Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 9 novembre 2016 Anno XXix N. 256 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006
www.libertasicilia.it

Finanziamenti per manutenzione strade, cimitero, scuole e case popolari Per ricostruire la dinamica della vicenda

Giancarlo Garozzo: Bilancio


attento alla spending review

Contenute le uscite senza intaccare i servizi


Lo scorso venerd lAs-

politica

semblea cittadina ha
approvato lo strumento finanziario del 2016.
Con lo stesso esito, l'Assise ha approvato anche
l'immediata esecutivit
del bilancio. Esprimo
soddisfazione per l'approvazione di un bilancio di previsione che ci
consente di allineare i
conti del Comune, e ringrazio i consiglieri che
hanno contribuito con i
loro emendamenti.

Pd, Pupillo:
Recuperare
lunit
del partito
Sugli

ultimi accadimenti
riguardante la vita politica
interna del Pd, interviene con una dichiarazione
Enzo Pupillo, componente
della Direzione Regionale del Partito Democratico in Sicilia e Portavoce
Area Dem in provincia di
Siracusa: Aldil dellasprezza dei contenuti
della sua ultima dichiarazione Michelangelo Giansiracusa rappresenta una
risorsa essenziale nel percorso unitario di guida del
Partito Democratico della
provincia di Siracusa intrapreso nel mese di luglio
dellanno scorso.
A pagina tre

in foto, in primo piano il sindaco Giancarlo Garozzo.

eventi

A pagina tre

lavoro

Sinaspriscono le
vertenze Socosi
e Sr Risorse

Lincontro con il Comune di

carabinieri del Ris di Messina da ieri sulla scena dellomicidio di Sebastiano Sortino, il titolare dellomonimo panificio a Floridia, ucciso la notte del 10 settembre con un
colpo di pistola e per il cui omicidio devono rispondere tre
ragazzi, di cui due minorenni, tutti floridiani.

A pagina quattro

A pagina cinque

Vicenda Ias, i sinda-

cati hanno deciso di


rivolgersi al Prefetto
di Siracusa, Armando
Gradone, affinch si
attivi sugli enti preposti
e si costituisca un tavolo urgente.

Il Comitato organizzatore del Sono ripresi gli intervenA pagina dodici

A pagina quattro

Vicenda Ias, i sindacati chiedono


lintervento del prefetto Gradone

Autostrada Avola
Fervono
Rosolini: ok ripresa
i preparativi
per il Paladino dei lavori

ti di riqualificazione della
tratta in esercizio ex lotti
Avola, Noto e Rosolini.

Sopra, accertamenti tecnico balistici sullautomobile.

Siracusa e la Sicula Ciclat richiesto dalle organizzazioni


sindacali Filcams Fisascat
e Uiltucs, non ha registrato
nessun avanzamento, ma di
pi ha acceso ancora di pi
lesasperazione.

viabilit

Premio Internazionale Sicilia


Il Paladino, coordinato dal
presidente Aldo Formosa.

Omicidio Sortino
a Floridia, al via gli
accertamenti del Ris

In foto, lautostrada SR-Gela, uscita svincolo Rosolini.

A pagina quattro

Letteratura 2
di Paolo Fai
Se il mercato editoriale sta proponendo una messe di
libri che perorano
la causa del latino
e del greco, non
certo un caso.
infatti in corso una
disputa assai vivace, nel mondo della
cultura e della scuola, tra chi sostiene il
ridimensionamento curricolare delle
due discipline che
configurano il Liceo
classico
italiano
come un unicum
nel panorama scolastico europeo (altrove,
soprattutto
nei Paesi dellEuropa del Nord, gi
da anni, sono subentrati corsi pi
generici di civilt
classica o civilt
antica) e chi invece sostiene perfino
di potenziarlo.
A questo secondo
gruppo
ascriveremo
senzalcun
dubbio Nicola Gardini, professore di
Letteratura italiana
e comparata allUniversit di Oxford.
il suo recente
libro che, gi nel
titolo, dimostra da
che parte Gardini
sta: Viva il latino
Storie e bellezza
di una lingua inutile, Garzanti 2016,
pp. 237. E viene da
immaginare un corteo di manifestanti,
che innalzi cartelli e
gridi quello slogan
per una scuola che
punti sulla vitale e
lunga durata di
una lingua, definita
morta solo nella vulgata popolare. Gardini smonta il facile
congegno di quella
banale frase fatta, che nasce dalla
pervicace convinzione che le lingue
vive siano quelle
fondate sulloralit,
sul commercio verbale tra parlanti. Il
latino vivo sostiene Gardini , ed
pi vivo di ci che
diciamo allamico al
bar o alla fidanzata
mediante il cellulare comunicazione di cui non resta
alcuna
traccia,
perch non basta
che il parlante sia
vivo perch si possa dire viva la sua
lingua. Viva la lingua che dura e che
produce altra lingua, che appunto
il caso del latino.
Gardini non si rife-

Sicilia 9 novembre 2016, mercoled

Raccolta fondi
per lospedale
Umberto I
di Siracusa

Gardini ci trasmette
un amore
alimentato da
una inesausta
curiosit intellettuale, e
ci incoraggia
con affabilit a
dialogare
A fianco, un libro di latino; sotto, lo scrittore
Nicola Gardini.

Viva il latino
Storie e bellezza
di una lingua inutile
A che serve il latino? la domanda che continuamente sentiamo rivolgerci dai molti per i quali la lingua di
Cicerone da eliminare dai programmi scolastici. In questo libro personale e appassionato, Nicola Gardini
risponde che il latino lo strumento espressivo che servito e serve a fare di noi quelli che siamo.

risce tanto alle lingue romanze, nate


dal latino parlato,
quanto al latino che,
in quanto letteratura ha stimolato
la creazione di altra letteratura.
stato infatti il latino
letterario a creare la
tradizione letteraria (non solo italiana), sicch Dante
non avrebbe mai
composto la Commedia senza il precedente dellEneide; n Machiavelli

I discorsi sopra la
prima deca di Tito
Livio senza quello
della storia di Livio;
n Castiglione Il
libro del cortegiano se non avesse
assunto a paradigma il De oratore
di Cicerone. E,
senza Seneca, ci
sarebbero stati gli
Essais di Montaigne e le tragedie di
Shakespeare?
Gardini
racconta
con passione contagiosa la storia

della lingua latina


attraverso lanalisi
delle forme, sempre
diverse e sempre
originali, che essa
ha assunto nelle
opere dei poeti e degli scrittori pi significativi, da Ennio ad
Agostino. Mentre,
obbligati a vivere in
un infinito presente,
rischiamo la cancellazione della memoria, della cognizione
del nostro passato,
della nostra identit, Viva il latino

Sicilia 3

9 novembre 2016, mercoled

si erge come solido


antemurale contro
gli attacchi che questo nostro tempo di
esplosione tecnologica, in combutta
coi poteri economici e politici, sferra senza posa alla
funzione educativa
degli studi umanistici. Che, da qualche
tempo, hanno anche nemici interni,
che hanno abiurato alla convinzione che attraverso
lo studio amoroso

dellantichit, il presente scopr[a] la


sua stessa storicit e tent[i] di istituzionalizzarsi come
resistenza alle forze disgregatrici del
tempo mediante un
perfezionamento
morale e linguistico
dellindividuo.
Non allora senza significato che
Gardini, nel primo
capitolo,
intitolato
Una casa, scriva
che il suo libro si
rivolge prima di tutto ai giovani delle
scuole, ragazze e
ragazzi, i quali pi di
chiunque cercano di
trovare un senso in
quello che fanno e
vedono. Ma anche
le persone adulte di
buon senso (quello
che, secondo Manzoni, se ne sta
nascosto per paura
del senso comune
erano pochi ad
avere buon senso
e a restare immuni
dallisteria collettiva
che addossava agli
untori la responsabilit della peste)
troveranno
assai
utili quelle pagine
per scoprire o riscoprire la bellezza di
una lingua inutile.

Giovedi prossimo alle 16 al


parco commerciale Belvedere la cerimonia di consegna
della somma 5.790 euro che
verr utilizzata per lacquisto di
nuova strumentazione del reparto di pediatria e talassemia
dellOspedale Umberto I di
Siracusa. La somma stata
ricavata grazie alla casa di
Orso costruita interamente in

legno seguendo la linea e gli


elementi di quella della fortunata serie TV Masha&Orso di cui
i bambini ne vanno matti. Sar
Patrick Picco a consegnare al
direttore generale della Asp8
Salvatore Brugaletta e al primario del reparto di pediatria e
talassemia dellOspedale Antonio Rotondo la somma dalle
donazioni raccolte. Il ricavato

SiracusaCity

consentir di ampliare la strumentazione in dotazione al reparto di pediatria e talassemia


dell'ospedale.
In
particolar
modo verr potenziata la strumentazione per il monitoraggio
accurato dei parametri vitali dei
bambini, per le terapie relative
alle broncopneumopatie dei
bambini ed altre attrezzature
varie per il reparto.

