Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 31 luglio 2016 Anno XXix N. 181 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Sul banco degli imputati desidereremmo vedere gli ultimi presidenti della ex Provincia Perch il Comune appalta allesterno?

Ex Provincia regionale
e il baratro del dissesto
Le responsabilit della politica nellindebitamento dellente
di Giuseppe Bianca

FOCUS

La fuga della
Regione lascia
nel territorio
un disastro

In merito alle dimissioni


del
Commissario
straordinario della Regione alla guida
dellex Provincia di Siracusa,
oggi Libero Consorzio Comunale, interviene, ancora
una volta, il Vice Presidente
dellAnciSicilia, Paolo Amenta, Sindaco di Canicattini Bagni. Prendiamo atto dellennesima scorrettezza delle
istituzioni, infatti si dimette
la Regione Sicilia dalla guida
del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, dopo mesi
di chiacchiere e inutili promesse, lasciando i dipendenti
senza stipendi, le partecipate
senza un futuro, e un territorio senza servizi. Questo
il significato delle dimissioni
dellIng. Antonino Lutri, funzionario della Regione.
A pagina quattro

In foto, il Palazzo di governo di via Roma.

POLIZIA

a notizia che il Commissario dellex Provincia di Siracusa, che si


chiama Antonino Lutri,
un funzionario della
Regione Siciliana, abbia deciso di dimettersi.
Una rinuncia piuttosto
clamorosa, perch rivela limpotenza sostanziale perfino da parte
dellorgano sostitutivo,
ci sono i creditori (banche) che hanno battuto
cassa e pretendono.
A pagina tre

sindacato

Lex Provincia
una vicenda
grottesta
U

na vicenda paradossale e
grottesca che diventa drammatica pensando ai dipendenti di
un ente che, fino a poco tempo
fa, rappresentava un riferimento
per un intero territorio". Questo il
commento del segretario generale della UST Cisl, Paolo Sanzaro,
e del segretario generale.

I Carabinieri del Nucleo Investi-

A pagina cinque

A pagina cinque

uesta storia ha inizio nel 2014, quando il settore Manutenzione del Comune di Siracusa trasmise, al Consiglio Comunale
una proposta di revisione del Piano Regolatore Generale. Questa iniziativa era il frutto del lavoro alcuni dipendenti comunali.
A pagina due

Carlentini, dopo una violenta lite


minacce di morte a moglie e figlia

Arrestati due
Un arresto ad Avola
spacciatori
per stalking,
perseguitava assessore in via Italia 103
per il reato di atti persecutori.
Luomo, Paolo Zuppardo 40
anni, residente ad Avola.

Sopra, la sede dellufficio Urbanistica.

A pagina tre

carabinieri

Un uomo finito in manette

Meetup Siracusa:
Gli sprechi di palazzo
Vermexio sul Prg

militari dellArma della


Compagnia di Augusta,
hanno tratto in arresto,
per i reati di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento aggravato
Antonio Cimino (in foto),
55enne di Carlentini,
pensionato, pregiudicato.

gativo del Comando Provinciale


impegnati in un servizio di prevenzione e repressione.
Massimiliano DIgnoti Parenti e Mirko Vaccarella.

A pagina cinque

Focus 2

Q
uesta storia ha
inizio nel 2014, quan-

do il settore Manutenzione del Comune


di Siracusa trasmise,
al Consiglio Comunale una proposta di
revisione del Piano
Regolatore Generale. Questa iniziativa
era il frutto del lavoro alcuni dipendenti
comunali dell'Ufficio
manutenzione
che
avevano
elaborato
delle idee per modificare il PRG del Comune di Siracusa argomenta cos Meetup
Siracusa.
Ora, notizia recente, aprile 2016,
che la revisione del
PRG verr, invece,
appaltata
allesterno per 600.000 euro,
in quanto, secondo
l'amministrazione,
mancano le risorse
professionali interne
allEnte. Cos ha determinato il Consiglio
Comunale: "Lemendamento 8 prevede
laffidamento dellincarico di redazione
della Variante al Prg
mediante il ricorso
alla gara ad evidenza
pubblica secondo la
normativa nazionale
vigente. Ad illustrarlo
il presidente della I
Commissione, Antonino Trimarchi: "Per lingegnere capo del Comune la mancanza di
attrezzature informatiche aggiornate e di
spazi adeguati, nonch il sovraccarico
di lavoro degli uffici,
rendono necessario il
rivolgersi a professionalit esterne allEnte: da qui lemendamento".
Pertanto, dovendo redigere il nuovo Piano
Regolatore Generale,
il Comune di Siracusa,
invece di incaricare i
propri dipendenti ad
elaborarlo, ha deciso
di affidare i lavori facendo ricorso ad un
appalto esterno. Pare
infatti, che l'ufficio
competente: 1) manchi di attrezzature informatiche aggiornate; 2) sia sovraccarico
di lavoro.
Alla luce di quanto sopra, c' da sottolineare che, da anni, l'informatizzazione
del
Comune di Siracusa
stata ritenuta uno degli obiettivi chiave per
l'amministrazione
e
che ha visto impegnare notevoli somme di
danaro per una finalit, evidentemente,
non ancora raggiunta.
Per entrare nel merito della questione si
riportano alcuni passaggi dei verbali:
Il 18 aprile 2016 il
Consiglio Comunale
di Siracusa ha discusso ed approvato il seguente o.d.g: "Consiglio Comunale del 18
aprile 2016: Oggetto:
Revisione del P.R.G.

Sicilia 31 luglio 2016, domenica

31 luglio 2016, domenica

Tutta questa faccenda


sembra la
brutta copia
di storie gi
troppe volte
sentite
in passato

In foto, la pianta
di Ortigia; sotto, lufficio
Urbanistica di Siracusa

Meetup Siracusa:
Gli sprechi di palazzo
Vermexio sul Prg
Perch il Comune di Siracusa appalta
allesterno dei lavori che potrebbe benissimo
fare da s, risparmiando 600.000 euro?

- Direttive per la predisposizione


della
variante generale al
vigente strumento urbanistico . Proposta
n. 38 del 4.07. 2014".
Venne cio, discussa
la proposta presentata, due anni prima,
dal settore Manutenzione, come si rileva
nel primo paragrafo.
C' da sottolineare
che, il PRG era del
2007!! E proseguendo nella lettura, si
comprender il perch lo si rimarca.
Nel preambolo di
questa proposta 38
del 2014 si legge, a
pagina 2: "premesso
che ai sensi dell'art.3
L.R. 15/91, i comuni
dotati di Piano Rego-

latore Generale sono


tenuti alla formazione
di un piano o alla revisione di quello esistente diciotto mesi
prima della decadenza dei termini di efficacia dei vincoli."
Sempre nelle stesse
premesse si legge
al punto successivo
a pag. 2:"Il Comune
di Siracusa dotato
di piano regolatore
Generale i cui vincoli
preordinati all'esproprio sono decaduti,
essendo gi trascorsi
5 anni dall'approvazione dello strumento
urbanistico (...)"
Tutto quanto sopra
riportato,
significa
che il nuovo PRG si
sarebbe dovuto ela-

borare per obbligo di


legge! Pertanto, vista la premessa, gi
la proposta del luglio
2014 sembra fuori
tempo massimo! Risulta, quindi, anormale che il consiglio comunale se ne occupi
solo 21 mesi dopo, il
18 aprile 2016! Cosa
hanno fatto i 40 rappresentanti del consiglio comunale, che
per licenziare questo
provvedimento hanno beccato numerosi
gettoni di presenza
partecipando a delle
commissioni che, talvolta, duravano solo
pochi minuti?
Proseguendo, nella
disamina degli atti ,
si legge alla pagina

5 della proposta del


2014 , "preso atto altres che": - I comuni
provvedono alla revisione degli strumenti
urbanistici per mezzo dei propri uffici
tecnici; - Nel caso di
comprovata
inadeguatezza degli stessi
uffici, i comuni possono conferire incarichi
a liberi professionisti;
- Ai sensi della Circolare dell'Assessore
Regionale Territorio
e Ambiente 3 febbraio 1992, n.1, prot. n.
5709, l'eventuale inadeguatezza dell'Ufficio dovr risultare da
una nota che documenti l'impossibilit
delle singole unit di
personale,
abilitate
per legge alla redazione del P.R.G., ad
espletare detto incarico in quanto impegnati in ordinari e
nevralgici compiti di
istituto; - il Comune,
pur disponendo di
personale
abilitato
per legge alla redazione della Variante
generale in argomento, non in condizioni, al momento, di
incaricare il proprio
personale alla progettazione della Variante
generale, poich assorbito
totalmente
nello svolgimento di
ordinari e nevralgici compiti di istituto;
- Per quanto sopra,
data la necessit di
giungere nel pi bre-

