicazioni relative alla gestione.

8140 TCP I Servizi Web OXPm (HTTP): la porta di comunicazione per HP Open
Extensibility Platform (operazioni di gestione).

8143 TCP I Servizi Web OXPm (HTTPS): una porta di comunicazione protetta per
HP Open Extensibility Platform (operazioni di gestione).

8443 TCP I Server Web protetto (HTTPS): HP Web Jetadmin fornisce un rilevatore
HTTPS protetto per l'avvio iniziale del client, il contenuto della Guida e le
operazioni di trasferimento dei file del dispositivo.

9100 TCP O Aggiornamento firmware stampante e funzionamento file di test: HP Web


Jetadmin utilizza questa porta della stampante per trasferire i file del
firmware, i file dei processi di prova e i file di configurazione PJL.

27892 UDP I Rilevatore trap: HP Web Jetadmin utilizza questa porta per notifiche basate
su SNMP e per raccolte dati per utente.

27893 UDP I WS Hello Listener: HP Web Jetadmin controlla questa porta per individuare i
pacchetti WS Hello provenienti dal software HP WS Pro Proxy Agent
installato sugli host dell'azienda. Quando HP Web Jetadmin rileva un
pacchetto, avvia la ricerca per determinare se sono presenti stampanti
rilevabili sull'host che ha inviato il pacchetto. Per ulteriori informazioni,
vedere HP Web Jetadmin 10.4 Proxy Agents Readme (Leggimi di Proxy Agent
di HP Web Jetadmin 10.4). Questo documento disponibile nella pagina di
supporto di HP Web Jetadmin (in inglese).

59113 TCP O Microsoft SQL Server: Per installazione predefinita, HP Web Jetadmin
installa il database di SQL Server sullo stesso host. Facoltativamente,
possibile configurare HP Web Jetadmin in modo che comunichi con il
database di SQL Server su un host diverso. HP Web Jetadmin utilizza questa
porta per facilitare le comunicazioni con un database di SQL Server remoto.
1 La colonna I/O rappresenta la direzione di comunicazione in relazione all'host del server HP Web Jetadmin. HP Web Jetadmin utilizza
porte di origine casuali quando comunica con porte su indirizzi IP remoti.
2 Internamente, HP Web Jetadmin utilizza le porte 7627, 3702 e 3910 per comunicare con le periferiche. Per garantire una corretta
comunicazione, queste porte devono restare aperte per comunicare direttamente con la periferica e con il servizio interno
HPWSProAdapter.

Implementazione di SSL
Per impostazione predefinita, il servizio HTTP di HP Web Jetadmin viene eseguito senza certificati. Se si
aggiunge un certificato, il server HTTP viene eseguito in modalit HTTPS e viene applicata la comunicazione
SSL (Secure Sockets Layer). In modalit HTTPS, l'utente e il server HTTP si autenticano reciprocamente e il
traffico viene crittografato, aggiungendo un ulteriore livello di protezione al download di Smart Client e ad
altre transazioni HTTP.
HP Web Jetadmin non genera automaticamente i certificati. necessario richiedere un certificato a una CA
(Certificate Authority, autorit di certificazione). Le autorit di certificazione si trovano sia all'interno che
all'esterno di un'organizzazione. Molte aziende dispongono della propria CA. La funzione di richiesta di firma
di HP Web Jetadmin genere un file che possibile inviare all'autorit di certificazione. Quando l'autorit di
certificazione invia un certificato, utilizzare la funzione di installazione del certificato per abilitare HTTPS.

12 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


IMPORTANTE: Per i certificati di server nuovi, necessario aggiungere certificati a 2048 bit. Qualsiasi
certificato del server a 1024 bit continuer a funzionare correttamente.

Abilitazione di Secure Sockets Layer (SSL)


Gli amministratori di HP Web Jetadmin abilitano SSL aggiungendo un certificato all'applicazione HP Web
Jetadmin. Questo certificato fa in modo che il browser utilizzi il protocollo HTTPS pi sicuro quando un utente
accede alla pagina di accesso al client. L'amministratore deve abilitare SSL dalla console o dall'host che
esegue l'applicazione utilizzando i passaggi descritti in Configurazione di HTTPS (certificati del server o SSL)
a pagina 14. Quando un amministratore remoto accede a Strumenti > Opzioni > Condiviso > Rete > HTTPS,
viene visualizzato un messaggio indicante che i certificati possono essere installati soltanto da un client
HP Web Jetadmin in esecuzione sulla console o sul server che ospita HP Web Jetadmin.
In alcuni ambienti, SSL viene richiesto quando si utilizza un'interfaccia o un servizio HTTP per le
comunicazioni. In questi casi, SSL pu essere attivato e applicato da HP Web Jetadmin. SSL rappresenta un
livello di sicurezza elevato sia per l'autenticazione che per la codifica delle comunicazioni HTTP. In altre
parole, l'utente che richiede l'accesso al download di Smart Client di HP Web Jetadmin pu essere
ragionevolmente sicuro che il sistema in cui risiede HP Web Jetadmin sia autentico e che le comunicazioni tra i
due sistemi siano codificate, in modo che non possano essere lette facilmente da eventuali utenti non
autorizzati.
I certificati vengono utilizzati dal protocollo SSL per proteggere sia l'autenticazione che la codifica. Utilizzando
HP Web Jetadmin, possibile generare una richiesta di firma che pu essere utilizzata da una CA allo scopo di
generare un certificato. Utilizzando Strumenti > Opzioni > Condiviso > Rete > HTTPS, l'utente pu generare
una Richiesta di firma.
Quando la richiesta stata soddisfatta dalla CA, il certificato pronto per essere installato su HP Web
Jetadmin. Tenere presente che per utilizzare Strumenti > Opzioni > Condiviso > Rete > HTTPS, necessario
trovarsi alla console dell'applicazione. L'opzione Installa certificato pu essere utilizzata per cercare e
caricare il file del certificato.
Una volta installato il certificato, il servizio HTTP applica SSL. Se installato un certificato, qualsiasi contatto
tra il browser e HP Web Jetadmin deve riportare l'indicazione HTTPS sull'URL. Utilizzando Rimuovi certificato
il certificato viene disinstallato e SSL non viene pi applicato.

Punti importanti da ricordare per l'implementazione di SSL


La comunicazione del client con SSL richiede che vengano presi in considerazione uno o pi dei seguenti
aspetti.
Per i certificati di server nuovi, necessario aggiungere certificati a 2048 bit. Qualsiasi certificato del
server a 1024 bit continuer a funzionare correttamente.
Quando SSL stato implementato su HP Web Jetadmin tramite una CA interna, il certificato di
autorizzazione di tale CA deve essere installato nel browser client. In caso contrario, la pagina Smart
Client di HP Web Jetadmin non verr caricata in modalit SSL.
I server proxy tendono a utilizzare la porta SSL standard 443. Se la pagina Smart Client di HP Web
Jetadmin viene richiamata tramite un server proxy, pu verificarsi un errore di reindirizzamento. Il
motivo che l'URL viene reindirizzato alla porta 443 anzich alla porta 8443, ossia quella utilizzata da
SSL di HP Web Jetadmin. La soluzione consiste nell'inserire il nome completo di dominio (FQDN) di
HP Web Jetadmin nell'elenco delle eccezioni del browser, sotto Strumenti > Opzioni Internet >
Connessioni > Impostazioni LAN > Avanzate. In questo modo il browser recuperer i contenuti HTTP e
HTTPS direttamente dal server HP Web Jetadmin.

ITWW Implementazione di SSL 13


SUGGERIMENTO: I numeri di porta HTTP e HTTPS di HP Web Jetadmin possono essere personalizzati
su valori diversi da 8000 e 8443.

Se SSL stato implementato su HP Web Jetadmin, si verifica un reindirizzamento quando l'URL del
browser utilizza la porta 8000. Di seguito viene riportato un esempio:
L'URL conosciuto prima dell'implementazione di SSL http://nomeserver.dominio.xxx:8000.