Sindaco Garozzo: Bilancio 2016


attento alla spending review

Manutenzione stradale (un milione); Edilizia scolastica (400mila


pi i risparmi sulle spese consiglio comunale); Immobili comunali
(600mila); Case popolari (200mila); Cimitero (100mila) ed altro

Lo

scorso venerd
lAssemblea cittadina ha approvato lo
strumento finanziario del 2016. Con lo
stesso esito, l'Assise
ha approvato anche
l'immediata esecutivit del bilancio.
Esprimo soddisfazione per l'approvazione di un bilancio
di previsione che ci
consente di allineare
i conti del Comune,
e ringrazio i consiglieri che hanno
contribuito con i loro
emendamenti, accolti dall'Amministrazione, a miglioralo.
Lo dice il sindaco,
Giancarlo Garozzo,
illustrando i passaggi salienti del nuovo
strumento finanziario.
Da tre anni - afferma il sindaco Garozzo assieme al
ragioniere generale, Giorgio Giann,
siamo impegnati in
un'attenta spending
review che ha consentito di realizzare
10 milioni di euro di
economie, di rispettare le nuove e sempre pi stringenti
regole contabili e di
contenere le uscite senza intaccare i
servizi. Il bilancio di
quest'anno perfettamente in equilibrio,
nonostante abbiamo
ereditato dalle precedenti Amministrazione una marea di
debiti fuori bilancio e
di mutui che stiamo
onorando.
Sono stati confermati spiega il sindaco Garozzo - i
180mila euro per il
finanziamento delle
18 start-up (36 in tut-

to le domande presentate per il bando


del 2016) e, come
annunciato,
sono
state individuate le
risorse per l'acquisto di 3 nuovi bus
che consentiranno
di potenziare i collegamenti con Cassibile, Belvedere e
la periferia tra Mazzarrona e via Italia.
Degni di nota anche
i 160mila euro destinati ad alleviare i
problemi idrogeologici di viale Epipoli.
Prosegue il sindaco
Garozzo:
Avremmo voluto fare di pi

in foto, il primo cittadino di Siracusa, Giancarlo Garozzo.

sul fronte dei lavori


pubblici ma ci consideriamo lo stes-

so soddisfatti. Due ranno destinati alla


milioni e 300mila manutenzione straeuro di fondi Pac sa- dale (un milione),

In presenza del continuo stillicidio di dichiarazioni a ruota libera

Pd, Pupillo: Si avvii il recupero


dello spirito unitario del partito

Sugli ultimi accadimenti riguardante la


vita politica interna
del Pd, interviene con
una
dichiarazione
Enzo Pupillo, componente della Direzione Regionale del
Partito Democratico
in Sicilia e Portavoce
Area Dem in provincia di Siracusa: Aldil dellasprezza dei
contenuti della sua
ultima dichiarazione
Michelangelo Giansiracusa rappresenta
una risorsa essenziale nel percorso unitario di guida del Partito Democratico della
provincia di Siracusa
intrapreso nel mese
di luglio dellanno
scorso.
Oltretutto il suo impegno di Sindaco nel
Comune di Ferla, con

Sopra. Enzo Pupillo.

i lusinghieri risultati
che ha prodotto, costituisce un modello
di governo del territorio che traduce i valori
democratici in risposte concrete dei bisogni dei cittadini.
Sono certo che il Segretario Provinciale
Alessio Lo Giudice si

rende conto di tutto


ci e sono certo che
si rende conto che, in
presenza del continuo
stillicidio di dichiarazioni a ruota libera al
quale assistiamo ogni
giorno e in assenza
di una sua autentica
e decisa iniziativa riconciliatrice, ognuno

di noi, a cominciare
da lui, rischia di rimanere solo una sigla in
calce alla quale apporre una firma senza
che alle spalle vi sia
pi una vera entit da
rappresentare. Al fine
di interrompere questa china che suscita
ormai solo disgusto e
derisione da parte dei
cittadini mi auguro,
pertanto, che tempestivamente,
anche
avvalendosi della collaborazione dei vertici
regionali del partito
che sono stati garanti
della condivisione dei
processi avviati, intraprenda azioni dirette
al recupero dello spirito unitario da cui ha
tratto origine la sua
segreteria.
Intanto
sullultima
querelle Pd "Accol-

all'edilizia scolastica (400mila pi i risparmi sulle spese


del consiglio comunale), agli immobili
comunali (600mila),
alle case popolari
(200mila) e al cimitero (100mila).
Novit anche per
gli impianti sportivi.
Il credito sportivo
dice il sindaco Garozzo ha gi dato
il via libera ai fondi
per la riqualificazione di delle strutture
di Cassibile e del
'Pippo Di Natale', e a
breve arriver quello
per Belvedere e per
la realizzazione del
manto in erba sintetica al 'De Simone'.
Anche se approvato
in ritardo rispetto alle
intenzioni, e non per
nostra responsabilit conclude abbiamo adesso due
mesi di tempo per
impegnare le somme e per affrontare
alcune priorit di cui
la citt attende la soluzione.
go con entusiasmo
il nuovo ruolo di vicesegretario provinciale che Alessio Lo
Giudice, Segretario
del Partito Democratico di Siracusa, mi
ha voluto affidare. A
lui vanno i miei personali ringraziamenti
anche se conosco
perfettamente la portata della sfida che ci
attende, certamente
difficile ma al contempo esaltante. Con
la sua guida, il PD a
Siracusa tornato ad
occuparsi finalmente
di politica, sviluppando dentro e fuori lorganismo provinciale
un clima stimolante e
aperto al confronto,
offrendo nuovamente
il giusto spazio ai giovani, alle donne e agli
uomini della societ
civile. Come se nulla fosse accaduto, il
nuovo vicesegretario
provinciale del Partito democratico, Alessandro
Biamonte,
ringrazia il segretario
per la fiducia.

SiracusaCity 4

Sicilia 9 novembre 2016, mercoled

9 novembre 2016, mercoled

Autostrada Avola-Rosolini:
la ripresa dei lavori

Vicenda Ias, i sindacati


Filctem, Femca e Uiltec
chiedono lintervento
del prefetto Gradone

venti di riqualificazione della tratta in esercizio ex lotti Avola,


Noto e Rosolini che
si concluderanno nel
marzo 2017.
I lavori riguardano il
rifacimento del tappetino usurato ed il
ripasso della segnaletica orizzontale e
verticale.
Per la esecuzione
sar necessario chiudere al traffico circa
5 km della direttrice
Rosolini-Noto
spostando la viabilit in
un apposito doppio
senso di circolazione
nella carreggiata opposta (Noto-Rosolini)
in cui si percorrer
con limite massimo di
velocit non superiore
ai 60 km/h e divieto di
sorpasso.
Lavori, deviazioni e
possibili code saranno segnalati da apposita cartellonistica.
Sullargomento
era
intervenuto lon. Gennuso: "Il Cas non in
grado neppure di gestire una mulattiera,
figurarsi se in grado
di governare le autostrade siciliane.

gersi al Prefetto di Siracusa, Armando Gradone,


affinch si attivi sugli enti preposti e si costituisca
un tavolo urgente per la risoluzione della problematica.
Le segreterie territoriali di Filctem, Femca e Uiltec e la Rsu della societ Ias, a valle del partecipatissimo sciopero svolto nella giornata di luned, esprimono forte rammarico per la mancanza
di riscontri da parte delle istituzioni e degli enti
interessati in merito alla risoluzione della vicenda
Ias.
L'iniziativa di ieri ha assunto contenuti storici,
dopo 25 anni i lavoratori Ias sono tornati a scioperare in maniera massiccia, mettendo in crisi
per 24 ore l'intera area industriale siracusana,
lanciando un forte messaggio necessario a far
comprendere la gravit della situazione in atto al
depuratore consortile di Priolo. Messaggio che
sembra non essere stato colto dalla classe dirigente del territorio, che in questa vicenda(come
in altre) sta mostrando tutta la propria inconsistenza, a questo punto non resta che rivolgersi
al massimo esponente istituzionale del territorio,
affinch si attivi sugli enti preposti e si costituisca
un tavolo urgente per la risoluzione della problematica, che a giudizio delle scriventi O.O.S.S.
a portata di mano, in quanto sussistono tutte le
condizioni per ricostituire la convenzione tra Regione ed Ias, cos come gli stessi rappresentanti
del governo Regionale avevano prospettato in
uno degli incontri svolti.
Le segreterie territoriali di Filctem, Femca e Uiltec e la Rsu IAS, proseguono nella loro azione di
lotta che nei prossimi giorni scaturir in azioni di
visibilit esterna all'azienda e ribadiscono che se
nel breve volgere di qualche giorno non giungeranno riscontri fattivi dagli enti interessati, torneranno ad utilizzare lo strumento dello sciopero,
stavolta impedendo totalmente il conferimento
dei reflui al depuratore, fin quando non si giunger ad una risoluzione definitiva della problematica.

Sono ripresi gli inter- I lavori riguardano il rifacimento del tappetino usurato ed il ripasso

della segnaletica orizzontale e verticale. Polemico il deputato Gennuso

In foto, lautostrada Siracusa-Gela, uscita svincolo Rosolini.

L'ultima goccia che


fa traboccare il vaso
ha affermato il deputato - lo sciopero di una trentina di
operai del cantiere
autostradale Rosolini - Modica perch
non
percepiscono
gli stipendi. Niente
salario perch il Cas
non paga da parecchi
mesi le imprese, cos
come avviene da 9
mesi per i fornitori
del calcestruzzo e
altro materiale. Que-

sto Consorzio non


altro che un ente
clientelare dove vengono distribuiti inutili stipendi. Non c'
neppure la capacit a
programmare una seria manutenzione delle autostrade. Vorrei
proprio che il premier
Renzi transitasse nel
tratto Noto - Rosolini.
Avvallamenti incredibili, deformazione del
manto stradale e buche rattoppate con il
calcestruzzo. Questo

non accade neppure


nelle peggiori strade
dell'Albania. Allora di
fronte all'incapacit
totale del Cas, vadano tutti a casa e si
passino le autostrade
della Sicilia all'Anas.
Per Pippo Gennuso
ci sono anche forti responsabilit da parte
dell'assessore regionale alle Infrastrutture: Non capace a
dare le giuste direttive al Cas, n ha alcun
potere di controllo.