ve tempo possibile
all'adozione
della
Variante generale al
Piano Regolatore Generale (entro un anno
dall'approvazione
delle presenti direttive), occorre attingere a professionalit
esterne al Comune,
gi formate e dotate
di conoscenze informatiche
adeguate,
in grado di redigere
una pianificazione urbanistica; Alla luce di
quanto sopra riportato
Sarebbe interessante
sapere quali sarebbero questi compiti d'Istituto e, soprattutto,
sarebbe interessante
conoscere cosa significhi l'espressione "al
momento": vuol dire
che l'impossibilit
solo temporanea? E
comunque,
questa
sarebbe tutta la nota
prevista dalla circolare assessoriale? Tutto qui? Nessuna ulteriore specificazione?)
Inoltre, il documento
raccomanda di fare
in fretta mentre, il
Consiglio Comunale,
approva solo 21 mesi
dopo? Ma allora, se
la fretta non c'era,
proprio
necessario
affidare il compito ad
esterni? Nel luglio del
2014 il PGR venne
firmato dall'architetto
Nunzio Navarra, in
qualit di responsabile, e dall'ingegnere
Emanuele Fortunato,
in qualit di dirigente
di settore ed inoltre
dal ragioniere generale Giorgio Giann.
Per ricapitolare: si
doveva redigere il
nuovo PRG, lo avrebbero potuto rielaborare tranquillamente i
dipendenti comunali,
ma alla fine sono tutti d'accordo nell'affidare i lavori a dei
professionisti esterni
per la modica cifra di
600.000 euro.
Tutta questa faccenda sembra la brutta
copia di storie gi
troppe volte sentite in
passato, e non soltanto a Siracusa. Si perde del tempo prezioso e poi, al momento
opportuno, con la
logica dell'emergenza, si spendono cifre
rilevanti a destra e a
manca per rispettare
le norme con la scusa
che si debba fare in
fretta visto che i poveri cittadini non possono mica aspettare.
Il trucco ormai stato
svelato ela cittadinanza chiede all'amministrazione comunale
conto e ragione di
certi comportamenti. Sembra evidente
che si stiano buttando 600.000 euro di
fondi pubblici, ovvero
di denaro nostro! Signor Sindaco, signori
Consiglieri comunali:
nulla da dichiarare in
proposito?.

Ust-Cisl FP

Lex Provincia
una vicenda
paradossale
e grottesta

na vicenda paradossale e grottesca


che diventa drammatica pensando ai dipendenti di un ente che, fino a poco tempo
fa, rappresentava un riferimento per un intero territorio".
Questo il commento del segretario generale
della UST Cisl, Paolo Sanzaro, e del segretario generale della FP territoriale, Daniele
Passanisi, alle dimissioni del commissario
Lutri. "Una decisione incredibile che non
fa che acuire il problema - hanno aggiunto i due segretari - Per settimane abbiamo

Sicilia 3

chiesto al commissario di confrontarci concretamente per individuare un percorso che


potesse servire a salvare l'ente. Ora, dopo
una serie di continui silenzi, questa decisione che complica le cose. Sappiamo che
quanto sta accadendo particolarmente
grave, ma abbandonare e gettare la spugna
in questo modo dimostra tutta la pochezza
di chi avrebbe dovuto, invece, restare al timone e governare la crisi.
Ora, dopo questo fallimento, non resta che
appellarsi all'assessore regionale perch

SiracusaCity

individui velocemente la soluzione migliore per contribuire alla salvezza dei posti di
lavoro.
La politica deve assumersi la responsabilit di quanto sta accadendo - hanno concluso Sanzaro e Passanisi - La vicenda delle
ex Province nata male ed stata gestita
peggio. E' da irresponsabili non comprendere la gravit e il peso sociale che si sta
prospettando. Se a questo si aggiungono
gli abbandoni e la scarsa voglia di collaborazione, tutto si complica.

Ex Provincia regionale
e il baratro del dissesto

Le responsabilit della
politica nell'indebitamento
dell'ex Provincia regionale
di Giuseppe Bianca

a notizia che
il
Commissario
dellex
Provincia
di Siracusa, che si
chiama
Antonino
Lutri, un funzionario della Regione
Siciliana, abbia deciso di dimettersi.
Una rinuncia piuttosto
clamorosa,
perch rivela limpotenza
sostanziale perfino da
parte
dellorgano
sostitutivo, ci sono
i creditori (banche)
che hanno battuto
cassa e pretendono
di rientrare al pi
presto di diversi milioni di euro.
Il fatto che un commissario, nella fattispecie quello di
Siracusa, che si
dimostrato un burocrate mediocre,
decida di andare
via, conferma solo
che la Regione ha
abbandonato al suo
destino lex provincia siracusana con
buona pace della
nostra deputazione. La Provincia di
Siracusa nel passato fino a venti anni
fa, prima dellera
Marziano, e dellera Bono, come ente
era il fiore allocchiello, oggi una
palla al piede, e lo
(lo sappiamo) perch in passato le
vacche erano grasse, da Palermo arrivavano i contributi a
pareggio per ripianare le perdite e le
generazioni odierne
ne stanno pagando
le
conseguenze.
Acquisizioni di im-

mobili, come lex


palazzo della banca di Risparmio in
piazza Archimede,
mutui per ledilizia
scolastica
sparsi
sul territorio, per
non parlare del
catafalco dellippodromo, struttura
mangia soldi ed
rimasta ancora incompleta (farebbe
bene la magistratura a spulciare le
carte) hanno fatto
s aumentare debiti
fino al 2044, assurdo per leggerezza
e ignavia, siamo
alla bancarotta. Sul
banco degli imputati
desidereremmo vedere gli ulti-

Sopra,il Palazzo di governo di via Roma.

mi presidenti della
ex Provincia. Quei
politici dalla facile

demagogia,
facili
incantatori di gente.
Non sono bastati

gli incontri del sig.


Lutri con i rappresentanti istituzionali

e con i sindacati e
le pressioni che ne
sono scaturite non
hanno sbloccato la
situazione.
Il sig. Lutri ha abbandonato la nave
che cola a picco,
non ha avuto il coraggio di prendere
delle sane decisioni che i sindacato
invocavano, quali
la vendita degli immobili e delle azioni della SAC per
rimettere in sesto
i conti dellente. Il
suo curricula salvo, non porta scritto
il dissesto dellEnte
Siracusano, come il
motto di una pubblicit ti piace vincere facile.
Quello che assistiamo invece la
tristezza stampata
in viso ai 600 dipendenti, che non
sanno a chi rivolgersi se non a quel
gran signore che
nella figura del Prefetto Gradone, che
questioni calde in
questi anni ne ha risolte. Chiss le vie
del signore sono
infinite.

Si impegna il governo ad istituire un tavolo tecnico in modo che Enti Locali, Famiglie e Sindacati

Approvata risoluzione per lassistenza


scolastica agli alunni diversamente abili
La Commissione
Bilancio ha approvato la Risoluzione n.20 Atto di
indirizzo in materia
di erogazione del
servizio di assistenza scolastica agli
studenti
disabili
con la quale si impegna il Governo
della Regione ad
istituire un tavolo
tecnico per trovare,
con lurgenza del
caso, le soluzioni
per consentire alle
alunne e agli alunni
diversamente abili
di godere del servizio di assistenza
igienico-personale
a partire dal primo
giorno di scuola.

Lo comunica lon.
Vincenzo Vinciullo,
Presidente
della
Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
Come

noto,
il
Comma
3
dellArt.38
della
Costituzione prevede che gli alunni
diversamente abili
abbiano diritto non
solo allistruzione
scolastica e allavviamento
professionale ma, soprattutto, ad unattivit
di assistenza scolastica che li metta
nelle condizioni di
poter frequentare
in assoluta autonomia e con identici

diritti dei compagni


di classe.
Negli ultimi anni,
ha proseguito lOn.
Vinciullo, per le
note carenza di risorse delle ex Province, il servizio
non stato fatto nei

modi e nelle forme


dovute e gli alunni non solo hanno
sofferto per questa
disparit di trattamento ma hanno
avvertito, anche in
maniera pesante,
questa differenza.

Altre vittime del sistema sono stati gli


assistenti, i quali,
da mesi, lavorano
senza percepire lo
stipendio e senza
essere messi nelle
condizioni di poter
lavorare con serenit e con tranquillit.
Con la risoluzione
approvata, ha concluso lon. Vinciullo,
si impegna il Governo ad istituire
un tavolo tecnico
in modo che Enti
Locali, Famiglie e
Sindacati possano
trovare una soluzione che permetta
di iniziare il servizio
il primo giorno di
scuola, di dare agli
assistenti il giusto
riconoscimento stipendiale e di fornire
alle ragazze e ai ragazzi assistenti con
idoneo titolo.

SiracusaCity 4

Sicilia 31 luglio 2016, domenica

31 luglio 2016, domenica

La fuga della Regione dalla provincia


di Siracusa lascia nel territorio un disastro
Centinaia di famiglie che non
avranno servizi e i dipendenti
privi di stipendio e futuro

n merito alle dimissioni


del Commissario straordinario della Regione
alla guida dellex Provincia di Siracusa, oggi
Libero Consorzio Comunale, interviene, ancora
una volta, il Vice Presidente dellAnciSicilia,
Paolo Amenta, Sindaco
di Canicattini Bagni.
Prendiamo atto dellennesima
scorrettezza
delle istituzioni, infatti si
dimette la Regione Sicilia dalla guida del Libero
Consorzio
Comunale
di Siracusa, dopo mesi
di chiacchiere e inutili
promesse, lasciando i
dipendenti senza stipendi, le partecipate senza
un futuro, e un territorio
senza servizi.
Questo il significato
delle dimissioni dellIng.
Antonino Lutri, funzionario della Regione, da
Commissario straordinario dellex Provincia
regionale di Siracusa.
Dimissioni che arrivano,
sar un caso, allindomani dellindizione dei
comizi da parte del Governatore Crocetta, fissate per l11 Settembre
prossimo, per le elezioni
degli organismi di guida
dei Liberi Consorzi e
delle Citt Metropolitane

in Sicilia.
Una fuga che lascia
il Libero Consorzio di
Siracusa senza un centesimo, senza liquidit,
senza un bilancio approvato e, soprattutto,
senza la dichiarazione
di dissesto finanziario.
In buona sostanza si
scappa per prendere tempo, aspettando
magari la chimera di
una proroga dei termini
per lapprovazione dei
bilanci, che scadono
domani, 31 Luglio (negando cos allEnte la
possibilit di lavorare in
dodicesimi), e che pu
decidere solo il Consiglio dei Ministri.
Proroga, ricordo, che
abbiamo pu volte chiesto come Anci, ma che
non arriv neanche per
il Comuni, per cui spero
che lAssessore regionale alle Autonomie Locali, Luisa Lantieri, con
la stessa celerit con la
quale ha commissariato i Comuni, provveda
a commissariare i suoi
Commissari,
dando
cos vita ad una nuova
figura giuridica nellOrdinamento degli Enti
Locali in Sicilia. Come
si vede siamo veramente alla farsa.

il vice presidente dellAnciSicilia, Paolo Amenta, sindaco di Canicattini Bagni.