Dopo l'implementazione di SSL, questo viene reindirizzato da HP Web Jetadmin a un nuovo URL:
https://nomeserver.dominio.xxx:8443.

Gli URL qui mostrati utilizzano il nome completo di dominio (FQDN, Fully Qualified Domain Name). Nella
maggior parte dei casi il certificato emesso e installato nell'implementazione SSL di HP Web Jetadmin
contiene un FQDN per l'host sul quale installato HP Web Jetadmin. Se viene utilizzato un nome non
FQDN nel browser, si verifica un errore di certificato. In linea di massima, formare l'URL di HP Web
Jetadmin con FQDN quando HP Web Jetadmin viene implementato con SSL.
Per configurare HTTPS, utilizzare Strumenti > Opzioni > Condiviso > Rete > HTTPS.

Configurazione di HTTPS (certificati del server o SSL)


1. Per configurare HTTPS, utilizzare Strumenti > Opzioni > Condiviso > Rete > HTTPS.
2. Per associare un certificato al server HP Web Jetadmin e attivare HTTPS, selezionare Installa
certificato.

IMPORTANTE: Quando si utilizza il client HP Web Jetadmin per installare un certificato su un host Vista
con la funzionalit UAC attivata, necessario avviare il client dal programma di installazione
(immediatamente dopo il completamento dell'installazione e dalla casella di controllo che consente
l'avvio del client) o da una sessione IE avviata utilizzando Esegui come amministratore.

in alternativa
Per rimuovere il certificato installato dal server e disattivare HTTPS, selezionare Rimuovi certificato.
in alternativa
Per generare una richiesta di certificato da inviare a un'autorit di firma per generare un certificato che
sia possibile installare per attivare HTTPS, selezionare Richiesta di firma.

IMPORTANTE: Per i certificati di server nuovi, necessario aggiungere certificati a 2048 bit. Qualsiasi
certificato del server a 1024 bit continuer a funzionare correttamente.

3. Per salvare queste impostazioni e procedere con l'impostazione di altre opzioni, fare clic su Applica. Fare
quindi clic sull'opzione successiva da configurare nella barra dei menu a sinistra. Per salvare queste
impostazioni e chiudere questa finestra, fare clic su OK.

Utilizzo di un'istanza separata di Microsoft SQL Server


Per impostazione predefinita, HP Web Jetadmin installa e utilizza un database Microsoft SQL Server Express.
Un'installazione gi esistente di HP Web Jetadmin pu essere configurata per utilizzare la versione completa
di SQL Server invece di SQL Server Express. HP tuttavia, non supporta o verifica le installazioni di HP Web
Jetadmin con i database SQL Server diversi dalla versione riportata in Database a pagina 4 e, pertanto, non
pu garantire i risultati.
Per ulteriori informazioni sulla configurazione di HP Web Jetadmin affinch utilizzi un'istanza separata di
Microsoft SQL, vedere il white paper Using Microsoft SQL Server with HP Web Jetadmin (Utilizzo di Microsoft
SQL Server con HP Web Jetadmin). Questo white paper disponibile nella pagina di supporto di HP Web
Jetadmin (in inglese).

14 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Distribuzione di Smart Client
HP Web Jetadmin utilizza la tecnologia Microsoft ClickOnce Smart Client. Questa tecnologia consente di
eseguire un'applicazione Microsoft .NET, scaricandola e avviandola automaticamente dal browser Web.
L'applicazione Smart Client viene eseguita nell'host come applicazione .NET locale e comunica con il servizio
HP Web Jetadmin mediante .NET Remoting. Una volta avviata l'applicazione Smart Client, il browser Web non
pi richiesto. Anche se HP Web Jetadmin utilizza il browser Web per offrire la Guida in linea e notifiche
proattive sull'aggiornamento del prodotto, l'applicazione client HP Web Jetadmin viene eseguita localmente
nel computer.
La porta HTTP predefinita 8000. La porta HTTPS predefinita 8443. Il programma di installazione di HP Web
Jetadmin crea un collegamento che utilizza un URL nel formato http://localhost:8000/. Questo URL pu
essere utilizzato per accedere a HP Web Jetadmin in remoto dall'intranet o dalla WAN aziendale.
Per modificare la porta HTTP o HTTPS predefinita che avvia l'applicazione Smart Client di HP Web Jetadmin,
aggiornare il file HP.Imaging.Wjp.Core.WebServer.config.xml. Il file di configurazione disponibile nella
seguente directory:
C:\Windows\ServiceProfiles\NetworkService\AppData\Local\Hewlett-Packard\HPWebJetadmin\WjaService
\config
Le seguenti voci nel file di configurazione definiscono le porte HTTP e HTTPS:
<property name="HttpsPort">
<type>HP.Imaging.Wjp.Sdk.Core.Framework.ConfigurationItemString</type>
<value>8443</value>
</property>
<property name="HttpPort">
<type>HP.Imaging.Wjp.Sdk.Core.Framework.ConfigurationItemString</type>
<value>8000</value>
</property>

Alcune caratteristiche di Smart Client:


Il server di HP Web Jetadmin viene inizialmente contattato mediante http/https.
Il server trasferisce circa 2 MB dell'applicazione Smart Client nel client in cui viene salvata su disco e
viene eseguita come utente collegato al computer.
L'applicazione Smart Client, in esecuzione nel client, esegue i comandi per scaricare i file del client di
HP Web Jetadmin (circa 50 MB) e avvia UIExec.exe (il browser non al momento attivo).
UIExec.exe esegue e apre l'interfaccia utente grafica (l'applicazione client di HP Web Jetadmin).
Il server scarica tutte le informazioni importanti nel client e quindi esegue periodicamente il ping al
client quando sono disponibili nuove informazioni da richiamare.
Per avviare la sessione Smart Client, richiesto solo il browser Web. Per eseguire l'applicazione Smart Client
sono richiesti i diritti di amministratore. Tuttavia, necessario installare Microsoft .NET Framework. Per
installare .NET Framework, potrebbero essere necessari i diritti di amministratore locale.
Nella maggior parte dei casi Smart Client viene avviato automaticamente, ma talvolta le impostazioni di
protezione locale nella workstation possono impedire l'avvio automatico dell'applicazione. Utilizzare il
pulsante Avvia HP Web Jetadmin per avviare manualmente lo Smart Client oppure consultare la
documentazione Microsoft per modificare le impostazioni di protezione locale.
Per eseguire l'applicazione Smart Client in un gruppo di lavoro, seguire la procedura descritta per modificare
le impostazioni di protezione di Microsoft:

ITWW Distribuzione di Smart Client 15


SUGGERIMENTO: Per ulteriori informazioni sulle impostazioni dei criteri di protezione, consultare la
documentazione di Microsoft.

1. Accedere al Pannello di controllo sul computer host di HP Web Jetadmin e selezionare Strumenti di
amministrazione > Criterio di protezione locale.
2. Selezionare Criteri locali > Opzioni di protezione.
3. Individuare la voce Accesso alla rete: modello di protezione e condivisione per account locali.
4. Modificare l'impostazione in Classico: gli utenti locali effettuano l'autenticazione come se stessi.
Per garantire il corretto funzionamento di Smart Client, verificare che siano soddisfatti i requisiti di sistema
per HP Web Jetadmin.

Avviare una sessione di Smart Client


Al termine dell'installazione di HP Web Jetadmin, utilizzare uno dei seguenti metodi per avviare una sessione
Smart Client:
Nell'host dove installato HP Web Jetadmin, selezionare Start > Programmi (o Tutti i programmi) >
HP Web Jetadmin 10, quindi selezionare HP Web Jetadmin.
In Internet Explorer andare all'URL seguente nell'host in cui installato HP Web Jetadmin:
http://<ip_address>:8000
Nella riga di comando immettere il comando seguente:
rundll32 dfshim.dll, ShOpenVerbApplication http://<ip_address>:
8000/wja/wja.application?InternalErrorDetails=true

In alcuni casi potrebbe essere necessario aggiungere l'URL di HP Web Jetadmin nella zona di protezione
attendibile del browser Web.