Vicenda Ias, i sindacati hanno deciso di rivol-

Sinasprisce la vertenza Socosi: gioved Ripresa ieri la protesta dei


assemblea sotto palazzo Vermexio
lavoratori di Siracusa Risorse

Lincontro con il Comune di Siracusa

e la Sicula Ciclat richiesto dalle organizzazioni sindacali Filcams Fisascat e Uiltucs, non ha registrato
nessun avanzamento, ma di pi ha
acceso ancora di pi lesasperazione dei lavoratori che reclamano con
i sindacati il mantenimento degli impegni assunti e sottoscritti in sede di
cambio appalto, che prevedevano
limpegno a concertare ogni possibilit di incremento economico per i
lavoratori dellappalto.
Il Comune di Siracusa che a suo
tempo giustificava con il Dottor Migliore n.q. di direttore generale il taglio del budget di gara del 21% per
un presunto esubero del personale
della Socosi nellufficio tributi, taglio
che ha prodotto un drastico ridimensionamento delle ore di lavoro e conseguente abbassamento del salario
dei lavoratori, vede oggi paradossalmente lo stesso Migliore ( nella
funzione di dirigente della fiscalit)
che di fronte ad oltre 12.000 pratiche inevase dellufficio tributi, chiede
di poter effettuare lavoro straordinario con il personale comunale per
chiudere le pratiche, e non secondariamente, per poter raggiungere gli
obiettivi che poi saranno generosa-

mente remunerati non certo ai lavoratori dellappalto.


Il Sindaco Garozzo, a suo tempo
ha preso formale impegno con i lavoratori transitati da Util Service a
Sicula Ciclat che con la nuova gara
sarebbe stato tagliato il gap salariale tra lavoratori, oggi di fronte alla
constatazione che i lavoratori sono
ancora a 20 ore e per di pi con un
salario decurtato dal minor livello di
inquadramento, il suo rappresentante al tavolo si limita ad ascoltare
senza aver nulla da dire.
Stessa situazione per quanto attiene i 7 lavoratori ex LSU, assunti
dopo oltre 15 mesi da Sicula Ciclat
con contratti a tempo determinato che termineranno a dicembre,
nessuna assicurazione e nessuna
prospettiva di conferma del loro
contratto di lavoro a tempo indeterminato.
Di fronte allirresponsabilit dimostrata dallamministrazione comunale di Siracusa, Filcams Fisascat
e Uiltucs hanno indetto lassemblea
generale dei lavoratori dellappalto
Sicula Ciclat che si terr giorno gioved 10 per lintero turno di lavoro
dinanzi a Palazzo Vermexio in piazza Duomo.

E ripresa ieri la mobilitazione dei 104

lavoratori di Siracusa Risorse. Nessuna soluzione ancora per la societ interamente partecipata dalla ex Provincia
Regionale e lesasperazione ha ancora
una volta la meglio. Otto mesi in attesa
di stipendio, niente contratto di servizio
rinnovato e lo spettro di un ulteriore taglio da 1 milione di euro innescano la
miccia della protesta.
E tornato sulla torretta dellex Consorzio Agrario il dipendente che gi una
decina di giorni addietro aveva deciso
di gridare la frustrazione di lavoratori e famiglie ridotti sul lastrico da una
politica che tarda a fornire le risposte.
Ha subito ricevuto la solidariet di molti colleghi che si sono piazzati sotto la
torretta o sul vicino tetto delledificio
che ospita la sede della Polizia Provinciale. Questa volta non scendo, basta
promesse. Ora servono fatti concreti
perch cos noi non possiamo andare
avanti, urla con rabbia. E raccoglie
lapplauso dei colleghi che stanno meditando loccupazione della sala dellex
consiglio provinciale, in via Roma. La
protesta partita dai lavoratori, niente
sindacati. Ma proprio i sindacati domani saranno a Palermo tutti insieme con
le varie sigle coinvolte per lanciare un
segnale forte in Commissione Bilancio:

ex Provincia e Siracusa Risorse sono


due vicende che vanno di pari passo,
con 700 persone che aspettano un
segnale forte da Palermo.

Uno slargo dedicato Pino Filippelli

Si terr sabato prossimo alle 12, linaugurazione dello slargo dedicato


alla memoria del giornalista Pino Filippelli. Una lapide sar deposta a
cura dellAssostampa di Siracusa e
della famiglia dellindimenticato caposervizio de La Sicilia e corrispondente Rai, nello slargo a lui dedicato
dal Comune di Siracusa, tra le vie
dell'Olimpiade e Concetto Lo Bello, a
due passi dalla Cittadella dello Sport.
Insieme alle autorit militari, interverranno il vicesindaco, Francesco Italia,
lassessore alla Mobilit e viabilit,
Dario Abela, il segretario provinciale
dellAssostampa Siracusa, Damiano Chiaramonte, le delegazioni del
Siracusa Calcio, dellOrtigia di pallanuoto e della Lilt, oltre che la direzione de "La Garderie", azienda che
curer il verde pubblico di Largo Pino
Filippelli. Padre Aurelio Russo, rettore del Santuario della Madonna delle
Lacrime, benedir la lapide dedicata
al giornalista siracusano.

A due mesi dal tragico omicidio le indagini non si sono fermate

Omicidio Sortino a Floridia,


al via gli accertamenti del Ris

Sicilia 5

SiracusaCity

Impegnati in zona in servizio


di perlustrazione sul territorio

I Carabinieri di Avola
sequestrano a due avolesi
300 kg di limoni

Proseguono
i servizi preventivi e repressivi posti in
I rilievi permetteranno di ricostruire la dinamica della vicenda essere
dal Comando Compagnia Carabinieri di Noto
nel settore del contrasto ai reati predatori. Nel corso

carabinieri del Ris di Messina da ieri sulla scena dellomicidio di Sebastiano Sortino, il titolare
dellomonimo panificio a Floridia, ucciso la notte
del 10 settembre con un colpo di pistola e per
il cui omicidio devono rispondere tre ragazzi, di
cui due minorenni, tutti floridiani.
Gli esperti del Ris si sono presentati alla Tenenza di Floridia, alla presenza di legali difensori
dei tre indagati e dei periti per avviare gli accertamenti tecnico balistici sullautomobile che
Sebastiano Sortino guidava quando stato
freddato. I rilievi permetteranno di ricostruire la
dinamica della vicenda e di dare maggiore chiarezza ad alcuni aspetti della dinamica dellagguato. A due mesi dallomicidio proseguono,
quindi, le indagini dei carabinieri che con il
coordinamento della Procura di Siracusa e di
quella dei Minori di Catania, hanno permesso
di raccogliere elementi utili e indispensabili per
definire le responsabilit delle tre persone che
avrebbero fatto parte del commando.
Sebastiano Sortino stato ucciso da uno solo
dei cinque proiettili esplosi. Lesame autoptico
ha rivelato che luomo stato attinto da un solo
fatale colpo cal. 7.65, entrato dallincavo dellascella sinistra. Il colpo ha reciso laorta mammaria, ha perforato un polmone ed ha frantumato
una costola, per poi uscire dalla spalla destra.
Le gravi lesioni riportate avrebbero comunque
cagionato la morte del Sortino a causa del col-

Spaccio sul territorio in


manette un giovane pusher

Arrestato in flagranza di reato un 18enne di


Citt Giardino, Danilo Malandrino, disoccupato, poich nel suo scooter aveva nascosto,
allinterno del vano portaoggetti, un involucro
contenente 9 dosi di hashish, un bilancino di
precisione, usato per il confezionamento delle
dosi e la somma di 219 euro, in banconote di
piccolo taglio, provento dellattivit di spaccio.
I Carabinieri hanno cos proceduto a perquisire anche labitazione del ragazzo rinvenendo 3
dosi di cocaina, della marjuana e altre 4 dosi di
hashish. Il Malandrino, dopo le incombenze di
rito, alla convalida dellarresto, veniva messo
in libert non sussistendo per lAG le esigenze
per emettere una misura cautelare.

Polizia denuncia in citt tre persone


Controllo del territorio a Lentini

Gli agenti in servizio alle Volanti della Questura di


Siracusa, nellambito dei quotidiani controlli a coloro
che in citt sono sottoposti a misure restrittive della
libert personale, hanno denunciato tre persone per
inosservanza a dette misure.
A Lentini, nella giornata di ieri, nellambito delloperazione di Polizia denominata Trinacria, Agenti
della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato
unitamente a personale del Reparto Prevenzione
Crimine di Catania, hanno effettuato un servizio di
controllo del territorio ed hanno identificato 48 persone, controllato 17 veicoli, elevato 1 sanzione amministrativa e controllato 13 persone sottoposte ad
obblighi.
Infine a Pachino gli agenti in servizio al Commissariato unitamente a personale della polizia municipale, personale medico dellAspdi Siracusa e del PTE
(Presidio Territoriale di Emergenza) di Pachino, hanno eseguito dei controlli amministrativi presso due
esercizi commerciali dediti alla somministrazione di
alimenti e bevande siti in via Pascoli e riscontrando
alcune irregolarit amministrative. In particolare, in
uno di questi stata riscontrata, tra le altre irregolarit, lassenza di documentazione comprovante
la tracciabilit degli alimenti e, pertanto, sono state
elevate sanzioni pari a 1.000 euro.