Quella di Lutri a
Siracusa una fuga silenziosa, come in silenzio si lasciato che lo
Stato scippasse i Liberi
Consorzi, in particolare
quello siracusano per
le note difficolt economiche nel quale si
trova, delle loro risorse
finanziarie come le Rca
auto e le quote per le
trascrizioni dei passaggi di propriet, mascherandoli per spending
review.
Prevedendo per le 9
Province siciliane solo
9 milioni di euro nella finanziaria regionale, altri 9 milioni nel Decreto
Enti Locali, quando per
i soli stipendi dei 6000
dipendenti in Sicilia ser-

A stagione inoltrata le spiagge


libere insistono nel degrado

Il

degrado in cui versano le


spiagge libere del siracusano non
sono degne della nostra citt, lo
afferma Salvo Sorbello consigliere comunale di Progetto Siracusa.
Ad estate pi che inoltrata, mentre
il consiglio comunale deve ancora
approvare il piano di gestione del
demanio marittimo (se ne parler
il prossimo 4 agosto su richiesta
di Salvo Sorbello e di altri consiglieri), a mare sembra potere andare solo a pagamento e solo chi
pu permettersi l'ingresso ad uno
stabilimento o una gita in barca.
Eppure gi mesi fa Emiliano Bordone, consigliere di Neapolis, present un atto con cui richiedeva
un immediato intervento per la
pulizia accurata di arenili e strade
della Penisola Maddalena, richiesta ancora oggi inascoltata, seppur approvato all'unanimit dal
consiglio di circoscrizione.
Inascoltate anche le richieste di
Bordone di ripulire i tre siti di Carrozze, Minareto e Punta del Pero
e quella del presidente Culotti relativa ad Ognina, frequentatissime da residenti, particolarmente

da bambini, e da turisti, come la


richiesta di collocazione di cestini, che mancano del tutto nelle
aree limitrofe al mare.
Legittimo e doveroso sarebbe
stato, per tempo ed ad inizio
estate, anche un intervento di
disinfestazione dei citati arenili,
che i frequentatori riferiscono siano presi d'assalto da zecche e
da altri infestanti.
Il consiglio della Neapolis aveva
approvato nella stessa seduta
lo spazzamento del Faro Massoliveri e delle aree pubbliche
limitrofe. Ci si chiede cosa si
aspetti ancora a procedere con
i doverosi interventi di pulizia e
disinfestazione della Penisola Maddalena, su chi gravi la
responsabilit delle condizioni indecorose in cui versano le
nostre spiagge e quanto ancora
l'assopita e catatonica Amministrazione di Siracusa continuer
il gioco delle tre scimmiette, che
non vedono, non parlano e non
sentono. Un gioco inutile, autolesionista ed oltremodo dannoso
per la citt.

vono ben 180 milioni di


euro, oltre un milione
di euro al mese solo
per i dipendenti dellex
Provincia di Siracusa,
senza dimenticare la
partecipata Siracusa Risorsa che cos non avr
pi un futuro e con essa
le famiglie dei suoi lavoratori.
Non solo, ma si scappa
sapendo che lEnel ha
gi notificato a Siracusa
le bollette e gli avvisi
di distacco dellenergia
elettrica in tutti gli immobili occupati dal Libero
Consorzio.
triste, purtroppo, pensare che a Settembre,
quando riapriranno le
scuole in provincia,
avremo ereditato solo

lincapacit di un Ente
a dare risposte alle manutenzioni negli edifici
scolastici, e li dovranno stare i nostri figli,
alla sicurezza della rete
viaria, al mancato trasporto dei disabili, al
mancato avvio dellAsacom per gli studenti con
disagio, e lincapacit a
fare da regia allo sviluppo economico di unArea vasta come quella
siracusana.
Bisogna, con rammarico, disgusto e rabbia,
prendere atto che la Regione scappa lasciando
il disastro nel territorio,
tra problemi per i rifiuti,
per il servizio idrico integrato, per le politiche
sociali, e per il dissesto

economico inevitabile.
E allora, mi rivolgo ai
miei colleghi Sindaci
invitandoli a rallentare
leuforia e la corsa alle
poltrone e a pensare
che per risolvere il problema sia necessario,
drammaticamente urgente, e non pi rinviabile, un intervento
congiunto dei due promotori di questa riforma,
che hanno fatto a gara a
chi arrivasse per primo:
Renzi e Crocetta.
Il Governo nazionale
deve dirci che cosa intende fare di un pezzo
di territorio siciliano e
italiano, qual la provincia di Siracusa.
Serve, a mio avviso, e lo
sto ripetendo da mesi,
che insieme, Stato
Regione Comuni, con
questultimi chiamati a
gestire i Liberi Consorzi, si trovi la soluzione
per questo nuovo Ente
che nasce gi morto, se
non si cambia strategia
e si mettono tutti i soggetti intorno allo stesso
tavolo.
Il mio pensiero e la mia
solidariet, intanto, va
ai 6000 lavoratori dei
Liberi Consorzi siciliani,
alle loro famiglie, in particolare della provincia
di Siracusa e ai lavoratori e alle famiglie di
Siracusa Risorse, rimasti ad aspettare tuttaltra
soluzione, che non la
fuga, per dare risposte
ai loro problemi ad iniziare dagli stipendi arretrati.
Un sistema, quello che
si innescato, che se
non trova una rapida soluzione, destinato ad
allargarsi ad altri Enti,
ad iniziare dai Comuni
che purtroppo, come si
sa, non godono di buona salute.

Raccolta differenziata, una svolta dal Comune


LIgm gestir il servizio in proroga fino al 31-12

Palazzo Vermexio ha deciso, per la proroga per i


servizi di raccolta dei rifiuti
fino al trentuno dicembre
di questanno, allIgm, programmato un piano per la
raccolta differenziata con il
sistema porta a porta in tutti i quartieri a partire dalla
prossima settimana.
Il programma verr illustrato nel corso di una conferenza convocata per luned
in via Minerva dal sindaco
Giancarlo Garozzo insieme allassessore comunale allAmbiente, Pierpaolo
Coppa. Il calendario andr
a completare lordinanza
emessa lo scorso diciannove luglio che impone la
raccolta differenziata, con
lobbligo di abbandonare la
frazione indifferenziata e i
resti delle potature nei cen-

tri di raccolta di contrada


Arenaura e Targia. Il servizio, come ha spiegato lassessore Coppa, si reso
necessario per affrontare
lemergenza rifiuti delle ultime settimane con lobiettivo di ridurre il conferimento di rifiuti nella discarica di
contrada Coda Volpe, nel
territorio di Lentini.
E se in Ortigia ed a Cassibile la raccolta differenziata porta a porta gi attiva
da tempo e a Belvedere
ogni marted avviene la
raccolta della carta, dalla
prossima settimana toccher anche agli altri quartieri.
Occorrer la collaborazione della cittadinanza attraverso il sistema porta a
porta sperimentato marted scorso a Belvedere.