Configurazione di HP Web Jetadmin per l'associazione a una specifica scheda di


interfaccia di rete (NIC)
HP Web Jetadmin pu essere eseguito su un server multihome o su un server con pi interfacce di rete. In
molti casi, un server multihome collegato a pi reti e ha pi indirizzi IP. Un server multihome con pi indirizzi
IP pu causare problemi perch HP Web Jetadmin tende a utilizzare solo un indirizzo per diversi motivi.
HP Web Jetadmin una raccolta di funzionalit che gli amministratori possono utilizzare per gestire i
dispositivi. Ognuna di queste funzionalit potrebbe richiedere la comunicazione di rete o trasmettere
l'indirizzo IP, attraverso cui devono avvenire le comunicazioni, ad altre funzioni del server HP Web Jetadmin.
Queste funzionalit consentono di conoscere l'indirizzo IP del server HP Web Jetadmin all'avvio del servizio
HPWJA. Queste funzionalit eseguono l'operazione in isolamento e potrebbero non selezionare l'indirizzo IP
corretto. Nelle sezioni riportate di seguito vengono descritte alcune situazioni in cui le funzionalit
potrebbero non rilevare e selezionare l'indirizzo IP corretto, e viene illustrata una soluzione alternativa che
forza HP Web Jetadmin a selezionare l'indirizzo IP corretto.

Connessione al client HP Web Jetadmin


L'avvio del client HP Web Jetadmin viene inizializzato tramite HTTP in Internet Explorer. Immediatamente
dopo la sequenza di avvio, il client HP Web Jetadmin invia all'host client un messaggio HTTP che punta a una
connessione remota .NET. L'host client inizializza quindi una connessione relativamente protetta al server
HP Web Jetadmin in base a questa comunicazione. Se il server HP Web Jetadmin multihome e il servizio
HPWJA seleziona l'indirizzo IP sbagliato, questa connessione remota .NET ha esito negativo perch il sistema

16 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


che ospita il client non in grado di comunicare attraverso l'indirizzo IP fornito. Seguire questi passaggi per
forzare il servizio HPWJA a utilizzare l'indirizzo IP corretto:
1. Arrestare il servizio HPWJA utilizzando Gestione servizio Windows.

ATTENZIONE: Eseguire questa procedura con cautela. possibile che vi siano operazioni critiche in
esecuzione. Per visualizzare le operazioni in esecuzione in HP Web Jetadmin, andare a Gestione
applicazioni > Informazioni > Gestione applicazioni - Operazioni attive. Per visualizzare gli accessi al
client in HP Web Jetadmin, andare a Gestione applicazioni > Informazioni > Gestione client - Client
attivi.

2. Utilizzare Notepad o un editor simile per aprire il seguente file di configurazione:


C:\Programmi\Hewlett-Packard\Web Jetadmin 10\config\WjaService\System.Remoting.config

IMPORTANTE: Assicurarsi che Blocco note sia in esecuzione con privilegi sufficienti per aggiornare e
salvare il file.

3. Individuare il seguente codice nel file System.Remoting.config:


<application>
<channels>
<channel ref="tcp" port="4088" name="CMRemotingChannel"
rejectRemoteRequests="false"
tokenImpersonationLevel="Impersonation" secure="true"
protectionLevel="EncryptAndSign" impersonate="false">

4. Aggiungere la voce machineName="xxx.xxx.xxx.xxx", sostituendo il valore con l'indirizzo IP del


server HP Web Jetadmin che facilita la comunicazione con il client. Di seguito viene riportato un esempio
del codice modificato:
<application>
<channels>
<channel ref="tcp" port="4088" name="CMRemotingChannel"
rejectRemoteRequests="false"
tokenImpersonationLevel="Impersonation" secure="true"
protectionLevel="EncryptAndSign" impersonate="false"
machineName="xxx.xxx.xxx.xxx">

ATTENZIONE: Assicurarsi che la nuova voce e il nuovo valore vengano immessi esattamente come
mostrato qui. Utilizzare le virgolette generate dall'editor. Non copiare e incollare la voce e il valore da
questo documento perch i caratteri non corretti provocano un errore del servizio HPWJA all'avvio.
Attenersi a tutte le regole relative all'editing del codice XML. Se i file non sono formattati correttamente,
si verifica un errore del parser XML di HP Web Jetadmin.

5. Chiudere e salvare il file.


6. Avviare il servizio HPWJA utilizzando Gestione servizio Windows.
A questo punto, l'accesso al client dovrebbe riuscire senza errori.

Registrazione di trap SNMP e avvisi di HP Web Jetadmin


In rari casi, HP Web Jetadmin rileva e utilizza un indirizzo IP non corretto per la registrazione delle trap SNMP
nel dispositivo. Durante la creazione delle sottoscrizioni agli avvisi di HP Web Jetadmin, HP Web Jetadmin
registra il suo indirizzo IP nella tabella di destinazione delle trap SNMP sul dispositivo HP. Questa
registrazione fa in modo che il dispositivo inoltri al server HP Web Jetadmin una notifica sotto forma di
pacchetti trap SNMP. HP Web Jetadmin utilizza queste notifiche per attivare gli avvisi relativi alle condizioni
del dispositivo, ad esempio inceppamento della carta o esaurimento del toner.

ITWW Distribuzione di Smart Client 17


Se un'istanza di HP Web Jetadmin in un server multihome popola la tabella di destinazione trap SNMP con
l'indirizzo IP errato, seguire questi passaggi per forzare HP Web Jetadmin a selezionare e utilizzare l'indirizzo
IP corretto:
1. Arrestare il servizio HPWJA utilizzando Gestione servizio Windows.

ATTENZIONE: Eseguire questa procedura con cautela. possibile che vi siano operazioni critiche in
esecuzione. Per visualizzare le operazioni in esecuzione in HP Web Jetadmin, andare a Gestione
applicazioni > Informazioni > Gestione applicazioni - Operazioni attive. Per visualizzare gli accessi al
client in HP Web Jetadmin, andare a Gestione applicazioni > Informazioni > Gestione client - Client
attivi.

2. Aprire Blocco note o un editor di testo simile con autorizzazioni di modifica e creazione appropriate.
3. Inserire il seguente testo:
<ipmc:configuration
xmlns:ipmc="www.hp.com/schemas/imaging/ipmc/config/2004/02/24">
<property name="LocalIPV4Address">
<type>HP.Imaging.Wjp.Sdk.Core.Framework.ConfigurationItemString
</type>
<value>xxx.xxx.xxx.xxx</value>
</property>
</ipmc:configuration>

ATTENZIONE: Assicurarsi che il nuovo campo e i nuovi valori siano immessi esattamente come
mostrato qui. Utilizzare le virgolette generate dall'editor. Non copiare e incollare la voce e il valore da
questo documento perch i caratteri non corretti provocano un errore del servizio HPWJA all'avvio.
Attenersi a tutte le regole relative all'editing del codice XML. Se i file non sono formattati correttamente,
si verifica un errore del parser XML di HP Web Jetadmin.

4. Cambiare la voce <value>xxx.xxx.xxx.xxx</value> in base all'indirizzo IP corretto del server


HP Web Jetadmin attraverso cui il dispositivo pu comunicare.
5. Selezionare File > Salva con nome.
6. Nella finestra Salva con nome, accedere a una delle seguenti directory nell'host del server HP Web
Jetadmin:
C:\Windows\ServiceProfiles\NetworkService\AppData\Local\Hewlett-Packard\HPWebJetadmin
\WjaService\config
7. Nella casella di testo Nome file, immettere
HP.Imaging.Wjp.Alerts.Library.AlertsHelpers.config.xml.

8. Dall'elenco a discesa Salva come, selezionare Tutti i file (*.*).


9. Fare clic su Salva.
10. Avviare il servizio HPWJA utilizzando Gestione servizio Windows.
HP Web Jetadmin ora utilizza l'indirizzo IP specificato durante la registrazione delle trap SNMP. necessario
aggiornare tutte le registrazioni delle trap SNMP create prima di questa procedura utilizzando la funzione di
configurazione di HP Web Jetadmin o creando sottoscrizioni ad avvisi aggiuntive.