Accertamenti tecnico balistici sullautomobile.


lasso del polmone, a prescindere dalla lesione
dellaorta mammaria.
Logiva stata recuperata durante lautopsia
sul 49enne panettiere floridiano vittima dell'agguato mortale per uno sgarbo a tre giovani.
Omicidio volontario in concorso e porto e detenzione di munizioni e arma clandestina. Sono
questi i reati contestati ai tre giovani accusati dell'omicidio di Nuccio Sortino, tutti gi noti
alle forze dell'ordine, (per ricettazione, lesioni,
guida senza patente e porto abusivo di coltello)
i tre si trovano nelle strutture penitenziarie. Al
carcere minorile di Catania i due diciassettenni,
a Cavadonna, invece, Dylan Foti, di 19 anni.

del pomeriggio luned, ad Avola, in contrada Risicone, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile
della Compagnia di Noto hanno sequestrato 300 kg di
limoni segnalando allautorit giudiziaria due avolesi,
entrambi gi noti alle forze dellordine per i loro precedenti di polizia, per il reato di furto. In particolare, nel
tardo pomeriggio i due uomini si erano introdotti con
la propria autovettura allinterno di un terreno adibito
a limoneto ove avevano raccolto oltre 300 kg di limoni riponendoli in dei sacchi di juta e sistemandoli nel
bagagliaio del mezzo. Ma alcuni contadini del posto,
considerato lorario insolito per raccogliere agrumi,
contattavano il numero di emergenza 112 richiedendo
lintervento di una pattuglia. Allarrivo dei Carabinieri,
gi impegnati in zona in servizio di perlustrazione sul
territorio, i due uomini si stavano gi allontanando con
il bagagliaio colmo. La refurtiva, sottoposta a sequestro, sar restituita al legittimo proprietario.
Secondo le linee guida impartite dal Comandante
Provinciale, lattenzione dei Carabinieri rimane alta
e costante sullintera Provincia in considerazione del
fatto che il fenomeno dei furti di limoni e dei prodotti
agricoli in genere registra dati rilevanti che richiedono unefficace e costante azione di contrasto al fine
di tutelare un settore economico, quello ortofrutticolo,
particolarmente importante per il territorio. Pertanto
continueranno con assiduit i servizi di prevenzione e
contrasto svolti dallArma dei Carabinieri per arginare
il fenomeno delittuoso in questione, affiancando alla
continua perlustrazione delle zone di campagna una
specifica attivit diurna di verifica agli ambulanti cittadini ed al sistema di trasporto delle merci su strada.

Nel

Siracusano 6

9 NOVEMBRE 2016, MERCOLED

Sicilia 9 NOVEMBRE 2016, MERCOLED

San Martino, dolce flagranza


di delizie di casa nostra

Unantica tradizione, oggi pressoch


scomparsa. La tradizione poi voleva che
ci fossero due San Martino: quello dei
ricchi e quello dei poveri, festeggiati
persino in giorni diversi
di Armando Galea

La ricorrenza di San

Martino con tutti i riti e


le usanze che si portava dietro, era quella
che nel secolo scorso
dava
praticamente
inizio a Siracusa alle
festivit di fine anno.
Era il periodo in cui
dopo i primi freddi la
temperatura si rifaceva mite, il sereno si riaffacciava fra le nuvole e le nostre nonne
avevano la possibilit
di mettere in mostra
tutta la loro abilit nel
preparare le leccornie
di stagione. Le castagne in primo luogo.
La ricorrente delusione di chi oggi le
compra a peso doro
nelle bancarelle dei
caldarrostai dovuta
alla loro qualit spesso scadente. I nostri
avi ne conoscevano
ad occhio le varie
specie, tanto da stabilirne la provenien-

Gioved

za dal colore e dalle


dimensioni e le compravano crude solo
quando erano certi
della genuinit del
prodotto, aiutati anche dalla garanzia di
chi le vendeva. La seconda operazione era
il taglio: non doveva
essere mai orizzontale ma leggermente
obliquo e non troppo
profondo.
Arrostirle
poi richiedeva esperienza e conoscenza
dei tempi che il contenitore, sapientemente
agitato con studiate
cadenze e opportunamente cosparso da
chicchi di sale, doveva trascorrere sulla
carbonella
rovente.
Una volta arrostite le
castagne
venivano
deposte in un panno e
avvolte accuratamente per non far disperdere il calore. Prima
che si raffreddassero
del tutto, venivano poi
sbucciate lasciando in

scorso, presso la sede dellassociazione Tempi Nuovi a


Siracusa, si svolta una
conferenza sul prossimo
referendum costituzionale
organizzata da "GenerazioneSi - Siracusa". L'incontro stato moderato dal
Coordinatore del comitato,
Pasquale Saetta e sono
intervenuti in qualit di relatori il Presidente onorario
di Tempi Nuovi, Giovanni
Cafeo; il Segretario cittadino del Partito Democratico, Marco Monterosso ed
il Consigliere comunale del
comune di Siracusa, Francesco Pappalardo.
"Perch votare si" stato
il titolo dell'attivit il cui intento stato quello di fare
ulteriormente chiarezza sui
contenuti della riforma Boschi-Renzi.
L'incontro ha rappresentato, inoltre, il terzo appuntamento portato a termine dai
ragazzi di GenerazioneSi.

In foto, zeppole
cucina quellinvitante,
caratteristico profumo
che faceva da sottofondo ai romantici
motivi autunnali. Per
le altre leccornie la
competenza passava
invece alla zippulara, la pizzeria di don
Nicola Russo, in via
Scin,
destinataria
per le sue specialit (pizze, arancini e,
soprattutto, la famosa e, ora introvabile,
siciliana con tuma e
acciughe) di una bella

lirica, frutto del talento poetico dellallora


preside del Corbino,
Paolo Rio. Impossibile
infine immaginare, anche in periodo bellico
e post bellico un San
Martino senza zeppole, intendiamo quelle
di una volta, una vera
delizia per il palato,
con acciughe o ricotta, o quelle semplici
con vin cotto e miele
di Sortino. La tradizione poi voleva che ci
fossero due San Mar-

Perch votare si stato il titolo dellattivit

GenerazioneSi - Siracusa organizza una conferenza


sui contenuti della riforma costituzionale

I relatori hanno sottolineato l'importanza del nuovo


disegno di legge costituzionale e di come spesso

venga strumentalizzato dai


sostenitori del "No" per dirigere attacchi privi di contenuto. Sono stati messi

tino: quello dei ricchi


e quello dei poveri,
festeggiati persino in
giorni diversi. Oggi di
tutte queste specialit
gastronomiche,
salvo sporadici e mal
riusciti tentativi di imitazione, resta poco e
niente, tanto da farci
rimpiangere ancora di
pi le nostre mamme
e le nostre nonne che
con pochi spiccioli riuscivano ad allietare le
nostre mense e il nostro palato.

in evidenza i benefici che


la riforma produrrebbe nel
Paese, come la fine del
bicameralismo perfetto o
l'approvazione delle leggi in
tempi pi celeri. Sono, inoltre, intervenuti per i saluti il
Segretario provinciale dei
Giovani Democratici, Tiziano Spada; il Presidente della Direzione Provinciale dei
GD, Giuseppe Cannav ed
il Delegato Scuola, Universit e Diritto allo Studio dei
GD, Vittorio Garofalo.
"L'interesse manifestato dai
partecipanti all'iniziativa ci
dimostra che gli elettori siracusani vogliono esprimere
un voto cosciente ed informato il prossimo 4 dicembre." - afferma Pasquale
Saetta.
"Lo scopo delle nostre attivit" - afferma, inoltre, Vittorio
Garofalo - " anche quello di
combattere la personalizzazione sul quesito referendario portata avanti dalle forze
politiche di opposizione."

Melilli dedica una


via alla poetessa
Marianna Missale

U
na via dedicata a
Marianna Missale, po-

etessa nata nel 1867


e deceduta nel 1938.
Lamministrazione comunale di Melilli ha accolto, con una delibera
di Giunta, la richiesta
presentata dal Centro Italiano Femminile
(CIF), intitolando una
strada del paese ad
una delle sue pi nobili
figlie. Alla scopertura
della targa, oltre al sindaco Giuseppe Cannata, erano presenti
gli eredi di Marianna
Missale (famiglia Nicol Imm) che vivono a
Roma. Apprezzamento
per loperato del primo
cittadino e dellintera
sua squadra di governo stato espresso da
Concetta
Pitruzzello,
presidente del CIF di
Melilli.
Ringraziamo
lAmministrazione Comunale ha detto - per
aver accolto la nostra
richiesta e anche perch, con questo gesto
di buona politica, si
d un segnale forte in
un momento storico
in cui la donna viene
ancora discriminata o
peggio vittima delle
inaccettabili
violenze
che purtroppo riempiono spesso le cronache
quotidiane. Con lapposizione di questa targa,
daremo la possibilit ai
nostri figli e nipoti di ricordare chi ha contribuito alla crescita culturale della nostra cittadina,
vivendo e operando per
il bene comune. Vie e
piazze sono strumento
e veicolo della memoria
collettiva e conclude
Concetta
Pitruzzello
- contribuiscono a definire le figure storiche
degne di essere ricordate. Questo gesto di
buona politica contribuir al riequilibrio di una
toponomastica che al
momento tiene ancora
poco conto delle figure
femminili che, in ogni
campo, si sono distinte
come nel caso della nostra poetessa.
Marianna Missale fu
donna di alto profilo
morale e di profonda
vita interiore, vissuta
con limpronta tipicamente
francescana;
colta, antesignana del
mondo femminile dotto melillese, icona di
spiritualit, fu autrice
dellopera letteraria Mistico Canzoniere.
Il Centro Italiano Femminile di Melilli ha curato la ristampa e la presentazione nel 2005,
grazie soprattutto alla
disponibilit di Nicol e
Serenella Imm, con i
quali si instaurato un
rapporto di stima ed
amicizia.