Violenze, minacce, abusi, insulti erano alla base del rapporto

Carlentini, dopo una violenta lite


minacce di morte a moglie e figlia
Tenta di incendiare lauto della moglie
ma viene bloccato dai carabinieri
I

Carabinieri della Compagnia di Augusta, hanno


tratto in arresto, per i reati
di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento aggravato Antonio Cimino (in
foto), 55enne di Carlentini,
pensionato, pregiudicato.
Quello della violenza sui
soggetti deboli e principalmente verso le donne,
un ciclo notoriamente difficile da interrompere. Molte
sono le ragioni: in primis, solitamente, il legame daffetto che un tempo ha legato i protagonisti e la speranza che in fondo, prima o poi,
le cose possano migliorare. Ci che non tutti
sanno, per, che tale violenze hanno una
ciclicit tale da indurre in errore le donne. La
prima fase consistente in un accumulo di tensione emotiva da parte delluomo, la seconda
vede questa tensione esplodere contro la donna e la terza detta anche fase della luna di
miele vedrebbe luomo pentirsi del suo gesto
tornando ad essere dolce e premuroso. Ieri
pero, in Carlentini, lepilogo ha avuto ben altro
sapore. La moglie dellarrestato, impaurita per
i continui atti di maltrattamenti che fino a quel
momento, per almeno un anno, aveva subito
in silenzio e tenuto nascosto per paura di reazioni estreme da parte delluomo, ha avuto il
coraggio di denunciare ai Carabinieri le continue violenze fisiche e psicologiche oltre che
gli insulti e i soprusi che subiva da suo marito
spesso anche alla presenza della figlia. Nella
mattinata di ieri, dopo lennesima lite la don-

Perseguitava un assessore

na aveva finalmente deciso


di lasciare il tetto coniugale
ma luomo contrariato, di tutta risposta, lha minacciata
di morte. Sarebbero morte
bruciate lei e la figlia, diceva il Cimino, se non fossero
rincasate in serata. A dimostrazione delle sue intenzioni il Cimino Antonio in uno
stato di ira si era avvicinato
allautovettura di propriet
della donna cospargendola
di benzina per darle fuoco. Il coraggio, per,
stavolta ha superato il terrore permettendo alla
donna di rifugiarsi presso la Stazione Carabinieri di Carlentini che dopo averla immediatamente tranquillizzata si dedicava alla ricerca
ed allarresto delluomo. I militari hanno subito
soccorso la donna e in un delicato dialogo hanno ripercorso insieme le fasi dellultimo anno.
Violenze, minacce, abusi, insulti erano alla
base del rapporto di sopraffazione psicologica
che il Cimino aveva creato. C voluto poco ai
militari della stazione di Carlentini a capire che
si configurassero pienamente i Maltrattamenti
in famiglia che ricordiamo essere tutte quella
serie di fatti per lo pi commissivi, ma anche
omissivi, che valutati nel loro complesso integrano una condotta di sopraffazione sistematica e programmata tale da rendere disagevole
e penosa lesistenza dellaltro. Larrestato,
dopo le procedure di legge, su disposizioni
dellA.G., stato associato alla casa circondariale Cavadonna di Siracusa mentre la donna
finalmente potr ricominciare a vivere la sua
vita.

SiracusaCity

Controllo a Pachino
e due denunce a Lentini

La Polizia arresta
un uomo e denuncia
due persone

N
el corso di pianificati controlli del territorio gli agenti

in servizio alle Volanti della


Questura di Siracusa, hanno tratto in arresto Concetto
Anthony Magnano 20enne,
siracusano, per i reato di
tentato furto in concorso in
abitazione ed evasione dagli arresti domiciliari. Dopo
le formalit di rito, il giovane stato posto agli arresti
domiciliari.
In altri interventi i poliziotti
delle Volanti hanno denunciato due persone: P.S. 41
anni, siracusano, per i reati
di furto e minacce. In particolare, luomo aveva tentato di forzare la porta di un
camper e minacciato il proprietario; W.F.A.D. 37 anni,
originario dello Sri Lanka,
per il reato di atti contrari
alla pubblica decenza.
A Pachino gli operatori in
servizio al Commissariato
unitamente ai militari della Guardia di Finanza con
unit cinofile e a personale della Polizia Municipale,
hanno eseguito un servizio
di controllo straordinario
del territorio, nellambito
delloperazione di polizia
denominata
Trinacria,
conseguendo i sottonotati
risultati: 75 persone identificate; 48 veicoli controllati; una perquisizione; 5
contestazioni al C.d.S.; 2

Arrestati due spacciatori di via italia 103

Un arresto ad Avola Servizio antidroga Carabinieri


per stalking
del nucleo investigativo

Un uomo finito in manette per il reato di atti

persecutori. Luomo, Paolo Zuppardo 40 anni,


residente ad Avola, gi noto alle forze di polizia e sottoposto alla misura restrittiva della
libert personale della sorveglianza speciale,
avrebbe minacciato verbalmente e in maniera pesante in diverse occasioni un assessore
comunale. Cos come, secondo la denuncia
della vittima, la settimana scorsa nellandrone
di Palazzo di Citt. E in precedenza, sempre
secondo laccusa, si sarebbe fatto sentire anche con il padre dello stesso amministratore
comunale per delle vicende pregresse che risalgono al 2010. Per il presunto stalker, a
seguito delle diverse denunce e segnalazioni
presentate agli agenti del Commissariato di
polizia di Avola dallassessore comunale Simona Loreto, venerd poco prima delle 13,30
scattato larresto per il reato di stalking. A
valutare ed accogliere la richiesta del pubblico
mini- stero Lucignani, sulla base della relazione e delle investigazioni di polizia e carabinieri, stato il giudice delle indagini preliminari
Michele Consiglio, il quale ha emesso un provvedi- mento di misura cautelare degli arresti
domiciliari. Il Gip indica tra i motivi del presunto rancore, quindi delle presunte minacce verbali, la vicenda o le diverse vicende pregresse
del stesso Zuppardo col padre dellassessore
comunale che risalgono al periodo quando lo
stesso Zuppardo fu licenziato dalla ditta che
ha in gestione il servizio di raccolta e trasporta
dei rifiuti solidi urbani, nella quale il genitore
della Loreto responsabile del cantiere.

Sicilia 5

Massimiliano DIgnoti Parenti e Mirko Vaccarella.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale im-

pegnati in un servizio di prevenzione e repressione al traffico delle


sostanze stupefacenti nei quartieri residenziali della citt, hanno
tratto in arresto due pregiudicati entrambi residenti in via Italia 103.
I militari, nel corso di un servizio in questa via Carratore hanno
notato due uomini mentre erano intenti a spacciare diverse dosi
di stupefacente ad alcuni giovani del luogo che in maniera sistematica si avvicinavano loro e a fronte di una consegna di denaro
ricevevano una pallina confezionata con il cellophane e contenente
la droga. Immediatamente bloccati ed identificati in Massimiliano
DIgnoti Parenti, siracusano 45enne, e in Mirko Vaccarella, siracusano 22enne, i due venivano sottoposti a perquisizione personale
e trovati in possesso di 11 dosi di sostanza tipo cocaina oltre ad
una somma di quasi 400 euro, presumibile provento dellattivit di
spaccio. I due gi conosciuti ai militari dellArma per i loro precedenti specifici, venivano quindi dichiarati in arresto e successivamente accompagnati presso le loro abitazioni al regime degli arresti domiciliari come disposto dallautorit giudiziaria. Stupefacente
e somma di danaro sono stati sottoposti a sequestro e tenuti a
disposizione per il relativo fascicolo della Procura.

Concetto Anthony Magnano


fermi amministrativi; un
sequestro amministrativo;
9 controlli a persone sottoposte ad obblighi. Sempre
a Pachino nellambito dei
controlli stato perquisito
anche un locale bar in Via
Pascoli.
A Lentini gli agenti in servizio al Commissariato a
seguito di ulteriori indagini
concernente il furto aggravato di una giara in terracotta del valore di circa
1.500 euro ritrovata ieri,
hanno denunciato due persone R.C. 30 anni e L.G.
35 anni, gi noto alle forze
di polizia, per il reato di furto aggravato.

Carabinieri di Floridia e Cassibile

Tre arresti per detenzione


ai fini di spaccio

I Al termine di unoperazione, i Carabinieri della

Tenenza di Floridia hanno tratto in arresto, nella


flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Giovanni Bazzano,
33 anni e Sebastiano Santoro, 45 anni, entrambi senza precedenti specifici. I militari dellArma, notando la presenza di alcuni noti assuntori
del luogo entrare ed uscire da unabitazione del
centro, hanno deciso di procedere ad unimmediata perquisizione. Allinterno sono stati trovati i due soggetti in possesso di 220 grammi di
marijuana, 120 grammi di hashish, tutto il materiale occorrente per il confezionamento delle
dosi, nonch denaro contante per quasi 2.500
euro, segno evidente di una ben avviata attivit di smercio, discendente dalla disponibilit di
ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. Al
termine delle formalit di rito, gli arrestati sono
stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari.
Proseguono le indagini per ricostruire i canali di
rifornimento dello stupefacente.
A Cassibile nella decorsa nottata, i Carabinieri
della Stazione hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio
di sostanze stupefacenti, Salvatore Piccione,
51 anni, gravato da precedenti di polizia specifici, poich trovato in possesso di due dosi
di cocaina per il peso complessivo di circa un
grammo, nonch della somma di 180 euro verosimile provento dellattivit delittuosa. Oltre alla
droga ed ai soldi, la perquisizione veicolare ha
consentito anche il rinvenimento di un bilancino
di precisione e quattro coltelli per il confezionamento dosi.

