Sei sulla pagina 1di 20
ASSOCIAZIONE IGIENISTA ITALIANA —__—_—_—S—_ Per I'eliminazione della malattia con I'igiene naturale Via P. Pinetti, 91/4 - 16144 GENOVA METODO IGIENISTA LA SALUTE CON LIGIENE NATURALE M. Manca L’Associazione Igienista Italiana non fa parte di nessun gruppo politico o religioso. Gli scopi della Societa privi di lucro sono: A) Aiutare le per- sone a capire le vere cause della malattia e come eliminarla in modo na- turale, tramite pubblicazione e diffusione di letteratura d'igiene naturale e affine, conferenze, ec... B) Associare gli Igienisti d'ltalia e favorirne i tapporti, C) Collaborare per lo sviluppo del'alimentazione, biologica e fa- cilitarne Vacquisto ai consumatori. 0) Formare centri d'igiene naturale per produrre cibi genuini e per permettere agli interessati di passarvi un soggiorno salutare. E) Fondare Comunita d'igienisti. F) Contribuire al ripristino e alla protezione della flora e della fauna. Chiunque conosce ed approva il nostro programma pué aderire alla no- stra Associazione Igienista Italiana. AIUTATECI A DIFFONDERE L'IGIENISMO IN ITALIA Leggete e fate leggere Ia letteratura d Combinazioni alimentari fattore di salute Dr. H.M. Shelton Guarisciti da te stesso +d; Rialland Il metodo naturale di guarigione insegnato da Gesii Cristo _E. Székely | Come alimentarsi per e naturale e affine A tavola con | A. Brioschi e Tossiemia ¢ di Dr. J. H. Tilden Vivere sani M, Manca Le mie esperienze con gli alimenti viventi Dr. C. Nolfi Vistintoterapia la micoterapia G.C. Burger-L. Dehautval -M. Manca Poriodo di transizione - 1.2 parte Autori_ vari Periodo di transizione - 2.a parte Dr. H. Shelton - A. Passebecg Estratto dalle combinazioni alimentari Dr. H.'M. Shelton Tabella delle combinazioni - Classificazione degli alimenti - La digestione normale - Come mangiare la frutta. Estratti dal libro «Guarisciti da te stesso» di R. Rialland: Il digiuno mitigato - II digiuno assoluto - La carne~ Anatomia e fisiologia comparate - Igiene e salute - Gu: da te stesso. 4° edizione parzialmente modificata Dietetica ¢ salute A. Passebecg Giusta alimentazione e lotta contro la fame Dott. P. Parodi Contro informazione alimentare Autori vari Diete © cure naturiste Stampa altornativa I pericoli delle radiazioni A. Brioschi Processo alle vaccinazioni A. Brioschi - A. Donzelli Manuale di orticoltura biodinamica E. Pfeiffer - E. Riese Corso d'aggiornamento agro-bionomico (A. 1973-74) Autori vari Su richiesta si spedisce gratuitamente Ia lista della letteratura d' naturale e affine in lingua italiana, francese e inglese. a cura DELL'ASSOCIAZIONE IGIENISTA ITALIANA M, Manca Editore, via P. Pinetti 91/4 - 16144 Genova Ligienismo @ basato su questa verita, non esistono medicine. Si differ sce in questo da tutti | sistemi naturistl. Tutte le pretese o promesse di guarigione in ogni campo sono false. Questo non pud essere acquisito da tutti gli spiriti, pur tuttavia, avendo tempo a disposizione, l'idea stes- a pud essere assimilata. Le convinzioni € le superstizioni sono solida- mente ancorate nell'essere umano, € non si intendono ascoltare altri suo- ni di campane. Molti hanno difficolta ad insegnare, altri non hanno la ca- pacita ed infine una terza categoria € mentalmente incapace ad acquisire fa verita. a Dott. J. T. TILDEN Gli uomini attuali mangiano molto, e malgrado cid soffrono di mancanza di energie. Qui si trova la causa delle diverse malattie, Se accusiamo do- lori di capo significa che ci siamo sbagliati nel modo di nutrirci; se accu- siamo dolori allo stomaco significa che abbiamo errato nell'ingerire un determinato alimento. Se curo un malato, qualunque sia la sua malattia, giro: «Amico mio, hai errato neli’alimentazione; devi imparare a nutrirti razionalmente>. Maestro P, DEUNOV La malattia proviene dal ventre, il digiuno @ dunque il migliore rimedio. Ml profeta MAOMETTO La medicina si @ formata con l'accumulazione di assurdita e barbarie du- il - Dr. H.M, SHELTON La scienza medica si differenzia ancora molto imperfettamente dalla