A ricordo del maestro Pippo Caruso riproponiamo


larticolo di Concetto Gil pubblicato su Libert nel 2009
di Concetto Gil

Sue opere di pregevole fattura in marmo e ceramica, sono sparse per il mondo.
Allievo prima e docente dopo del nostro prestigioso Istituto Statale d'Arte

enerdi scorso
venuto a mancare
a Marino Ciampino
(Roma) lo scultore Giuseppe Caruso, priolese, di anni
82 che ha operato
a Siracusa fino agli
anni 90. Sue opere
di pregevole fattura
in marmo e ceramica, sono sparse per il
mondo.
Allievo prima e docente dopo del nostro
prestigioso
Istituto
Statale d'Arte diretto
dagli indimenticabili Giovanni Fusero,
Ferruccio Ferri, Stefano Tortorici, il maestro Pippo Caruso
vivo nei pensieri dei
compagni di Istituto
di quegli anni.
Uno, in particolar
modo, lo ricorda a chi
non ha avuto la fortuna di conoscerlo personalmente,
come
il sottoscritto, che
grazie al Prof. Angelo Cassia ha potuto
scrivere il pezzo che
segue riguardante la
fontana della stazione ferroviaria fatta
restaurare da Italia
Nostra su interessa-

mento di Lucia Acerra e Liliana Gissara


e gli altri capolavori
artistici da lui realizzati, pubblicato su
Libert il 1 ottobre
del 2009.
La fontanella di pietra lavica posizionata nel piazzale della
stazione
centrale
della nostra citt, realizzata alla fine degli anni quaranta dal
ceramista e scultore
priolese Pippo Ca-

Il Servizio Mensa sar funzionante da Dicembre 2016 al 31 Maggio 2017

Assessorato e lUfficio Pubblica Istruzione del Comune di Canicattini Bagni rendono


noto che sono pronte
le domande per usufruire del Servizio Mensa
nella Scuola Materna
del 1 Istituto Comprensivo G. Verga di
Canicattini Bagni, per
cui in corso la gara di
assegnazione.
Le domande, il cui
modello, assieme alla
Tabella Dietetica,
reperibile presso lUfficio Pubblica Istruzione
al 1 piano di Palazzo
Messina Carpinteri (Biblioteca Comunale),
presso la Scuola frequentata, o scaricabile dal sito internet del
Comune www.comunedicanicattinibagni.
it dal men Uffici e
Procedimenti sezione
Pubblica Istruzione e
Universit o dal men
Atti e Documenti nella sezione Avvisi e
Domande, devono essere presentato entro

ruso, e dallintagliatore di pietra Russo,


allievi
dellIstituto
Statale dArte della
nostra citt lasciata da molto tempo nel
pi totale abbandono. La parte frontale
con il mascherone
fu modellata dal Caruso, mentre il resto
del monoblocco dal
bravissimo, come ci
tiene a dire lo stesso
Maestro Caruso, dal
suo compagno di la-

voro Russo, sensibile e delicato rifinitore


della sua arte... Oggi,
la scultura di pietra
lavica, ovvero la fontanella del piazzale
della stazione centrale, ha necessariamente bisogno di
una revisione nell
impianto
idraulico,
nella struttura e nello
spazio che lospita.
Per saperne di pi
sulla vita artistica
e professionale del

Pronte le domanda per il servizio mensa 2016-17 nella scuola


materna del 1 istituto comprensivo G. Verga di Canicattini Bagni

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Prof. Pippo Caruso,


ho scoperto cose
che non conoscevo.
Il Maestro Caruso,
che oggi vive ed opera alle porte della capitale, precisamente
a Marino Ciampino,
un nome ben noto
nel mondo dell arte
della scultura e della
ceramica.
La sua produzione
artistica ha testimonianze in ogni parte
del mondo, con sculture in marmo di pregevole fattura sia in
America che in Europa. Nella nostra citt, tra gli anni 6O/7O,
aveva eseguito alcune opere come la
Fontana a sbalzi con
tonalit differenti nei
giochi e nelle forme
ceramicate, compreso il piccolo edificio
adibito all informazione turistica e successivamente come
posto fisso per i vigili
urbani al piazzale
Marconi, meglio conosciuto come: puzzu ngigneri: Oggi,
questi due esempi di
arte contemporanea
sono stati abbattuti
per fare spazio ad
un nuovo progetto di
ristrutturazione del
piazzale, realizzato
dall amministrazione
comunale e accolto
con freddezza dalla
maggioranza dei cittadini per la sua spropositata modernit
e poca funzionalit.
Altre opere del Caruso sono visibili all in-

terno del recinto del


Santuario della Madonna delle Lacrime
di Siracusa, come le
sculture del Crocifisso, del Cristo risorto,
delle Donne Piangenti e alla Cittadella
dello sport sulla balza di Acradina, dove
sono stati realizzati,
in ceramica. figure di
atleti nelle ampie pareti Nella sua cittadina di Priolo Gargallo
ha impreziosito la
facciata della Chiesa
madre dellImmacolata con delle apprezzate sculture che ne
hanno suggellato la
paternit con il suo
paese natio.
Vanno inoltre ricordate le numerose
mostre personali e
collettive che hanno visto la partecipazione dellartista
priolese allestite alla
galleria gazebo La
fontanina del cav.
Angelo Maltese di
piazza Duomo, n.1 in
Ortigia e in altri spazi
espositivi della citt .
Recentemente stato premiato dallAmministrazione
comunale di Priolo
con il Gallo dOro
giunto alla seconda
edizione. Tra i tanti
capolavori del Maestro Caruso ce ne
uno particolarmente
suggestivo progettato e realizzato per il
governo di Bagdad
(Iraq) cio, le due
famose spade dellIslam.

il 30 Novembre 2016
alle Inse-gnanti della
Scuola Materna che
provvederanno a farle pervenire allUfficio
comunale.
Il Servizio Mensa,
concluse le procedure
di assegnazione della
gara, sar funzionante
da Dicembre 2016 al
31 Maggio 2017.
Allegato alla domanda
inserita la Tabella
del costo del pasto in
base alle fasce di reddito secondo lindicatore ISEE.
Il costo pari a zero
per gli alunni diversamente abili o in affidamento etero familiare;
si riduce del 50% per
il secondo fratello/sorella; mentre pari a
zero per il terzo fratello/sorella.
Possono accedere al
servizio mensa anche
gli alunni non residenti a Canicattini Bagni
che fre-quentano la
Scuola Materna cittadina.

I buoni pasto saranno


distribuiti dallUfficio
Pubblica
Istruzione
del Comune in numero non inferiore a 10
previa attestazione di
avvenuto pagamento.
Al termine del servizio
non saranno rimborsati i buoni non consumati.
Sono ammesse deroghe al men per
motivi di salute, dietro
presentazione di certificato medico obbligatorio, allegato alla
richiesta di variazione
di men da consegnare direttamente allUfficio Pubblica Istruzione che lo invier
agli organi competenti
per la predisposizione
del men specifico e,
successivamente, alla
Ditta che garantisce il
servizio.
E garantita lerogazione di men compatibili con le scelte religiose che deve essere
formalmente richiesta
dal genitore.

Nel Siracusano 8
Sicilia 9 NOVEMBRE 2016, MERCOLED
Sintesi delle dichiarazioni rese nella conferenza stampa
Gaetano Penna:
Questo bando caratterizzato da refusi
e che sembra essere
copiato da altri bandi presenti su internet - sembra un abito
cucito su misura, una
riedizione del project
financing a suo tempo gi proposto
dallallora assessore
Cavarra, e sostenuto
dal C.C. Ortigia, e
poi ritirato per le sue
evidenti incongruenze. noto a chiunque
che in questa citt
nessuna associazione
sportiva ha la forza
economica per sostenere un investimento
che viene indicato in
circa 5 mln di euro.
C quindi da preoccuparsi su chi possano essere i soggetti
economici
privati
che, grazie a questo
bando, potranno nascondersi dietro una
societ sportiva (teoricamente senza fini
di lucro) sostenendo
il progetto, con invece chiss quale scopo
lucrativo e per quali
affari. In tal senso
lAutorit Nazionale
Anticorruzione, che
ha gi fatto pesanti
rilievi sulla legittimit
dellassegnazione alla precedente
gestione, certamente
non potr non porre
uno sguardo critico anche su questo
bando,
soprattutto
per la mancata previsione di finalizzazione, e conseguente
rendicontazione, dei
650.000 euro che
nei primi tre anni
verranno 'donati' dal
Comune di Siracusa,
quale contributo for
fettario di gestione, al
soggetto che si aggiudicher il bando.
evidente che la prevista semplice (virtuale) tracciabilit di un
conto corrente non
sufficiente ad escludere possibili utilizzi dell'attivit anche
per eventuali fini di
riciclaggio di denaro.
Inoltre unamministrazione comunale
travolta da scandali
ed inchieste, sfiduciata dal suo stesso partito, sotto lo sguardo
della Commissione
Antimafia Regionale