Nel

Siracusano 6

di Salvatore Maiorca

Siracusa

ha il suo
Paes (Piano di azione
per lenergia sostenibile). Ne sono autori
lingegner
Riccardo
Messina e larchitetto
Lara Grana. La giunta
municipale lo ha gi
approvato. Ora il Paes
dovr andare allapprovazione del Consiglio comunale.
Il Paes analizza tutti i
casi e i luoghi e i modi
nei quali si consuma
energia. E individua
le azioni da compiere
per la razionalizzazione e il risparmio energetico nonch per la
salvaguardia dellambiente. Attraverso le
azioni di efficientamento energetico si
vuole infatti perseguire anche lobiettivo di
ridurre lemissione di
anidride carbonica in
atmosfera di almeno
il 40 per cento entro
il 2030 (il 39 entro il
2020) in linea con il
nuovo quadro di azione europeo e con il
Patto dei sindaci a suo
tempo firmato anche
dallamministrazione
comunale di Siracusa.
E una sorta di piano
regolatore per lenergia afferma lenergy manager Riccardo
Messina. da applicare gradualmente, ma
avendo chiaro il quadro, i modi, gli ambiti e
le azioni dintervento.
Una sorta di work in
progress per lenergia, attraverso il quale conseguire risultati
ambientali, economici
e sociali.
Lefficienza energetica sottolinea lingegner Messina riduce
luso di combustibili

31 LUGLIO 2016, DOMENICA

Sicilia 31 LUGLIO 2016, DOMENICA

Progettisti lingegner Riccardo Messina e larchitetto


Lara Grana. Lenergy
manager Riccardo
Messina: E una
sorta di piano regolatore per lenergia
L'imgegner Riccardo
Messina. Sotto, le pensiline fotovoltaiche

Siracusa ha il suo Paes


E il Piano di azione
per lenergia sostenibile

Il Paes analizza tutti i casi e i luoghi e i modi nei quali si


consuma energia. E individua le azioni da compiere per
conseguire risultati ambientali, economici e sociali

fossili e le emissioni
di gas serra e riduce i
consumi energetici ottenendo anche importanti risultati economici
e sociali: nuovi posti di
lavoro, miglior benessere sociale, maggior
produzione industriale, costi infrastrutturali
e di esercizio minori,
aumento del valore
deglimmobili, riduzione della spesa pubblica.
Sono previste varie
azioni: la costituzione di unAgenzia per
lenergia e la pianificazione urbana e strategica innanzitutto; e

Il nuovo libro della scrittrice Giovanna Portella Marino

Lo stemma di Priolo Gargallo


tra storia, simboli e fede

Interessanti notizie sul Comune


pi giovane del Siracusano
Giovanna Portella Marino
una alacre e attenta ricercatrice e relatrice assidua della
nostra cultura. Ha pubblicato
molti libri, tra i quali "Siracusa,
e la monetazione in Sicilia" in
due volumi, "L'opera dei Pupi
a Siracusa", "Le Rappresentazioni classiche", Detti e motti", "Kalendario siracusano",
solo per citarne alcuni. Ora
in libreria con "Lo stemma di
Priolo Gargallo" tra storia, simboli e fede.
Si tratta di un volumetto con le
prefazioni di Antonello Rizza,
sindaco di Priolo, di Tommaso

Gargallo, di L.S.F. Carta, di Domenico Mignosa, di M.L. Vanacore, spaziando dalla storia antica di Priolo alla Autonomia, dalla
storia moderna alla metafora
del Gallo, e con in appendice
lo spartito del maestro Luporini
di una musica dedicata al Marchese di Castel Lentini. Molte le
notizie, tutte probanti, riferite e
di estremo interesse storico e
cronachistico, con una scrittura
piana e circostanziata. Edita da
SAF, la pubblicazione possiede
il profumo di un sentimento che
scaturisce da un animo gentile.
Alfor

interventi di ammodernamento nella illuminazione pubblica, nella


edilizia scolastica, nella mobilit sostenibile.
In particolare sono previsti interventi (alcuni
dei quali gi realizzati)
per pensiline fotovoltaiche nel parcheggio del
tribunale, semafori a
led, lampade a led per
la illuminazione pubblica, ristrutturazione
degli edifici scolastici,
sempre con utilizzo di
pannelli fotovoltaici, arkeobus e bus navetta a
basso impatto, graduale rinnovo e incremento dei mezzi di trasporto pubblici.
Principali aree dintervento sono quindi ledilizia pubblica (scolastica soprattutto) e la
logistica per una mobilit sostenibile.
Per ledilizia privata
occorreranno incentivi
per le ristrutturazioni e lefficientamento
energetico degli edifici:
dallutilizzo di vernici riflettenti per le facciate
alla sostituzione delle
lampade con altre a
risparmio energetico e
via discorrendo. E occorrer un regolamento che disciplini questi
interventi.
Occorreranno poi un
piano dintervento per
la riduzione dei rifiuti,
un altro per lo sviluppo sostenibile, un altro
ancora per la mobilit
urbana sostenibile e
un piano strategico per
linnovazione. E occorrer un coordinamento
fra questi piani.
Alla stesura del Paes,
progettato
dallingegner Riccardo Messina
e dallarchitetto Lara
Grana, hanno contribuito vari uffici comunali.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Quindici immagini i
cui diritti verranno
messi a disposizione del Comune di
Siracusa per realizzare cartoline a
stampa tradizionali.
I visitatori potranno
staccare le immagini in mostra e utilizzarle come cartoline
da imbucare
Un momento della realizzazione dei progetti

Design in Town allinsegna della fotografia


con un omaggio alla cartolina postale
Proseguono le mostre di

Design in Town, la summer school della creativit diretta da Pasquale


Volpe e patrocinata dal
Comune di Siracusa.
Questa sera alle ore
22:00 allAntico Mercato
di Ortigia sar allestita la
mostra fotografica Non
ti scordar di me curata da
Marco Casino e Stefano
Guindani. Un omaggio
alla cartolina ripensata e
incentrata su di un nuovo immaginario visivo di
Ortigia. Quindici immagini i cui diritti verranno messi a disposizione
del Comune di Siracusa
per realizzare cartoline a
stampa tradizionali. I visitatori potranno staccare
le immagini in mostra e
utilizzarle come cartoline
da imbucare.
Marco Casino, fotografo.
Nel 2012, dopo aver vinto il premio Talent 2436
con un reportage sullo
stato di crisi dellippica in
Italia, a venticinque anni
diventa il primo Brand
ambassador per Leica
Camera in Italia. Dal
2013 inizia in Sud Africa un progetto di lungo
respiro sulle nuove generazioni delle township
dopo lapartheid per
mostrare gli effetti della
democrazia sul medio e
lungo periodo nelle zone
pi disagiate del Paese.
Di questo progetto fa parte Staff Riding, che tratta
il fenomeno del train surfing a Johannesburg. Con

Questa sera alle ore 22:00


Antico Mercato di Ortigia
questo lavoro vince il 1
premio nella categoria
Short Feature del World
Press Photo 2014 Multimedia Contest. Le sue
fotografie sono apparse
su The New York Times,
National
Geographic
USA, D di Repubblica e
Rolling Stone Italia.
Stefano Guindani, fotografo. Si afferma come
fotografo
di
moda,
backstage e celebrity, e
diventa fotografo ufficiale di importanti stilisti

l Parco letterario
Salvatore Quasimodo
e il Comune di Roccalumera ha presentato ieri sera il libro
di Carlo Ruta, Storia
del viaggio in Sicilia
dalla tarda antichit
allet moderna, pubblicato da Edizioni di
storia e studi sociali.
Saluti del sindaco
della citt, Gaetano
Argiroffi. Si conversati con lautore
Pina DAlatri.
Levento si tenuto presso la sede del
Parco Quasimodo,
Piazzale Stazione FS,
Roccalumera.
Il libro. Una articolata ricostruzione storica degli itinerari e
delle motivazioni che
lungo i secoli hanno

italiani. Nel 1998 fonda la


sua agenzia, SGP Stefano
Guindani Photo. In parallelo, Guindani approfondisce linteresse per
il reportage sociale, compiendo numerosi viaggi
in Cina e in America del
Sud, in particolare ad
Haiti. Nel 2014 il primo
fotografo a condurre un
talent televisivo dedicato
al mondo della fotografia:
Scattastorie NX Generation, in onda su Real Time
canale di Discovery. Nel

2015 pubblica due libri:


Frames of Milano, un
reportage commissionato
da Samsung sulle nuove
architetture di Porta Nuova, e Do You Know?,
edito da Skir e promosso
da Fondazione Rava, una
survey in nove Paesi del
Sud America per scoprire
la realt di case per bambini in difficolt.
Design in Town un progetto che mette insieme
grandi professionisti della
creativit italiana e giova-

ni creativi, facendoli lavorare su progetti veri al


servizio del territorio. Patrocinata dal comune di
Siracusa, Design in Town
(www.designintown.
org), che fa base allAntico Mercato di Ortigia,
investir la citt con la
sua carica di creativit a
cui tutti potranno fornire
il proprio contributo partecipando gratuitamente
a uno dei tanti laboratori
e workshop organizzati in
collaborazione con Made
Program Accademia di
Belle Arti Rosario Gagliardi (www.madeprogram.it).

Saggista, studioso del mondo mediterraneo e di fonti odeporiche

Il Parco letterario Quasimodo ha presentato


la Storia del viaggio in Sicilia di Carlo Ruta

condotto alla frequentazione della pi grande isola del Mediterraneo. Adottando una

prospettiva di lungo
periodo, lautore si
trova a fare i conti con
notevoli scarti epocali,

quindi con dinamiche


complesse, nelle quali il viaggio, vissuto
e raccontato, assume
una molteplicit di
forme e declinazioni.
Nello scandagliare i
viaggi in Sicilia lungo i secoli, lautore
mette a fuoco differenti punti di vista
e diverse logiche
rappresentative, che
in una certa misura
persistono e si aggrovigliano nella modernit, mentre il viaggio
lungo il Mare Nostrum e nellisola va
aprendosi a significativi risvolti artistici
e letterari, sullonda
degli interessi umanistico-rinascimentali,

neoclassici e romantici. Lungo le epoche


vanno consolidandosi, in definitiva,
diverse
percezioni
dellisola, a seconda
delle prospettive geofisiche, ma a seconda
anche delle stagioni.
Si compongono cos
tradizioni differenti,
di cui lidealizzazione e il pregiudizio, la
fascinazione e lapproccio problematico, definiscono per
certi versi le polarit.
Obiettivo tra i principali di questa opera
allora quello di focalizzare queste tradizioni, che giungono
di fatto fino alla nostra contemporaneit,
per indagarne radici
ed effetti.