stre- joneria volgare dei guaritori. eda rilevarsi che gli stessi medici muoiono delle malattie che pretendo- no di guarire. B. SHAW dei quali sanno poco, per guarire delle ‘mare tutte le me- , ma un grande bene AUGUSTE LUMIERE | medici prescrivono medicament malattie delle quali nulla sanno... Se si buttassero dicine del mondo. sarebbe un gran danno per i pes per gli uomini. Benché la vaccinazione antivaiolosa abbia ucciso pi bambini del vaiolo, medici ripetono come pappagalli che la vaccinazione ha abolito il vaiolo.. Se una malattia attacca normalmente il 15% della popolazione, l'effetto d'un rimedio usato ne aumenta la proporzione sino al 20%. La pubblica- zione di questa cifra 20% convincera il pubblico che il rimedio in, que- stione ha ridotto la percentuale dell'80%, mentre I'ha aumentata del 5%. B. SHAW COME ALIMENTARSI PER ACQUISTARE SALUTE Varie esperienze e statistiche hanno dimostrato chiaramente che il cibo ingerito influisce notevolmente sulla salute dell individuo. Molte malattie sono causate direttamente o indirettamente da una cattiva alimentazione, ¢ sovente basta correggere le abitudini ali- mentari malsane per riacquistare una buona salute. Anche i distur- bi causati dalParia inquinata, dal freddo, da un forte stato emotivo, ecc. recano poco danno in una persona che si nutre secondo le pro- prie esigenze fisiologiche, specie se gode di buona salute. La causa principale della cari dentaria, oggi cosi diffusa, @ da attribuire al consumo di cereali raffinati e dello zucchero bianco. I cibi ricchi di acidi insaturi (ne contengono molti i grassi d’origine animale), Pacqua «potabile» col cloro e la mancanza di bagni di sole sono le cause primordiali dell’eccesso di colesterclo nel sangue. In seguito ad una dieta esclusiva di cereali raffinati (pane bianco, riso brillato, ec.) in breve tempo si manifestano gengive doloranti e sanguinanti, nonche Ia pellagra e il beti-beri, per carenze di vita- mine. Un regime povero o privo di ferro causa Yanemia. Carenze di calcio, silice e vitamina D recano una grave decalcificazione nelPintero organismo, con deformazione alla colonna vertebrale, piedi piatti, denti cariati. Colui che consuma prodotti ricchi di potassio e poveri di magne- sio, prepara il terreno per il cancro. Color che mangiano pochis- simi cibi crudi sono facilmente soggetti alle malattie infettive. Un meni privo di vitamina E causa la sterilisa. Una tigorosa dieta mactobiotica, basata quasi esclusivamente sul consumo del riso non brillato pud causare facilmente scorbuto, anemia, ipocalcemia (scarsa presenza di calcio nel sangue), disfunzioni renali, ecc. Dopo varie esperienze positive, il prof. Benjamin S. Feningold afferma, senza ombra di dubbio, che «I’aggressivit’ infantile, le cui cause pet molti risultano inspiegabili, @ invece dovuta agli additivi chimici aggiunti alle sostanze alimentari. Queste sostanze chimiche (soprat- tutto quelle del colore e del gusto), agiscono sul cervello del bam- bino, col medesimo effetto della droga: bloceano i freni inibitorin. La salute 2 da considerarsi normale; la malattia @ una reazione del corpo per ristabilize Pequilibrio dell’organismo invaso dal male. La malattia non ci colpisce per fatalita. Ogni specie di malattia viene da noi stessi attirata con un modo di vita irrazionale. E? ridicolo 1 bere dell’alcool, fumare, alimentatsi eccessivamente, ingerire so- stanze devitalizzate, ecc. € poi chiedere Vaiuto di Dio 0 dei medici per liberarsi dei mali che ci tormentano ¢ ci distruggono. Meno preghiere, cerimonie ¢ filosofia e pitt pratica di giustizia, e cost si ava modo di capire quali sono le leggi (che esigono rispetto ed amo- re verso ogni forma di vita) che reggono questo pianeta. UN CAMBIAMENTO BRUSCO Come precisato dallo scienziato Claude Bernard «Bisogna modifi care la teoria per adattarla alla natura e non la natura per adat- tarla alla teorian. ; ; Da quando Puomo esiste, cio? da migliaia di anni, la sua alimenta- zione @ stata sempre composta da alimenti naturali non manipolati né trattati. I