Gestione degli impianti


sportivi, Evoluzione civica
denuncia le gravi incongruenze
del nuovo bando comunale
e Nazionale, non ha
alcuna legittimazione
politica per poter impegnare questa, e le
prossime due amministrazioni, in una privatizzazione dello sport
cittadino, regalando,
per i prossimi dieci
anni, la Cittadella dello Sport agli interessi
privati. La verit che
Garozzo & soci hanno
dimenticato che i beni
pubblici costituiscono
per la P.A il patrimonio attraverso il quale la stessa realizza
le finalit assegnate dallordinamento
giuridico. Il Comune
di Siracusa sta avviando una politica
di spoliazione (SACCHEGGIAMENTO)
dei beni pubblici a
vantaggio dei privati,
palesando un atteggiamento di protervia,
imprevidenza e soprattutto indifferenza
alle problematiche che
interessano i cittadini.
L'amministrazione
Garozzo deve tornare
a svolgere la sua primaria funzione, cio
'Lesercizio ed il perseguimento dellinteresse pubblico'. Il

BANDO de quo va
criticato sotto tre profili: POLITICO; ITER
A R G O M E N TAT I VO; GIURIDICO ED
ECONOMICO.
L'articolo 5 del bando prevede un affidamento di dieci anni.
Si tratta di un atto
'politicamente' scorretto che vuole ipotecare e privare l'azione
politica dei futuri governi della citt nel
settore sportivo. E ci
chiediamo sotto il
profilo squisitamente politico perch
il Pd stato e continua ad essere assente
nella elaborazione di
proposte serie in tal
senso. Sotto il profilo
giuridico-economico
non possiamo non
sottolineare l'incongruenza dell'articolo 6
del bando che prevede
il contributo fofettario
che precedentemente
era stato pattuito in
misura relativa alla
rendicontazione. Alla
luce di tutto questo
chiediamo chiarimenti all'assessore allo
sport, Francesco Italia, e alla Dirigente
del settore, la dr.ssa

Caligiore, ma con la
preghiera di fornire
risposte compiute e
che non si prestino ad
interpretazioni estensive che alimentano
equivoci. Evoluzione
Civica chiede all'amministrazione comunale di ritirate il bando in autotutela e di
pensare all'istituzione

9 NOVEMBRE 2016, MERCOLED

della Sport Commission. Lo Sport un


bene comune e non
un affare per pochi.
La pubblica amministrazione pu e deve
gestire direttamente i
beni pubblici.
Assente per un improvviso
impegno
familliare, l'ex arbitro
Rosario Lo Bello ha
comunque inviato la
seguente dichiarazione: La Cittadella dello Sport stata pensata da Concetto Lo
Bello come un tempio
sportivo nel quale
deve celebrarsi esclusivamente la liturgia
dello sport. Non , e
non deve diventare,
un circolo privato con
attivit non sportive
cos come consente
di fare esplicitamente questo bando. Non
si pu trasformare la
Cittadella in discoteca o in spazi per feste
private, happy-hour,
od apericena. Non
un locale commerciale, diurno o notturno,
anche con somministrazione di bevande
alcoliche. Gli spazi
sono stati pensati e
costruiti per lo sport e
non possono sopportare il peso e la pressione antropica del
pubblico di un concerto pop. Non si deve
pensare allo sport
come ad un problema
di cui liberarsi secondo logiche mercantilistiche. Aldo Modica,
manager
sportivo:
La pubblica ammi-

nistrazione deve garantire a tutti i cittadini un equo accesso


all'attivit sportiva,
invece la possibilit
data al futuro gestore
di modificare, cio di
aumentare, le tariffe
della Cittadella dello
Sport, dopo i primi tre
anni, impedir di fatto l'attivit sportiva a
tutte le societ minori
che gi oggi versano
in gravi difficolt economiche. Il modello
di circolo privato, da
"Cittadella Village",
che stato evidentemente accolto da
questo bando, un
modello sbagliato di
gestione, del tutto privatistico, che sottrae
spazi all'attivit sportiva, ed in particolare
a quella scolastica,
dando invece spazio
ad attivit non sportive, cio puramente
commerciali. Inoltre
il fatto che si continui a pensare alla sola
Cittadella mostra una
mancanza, da parte
dell'amministrazione comunale, di una
visione globale delle
opportunit di sviluppo, anche economico,
che la gestione pubblica degli impianti
sportivi cittadini pu
offrire alla comunit, e senza necessit
di modificare la loro
naturale destinazione
d'uso sportiva. Penso,
ad esempio, al Palasport "Concetto Lo
Bello" dove alcuni
spazi sottoutilizzati potrebbero essere
rivitalizzati culturalmente, magari con la
creazione di un piccolo Museo dello Sport
e di una biblioteca
sportiva. Dovrebbe
essere
ripristinato
l'utilizzo della Sala
CONI nel sottotribuna, che pu essere
destinata a convegni
sportivi ed attivit di
formazione federali e
non, per arbitri, tecnici o dirigenti. necessaria una vera politica
sportiva che ripensi a
tutti gli impianti sportivi cittadini nel loro
complesso, ricordandoci anche del trascuratissimo Campo
Scuola che potrebbe
sfruttare col turismo
sportivo la sua collocazione all'interno del
Parco Archeologico.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Rotaract club Siracusa Monti Climiti


& Leo club Siracusa: uniti nella raccolta fondi
Il Rotaract Club Siracusa Monti Climiti
utilizzer i fondi raccolti per il progetto
Sulla scia delle ali delle libert consistente
nellacquisto di libri ed altro materiale culturale da donare ai detenuti delle carceri

Venerd

4 novembre ha avuto
luogo lormai consueto Torneo di
Bowling Rotaract
vs Leo, giunto
questanno
alla
terza edizione con
risultati sorprendenti; il presidente del Rotaract
Siracusa
Monti
Climiti
Gabriele
Massimiliano Ragusa si detto
molto soddisfatto
nel vedere uniti i
Rotaract club ed
i Leo club della
provincia,
presenze arricchite
anche dagli amici
dei club della provincia di Ragusa
e dai soci dellInteract
Siracusa
Monti Climiti, a dimostrazione della
forte amicizia e
coesione che lega

Per completare

i Club nel fare


service insieme.
Il Torneo di Bowling si concluso
con ben tre classificati,
rispettivamente al terzo posto Giorgio
Puccia, secondo
Andrea Barca e
primo classificato
Robert Lars Eder,
nonch presidente del Leo Club
Siracusa.
Il ricavato di questa bella e divertente
iniziativa
avr quale scopo
comune la cultura della lettura: in particolare
il Rotaract Club
Siracusa
Monti
Climiti utilizzer i
fondi raccolti per
il progetto Sulla
scia delle ali delle
libert consistente nellacquisto di

Diego Barucco,
incontro con
proiezioni a 360
gradi delle chiese rupestri del
nostro territorio
Gioved

10 alle
ore 17,30 presso la
sala di Viale Cadorna 160, incontro con
Diego Barucco che ci
condurr con le sue
proiezioni a 360 gradi alle chiese rupestri
del nostro territorio
ormai chiuse al pubblico o distrutte dal
tema:
Visita virtuale delle
chiese rupestri nel siracusano.
Le nuove tecniche
moderne ci permettono di esplorare
virtualmente luoghi
spesso non accessibili. In questo incontro si sar la possibilit di scoprire alcune
tra le pi importanti
chiese rupestri del siracusano dimenticate
o non pi accessibili
grazie a dei tour virtuali navigabili a 360

Amore Odio,
XXII edizione

In foto, un momento dellincontro

libri ed altro materiale culturale da


donare ai detenuti
delle carceri; il Leo
Club Siracusa do-

ner l'incasso della serata al T.O.A.


( Tema Operativo
d' Area ), il quale
ha come obiettivo

l'acquisto di libri
in braille da donare alle biblioteche
delle
rispettive
citt di ogni club.

I dati sono stati estrapolati con lo strumento di preventivazione per RC auto

l'osservatorio inviato la settimana


scorsa sulle differenze per RC auto
tra donne e uomini,
SosTariffe.it fornisce la classifica
completa delle auto
pi assicurate d'Italia con la medesima
distinzione di genere.
In foto riportiamo la
tabella con la lista.
Ricordiamo che
i dati sono stati
estrapolati con lo
strumento di preventivazione per RC
auto messo a disposizione da SosTariffe.it: http://www.
sostariffe.it/assicurazioni/auto
RC Auto classifica pi assicurate 2016

S.o.S. Tariffe, classifica completa


delle auto pi assicurate dItalia

ppuntamento
per
gioved 10 novembre
alle ore 11 presso la
Sala degli Specchi di
Palazzo Ducezio - Comune di Noto, si svolger la conferenza stampa di presentazione del
Festival della filosofia
in Magna Grecia per la
seconda volta in Sicilia. Levento coinvolge
oltre 600 studenti liceali provenienti da tutta
lItalia. Il Festival della
Filosofia in Magna Grecia prosegue nel suo
percorso di promozione
e pratica filosofica con
la ventiduesima edizione del Festival dall'8
all'11 novembre 2016
a Noto e Siracusa. Alla
presentazione saranno presenti, tra gli altri, l'assessore Sabina
Pangallo, il Presidente
del Festival Giuseppina
Russo, il Vicepresidente Iriana Marini, il Direttore Scientifico Salvatore Ferrara, il Regista
delle passeggiate filosofico- teatrali Vincenzo Maria Saggese, il responsabile dei concorsi
Anima Filosofia Andrea
Lucisano e Annalisa
Di Nuzzo responsabile
della didattica.