Servizio Web di HP Web Jetadmin


Il servizio HTTP o Web di HP Web Jetadmin utilizza gli indirizzi IP del server per diversi motivi, inclusi la
comunicazione con altri processi, nodi, servizi e con l'indirizzo IP del server HTTP effettivo. Raramente,
HP Web Jetadmin rileva l'indirizzo IP errato nei sistemi multihome. Durante il primo avvio del servizio HPWJA,

18 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


viene generato un file di configurazione che include l'indirizzo IP di HP Web Jetadmin. Seguire questi passaggi
per correggere il valore dell'indirizzo IP nel file di configurazione:
1. Arrestare il servizio HPWJA utilizzando Gestione servizio Windows.

ATTENZIONE: Eseguire questa procedura con cautela. possibile che vi siano operazioni critiche in
esecuzione. Per visualizzare le operazioni in esecuzione in HP Web Jetadmin, andare a Gestione
applicazioni > Informazioni > Gestione applicazioni - Operazioni attive. Per visualizzare gli accessi al
client in HP Web Jetadmin, andare a Gestione applicazioni > Informazioni > Gestione client - Client
attivi.

2. Aprire Blocco note o un editor di testo simile con autorizzazioni di modifica e creazione appropriate.
3. Selezionare File > Apri.
4. Nella finestra Apri, accedere a una delle seguenti directory:
C:\Windows\ServiceProfiles\NetworkService\AppData\Local\Hewlett-Packard\HPWebJetadmin
\WjaService\config
5. Aprire il file HP.Imaging.Wjp.Core.WebServer.config.xml.
6. Individuare la seguente sezione del file:
<property name="HostIPv4Address">
<type>HP.Imaging.Wjp.Sdk.Core.Framework.ConfigurationItemString
</type>
<value>xxx.xxx.xxx.xxx</value>
</property>

7. Sostituire la voce <value>xxx.xxx.xxx.xxx</value> con l'indirizzo IP corretto del server.

8. Selezionare File > Salva.


9. Avviare il servizio HPWJA utilizzando Gestione controllo servizi di Windows.
HP Web Jetadmin ora utilizza l'indirizzo IP specificato con riferimento ai servizi Web o HTTP.

Configurazione della porta di notifica eventi


Se sul server HP Web Jetadmin presente un firewall, la porta di notifica eventi deve essere impostata su
statica e il firewall deve essere configurato per accettare connessioni tramite questa porta. Anche se un client
pu disporre di un firewall, per avviare il client non necessario che questo firewall client sia configurato.
HP Web Jetadmin indirizza i client a una connessione TCP per visualizzare le notifiche di eventi. Quando il
client ha stabilito questa connessione, HP Web Jetadmin invia messaggi di aggiornamento evento che
richiedono al client di aggiornarsi mediante il normale canale .NET Remoting sul numero di porta 4088. Il
numero di porta stabilito per la notifica di aggiornamento evento viene comunicato quando il client stabilisce
la prima connessione al server HP Web Jetadmin. Il numero di porta comunicato da HP Web Jetadmin
casuale; questo pu risultare un problema quando sul server configurato un firewall HP Web Jetadmin.
Per configurare una porta statica, seguire la procedura descritta, includendo anche il riavvio del servizio
HP Web Jetadmin:

ATTENZIONE: Il riavvio del servizio HP Web Jetadmin pu interrompere processi critici. Prima di riavviare il
servizio HP Web Jetadmin, verificare che tutti gli utenti siano disconnessi e che nel server HP Web Jetadmin
non siano in esecuzione operazioni attive. Per controllare il server HP Web Jetadmin. fare clic sul pulsante
Gestione applicazioni nel riquadro di navigazione sinistro, quindi utilizzare i moduli delle attivit Gestione
client - Client attivi e Gestione applicazioni - Operazioni attive.

1. Utilizzare Notepad o un editor simile per creare un file che contenga la seguente sezione XML:

ITWW Distribuzione di Smart Client 19


<ipmc:configuration
xmlns:ipmc="www.hp.com/schemas/imaging/ipmc/config/2004/02/24">
<property name="ClientEventRouter.ServerPort">
<type>HP.Imaging.Wjp.Sdk.Core.Framework.ConfigurationItemString
</type>
<value>8099</value>
</property>
</ipmc:configuration>

Il numero di posta specificato nella voce <value> pu essere una qualsiasi porta non utilizzata.

2. Dal menu File, selezionare Salva.


3. Nella finestra Salva con nome, accedere a una delle seguenti directory nel server HP Web Jetadmin:
C:\Windows\ServiceProfiles\NetworkService\AppData\Local\Hewlett-Packard\HPWebJetadmin
\WjaService\config
4. Nella casella Nome file, digitare Global.config.xml, quindi fare clic sul pulsante Salva.

5. Riavviare il servizio HP Web Jetadmin (HPWJAService).


6. Per aprire la porta, utilizzare un'applicazione firewall o similare.

Configurazione del software del firewall


necessario configurare il firewall nell'host del server HP Web Jetadmin per consentire il passaggio del
traffico client e di altro traffico attraverso le porte corrette. Il firewall controlla le porte utilizzate da HP Web
Jetadmin e consente il passaggio del traffico.
In alcune applicazioni firewall, ad esempio il firewall Microsoft, possibile definire un programma o un file
eseguibile come eccezione del firewall. In questi casi, possibile definire il seguente file come eccezione:
C:\Programmi\Hewlett-Packard\Web Jetadmin 10\bin\HPWJAService.exe
Il firewall sul sistema client non richiede una speciale considerazione in quanto l'applicazione client non
ascolta una porta specifica.

Riavvio manuale del servizio HP Web Jetadmin


possibile che sia necessario arrestare e riavviare il servizio HP Web Jetadmin. Ci potrebbe verificarsi
quando una rete passa da cablata a wireless. Dopo la trasformazione della rete, necessario riavviare HP Web
Jetadmin affinch l'applicazione elabori la modifica.

ATTENZIONE: Il riavvio dei servizi HP Web Jetadmin pu interrompere le sessioni dell'utente e le attivit in
background. Controllare sempre l'applicazione prima di riavviare.

Per creare uno script che arresti tutti i servizi HP Web Jetadmin, utilizzare le seguenti stringhe di comando in
questo ordine:
Net stop HPWSProAdapter
Net stop HPWJAService
Net stop mssql$HPWJA
Per creare uno script che avvii tutti i servizi HP Web Jetadmin, utilizzare le seguenti stringhe di comando in
questo ordine:

20 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Net start mssql$HPWJA
Net start HPWJAService
Net start HPWSProAdapter
1. Disinstallare HP Web Jetadmin.
2. Utilizzare Gestione servizi Windows per impostare il servizio HP Web Jetadmin precedente (riportato
come HP Web Jetadmin nell'MMC di servizi) in modo da attivare nonch avviare il servizio.

Backup e ripristino di HP Web Jetadmin


Gli script per effettuare il backup e il ripristino di HP Web Jetadmin sono disponibili. Questi script contengono
esempi sulla metodologia consigliata per effettuare il backup e il ripristino delle impostazioni e dei dati di
HP Web Jetadmin, compreso il database Microsoft SQL Server. Il file
WJABackupRestoreInstructions_<codice_lingua>.txt contiene le istruzioni per eseguire gli script. Gli script e le
istruzioni sono disponibili nella seguente directory:
C:\Programmi\Hewlett-Packard\Web Jetadmin 10\WJABackupRestore

Aggiornamento di HP Web Jetadmin


Prima di avviare un aggiornamento, effettuare il backup dell'installazione corrente di HP Web Jetadmin. Il file
WJABackupRestoreInstructions_<codice_lingua>.txt contiene le istruzioni per effettuare il backup di HP Web
Jetadmin. Questo file disponibile nella seguente directory del server HP Web Jetadmin:
C:\Programmi\Hewlett-Packard\Web Jetadmin 10\WJABackupRestore
In HP Web Jetadmin, selezionare Guida > Info su, quindi annotare la versione corrente, ad esempio 10.4.
nnnnn, dove nnnnn il numero di build. Questa versione del programma di installazione richiesta per
effettuare un recupero.
Prima di iniziare un aggiornamento, accedere a Gestione applicazioni > Panoramica > Gestione applicazioni
- Attivit attive e controllare la presenta di attivit in pausa o in attesa. Prima di eseguire il programma di
installazione, necessario interrompere o portare a compimento queste attivit.
Per aggiornare HP Web Jetadmin, scaricare il file eseguibile di installazione di HP Web Jetadmin dall'indirizzo
www.hp.com/go/webjetadmin. Eseguire quindi il file eseguibile sul sistema che ospita HP Web Jetadmin.