nostri antenati si nutrivano di cid che la natura offri- va loro, e godevano di ottima salute. Questo @ durato molto a lun- 20. Da qualche secolo solamente imponiamo al nostro stomaco un cibo che esso non ha J'abitudine di assimilare perché totalmente differente dall’originale. Si mangiano degli alimenti manipolati, cotti, ricotti, trattati, conservati, si ingerisce una eccessiva quanti- ta di carne, di pane, di preparati industriali sconosciuti, di zuc- chero raffinato ecc. Codesti alimenti sono denaturati, devitaminiz- zati, inadatti alle esigenze dell’organismo umano. Abbiamo impo- sto agli organi dell'apparato digerente questo nutrimento sofistica- to al quale non erano abituati; questo brusco cambiamento ha ap- portato un grande aumento di malattie di ogni specie. Senza es- sere pessimisti, si pud affermare che proseguendo su questo piano Gi alimentazione ben presto la razza umana sari annientata, Perché mangiare questo cibo moderno? Per mangiare come tutti gli altri, Ma se facciamo un paragone tra il popolo italiano, britannico, cinese, eschimese, possiamo affermare che essi_non si cibano allo stesso’ modo per cui cade ill presupposto che il cibo moderno sia adeguato a tutti gli esseri umani. Perché dunque nutrirsi del cibo comune? . . Nei secoli scorsi non ci si cibava certo come ai giorni nostri, per migliaia di anni Valimentazione umana ha presentato caratte- ristiche diverse da quelle odierne; ¢ si pud tra Paltro affermare che tra una ventina di anni detta alimentazione sari nuovamente modi- ficata ¢ verranno da noi ingerite sostanze diverse dalle attuali. i Perch? dunque mangiare come ai tempi d’oggi? Per essere confor- mi alla societa, per imitare In gran parte degli esseri che ci circon- dano. Dobbiamo dunque legare Ia nostra sorte a quella degli altri? Se questa societa @ corrotta e con il suo modo di alimentarsi viene colpita da molte malattie, dolore, infermita e morte prematura od improvvisa, perché dobbiamo imitarla e raccogliere i suoi stessi frutti? Siamo dunque noi degli esseri liberi decisi ad acquistare fe- licita e sicurezza, 0 siamo delle pecorelle che si lasciano condurre con il gregge alla perdizione? Queste righe sono scritte per gli uo- mini veri, decisi a lottare contro il male. Dobbiamo scatenare una rivoluzione contro i nostri vizi personalie combattere senza tregua le vecchie abitudini dannose. II vero nemico sta nell'interno di noi stessi: lottare contro se stessi per sbarazzarsi di ogni male: ecco la vera battaglia che salva Pessere ed ajuta il mondo; ogni altro tentativo @ vano. Istruire e formare una nuova societ’ pura é Ia cosa che urge maggiormente. L’ENIGMA DI UNA CORAZZATA TEDESCA Durante la guerra mondiale del 1914-18 la corazzata tedesca «Kron- prinz-Wilhelm» che era Vorgoglio della marina tedesca aveva an- nientato quattordici navi francesi ed inglesi nel corso di una cro- ciera di duecentocinguantacinque giorni. Tuttavia ad un certo mo- mento la corazzata fu costretta ad attraccare a New York, poicht centodieci marinai dell’equipaggio erano stati colpiti_ da beri-beri. Perivano cosi in media due uomini al giomo presentando sintomi di debolezza, atrofizzazione muscolare, paralisi, dilatazioni cardia che e dolore al tatto. La corazzata tedesca aveva saccheggiato tutte Te navi nemiche prima di colarle a picco, e si era impadronita di tutte le loro riserve alimentari. I marinai tedeschi ebbero modo co- si di mangiare e bere abbondantemente con festini continui; mai nella loro vita avevano mangiato cost bene. I loro pasti consisteva- no in carne, farina bianca, verdure conservate, patate, biscotti, for- maggio, margarina, t, spumanti ecc. I marinai mangiavano il ci- bo considerato indispensabile, mentre la frutta e le verdure fresche erano riservate agli ufficiali.’ E’ fatto curicso che nessun ufficiale fu colto da tale malattia. I medici di bordo furono: incapaci di far fronte alla situazione e nonostante gli sforzi non furono in grado di procurare Ia guarigione ad un solo elemento, né limitare il con- =