Speciale 10

Sicilia 9 NOVEMBRE 2016, MERCOLED

Un vero successo la commedia in vernacolo


U scherzu di la bonarma di Remo Romeo

di Giovanna Marino

Nella

ricorrenza
della scomparsa di
Luigi
Pirandello
avvenuta 80 anni fa
(1936-2016), il dottore Remo Romeo
ha messo in scena
una sua brillante
commedia in vernacolo in due atti intitolata U scherzu di
la bonarma e proprio nei primi giorni di novembre nei
quali commemoriamo i nostri defunti
e il loro messaggio
di vita e di reciproco
affetto.
Straordinaria l'interpretazione di Loredana Lombardo
nel personaggio di
Maria (vedova del
bonarma) come bravi sono stati, gli altri
attori e attrici, ognuno nella propria
parte: Eva Romeo
( Martina, la figlia),
Roberto Lombardo
(Riccardo, il figlio),
Antonella
Tin
(Olimpia, moglie di
Riccardo), Jessica
Rinaldi (nell'importante ruolo di Pupella, attrice di teatro),
Lucia Privitera (Teresa, la governante), Agata Politi col
suo gradito ritorno
in teatro (Angela,
la sorella del bonarma), Lillo Tubolino
(Melo, marito di Angela), Mario Giardina (Nunzio, fratello
del bonarma), Cettina Aliotta (Egidia,
moglie di Nunzio).
La scena si aperta
nel salotto della casa
del benestante bonarma: I personaggi
sono vestiti a lutto e
sono tornati da poche ore dal cimitero.
La vedova inconsolabile enumera i
meriti del marito,
la sua fedelt, il suo
impegno lavorativo,
che ha permesso di

Lo spettacolo stato realizzato dal Gruppo Teatrale


Il Siparietto nella sala Vittorini del Museo del Cinema

dare alla sua famiglia una considerevole eredit in immobili e in denaro,


oltre l'assicurazione
di un lavoro ai figli
nella propria azien-

e di rappresentarla.
Le qualit del defunto sono confermate dai ricordi dei
parenti e dai conoscenti, pertanto la
lista si allunga.

razioni di Pupella,
Maria ferita dal tradimento, dall'inganno del suo per niente fedele marito, si
spoglia del lutto e
inveisce contro il

tuazioni, inducendo
la persona a crearsi
una maschera dietro
la quale si agitano
moltissimi
sentimenti e diversi fra
loro.

Straordinaria
l'interpretazione di
Loredana Lombardo nel personaggio
di Maria (vedova
del bonarma)
come bravi sono
stati, gli altri attori
e attrici, ognuno
nella propria parte

da. Mette ancora in


risalto la creativit
del marito, appassionato di macchine
fotografiche e di cineprese, rammaricandosi nel contempo che il bonarma
purtroppo per la sua
attivit lavorativa
non ha potuto realizzare il suo pi grande desiderio, di scrivere una commedia

Ma a un tratto si
sente bussare alla
porta, Pupella, che
con documenti alla
mano annuncia di
essere la figlia naturale del bonarma
e dimostra di conoscere ogni dettaglio
dell'abitazione, della
personalit del marito di Maria.
Allo sbalordimento
iniziale, dopo le nar-

bonarma mentre
i figli si preoccupano della divisione
dell'eredit con il
nuovo componente
della famiglia.
Dai due opposti
sentimenti scaturito l'umorismo legato all'apparenza,
che mette a nudo la
fragilit umana nella considerazione
superficiale delle si-

Sicilia 11

9 novembre 2016, mercoled

Come bene ha messo in risalto Luigi


Pirandello nel romanzo "Uno, nessuno, centomila".
Cos Maria, credendo nelle parole di
Pupella, sconvolta
da infiniti pensieri
che la portano a non
riflettere sui fatti trascorsi e la novit,
preferisce andare a
riposare perch si

fatto sera e la notte


porta consiglio.
Nel sogno le appare
il bonarma in una luminosa tunica bianca (Remo Romeo)
e la incoraggia a
seguire i dettami del
cuore. L'indomani
mattina Maria e i figli sono disposti ad
accogliere Pupella
nella famiglia, a dividere con lei l'eredit e il lavoro nell'azienda. A questo
punto Pupella svela
l'inganno voluto dal
bonarma rivolgendosi a lei essendo
una brava attrice, riuscendo cos a scrivere e fare recitare
dai suoi familiari la
sua commedia. Pupella esce di scena
fra il cordoglio di
Maria che si riveste
a lutto stretto e comincia a rivedere la
sua vita coniugale
improntata al loro
reciproco
amore,
simpatia, amicizia,
mentre i figli esternano a Pupella il
loro disappunto nel
perdere una sorella
appena conosciuta.
Il sipario cala nel salotto della ricca abitazione del bonarma
e sui personaggi, che
pur nel contrasto dei
sentimenti, la loro
azione ha sancito il
trionfo del buon senso, della comprensione e della condivisione.
Lunghissimi e ripetuti sono stati i meritati applausi agli
attori, allo scrittore
Remo Romeo.
Ma, poich il buon
esito di uno spettacolo anche legato
agli effetti scenici,
vogliamo citare i
tecnici Orazio Pistorio, Rosa Amodeo,
Gabriella Corso e
Renato Rizza, e per
l'organizzazione
Maria Tavolario.

Un responso che pu arrivare solo dai prossimi incontri

vete
presente
il PD nazionale e
quello
siracusano in particolare,
cio il partito in cui
si litiga su tutto?
Ebbene, la tifoseria siracusana ne
la versione calcistica.
Pensate
che davanti alla
possibilit di una
bella litigata sono
passati in secondo
piano persino i tre
punti preziosi che
hanno permesso
al Siracusa di abbandonare la penultima posizione.
E le occasioni di
impiantare un regolare conflitto di
opinioni non sono
per la verit mancate. La novit di
Lucas Longoni in
posizione pi centrale fu uninvenzione tattica di Sottil o largentino si
trov a passare da
quelle parti in occasione del gol? E
ancora: la Reggina
non fece un solo
tiro in porta perch
una delle difese
pi
bucherellate
del torneo, quella del Siracusa,
si trasform improvvisamente in
una diga invalicabile o fu lattacco
amaranto a fare
cilecca? E Cassini allorch si trov

Exploit di Reggio, tifoseria divisa


fu vera gloria o soltanto un caso?

Il dilemma shakespiriano continua ad alimentare i dibattiti nei bar, negli uffici e nei
pi disparati ambienti cittadini minacciando di sfociare in un referendum popolare

Sopra, Longoni, Giordano e Valente, chi fu il migliore in campo?


davanti
unautostrada a otto corsie totalmente libera, una volta a
tu per tu col portiere reggino, doveva
fintare a destra e
sgattaiolare a sinistra per beffarlo, o viceversa?
Non parliamo poi
di stabilire chi fu il
migliore in campo,

tanto che qualcuno propose persino di impiantarci


seduta stante un
referendum popolare fra le seguenti
ipotesi. Primo: fu
Longoni,
autore
del primo gol? Fu
Valente, autore al
suo rientro del secondo gol, quello
della sicurezza, o

fu invece Giordano che non sbagli


un solo intervento,
tanto da consigliare al centravanti
reggino Coralli, di
rimandare a miglior occasione i
suoi bellicosi propositi di mettere il
pallone alle spalle
di Santurro? Ora
il lettore avr cer-

tamente presente
che oltre ai tantissimi
problemi
nazionali come il
terremoto in centro Italia, esistono anche quelli
mondiali.
Come
ad esempio i guai
della
popolazione di Mossul, che
non sa se guardarsi dalle canno-

Sport

nate delle forze di


liberazione o da
quelle degli jhaddisti
asserragliati allinterno della
citt. O come le
elezioni americane che continuano a distinguersi
per la nobilt dei
contenuti. O come
le centinaia di migranti che continuano a lasciare
la vita nel Mediterraneo.
Questi
ed altri argomenti sono passati in
secondordine davanti al problema
dei problemi che
diventato quello
di stabilire se lexploit di Reggio fu
vera gloria, frutto
delle studiate strategie di Sottil, o se
fu magari uno di
quei casi cos comuni nel calcio, in
cui oltre alle cause,
contribuirono
fattivamente anche
le concause e le
sottocause. A questo punto, la domanda che sorge
spontanea se la
scelta migliore non
fosse stata invece quella fregarsi
semplicemente le
mani davanti ai
tre punti legittimamente conquistati,
lasciando
naturalmente su tutto
il resto, ai posteri
lardua sentenza.
Armando Galea

Levento organizzato dalla consulta comunale

Soddisfatti sia i giovani calciatori che il tecnico

Giornata dello sport, per gli


atleti pachinesi in piazza

I Giovanissimi del Palazzolo


espugnano il campo del Vittoria

Calcio,

volley, pugilato, tennis, danza, running e arti marziali. Tutti insieme, atleti ed
associazioni, in piazza Vittorio
Emanuele per promuovere lo
sport. Si celebrata domenica 30 ottobre la prima edizione
della Giornata dello sport, una
festa che ha coinvolto pi di
dieci associazioni sportive che
raccolgono gli atleti pachinesi. Dalle 9 alle 17,30 c stato
lo spazio per varie attivit con
stand espositivi, dimostrazioni
pratiche e teoriche delle diverse discipline sportive a cura di
Pantere gialle, Pugilistica pachinese Bus, Fly Away dancing, Danza artistica, Sortinello, Tennis club, Volley Pachino,
100% Latino, Sentimento danza e Running Pachino.
Levento stato organizzato dalla Consulta Comunale
"Sport, tempo libero, ricreativo
e Spettacolo" con il patrocinio

del Comune di Pachino.