Importazione di pacchetti funzioni


I pacchetti funzioni forniscono supporto per l'aggiunta dinamica di nuove opzioni di configurazione e di nuove
immagini del dispositivo in HP Web Jetadmin. I pacchetti funzioni vengono importati e applicati in
un'installazione esistente di HP Web Jetadmin. Ci significa che possibile accedere alle nuove funzioni senza
installare e qualificare una nuova versione dell'applicazione completa di HP Web Jetadmin. Per applicare i
pacchetti funzioni necessario disporre dei diritti di amministratore per HP Web Jetadmin.
I pacchetti funzioni sono cumulativi. Un nuovo pacchetto funzioni include le nuove funzioni che sono state
rilasciate e tutte quelle disponibili nei pacchetti precedenti.
In ogni pacchetto funzioni presente una versione minima di HP Web Jetadmin che deve essere installata
prima di poter importare e applicare il pacchetto funzioni. Se si importa un pacchetto funzioni in una versione
di HP Web Jetadmin precedente alla versione minima richiesta, HP Web Jetadmin visualizza un messaggio che
indica la versione minima richiesta.
I pacchetti funzioni sono disponibili in www.hp.com/go/webjetadmin come file binari HP (HPb) firmati. Dopo
aver scaricato un file HPb, necessario importarlo nell'installazione esistente di HP Web Jetadmin e,

ITWW Backup e ripristino di HP Web Jetadmin 21


successivamente, applicarlo. necessario riavviare il servizio di HP Web Jetadmin prima che le nuove funzioni
siano disponibili in HP Web Jetadmin.

ATTENZIONE: Una volta applicato, un pacchetto funzioni non pu essere rimosso da HP Web Jetadmin. HP
consiglia di eseguire il backup di HP Web Jetadmin prima di applicare un pacchetto funzioni.

In occasione del primo rilascio di un pacchetto funzioni, il software e la guida online per le nuove funzioni
sono disponibili solo in inglese. Il software localizzato e la guida online per le nuove funzioni saranno forniti in
un secondo momento, in un nuovo pacchetto funzioni o una nuova versione di HP Web Jetadmin.

Importazione e applicazione di un pacchetto funzioni

ATTENZIONE: Una volta applicato, un pacchetto funzioni non pu essere rimosso da HP Web Jetadmin. HP
consiglia di eseguire il backup di HP Web Jetadmin prima di applicare un pacchetto funzioni.

1. Accedere alla pagina www.hp.com/go/webjetadmin e scaricare il file del pacchetto funzioni di HP Web
Jetadmin.
2. Selezionare Strumenti > Pacchetti funzioni.
3. Fare clic sul pulsante Importa.
4. Nella finestra Apri individuare e selezionare il file HPb, quindi fare clic sul pulsante Apri.
5. Nella finestra Operazione completata fare clic sul pulsante OK. Il file HPb elencato nella finestra
Pacchetti funzioni con uno stato di Importato (in attesa di applicazione).
-oppure-
Se un pacchetto funzioni gi stato importato, ma non ancora applicato, in HP Web Jetadmin viene
visualizzata la finestra Avvertenza.
Per sovrascrivere il pacchetto funzioni esistente, fare clic sul pulsante S.
Per annullare il processo di importazione, fare clic sul pulsante No.
6. Selezionare il pacchetto funzioni nell'elenco, quindi fare clic sul pulsante Applica.
Lo stato del pacchetto funzioni selezionato deve essere Importato.
7. Nella finestra Conferma applicazione pacchetto funzioni fare clic sul pulsante OK.
8. Nella finestra Operazione completata fare clic sul pulsante OK. Il pacchetto funzioni elencato nella
finestra Pacchetti funzioni con uno stato di Applicato (necessario riavvio).
9. Riavviare il servizio di HP Web Jetadmin (HPWJAService).

ATTENZIONE: Il riavvio del servizio HP Web Jetadmin pu interrompere processi critici. Prima di
riavviare il servizio di HP Web Jetadmin, utilizzare la funzione Messaggio broadcast di HP Web Jetadmin
per notificare gli utenti attivi e, successivamente, assicurarsi che tutti gli utenti siano disconnessi e che
nel server HP Web Jetadmin non siano in esecuzione operazioni attive.

Eliminazione di un pacchetto funzioni importato

1. Selezionare Strumenti > Pacchetti funzioni.


2. Selezionare il pacchetto funzioni nell'elenco, quindi fare clic sul pulsante Elimina.
Lo stato del pacchetto funzioni selezionato deve essere Importato.
3. Nella finestra Elimina pacchetto funzioni fare clic sul pulsante OK.
4. Nella finestra Operazione completata fare clic sul pulsante OK.

22 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Visualizzazione delle note sulla versione per un pacchetto funzioni

Le note sulla versione per i pacchetti funzioni sono disponibili solo in inglese.
1. Selezionare Strumenti > Pacchetti funzioni.
2. Selezionare il pacchetto funzioni nell'elenco, quindi fare clic sul pulsante Dettagli. Le note sulla versione
sono visualizzate in Blocco note.

Attivazione dello standard FIPS nel server HP Web Jetadmin


Lo standard FIPS (Federal Information Processing Standard) pu essere attivato solo dopo aver eseguito
l'aggiornamento a HP Web Jetadmin 10.4 o versioni successive. In questa sezione sono fornite istruzioni
relative all'aggiornamento di HP Web Jetadmin, all'apporto delle modifiche necessarie alle impostazioni in
HP Web Jetadmin, nonch all'attivazione di FIPS. Queste istruzioni devono essere seguite nell'ordine
specificato.
Una volta attivato lo standard FIPS, i protocolli MD5 e DES sono bloccati. La comunicazione tramite SNMPv1/
SNMPv2 invece ancora possibile.

Aggiornamento a HP Web Jetadmin 10.4 o versioni successive

1. Nel server HP Web Jetadmin accedere alla pagina www.hp.com/go/webjetadmin e scaricare il software
HP Web Jetadmin.
2. Fare doppio clic sul file EXE.
3. Seguire le istruzioni della procedura guidata.
4. Se l'installazione viene interrotta e viene visualizzata la richiesta di riavvio del server HP Web Jetadmin,
eseguire tale operazione. Per proseguire l'installazione, eseguire nuovamente il programma di
installazione.
5. Al termine dell'installazione, fare clic sul pulsante Fine.

Apporto delle modifiche necessarie alle impostazioni in HP Web Jetadmin e nei dispositivi

Se non si eseguono i passi seguenti, HP Web Jetadmin potrebbe non essere in grado di comunicare con i
dispositivi dopo l'attivazione dello standard FIPS. Per questi dispositivi, HP Web Jetadmin visualizza uno stato
di Device Communication Error (Errore comunicazione dispositivo).
1. Se HP Web Jetadmin ha gi rilevato dispositivi utilizzando credenziali SNMPv3 che specificano i
protocolli MD5 e DES, la comunicazione SNMP con questi dispositivi non funzioner dopo l'attivazione
dello standard FIPS. Le credenziali SNMPv3 per questi dispositivi devono essere modificate nei protocolli
SHA-1 e AES-128. Tuttavia, non possibile utilizzare HP Web Jetadmin per determinare se le credenziali
SNMPv3 per i dispositivi utilizzano i protocolli MD5 e DES.
Per aggiornare le credenziali SNMPv3 in tutti i dispositivi che utilizzano SNMPv3, attenersi alla
procedura seguente:
a. Nel riquadro di navigazione Gestione periferiche, fare clic con il pulsante destro del mouse su
Configurazione e selezionare Crea modello di configurazione. Viene avviata la procedura guidata
Crea modello di configurazione.
b. Nella pagina Seleziona modelli di modelli, selezionare i modelli di periferica da configurare, quindi
fare clic sul pulsante freccia a destra.
c. Selezionare le schede di rete da configurare, quindi fare clic sul pulsante freccia a destra.
d. Fare clic sul pulsante Avanti.