Nel

Siracusano 8

31 LUGLIO 2016, DOMENICA

Sicilia 31 LUGLIO 2016, DOMENICA

Regolare

In questi giorni con- Pi di 60 ragazzi, provenienti da tutta Modica stanno partecipando agli incontri
tinuato limpegno degli
che lAssociazione di promozione sociale Crisci Ranni ha riservato loro
adolescenti che hanno

Grest Crisci ranni 2016


alla conclusione che Centrale questa settilesclusione delle per- mana la presentazione,
sone di religione isla- da parte di Maurilio Asmica uningiustizia senza, della nobile figu-

nota, questo rappresentante della giustizia


ha fatto breccia nella
sensibilit dei ragazzi

Marted scorso i ragazzi, divisi


in 4 squadre si sono dati battaglia in unavvincente Caccia al
tesoro per le vie del centro storico di Modica
non solo per loro ma
per lintera societ cui
viene tolta la possibilit
di crescere.

ra di Rosario Livatino,
Giudice
bambino
assassinato dalla Mafia
nel 1990. Figura poco

per la sua determinazione a combattere la


corruzione a partire
dalle piccole cose.

Un uomo che si pu
ben dire essere stato un
onerevole se con tale
termine intendiamo chi
onora la propria terra
con la vita.
Non solo riflessione,
ma anche svago e divertimento;
marted
scorso i ragazzi, divisi
in 4 squadre si sono dati
battaglia in unavvincente Caccia al tesoro
per le vie del centro storico di Modica alla ricerca degli indizi che li
portavano alla scoperta
dellambito trofeo in
collaborazione con alcuni commercianti che
si sono simpaticamente
messi a disposizione.
Gioved 28 luglio

Il 3 marzo 2014 partito il finanziamento tanto atteso per lintervento sul Museo

Il Museo Archeologico di Lentini:


un impegno mantenuto

ono passati pi di
due anni dalla firma
del decreto che ha
sbloccato i lavori
di completamento,
sistemazione e impianti del Museo Archeologico di Lentini per un importo
complessivo di
2.375.000,00. Il 3
marzo 2014 partito il finanziamento
tanto atteso per lintervento sul Museo
previsto nella linea
a titolarit regionale 3.1.1.2 del P.O.
FESR 2007/2013

(D.D.G.
1337
dell1/08/2011). La
linea 3.1.1.2 riguardano gli interventi di
sostegno al recupero
e
alladeguamento
strutturale e funzionale delleredit storicoculturale, quali biblioteche, musei, archivi,
teatri e altre tipologie
di beni di interesse
culturale e architettonico. Il decreto stato
possibile grazie allinserimento nel PAC
III di n. 6 interventi
dellObiettivo Operativo gi indicato e una

Nel

Siracusano

Sharing Economy, lAgenzia delle Entrate: estendere


controlli anche agli operatori non professionali

Crisci ranni 2016: lestate oltre il Grest,


tempo di svago, divertimento e non solo!
prestato il loro servizio
come animatori durante il Grest Sottosopra
che si concluso lo
scorso 18 Luglio. Pi
di 60 ragazzi, provenienti da tutta Modica
stanno partecipando
agli incontri che lAssociazione di promozione sociale Crisci
Ranni ha riservato
loro. Giochi, caccia al
tesoro, gite, riflessioni
su temi di attualit, incontri con altre realt
del territorio e molto
altro stato previsto
per tenere impegnati
i ragazzi in questo periodo dellanno in cui
poco o nulla viene loro
proposto.
Mercoled 22 luglio
stato organizzato un dibattito con regole di intervento ben precise sul
tema Islam: i recenti
avvenimenti spingono
allintegrazione o allesclusione?. Nonostante la giovane et dei
partecipanti, si sono registrati interventi di notevole maturit in cui
emersa la connaturale
propensione allaccoglienza peculiare di noi
meridionali. Si giunti

Sicilia 9

delibera di Giunta
(280 del 6/08/2013),
che ha ripartito le
risorse
finanziarie
del P.O. FESR Sicilia 2007/2013 tra i
Dipartimenti competenti e le risorse
assegnate al Piano
di Salvaguardia; in
questo modo stato
possibile
riavviare il finanziamento
dei lavori del Museo Archeologico di
Lentini, che andato
a gravare sul capitolo di spesa 776081
Interventi previsti
dal Piano di Azione
e Coesione (PAC) Piano di Salvaguardia. Da assessore
regionale ai Beni
Culturali limpegno

stato organizzato un
bellissimo incontro con
i ragazzi di una parrocchia di Crotone e della
comunit Mediterranean Hope di Scicli
che ospita ragazzi migranti provenienti da
tante nazioni dellAfrica.
stata occasione di
conoscenza attraverso
il gioco, la musica e le
testimonianze.
Si concluder questa
esperienza
Marted
2 Agosto con la gita
allacquapark di Melilli. Le attivit di Crisci
ranni non si fermeranno, ma continueranno
anche se a ritmi pi
bassi.
stato principalmente
quello di trovare soluzioni in grado di far
ripartire i progetti del
passato programma
2007/2013, accelerare il ritmo lento dei
passaggi burocratici
e potenziare lofferta
culturale del nostro
territorio, favorendone la crescita e lo
sviluppo.
Oggi, grazie al lavoro ostinato dei dirigenti e funzionari
del Dipartimento dei
Beni Culturali e alla
collaborazione della
Scuola di Specializzazione dellUniversit di Catania, il Museo di Lentini riapre e
si propone come una
tappa fondamentale
di tutti gli itinerari turistico-culturali della
Sicilia sud-orientale.

la
sharing
economy non sar
facile, vista la
complessit del
fenomeno. Ma
per quanto riguarda gli aspetti fiscali, gli
operatori
non
professionali
devono essere
posti agli stessi
controlli degli
operatori professionali, pur tenendo presente
la loro particolare specificit.
A sostenerlo Il
direttore dellAgenzia
delle
Entrate
Rossella
Orlandi,
in
occasione
dellAudizione
dei rappresentanti dellAgenzia delle Entrate
presso le Commissioni IX e
X della Camera
sul
cosiddetto
sharing
economy act, il
provvedimento
di disciplina delle
piattaforme
digitali per la
condivisione di
beni e servizi e
disposizioni per
la promozione
delleconomia
della condivisione, attualmente al vaglio del
Parlamento.
La
proposta
di legge spiega risponde
alle
principali
necessit in ambito fiscale, ma
allo stesso tempo, ci sono degli
aspetti estremamente ambizioni che non sono
del tutto chiare,
come
quanto
viene previsto
nellarticolo 5
del
provvedimento
stesso.
Sembra quindi

Il direttore Rossella Orlandi: allestero comune


pagare tasse per lo svolgimento del servizio

che il progetto
di legge sia un
primo e decisivo
passo verso la
regolamentazione compiuta del
settore delleconomia condivi-

sit di un conseguente sviluppo


della
normativa di settore, a
tutela sia degli
operatori
professionali che di
quelli non pro-

economico. La
Commissione
UE aggiunge
la Orlandi raccomanda
agli
Stati di chiarire
la normativa di
riferimento, in

La proposta di legge spiega risponde


alle principali necessit in ambito fiscale,
ma allo stesso tempo, ci sono degli aspetti
estremamente ambizioni che non sono del
tutto chiare, come quanto viene previsto
nellarticolo 5 del provvedimento stesso
sa. Lampio sviluppo di questo
nuovo
genere
economico
ha
posto la neces-

fessionali
che
sono i principali
soggetti operanti
in questo nuovo
genere di ambito

particolare per
quanto
riguarda laccesso al
mercato: quali
autorizzazioni,
requisiti minimi
ecc. che devono essere sempre giustificati
e proporzionati.
Un
parametro
potrebbe essere
quello di stabilire se il servizio offerto da
professionisti o
privati,
questi
ultimi non dovrebbero essere
considerati
come operatori
non professionali. E necessario migliorare
la tutela dei pri-

vati e dei fruitori


dei servizi, cos
come va tutelata
con attenzione
anche la posizione dei lavoratori
che operano in
questo settore.
Per quanto riguarda gli aspetti
fiscali, gli operatori non professionali devono
essere posti agli
stessi controlli
degli
operatori professionali,
pur tenendo presente la loro particolare specificit. Al riguardo
ad esempio laffitto di camere
o appartamenti

come AIR B&B,


in molti paesi
esteri ed europei
comune che il
prestatore
del
servizio
paghi
delle tasse al comune locale per
lo svolgimento
dellattivit. Importante quindi la previsione
della necessit
del pagamento
tracciabile
dei
servizi ottenuti
tramite servizi di
economia condivisa. Dovrebbero essere escluse
dalla tassazione
forme di condivisione che non
includono passaggio di denaro.
Tra le criticit,
ha spiegato Orlandi in audizione, la soglia dei
10.000 euro entro i quali si prevede una tassazione agevolata
al 10%, perch
rimane incerto
se questa soglia,
oltre a determinare un diverso
trattamento
fiscale costituisca
anche il discrimine tra attivit professionale
e occasionale.
Bisogna riflettere anche, ha
aggiunto,
sulla applicazione
dellIva, capitolo al momento
non contemplato
nella proposta di
legge.