L'iniziativa ha spiegato
lassessore allo Sport, Andrea Nicastro -, volta alla
promozione dellattivit sportiva, che va agevolata e sostenuta perch palestra di
vita e, dunque, fondamentale nel percorso formativo dei
nostri figli. Ogni sforzo mio
e dell'amministrazione va in
questa precisa direzione.

Volano in classifica i Giovanissimi del Palazzolo che espugnano anche il campo dell'Atletico Vittoria mantenendo intatto
il distacco dalla capolista Pantanelli, che domenica sar
ospite della formazione iblea
allo Scrofani Salustro per lo
scontro che, in caso di successo, per i gialloverdi potrebbe
valere il primato del girone F.
La formazione guidata da mister Matarazzo, dunque, continua a stupire e riesce a tenere
il passo dei siracusani grazie
ad un'altra splendida prestazione che si tramutata nel sesto
successo stagionale su sette
gare disputate al 19' della ripresa, quando l'attaccante palazzolese Michele Corsino, dopo
essere andato via palla al piede
eludendo la difesa avversaria,
ha battuto il portiere vittoriese
con un delizioso pallonetto.
Soddisfatti, a fine gara, sia i

giovani calciatori palazzolesi


che il tecnico Peppe Matarazzo, il quale, tuttavia, predica
calma. Ricordiamoci che siamo partiti col chiaro intento di
ottenere la salvezza, - ha detto
quindi godiamoci il momento
e pensiamo al prossimo impegno che, lo sappiamo, sar
molto ostico. Siamo l a soli tre
punti, vero, - ha aggiunto - e
ce la giocheremo con tutte le
nostre forze, ma siamo consapevoli del grande valore dei nostri avversari che meritano tutto
il nostro rispetto.
Intanto la formazione Juniores,
che reduce dalla vittoria casalinga con il Ferla, giocher
oggi pomeriggio in trasferta con
il Priolo, mentre, la scorsa settimana, si conclusa con un bel
secondo posto l'avventura dei
Piccoli amici di Nello Velasco
nell'ambito del Memorial Intagliata che si svolto a Floridia.

SiracusaCity 12
Il Comitato organiz-

zatore del Premio


Internazionale
Sicilia Il Paladino,
coordinato dal presidente Aldo Formosa,
ha deliberato che la
46 edizione della
prestigiosa Istituzione avr luogo sabato 26 novembre alle
ore 18,30 presso il
salone delle feste
dellAretusa Palace
Jolly Hotel di corso
Gelone, ad ingresso
gratuito.
Da
indiscrezioni
apprese, si sa che
questanno
sar
dato pi spazio al
cabaret, mentre lo
Spettacolo
dArte
All Stars annesso
al premio vedr alla
ribalta cantanti lirici,
cantanti di musica
leggera, attrici, danzatrici classiche e
moderne.
Nonostante
lassenza degli EE.LL.
dunque, questa Istituzione siracusana
fondata nel 1970 da
Aldo Formosa continua a mantenere alto
il nome di Siracusa,
con il prestigio del
suo Albo dOro che
contiene nomi di
grande
risonanza
internazionale. Basti
fare un rapido cenno

Spettacoli

Sicilia 9 novembre 2016, mercoled

Torna alla grande un Evento


giunto alla sua 46 edizione

Premio Internazionale Sicilia Il Paladino


il 26 novembre al Jolly Hotel ad ingresso libero

in estrema sintesi
ai nomi di Giorgio
Albertazzi,
Salvo
Randone, Lydia Alfonsi, Unicef, Medici senza Frontiere,
WWF, Greenpeace,
Amnesty
International,
Quartetto
Korsakov di San
Pietroburgo, Frecce
Tricolori, Arma dei

Carabinieri, C.R.I.,
Lina Wertmuller, Turi
Ferro, Leo Gullotta,
Arnaldo Ninchi, Tuccio Musumeci, Elisabetta Pozzi, INDA,
Giuseppe
Fava,
Leonardo Sciascia,
Gesualdo Bufalino,
Quartetto
Cetra,
Pippo Baudo, Enrico
Montesano, Noemi

nello stesso tempo


il Premio diventato un autorevole
volno di pubblicit
turistica per la nostra citt.
La notoriet del Premio, andando in varie nazioni europee,
arrivata anche a
New York dove lHeritage New Italian

Sopra, 1980 a sinistra


il Quartetto Cetra
riceve il premio alla
Nottola da Lo Bello;
a fianco, Pippo Baudo
alla Nottola conduce
un programma a quiz.

Sicilia 9 novembre 2016, mercoled

Attualit su Rai 3 con Chi l'ha visto?; La custode di mia sorella su Rete 4

Porta a porta Speciale Elezioni Usa 2016 su Rai 1, Rocco Schiavone fiction su Rai 2
Viaggio nell'isola misteriosa su Italia1, Solo miniserie su Canale 5

Attualit in diretta
stasera su Rai uno
alle 21,10 con "Porta a Porta Speciale
Elezioni USA 2016"
Talk-show di approfondimento sulle
tematiche politiche,
di cronaca e di attualita'. Bruno Vespa
invita politici, esperti
e personaggi televisivi a confrontarsi sul
tema della serata, le
elezioni presidenziali negli Stati Uniti.
Fiction su Rai 2 alle
21.00 con "Rocco
Schiavone" La fiction e' la trasposizione televisiva dei
romanzi di successo
dello scrittore e sceneggiatore Antonio
Manzini: la trama e'
quindi incentrata sulle indagini di Rocco
Schiavone, vicequestore poco simpati-

Muschetti,
Elena
Obraztova, Desire
Rancatore, Societ
Dante Alighieri, Oreste Lionello, Pino
Caruso, e tanti altri
ancora.
Ogni anno la tradizione stata rispettata con la presenza
a Siracusa di eminenti Personalit, e

Theatre ha anche
rappresentato
alcune commedie di
Aldo Formosa.
Parallelamente intensa lattivit svolta, sempre a partire dal 1970, dalla
Compagnia Teatro
di Sicilia con centinaia di spettacoli,
concerti, convegni
internazionali, mostre di arti figurative, rappresentazioni teatrali in tourn
anche in Francia,
con attori siracusani
balzati alla notoriet nazionale come
Pippo Bianca, Maria
Teresa
DAndrea,
Giuliana
Accolla,
Gianfranco Alderuccio, solo per citarne
alcuni. E doveroso
dunque segnalare la
validit del Premio
Internazionale Sicilia Il Paladino che
nel nostro Territorio,
dopo le Rappresentazioni Classiche,
lIstituzione pi longeva
R.L.

co, dai modi burberi,


che per ragioni politiche viene trasferito
da Roma - sua citta'
natale - ad Aosta.
Su Rai3 alle 21.05
con "Chi l'ha visto?"
Storica trasmissione
di servizio pubblico
dedicata alla ricerca
di persone scomparse e ai misteri
ancora insoluti, con
ricostruzioni filmate e la possibilita' di
telefonare in diretta.
Conduce: Federica
Sciarelli
Film drammatico
su Rete 4 alle 21.15
La custode di mia
sorella Anna e' la
seconda figlia di Sara
e Brian Fitzgerald,
concepita e messa al
mondo con lo scopo
di risolvere i problemi di salute della
sorella maggiore. A

un certo punto della


sua vita, la ragazzina sente l'esigenza di
ridefinire la propria
identita' e chiede aiuto a un noto avvocato
per ottenere l'emancipazione medica dai
genitori.
Prima puntata su
Canale 5 alle 21.15
della
miniserie
"Solo" Marco (Marco Bocci) e' un agente infiltrato da piu'
di un anno, quando
nel bel mezzo di uno
scambio d'armi finito
nel sangue, salva la
vita a Bruno Corona
(Peppino Mazzotta),
rampollo di un clan
calabrese, e per questo entra nelle sue
grazie diventando a
sua volta un esponente di spicco all'interno della famiglia
Corona che lo acco-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
7 MINUTI
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
LA RAGAZZA DEL TRENO
ore 18:00 20:00 21:00
IN GUERRA PER AMORE
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
DOCTOR STRANGE
glie grata al proprio
interno. Marco si
trasferisce cosi' in
Calabria e inizia a
lavorare per la famiglia. A supporto del
nostro c'e' Barbara (Diane Fleri'), la
compagna di Marco,
che oltre a temere
per la missione delicatissima e la vita
del suo uomo, deve
preoccuparsi anche
di un sentimento che
vede nascere in Agata (Carlotta Antonel-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

li), la giovane figlia


dei Corona, sempre
pericolosamente vicina al suo uomo....
Avventura su Italia
1 alle 21.15 con il
film "Viaggio nell'isola misteriosa" Il
giovane Sean capta
un segnale che proviene da un'isola
disabitata alquanto
misteriosa. Poiche'
non riesce a distoglierlo dall'idea di
precipitarsi sul posto, il patrigno lo

segue nel viaggio,


insieme a un pilota
d'elicottero con appresso la sua bella
figliola. Una volta
giunti sull'isola, i
quattro si ritrovano
circondati da strane
forme di vita, montagne d'oro e vulcani
ancora in attivita',
scoprendo di dover
mettersi in salvo prima che un'onda sismica faccia inabissare l'isola. con tutti
i suoi tesori.

Interessi correlati