ITWW Attivazione dello standard FIPS nel server HP Web Jetadmin 23


e. Nella casella Nome della pagina Specifica opzioni modello immettere un nome per il modello (fino
a 48 caratteri).
f. Nel riquadro di navigazione Device settings (Impostazioni dispositivo) selezionare Protezione >
Controllo accesso versione SNMP.
g. Selezionare l'opzione Modify SNMPv3 (Modifica SNMPv3).
h. Nella sezione Current SNMPv3 Credential (Credenziali SNMPv3 correnti) immettere il nome utente,
il protocollo e la passphrase di autenticazione, nonch il protocollo e la passphrase di riservatezza
attualmente configurati per SNMPv3. Le credenziali SNMPv3 correnti sono obbligatorie.
i. Nella sezione Nuove credenziali SNMPv3 selezionare SHA-1 nell'elenco Protocollo di
autenticazione, quindi selezionare AES-128 nell'elenco Protocollo di riservatezza.
j. Se richiesto, immettere i nuovi valori per il nome utente, nonch per le passphrase di
autenticazione e di riservatezza.

ATTENZIONE: Per modificare le passphrase di autenticazione e riservatezza, necessario


specificare quelle correnti nel modello di configurazione del dispositivo anche se in HP Web
Jetadmin sono memorizzate le credenziali SNMPv3 generali. Se le passphrase correnti non
vengono specificate, la configurazione non riesce.

k. Fare clic sul pulsante Avanti.


l. Nella pagina Conferma, verificare che le informazioni siano corrette, quindi fare clic sul pulsante
Crea modello.
m. Nella pagina Risultati, fare clic sul pulsante Fine.
n. Nel riquadro di navigazione Gestione dispositivi fare clic con il pulsante destro del mouse su
Configuration (Configurazione), quindi selezionare Applica modello configurazione. Viene avviata
la procedura guidata Apply Device Configuration Template (Applicazione modello di
configurazione dispositivo).
o. Selezionare nell'elenco il modello di configurazione dispositivo appena creato, quindi fare clic sul
pulsante Avanti.
p. Nella pagina Seleziona dispositivi selezionare i dispositivi da configurare nell'elenco Dispositivi
disponibili, quindi fare clic sul pulsante >.
q. Fare clic sul pulsante Avanti.
r. Nella pagina Conferma verificare che le informazioni siano corrette, quindi fare clic sul pulsante
Apply Template (Applica modello).
s. Nella pagina Risultati, fare clic sul pulsante Fine.
2. Per eliminare le credenziali SNMPv3 generali che utilizzano i protocolli MD5 e DES, attenersi alla
procedura seguente:
a. Andare in Strumenti > Opzioni > Condiviso > Credenziali > Dispositivo > SNMPv3.
b. Selezionare le credenziali SNMPv3 che utilizzano i protocolli MD5 e DES nell'elenco, quindi fare clic
sul pulsante Rimuovi.
c. Nella finestra Confirm Delete (Conferma eliminazione) fare clic sul pulsante OK.
d. Ripetere i passi da b a c per ogni credenziale SNMPv3 che utilizza i protocolli MD5 e DES.
3. Eseguire un rilevamento per individuare di nuovo tutti i dispositivi configurati per SNMPv3.

24 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


4. L'inoltro trap configurato per l'utilizzo delle credenziali SNMPv3 con i protocolli MD5 e DES non funziona
dopo l'attivazione dello standard FIPS. Utilizzare una delle procedure seguenti per aggiornare le
sottoscrizioni alle notifiche configurate per inoltrare i trap SNMP a un server mediante le credenziali
SNMPv3 con i protocolli SHA-1 e AES-128.

NOTA: Non necessario aggiornare le sottoscrizioni alle notifiche configurate solo per la scrittura di
notifiche nel relativo registro di cronologia o per l'invio di avvisi e-mail quando si verificano notifiche.

Aggiornamento delle sottoscrizioni alle notifiche che vengono create mediante un relativo modello
configurato per l'inoltro di trap SNMP

a. Nel riquadro di navigazione Gestione dispositivi selezionare Alerts (Notifiche), quindi Tutte le
sottoscrizioni.
b. Nella parte superiore del riquadro Tutte le sottoscrizioni fare clic sul pulsante Expand all (Espandi
tutto) per visualizzare i dettagli di ogni sottoscrizione alle notifiche.
c. Per identificare i modelli di sottoscrizione alle notifiche che devono essere aggiornati, cercare le
notifiche nelle cui colonne Notification Type (Tipo notifica) e Linked to Template (Collegato a
modello) sono presenti rispettivamente SNMPv3 Trap Forwarding (Inoltro trap SNMPv3) e Linked
(Collegato). Il nome del modello di sottoscrizione alle notifiche viene mostrato nella colonna
Subscription Name (Nome sottoscrizione).
d. Nel riquadro di navigazione Gestione dispositivi selezionare Alerts (Notifiche) > Templates
(Modelli).
e. Nel riquadro Alerts - Subscription Templates (Notifiche - Modelli di sottoscrizione) selezionare
nell'elenco il modello di sottoscrizione alle notifiche, quindi fare clic sul pulsante Modifica. Viene
avviata la procedura guidata Modifica modello sottoscrizione.
f. Fare clic sul pulsante Avanti finch non viene visualizzata la pagina Specifica impostazioni
notifica.
g. Nella sezione SNMPv3 credential (Credenziali SNMPv3) selezionare SHA-1 nell'elenco Protocollo
di autenticazione, quindi selezionare AES-128 nell'elenco Protocollo di riservatezza.
h. Se richiesto, immettere i nuovi valori per il nome utente, nonch per le passphrase di
autenticazione e di riservatezza.
i. Fare clic sul pulsante Avanti finch non viene visualizzata la pagina Conferma.
j. Nella pagina Conferma, verificare che le informazioni siano corrette, quindi fare clic sul pulsante
Salva modello.
k. Nella pagina Risultati, fare clic sul pulsante Fine.
Tutte le sottoscrizioni alle notifiche collegate a questo relativo modello vengono aggiornate
automaticamente con le nuove credenziali SNMPv3.
l. Ripetere i passi da c a k per ogni modello di sottoscrizione alle notifiche.

Aggiornamento delle sottoscrizioni alle notifiche che sono state create senza l'utilizzo di un relativo
modello e vengono configurate per l'inoltro di trap SNMP

a. Nel riquadro di navigazione Gestione dispositivi selezionare Alerts (Notifiche), quindi Tutte le
sottoscrizioni.
b. Nel riquadro Tutte le sottoscrizioni, selezionare la sottoscrizione alla notifica dall'elenco, quindi
fare clic sul pulsante Modifica sottoscrizione. Viene avviata la procedura guidata Modifica
sottoscrizione.