Culto 10

Sicilia 31 LUGLIO 2016, DOMENICA

Potenze a confronto:
Magia ed Evangelo
di Roberto Tondelli

ndrea Bisicchia
ha recentemente recensito per Libert
Sicilia (10/07/2016)
linteressante testo
dellantropologo
Giulio Guidorizzi,
La trama segreta
del mondo. La magia
nellantichit
(2015). Al cap. 2 si
legge che la parola
fondamentale della
magia dynamis,
potere e in particolare potere occulto
che ne la premessa e la conseguenza. La magia funge
da moltiplicatore di
poteri;
incrementa
forze, crea nessi con
linvisibile, genera
situazioni che alla
normale attivit umana sono precluse. Lo
spirito magico in
grado di avvicinare
ci che distante,
rendere affine ci che
estraneo e conciliare ci che in apparenza diverge (p.29).
Potenza di formule
magiche che affatturano, potere di gesti
magici, giuramenti,
segni che sprigionano forze occulte!
Questa fondamentale
osservazione antropologica colpisce anche luomo moderno,
cos intriso e invaghito di tecnologia da
rischiare seriamente
di tornare a pratiche
magiche tradizionali come quelle che
colpivano limmaginario della gente del
primo secolo dopo
Cristo. E forse proprio per questo Paolo
apostolo, scrivendo
ai cristiani di Roma,
dice di essere pronto a predicare levangelo anche a voi di
Roma. Io infatti non
mi vergogno dellevangelo, poich
potenza (dynamis!)
di Dio per la salvezza
di chiunque crede...
nellevangelo che si
rivela la giustizia di
Dio di fede in fede,
come sta scritto: Il

Ecco ci che la potente magia, con le sue formule e i suoi riti, non capace di fare:
risuscitare i morti! Ges invece risuscitato per la potenza di Dio. E se risuscitato Lui...

giusto vivr mediante la fede (Romani


1,15). In netta contrapposizione
con
tutte le potenze magiche, diffuse e accreditate al suo tempo

nostro peccato), da
rendere affine ci
che il male rendeva
estraneo, e di conciliare il peccatore
a Dio. La Lettera
ai Romani e tutto il

zione mediante la RISURREZIONE DAI


MORTI (Romani
1,4). Ecco ci che la
potente magia, con
le sue formule, gesti
e riti, non capace

della persona umana.


La realt realissima
solo e proprio Dio,
ben superiore alle
povere magiche formule umane. Ges
rivelazione di Dio

LEvangelo =
buona notizia
verace di Cristo
Ges non ha
bisogno di essere restaurato,
ammodernato o
riscritto, va solo
riletto e messo
in pratica

In alto, La via da scegliere;


a sinistra, G. Guidorizzi;
sopra, Simone il mago (ricostruzione immaginaria)

(e oggi?), Paolo apostolo, ispirato da Dio,


chiama potenza di
Dio quellevangelo che, originato da
Ges Cristo, era (ed
) capace di suscitare fede fiduciosa in
Dio affinch il giusto viva mediante
la fede fiduciosa nel
Cristo. Levangelo
tanto potente da poter avvicinare Dio
e la persona umana
(distanti a causa del

Nuovo
Testamento mostrano come
la parola di Cristo
(evangelo) sia una
potenza (dynamis)
che semplicemente
annienta la potenza
(dynamis) della magia. E ci in base ad
un solo atto potente,
cuore dellevangelo,
cio il fatto che Ges
nazareno stato costituito Figlio di Dio
con potenza secondo
lo Spirito di santifica-

Sport
Il tourbillon di arrivi e partenze che ha frastornato i tifosi Nasce
l'Ortigia 2.0
Che la campagna acquisti che il
Siracusa ha in corso
Novit
dopera per affrontare il prossimo camin casa
pionato di Lega Pro
sia caratterizzata da
biancoverde
un discutibile viavai
di giocatori che ripar31 luglio 2016, domenica

di fare: risuscitare i
morti, restituire loro
vita! Ges invece
risuscitato per la potenza di Dio. E se
risuscitato Lui...
La risurrezione di
Ges dalla morte dimostra che la potenza della magia in
fondo una potenza fasulla. Tutto lapparato magico di cerimonie, formule, parole,
riti, segni, gesti indica solo lignoranza

e della sua volont


amorevole verso la
persona umana. Non
locculto, non il misterioso n il misterico, ma lo svelamento
di una Realt affettuosa, gratuita (non a
pagamento), buona,
e proprio per questo vera e seria. Da
prendere con responsabilit. La predicazione dellevangelo
distruttiva per ogni
forma di religione

magica. In Palestina
operava un mago famoso, Simone. Ecco
il racconto del suo
incontro/scontro con
levangelo. Filippo,
sceso in una citt della Samaria, cominci a predicare loro
il Cristo. E le folle
prestavano ascolto
unanimi alle parole
di Filippo sentendolo parlare e vedendo
i miracoli che egli
compiva (...) E ci fu
grande gioia in quella
citt. Cera da tempo in citt un tale di
nome Simone, dedito
alla magia, il quale
mandava in visibilio
la popolazione di Samaria, spacciandosi
per un gran personaggio. A lui aderivano
tutti, piccoli e grandi,
esclamando: Questi
la potenza di Dio,
quella che chiamata
Grande. Gli davano
ascolto, perch per
molto tempo li aveva
fatti strabiliare con le
sue magie. Ma quando cominciarono a
credere a Filippo, che
recava la buona novella del regno di Dio
e del nome di Ges
Cristo, uomini e donne si facevano battezzare (Atti 8,1 ss.).
Beate quelle persone,
uomini e donne, che
compresero la differenza tra la magica
Grande potenza di
Dio e lumilt verace dellEvangelo di
Cristo Ges, sorgente
di vita per chi crede
a Lui e a Lui ubbidisce. LEvangelo =
buona notizia verace
di Cristo Ges non
ha bisogno di essere
restaurato,
ammodernato o riscritto, va
solo riletto e messo
in pratica (chiesa del
Signore Ges Cristo a Siracusa via
Modica 3 di fronte
Istituto F. Insolera
incontri: domenica
ore 10.00 mercoled e venerd ore 19.30
Tel. 340 4809173
email: cnt2000@
alice.it).

tono con la stessa facilit con cui arrivano,


un fatto incontrovertibile che sotto
gli occhi di tutti. Cercando per di approfondire largomento
con le cause che lo
determinano, emerge che nel 30 per
cento dei casi il fenomeno riconducibile allinconsistenza
tecnica dei candidati
alla maglia azzurra,
nel 10 per cento a
pregressi danni fisici
che ne sconsigliano
lutilizzo, e, nel restante 60 per cento a
sostanziali differenze
fra pretese e offerte e
quindi a motivi finanziari che non stanno
per niente a deporre
per una povert di
mezzi, bens per la
necessit di tenere la
spesa sotto controllo.
E messe definitivamente da parte le
speranze di ottenere contributi a fondo
perduto dalle istituzioni, alle societ non
resta che fare i conti
delle possibili entrate
che questanno sono
costituite dai diritti te-

Siracusa, viavai spiegato


col controllo della spesa
A venire meno rispetto alla scorsa stagione gli abbonamenti, un po a causa della
possibilit di seguire le partite in tv e un po perch venuto meno leffetto Marletta

Sopra, Cutrufo patrn del Siracusa


levisivi , dai proventi
dello sponsor unico ,
da sponsorizzazioni
varie, dalle anticipazioni dei tifosi sotto
forma di abbonamenti e dagli ingressi
al botteghino.
A venire un po meno
rispetto alle aspettative questa volta sono
stati gli abbonamenti. Le cause? In primo luogo la prospet-

tiva di poter seguire


in tiv,attraverso la
piattaforma
Sportube, sia le partite
interne che quelle
esterne della squadra del cuore, pagando un piccolo supplemento. In secondo
luogo, perch, senza
offesa per nessuno, venuto meno
il contributo di entusiasmo che Simona

Marletta aveva saputo immettere nellambiente sportivo siracusano, un ambiente


tutto particolare che
ha bisogno di gente
come lex dig che a
Siracusa, che per il
suo modo di operare, ha lasciato una
larghissima scia di
simpatie. Anche i cosiddetti abbonamenti sostenitore non

hanno infine incontrato quel successo


che ci si aspettava.
E anche vero per
che non ancora finita.
E se a completare
i vuoti dei ruoli ancora non coperti arriver gente di un
certo spessore, non
escluso che il bilancio delle entrate
possa ancora avvicinarsi alle previsioni
della vigilia. Ma se
larrivo di Longoni fa
allontanare quello di
Cochis, e se si nutre
qualche timore per la
riconferma di Giordano, anche vero che
la trattativa per portare in azzurro Terlizzi ancora aperta.
Cos come aperta
la strada per larrivo
di due altri elementi
di valore, un centrale
difensivo e un attaccante, le cui trattative
potrebbero concludersi positivamente
nei prossimi giorni.
Armando Galea

stagione del Catania Calcio a 5

Un successo il raduno
juniores al Palanitta
In tutti i sensi, un
successo. E andato oltre le pi
rosee previsioni
il primo raduno
juniores
della
stagione del Catania Calcio a
5. La cantera
romba i motori,
anzi si pu dire
che gi scattata in testa sotto
la guida attenta
di Donato Bosco, responsabile del settore
giovanile, coadiuvato da mister
Giuseppe
Grasso. Inutile
ribadire
quanta importanza e
quanta attenzio-

