Sei sulla pagina 1di 2

ASSOCIAZIONI ALIMENTARI DA EVITARE E DA PREFERIRE:

ZUCCHERI + PROTEINE = NO
Gli zuccheri semplici vengono digeriti nell'intestino ( non in bocca n nello stomaco); le
proteine invece vengono digerite nello stomaco per cui se vengono uniti con quest'ultime,
rimangono nello stomaco per il tempo necessario a smaltire le proteine e nel frattempo
fermentano.
ACIDI + PROTEINE = NO
Per la digestione delle proteine occorre, come si detto, la PEPSINA. Questo enzima agisce
solo in ambiente acido e quindi la sua azione viene interrotta in ambienti alcalini.
Ingerire acidi durante il pasto, non favorisce la digestione come invece si potrebbe pensare, ma
inibisce la produzione di pepsina poich in presenza di acido nella bocca o nello stomaco non
viene prodotto succo gastrico. Mangiare proteine e acidi (frutta acida come ananas, arance,
limone o condimenti come l'aceto) produce acido in eccesso che distrugge la pepsina e
impediscono la secrezione di acido gastrico.
NOCI O FORMAGGIO sono l'unica eccezione alla regola :
ACIDI + PROTEINE = PUTREFAZIONE . La putrefazione (decomposizione) provoca la
formazione di veleni che vengono assorbiti dall'organismo. Questi possono nel tempo causare
l'insorgere del cancro al colon.
PROTEINE + AMIDI = NO
Come abbiamo visto la PEPSINA l'enzima preposto alla demolizione delle proteine e necessita
per svolgere il suo lavoro di un ambiente acido, mentre la PTIALINA, che l'enzima per la
trasformazione degli amidi, viene distrutto in presenza di acidi.
GRASSI + PROTEINE = NO
La quantit di grasso diminuisce la quantit di secrezione gastrica che viene immessa nello
stomaco, la quantit di pepsina prodotta e pu diminuire il tono gastrico fino al 50%. Tale
effetto inibitore pu durare per 2 o 3 ore. Questo significa che i tempi necessari per la
digestione si allungano notevolmente e si rivelano pi difficoltosi a causa della diminuzione di
pepsina e succo gastrico.
Ma: consumare molte verdure crude annulla gli effetti dannosi sulla digestione delle proteine.
ZUCCHERI + AMIDI = NO
Gli amidi vengono digeriti prima in bocca ( la saliva contiene un enzima chiamato PTIALINA) e
poi nello stomaco. Gli zuccheri invece quando vengono ingeriti da soli passano direttamente
nell'intestino breve. Se uniti nello stesso pasto, gli zuccheri permangono troppo a lungo nello
stomaco e creano fermentazione acida.
ACIDI + AMIDI = NO
Abbiamo detto che per digerire gli amidi occorre la PTIALINA, un enzima presente nella saliva.
Questo per viene distrutto con l'introduzione di acidi. Per cui appare ovvio che la
combinazione acidi pi amidi rende quest'ultimi indigeribili.
PROTEINE + PROTEINE (di natura diversa) = NO
Come si detto in precedenza, per ogni tipo di proteine esiste un enzima preposto alla sua
trasformazione. Se uniamo pi alimenti proteici in un unico pasto rendiamo pressoch
impossibile la giusta sequenza degli eventi necessari ad una corretta digestione. Se si consuma
carne, bisognerebbe evitare quindi di mangiare uova o formaggi nello stesso pasto.

FRUTTA: DA SOLA
La frutta non subisce nessuna digestione n in bocca n nello stomaco, ma viene immessa
nell'intestino dove avviene un breve processo digestivo. Consumarla assieme ad altri alimenti
che richiedono tempi digestivi maggiori, significa trattenere inutilmente la frutta per il tempo
necessario allo smaltimento degli altri alimenti. Nel frattempo questa fermenta. La frutta
dovrebbe quindi essere consumata da sola lontano dai pasti o in sostituzione di questi.
VERDURA
Un'insalata di verdure (possibilmente crude) dovrebbe accompagnare ogni pasto a base di
proteine o amidi.

Alimento

carne, pesce, uova

Associazione

Associazione

Associazione da

ottimale

tollerabile
piccole quantit

escludere
tra di loro

tutti gli ortaggi tranne


gli amidacei

di patate

e con la frutta

verdure ed

con il pane
con il pane e

tutto il resto
tutte le proteine e

ortaggi

la zucca

la frutta
altri alimenti

latte
formaggio

yogurth

frutta acida
verdure e ortaggi

legumi

non amidacei

con i cereali

proteici
altri cibi proteici
e la frutta

altri cibi proteici


cereali

verdure e ortaggi

e la frutta dolce

altra frutta e il pane

tutti tranne la frutta


ortaggi e verdure

patate

pomodori

La frutta non oleosa

non oleosa
ortaggi e verdure
tranne i legumi
verdure e proteici
tranne formaggio

frutta, cereali, latte


uova e carne

carboidrati

e formaggi
latte, formaggi
frutta dolce