ITWW Attivazione dello standard FIPS nel server HP Web Jetadmin 25


c. Fare clic sul pulsante Avanti finch non viene visualizzata la pagina Specifica impostazioni
notifica.
d. Nella sezione SNMPv3 credential (Credenziali SNMPv3) selezionare SHA-1 nell'elenco Protocollo
di autenticazione, quindi selezionare AES-128 nell'elenco Protocollo di riservatezza.
e. Se richiesto, immettere i nuovi valori per il nome utente, nonch per le passphrase di
autenticazione e di riservatezza.
f. Fare clic sul pulsante Avanti finch non viene visualizzata la pagina Conferma.
g. Nella pagina Conferma, verificare che le informazioni siano corrette, quindi fare clic sul pulsante
Modifica sottoscrizione.
h. Nella pagina Risultati, fare clic sul pulsante Fine.
i. Ripetere i passi da b a h per ogni sottoscrizione alle notifiche creata senza l'utilizzo di un relativo
modello.
in alternativa
Le eventuali modifiche successive apportate alle sottoscrizioni alle notifiche devono essere applicate a
tutte. Per evitare questa condizione in futuro, HP consiglia di attenersi alla procedura seguente per
creare nuove sottoscrizioni alle notifiche collegate ai relativi modelli di sottoscrizione:
a. Nel riquadro di navigazione Gestione dispositivi selezionare Alerts (Notifiche), quindi Tutte le
sottoscrizioni.
b. Nel riquadro Tutte le sottoscrizioni selezionare nell'elenco la sottoscrizione alla notifica, quindi
fare clic sul pulsante Unsubscribe (Annulla sottoscrizione). Viene avviata la procedura guidata
Delete Alert Subscriptions (Eliminazione sottoscrizioni alle notifiche).
c. Nella pagina Conferma fare clic sul pulsante Unsubscribe (Annulla sottoscrizione).
d. Nella pagina Risultati, fare clic sul pulsante Fine.
e. Nel riquadro di navigazione Gestione dispositivi selezionare Alerts (Notifiche) > Templates
(Modelli).
f. Nel riquadro Alerts - Subscription Templates (Notifiche - Modelli di sottoscrizione) selezionare
nell'elenco il modello di sottoscrizione alle notifiche, quindi fare clic sul pulsante Applica. Viene
avviata la procedura guidata Apply Alert Subscription Template (Applicazione modello di
sottoscrizione alle notifiche).

NOTA: Se un modello di sottoscrizione alle notifiche non disponibile, crearne uno adatto alle
proprie esigenze specifiche.

g. Nella pagina Seleziona dispositivi selezionare i dispositivi nell'elenco Dispositivi disponibili,


quindi fare clic sul pulsante >.
h. Fare clic sul pulsante Avanti.
i. Per collegare il modello di sottoscrizione alle notifiche selezionato a questa sottoscrizione,
selezionare l'opzione Link template to subscription (Collega modello a sottoscrizione). Le
modifiche apportate al modello di sottoscrizione alle notifiche selezionato vengono applicate
automaticamente ai dispositivi associati a questo modello.
-oppure-
Per creare una sottoscrizione alle notifiche non collegata al relativo modello selezionato, scegliere
l'opzione Do NOT link template to subscription (NON collegare il modello alla sottoscrizione),
quindi immettere un nome per questa sottoscrizione alle notifiche nella casella Subscription name

26 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


(Nome sottoscrizione). Le modifiche apportate al modello di sottoscrizione alle notifiche non
vengono applicate ai dispositivi che sono stati precedentemente configurati con questo modello.
j. Fare clic sul pulsante Avanti.
k. Nella pagina Conferma verificare che le informazioni siano corrette, quindi fare clic sul pulsante
Apply Template (Applica modello).
l. Nella pagina Risultati, fare clic sul pulsante Fine.
m. Ripetere i passi da b a l per ogni sottoscrizione alle notifiche creata senza utilizzare un relativo
modello.
5. Nei computer client in cui viene avviato il client HP Web Jetadmin, attenersi alla procedura seguente per
attivare il protocollo TLS:
a. Aprire il browser Internet Explorer.
b. Selezionare Strumenti >Opzioni Internet, quindi fare clic sulla scheda Avanzate.
c. Scorrere la sezione Protezione, quindi selezionare le caselle di controllo per almeno una delle
versioni TLS (TLS 1.0, TLS 2.0 e TLS 3.0).
6. Per verificare che i dispositivi siano configurati per la comunicazione con il protocollo TLS, attenersi alla
procedura seguente:
a. Selezionare il dispositivo in qualsiasi elenco di dispositivi.
b. Nella scheda Config selezionare Rete > Protocollo gestione.
c. Verificare che sia attivata qualsiasi versione di TLS (TLS 1.0, TLS 2.0 e TLS 3.0).
d. Ripetere i passi da a a c per ciascun dispositivo.
7. Per attivare la modalit FIPS-140 nei dispositivi, attenersi alla procedura riportata di seguito.
L'attivazione della modalit FIPS-140 influisce solo sulle seguenti opzioni di configurazione del
dispositivo:
Opzione di configurazione Controllo accesso versione SNMP: i protocolli di autenticazione SHA-1 e
di riservatezza AES-128 devono essere configurati.
Opzione di configurazione Protocollo gestione: il protocollo TLS 1.2, TLS 1.1 o TLS 1.0 deve essere
attivato.

SUGGERIMENTO: La procedura riportata di seguito non obbligatoria. Tuttavia, possibile attenersi a


essa per risolvere eventuali problemi relativi allo standard FIPS.

a. Selezionare il dispositivo in qualsiasi elenco di dispositivi.


b. Nella scheda Config selezionare Protezione > Modalit FIPS-140.
c. Selezionare l'opzione Attiva.
d. Fare clic sul pulsante Applica.
e. Ripetere i passi da a a c per ciascun dispositivo.
Se in un dispositivo sono impostate le opzioni di configurazione del dispositivo seguenti, l'attivazione
della modalit FIPS-140 per quel dispositivo non riesce:
Opzione di configurazione Controllo accesso versione SNMP: i protocolli di autenticazione MD5 e di
riservatezza DES non devono essere specificati.
Opzione di configurazione Criteri IPsec/Firewall: non necessario specificare l'algoritmo DES-CBC-
MD5 per l'impostazione Kerberos.

ITWW Attivazione dello standard FIPS nel server HP Web Jetadmin 27


Opzione di configurazione Carica certificato Jetdirect: i certificati non devono essere firmati
utilizzando MD5 o versione precedente (MD2 o MD4).
Opzione di configurazione Carica certificato CA: i certificati non devono essere firmati utilizzando
MD5 o versione precedente (MD2 o MD4).
Opzione di configurazione Protocollo gestione: il protocollo SSL 3.0 o versione precedente non
deve essere attivato.
HP Web Jetadmin non indica il motivo preciso dell'errore. Tuttavia, se si attiva la modalit FIPS-140
utilizzando il server Web HP incorporato (EWS) del dispositivo, tale server indica il motivo preciso
dell'errore. L'impostazione della modalit FIPS-140 disponibile nel server EWS nella scheda
Networking (Rete) > collegamento Protezione > pagina Impostazioni.

Attivazione dello standard FIPS nel server HP Web Jetadmin

1. Interrompere i servizi riportati di seguito. Questi servizi devono essere interrotti nell'ordine specificato.
a. HPWSProAdapter
b. HPWJAService
c. mssql$HPWJA
2. Per attivare lo standard FIPS nel server HP Web Jetadmin come criterio di protezione locale, attenersi
alla procedura seguente:

SUGGERIMENTO: Per ulteriori informazioni sull'impostazione Crittografia sistema, vedere il


documento "System cryptography: Use FIPS compliant algorithms for encryption, hashing, and signing"
security setting effects in Windows XP and in later versions of Windows (Effetti dell'impostazione di
protezione "Crittografia di sistema: utilizza algoritmi FIPS compatibili per crittografia, hash e firma" in
Windows XP e versioni successive). Questo documento disponibile nella pagina di supporto Microsoft.

a. Selezionare Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Criteri di protezione locali >
Criteri locali > Opzioni di protezione.
b. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Crittografia di sistema: utilizza algoritmi FIPS
compatibili per crittografia, hash e firma, quindi selezionare Propriet.
c. Nella scheda Impostazioni di protezione locali selezionare l'opzione Abilitate, quindi fare clic sul
pulsante OK.
3. Avviare i servizi riportati di seguito. Questi servizi devono essere avviati nell'ordine specificato.
a. mssql$HPWJA
b. HPWJAService
c. HPWSProAdapter
4. Per verificare che HP Web Jetadmin possa comunicare con tutti i dispositivi, attenersi alla procedura
seguente:
a. Nell'elenco Tutti i dispositivi cercare tutti i dispositivi nella cui colonna Stato presente Device
Communication Error (Errore comunicazione dispositivo).
b. Verificare di poter configurare un dispositivo mediante HP Web Jetadmin.
c. Nell'elenco Tutti i dispositivi fare clic con il pulsante destro del mouse su un dispositivo, quindi
selezionare Refresh Selection (Full) (Selezione aggiornamento (completa)). Verificare che
l'aggiornamento sia stato completato.