Sicilia 11

ne riservi il Catania Calcio a 5


del
presidente
Antonio Marletta, per il settore
giovanile. Il futuro. In campo
al Palanitta si
sono
ritrovati i ragazzi nati
nel 1998-19992000 e 2001,
per cominciare
le selezioni che,
poi, porteranno
alla formazione
della rosa che
parteciper
al
prossimo campionato regionale juniores.
Fondamentale,
in questo senso, laiuto delle

societ affiliate
a cui va il ringraziamento di tutto
lo staff dirigenziale del Catania
Calcio a 5.
Nelle prossime
settimane, quando sar svelato
il nuovo assetto
dirigenziale del
Catania Calcio a
5, verr spiegato anche il progetto giovanile
e il principio su
cui si baser la
cantera in questa stagione che
vedr,
ancora
una volta, il Catania impegnato
nel campionato
Sopra, il team del Catania calcio a 5.
di Serie A2.

e prime arrivano dal


mercato. Subito un colpo ad effetto: arriva in
biancoverde
Massimo
Giacoppo, un passato
gi con l'Ortigia e, poi, un
palmares di successi nazionali ed internazionali
con il Recco e con il 7Bello. Ci regaler soprattutto mentalit vincente, ha
sottolineato il Presidente
Valerio Vancheri. Ufficializzata la riconferma dei
tre stranieri: Camilleri,
Ivovic e Danilovic, cos
come il rientro di Andrea
Tringali, dopo un periodo
di lavoro all'estero. Confermati anche Casasola
e Patricelli ed il gruppo
storico dei siracusani a
cominciare da Sebi Di
Luciano, che, nonostante
le richieste di alcuni club
blasonati, ha preferito
legarsi alla sua societ
per i prossimi tre anni. "E
potrebbe non finire qui",
ha concluso il Presidente
Vancheri. Al suo fianco,
Gino Leone, che lascia
la panchina per assumere la carica di Direttore
Sportivo. Al suo posto
sieder in panchina Yiannis Giannouris, allenatore greco di grande esperienza, al quale la societ
ha chiesto di prendere in
mano le redini della getione tecnica dei centri
di addestramento e delle
varie rappresentative.

Territorio 12
Un territorio unico

che ha bisogno di una


strategia di rilancio e di
una visione futura.
questo il leit motiv
del Consiglio generale
che la Ust Cisl Ragusa
Siracusa ha tenuto ieri
a Sortino alla presenza
del segretario generale regionale Mimmo
Milazzo e dello stesso
sindaco del comune
siracusano, Vincenzo
Parlato.
Uno spaccato della
situazione economicooccupazionale,
lha
tracciato il segretario
generale della Ust, Paolo Sanzaro, presenti
i componenti della segreteria Cettina Raniolo e Antonio Bruno. Un
quadro
complessivo
che, dalla vicenda Eni
Versalis, alle ex Province, ai precari dei
comuni in dissesto,
alla forestazione, alle
infrastrutture, ha fornito la situazione reale
dellintera area.
Continuo a essere
convinto del grande
potenziale di questa
parte della Sicilia ha
detto Sanzaro Serve,
per, un salto di qualit della visione politica
complessiva.
Serve
una programmazione
reale per aggredire
la crisi e dare nuovo
slancio.
Ci sono troppe verten-

Spettacoli

Sicilia 31 luglio 2016, domenica

Uno spaccato della situazione


economico-occupazionale

Consiglio generale della Ust Cisl Ragusa Siracusa ha tenuto gioved a Sortino
alla presenza del segretario generale regionale Mimmo Milazzo
ze aperte sul territorio
e,
contestualmente,
iniziative che potrebbero essere avviate
per risolverne alcune.
Penso agli investimenti nella zona industriale
che, grazie al lavoro di
questo sindacato nella
vicenda Eni Versalis,
sono stati confermati.
Penso alla possibilit
di salvaguardare i posti di lavoro dei dipendenti e dei precari delle
ex Province e di alcuni
comuni attraverso le
proposte tecniche fornite proprio dalla Cisl
sulla riduzione della
spesa.
Guardo agli investimenti possibili, con
fondi disponibili, in materia di infrastrutture:
dalla rete viaria interna, a quella ferroviaria,
alledilizia scolastica.
Una lunga serie di priorit che la Cisl rilancia
con forza nonostante il
periodo estivo. Con-

Un momento dellincontro.

tinueremo a sedere
concretamente ai vari
tavoli istituzionali e, da
settembre, daremo il
via ad una serie di iniziative sul territorio.
Un dibattito serrato,
subito dopo, durante

ader della Cisl siciliana, i tre punti forti


dellazione sindacale
regionale.
La vicenda rifiuti, con
la richiesta di commissariamento riproposta
da Mimmo Milazzo,

Sicilia 31 luglio 2016, domenica

Film su Rai 3 con Circo estate; Montecristo su Rete4

Provaci ancora Prof su Rai 1, C.S.I. Cyber su Rai 2


Bastardi senza gloria film su Italia1, Matrimoni e altre follie su Canale 5
Quinta stagione
su Rai Uno alle
21.25 del telefilm
"Provaci
ancora
Prof" Dopo una
lunga separazione
i coniugi Baudino
sono tornati insieme e si trasferiscono a Torino.
Ritroveremo Camilla alle prese con
il trasloco e con le
intemperanze dei
nuovi alunni, nella
classe multietnica
di un istituto tra i
meno raccomandabili della citta'. Per
lei un quinta superiore, quindi una
classe gia' formata, in una scuola di
frontiera.
Nuove puntate
della quarta stagione su Rai 2
alle 21.10 C.S.I.

il quale ogni categoria ha offerto ulteriore


spunti per delineare
azioni condivise e legate, settore per settore, a una economia di
scala complessiva.
Nellintervento del le-

quella del riordino della


forestazione che vive
un momento di transizione, quella degli investimenti esistenti e
dei progetti mancanti.
Al di l di quelli previsti dal Patto per il sud,
ci sono investimenti disponibili ha sottolineato Milazzo -, la cosa
grave che continuano a mancare i progetti. Servono progetti
esecutivi per sbloccare
e spendere bene i fondi esistenti.
Penso, ad esempio,
alla edilizia scolastica;
molte scuole hanno
seri problemi di agibilit e non si fa nulla, nonostante le possibilit,
per porre rimedio.
Quello che manca in
Sicilia, da parte della
politica, una visione
futura chiara e omogenea. Manca per
la vicenda dei rifiuti,
manca per i 23 mila
forestali, per i 18 mila
precari degli enti locali, per i 5 mila delle ex
Province, per la stessa
realt industriale, per
le infrastrutture.
Noi abbiamo portato
al tavolo del governo regionale le nostre
proposte e le nostre
soluzioni. Cos continuiamo a fare nei territori perch non possiamo pi permetterci di
perdere tempo.

Cyber" A Quantico, Virginia, una


squadra speciale
dell'FBI, la Cyber
Crime Investigation, con a capo
l'agente speciale
Avery Ryan, lavora su casi che coinvolgono il web.
L'agente Ryan e'
una stimata cyberpsicologa, e lavora
a stretto contatto
con l'agente Elijah
Mundo della polizia, anche lui specializzato nel risolvere casi di crimini
informatici.
Su Rai 3 alle 21.15
andr in onda Circo Estate Spettacolo circense, appuntamento ormai
consolidato con il
Circo Massimo di
Roma. Conduce:

Andrea Lehotska.
Film drammatico
su Rete 4 alle 21.15
con Montecristo
Tratto dal romanzo di Alexandre
Dumas, una avvincente storia di
avventura, amore
e vendetta. Un giovane capitano alla
vigilia delle proprie
nozze viene accusato ingiustamente
di cospirazione da
un amico e viene
esiliato. Dopo tredici anni scappa e
sotto falsa identit
tesse le trame della
sua vendetta.
Fiction su Canale
5 alle 21.10 della
serie tv Matrimoni
e altre follie L'ingegner Colombo
va fermato e i condomini decidono di

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CHIUSO PER FERIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
THE LEGEND OF TARZAN
ore 18:00 20:00 21:00
STAR TREK BEYOND
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
FIORE
giocare la carta della seduzione schierando Giusy (Chiara Francini). Nel
frattempo, al circolo sportivo, Ivan
(Massimo Ghini)
vede Claudio entrare furtivamente
e dirigersi verso la
stanza Tony (Cristiano Caccamo)..
Commedia su
Italia 1 alle 21.10
con il film il film
Bastardi
senza
gloria Francia, II

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

Guerra
Mondiale. Un gruppo di
soldati americani
di origine ebraica
viene paracadutato
sul suolo francese
per una missione
speciale. Tuttavia,
l'intenzione
del
gruppo non solo
quella di portare a
buon fine l'azione
bellica loro assegnata, ma anche
quella di uccidere
il maggior numero
possibile di tede-

schi. Per riuscire


nell'impresa, i soldati si serviranno
anche di una serie
di armi non convenzionali.
Film su La7 alle
21.10 "La rivincita
delle bionde" Bionda frivola viene lasciata dal fidanzato appunto perch
troppo frivola. Per
dimostrare il contrario Elle andr ad
Harvard e si diplomer in legge.