Sei sulla pagina 1di 3

Le regole per USARE LACQUA SENZA SPRECHI

Obiettivi

Gli studenti:

Si esercitano nella creazione di algoritmi che forniscono soluzioni pratiche.

Imparano a pensare a come risolvere un problema .

Riflettono su come creare soluzioni pi efficienti.

Comprendono quanto importante rendere ogni istruzione chiara e il pi possibile non ambigua.

Durata attivit: 1 ora

Spazi: Aula e ambienti scolastici.

Situazione di partenza

Noi viviamo in uno splendido paese- presepe, nel cuore dellAppennino Lucano che si chiama
Muro Lucano.

Nonostante il nostro territorio sia ricchissimo di acqua,

E di bellissime fontane campestri, specie nei mesi estivi, lacqua viene erogata solo per alcune ore
durante la giornata. Ci causa molti disagi in quanto:

1. In quel periodo il paese si ripopola di emigranti che vi fanno ritorno


2. Le case devono essere provviste di serbatoi in adeguati spazi
3. Al consumo idrico si aggiunge il consumo elettrico
4. Quando si svuota il serbatoio, si resta senza acqua potabile.
5. Quando il razionamento dellacqua riguarda anche i mesi invernali, spesso le basse
temperature causano il congelamento dei tubi dei serbatoi.

Noi bambini, riflettendo su queste problematiche, crediamo che, usando lacqua senza sprechi,
riusciremo a ridurre il suo razionamento. Abbiamo elaborato degli algoritmi per ridurre i
consumi modificando le nostre abitudini.

Algoritmo per usare lacqua senza sprechi quando ci si lava le mani

1)Prendi il sapone
sulle mani

2)Apri il rubinetto

3)Bagna le mani

4)Chiudi il rubinetto

5)Strofina le mani per


20 secondi

6)Apri il rubinetto

7)Sciacqua le mani per


10 secondi

8)Chiudi il rubinetto
Conclusioni

Mettendo in pratica questo algoritmo, contribuiremo ad usare lacqua senza sprecarla in modo che questa
importante risorsa non sia pi razionata, ma venga erogata continuamente anche nel nostro paese.