28 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


Se sono presenti dispositivi con lo stato Device Communication Error (Errore comunicazione
dispositivo) o non possibile completare il passo b o c, accedere al server EWS del dispositivo e
verificare le impostazioni seguenti:
Fare clic sulla scheda Networking (Rete), quindi sul collegamento Impostazioni di rete. Se
SNMPv3 attivato, verificare che il protocollo di autenticazione sia SHA x e che il protocollo di
riservatezza sia AES.
Fare clic sulla scheda Protezione, quindi sul collegamento Certificate Management (Gestione
certificato). Selezionare un certificato, quindi fare clic sul pulsante Visualizza dettagli. Verificare
che il certificato autofirmato utilizzi un algoritmo di firma diverso da MD5. Ripetere questo passo
per ogni certificato autofirmato.

Disinstallazione di HP Web Jetadmin


Quando si disinstalla HP Web Jetadmin, si rimuove anche l'istanza Microsoft SQL Server Express del database
di HP Web Jetadmin. possibile ripristinare il database di HP Web Jetadmin se si sono eseguite le opportune
procedure di backup e i file sono stati memorizzati in una posizione sicura.
Per disinstallare HP Web Jetadmin, attenersi alla procedura descritta di seguito:
1. Selezionare Start > Pannello di controllo > Disinstalla un programma.
2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su HP Web Jetadmin 10.4, quindi selezionare Cambia. Si avvia
la Procedura guidata InstallShield - HP Web Jetadmin 10.4
3. Fare clic sul pulsante Avanti.
4. Selezionare l'opzione Rimuovi, quindi fare clic sul pulsante Avanti.
5. Seguire le istruzioni della procedura guidata.
6. Esaminare il file MSI <xxxxx>.LOG, dove <xxxxx> una stringa generata casualmente. Il file del registro
disponibile nella seguente directory:
C:\Utenti\<nomeutente>\AppData\Local\Temp

SUGGERIMENTO: possibile eseguire la disinstallazione di HP Web Jetadmin dalla riga di comando. Per
istruzioni, vedere il white paper Uninstall HP Web Jetadmin from the Command Line (Disinstallazione di
HP Web Jetadmin dalla riga di comando). Questo white paper disponibile nella pagina di supporto di HP Web
Jetadmin (in inglese).

Gestione delle licenze


Ci sono alcune funzioni di HP Web Jetadmin che richiedono una licenza. Per poter attivare tali funzioni,
necessario installare la licenza corrispondente.
Per gestire le licenze, attenersi alla procedura descritta di seguito:
1. Andare a Start > Programmi > HP Web Jetadmin 10, quindi selezionare Gestione licenze di HP Web
Jetadmin.
2. Per installare una licenza, attenersi alla seguente procedura:
a. Fare clic sul pulsante Aggiungi.
b. Nella finestra Immettere la licenza, immettere la chiave di licenza, quindi fare clic sul pulsante
Applica.
3. Per eliminare una licenza, selezionare la licenza dall'elenco, quindi fare clic sul pulsante Rimuovi.

ITWW Disinstallazione di HP Web Jetadmin 29


4. Per aggiornare l'elenco delle licenze, fare clic sul pulsante Aggiorna.
5. Fare clic sul pulsante Esci.
6. Riavviare il servizio HP Web Jetadmin (servizio HPWJA).

30 Installazione e configurazione HP Web Jetadmin ITWW


A Contratto di licenza con l'utente finale

Prima di scaricare, registrare e installare HP Web Jetadmin, necessario leggere il contratto di licenza con
l'utente finale (EULA) e confermare che si accettano i termini.
Dopo aver installato HP Web Jetadmin, il contratto EULA disponibile nella guida online. Per visualizzare il
contratto EULA, selezionare Help (?) > About (Informazioni su), quindi fare clic sul collegamento View the
End-User License Agreement (Visualizza contratto di licenza con l'utente finale)

ITWW 31
Indice analitico

A G P
Aggiornamento 1 Gestione licenze 29 Pacchetti funzioni
Aggiornamento di HP Web importazione 21
Jetadmin 21 H note sulla versione 21
Applicazione client HP Web Jetadmin Passaggi post-installazione 9
altri requisiti 4 avvio di sessioni di Smart Client Periferiche
requisiti sistema operativo 2 16 supportate 5
Associazione a una NIC specifica 16 HTTPS Periferiche supportate 5
avvio di sessioni di Smart Client 16 configurazione 14 Porta di notifica eventi,
Avvisi configurazione 19
selezione indirizzo IP corretto I Porte 10
17 Importazione Porte client 10
pacchetti funzioni 21 Porte remote 10
B Indirizzi IP
Backup di HP Web Jetadmin 21 selezione su server multihome R
16 Registrazione trap SNMP
C Indirizzo per i certificati 14 selezione indirizzo IP corretto
Certificato di autorizzazione 13 Installazione 17
ClickOnce Smart Client aggiornamento 1 Requisiti dell'applicazione server 1
panoramica 15 operazioni successive 9 Requisiti di accesso all'host 5
Configurazione pacchetti funzioni 21 Requisiti di aggiornamento 4
passaggi iniziali consigliati 9 piattaforma hardware 1 Requisiti di installazione 4
Configurazione in corso Installazione di HP Web Jetadmin Requisiti di protezione del client 5
riavvio automatico del servizio con il programma di Requisiti di protezione del server 5
10 installazione 6 requisiti di rete 4
Connessione client dalla riga di comando 6 requisiti di sistema 1
selezione indirizzo IP corretto dalla riga di comando in modalit Requisiti hardware del client 3
16 blocco 9 Requisiti hardware del server 3
Contratto di licenza con l'utente finale Installazione HP Web Jetadmin Requisiti per il database 4
(EULA) 31 passaggi iniziali consigliati 9 Requisiti per le code di stampa
contratto di licenza software 31 condivise 5
contratto di licenza, software 31 M Requisiti per macchine virtuali 2
Microsoft SQL Server Requisiti, sistema 1
D utilizzo di un'istanza separata Riavvio 10, 20
Disinstallazione di HP Web Jetadmin 14 Riavvio automatico 10
da Pannello di controllo 29 Riavvio manuale 20
dalla riga di comando 29 N Riga di comando
NIC, associazione a una specifica disinstallazione da 29
F scheda di interfaccia di rete 16 Riga di comando, installazione da
File di configurazione Note sulla versione sintassi 6
correzione dell'indirizzo IP 18 pacchetti funzioni 21 Riga di comando, installazione dalla
FIPS Numeri di porta 9 in modalit blocco 9
attivazione nel server HP Web porta SSL standard 13 Ripristino di HP Web Jetadmin 21
Jetadmin 23

32 Indice analitico ITWW


S
Secure Sockets Layer (SSL) 13
implementazione 12
Server HP Web Jetadmin
attivazione di FIPS 23
Server multihome
selezione del corretto indirizzo
IP 16
Server, HP Web Jetadmin
attivazione di FIPS 23
Servizio
riavvio automatico 10
riavvio manuale 20
Servizio HPWJA
selezione indirizzo IP corretto
16
Smart Client
avvio di sessioni 16
panoramica 15
Software firewall, configurazione
20
SQL Server
utilizzo di un'istanza separata
14
SSL (Secure Sockets Layer) 13
implementazione 12

U
URL per i certificati 14

ITWW Indice analitico 33